OOXML, aumentano i paesi che lo contestano

Quattro ricorsi e una letteraccia. ISO/IEC 29500 non piace, non va bene. E adesso cosa succederà?

Roma – Per primo si è mosso il Sud Africa, seguito poi dal Brasile, dall’India e dal Venezuela. I quattro organismi per gli standard delle rispettive nazioni hanno inoltrato un reclamo ufficiale a ISO per denunciare vizi procedurali e per la non rispondenza del formato OOXML, identificato dall’istituto internazionale come ISO/IEC 29500, ai regolamenti preposti alla sua valutazione per l’approvazione della procedura fast track . E mentre anche la Danimarca si fa sentire, per bocca del vicepresidente ISO, sono in molti a chiedersi cosa succederà al formato aperto di Microsoft.

Sul piatto ci sono diversi nodi critici. Il primo, forse il più evidente, è la mancata pubblicazione dello standard secondo i tempi prescritti dal regolamento: dopo il BRM tenuto a fine febbraio la diffusione dei dettagli sulle nuove specifiche sarebbe dovuta avvenire entro trenta giorni. Ma trascorsi oltre tre mesi da quella data, di queste informazioni non vi è ancora traccia.

Se quella relativa ai tempi di pubblicazione è una problematica segnalata in tutti i ricorsi, la faccenda si fa più articolata quando si passa ai rilievi tecnici. Per il Sud Africa si tratta essenzialmente di una questione di principio , che lede la credibilità dell’organismo degli standard e mette in crisi la procedura di valutazione dei formati: il processo avrebbe costretto i partecipanti a “valutare troppe informazioni in troppo poco tempo”, contravvenendo persino alle regole che impongono intervalli più ampi per consentire di portare a termine il lavoro.

Nel caso del Brasile , invece, la questione si concentra sull’aspetto tecnico: al centro c’è la mancanza di risposta su alcune questioni relative alla legacy dei formati binari, ma ci sarebbero anche alcuni vizi procedurali a rendere non valida la votazione. Non è chiaro, secondo la missiva brasiliana, neppure quale comitato debba provvedere alla questione OOXML in sede dibattimentale, senza contare che all’appello manca ancora quel documento finale sulle specifiche del formato, necessario a valutarne pregi e difetti.

I ricorsi di Venezuela ed India, infine, ricalcano a grandi linee i due precedenti. Ad essere messa in discussione è l’intera operazione di approvazione di ISO/IEC 29500 che avrebbe messo in luce una fretta eccessiva nel trattamento di una materia non perfettamente definita, quale un formato di file non ancora neppure introdotto ufficialmente dal suo creatore.

Ad infuocare lo scontro sono anche le procedure di votazione interne agli stati membri: in questo senso arriva anche la missiva di Morten Kjærsgaard, vicepresidente ISO e direttore dell’istituto danese per gli standard, che sceglie di inviare una lettera in luogo di un ricorso per contestare il del suo paese a OOXML. Per Kjærsgaard, infatti, il formato costituirebbe “un ostacolo sulla via della interoperabilità”, anche alla luce dei problemi che ancora sussistono sul piano tecnico nella definizione dello stesso.

Problemi che sarebbero stati ampiamente evidenziati e discussi, e della cui esistenza era stata messa a parte la stessa commissione di valutazione di ISO/IEC 29500: di tutte queste segnalazioni, a causa dei ridotti tempi di lavorazione durante il BRM, si è persa traccia.

Cosa accadrà adesso? ISO dovrà innanzi tutto confrontarsi con le quattro nazioni che hanno avanzato un reclamo: se entro 30 giorni non riuscirà ad addivenire ad un accordo, scatteranno le procedure di valutazione del ricorso. Mancando chiarezza su chi debba gestire OOXML, probabilmente sarà necessario prima di tutto chiarire questo punto. Poi ci saranno altri trenta giorni per stabilire l’ammissibilità dei ricorsi e infine tre mesi per una sentenza .

Quale sarà il destino di OOXML ISO/IEC 29500 è troppo presto per dirlo. Quel che è certo è che a fare le spese di questa incertezza sarà senz’altro il formato di Microsoft, per altro ancora incompatibile con la suite Office di BigM, e in seconda battuta anche gli utenti che dovranno scegliere quale formato adottare per i propri documenti.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • triicoli calogero scrive:
    empticom e video
    elettroming
  • lamberto giovagnoli scrive:
    privato
    mi interessa
  • giovanni nechi scrive:
    gatto
    filmi
  • markspez scrive:
    Scambio etico
    Se ne parla anche qui: http://www.programmigratis.org/articoli/p2p/tnt-village-scambioetico.aspx e l'idea dello scambio etico sarebbe da portare avanti soprattutto in Italia.
  • franco pierattini scrive:
    video
    (apple)
  • giulio ciapponi scrive:
    video
    film
  • marikon scrive:
    da leggere
    Ne parlano anche quelli di Programmigratis.org con un interessante punto di vista: http://www.programmigratis.org/articoli/p2p/tnt-village-scambioetico.aspx
  • Giovanni ansaldo scrive:
    TnT Village
    Ciao ragazzi, in realtà come si legge qua,http://www.techninja.eu/31612-tnt-village-nuovo-scambio-etico/ pare che tnt village abbia avuto problemi dovuti al cambio server. Qualcuno può confermarlo? io ero iscritto al tnt forum ma non riesco a leggerlo più
  • Ezio Auditore scrive:
    Ma non e' aperto?
    Ma qua dicono che di nuovo apertohttp://www.techninja.eu/31612-tnt-village-nuovo-scambio-etico/E' vero? perchè in caso vorrei capire come accedervi, per fare scambioetico
  • FRANCESCO RUSSO scrive:
    the librarians
    the librarians
  • 1937cc scrive:
    vedere
    vedere cosa succede
  • gian paolo razzini scrive:
    p2p
    il libero scambio va protetto...
  • bibbi scrive:
    ciao
    [img][/img] :De' molto bello il sito
  • william mauramati scrive:
    ciao
    e molto bello il sito
  • Jack scrive:
    LIBERO SCAMBIO
    io dico solo W L'OPENSOURCE e A MORTE I SOFTWARE CON I COSIDETTI DIRITTI D'AUTORE, sono solo una presa per il culo...e poi solo in EUROPA[non i tutti gli stati] e in USA esistono?!?!?E il resto del mondo?!?!?! Ah già dimenticavo guerre varie per la conquista dell'ORO NERO.Esempio palese: MICROSOFT RUBA ALL'OPENSOURCE, gli mette il marchio della bestia e rivende a prezzi inacessibili(poi magari funzionavano i loro prodotti).Altro Esempio palese: Film, io amo l'horror e negli ultimi 10 anni film horror degni di portar tale acronimo nn esistono,fanno ridere ed io amante di sto genere per le fottute leggi dovrei pagare per andar a vedere del materiale spacciato per un genere che in relatà non lo è.Potrei continuare all'infinito sui prodotti coperti da diritto d'autore che nn valgono manco una cicca di sigaretta fumata. Perke ususfruisco dei cosidetti P2P e/o Warez Link?!?! La risposta è semplice: Preview... prima vedo l'anteprima(di qualsiasi cosa), se mi piace compro(in caso di software/giochi pc) e/o vado a vederlo al cinema e/o compro il dvd (in caso di film).Io penso che il P2P o lo stesso Warez World(alla fine il p2p rientra tra i warez) serva per far capire cosa comprare e cosa scartare perke chi ruba sulle spalle del popolo sono proprio i MAJOR che pensano solo ai loro di interessi.Appoggio a pieno tutti quelli che insistono col dire: I MAJOR ABASSASSERO I PREZZI E FORSE SI POTREBBE LIMITARE IL FENOMENO PIRATERIA(dico limitare perke se prendiamo la cina ad esempio, cè una legge che ti consente di clonare opere create da altrui).Scusatemi per l'enorme risposta ma dovevo sfogarmi...Fanno leggi che dovrebbero rinchiudere chi l'ha fatta sta legge, dato che costui è il primo utente di una lunga lista che la viola sta legge.PS. in Italia con tutte le variazioni di legge sul copyright nn si capisce piu un CAISER perke dicono che è VIETATO FARSI IL BACKUP DI UN CD/DVD REGOLAMENTE ACQUISTATO. Qui nasce domanda: CAZZO LI VENDETE A FARE I SUPPORTI e/o HARDWARE DI MEMORIZZAZZIONE DATI?!?!?!
  • modica atonio scrive:
    ciao
    sono tranquillo no problem
  • rosario scrive:
    film
    tnt village e ottimo e veloce
  • Fernando Boccia scrive:
    DISCORSO TECNICO
