Pubblicità blindata? No, statica

Fox inizia a trasmettere spot pubblicitari di 30 secondi composti di una sola immagine statica. Un espediente per rendere inefficace l'avanzamento rapido di chi videoregistra programmi TV con apparecchi digitali e salta la pubblicità

Londra – Fox , il grande network televisivo di proprietà di Rupert Murdoch, ha iniziato a sperimentare un nuovo metodo pubblicitario che rende inefficace la funzione di avanzamento rapido nei videoregistratori analogici e digitali, particolarmente apprezzata da chi, stufo delle interruzioni promozionali, le salta a pié pari con l’aiuto del telecomando.

Il metodo è un espediente particolarmente ingegnoso: il messaggio pubblicitario viene veicolato attraverso un’ immagine statica della durata di 30 secondi. In questo modo il telespettatore è “costretto” a recepire il messaggio anche se sceglie di premere il tasto fast forward sul proprio videoregistratore: lo spot rimane ben visibile anche durante la fase di avanzamento rapido.

La diffusione di apparecchi digitali di videoregistrazione, proposti come un’ottima soluzione per ottenere palinsesti personalizzati grazie alla selezione preprogrammata delle varie trasmissioni, è vista come un grande ostacolo dall’industria pubblicitaria. Già da tempo, peraltro, aziende come Philips hanno iniziato a produrre sistemi per “blindare” la pubblicità e renderne la visione praticamente obbligatoria .

“In una maniera oppure in un altra”, ha detto un portavoce di Fox, “dobbiamo fare in modo che la pubblicità raggiunga l’ audience in tutti i modi, anche quando i telespettatori stanno vedendo una registrazione ed utilizzano l’avanzamento rapido: è d’importanza cruciale”. La pubblicità è l’elemento fondamentale per tutti i network televisivi: secondo uno studio condotto da Jupiter Research , gli utilizzatori di videoregistratori digitali e l’abitudine di “saltare gli spot” possono rendere inefficaci almeno il 9% degli investimenti pubblicitari, causando gravi problemi economici.

In Italia, SKY TV ha iniziato a commercializzare una versione del proprio decoder satellitare che offre funzioni di programmazione automatica e registrazione delle trasmissioni assai simile a TiVo , considerato un vero e proprio “apripista” per quanto riguarda il nuovo mercato dei videoregistratori digitali.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    firmate questa (cinema)
    http://www.aduc.it/dyn/cinema/antispot!
  • Celeborn scrive:
    Leggi inapplicabili
    L'iniziativa è lodevole e coraggiosa, ma basta dare un'occhiata alle riviste per Pc che si trovano in edicola e rendersi conto che, anche sui canali "ufficiali", è in atto un vero e proprio incitamento a infrangere i sistemi DRM. Addirittura Applicando (indirizzata agli utenti Mac, e quindi in teoria più seriosa) ha pubblicato sul numero si settembre un articolone - peraltro fatto benissimo - su come duplicare i film in Dvd partendo dal presupposto "lo scopo dell'articolo è farsi una copia di backup". Chi vuole intendere...
  • Anonimo scrive:
    Dovrebbero autodenunciarsi in migliaia..
    IMHO è l'unico modo per far capire "a chi di dovere" che questa storia del DRM è tuttà una buffonata e mettere il sistema in crisi per l'impossibilità di perseguire migliaia di cittadini contemporaneamente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dovrebbero autodenunciarsi in miglia
      coma al solito la soluzione più "semplice" è una:BOICOTTARE tutti i sistemi che fanno uso del DRM.Quando un'azienda ha delle perdite, non credo sia disposta a continuare a perdere (sia soldi che quote di mercato) per interessi che si basano su fondamenta di cartapesta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dovrebbero autodenunciarsi in miglia
      - Scritto da:
      IMHO è l'unico modo per far capire "a chi di
      dovere" che questa storia del DRM è tuttà una
      buffonata e mettere il sistema in crisi per
      l'impossibilità di perseguire migliaia di
      cittadini"
      contemporaneamente...Tutto giusto salvo il fatto che "chi di dovere" siamo in teoria anche noi... ovvero meglio non "delegare troppo"è nostro "dovere" controllare che chi abbiamo eletto si comporti in modo conforme a quanto l'elettore si aspetta.Ed è nostro "dovere" fae sentire la nostra voce ogni volta che tale conformità ci sembra in dubbio.La loro (quella degli eletti) è una "delega" la nostra no!... noi siamo i titolari dei nostri diritti!Questo non può essere messo in discussione da chicchessia!
  • Anonimo scrive:
    aiutatemi!
    salve, qualcuno può aiutarmi? Ho tirato giù dal mulo un apparentemente normale video wmv, ma quando sono andato per aprirlo mi viene sto messaggio:"il proprietario del contenuto protetto a cui si sta cercando di accedere richiede che sul computer venga prima eseguito l'aggiornamento di alcuni dei componenti Microsoft DRM (digital rights management)dettagli:quando si sceglie ok, un identificativo univoco e un file di protezione drm vengono inviati a un servizio microsoft su internet (un servizio su internet? ma cosa c'entra la microsoft?! io non voglio mandare nessun id, ndr). Il file viene sostituito da una versione personalizzata che contiene l'identificativo univoco. In questo modo viene incrementato il livello di protezione offerto da DRM."Dove la trovo una crackketta? dovrei cercare la crack per quel video (ma è raro, non c'è nei siti di crack...) o la crack per il drm? oppure devo andare a farmela io la crack? e in questo caso come posso disassemblare un file wmv? grazie dell'aiuto...
  • Anonimo scrive:
    ma la storia di Maroni?
    ma non si era autodenunciato qui da noi ... mi pare Maroni .. ?che fine ha fatto quella storia?
  • Anonimo scrive:
    Il reato c'è e hanno confessato
    Spero, per la serietà del sistema giuridico francese, che stiano già dentro.Il reato c'è e hanno confessato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il reato c'è e hanno confessato
      - Scritto da:
      Spero, per la serietà del sistema giuridico
      francese, che stiano già
      dentro.
      Il reato c'è e hanno confessato.90° netti....
    • Anonimo scrive:
      Re: Il reato c'è e hanno confessato
      Il tuo MONO-neurone NON è sufficiente per capire la strategia in atto.Mi spiace per te ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il reato c'è e hanno confessato

