PS4 con lo streaming, Xbox One con gli upgrade hardware

Sony annuncia la distribuzione del nuovo firmware per PlayStation 4 (in beta), mentre Microsoft parla di possibili aggiornamenti hardware per Xbox One. Suscitando le ire di molti sul fronte del gaming su PC

Roma – Il prossimo aggiornamento per il firmware di Playstation 4 è quasi pronto, e Sony ha aperto la strada alla distribuzione della nuova beta privata elencando alcune delle più importanti funzionalità integrate sul nuovo OS. Opzioni particolarmente “social”, anche se non manca una caratteristica molto attesa dagli utenti.

Il firmware 3.50 per PS4 verrà distribuito ai partecipanti alla beta chiusa a partire da oggi, e Sony evidenzia il fatto di voler rendere più facile la “connessione” degli utenti per giocare in rete. L’update include infatti le notifiche di presenza online degli “amici”, la possibilità di impostare lo stato come offline per allontanarsi temporaneamente dalla console senza il rischio di essere contattati, la programmazione di eventi di gioco condivisi tramite calendario.

Non è ancora presente nell’ultima beta ma sul nuovo firmware dovrebbe esserci anche la funzionalità di streaming e controllo remoto della console da PC e Mac, caratteristica attesa e annunciata da tempo che ora arriva in via ufficiale su PS4 a colmare una lacuna rispetto alla concorrenza e a inglobare una caratteristica finora appannaggio di PSVita e PlayStation TV; infine è stato aggiunto il servizio Dailymotion come partner per la condivisione degli spezzoni video catturati in-game.

Le novità dal mondo delle console domestiche riguardano anche Microsoft, che con Xbox One continua a sondare le acque per importanti evoluzioni di mercato: la console che inizialmente sarebbe dovuta essere permanentemente connessa a Internet si potrebbe ora trasformare in un sistema aggiornabile tramite moduli hardware opzionali, suggerisce Phil Spencer , mentre la compatibilità del software videoludico verrebbe deputata alle app universali (UWP) scaricabili dallo Store Windows.

Su Windows Store Microsoft concentra i suoi nuovi sforzi di espansione anche per quel che concerne i videogiochi su PC, con nuove release convertite direttamente da Xbox One e distribuite anch’esse in formato UWP – con tutte le limitazioni che la cosa comporta . I giochi in formato app girano solo su Windows 10, richiedono le DirectX 12 e le sfruttano male con requisiti hardware esagerati, limitazioni alle possibilità di configurazione (V-Sync non disabilitabile, problemi a gestire più GPU e modalità a pieno schermo ballerina) e modding inesistente. Per ora, i giochi nella sandbox di Windows 10 scontentano tutti e alimentano le polemiche su Windows 10, le DirectX 12 e il comportamento sempre meno flessibile e permissivo di Microsoft nei confronti dell’utenza PC.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    ole', piu' liberta per vupen,gamma e ht
    ole', piu' liberta per vupen,rcs, gamma e hackingteam :) :P (non che rispettassero molto le restrizioni anche prima, cmq ....)
  • xx tt scrive:
    Launcher senza password
    Vi lancio la mia idea per l'utonto che vuole accedere a fessbuck. -Preliminare: L'utonto installa un software "Launcher" creando una chiave residente nel PC durante l'installazione (muovendo il mouse a caso).-In questo software avrà memorizzato l'acXXXXX a Fessbuck mettendoci SOLO il nome utente-Avrà, nel suo cellulare, una app apposita con una chiave locale che viene generata durante l'installazione. Quando l'utonto vuole accedere a fessbuck:1) fa partire la app sul suo cellulare, tenendolo vicino al PC2) apre il suo "Launcher" e clicca per aprire fessbuckil Launcher interagisce con l'App e si fa mandare la chiave dal cellulare. Quindi avrà tre valori: la stringa "www.fessbuck.com" e le due chiavi, andando quindi a generare una specie di hash (la password).Verrà quindi aperto fessbuck per l'utonto, loggandosi con la password generata. Ovviamente l'utonto si sarà registrato a fessbuck con la medesima password.All'utonto basterà memorizzare da qualche parte (ad es. su carta) la chiave del PC e quella della sua App, e potrà ripristinare il tutto anche in caso di furto di cellulare e/o PC.Quando sarà ora di cambiare le password, basterà generare una nuova chiave sia sul cellulare che nel PC, cambiando di fatto tutte le password.E tanti saluti alle password "123456"
    • panda rossa scrive:
      Re: Launcher senza password
      - Scritto da: xx tt
      Vi lancio la mia idea per l'utonto che vuole
      accedere a fessbuck.C'e' gia' la legge di Darwin che regolamenta l'utonto che vuole accedere a fessbuc.
      • xx tt scrive:
        Re: Launcher senza password

