OpenSUSE 11.2 tinge i netbook di verde

La community ha rilasciato la nuova versione della propria distribuzione Linux, la 11.2. Promette miglioramenti sul versante della compatibilità con i netbook e introduce il supporto ufficiale a ext4

Roma – Dopo Ubuntu 9.10 e Mandriva Linux 2010.0 arriva sulla scena delle distribuzioni Linux più note al grande pubblico openSUSE 11.2 , versione community-driven del noto sistema operativo open source di Novell.

Logo openSUSE Seguendo le orme dei suoi più diretti rivali, la nuova openSUSE promette tempi di avvio migliorati, un maggior supporto ai netbook e ai relativi componenti hardware, un tema grafico più ricco e attraente e l’adozione di ext4 come file system predefinito per le nuove partizioni.

Al cuore di openSUSE 11.2 c’è il kernel Linux 2.6.31.5 , il gestore grafico X.Org 7.4 con il server 1.6.5, e i desktop environment GNOME 2.28.0 e KDE 4.3.1. Tra le applicazioni aggiornate vi sono invece OpenOffice 3.1 e Firefox 3.5, mentre tra quelle che fanno qui il loro debutto si trovano il tool per l’amministrazione remota via web WebYaST , i client di microblogging Gwibber (per GNOME) e Choqok (per KDE), e le applicazioni per KDE KNetworkManager, Amarok, Digikam, k3b e Konversation.

Gli utenti di KDE possono godere delle numerose novità contenute nella release 4.3 del famoso desktop environment, nonché di versioni di Firefox e OpenOffice.org con questo integrate . Gli utenti di GNOME trovano invece un miglior tool per l’aggiornamento dei programmi, una versione migliorata di Cheese (lo strumento di GNOME per la gestione della webcam), una nuova menu applet che semplifica la ricerca di applicazioni e tool di configurazione, e altri miglioramenti al look e alla stabilità dell’interfaccia.

openSUSE 11.2

La comunità di sviluppo di openSUSE ha poi apportato numerosi miglioramenti al tool di amministrazione YaST e al package manager zypper, ha aggiunto il supporto al file system Btrfs e ha fatto della cifratura dei dischi una funzione nativa del sistema operativo.

OpenSUSE 11.2 è disponibile nelle versioni Desktop e Server , ciascuna delle quali basata su un kernel appositamente ottimizzato. L’edizione desktop può essere scaricata sia sotto forma di immagine DVD sia sotto forma di live CD con GNOME o KDE. Tutte le immagini ISO del sistema operativo possono essere scaricate dai link forniti in questa pagina , e supportano l’avvio da drive USB . Per aiuto o questioni tecniche su openSUSE è possibile visitare, oltre al sito ufficiale in lingua inglese, quello della comunità italiana Suseitalia.org . Una galleria di screenshot di openSUSE 11.2 è disponibile qui .

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Uto Uti scrive:
    Bella sorca
    Aò,io britnispirs maa scoperebbe
  • lamagnolia scrive:
    il titolo è obbligatorio
    pazzo scatenato http://www.youtube.com/watch?v=Hh3eHxtIGxw&feature=player_embedded
  • schiovicenz a scrive:
    ma quello nel video
    quello del video sembra il clone bianco (col naso) di michele jackson 8-)e godetevi il clone cicciohttp://www.youtube.com/watch?v=VVcmHcHIsYc&feature=player_embeddedquesti video virali sono una bomba
  • lol scrive:
    favoloso
    Non ho niente contro Brit... ma è una cosa troppo ridicola, la mia stima per il cracker che ha fatto questo :D
  • Orrore scrive:
    XXXXXXX pure i fan emo
    Povera Britney non so cosa è peggio i crecher satanisti o i fan frignanti :D
    • Eugenio Odorifero scrive:
      Re: XXXXXXX pure i fan emo
      E' un filmato vecchio e ben conosciuto quello del fan piagnone e che ha fatto pure ridere mezzo mondo.Allora sono peggio i craker, che siano o meno seguaci del maligno.
Chiudi i commenti