        Il tuo MONO-neurone NON è sufficiente per capire
        la strategia in
        atto.
        Mi spiace per te ...No, lui ha capito benissimo, lui scarica e qualcun'altro paga :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Il reato c'è e hanno confessato
          No, non scarico perchè penso sempre che le "opere" copiate possano essere mie e quindi sarei io a subire il furto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:
            No, non scarico perchè penso sempre che le
            "opere" copiate possano essere mie e quindi sarei
            io a subire il
            furto.1:) non e' un furto, io non mi approprio di un qualcosa di tuo, se ti rubo la bicicletta quello e' un furto, poiche' non permetto a te, leggittimo proprietario, di usarla , se io invece COPIO la bici, la tua puoi sempre usarla.La copia e' illegale, e' vero, qui si contesta l'attuale legislatura in materia di diritti, ossia il non poter fare un cispolo con cio' che ho regolarmente pagato e acquistato, e' un po' come se io decidessiche con i soldi che io guadagno e con cui pago te, tu non potessi comprare che so, una maglia di una nota casa, perche' lo decido io, trovi che sia un po' assurdo? L'inziativa dei tre e' lodevole, ma 3 solo, a mio avviso sono pochi, se fossero stati che so qualche migliaio, allora forse qualcosa si sarebbe mosso.Ora scattano le indagini, purtroppo per loro, credo che il minimo delle sanzioni non glielo tolga nessuno, e' tutta la legislatura sul diritto dautore che andrebbe cambiata alla luce dei nuovi mezzi, non so in francia, ma qui da noi credo sia ferma all'epoca del 20ennio.Qui da noi solo un politico si e' autodenunciato, ovvio ha l'immunita', io ci penserei 2 volte a farlo conoscendo il sistema giudiziario italiano, cme minimo mi crocifiggono in sala mensa ( cit un fantozzi non ricordo quale)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            cambia cittadinanza e vai a dar man forte...facile gridare nascosto dentro alla folla.autodenunciati...
          • Alessandrox scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            No, non scarico perchè penso sempre che le

            "opere" copiate possano essere mie e quindi
            sarei

            io a subire il

            furto.
            1:) non e' un furto, io non mi approprio di un
            qualcosa di tuo, se ti rubo la bicicletta quello
            e' un furto, poiche' non permetto a te,
            leggittimo proprietario, di usarla , se io invece
            COPIO la bici, la tua puoi sempre
            usarla.Il furto non sta nell' essersi appropriati di una copia dell' opera ma nell' averlo fatto fuori dalle modalita' decise da chi ne ha i diritti.Se io prendo del codice GPL e ne faccio un prodotto commerciale blindato e' furto perche' violo il vincolo legale su quell' opera; nel primo caso, in sostanza similmente ho usufruito senza pagare di un opera non mia. Poi sul fatto che questo tipo di licenza sia giusta o meno si puo' discutere quanto si vuole ma son discussioni di lana caprina dato che chi fa' l' opera e ne detiene i diritti poi decide insindacabilmente il modo in cui deve essere diffusa (GPL, CC, PD, a pagamento ecc...). D' altra parte certamente il modo in cui si intendono i "diritti" e' cosa alquanto discutibile: il diritto d' autore e' dell' autore per definizione (altrimenti si cambia la paternita' dell' opera commettendo una falsificazione), cio' che puo' essere alienato e' il diritto commerciale allo sfruttamento economico... cose comunque che esulano dagli argomenti esposti nell' articolo
            La copia e' illegale, e' vero, qui si contesta
            l'attuale legislatura in materia di diritti,
            ossia il non poter fare un cispolo con cio' che
            ho regolarmente pagato e acquistato, e' un po'
            come se io decidessiche con i soldi che io
            guadagno e con cui pago te, tu non potessi
            comprare che so, una maglia di una nota casa,
            perche' lo decido io, trovi che sia un po'
            assurdo?Assolutamente... e' come se chi mi vende dei fogli di carta decidesse anche con quali penne scriverci sopra e con quali occhiali potervi leggere cio' che e' scritto....
            L'inziativa dei tre e' lodevole, ma 3 solo, a mio
            avviso sono pochi, se fossero stati che so
            qualche migliaio, allora forse qualcosa si
            sarebbe
            mosso.
            Ora scattano le indagini, purtroppo per loro,
            credo che il minimo delle sanzioni non glielo
            tolga nessuno, e' tutta la legislatura sul
            diritto dautore che andrebbe cambiata alla luce
            dei nuovi mezzi, non so in francia, ma qui da noi
            credo sia ferma all'epoca del
            20ennio.
            Qui da noi solo un politico si e' autodenunciato,
            ovvio ha l'immunita', io ci penserei 2 volte a
            farlo conoscendo il sistema giudiziario italiano,
            cme minimo mi crocifiggono in sala mensa ( cit un
            fantozzi non ricordo
            quale)Purtroppo la cultura e la sensibilita' della nostra classe politica riflette in buona parte quella della media della popolazione italiana, noi qui' ci sembra di essere in tanti a discutere ma siamo 4 mosche bianche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            No, non scarico perchè penso sempre che le


            "opere" copiate possano essere mie e quindi

            sarei


            io a subire il


            furto.

            1:) non e' un furto, io non mi approprio di un

            qualcosa di tuo, se ti rubo la bicicletta quello

            e' un furto, poiche' non permetto a te,

            leggittimo proprietario, di usarla , se io
            invece

            COPIO la bici, la tua puoi sempre

            usarla.

            Il furto non sta nell' essersi appropriati di una
            copia dell' opera ma nell' averlo fatto fuori
            dalle modalita' decise da chi ne ha i
            diritti.
            Se io prendo del codice GPL e ne faccio un
            prodotto commerciale blindato e' furto perche'
            violo il vincolo legale su quell' opera; nel
            primo caso, in sostanza similmente ho usufruito
            senza pagare di un opera non mia. Poi sul fatto
            che questo tipo di licenza sia giusta o meno si
            puo' discutere quanto si vuole ma son discussioni
            di lana caprina dato che chi fa' l' opera e ne
            detiene i diritti poi decide insindacabilmente il
            modo in cui deve essere diffusa (GPL, CC, PD, a
            pagamento ecc...). D' altra parte certamente il
            modo in cui si intendono i "diritti" e' cosa
            alquanto discutibile: il diritto d' autore e'
            dell' autore per definizione (altrimenti si
            cambia la paternita' dell' opera commettendo una
            falsificazione), cio' che puo' essere alienato e'
            il diritto commerciale allo sfruttamento
            economico... cose comunque che esulano dagli
            argomenti esposti nell' articolo



            La copia e' illegale, e' vero, qui si contesta

            l'attuale legislatura in materia di diritti,

            ossia il non poter fare un cispolo con cio' che

            ho regolarmente pagato e acquistato, e' un po'

            come se io decidessiche con i soldi che io

            guadagno e con cui pago te, tu non potessi

            comprare che so, una maglia di una nota casa,

            perche' lo decido io, trovi che sia un po'

            assurdo?