        C'e' gia' la legge di Darwin che regolamenta
        l'utonto che vuole accedere a
        fessbuc.Non mi basta: voglio che non debba usare la sua password intelligentissima tipo data di nascita.Perché così gli altri utonti parenti ed amici non potranno più usare il suo account a sbafo e dovranno forzatamente aprirsene uno loro.Alla fine avremo una quantità maggiore di utonza su fessbuck, che corrisponderà ad un minor interesse, da parte degli spioni, per gli utenti normali. Del resto tra un laghetto chiuso pieno di utonti boccaloni e un intero mare con pochi utenti sgamati che si nascondono, dov'è che conviene pescare?3) Toglieremo un sacco
        • panda rossa scrive:
          Re: Launcher senza password
          - Scritto da: xx tt

          C'e' gia' la legge di Darwin che regolamenta

          l'utonto che vuole accedere a

          fessbuc.

          Non mi basta: voglio che non debba usare la sua
          password intelligentissima tipo data di
          nascita.
          Perché così gli altri utonti parenti ed amici non
          potranno più usare il suo account a sbafo e
          dovranno forzatamente aprirsene uno
          loro.Ma e' proprio grazie alla password idiota che subentra Darwin, ed e' proprio qunado parenti, amici e colleghi che usano il tuo account, che si verificano le situazioni migliori.Io entro col tuo account e comimcio a togliere amicizie, ad iscrivermi a gruppi "scomodi" e a postare messaggi "fastidiosi".Tempo un paio di giorni e scoppia la guerra in quell'account!
          Alla fine avremo una quantità maggiore di utonza
          su fessbuck, che corrisponderà ad un minor
          interesse, da parte degli spioni, per gli utenti
          normali.Gli utenti normali non usano fessbuk.
          Del resto tra un laghetto chiuso pieno di utonti
          boccaloni e un intero mare con pochi utenti
          sgamati che si nascondono, dov'è che conviene
          pescare?Dipende da che cosa vuoi pescare.
    • ... scrive:
      Re: Launcher senza password
      - Scritto da: xx tt
      Vi lancio la mia idea per l'utonto che vuole
      accedere a fessbuck.


      -Preliminare: L'utonto installa e gia' alla parola "installare" all'idiota medio esplode la testa (non ho detto cervello volutamente).gli idioti non vanno protetti, ma sfruttati: lo impone la Selezione Naturale.
      • xx tt scrive:
        Re: Launcher senza password

        e gia' alla parola "installare" all'idiota medio
        esplode la testa (non ho detto cervello
        volutamente)."Installare" != "Installare volontariamente/consciamente".Per installare intendo un qualcosa che potrebbe essere in bundle col SO.O al massimo un installer come questo: Voglio_accedere_a_fessbuck_senza_ricordarmi_la_password.exe (come icona la faccia di Einstein) che installa direttamente, senza nemmeno chiedere su che disco.
        gli idioti non vanno protetti, ma sfruttati: lo
        impone la Selezione
        Naturale.Questo sarebbe vero se ne fossimo indipendenti. Ma purtroppo un utonto può ad esempio far prendere un ransomware ad un'intera azienda, dove magari come sistemista c'è il solito cuggino dell'amico del boss. Il che significa che le unità di backup saranno rigorosamente in LAN per prendersi anch'esse il ransomware di turno. Alla fine ne vanno di mezzo tutti, e questo non va bene. Meglio salvarli da loro stessi, dato che ci conviene.
      • xx tt scrive:
        Re: Launcher senza password
        A proposito di selezione naturale...http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=110198e521b6dafd"Il proprietario del negozio H.P. Tergesen & Sons a Gimli, in Canada ha contattato un ladro su Facebook, dopo che questi era entrato nel suo negozio portando via almeno una dozzina di orologi. «Avrei voluto vedere la sua faccia quando gli ho chiesto l'amicizia», racconta."Veramente una grandissima idea entrare in negozio dotato di videocamere senza il passamontagna. Qui ci vuole un altro account come premio!
Chiudi i commenti