    Da un punto di vista meramente informatico ci sono molte tecnologie che potrebbero usarsi per fare del file sharing, molti commentatori hanno dato esempio della loro bravura (è ironico !!!) menzionandene qualcuna !!! Ma alla fine qui non si tratta di un discorso tecnico qui si tratta della messa sotto accusa di migliaia di persone che a detta loro farebbero cose illegali !!!Ma perchè non si fanno una autoanalisi sti imbecilli e vedono di capire perchè ce sto malcontento in giro (guardate che anche se siamo forti in italia il peer to peer non è una cosa solo nostrana !!! anzi ce ne molto di piu' in giro (vedi paesi dell'est oppure Asia e America !!!!) quindi qui dobbiamo solo renderci conto che stiamo in questa situazione perchè abbiamo come PdC un idiota che fa soldi con il Cinema e la TV e se gli tocchi del suo a sta gente si incazza !!!Logico che la GDF sono persone abbastanza intelligenti per fare il minimo indispensabile (dato che sanno che in realtà dovrebbero arrestare lui e non NOI !!!) pero' cio' non di meno devono fare qualcosa per dimostrare che lavorano e allora tirano ste menate !!!Quindi sono sicuramente felice che TNT è rinato ma dobbiamo aspettarci di sicuro uno dieci cento altri fermi !!! Perchè a detta loro gli stiamo togliendo il pane di bocca (questo è quello che dicono i dirigenti MediaSet e in genere i distributori cinematografici !!!) nella realtà tentano invano di inventare nuove censure e nuove protezioni (vedi Blue Ray e menate del genere !!!) che durano il tempo di una farfalla (campa tipo 3 giorni !!!) NON HANNO CAPITO E NON CAPIRANNO MAI CHE IL MONDO E' CAMBIATO !!!!SONO LORO CHE NON CAMBIANO MAI !!! CHE PENSANO CHE TUTTI GLI ALTRI SIANO IDIOTI !!!QUINDI VANNO BENE TUTTE LE TECNOLOGIE E QUALSIASI DISCORSO TECNICO VOGLIATE INTRAPRENDERE L?IMPORTANTE E CHE SI CONTINUI !!! CHE NON SI ABBIA LA PAURA DI SENTIRSI OSSERVATI PERCHE' SONO LORO NEL TORTO !!!Dr JAckill
  • Fernando Boccia scrive:
    A CHI INTERESSA E PER COSA POI !!!
    Be non posso dire di non aver mai usato tntvillage per cercare cose che mi interessassero, pero' cosi' di punto in bianco danneggiare una comunity (che anche se a detta loro fa' del peer to peer illegale) senza un minimo preavviso !!! Mi sa tanto di grande fratello !!! VOGLIONO METTERE IL BAVAGLIO AD INTERNET !!!! SAPPIANO CHE NON CI RIUSCIRANNO MAI !!!SIAMO TANTI, SIAMO INCAZZATI MA SOPRATTUTTO SIAMO IN GRADO DI TOGLIERCI LE LORO MANETTE PRIMA CHE LORO LE ABBIANO CHIUSE CON LE CHIAVI !!!ABBASSASSERO I PREZZI DEI LORO LAVORI !!!E poi diciamoci la verità quante volte siete rimasti delusi dopo aver visionato un lavoro in preview !!! Se non si chiama legittima difesa contro i criminali che vorrebbero farci pagare 10 euro per vedere delle gran cag.te allora ditemi voi come si chiama !!!! Si devono render conto che il diritto di autore e si sacrosanto ma lo sono anche i quattrini nelle nostre tasche e dato che viviamo di stipendi normali (almeno il 95% di noi tutti !!!) devono far in modo che se vogliono vendere e non vedersi filesharati i loro prodotti li rendano piu' economici abbordabili e soprattutto reperibili e senza protezioni !!!!Dr Jackill
  • Mr.Z scrive:
    ANNULLO LA PRECEDENTE
    Scusate, non avevo fatto mente che si parlasse di DynDNS... quindi è ovvio che tutto ciò che ho detto su server "in-house" già avveniva nel pregresso.Chiedo nuovamente scusa. SALUTI
  • Mr.Z scrive:
    E' molto semplice
    La cosa sta in questi termini:Vuoi svolgere a tuo rischio e pericolo una attività, anche se giusta secondo i tuoi principi etici, ma ai margini della legalità o comunque una faccenda in attesa di una legislazione più precisa?... Bene, prendi un vecchio pentium IV con 1-2 mega di ram e te lo ficchi "sotto al letto".L'IP, anche se non statico, non è una faccenda complicata da risolvere.A quel punto, traffico-non traffico, mails che partono dal tuo SMTP, è un problema tuo. Non puoi costruire un servizio dalle caratteristiche di ampio raggio d'utenza sulle spalle di altri o approfittando della loro struttura, magari pagando poche decine di euro l'anno, scusa!
    • Mr.Z scrive:
      Re: E' molto semplice
      ANNULLO IL "DI CUI SOPRA".Scusate, non avevo fatto mente che si parlasse di DynDNS... quindi è ovvio che tutto ciò che ho detto su server "in-house" già avveniva nel pregresso.Chiedo nuovamente scusa. SALUTI
  • www.magiesv elate.medu saworks.it scrive:
    Usate osiris
    TNT Village, guardate quahttp://osiris.kodeware.netlibero, gratuito, anonimo, indistruttibile ;)
    • Comodissimo scrive:
      Re: Usate osiris
      - Scritto da: www.magiesv elate.medu saworks.it
      TNT Village, guardate qua