            Assolutamente... e' come se chi mi vende dei
            fogli di carta decidesse anche con quali penne
            scriverci sopra e con quali occhiali potervi
            leggere cio' che e'
            scritto....
            peccato che come esempio non calzi...in quanto il foglio è un tipo di bene diverso rispetto ad un'opera musicale o cinematografica

            L'inziativa dei tre e' lodevole, ma 3 solo, a
            mio

            avviso sono pochi, se fossero stati che so

            qualche migliaio, allora forse qualcosa si

            sarebbe

            mosso.

            Ora scattano le indagini, purtroppo per loro,

            credo che il minimo delle sanzioni non glielo

            tolga nessuno, e' tutta la legislatura sul

            diritto dautore che andrebbe cambiata alla luce

            dei nuovi mezzi, non so in francia, ma qui da
            noi

            credo sia ferma all'epoca del

            20ennio.

            Qui da noi solo un politico si e'
            autodenunciato,

            ovvio ha l'immunita', io ci penserei 2 volte a

            farlo conoscendo il sistema giudiziario
            italiano,

            cme minimo mi crocifiggono in sala mensa ( cit
            un

            fantozzi non ricordo

            quale)

            Purtroppo la cultura e la sensibilita' della
            nostra classe politica riflette in buona parte
            quella della media della popolazione italiana,
            noi qui' ci sembra di essere in tanti a discutere
            ma siamo 4 mosche
            bianche.uhm...nel paese dei cachi sono diventati tutti onestissimi e retti?bah...allora avrebbe ragione "il mortadella" che è una bazzecola lottare contro l'evasione fiscale.la realtà è invece altra cosa
          • Alessandrox scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            Assolutamente... e' come se chi mi vende dei

            fogli di carta decidesse anche con quali penne

            scriverci sopra e con quali occhiali potervi

            leggere cio' che e'

            scritto....
            peccato che come esempio non calzi...in quanto il
            foglio è un tipo di bene diverso rispetto ad
            un'opera musicale o
            cinematograficaInvece calza perfettamente perche' stiamo parlando di contenuti inseriti in media leggibili solo da determinati apperecchi.


            Qui da noi solo un politico si e'

            autodenunciato,


            ovvio ha l'immunita', io ci penserei 2 volte a


            farlo conoscendo il sistema giudiziario

            italiano,


            cme minimo mi crocifiggono in sala mensa ( cit

            un


            fantozzi non ricordo


            quale)

            Purtroppo la cultura e la sensibilita' della

            nostra classe politica riflette in buona parte

            quella della media della popolazione italiana,

            noi qui' ci sembra di essere in tanti a
            discutere

            ma siamo 4 mosche

            bianche.
            uhm...nel paese dei cachi sono diventati tutti
            onestissimi e
            retti?
            bah...allora avrebbe ragione "il mortadella" che
            è una bazzecola lottare contro l'evasione
            fiscale.
            la realtà è invece altra cosaNo no avrebbe perfettamente ragione il Mortadellone, ma la realta' e' che' sbagliano i metodi e i mezzi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 settembre 2006 01.43-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:
            No, non scarico perché penso sempre che le
            "opere" copiate possano essere mie e quindi sarei
            io a subire il
            furto.Leggi questi non hanno scaricato nulla.Hanno comprato dei DVD originali e li hanno usati .... con metodi e strumenti non graditi alle major.In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e vederselo col deccs che gira liberamente su internet e' reato.Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e ascoltarselo su un lettore diverso da iPod e' reato.Lo scopo e' dimostrare che la legge e' solo ridicola.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            No, non scarico perché penso sempre che le

            "opere" copiate possano essere mie e quindi
            sarei

            io a subire il

            furto.

            Leggi questi non hanno scaricato nulla.

            Hanno comprato dei DVD originali e li hanno usati
            .... con metodi e strumenti non graditi alle
            major.

            In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e
            vederselo col deccs che gira liberamente su
            internet e'
            reato.

            Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e
            ascoltarselo su un lettore diverso da iPod e'
            reato.
            ma cosa cracki cosa...basta masterizzarlo in formato audio e poi ricodifichi il cd in mp3....dove sta il crack?bah
            Lo scopo e' dimostrare che la legge e' solo
            ridicola.prendendosi 6 mesi di galera e 30mila euro di multa?ottimo metodo...sarebbe stato più intelligente obiettare che se tutti coloro che praticano tali attività illecite si autodenunciassero si riscontrerebbe un blocco alla giustizia per il numero di cause aperte di una gravità "enorme".bah
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            No, non scarico perché penso sempre che le


            "opere" copiate possano essere mie e quindi

            sarei


            io a subire il


            furto.



            Leggi questi non hanno scaricato nulla.



            Hanno comprato dei DVD originali e li hanno
            usati

            .... con metodi e strumenti non graditi alle

            major.



            In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e

            vederselo col deccs che gira liberamente su

            internet e'

            reato.



            Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e

            ascoltarselo su un lettore diverso da iPod e'

            reato.



            ma cosa cracki cosa...basta masterizzarlo in
            formato audio e poi ricodifichi il cd in
            mp3....dove sta il
            crack?

            bah
            Hai tolto il drm ... e' sempre un crack che rende il file libero da vincoli, non e' permesso dalla licenza d'uso.E' il risultato che fa testo, non il mezzo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            No, non scarico perché penso sempre che le



            "opere" copiate possano essere mie e quindi


            sarei



            io a subire il



            furto.





            Leggi questi non hanno scaricato nulla.





            Hanno comprato dei DVD originali e li hanno

            usati


            .... con metodi e strumenti non graditi alle


            major.





