Oracle SPARC, più veloce di IBM

Il colosso dei database presenta la sua nuova linea di processori e server SPARC e dichiara la nuova leadership in fatto di prestazioni e "accelerazioni" delle applicazioni di enterprise computing.
Il colosso dei database presenta la sua nuova linea di processori e server SPARC e dichiara la nuova leadership in fatto di prestazioni e "accelerazioni" delle applicazioni di enterprise computing.

Da Oracle arriva la lieta novella di una nuova linea di server e processori basati su architettura SPARC, prodotti pensati per “accelerare” il software in condizioni mission-critical e dotati di performance – sempre a dire di Oracle – capaci di staccare i prodotti concorrenti di IBM e Intel.

SPARC T5, il microprocessore eredità della veneranda architettura RISC introdotta da Sun negli anni Ottanta, sarebbe ora il processore più veloce al mondo : la CPU è realizzata con un processo produttivo a 28 nanometri, è dotata di 16 core e ha un clock di 3,6GHz. I quattro controller di memoria DDR3 integrati permettono al processore di fornire una banda passante di 80 Gigabyte per secondo.

I tre server basati sul T5 supportano 2, 4 e 8 processori in contemporanea, mentre i mainframe sono dotati di socket a sufficienza per 16 e 32 CPU. Secondo il CEO Larry Ellison, appena lanciato il nuovo prodotto ha già stabilito ben 17 nuovi record prestazionali secondo quanto misurato dai benchmark standard nel mercato enterprise.

Obiettivi ambiziosi, quelli di Oracle, ma che rappresentano solo l’inizio di una ulteriore e più profonda evoluzione dell’hardware informatico dedicato al mondo delle piccole e grandi imprese: T5 rappresenta la conclusione del processo di aggiornamento dei sistemi SPARC dopo l’acquisizione di Sun, e nel futuro un numero maggiore di caratteristiche software verranno implementate in hardware con l’accelerazione delle funzionalità per Java e database direttamente nei transistor al silicio.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 03 2013
Link copiato negli appunti