Oracle, nessun ricorso contro Google

Respinto il recente ricorso depositato da Oracle. Può tentare una nuova causa per cercare di contestare la violazione delle API Java in ARC++?

Roma – Il Giudice della Corte distrettuale di San Francisco William Alsup ha respinto l’ultimo ricorso di Oracle nei confronti di Google, presentato con l’accusa che questa avrebbe tenuto nascoste informazioni rilevanti nel corso del procedimento con al centro l’utilizzo delle API di Java.

Si tratta solo dell’ultimo, ma probabilmente non finale, capitolo dello scontro legale che vede le due confrontarsi su tale questione: secondo quanto sta cercando di dimostrare davanti ai tribunali a stelle e strisce Oracle, che ha acquisto Java insieme a Sun, Mountain View avrebbe utilizzato le relative API nei suoi sistemi operativi mobile in violazione del relativo diritto d’autore.
Il caso sembrava chiuso – dopo 6 anni di procedimento – con la sentenza che riconosceva le ragioni di BigG e che pertanto l’utilizzo rientrasse nel fair use e con la decisione di giugno del tribunale californiano che aveva respinto anche quel primo ricorso depositato da Oracle.

Nonostante questo, Oracle aveva tentato il tutto per tutto chiedendo l’apertura di un processo nei confronti di Mountain View per la sua presunta non collaborazione con il regolare svolgimento del processo: in particolare avrebbe tenuto nascosta la sua intenzione di sviluppare strumenti per utilizzare le medesime API anche su desktop, attraverso Android App Runtime for Chrome (ARC). Condizione che estenderebbe notevolmente l’utilizzo delle stesse, tanto da esulare, secondo Oracle, dalla logica del fair use.

Il giudice, tuttavia, ha respinto la nuova accusa di Oracle rifiutando di riaprire il caso: anche se fosse confermato il legame tra utilizzo delle API nell’applicativo ARC e l’esclusione del fair use – spiega nella decisione – stava ad Oracle individuare i documenti necessari a provare l’intenzione da parte di Google e pertanto ciò non ha effetto sulla difesa di Mountain View e sulla sentenza del giudice. Insomma, come già fatto durante il procedimento originale, il giudice suggerisce a Oracle di proseguire con un nuovo processo relativo ai nuovi prodotti Google.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    Tutti uguali i progetti closed sorcio
    Cosssstano uno sproposito: centinaia di coderz ultra professionali pagati a peso d' oro, CEO geniali, decine di linguaggi di programmazione sviluppati ad hoc, ide titanici, ingegneri top del top e... e la gente non se li c**a di pezza (rotfl).
  • iRoby scrive:
    Cerotto
    Certo che vendere una benda intelligente per il fitness che si richiama il Cerotto...Ci stanno degli intelligentoni in Microsozz
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Cerotto
      Band non significa cerotto.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Cerotto
        - Scritto da: Zucca Vuota
        Band non significa cerotto.Vabbé, "band" in inglese significa anche benda, mentre cerotto = "band aid".Non stiamo qui a sottilizzare ...
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Cerotto
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          Vabbé, "band" in inglese significa anche benda,
          mentre cerotto = "band
          aid".Band ha anche significati al di fuori del contesto medico. http://www.dictionary.com/browse/band?s=t
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Cerotto
      - Scritto da: iRoby
      Certo che vendere una benda intelligente per il
      fitness che si richiama il Cerotto...

      Ci stanno degli intelligentoni in MicrosozzMa infatti, il vero motivo per cui questi gadget indossabili sono stati un fallimento, è che chi usciva per strada con quella roba addosso veniva preso per il c...
  • xx tt scrive:
    Calo della spyEdition
    Mi pare che la spyEdition stia perdendo colpi. Speriamo che si cali il sipario anche sullo spionaggio di massa tramite SO:http://www.hwupgrade.it/news/sistemi-operativi/windows-10-ha-smesso-di-crescere-e-perde-quote-di-mercato_64935.html"Per la prima volta da quando è stato rilasciato sul mercato, Windows 10 ha perso alcune quote di mercato. Secondo quanto riportato da NetMarketShare, durante il mese di settembre,"Ma soprattutto:"Windows 7 è cresciuto addirittura dell'1.07% segno che questa versione risulta ancora molto amata dagli utenti."A quando un articolo?
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Calo della spyEdition
      - Scritto da: xx tt
      A quando un articolo?Venerdì, no? Per lasciare lo spazio ai flame del weekend. Io purtroppo non ci sarò perché ho altro da fare. Comunque sono 400.000.000.
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Calo della spyEdition
        - Scritto da: Zucca Vuota
        - Scritto da: xx tt


        A quando un articolo?

        Venerdì, no? Per lasciare lo spazio ai flame del
        weekend. Io purtroppo non ci sarò perché ho altro
        da fare.

        Comunque sono 400.000.000.Tradoto, potevo dire solo "gnegnegne", il livello di questo commento è simile.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Calo della spyEdition
          - Scritto da: Sg@bbio
          Tradoto, potevo dire solo "gnegnegne", il livello
          di questo commento è
          simile.Quindi va bene, no? P.S.: quattrocentomilioni.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Calo della spyEdition
        - Scritto da: Zucca Vuota

        Venerdì, no? Per lasciare lo spazio ai flame del
        weekend.Il flame del weekend ormai è sacro qui su PI.
Chiudi i commenti