            In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e


            vederselo col deccs che gira liberamente su


            internet e'


            reato.





            Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e


            ascoltarselo su un lettore diverso da iPod e'


            reato.






            ma cosa cracki cosa...basta masterizzarlo in

            formato audio e poi ricodifichi il cd in

            mp3....dove sta il

            crack?



            bah



            Hai tolto il drm ... e' sempre un crack che rende
            il file libero da vincoli, non e' permesso dalla
            licenza
            d'uso.

            E' il risultato che fa testo, non il mezzo.di grazia dove sta scritto che non posso masterizzare su CD audio il mio mp3 acquistato su iTunes?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            No, non scarico perché penso sempre che le




            "opere" copiate possano essere mie e
            quindi



            sarei




            io a subire il




            furto.







            Leggi questi non hanno scaricato nulla.







            Hanno comprato dei DVD originali e li hanno


            usati



            .... con metodi e strumenti non graditi alle



            major.







            In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e



            vederselo col deccs che gira liberamente su



            internet e'



            reato.







            Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e



            ascoltarselo su un lettore diverso da iPod
            e'



            reato.









            ma cosa cracki cosa...basta masterizzarlo in


            formato audio e poi ricodifichi il cd in


            mp3....dove sta il


            crack?





            bah






            Hai tolto il drm ... e' sempre un crack che
            rende

            il file libero da vincoli, non e' permesso dalla

            licenza

            d'uso.



            E' il risultato che fa testo, non il mezzo.


            di grazia dove sta scritto che non posso
            masterizzare su CD audio il mio mp3 acquistato su
            iTunes?
            Puoi metterlo su CD e basta! [dal CD non puoi tirane fuori degli mp3 senza DRM!] Il 'crack' sta nel mancato rispetto della licenza d' uso.Quindi un crack non e' solo il 'programmino' che ti scarichi da qualche warez ....Capito?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            No, non scarico perché penso sempre che
            le





            "opere" copiate possano essere mie e

            quindi




            sarei





            io a subire il





            furto.









            Leggi questi non hanno scaricato nulla.









            Hanno comprato dei DVD originali e li
            hanno



            usati




            .... con metodi e strumenti non graditi
            alle




            major.









            In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e




            vederselo col deccs che gira liberamente
            su




            internet e'




            reato.









            Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e




            ascoltarselo su un lettore diverso da iPod

            e'




            reato.












            ma cosa cracki cosa...basta masterizzarlo in



            formato audio e poi ricodifichi il cd in



            mp3....dove sta il



            crack?







            bah









            Hai tolto il drm ... e' sempre un crack che

            rende


            il file libero da vincoli, non e' permesso
            dalla


            licenza


            d'uso.





            E' il risultato che fa testo, non il mezzo.





            di grazia dove sta scritto che non posso

            masterizzare su CD audio il mio mp3 acquistato
            su

            iTunes?



            Puoi metterlo su CD e basta! [dal CD non puoi
            tirane fuori degli mp3 senza DRM!]

            ma va la....una volta fatto il cd audio....chi mi impedisce di farne degli mp3 da mettere su cd per ascoltare nella mia autoradio con lettore mp3 incorporato?
            Il 'crack' sta nel mancato rispetto della licenza
            d'
            uso.
            ovvero che non posso masterizzare un CD audio?e dove starebbe questa violazione visto che è pubblicizzato così?http://www.apple.com/it/itunes/burn/http://www.apple.com/ilife/tutorials/itunes/it4-2.htmldai su...
            Quindi un crack non e' solo il 'programmino' che
            ti scarichi da qualche warez
            ....

            Capito?ho capito che scrivi paginate di sciocchezzedai su informati ogni tanto
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            Tu confondi le possibilità tecniche che ha il sistema col contratto che accetti tacitamente quando acquisti il prodotto.Tutto quello che hai detto e' sicuramente possibile da un punto di vista tecnico [e questo lo sapevo].Ma e' possibile da un punto di vista contrattuale?Sul sito Apple c'è scritto che si possono copiare gli mp3 su di un CD.Ma non c'è scritto che li puoi copiare su un altro PC o puoi regalarne la copia ad un tuo amico, non c'è nessun impedimento tecnico [si può fare].Ma da un punto di vista contrattuale e' possibile masterizzare un CD e regalarlo?[distingui il contratto che hai accetato dalla tecnica!]
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:
            Tu confondi le possibilità tecniche che ha il
            sistema col contratto che accetti tacitamente
            quando acquisti il
            prodotto.

            Tutto quello che hai detto e' sicuramente
            possibile da un punto di vista tecnico [e questo
            lo
            sapevo].

            Ma e' possibile da un punto di vista contrattuale?

            Sul sito Apple c'è scritto che si possono copiare
            gli mp3 su di un
            CD.

            Ma non c'è scritto che li puoi copiare su un
            altro PC o puoi regalarne la copia ad un tuo
            amico, non c'è nessun impedimento tecnico [si può
            fare].

            Ma da un punto di vista contrattuale e' possibile
            masterizzare un CD e
            regalarlo?

            [distingui il contratto che hai accetato dalla
            tecnica!]Infatti nessuno ni loro ha regalato nulla hanno solo copiato!Distingui ciò che è scritto da ciò che ti farebbe comodo che fosse scritto! :p :D :p :D :p
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            No, non scarico perché penso sempre che le

            "opere" copiate possano essere mie e quindi
            sarei

            io a subire il

            furto.

            Leggi questi non hanno scaricato nulla.

            Hanno comprato dei DVD originali e li hanno usati
            .... con metodi e strumenti non graditi alle
            major.

            In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e
            vederselo col deccs che gira liberamente su
            internet e'
            reato.

            Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e
            ascoltarselo su un lettore diverso da iPod e'
            reato.

            Lo scopo e' dimostrare che la legge e' solo
            ridicola.Concordo ed aggiungo:se questi vengono condannati, allora dovrebbero essere condannati anche quelli che fanno il DRM per la violazione di un diritto su cui si basa la democrazia: LA LIBERTA' di scelta e di pensiero!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            No, non scarico perché penso sempre che le


            "opere" copiate possano essere mie e quindi

            sarei


            io a subire il


            furto.



            Leggi questi non hanno scaricato nulla.



            Hanno comprato dei DVD originali e li hanno
            usati

            .... con metodi e strumenti non graditi alle

            major.