      http://osiris.kodeware.net

      libero, gratuito, anonimo, indistruttibile ;)Che comodita'!
  • Marco Ravich scrive:
    Server Seeding !!!

    Forward AgencyIn progress we (always) trust.
  • zizzaman scrive:
    siamo tutti sotto attacco
    dall'inizio dell'anno stan succedendo un po troppe cose strane siti che vengono chiusi dalla gdf, interruzione di servizi, sospensioni sia temporanee che definitive,... qualcosa di brutto stasuccedendo per combattere la distribuzione via p2p di qualsiasi file in genere.. o c'e' qualcuno che parla e fa lo spione oin giro per la rete ci sono troppi controlli.... qundo succedono cose di questo tipo e perche qualc'uno vuole vedere i risultati. come la storia delle smart card di tele+ anni fa... almeno 8 su 20 aveva un tarocco e siti dove scaricare poi e arrivata un altra pay tv e per far vedere che solo pagando si vede qualcosa ha fatto sparire il 90 percento di siti che fornivano codici e apparecchaiture e si è impossissata del mercato della tv...io non so se ora ci sono altri metodi per vedere la pay via sat italiana con qualche strumento, ma se c'e' lo avranno in pochi e non mettono la voce inrete altrimenti scoppia il boom e si ritorna ancora a retate e chiusure.concludento staimo atenti che oi ci fregano. una volta nell vita abbiamo fatto un piccolo reato... anche da un diieto di sosta ti girano la camicia, ti entrano in casa e dai 35 euro ti trovi con un processo penale per pirateria.saluti
  • peter parker scrive:
    p2p
    bisogna attaccare in massa i server di questi stronzi bastardi che ostacolano il p2p
    • cognome scrive:
      Re: p2p
      - Scritto da: peter parker
      bisogna attaccare in massa i server di questi
      stronzi bastardi che ostacolano il
      p2pattaccare con la colla? oppure col cerume? :D
  • Chicco scrive:
    Re: ignoranti TNT, andate serverless!
    Oddio che guru che abbiamo qui per dare degli ignoranti, ma uno sarà pur libero di seguire la strada che vuole?Come ti permetti di sputare su due realtà italiane come colombo e TNTvillage?E poi magari prima informati c'è già il DHT...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: ignoranti TNT, andate serverless!

