Privacy: la fiducia degli utenti nei big online

Privacy: la fiducia degli utenti nei big online

La ricerca di NordVPN svela quali sono le app e i servizi online di cui gli utenti si fidano di più (e di meno) in termini di privacy.
La ricerca di NordVPN svela quali sono le app e i servizi online di cui gli utenti si fidano di più (e di meno) in termini di privacy.

Quanta fiducia riponiamo nelle applicazioni e nei servizi ai quali ogni giorno affidiamo i nostri dati e, di conseguenza, la tutela della nostra privacy? Lo svela una ricerca condotta da NordVPN, i cui risultati sono tutt’altro che scontati. Ecco quanto emerge a proposito del rapporto tra gli utenti e i brand più noti del mondo online.

La privacy online? È anche questione di fiducia

Il primo risultato che balza all’occhio, quello forse più inatteso, è ben riassunto dall’immagine allegata qui sotto. A proposito delle app dedicate alla messaggistica, è Facebook Messenger quella ritenuta la più affidabile con il 47% dei consensi raccolti. Seguono iMessage (43%), WhatsApp (gestita da Meta così come Messenger al 38%), Telegram (36%) e Snapchat (34%). Nella poco invidiabile classifica di quelle guardate con sospetto troviamo in cima WeChat al 74%, poi Viber a parimerito con Discord (73%), Signal (68%) e Snapchat (66%).

Le applicazioni di messaggistica che ispirano più (e meno) fiducia agli utenti in relazione alla privacy

Prendendo invece in considerazione le piattaforme per lo smart working, gli utenti premiano Zoom e Microsoft Teams con il 56%, relegando al secondo posto Google Meet (54%).

Capitolo browser: Google Chrome è in cima all’elenco delle preferenze con il 69% di pareri positivi, poi ci sono Microsoft Edge (60%), Mozilla Firefox (58%), Apple Safari (51%) e DuckDuckGo (40%). Si manifestano invece preoccupazioni per Vivaldi e Tor (entrambi al 75%), Brave (72%), Opera (70%) e DuckDuckGo (60%).

Per quanto riguarda gli assistenti virtuali integrati negli smart speaker, gli utenti promuovono Assistente Google con il 60%, seguito da Amazon Alexa (55%) e Apple Siri di HomePod (53%).

Infine, i brand del mercato smartphone. In cima alla lista c’è Apple con il 74% dei pareri positivi. Dietro si piazzano Google (67%) e Samsung (66%). Ispirano invece poca fiducia OnePlus (76%), Huawei (72%), Motorola (56%) e LG (46%).

La ricerca è stata condotta nel 2021 coinvolgendo un totale pari a 1.022 cittadini statunitensi con età superiore a 18 anni. Se sei alla ricerca di una soluzione Virtual Private Network all-in-one per proteggere privacy e dati, puoi affidarti a NordVPN (oggi con il 68% di sconto) accedendo così a una lunga serie di funzionalità adatta a tutelare la cybersecurity.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: NordVPN
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 giu 2022
Link copiato negli appunti