Perseverance ci fa ascoltare il rumore che fa Marte

Perseverance ci fa ascoltare il rumore di Marte

Dopo aver affascinato il mondo intero con la diretta dell'arrivo di Perseverance su Marte e con la pubblicazione delle prime immagini catturate dal rover, NASA condivide ora altri contenuti multimediali a testimonianza della missione che ci porterà a conoscere meglio il pianeta rosso in attesa di poter un giorno intraprendere una spedizione con equipaggio.

Che rumore fa Marte? Perseverance l'ha registrato

C'è anzitutto il video dell'atterraggio sul suolo marziano, quasi tre minuti e mezzo carichi di tensione con un montaggio che mostra le ultime fasi prima del contatto osservate da un punto di vista in soggettiva. La discesa è accompagnata dal commento degli ingegneri che sulla Terra l'hanno seguita e gestita in ogni sua fase.

Online poi sulla piattaforma Soundcloud alcuni file audio che permettono di sentire il rumore di Marte. Ci sono la versione completa, quella a cui è stato sottratto il ronzio generato dal rover e un podcast.

A tal proposito già nell'ottobre 2019 avevamo pubblicato su queste pagine qualcosa di molto simile: le registrazioni catturate dalla sonda InSight.

Perseverance image 2

Al momento Perseverance (qui sopra la prima foto scattata) si trova all'interno del cratere Jezero scelto come punto di atterraggio con il suo diametro pari a oltre 47 chilometri: prende il nome dalla città in Bosnia-Erzegovina che presenta caratteristiche morfologiche simili. Il rover ha finora trasmesso alla NASA oltre 30 GB di dati, incluse più di 23.000 immagini, una delle quali visibile nella copertina di questo articolo. Il suo compito consiste nello studiare il pianeta in modo da valutarne l'eventuale abilità, cercando tracce di vita biologica.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti