Per Nintendo una 3DS extralarge

Il nuovo modello della console dell'azienda giapponese avrà i due schermi più grandi del 90 per cento e una maggiore autonomia della batteria. Il prezzo base è di circa 200 dollari

Roma – Nintendo 3DS diventa grande. L’azienda giapponese ha annunciato la nuova versione della console, denominata appunto 3DS XL (extralarge). Il dispositivo avrà i due display più grandi del 90 per cento rispetto al modello classico.


Stando alle dichiarazioni di Reggie Fils-Aime – presidente di Nintendo USA – i due display della 3DS XL (superiore e inferiore) saranno rispettivamente di 4,88 e 4,18 pollici (contro i 3,53 e i 3,02 del modello classico), mentre la batteria avrà un’autonomia di circa 6 ore e mezza (contro le 5 della 3DS). La console sarà disponibile nei colori argento, rosso e blu, tutti con finitura nera. Inoltre sarà inclusa una scheda SD da 4GB per l’archiviazione di contenuti scaricabili da Nintendo eShop.

La console sarà presentata ufficialmente il 28 luglio prossimo ma il debutto nel mercato statunitense avverrà il 19 agosto, in concomitanza con l’uscita del gioco New Super Mario Bros 2 per 3DS. Il prezzo di lancio sarà di circa 200 dollari. Come per 3DS classica, anche la versione XL offrirà all’utente la possibilità di giocare in 3D senza dover indossare gli appositi occhialini.

Fils-Aime ha inoltre approfittato dell’occasione per annunciare una serie di giochi che usciranno sul mercato entro fine anno: Castlevania: Lords of Shadow, Mirror of Fate , Giants Skylander , LEGO: Il Signore degli Anelli sono solo alcuni fra i titoli che si giocheranno nei prossimi mesi.

Cristiano Vaccarella

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    Apple non mollerà.
    Non mollerà e questo farà bene anche agli USA, in questo modo verranno ulteriormente spronati a modificare quanto prima le attuali leggi sui brevetti.
    • crumiro scrive:
      Re: Apple non mollerà.
      Dopo questo commento ci starebbe bene un pernacchione.Motorola di dov'è, Svedese?
      • Piero scrive:
        Re: Apple non mollerà.
        Violentiamo piú donne, questo spronerà a migliorare l'attuale normativa sugli abusi sessuali :)
        • crumiro scrive:
          Re: Apple non mollerà.
          Ahhhhhh... quello intendeva.Quindi in pratica se Apple lo fa lo fa solo per il bene degli Stati Uniti.Magari ne "Il Patriota 2" prendono Cook come protagonista...
      • tucumcari scrive:
        Re: Apple non mollerà.
        - Scritto da: crumiro
        Dopo questo commento ci starebbe bene un
        pernacchione.
        Motorola di dov'è, Svedese?(rotfl)(rotfl)Certo come no ... anzi ora che ci penso mi pare del Niger!(rotfl)(rotfl)
    • gnammolo scrive:
      Re: Apple non mollerà.
      prime dissonanze cognitive? o sei solo in attesa di un comunicato della apple? altrimenti hai scritto, come suggerito da qualcun'altro, violentiamo più donne per poter cambiare la legge sulla violenza sessuale.
  • panda rossa scrive:
    E le spese processuali?
    Questo giudice, che sembra avere ben salda la testa sulle spalle, avrebbe potuto concludere degnamente l'opera richiedendo il pagamento di qualche dozzina di milioni di dollari di spese processuali da suddividersi equamente tra le parti, alle quali, qualora non le onorassero sull'unghia e col sorriso sulle labbra, potrebbe pure comminare una pena aggiuntiva per oltraggio alla corte.
    • tucumcari scrive:
      Re: E le spese processuali?
      - Scritto da: panda rossa
      Questo giudice, che sembra avere ben salda la
      testa sulle spalleContentati dato che il buonsenso purtroppo è merce rara.
      • Sbudellafag iani scrive:
        Re: E le spese processuali?
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: panda rossa

        Questo giudice, che sembra avere ben salda la

        testa sulle spalle
        Contentati dato che il buonsenso purtroppo è
        merce
        rara.Portodio si
    • Jexx scrive:
      Re: E le spese processuali?
      - Scritto da: panda rossa
      Questo giudice, che sembra avere ben salda la
      testa sulle spalle, avrebbe potuto concludere
      degnamente l'opera richiedendo il pagamento di
      qualche dozzina di milioni di dollari di spese
      processuali da suddividersi equamente tra le
      parti, alle quali, qualora non le onorassero
      sull'unghia e col sorriso sulle labbra, potrebbe
      pure comminare una pena aggiuntiva per oltraggio
      alla
      corte.Non so quanto costerà ad Apple e Motorola questo proXXXXX. Ma stai certo che quel giudice farà pagare loro fino all'ultimo centesimo delle spese. E loro pagheranno, con o senza sorriso, altrimenti le pene aggiuntive arrivano davvero. Quell sono gli Stati Uniti e là, coi tribunali, non si scherza affatto.
      • collione scrive:
        Re: E le spese processuali?
        - Scritto da: Jexx
        Quell sono gli Stati Uniti e là, coi tribunali,
        non si scherza
        affatto.In Australia ti spaccano il cosidetto se porti in tribunale un proXXXXX farlocco del genere.
  • crumiro scrive:
    Un funghetto...
    ..trallallà, due funghetti trallallà, tre funghetti trallallà....
Chiudi i commenti