      E poi magari prima informati c'è già il DHT...Non sono quello di prima.Comunque il DHT è solo la una distributed hash table, che è una cosa diversa da una rete serverless (che ad esempio contiene anche funzioni di ricerca sulla rete serverless, ecc...).
  • Gix scrive:
    Funziona tutto bene, mi sembra
    ma sono solo io che ho continuato a scaricare bellamente file del sito senza nessun problema?
    • longinous scrive:
      Re: Funziona tutto bene, mi sembra
      - Scritto da: Gix
      ma sono solo io che ho continuato a scaricare
      bellamente file del sito senza nessun
      problema?DHT?
  • Codroipo scrive:
    Re: ignoranti TNT, andate serverless!
    Si bello... collegati pure a una rete serverless cosi per scaricari un mp3 (creative commons... niente illegalità) ci metterai 4 o 5 ore quando io con Torrent in 1 ora tiro giu un video avi da 700 Mb...
  • BioEgo scrive:
    Re: ignoranti TNT, andate serverless!
    A dire il vero il protocollo serverless DHT è già implementato nella maggior parte dei client e direi che funziona piuttosto bene! Ho avuto modo di testarlo quando recentemente colombo è stata offline per aggiornare i server: mai un problema a scaricare i torrent già iniziati o a fare da seed! Il tracker serve solo per l'inizio del download e la connessione a DHT (un po' come i primi tempi serviva una connessione ed2k per fare da bootstrap a KAD sul mulo) ma va benissimo qualsiasi tracker e qualsiasi torrent anche completamente scorrelato (leggasi: scegliti una distro linux ben connessa e usala come ponte verso il DHT).Ciao!
  • pentolino scrive:
    Ma proprio TNTVillage?
    Ma proprio loro dovevano colpire? Sono tra quelli che offrono un p2p che non si può definire "non etico" per quanto tristemente illegale...Che schifo... la vedo dura per il futuro :-(
  • ciao scrive:
    w tnt
    http://buynow.shop.it/
  • nome e cognome scrive:
    Ma il dominio ...
    Il dominio è di proprietà del registrant che può chiedere il trasferimento ed il cambio dei NS.Quindi qual'è il problema?
    • Bufalotto scrive:
      Re: Ma il dominio ...

      Quindi qual'è il problema?Il problema è che «qual è» si scrive senza apostrofo.(rotfl)
    • Stefano scrive:
      Re: Ma il dominio ...
      - Scritto da: nome e cognome
      Il dominio è di proprietà del registrant che può
      chiedere il trasferimento ed il cambio dei
      NS.

      Quindi qual'è il problema?il registrant è proprio Dyndns,che ha messo in lock sia la possibilità di trasferire il dominio,sia di eseguire modifiche.
      • Giambo scrive:
        Re: Ma il dominio ...
        - Scritto da: Stefano

        Il dominio è di proprietà del registrant che può

        chiedere il trasferimento ed il cambio dei

        NS.



