Patch russa per l'SP2

Alcuni ricercatori russi hanno scoperto nella tecnologia di sicurezza Data Execution Protection del Service Pack 2 per Windows XP alcune falle che ne minerebbero l'efficacia. E propongono una patch non ufficiale


Mosca (Russia) – La protezione della memoria inclusa nel Service Pack 2 (SP2) per Windows XP, nota con il nome di Data Execution Protection (DEP), può essere bypassata via software. A sostenerlo è una piccola società di sicurezza russa, Positive Technologies , che ha già sviluppato una soluzione temporanea al problema.

“Abbiamo scoperto due piccole falle che un programmatore potrebbe utilizzare per aggirare il meccanismo DEP dell’SP2”, ha spiegato Yury Maximov, CTO di Positive Technologies.

Come noto, la tecnologia DEP è un insieme di tecnologie hardware e software che, rafforzando la separazione tra le aree di memoria riservate ai dati e quelle riservate al codice, ha lo scopo di impedire a virus o altri programmi malevoli di sfruttare alcuni tipi di vulnerabilità (come il comunissimo “buffer overflow”) per inserire del codice in aree riservate ai dati e successivamente invocarne l’esecuzione. Perché la tecnologia DEP possa funzionare è necessario che il processore supporti il bit “No eXecute” (NX), già implementato con differenti nomi all’interno dei più recenti processori desktop di Intel e dell’intera linea di Athlon 64 di AMD.

Maximov sostiene che le debolezze scoperte nell’implementazione software della tecnologia DEP, descritte nel dettaglio in questo documento , annullano di fatto i benefici forniti dal bit NX.

“Il problema non è solo teorico, ma reale”, ha detto il dirigente della società russa. “Là fuori ci sono alcuni gruppi di cracker già al lavoro su alcuni exploit in grado di sfruttare i buchi nella DEP per inserire del codice malevolo all’interno della memoria di un PC”.

Positive Technologies fornisce come soluzione temporanea al problema un piccolo programma gratuito, chiamato PTmsHORP, scaricabile da qui . E’ bene ricordare, tuttavia, come gli esperti di sicurezza in genere scoraggino l’installazione di patch non ufficiali: queste potrebbero infatti causare problemi più gravi di quelli che vanno a correggere, o effetti collaterali difficili da diagnosticare.

Alcuni esperti hanno poi sottolineato come il numero di utenti in possesso dei requisiti necessari per il funzionamento della protezione DEP (SP2 più processore con bit NX) sia ancora esiguo, inoltre questi non sono esposti a particolari rischi più di quanto lo siano gli utenti di Windows senza DEP.

L’azienda russa afferma di aver segnalato il problema a Microsoft oltre un mese fa ma, ad oggi, non avrebbe ancora ottenuto una risposta.

Secondo Maximov, gli errori nella DEP dell’SP2 non possono essere corretti con una semplice patch: ciò significa che Microsoft potrebbe essere in grado di risolverli solo con il prossimo service pack per Windows XP. Va detto però che, al momento, Microsoft non ha rilasciato commenti su queste novità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jokanaan scrive:
    Re: Quousque tandem?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: jokanaan



    - Scritto da: Anonimo


    Fino a quando abuseranno della
    nostra



    bolletta della luce?


    Quand'è che sforneranno per
    i

    desktop


    qualcosa di più potente di
    un

    Radeon


    9600 che non abbia bisogno di

    alimentazione


    supplementare e si accontenti di un


    dissipatore passivo?




    www.google.it/search?hl=it&q=raffreddamento+p

    Ho guardato, ma dal GeFo 6600 in su finora
    ne ho viste solo con alimentazione
    supplementare tranne una 6600 GT PCI
    Express, che però aveva la ventola.
    Da quanto ho finora visto, comunque, oltre
    il GeFo 6600
    o il Radeon X600XT o 9600XT non si va.
    Intendiamoci, rispetto alla mia GeFo II MX
    un Radeon 9600 è già un
    notevole passo avanti a un prezzo
    allettante, ancora qualche euro in meno e
    sarà irresistibile...
    Però spero proprio che in futuro
    riescano a far crescere le prestazioni anche
    sui modelli a basso consumo per desktop,
    sicuramente il segmento Home Theatre lo
    esige.per adesso no. Aspetta che si diffonda l'HDTV, il codec h.264 e similari, e avremo un'impennata di soluzioni fanless.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quousque tandem?
    - Scritto da: DKDIB
    Anonimo wrote:

    Quand'è che sforneranno per i
    desktop qualcosa di più

    potente di un Radeon 9600 che non abbia
    bisogno di

    alimentazione supplementare e si
    accontenti di un

    dissipatore passivo?

