Anche Poste Italiane vende banda ultralarga

Anche Poste Italiane vende banda ultralarga

Poste Italiane entra ufficialmente nel mercato della banda ultralarga attraverso l'offerta Poste Casa Ultraveloce: prezzo speciale fino al 31 agosto.
Poste Italiane entra ufficialmente nel mercato della banda ultralarga attraverso l'offerta Poste Casa Ultraveloce: prezzo speciale fino al 31 agosto.

Poste Italiane esordisce nel mondo della fibra, diventando operatore di connettività fissa con il lancio di “PosteCasa Ultraveloce“. Ogni operatore mette in campo la propria peculiarità e Poste Italiane ha una carta tutta sua da giocarsi: “La nuova soluzione permette di raggiungere una velocità di connessione di 1 gigabit al secondo e include una seconda connessione senza limiti su rete 4G“.

PosteCasa Ultraveloce

L'offerta, ufficialmente firmata PostePay (società attiva nei pagamenti digitali e nella telefonia sotto il cappello di Poste Italiane), è disponibile a partire da oggi con un prezzo di lancio pari a 26,90 euro al mese: trattasi di un'offerta speciale che durerà fino al prossimo 31 agosto 2021, dopodiché il prezzo salirà alla soglia ufficiale di 30,90 euro. In questo prezzo sono previsti due abbonamenti in contemporanea:

  1. mediante Fibra per navigare da casa senza limiti fino a 1Gbps, previa verifica di copertura geografica;
  2. da rete 4G per navigare subito senza limiti e accedere ovunque al collegamento WiFi grazie alla connessione 4G della SIM PosteMobile e ad una chiavetta USB autoinstallante collegata al modem.

La promozione prevede inoltre un contributo di attivazione ridotto da 99 a 49 euro: per aderire è sufficiente richiedere la propria connessione presso il più vicino ufficio postale o direttamente tramite il sito Poste.it.

La copertura è quella della rete OpenFiber, aumentando dunque la concorrenza su un mercato già ampiamente popolato (e dove ad esempio Fibra Aruba propone un prezzo inferiore, dimostrandosi fin da subito tra i migliori profili d'offerta): l'estensione della copertura potrebbe offrire a questi gruppi nuove importanti opportunità, ma occorrerà rischiarare l'orizzonte di un progetto che ha il dovere di crescere per questioni di mercato e per chiudere un cronico e pericoloso gap infrastrutturale che ancora divide la grande città dall'Italia di provincia. Si consiglia di verificare la copertura perché, qualora non sia possibile accedere in FTTH, Poste Italiane offre connessioni parallele in network misto Fibra-Rame (FRRC o FTTE) con performance slittate a 200 o 100 Mbps in download e fino a 20 Mbps in upload.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 05 2021
Link copiato negli appunti