            In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e

            vederselo col deccs che gira liberamente su

            internet e'

            reato.



            Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e

            ascoltarselo su un lettore diverso da iPod e'

            reato.



            Lo scopo e' dimostrare che la legge e' solo

            ridicola.

            Concordo ed aggiungo:

            se questi vengono condannati, allora dovrebbero
            essere condannati anche quelli che fanno il DRM
            per la violazione di un diritto su cui si basa la
            democrazia: LA LIBERTA' di scelta e di
            pensiero!se poi mi sai citare che articoli costituzionali e di legge francesi violerebbero...bah la solita aria fritta
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato

            se questi vengono condannati, allora dovrebbero
            essere condannati anche quelli che fanno il DRM
            per la violazione di un diritto su cui si basa la
            democrazia: LA LIBERTA' di scelta e di
            pensiero!Nessuno ti toglie la libertà di NON comprare i DVD! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:

            se questi vengono condannati, allora dovrebbero

            essere condannati anche quelli che fanno il DRM

            per la violazione di un diritto su cui si basa
            la

            democrazia: LA LIBERTA' di scelta e di

            pensiero!
            Nessuno ti toglie la libertà di NON comprare i
            DVD!
            :@Hai ragione, per questo è nata la pirateria.....Il discorso che intendevo io era diverso, ed intendo che se compro un DVD originale (e quindi voglio rimanere nella legalità) LORO d'altro canto non possono OBBLIGARMI AD USARE un lettore (o S.O. e software in caso di PC) per poterlo vedere, altriminti e come se loro stessi mi spingessero verso la pirateria...E poi io compro il DVD quindi loro mi devono garantire di poterlo fruire con il mezzo che dico io.Infine, anzichè spendere miliardi per tecniche anticopia, avrebbero semplicemente abbassato i prezzi molte cose si sarebbero risolte....
          • ryoga scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:
            No, non scarico perchè penso sempre che le
            "opere" copiate possano essere mie e quindi sarei
            io a subire il
            furto.furto?MA VA A SCUOLA IGNORANTE!Furto = sottrazione di un bene.Aver messo in "condivisione" un opera ( (rotfl) ) non significa averla SOTTRATTA a qualcuno per darla ad un altro, ma di averla "DUPLICATA".Se vuoi un esempio te lo faccio subito :A Piazza Miracoli (Pisa), vendono "copie" della Torre di diverse misure. In linea di massima, secondo i tuoi principi, dovremmo sbattere in galera quegli onesti commercianti perche' violano il diritto d'autore ( e credimi...quell'opera d'arte, puo' esser DEGNAMENTE CHIAMATA TALE....non quelle schifezze che ci passano oggi in radio/tv/negozi).Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            l'esempio non calza..riproviamoci
          • ryoga scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:
            l'esempio non calza..riproviamociProporzionalmente parlando, l'esempio e' ottimo.La torre di Pisa e' un'OPERA D'ARTE e le imitazioni (quelle statuette che vanno dal metro e mezzo ai 10 cm ) sono molto simili all'originale.la musichette della Spears (NON) e' un'opera d'arte e i file mp3 sono molto simili all'originale.Razionalmente parlando, non si puo' paragonare le statuette della torre con la musichetta, ma non si puo' neanche paragonare la musichetta con la torre.Il discorso e' abb. ampio :- La torre, è stata inventata- La musichetta no...è gia' stata inventata in quanto quelle 7 note in combinazione possono gia' formare "teoricamente" tutte le musiche di questo mondo.Naturalmente nel mondo esistono i gonzi che vanno a comprarsi :- il single- l'album- il remix- la versione platinum- la versione remakee forse ne ho scordato qualcuna.Quindi, e' normale che ai gonzi, si equilibrano i furbi, dove vendono per 5 volte la stessa VACCATA cambiando solo la copertina.Ed e' "moralmente accettata" dalle major, dai discografici, dagli artisti ( non tutti x fortuna ) e dagli amici di costoro ( leggi : parlamentari ), che 5 versioni diverse della stessa vaccata possano esser vendute a prezzi esorbitanti.Personalmente, io la ritengo una TRUFFA ( vendere 1 cosa + volte )... ma ai gonzi va bene cosi :)Cmq nell'articolo si parlava di 3 che si sono denunciati confessando di aver superato il DRM per poter usufruire di materiale PAGATO.Voglio vedere chi sarà quel corrotto che gli darà torto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il reato c'è e hanno confessato
            - Scritto da:
            No, non scarico perchè penso sempre che le
            "opere" copiate possano essere mie e quindi sarei
            io a subire il
            furto.bhe allora puoi scaricare tranquillamente in tutto il mondo copia è diverso da furto! :p :D :p :D :p :D :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Il reato c'è e hanno confessato
        - Scritto da:
        Il tuo MONO-neurone NON è sufficiente per capire
        la strategia in
        atto.
        Mi spiace per te ...nemmeno per addentrarsi in aborti di risposte...mi dispiace per te...fattelo curare quel mono neurone
        • Anonimo scrive:
          Re: Il reato c'è e hanno confessato
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Il tuo MONO-neurone NON è sufficiente per capire

          la strategia in

          atto.

          Mi spiace per te ...

          nemmeno per addentrarsi in aborti di
          risposte...mi dispiace per te...fattelo curare
          quel mono
          neuroneAh ah ah,il Mono-neurone si trova in schiacciante minoranza ... come la particella di sodio in acqua lete ... c'è nessuno ? rompibolle !
    • Athlon64 scrive:
      Re: Il reato c'è e hanno confessato

