Nvidia svela il prezzo di Ion

Il boss del produttore californiano denuncia nello stesso tempo le politiche di Intel per scoraggiare gli OEM dall'acquistare chipset di terze parti

Roma – Il prezzo del chipset Ion di Nvidia non è più un mistero. Negli scorsi giorni il CEO del chipmaker californiano, Jen-Hsun Huang, ha infatti svelato che Ion viene venduto ai produttori di device ad un prezzo compreso fra 30 e 35 dollari a seconda del volume dell’ordine.

Lo stesso Huang, all’inizio dell’anno, aveva rivelato che il costo del processore Atom N270 è di circa 45 dollari: da ciò se ne deduce che una soluzione basata su Atom e Ion dovrebbe costare a un produttore di netbook intorno ai 75-80 dollari. Una cifra apparentente poco concorrenziale nei confronti dei kit Atom+chipset offerti da Intel.

Sempre stando a Huang, infatti, Intel vende la CPU Atom N270 con il relativo chipset 945GSE a soli 25 dollari: uno sconto che, secondo il dirigente americano, è stato pensato per scoraggiare gli OEM dall’abbinare Atom a chipset di terze parti, come per l’appunto Ion.

Se la situazione è realmente quella riportata da Nvidia, appare chiaro che un chipset per Atom alternativo a quelli di Intel ha davvero poche chance di ritagliarsi cospicue fette di mercato: con un costo oltre tre volte superiore a quello del bundle di Intel, infatti, una soluzione Atom+Ion appare oggi confinata al segmento dei netbook di fascia alta, dove un sovrapprezzo di 50-55 dollari incide in modo più marginale sul costo complessivo del sistema.

Sebbene Huang ammetta che questo divario di prezzo rappresenta un importante ostacolo per la conquista del mercato mainstream, egli ha evidenziato la superiorità tecnica di Ion nei riguardi delle attuali soluzioni di Intel: la GPU integrata nel suo chipset, la GeForce 9400M, è infatti capace di supportare la tecnologia DirectX 10 e il video Full HD, nonché le memorie DDR3, PCI Express 2.0 x16 e x4, Serial ATA, Gigabit Ethernet, Display Port e HDMI.

Intel non sta però a guardare. Dopo il recente ma ancora poco utilizzato chipset grafico GN40, che ha introdotto il supporto al video 720p, Intel ha in progetto chipset ancor più evoluti basati sulle più recenti tecnologie di Imagination Technologies .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • God bless America scrive:
    è morto!! ah ah ah ah
    windows rules
  • ruppolo scrive:
    Re: hack
    - Scritto da: Funz
    - Scritto da: ruppolo



    L'oculista non serve, hai dimenticato che il

    browser dell'iPhone, come tutti i programmi e il

    sistema operativo, sono pensati espressamente
    per

    la dimensione e risoluzione dello schermo

    dell'iPhone stesso. Pertanto l'utente non si

    trova mai nella condizione di caratteri
    minuscoli

    illegibili, a meno che non lo voglia

    espressamente.

    Guarda, puoi arrampicarti sugli specchi finché
    vuoi, ma non puoi venirmi a dire che sia comodo
    leggere e scrivere su uno schermino da 3,5",
    qualcosa più complesso di un
    SMS...Io non mi arrampico, io sono al terzo iPhone e ora lo uso pure per postare i messaggi su questo forum, di prima mattina, visto che il 3GS è molto veloce e gestisce bene anche il javascript un po' pesante di questo forum.

    Al contrario per i netbook non è stato fatto

    nulla di specifico, pertanto l'esperienza di

    navigazione è peggiore di quella

    dell'iPhone.

    Certo, ma se gli altri sono mer*a non vuol dire
    che l'iphone sia
    oro.Invece è proprio così, visto il divario. Ma intendiamoci, per "altri" non si intende i prodotti nuovi che concorrono con iPhone tipo il Palm Pre, ma tutta quella brodaglia Symbian e Windows Mobile dei tempi che furono: un bel fagotto e giù per lo scarico, quella è roba finita.
  • ruppolo scrive:
    Re: hack
    - Scritto da: Funz
    Adesso torna a navigare con l'iphone, ti mando
    l'indirizzo di un oculista bravo
    :pL'oculista non serve, hai dimenticato che il browser dell'iPhone, come tutti i programmi e il sistema operativo, sono pensati espressamente per la dimensione e risoluzione dello schermo dell'iPhone stesso. Pertanto l'utente non si trova mai nella condizione di caratteri minuscoli illegibili, a meno che non lo voglia espressamente. Al contrario per i netbook non è stato fatto nulla di specifico, pertanto l'esperienza di navigazione è peggiore di quella dell'iPhone.
    • -ToM- scrive:
      Re: hack
      - Scritto da: ruppolo
      Al contrario per i netbook non è stato fatto
      nulla di specifico, pertanto l'esperienza di
      navigazione è peggiore di quella dell'iPhone.Cioè? dettagli .
    • Funz scrive:
      Re: hack
      - Scritto da: ruppolo

