Oculus Quest a rischio malware: come proteggere il dispositivo

Oculus Quest a rischio malware: come proteggere il dispositivo

Oculus Quest è basato su un sistema Android, dunque potenzialmente a rischio malware: una VPN, in tal senso, può rendere più sicura la periferica.
Oculus Quest è basato su un sistema Android, dunque potenzialmente a rischio malware: una VPN, in tal senso, può rendere più sicura la periferica.

Perché utilizzare Oculus Quest con una Virtual Private Netwrok può essere una buona idea?

Questo particolare strumento, capace di offrire un’esperienza virtuale mai vista prima, può in molti casi giovare in maniera considerevole dell’adozione di una VPN. La possibilità di aggirare eventuali blocchi geografici e accedere a giochi o servizi streaming legati ad altri territori, è senza ombra di dubbio il motivo principale.

Vi è però un risvolto anche sotto il punto di vista della sicurezza. Dovendo utilizzare una connessione Internet e un account Facebook, questa periferica potrebbe a breve diventare una preda ambita per hacker e simili.

Oculus Quest funziona su un sistema operativo basato su Android e, proprio come gli smartphone, può contrarre malware. Non solo: la mancanza di antivirus specifici per questi visori VR, crea una zona d’ombra potenzialmente molto pericolosa.

Sembra che gli utenti attenti alla sicurezza abbiano un problema con la mancanza di una protezione antivirus specifica sul proprio visore VR e questo è ciò che ci ha spinto a trovare un antivirus adatto.

Quale VPN utilizzare con Oculus Quest?

Un dispositivo così innovativo ha esigenze particolari, che rendono complessa la scelta di una VPN. Se è vero che la proposta in questo ambito è ampia però, pochi servizi sono in grado di offrire la qualità di ExpressVPN.

Stiamo parlando di una piattaforma che offre una crittografia di livello militare, con una ferrea politica no log. Con i suoi 94 server, sparsi in tutto il mondo, questa VPN non offre solo una buona varietà di indirizzi IP, ma anche un’infrastruttura solida e dalle performance considerevoli.

La possibilità di utilizzare app specifiche per diverse piattaforme (come WindowsLinuxMaciOS e Android) abbinata all’assistenza, attiva 24 ore su 24, rendono ExpressVPN una delle migliori soluzioni per Oculus Quest (e non solo).

Va poi considerato che, al momento della sottoscrizione, il provider offre anche la possibilità di chiedere il rimborso dopo 30 giorni di utilizzo. E i costi? Grazie all’offerta promozionale attualmente disponibile, la sottoscrizione annuale prevede uno sconto del 49%. Ciò si traduce in un servizio disponibile spendendo solo 6,67 dollari al mese.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 lug 2022
Link copiato negli appunti