Opera GX: nasce come un browser, ora punta al gaming

Opera GX: nasce come un browser, ora punta al gaming

Che Opera GX non fosse un browser tradizionale era noto fin dall'esordio, ma ora tutto torna: ecco l'acquisizione che lo proietta sul gaming.
Che Opera GX non fosse un browser tradizionale era noto fin dall'esordio, ma ora tutto torna: ecco l'acquisizione che lo proietta sul gaming.

Il browser Opera muove un nuovo passo nel mondo del gaming. Quella che era presentata come una “amicizia” ai tempi del lancio di Opera GX, ora diventa vero e proprio matrimonio a seguito dell'avvenuta acquisizione di YoYo Games.

Opera, dal browser al gaming

Fulcro dell'operazione è GameMaker Studio 2, piattaforma che consente il facile sviluppo di giochi esportabili su varie piattaforme (desktop, mobile, Web e console). Più giochi per tutti, insomma: il passo dall'idea alla pubblicazione sarà più semplice che mai.

Ora i tasselli in sinergia sono 3: Opera GX che diventa una piattaforma di gioco e grazie alla sua particolare interfaccia va ben oltre il semplice concetto di browser; GameMaker che è la piattaforma di sviluppo; YoYo Games che rappresenta l'expertise inglobata da Opera per spingere sull'acceleratore.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 01 2021
Link copiato negli appunti