        Quindi qual'è il problema?

        il registrant è proprio Dyndns,che ha messo in
        lock sia la possibilità di trasferire il
        dominio,sia di eseguire
        modifiche.Praticamente dyndns ha il diritto di scipparti il dominio senza preavviso e senza motivazione.Bella roba ...
        • Un vorta scrive:
          Re: Ma il dominio ...
          contro il dominio non ci sono torrenti che reggano: mandano i jem'hadar ezack!
          • Giambo scrive:
            Re: Ma il dominio ...
            - Scritto da: Un vorta
            contro il dominio non ci sono torrenti che
            reggano: mandano i jem'hadar
            ezack!(rotfl)
    • Bufalotto scrive:
      Re: Ma il dominio ...
      Adesso PI mi fa arrabbiare...Faccio notare ad un utente che è errato scrivere «qual è» con l'apostrofo e subito mi bannano il messaggio!Gentili, eh! Poteva essere un aiuto per qualcuno!
  • Jiraya scrive:
    Dyndns impazziti?
    Mi sa che deve essere successo qualcosa a Dyndns per farli cambiare policy cosi' di colpo... tra l'altro anche a me hanno cancellato l'account che avevo accusandomi di chissa' quale violazione ... e pensare che era solo un account di dns dinamico che usavo per controllare tramite remote dektop il pc di casa :ORicordo pure la scritta a fondo avviso con scritto, a grandi linee "non mandateci email peche' non vi risponderemo"bohCmq un grosso in bocca al lupo al "Villagio esplosivo" :D
    • Voorn scrive:
      Re: Dyndns impazziti?
      - Scritto da: Jiraya

      Ricordo pure la scritta a fondo avviso con
      scritto, a grandi linee "non mandateci email
      peche' non vi
      risponderemo"
      be potevi comunque scrivergli: "Ok, non rispondetemi, ma comunque andatevene affanculo!" :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 02.11-----------------------------------------------------------
      • Fabio Locati scrive:
        Re: Dyndns impazziti?
        A me non e' mai piaciuto DynDNS. Avevo sentito di persone che si sono trovati domini eliminati un po' di tempo fa e quindi ho scelto altri providers (IMHO piu' seri).
        • krane scrive:
          Re: Dyndns impazziti?
          - Scritto da: Fabio Locati
          A me non e' mai piaciuto DynDNS. Avevo sentito di
          persone che si sono trovati domini eliminati un
          po' di tempo fa e quindi ho scelto altri
          providers (IMHO piu' seri).Io uso il loro servizio gratuito da anni senza problemi.Tu quali consiglieresti che offrano lo stesso servizio gratuito ?
  • asd scrive:
    Two years and still going
    http://thepiratebay.org/blog/111Più che "tntvillage", the pirate bay stà celebrando i due anni dal raid della polizia svedese.TPB è proprio resistente, per quello che ho capito io "tnt" è solo un "pesce piccolo"...una realtà italiana per chi parla italiano e basta, una cosa di poco valore; ma TPB è un mostro....2.7 milioni di utenti....... mi sembra strano che riesca ad esistere ancora....
    • Andrea Gasperoni scrive:
      Re: Two years and still going
      Mininova.org è il sito dedicato allo sharing via torrent in assoluto il più grande al mondo. E' un indicizzatore proprio come TPB e vi si può trovare di tutto.Chissà come mai su TPB si è concentrata l'attenzione delle major e nulla è mai stato detto su altri siti anche più grandi
      • pippo scrive:
        Re: Two years and still going
        Mininova.org ha un tracker da sempre?chiunque ci può mettere qualsiasi cosa su mininova come su TPB?c'è del p0rno su mininova?la maggior parte dei torrent su mininova non sono di TPB?TPB ospita anche torrent di tracker esterni?mininova è migliore di tpb?bravo se hai risposto 6 "no".
        • Sgabbio scrive:
          Re: Two years and still going
          non mi sembra che vietino il porno Oo
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Two years and still going
            - Scritto da: Sgabbio
            non mi sembra che vietino il porno Oohttp://www.mininova.org/uploadUpload rules: 1. Don't upload porn or other adult content, we try to keep this site family-safe.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Two years and still going
            ma francamente questa avversità contro il porno a un fondo d'ipocrisia che non ti dico.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Two years and still going
            - Scritto da: Sgabbio
            ma francamente questa avversità contro il porno a
            un fondo d'ipocrisia che non ti
            dico.Quoto...meglio TPB, almeno sono coerenti...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Two years and still going
            comunque non mi riferisco ai soli torrent, ma anche servizi di hostig gratuiti per siti web, io non potrei farmi un sito dedicato agli hentai ad esempio, che rischio di essere oscurato.
    • Manuel88 scrive:
      Re: Two years and still going
      - Scritto da: asd
      http://thepiratebay.org/blog/111

