IA e avatar nel metaverso con NVIDIA Omniverse ACE

IA e avatar nel metaverso con NVIDIA Omniverse ACE

Omniverse ACE (Avatar Cloud Engine) è la tecnologia di NVIDIA che dona un volto realistico alle intelligenze artificiali del metaverso.
Omniverse ACE (Avatar Cloud Engine) è la tecnologia di NVIDIA che dona un volto realistico alle intelligenze artificiali del metaverso.

NVIDIA è convinta che, nel metaverso, le intelligenze artificiali degli assistenti virtuali debbano avere un volto e non solo una voce, a differenza di quanto invece accade, ad esempio, con Alexa e Assistente Google. Ha senso, considerando come l’interazione avverrà all’interno di mondi virtuali immersivi, visualizzati in gran parte dei casi in tre dimensioni. A tale scopo, ha messo a punto una tecnologia battezzata Omniverse ACE, dandone una prima dimostrazione durante la conferenza Siggraph in scena a Vancouver. Per esteso si legge Avatar Cloud Engine.

NVIDIA dona un avatar alle IA del metaverso

Si tratta di uno strumento pensato per la creazione di modelli 3D con tratti somatici che sfiorano la soglia del fotorealismo. L’animazione avviene in tempo reale, con tanto di movimento labiale sincronizzato alle parole e alle frasi pronunciate. Ogni elaborazione è gestita su infrastruttura cloud. Il risultato è quello visibile nel filmato qui sotto e nell’immagine che apre l’articolo. Queste le parole di Rev Lebaredian, vicepresidete della divisione Omniverse and Simulation Technology.

Il nostro settore ha intrapreso un viaggio lungo decenni, insegnando ai computer a comunicare ed eseguire compiti complessi, con una semplicità che gli umani danno per scontata. NVIDIA ACE pone tutto questo a portata di mano. Combina molte sofisticate tecnologie IA, permettendo agli sviluppatori di creare assistenti digitali sulla buona strada per superare il test di Turing.

Le ambizioni di NVIDIA legate al metaverso sono note ormai da tempo. La società figura tra i membri fondatori del Metaverse Standards Forum, realtà nata a fine giugno con l’obiettivo dichiarato di promuovere il concetto di interoperabilità tra i mondi virtuali. Al suo fianco, nell’iniziativa, ci sono anche Adobe, Meta, Microsoft, le cui azioni sono disponibili per il  trading nel portafoglio di eToro MetaverseLife.

*Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Il 71% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD con questo broker. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se riesci a sostenere l’elevato rischio di perdita di denaro.

Fonte: NVIDIA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 10 ago 2022
Link copiato negli appunti