      L'oculista non serve, hai dimenticato che il
      browser dell'iPhone, come tutti i programmi e il
      sistema operativo, sono pensati espressamente per
      la dimensione e risoluzione dello schermo
      dell'iPhone stesso. Pertanto l'utente non si
      trova mai nella condizione di caratteri minuscoli
      illegibili, a meno che non lo voglia
      espressamente.Guarda, puoi arrampicarti sugli specchi finché vuoi, ma non puoi venirmi a dire che sia comodo leggere e scrivere su uno schermino da 3,5", qualcosa più complesso di un SMS...
      Al contrario per i netbook non è stato fatto
      nulla di specifico, pertanto l'esperienza di
      navigazione è peggiore di quella
      dell'iPhone.Certo, ma se gli altri sono mer*a non vuol dire che l'iphone sia oro.
  • Massimo scrive:
    Perché Atom?
    ARM!Basta con lo strapotere Intel e x86!
    • -ToM- scrive:
      Re: Perché Atom?
      - Scritto da: Massimo
      ARM!
      Basta con lo strapotere Intel e x86!Arm e linux esistono da anni, nessuno ha prodotto nulla con questa accoppiata che fosse ad una alternativa al classico, diciamo, Wintel .E' corretto parlare di strapotere ma cerchiamo anche di lamentarci di quello che non hanno fatto gli altri, visto che cè gente che vive facendo miliardi con software e servizi basati su ciò che sta al potere .
  • Dante scrive:
    Un po troppo grosso
    12" è la diagonale del Corriere della Sera di 10 anni fa piegato in 4, ossia come lo si riduceva per riuscire a leggerlo la mattina in metropolitana tra una schiena e una spalla altrui. Il testo della maggior parte dei libri ha una diagonale molto inferiore a 10" (quello che sto leggendo ora ce l'ha circa di 8") per cui i 12" del CrunchPad fuori casa sono sprecati e dannosi: non ci credo che uno va in giro con un tablet così grosso e non si porta un netbook piuttosto. E' ottimo però per un uso prettamente indoor.Complessivamente penso che aspetterò a vedere se uscirà un dispositivo simile a questo ma di dimensioni più contenute. Il prezzo però è ok.
  • Nome e cognome scrive:
    Ennesima baracca
    Questi giocattoli per bimbi min... sono stati già un fallimento come tablet pc, adesso li ripropongono in altra versione con altro nome.Quei cosi, li fanno con la scocca in alluminio perchè viene usata come dissipatore passivo, quindi se siete a letto o sul divano a leggervi una pagina web o un pdf scaricato da internet, a navigare o ciattare, scordatevi di posarlo sulle gambe,sono ottimi come ferro da stiro però, provate a fare un post in un forum su quella tastiera virtuale, alla terza riga lo userete come lancio del disco, hanno un'autonomia pessima, sono mediamente lenti, praticamente un giocattolo costoso e inutile.
    • Massimo scrive:
      Re: Ennesima baracca
      - Scritto da: Nome e cognome
      Questi giocattoli per bimbi min... sono stati già
      un fallimento come tablet pc, adesso li
      ripropongono in altra versione con altro
      nome.