    Io invece vorrei un CheesBurger con patatine
    grandi ed una Coca extra.
    Grazie.

    ___


    Seriamente, basta accontentarsi d'una Radean
    9600 (ma volendo anche di molto meno...) e
    fare ameno di giocare con roba molta pesante
    e settando tutto al massimo.

    Se invece vuoi proprio giocare con giochi
    che devono ancora uscire e settando tutto al
    massimo, t'arrangi e prendi la scheda
    grafica da 600 Euro con l'alimentatore da
    500 W.Decisamente la prima che hai detto, sono moderatamente praticante del retrogaming e c'è una caterva di ottimi giochi in versione budget che con la 9600 ci sguazzano e dovrebbero bastarmi per anni, per le mie esigenze la GF II MX comincia ad avere un po' di affanno solo ora. Spero solo che altri come me si stufino di avere nel case stufe e turbine e che questa follia della doppia alimentazione duri poco come le ultime 3dfx.
  • DKDIB scrive:
    Errore di battitura
    PI wrote:
    [...] capace di scrivere i supporti a doppio strato, sia +RW
    che -RW, alla velocità massima di 6x.Dato che i DL RW non esistono, la versione corretta penso che avrebbe dovuto essere:
    [...] capace di scrivere i supporti a doppio strato, sia + che -,
    alla velocità massima di 6x.
    • la redazione scrive:
      Re: Errore di battitura
      Corretto, grazie! ;-)- Scritto da: DKDIB
      PI wrote:

      [...] capace di scrivere i supporti a
      doppio strato, sia +RW

      che -RW, alla velocità massima
      di 6x.

      Dato che i DL RW non esistono, la versione
      corretta penso che avrebbe dovuto essere:

      [...] capace di scrivere i supporti a
      doppio strato, sia + che -,

      alla velocità massima di 6x.
  • jokanaan scrive:
    Re: Doppio strato ?
    - Scritto da: The Raptus
    ..Non sai dove NON sia indispensabile?

    Siccome il 90% dei DVD che vendono oggi sono
    per "farsi la copia di riserva" del
    "proprio" dvd, "regolarmente comprato",
    quando sarai stufo di comprimere il
    comprimibile, di togliere l'audio in Inglese
    e magari qualche allegato (con relativa
    possibilità che niente funzioni), ti
    accorgerai che col 2L fai la copia fisica,
    risparmi anche del tempo (quello di
    ricompressione.sì, ma non è indispensabile :(