      Spero, per la serietà del sistema giuridico
      francese, che stiano già
      dentro.Spero, per la serietà del sistema giuridico francese, che non siano già dentro! Infatti:
      Il reato c'è e hanno confessato.Visto che hanno confessato, non c'è il rischio di inquinamento delle prove.Inoltre, dubito che ci sia il rischio di fuga (visto che è stata un'azione dimostrativa), quindi solo uno stato di polizia li avrebbe già dentro prima del processo. E se sono incensurati sicuramente se la caveranno con la sospensione della pena (se funziona come in Italia).
  • Crazy scrive:
    FORZA cosi`, BRAVI dateci dentro
    CIAO A TUTTIfinalmente, si iniziano a vedere cose serie contro i DRM, questa notizia, mettera` in luce la ridicolaggine delle attuali leggi in termini di Copyrigh, e sopratutto, fa capire come anche l'utente onesto venga penalizzato.L'utenza, deve avere il diritto di farsi le copie di BackUp di cio` che ha regolarmente comperato, e deve pure avere il diritto di guardarselo su qualunque tipo si supporto Harware/Software.Detto questo, oltre ad incitare il Boicottaggio di tutti i rpodotti che contengono queste tecnologie, mi dichiaro favorevolissimo all'iniziativa di questi Ragazzi, che spero fara` il giusto rumore, ed anche se verranno condannati a pagare le multe citate, sono convinto che molti sostenitori di questa campagna anti-DRM saranno disposti ad aiutarli ap agare le multe, e tra di loro, ci saro` pure Io, ed in se, non sarebbe male iniziare a moltiplicare iniziative di questo tipo per far capire anche alla gente inesperta quanto queste tecnologie vada a penalizzare ingiustamente chi pirata non e`.Speriamo che ora, oltre a manifestazioni Anti-DRM si inizino pure a vedere manifestazioni Anti-TrustedComputing...DISTINTI SALUTI-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2006 02.12-----------------------------------------------------------
    • uguccione500 scrive:
      Re: FORZA cosi`, BRAVI dateci dentro
      Modificato dall' autore il 25 settembre 2006 02.12
      --------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: FORZA cosi`, BRAVI dateci dentro
        Secondo me per essere una vera azione dimostrativa e di protesta avrebbero dovuto autodenuciarsi tutti in massa. In tre non concluderanno nulla, finiranno per passare davvero guai, se invece si presentavono in trecento o tremila ...............
      • Anonimo scrive:
        Re: FORZA cosi`, BRAVI dateci dentro
        impara a quotare (idea)
    • Anonimo scrive:
      Re: FORZA cosi`, BRAVI dateci dentro
      Ciao Crazy,scusa la domanda ma tu, cosa fai in merito alla questione? Seguo sempre i tuoi post relativi al DRM/TC di cui ti lamenti e fai propaganda ma i titoli sono sempre un po da ipocrti: "FORZA così. BRAVI date ci dentro". Se la questione ti sta tanto a cuore, perchè non muovi il primo passo in Italia e organizzi tu una manifestazione, fondi un'associazione, ti auto-costituisci o altro?Scusa se sono polemico ma vorrei capire, perchè penso sia un po troppo comodo urlare e fomentare con il megafono stando protetti dietro un muro aspettando i benefici di rischi corsi da altri.
      • vannaraptus scrive:
        Re: FORZA cosi`, BRAVI dateci dentro
        - Scritto da:
        Ciao Crazy,
        scusa la domanda ma tu, cosa fai in merito alla
        questione? Seguo sempre i tuoi post relativi al
        DRM/TC di cui ti lamenti e fai propaganda ma i
        titoli sono sempre un po da ipocrti: "FORZA così.
        BRAVI date ci dentro". Se la questione ti
        sta tanto a cuore, perchè non muovi il primo
        passo in Italia e organizzi tu una
        manifestazione, fondi un'associazione, ti
        auto-costituisci o
        altro?

        Scusa se sono polemico ma vorrei capire, perchè
        penso sia un po troppo comodo urlare e fomentare
        con il megafono stando protetti dietro un muro
        aspettando i benefici di rischi corsi da
        altri.Visto che segui sempre i post di Crazy sai che sono anni che ne parla, ergo fa informazione (di parte, ma quale informazione non lo è?). Ritengo che sia comunque fare qualcosa, ognuno si impegna come può, come sa e come vuole, in poche parole a modo suo, e non esiste a priori un metodo più efficace di un'altro. Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: FORZA cosi`, BRAVI dateci dentro

          Visto che segui sempre i post di Crazy sai che
          sono anni che ne parla, ergo fa informazione (di
          parte, ma quale informazione non lo è?). Ritengo
          che sia comunque fare qualcosa, ognuno si impegna
          come può, come sa e come vuole, in poche parole a
          modo suo, e non esiste a priori un metodo più
          efficace di un'altro.

          CiaoMa perchè parla in seconda persona? Perchè "dateci" e non "diamoci"? Converrai con me che è troppo comodo dire "ognuno si impegna a modo suo" perchè a parole siamo bravi tutti. Visto che parlare equivale a fare qualcosa, non potremmo mai dire che i governi di questo Paese non fanno nulla dato che parano tutti i giorni (eh si che si chiama parlamento). Anche loro si impegnano a modo loro... ne parlano noh!?!? Attenzione, non voglio offendere nessuno ma se proprio Crazy vuole fare qualcosa, perchè non apre un sito, fa una petizione virtuale, informa in prima persona anzichè piantare post ogni volta che PI tira fuori l'argomento DRM/TC?
  • Davz scrive:
    Erasmus 2002/2003 Politecnico di Madrid
    Ma è proprio il Tangui che pensavo, accidenti!
  • Guybrush scrive:
    Non vedo il ridicolo
    Purtroppo quei tre stanno (a quanto leggo dall'articolo) rischiando carcere e pesanti pene pecuniarie, solo per difendere qualcosa che non merita di essere difeso.Il mio cantautore preferito adotta sistemi che mi limitano la fruizione dell'opera? E io non compero l'opera finche' non ne esce una versione fruibile, intanto dedico tempo e risorse ad altro.Questa deve essere la risposta, non un colpo di testa contro un sistema che vede nei colpi di testa le minacce da combattere.Posso solo augurargli che il magistrato decida di non procedere.
    GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo il ridicolo
      - Scritto da: Guybrush
      Il mio cantautore preferito adotta sistemi che mi
      limitano la fruizione dell'opera? E io non
      compero l'opera finche' non ne esce una versione
      fruibile, intanto dedico tempo e risorse ad
      altro.Non hai capito che la protesta è anche contro la severità della legge. Ti pare possibile che uno possa essere condannato a 6 mesi di galera per aver bypassato il drm?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo il ridicolo
        - Scritto da:

        - Scritto da: Guybrush

        Il mio cantautore preferito adotta sistemi che
        mi

        limitano la fruizione dell'opera? E io non

        compero l'opera finche' non ne esce una versione

        fruibile, intanto dedico tempo e risorse ad

        altro.