      Quei cosi, li fanno con la scocca in alluminio
      perchè viene usata come dissipatore passivo,
      quindi se siete a letto o sul divano a leggervi
      una pagina web o un pdf scaricato da internet, a
      navigare o ciattare, scordatevi di posarlo sulle
      gambe,sono ottimi come ferro da stiro però,
      provate a fare un post in un forum su quella
      tastiera virtuale, alla terza riga lo userete
      come lancio del disco, hanno un'autonomia
      pessima, sono mediamente lenti, praticamente un
      giocattolo costoso e
      inutile.L'oggetto in sè è interessante... il problema calore-consumi si risolve con un bel proXXXXXre ARM, magari multicore, e con un sistema operativo snello. Tra un po' di tempo il mondo si riempirà di soluzioni ARM+Linux, integrate in una gran quantità di apparecchiature elettroniche leggere, versatili e tra loro collegabili. Si avvicina la fine del binomio Internet-PC, e PC vorrà dire alla lunga Professional Computer... il Personal Computer tra 10 anni sarà già storia
    • ruppolo scrive:
      Re: Ennesima baracca
      - Scritto da: Nome e cognome
      provate a fare un post in un forum su quella
      tastiera virtuale, alla terza riga lo userete
      come lancio del discoSono d'accordo su molti punti, ma per quanto riguarda lo scrivere su un forum con la tastiera virtuale, beh, stasera sto scrivendo tutti i post con l'iPhone, compreso questo, mentre sto straXXXXXto sul divano, senza la minima difficoltà.
  • Lord Kap scrive:
    Per la redazione
    Senza polemica, ci mancherebbe, ma all'inizio non capivo se il dispositivo si chiamasse CruchPad o CrunchPad dato che è scritto in maniera diversa un po' ovunque nell'articolo. ;)-- Saluti, Kap
  • z f k scrive:
    hack
    Una bella sfida per gli hackerz: installarci un linux "normale", cambiargli la flash, attaccarci una kb, collegarlo ad un ricevitore gps, webcam, montarci i soliti accelerometri...Se i progettisti hanno ingegnerizzato la scheda prevedendo possibili estensioni (che so, l'usb), ci sarebbe di che divertirsi ^_^CYA
    • Funz scrive:
      Re: hack
      - Scritto da: z f k
      Una bella sfida per gli hackerz: installarci un
      linux "normale", cambiargli la flash, attaccarci
      una kb, collegarlo ad un ricevitore gps, webcam,
      montarci i soliti
      accelerometri...L'accelerometro c'è, la tastiera esterna si può attaccare e forse anche il GPS esterno (c'è una presa USB), ci fosse il GPS integrato e la possibilità di infilarci una SIM sarebbe il massimoMa già così com'è è fighissimo, sto piangendo :D
      • ruppolo scrive:
        Re: hack
        Immagino che il gps lo vogliate mettere per andare a spasso col tablet. A spasso con un arnese da 12"? Ah, scusate... mi era sfuggito che verrebbe aggiunta anche una tastiera USB... poi si che sarebbe veramente portatile...
        • Funz scrive:
          Re: hack
          - Scritto da: ruppolo
          Immagino che il gps lo vogliate mettere per
          andare a spasso col tablet. A spasso con un
          arnese da 12"? Ah, scusate... mi era sfuggito che
          verrebbe aggiunta anche una tastiera USB... poi
          si che sarebbe veramente
          portatile...Non ti piace? Non lo comprare. O vuoi limitare la nostra libertà di avere un dispositivo come piace a noi? :pAdesso torna a navigare con l'iphone, ti mando l'indirizzo di un oculista bravo :p
    • pietro scrive:
      Re: hack
      - Scritto da: z f k
      Una bella sfida per gli hackerz: installarci un
      linux "normale", cambiargli la flash, attaccarci
      una kb, collegarlo ad un ricevitore gps, webcam,
      montarci i soliti
      accelerometri...

      Se i progettisti hanno ingegnerizzato la scheda
      prevedendo possibili estensioni (che so, l'usb),
      ci sarebbe di che divertirsi
      ^_^

      CYAio metterei anche un bel plotter A0 e una laser a colori ...solo così hai il meglio con Photoshop e autocad
      • Ciano scrive:
        Re: hack
        - Scritto da: pietro
        io metterei anche un bel plotter A0 e una laser a
        colori ...solo così hai il meglio con Photoshop e
        autocadPerchè no, a qualcuno potrebbe servire :)
      • z f k scrive:
        Re: hack
        - Scritto da: pietro
        io metterei anche un bel plotter A0 e una laser a
        colori ...solo così hai il meglio con Photoshop e
        autocadAl che ho pensato "uno scanner! si potrebbe appoggiare il foglio sullo schermo e..." tecnicamente impossibile? A cui pero' e' seguito "un'applicazione a 'ricalco', dove i bambini mettono un disegno sullo schermo, ci passano sopra con un pennino e poi tolgono il foglio e li' c'e' il disegno che possono colorare/salvare/inviare/stampare (con la laser a colori, ovviamente) e..."Aah, bella cosa la condivisione delle idee! :)Tocca a te. :DCYA
        • -ToM- scrive:
          Re: hack
          [polemic mode]i bambini è bene che colorino con le matite, sulla carta.[/polemic mode]Comunque hai detto una cosa interessante, anche perchè per il mercato consumer non cè più stata evoluzione per quanto riguarda i sistemi di acquisizione.
          • Domanda scrive:
            Re: hack
            - Scritto da: -ToM-Andando oltre alle ovvietà, in cosa potrebbe consistere questa evoluzione?
      • Funz scrive:
        Re: hack
        - Scritto da: pietro
        io metterei anche un bel plotter A0 e una laser a
        colori ...solo così hai il meglio con Photoshop e
        autocadScherzi a parte sarebbe utilizzabile anche come tavoletta grafica, il che non è poco.
  • Al3x scrive:
    Molto fico
    Come da oggetto :)
  • Monsieur Duball scrive:
    Con 300 dollari prendo un netbook!
    Questo "coso" che serve solo per navigare devono venderlo a max 100 dollari per avere qualche possibilità di bucare il mercato. Non ne venderanno manco uno!
    • Interessato scrive:
      Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
      - Scritto da: Monsieur Duball
      Questo "coso" che serve solo per navigare devono
      venderlo a max 100 dollari per avere qualche
      possibilità di bucare il mercato. Non ne
      venderanno manco
      uno!non è vero. io sto usando un tablet hp 12'' usato per fare la stessa cosa (ebook per pdf, siti, immagini, fumetti,..). se questo dispositivo avesse più durata di batteria, scaldasse meno e facesse meno rumore e la risoluzione fosse maggiore del mio 1024*768 io lo prenderei, anche per 300$.
      • _Nic scrive:
        Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
        OT, per "interessato",parli per caso del Touchsmart tx2 dell'HP? Se si, com'è? Stavo pensando di acquistarlo ma lo schermo ridotto (12') e la paura che il multitouch reclamizzato sia ancora acerbo mi fanno sorgere alcuni dubbi.
        • Interessato scrive:
          Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
          no, è un "vecchio" Hp TC4200 che ho comprato usato a non molto. per come lo sto usando io (come ebook) va più che bene, sicuramente molto più di un netbook, che deve rimanere aperto e che è limitato a 1024*600.
      • Monsieur Duball scrive:
        Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
        - Scritto da: Interessato
        - Scritto da: Monsieur Duball