      Più che "tntvillage", the pirate bay stà
      celebrando i due anni dal raid della polizia
      svedese.
      TPB è proprio resistente, per quello che ho
      capito io "tnt" è solo un "pesce piccolo"...una
      realtà italiana per chi parla italiano e basta,
      una cosa di poco valore; ma TPB è un
      mostro....2.7 milioni di utenti....... mi sembra
      strano che riesca ad esistere
      ancora....beh una cosa internazionale è logico che sia più grande,e a mio parere 2,7 milioni sono ancora pochi.ma parlando della realtà italiana non ditemi che non conoscete colombo-bt.org ,ora che sono le 7 di mattina conta 431 utenti e 70 visitatori O_O immagino in pieno giorno...
    • PinoLallo scrive:
      Re: Two years and still going
      Il raid colpi' anche TNTvillage, a quei tempi ospitato nella web farm di Stoccolma.Ci sequestrarono il server (e dopo una battaglia legale ce lo hanno restituito dopo 6 mesi) e rimanemmo vivi solo grazie ad una accorta politica di ridondanza.Questo quindi per TNTvillage e' il secondo "terremoto".Aver danneggiato la piu' grande biblioteca multimediale in italiano e' un danno complessivo che reputo maggiore di quello che questa avrebbe teoricamente arrecato ai profitti dei "rights holders" (danno economico comunque tutto da dimostrare). Nella nostra repository di files infatti erano state, e cito solo per esempio, recuperate filmografie complete di autori come Pasolini o Alberto Sordi o semplicemente Ciccio e Franco. Recuperi spesso effettuati da registrazioni VHS.Le restrizioni che ci siamo dati (18 mesi dalla pubblicazione dell'opera) rendono addirittura non condivisibili films che oggi sono trasmessi in chiaro dalla TV private (quindi DOPO che hanno fruttato il 98% dei loro profitti possibili). TNT non ricava alcun profitto, nonostante le 100.000 visite giornaliere, e suo scopo primario NON e' quello di essere TopOfTheScene, ma quello di dare la possibilita' a chiunque e gratuitamente di poter esercitare un diritto che la nostra Costituzione garantisce. Infatti la mercificazione dell'arte di fatto impedisce a molti (purtroppo) di accedere a opere. L'accesso gratuito ed anonimo ai saperi e' necessario per garantire la liberta' individuale e alla libera formazione culturale. Le restrizioni alle quali questa esemplare comunita' si e' imposta nascono dall'esigenza di rendere due diritti fondamentali COMPATIBILI. Il diritto di avere frutto dell'opera del proprio ingegno e quello dell'accesso ai saperi non limitato da condizioni economico-culturali.TNT ha rimosso, e giornalmente rimuove, centinaia di files su esplicita richiesta dei detentori dei diritti, e questo fatto rende tntvillage "millennium ACT" compliant. L'atto di DynDns e' un campanello d'allarme che, al di la' del fatto specifico, mostra un terrificante pericolo aggirarsi per la rete: l'abuso di potere di semplici tecnocrati che possono arrogarsi qualunque diritto.Sono oltremodo orgoglioso che una comunita' come quella di TNTvillage sia nata in Italia, che l'idea di Scambio-etico sia nata in Italia e che i mattoni di questa piccola rivoluzione siano da noi stati posati.
  • 0verture scrive:
    Ecco come prosciugare il torrente...
    ...basta far saltare il DNS poi, query o non query agli announce, se non ci sono gli utenti a re seedare, il sistema è praticamente piantato.Basta ripetere il giochino qualche volta (magari lasciando dei tempi "morti" in mezzo) e si fa passare la voglia pure ai santi...
