Novell: Veni, Vista, Vici

Secondo l'azienda i costi di investimento che graveranno sulle imprese per il passaggio da XP a Vista favoriranno il mercato open source. L'azienda vuole guadare il Rubicone


Barcellona (Spagna) – Novell sembra attendere con ansia l’avvento di Microsoft Vista perché, secondo Jack Messman, il capo esecutivo, gli eccessivi costi di migrazione dalla vecchia piattaforma Windows XP favoriranno l’open source. Una teoria che è stata ben accolta durante il Brainshare di Barcellona, ovvero la conferenza annuale del Gruppo statunitense.

“Il costo per passare da XP a Vista sarà decisamente più alto che quello per un eventuale passaggio a Linux, quindi ci aspettiamo buoni risultati”, ha dichiarato Messman. Novell, a detta dei dirigenti, sembrerebbe guadagnare quote di mercato nel settore desktop europeo proprio perché molte aziende hanno bisogno di soluzioni semplici anche con un limitato numero di funzioni.

“Invece di una soluzione per tutti, a prescindere dalle esigenze specifiche, Novell Desktop può essere personalizzato per le workstation di una singola impresa; in questo modo si offre una sicura alternativa a Windows, in grado di agevolare un adeguato ritorno di investimento per i clienti, più che un sicuro introito per i fornitori di programmi di licenza”, ha spiegato David Patrick, general manager presso Novell.

Messman considera il minor numero di funzionalità dei prodotti Novell Linux un vantaggio rispetto, ad esempio, a Microsoft Office. “Volete veramente pagare l’eccesso di funzionalità di Windows, capace di distrarre i vostri impiegati e ridurre la loro produttività?”.

D.d.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    c vorrebbe a casa mia...
    se tutto va bene, in Uganda avranno l'Adsl prima di me......maledetta Telec*m, che aspetti ad allaciare la mia zona? :'( :'( :'(shdx
  • Anonimo scrive:
    In UGANDA saranno tutti connessi...
    ..in banda larga prima di noi, questo è poco ma sicuro! Abbiamo mezzo paese senza ADSL, e siamo al centro del mediterraneo.. dovremmo essere super cablati. Invece siamo il buco nero dell'europa. Io licenzierei tutti i politici in massa, perché è EVIDENTE che prendono mazzette da Telecom per lasciargli il controllo del territorio. Iniziative come internetcrazia.com a che punto sono? Vi volete dare una mossa co sta democrazia diretta!!
    • Anonimo scrive:
      Re: In UGANDA saranno tutti connessi...
      - Scritto da: Anonimo

      ..in banda larga prima di noi, questo è poco ma
      sicuro!

      Abbiamo mezzo paese senza ADSL, e siamo al
      centro del mediterraneo.. dovremmo essere super
      cablati. Invece siamo il buco nero dell'europa.

      Io licenzierei tutti i politici in massa, perché
      è EVIDENTE che prendono mazzette da Telecom
      per lasciargli il controllo del territorio.
      Iniziative come internetcrazia.com a che punto
      sono? Vi volete dare una mossa co sta democrazia
      diretta!! Vero! Perfino in Tasmania hanno i 12Mbit sulle linee elettriche!http://zdnet.com.au/news/communications/soa/Tasmania_powers_up_12Mbps_broadband/0,2000061791,39211616,00.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: In UGANDA saranno tutti connessi...
      - Scritto da: Anonimo

      ..in banda larga prima di noi, questo è poco ma
      sicuro!

      Abbiamo mezzo paese senza ADSL, e siamo al
      centro del mediterraneo.. dovremmo essere super
      cablati. Invece siamo il buco nero dell'europa.

      Io licenzierei tutti i politici in massa, perché
      è EVIDENTE che prendono mazzette da Telecom
      per lasciargli il controllo del territorio.
      Iniziative come internetcrazia.com a che punto
      sono? Vi volete dare una mossa co sta democrazia
      diretta!!


      democrazia diretta?? ma non fatemi ridere va..uscite dalla stanzetta del pc e entrate nel mondo reale
      • Anonimo scrive:
        Re: In UGANDA saranno tutti connessi...
        - Scritto da: Anonimo

        democrazia diretta?? ma non fatemi ridere
        va..uscite dalla stanzetta del pc e entrate nel
        mondo realeche argomenti.....
      • Anonimo scrive:
        Re: In UGANDA saranno tutti connessi...

        democrazia diretta?? ma non fatemi ridere
        va..uscite dalla stanzetta del pc e entrate nel
        mondo reale Si da il caso che in Estonia c'è già. Si chiama portale TOM. Informati.
  • Anonimo scrive:
    Ma in Uganda...
    ...a macinare bit via tcp/ip danno da mangiare alla loro gente ? :$:( Forse preoccuparsi di creare un'economia è troppo loro ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in Uganda...
      - Scritto da: Anonimo
      ...a macinare bit via tcp/ip danno da mangiare
      alla loro gente ? :$:( Forse preoccuparsi di
      creare un'economia è troppo loro ?Scusa ma tu sei un economista?Sei un esperto dell'Uganda?Della sua storia?Del suo sviluppo economico sociale?Cioè secondo me bisogna avere veramente le idee chiare e delle basi forti prima di poter dire cosa sia giusto e cosa sbagliato per gli sviluppi economici di un paese.Investire in queste cose è sbagliato? E' giusto?Io non mi vergogno di dire: boh non lo so.
  • Anonimo scrive:
    Mah...
    Apprezziamo il contributo della World Bank, ma forse dovrebbe anche impedire alle multinazionali e all'Occidente di razziare il Terzo Mondo.Soprattutto dovrebbe evitare prestiti a dittatori e affini.Mi sa che sto chiedendo troppo....:::(:(
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Anonimo
      Apprezziamo il contributo della World Bank, ma
      forse dovrebbe anche impedire alle multinazionali
      e all'Occidente di razziare il Terzo
      Mondo.Soprattutto dovrebbe evitare prestiti a
      dittatori e affini.
      Mi sa che sto chiedendo troppo....:::(:( Bè, portare internet ad un paese è sempre una cosa buona. Perlomeno potranno leggere notizie diverse da quelle censurate dai giornali al soldo del loro governo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah...

        Bè, portare internet ad un paese è sempre una
        cosa buona. Perlomeno potranno leggere notizie
        diverse da quelle censurate dai giornali al soldo
        del loro governo.Perchè ovviamente il loro governo non filtrerà le connessioni vero ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah...
          - Scritto da: Anonimo

          Bè, portare internet ad un paese è sempre una

          cosa buona. Perlomeno potranno leggere notizie

          diverse da quelle censurate dai giornali al
          soldo

          del loro governo.

          Perchè ovviamente il loro governo non filtrerà le
          connessioni vero ?Non è che sia così semplice da fare, mica tutti hanno i soldi dei cinesi.
Chiudi i commenti