        Questo "coso" che serve solo per navigare devono

        venderlo a max 100 dollari per avere qualche

        possibilità di bucare il mercato. Non ne

        venderanno manco

        uno!

        non è vero. io sto usando un tablet hp 12'' usato
        per fare la stessa cosa (ebook per pdf, siti,
        immagini, fumetti,..). se questo dispositivo
        avesse più durata di batteria, scaldasse meno e
        facesse meno rumore e la risoluzione fosse
        maggiore del mio 1024*768 io lo prenderei, anche
        per
        300$.Se mia nonna aveva le ruote...... :)
        • Dante scrive:
          Re: Con 300 dollari prendo un netbook!


          - Scritto da: Monsieur Duball
          Se mia nonna aveva le ruote...... :)e avesse saputo il congiuntivo...
    • ruppolo scrive:
      Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
      Questo almeno serve a qualcosa, a navigare. Avrà certamente più sucXXXXX degli inutili netbook, a patto che finisca sugli scaffali molto prima del tablet Apple.
      • Utente non registrato scrive:
        Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
        Aggiornamento: Il mondo non gira attorno ad un'azienda, gira attorno al sole.È triste vedere che molti dimentichino la teoria eliocentrica in favore di teorie finestrecentriche/melacentriche...
        • -ToM- scrive:
          Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
          - Scritto da: Utente non registrato
          Aggiornamento: Il mondo non gira attorno ad
          un'azienda, gira attorno al
          sole.
          È triste vedere che molti dimentichino la teoria
          eliocentrica in favore di teorie
          finestrecentriche/melacentriche...Guarda che tu stai rispondendo ad uno che parla di internet e dice che i netbook sono inutili mentre in altri post parla chiaramente di "1024 come risosluzione orizzontale è lo standard". Ruppolo apre bocca e gli da fiato, e non si rende conto di essere in contraddizione con se stesso. LOL
          • Domanda scrive:
            Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
            Intervento ironico, utile o nessuno dei due?
          • ruppolo scrive:
            Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
            E dove starebbe la contraddizione?
          • -ToM- scrive:
            Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
            - Scritto da: ruppolo
            E dove starebbe la contraddizione?[img]http://www.terminally-incoherent.com/blog/wp-content/uploads/2008/05/facepalm.jpg[/img]
    • Brando scrive:
      Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
      Questo pad ha lo schermo tattile da 12" e una scocca in alluminio, tutt'altra qualità rispetto agli economici netbook. Prevedo poi una buona autonomia di batteria, data anche dalla leggerezza del sistema operativo - browser.
      • Dante scrive:
        Re: Con 300 dollari prendo un netbook!
        Il mio eeepc con lo stesso sistema operativo e dischi SSD dura anche 6 ore e di solito ha solo il browser aperto. Non credo che il crunchpad possa durare di più perché è vero che magari lo configureranno per farci girare qualche proXXXXX di meno, ma in compenso ha un display molto più grande. Se non erro sul suo sito il signor crunchpad alludeva a quattro ore di autonomia, o giù di lì, citando proprio lo schermo come elemento limitante, ma è inevitabile perché volendo farci browsing non possono usare l'eink come si fa su i lettori di ebook...
Chiudi i commenti