    Siccome oggi un +R 8x lo pago 41 cent. di
    euro, mi aspetto di avere, nel giro di un
    anno i dl a meno di 1 euro.
    Altrimenti non li comprerei (quasi) per
    nulla, visto che non ne uso molti per quanto
    sopra.
    E soprattutto visto che il 2005 vedrà
    il bluedisk by sony, l'HD-DVD e soprattutto
    il philips che promette di leggere (e
    masterizzare?) il tutto, ho paura che
    avranno vita breve.
    Aspetta 6 mesi e di sicuro arriva l'hd-dvd
    di nec, che ogni 2 mesi mette fuori un nuovo
    modello (vedi per il 2500, 2510, 3500,
    3520), visto poi che lo ha già
    presentato
    Io nutroseri dubbi sull'affidabilità
    di tali supporti: mi hanno appena "prestato"
    una dacina di film, come sopra: Ne vedo solo
    uno, sembra che i supporti dopo un mese si
    deteriorino. Parlo di Princo ma nn solo!io acquisto (quasi*) solo verbatim e tdk*il quasi si riferisce a dei prodye molto bellini e a detta di molti anche affidabili, che ho preso più per l'estetica.cmq, boh, quando penso ai dvd-dl e ad un'eventuale utilizzo obbligatorio, mi vengono in mente scenari enterprise di dirigenti che devono portarsi appresso grosse moli di dati... e penso, perché non si acquistano un hdd portatile da 2,5"? ci sono i 100gb... diciamocelo, il dual layer non serve a nulla, oramai si viaggia sulle centinaia di gb e il dual layer è nato obsoleto, secondo me è stato solo un proof of concept per i media futuri, come blueray, hd-dvd ecc, che prevedono anche tre o quattro strati.
  • The Raptus scrive:
    Re: Doppio strato ?
    ..Non sai dove NON sia indispensabile?Siccome il 90% dei DVD che vendono oggi sono per "farsi la copia di riserva" del "proprio" dvd, "regolarmente comprato", quando sarai stufo di comprimere il comprimibile, di togliere l'audio in Inglese e magari qualche allegato (con relativa possibilità che niente funzioni), ti accorgerai che col 2L fai la copia fisica, risparmi anche del tempo (quello di ricompressione.Siccome oggi un +R 8x lo pago 41 cent. di euro, mi aspetto di avere, nel giro di un anno i dl a meno di 1 euro. Altrimenti non li comprerei (quasi) per nulla, visto che non ne uso molti per quanto sopra.E soprattutto visto che il 2005 vedrà il bluedisk by sony, l'HD-DVD e soprattutto il philips che promette di leggere (e masterizzare?) il tutto, ho paura che avranno vita breve.Aspetta 6 mesi e di sicuro arriva l'hd-dvd di nec, che ogni 2 mesi mette fuori un nuovo modello (vedi per il 2500, 2510, 3500, 3520), visto poi che lo ha già presentato Io nutroseri dubbi sull'affidabilità di tali supporti: mi hanno appena "prestato" una dacina di film, come sopra: Ne vedo solo uno, sembra che i supporti dopo un mese si deteriorino. Parlo di Princo ma nn solo!
  • Anonimo scrive:
    Quousque tandem?
    Fino a quando abuseranno della nostra bolletta della luce?Quand'è che sforneranno per i desktop qualcosa di più potente di un Radeon 9600 che non abbia bisogno di alimentazione supplementare e si accontenti di un dissipatore passivo?
    • jokanaan scrive:
      Re: Quousque tandem?
      - Scritto da: Anonimo
      Fino a quando abuseranno della nostra
      bolletta della luce?
      Quand'è che sforneranno per i desktop
      qualcosa di più potente di un Radeon
      9600 che non abbia bisogno di alimentazione
      supplementare e si accontenti di un
      dissipatore passivo?http://www.google.it/search?hl=it&q=raffreddamento+passivo&btnG=Cerca+con+Google&meta=
      • Anonimo scrive:
        Re: Quousque tandem?
        - Scritto da: jokanaan

        - Scritto da: Anonimo

        Fino a quando abuseranno della nostra

        bolletta della luce?

        Quand'è che sforneranno per i
        desktop

        qualcosa di più potente di un
        Radeon

        9600 che non abbia bisogno di
        alimentazione

        supplementare e si accontenti di un

        dissipatore passivo?

        www.google.it/search?hl=it&q=raffreddamento+p...Ho guardato, ma dal GeFo 6600 in su finora ne ho viste solo con alimentazione supplementare tranne una 6600 GT PCI Express, che però aveva la ventola.Da quanto ho finora visto, comunque, oltre il GeFo 6600o il Radeon X600XT o 9600XT non si va.Intendiamoci, rispetto alla mia GeFo II MX un Radeon 9600 è già un notevole passo avanti a un prezzo allettante, ancora qualche euro in meno e sarà irresistibile...Però spero proprio che in futuro riescano a far crescere le prestazioni anche sui modelli a basso consumo per desktop, sicuramente il segmento Home Theatre lo esige.
    • DKDIB scrive:
      Re: Quousque tandem?
      Anonimo wrote:
      Quand'è che sforneranno per i desktop qualcosa di più
      potente di un Radeon 9600 che non abbia bisogno di
      alimentazione supplementare e si accontenti di un
      dissipatore passivo?Io invece vorrei un CheesBurger con patatine grandi ed una Coca extra.Grazie.___Seriamente, basta accontentarsi d'una Radean 9600 (ma volendo anche di molto meno...) e fare ameno di giocare con roba molta pesante e settando tutto al massimo.Se invece vuoi proprio giocare con giochi che devono ancora uscire e settando tutto al massimo, t'arrangi e prendi la scheda grafica da 600 Euro con l'alimentatore da 500 W.
  • beka scrive:
    Re: Doppio strato
    - Scritto da: Anonimo
    A parte i dubbi sull'affidabilità e
    la compatibilità dei supporti, cosa
    che potrebbe essere fugata con una serie di
    prove con vari marche...il problema è
    che reperire tali supporti non è poi
    così semplice, visto che finora li ho
    visti trattati da pochissimi rivenditori,
    peraltro a prezzi ancora elevati.