    • quoto scrive:
      Re: Ecco come prosciugare il torrente...
      - Scritto da: 0verture
      ...basta far saltare il DNS poi, query o non
      query agli announce, se non ci sono gli utenti a
      re seedare, il sistema è praticamente
      piantato.
      Basta ripetere il giochino qualche volta (magari
      lasciando dei tempi "morti" in mezzo) e si fa
      passare la voglia pure ai
      santi...
    • Gix scrive:
      Re: Ecco come prosciugare il torrente...
      guarda che funziona tutto regolarmente e ha continuato a funzionare per tutto il tempo.
      • 0verture scrive:
        Re: Ecco come prosciugare il torrente...
        Evidentemente non hai capito come funziona, ma vabbè... augurati solo che continuino a non capirlo pure le major
        • blbjer scrive:
          Re: Ecco come prosciugare il torrente...
          Torna nella tua videoteca e non rompere.
          • 0verture scrive:
            Re: Ecco come prosciugare il torrente...
            Sorry è già occupata da te che pensi di estraniarti dai problemi a suon di film porno
        • Gix scrive:
          Re: Ecco come prosciugare il torrente...
          può darsi che non abbia capito. me lo spieghi invece di fare il saccente?
          • 0verture scrive:
            Re: Ecco come prosciugare il torrente...
            Allora piccola spiegazione di come funziona il tracker.Il tracker è un sito con dei link che praticamente fanno da nodo tra i possessori di un determinato file.Sul tracker non è presente il file originale ma solo il nodo.Questo nodo è il file .torrent che è legato all'indirizzo "assoluto" del sito che ospita il tracker quindi ad un http://sitoconitorrent....Se salta il DNS ovvero quell'indirizzo che lega http://sitoconitorrent.... all'ip del server reale che contiene il tracker, saltano tutti i nodi in esso contenuti quindi saltano tutti i download/upload che non siano già in corso tra gli utenti iscritti a quel tracker.Questi di tntvillage hanno cambiato dns, quindi hanno dovuto aggiornare tutti i file .torrent con i nuovi dati ma è chiaro che se gli utenti non scaricano il nuovo torrent ed ovviamente non gli collegano il file da scaricare (vuoi perchè lo hanno cancellato, perchè lo hanno masterizzato e non vogliono ritirarlo fuori) quel nodo rimane lettera morta.Adesso, cosa succederebbe se ogni tot tempo si facesse saltare il dns ad un tracker obbligandolo a ricominciare ogni volta (perchè è questo quello che avviene) cioè obbligando i suoi utenti a ricominciare ogni volta a re-seedare i file ?Quanti di questi utenti se ne starebbe tranquillo, senza fare backup in attesa di salvare il tracker preso di mira e quanti invece lo mollerebbero per un altro più tranquillo ?E' chiaro qual'è il punto debole di tutta la baracca ?
          • Gix scrive:
            Re: Ecco come prosciugare il torrente...
            guarda so come funziona. però appunto quello che non riesco a capire perchè a me stava continuando a scaricare e anche veloce file da Tnt.forse perchè questi tracker non c'erano solo su tnt?forse perchè i tracker sono ancora sul mio Hard disk?comunque se il problema è il dominio basterebbe scaricare direttamente dall' indirizzo ip.
Chiudi i commenti