        Non hai capito che la protesta è anche contro la
        severità della legge. Ti pare possibile che uno
        possa essere condannato a 6 mesi di galera per
        aver bypassato il
        drm?Secondo me. Se esiste una legge, una volta che il giudice viene a conoscenza del reato commesso, non può far altro che prenderne atto e procedere come la legge gli impone.Una volta accertato che il reato è stato realmente commesso (e qui al limite potrà esserci qualche piccolo spazio di manovra se il giudice vorrà essere clemente, ma ne dubito, perché il giudice dovrebbe essere sempre imparziale, almeno sulla carta) gli toccherà comminare una pena commisurata all'entità del reato.Secondo me 6 mesi a testa e la multa minima non glieli leva nessuno.Poi se vorranno potranno pagare ogni chiesa, cattedrale, duomo di Francia per far suonare le campane a morto dopo la sentenza (cit. Il Marchese del Grillo).
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo il ridicolo
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da: Guybrush


          Il mio cantautore preferito adotta sistemi che

          mi


          limitano la fruizione dell'opera? E io non


          compero l'opera finche' non ne esce una
          versione


          fruibile, intanto dedico tempo e risorse ad


          altro.



          Non hai capito che la protesta è anche contro la

          severità della legge. Ti pare possibile che uno

          possa essere condannato a 6 mesi di galera per

          aver bypassato il

          drm?

          Secondo me. Se esiste una legge, una volta che il
          giudice viene a conoscenza del reato commesso,
          non può far altro che prenderne atto e procedere
          come la legge gli
          impone.Hai presente la lotta per l'obiezione di coscienza che c'è stata in passato? Un sacco di gente andava in galera per difendere i propri principi. Poi con gli anni le cose sono migliorate, si faceva un po' di carcere militare e poi si poteva fare gli obiettori. E alla fine l'obiezione è stato riconosciuto come diritto.Non importa se verranno condannati, se in tanti lo faranno i politici non potranno rimanere indifferenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo il ridicolo
          le leggi vanno interpretate
          • DuDe scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da:
            le leggi vanno interpretateLe leggi, per gli amici si interpretano, per gli altri si applicano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da: DuDe

            - Scritto da:

            le leggi vanno interpretate
            Le leggi, per gli amici si interpretano, per gli
            altri si
            applicano.L'assioma della giurisprudenza in Italia :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da:
            le leggi vanno interpretatela legge può essere solo interpretata qualora non fosse chiara e il legislatore abbia lasciato margine ad una interpretazione.è il caso qui?sembra di no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            le leggi vanno interpretate

            la legge può essere solo interpretata qualora non
            fosse chiara e il legislatore abbia lasciato
            margine ad una
            interpretazione.

            è il caso qui?
            sembra di no.ed invece si, perchè tutta una diatriba di diritti e doveri che vengono lesi da una parte e d'altra
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo il ridicolo
        - Scritto da:

        - Scritto da: Guybrush

        Il mio cantautore preferito adotta sistemi che
        mi

        limitano la fruizione dell'opera? E io non

        compero l'opera finche' non ne esce una versione

        fruibile, intanto dedico tempo e risorse ad

        altro.

        Non hai capito che la protesta è anche contro la
        severità della legge. Ti pare possibile che uno
        possa essere condannato a 6 mesi di galera per
        aver bypassato il
        drm?Se era in Italia, non c'erano problemi. Bastava dire al giudice che con l'indulto sono usciti di prigione dei pluri-omicidi e quant'altro più grave.....
    • ishitawa scrive:
      Re: Non vedo il ridicolo
      in un mondo ideale tutti sono a conoscenza del problema DRM, pensano con la loro testa e decidono l'unica cosa ovvia: mandare a quel paese tutti i prodotti DRMatiquesto nel mondo idealenel nostro dove conta solo quanti minuti di tv conteggi (non importa se perchè hai vinto il nobel o perchè sei una delle pupe nel ononimo reality) ben vengano tipi coraggiosi come quelli per far parlare tv e giornali che altrimenti si guarderebbero bene dall'inimicarsi produttori hw e major io rimango dell'idea che:- tutte queste protezioni danneggiano SOLO chi non è pirata (se non nelle modalità "prestito alla amico" che ci sono sempre state), chi vuole veramente fare ci riesce, magari mettendo le mani sul prodotto alla fonte, prima dei lucchetti - se una tecnologia rende obsoleto un mercato, combatterla con le leggi è uno sforzo anacronistico destinato a fallire (pensate che bello se i maniscalchi fossero riusciti a bloccare le prime auto per paura di perdere il lavoro)
      • Guybrush scrive:
        Re: Non vedo il ridicolo
        - Scritto da: ishitawa
        in un mondo ideale tutti sono a conoscenza del
        problema DRM, pensano con la loro testa e
        decidono l'unica cosa ovvia: mandare a quel [...]
        - se una tecnologia rende obsoleto un mercato,
        combatterla con le leggi è uno sforzo
        anacronistico destinato a fallire (pensate che
        bello se i maniscalchi fossero riusciti a
        bloccare le prime auto per paura di perdere il
        lavoro)Luddismo? DRM = Luddismo?Sai che hai ragione?I maniscalchi no, ma i carrozzieri, cioe' i guidatori di traini a cavalli tentarono piu' volte di boicottare le carrozze a vapore, cosi' come i filatori tentarono di bloccare la diffusione delle macchine... and so on.La storia della rivoluzione industriale e' strapiena di esempi come questa.Ovviamente sappiamo tutti come e' andata a finire.
        GT
        • ishitawa scrive:
          Re: Non vedo il ridicolo
          bravo, è quello che intendevo (la storia dei carrizieri non la sapevo..)quello che si devono mettere in testa è che invece di compattere il fenomeno occorre cavalcarlo (come nell'esempio: maniscalchi e guidatori di carrozze a cavallo si sono "estinti", ma guarda quanti taxisti, guidatori di bus, di camion, carrozzieri, elettrauti etc..)solo che chi ha la "gallina dalle uova d'oro" (o meglio, i polli da spennare) fa fatica a mollare la presa
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            Citazione:
            Il mio cantautore preferito adotta sistemi che mi
            limitano la fruizione dell'opera? E io non
            compero l'opera finche' non ne esce una versione
            fruibile, intanto dedico tempo e risorse ad
            altro.Ottimo sistema. Peccato che tutti parlano di "non comperare", di "boicottare" ma nesuno lo fa mai (o perlomeno sono ancora pochi). Quei francesi almeno hanno fatto qualcosa di più concreto di molte parole. Hanno mostrato REALMENTE cosa significo queste leggi. E non è poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da:
            Citazione:


            Il mio cantautore preferito adotta sistemi che
            mi
            limitano la fruizione dell'opera? E io non

            compero l'opera finche' non ne esce una versione

            fruibile, intanto dedico tempo e risorse ad

            altro.