    Mentre ormai tutti i nuovi masterizzatori
    supportano questo tipo di scrittura. Ma se
    mancano i supporti che ce ne facciamo? Temo
    che per ora abbian fatto il passo più
    lungo della gamba.Certo, per ora non ti serve.Ovunque vai se va bene vendono i DL a 8? ma se cerchi bene...http://www.nierle10.com/s01.php?sid=PG001004728026477421983477421983&shopid=s01&cur=eur&sp=it&ag=1&os=1&br=1&pp=aa&bnr=2270che fa poco più di 6 ? a dvd+dl quindi non male...Aspetta ancora un pò e:o si abbassano i prezzi o lo standard dvd-dl abbatte i costi e allora si avvia qualcosa di nuovo (forte dubbio che lo farà)o aspetti e prendi blurayo aspetti e prendi hd dvdricordi i bei tempi di 10.000 lire per un cd scrivibile?ricordi i bei tempi di 5.000 per un cd da 74 min e di 7.000 un cd da 80 min (eh, sa, è un'altra tecnologia costruttiva! (ma vaff..))quindi basta aspettare
    • jokanaan scrive:
      Re: Doppio strato
      - Scritto da: beka

      - Scritto da: Anonimo

      A parte i dubbi
      sull'affidabilità e

      la compatibilità dei supporti,
      cosa

      che potrebbe essere fugata con una
      serie di

      prove con vari marche...il problema
      è

      che reperire tali supporti non è
      poi

      così semplice, visto che finora
      li ho

      visti trattati da pochissimi
      rivenditori,

      peraltro a prezzi ancora elevati.



      Mentre ormai tutti i nuovi
      masterizzatori

      supportano questo tipo di scrittura. Ma
      se

      mancano i supporti che ce ne facciamo?
      Temo

      che per ora abbian fatto il passo
      più

      lungo della gamba.
      Certo, per ora non ti serve.
      Ovunque vai se va bene vendono i DL a 8? ma
      se cerchi bene...
      www.nierle10.com/s01.php?sid=PG00100472802647

      che fa poco più di 6 ? a dvd+dl
      quindi non male...
      Aspetta ancora un pò e:
      o si abbassano i prezzi
      o lo standard dvd-dl abbatte i costi e
      allora si avvia qualcosa di nuovo (forte
      dubbio che lo farà)
      o aspetti e prendi bluray
      o aspetti e prendi hd dvd

      ricordi i bei tempi di 10.000 lire per un cd
      scrivibile?
      ricordi i bei tempi di 5.000 per un cd da 74
      min e di 7.000 un cd da 80 min (eh, sa,
      è un'altra tecnologia costruttiva!
      (ma vaff..))
      quindi basta aspettarebeh, i doppio strato effettivamente sono un'altra tecnologia costruttiva.in particolare sono due strati di dye che vengono posti uno prima e uno dopo. Il ché significa che nel tempo di fare un dvd dl se ne fanno 3 normali.unite il tutto alla bassa richiesta, dovuta al fatto che non tutti i possessori di masterizzatore dvd hanno gettato alle ortiche il loro investimento.. evidentemente il prezzo giusto per adesso è quello, ove si trova l'equilibrio di mercato tra domanda e offerta.che poi in effetti non riesco a immaginare molte applicazioni dove l'utilizzo di un dvd dl sia indispensabile.
    • DKDIB scrive:
      Re: Doppio strato
      Beka wrote:
      Ovunque vai se va bene vendono i DL a 8€ ma
      se cerchi bene...
      [...]Peccato sian Ritek.Ne fai 1, ne bruci 19.
  • Anonimo scrive:
    Doppio strato
    A parte i dubbi sull'affidabilità e la compatibilità dei supporti, cosa che potrebbe essere fugata con una serie di prove con vari marche...il problema è che reperire tali supporti non è poi così semplice, visto che finora li ho visti trattati da pochissimi rivenditori, peraltro a prezzi ancora elevati.Mentre ormai tutti i nuovi masterizzatori supportano questo tipo di scrittura. Ma se mancano i supporti che ce ne facciamo? Temo che per ora abbian fatto il passo più lungo della gamba.
Chiudi i commenti