            Ottimo sistema. Peccato che tutti parlano di "non
            comperare", di "boicottare" ma nesuno lo fa mai
            (o perlomeno sono ancora pochi).


            Quei francesi almeno hanno fatto qualcosa di più
            concreto di molte parole. Hanno mostrato
            REALMENTE cosa significo queste leggi. E non è
            poco.veramente fino a quando non saranno condannati non hanno ancora mostrato un bel nulla...l'autodenunciarsi non mi pare rivoluzionario come fatto.bah
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da:
            Citazione:

            Ottimo sistema. Peccato che tutti parlano di "non
            comperare", di "boicottare" ma nesuno lo fa mai
            (o perlomeno sono ancora pochi).


            Quei francesi almeno hanno fatto qualcosa di più
            concreto di molte parole. Hanno mostrato
            REALMENTE cosa significo queste leggi. E non è
            poco.Dunque vediamo, l'ultimo dvd acquistato? sbirro la tua legge e' lenta la mia no, pagato? 7 euro, circa 3 mesi fa', cd musicali? ho amici musici ma in generale ascolto la radio o roba vecchia come police e marley, comunque ultimo cd musicale credo risalga a qualche anno fa'.DVD recenti, l'intero box di band of brothers pagato 72 euro 10 dvd una figata! io alemno cero di non comprare
          • Guybrush scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da:
            [...]
            Dunque vediamo, l'ultimo dvd acquistato?
            sbirro la tua legge e' lenta la mia no, pagato? 7 euro,Rotfl, bellali', ma cosa hai comprato?Chiedo, sono curioso, magari mi interessa e vado pure io :)Le leggi di mercato sono assai difficili da eludere :)
            circa 3 mesi fa', cd musicali? ho amici musici ma
            in generale ascolto la radio o roba vecchia come
            police e marley, comunque ultimo cd musicale
            credo risalga a qualche anno
            fa'.L'ultimo acquisto "serio" risale al 1998.Poi solo all'estero e solo offerte stra-scontate e solo se prive di DRM.
            DVD recenti, l'intero box di band of brothers
            pagato 72 euro 10 dvd una figata!


            io alemno cerco di non comprareBe' complimenti, a men Band of Brothers non e' mai piaciuto, ma i gusti sono gusti.Sai niente se witchblade e' stato doppiato in italiano? La stagione 1 e' bella assai.
            GT
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da: Guybrush
            Rotfl, bellali', ma cosa hai comprato?
            Chiedo, sono curioso, magari mi interessa e vado
            pure io
            :)

            Le leggi di mercato sono assai difficili da
            eludere
            :)
            Polizziottesco, sai sono di quando ero giovine e pare siano tornati di moda, ricordo tipo la banda del gobbo e cose simili? con maurizio merli?
            L'ultimo acquisto "serio" risale al 1998.
            Poi solo all'estero e solo offerte stra-scontate
            e solo se prive di
            DRM.

            Be' complimenti, a men Band of Brothers non e'
            mai piaciuto, ma i gusti sono
            gusti.

            Sai niente se witchblade e' stato doppiato in
            italiano? La stagione 1 e' bella
            assai.Sinceramente non lo so, ho visto qualche episodio in tv ma non saprei se esiste il cofanetto, mi e' piaciuto ma non entusiasmato com BoB come dici tu i gusti son gusti!!!!


            GT
          • Guybrush scrive:
            Re: Non vedo il ridicolo
            - Scritto da: ishitawa
            [...]
            presaHanno perso con le automobili, hanno perso con i filatoi e i telai meccanici, ha perso Edison con la corrente industriale continua, ha perso il cavallo contro il treno... I discografici si mettano l'anima in pace e con loro i cinematografari: col P2P e' stato aperto l'ennesimo vaso di pandora.Bellali', penso proprio che tu abbia fatto centro.
            GT
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo il ridicolo
        - Scritto da: ishitawa
        in un mondo ideale tutti sono a conoscenza del
        problema DRM, pensano con la loro testa e
        decidono l'unica cosa ovvia: mandare a quel paese
        tutti i prodotti
        DRMati
        questo nel mondo ideale
        nel nostro dove conta solo quanti minuti di tv
        conteggi (non importa se perchè hai vinto il
        nobel o perchè sei una delle pupe nel ononimo
        reality) ben vengano tipi coraggiosi come quelli
        per far parlare tv e giornali che altrimenti si
        guarderebbero bene dall'inimicarsi produttori hw
        e major


        io rimango dell'idea che:
        - tutte queste protezioni danneggiano SOLO chi
        non è pirata (se non nelle modalità "prestito
        alla amico" che ci sono sempre state), chi vuole
        veramente fare ci riesce, magari mettendo le mani
        sul prodotto alla fonte, prima dei lucchetti

        - se una tecnologia rende obsoleto un mercato,
        combatterla con le leggi è uno sforzo
        anacronistico destinato a fallire (pensate che
        bello se i maniscalchi fossero riusciti a
        bloccare le prime auto per paura di perdere il
        lavoro)concordo ed aggiungo che siccome alla fine i produttori sono delle aziende, con queste direttive non fanno altro che alimentare di più la pirateria, ed accrescere le loro perdite SOLO PER SCELTE STRATEGICHE al qunto discutibili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo il ridicolo
      Questo e' il mio commneto che ho messo dal altra parte. ( ripetitivo .... ma voi siete anche duri)Leggi questi non hanno scaricato nulla.Hanno comprato dei DVD originali e li hanno usati .... con metodi e strumenti non graditi alle major.In pratica acquistare un DVD (ORIGINALE) e vederselo col deccs che gira liberamente su internet e' reato.Acuistare un mp3 si iTune crakkarlo e ascoltarselo su un lettore diverso da iPod e' reato.Lo scopo e' dimostrare che la legge e' solo ridicola.
Chiudi i commenti