Rackspace contro il re dei patent troll

La società di hosting muove guerra contro IP Nav, a suo dire responsabile di portare avanti denunce su presunte infrazioni di brevetto con l'obiettivo di incassare guadagni facili sul duro lavoro altrui

Roma – Rackspace comunica di aver denunciato IP Navigation Group (anche nota come IP Nav), lo definisce “uno dei più notori patent troll d’America” e lo accusa di essere responsabile di aver prima ingannato la società con un volgare trucchetto e poi di averla trascinata nei tribunali per presunta infrazione di brevetto tramite la sussidiaria Parallel Iron .

IP Nav è una di quelle società vagamente definite (e ripiene di brevetti dalla natura discutibile) specializzate nella raccolta “immediata” di denaro con la minaccia di lunghe e dispendiose cause legali, un comportamento di cui anche Rackspace dice di essere stata vittima.

All’inizio IP Nav aveva offerto a Rackspace di stipulare un accordo preventivo, accordo che stabiliva 30 giorni di tempo prima di un’eventuale denuncia avviata da una delle parti e che avrebbe dovuto fornire a Rackspace informazioni sui brevetti di proprietà di un cliente IP Nav violati dalla società.

Ma IP Nav non ha rispettato i patti denunciando Rackspace tramite Parallel Iron, fatto che confermerebbe la natura fasulla dell’accordo inizialmente offerto e che chiama in causa tre diversi brevetti riguardanti “metodi e sistemi” per lo storage dei dati.

Secondo i legali di Rackspace, IP Nav è stata spinta a violare l’accordo preventivo per il rischio di vedersi invalidati i brevetti in oggetto, anche se la controffensiva di Rackspace potrebbe ora portare esattamente allo stesso risultato visto il pesante precedente del caso Uniloc .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • La comScore scrive:
    Nessuno ci può giudicare
    Chi siete voi per giudicare? Magari questa volta abbiamo sbagliato ma a chi di voi non è mai capitato di andare spiare uno sconosciuto? Nessuno ci può giudicare, nessuno ci può giudicare!Parola di comScore
    • Funz scrive:
      Re: Nessuno ci può giudicare
      - Scritto da: La comScore
      Chi siete voi per giudicare? Magari questa volta
      abbiamo sbagliato ma a chi di voi non è mai
      capitato di andare spiare uno sconosciuto?
      Nessuno ci può giudicare, nessuno ci può
      giudicare!E poi in fondo, ammesso che uno frequenti gente come Bontate, Mangano, Cinà, Graviano, dove sta il reato? Eh? Dove sta?Marcello
  • bubba scrive:
    la vedo grigia...
    la vedo grigia per ComScore... stando al poco che leggo, NON e' il solito merdware che fa da ads tracking... l'accusa dice "steal password"! E in effetti in giro ci sono analisi inquietantihttp://www.sophos.com/en-us/threat-center/threat-analyses/adware-and-puas/OssProxy.aspxhttp://www.securemost.com/articles/trou_3_remove_marketscore.htm
  • unaDuraLezione scrive:
    Ancora con le sanzioni???
    contenuto non disponibile
    • thebecker scrive:
      Re: Ancora con le sanzioni???
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Qualcuno mi spiega perché se un hacker spia un
      tizio si becca 100.000 secoli di galera in
      compagnia di Mandingo, mentre quando un'azienda
      fa lo stesso su larga scala , un sorriso,
      un buffetto, e 10 yen di
      multa????[img]http://3.bp.blogspot.com/_06f3PuIm3zs/SOtHov1XIaI/AAAAAAAAAMc/M5-50Q8KMUU/s400/il+padrino.jpg[/img][img]http://farm4.static.flickr.com/3304/3517618827_10d991eaf4.jpg[/img]Va bene come spiegazione? ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 aprile 2013 11.51-----------------------------------------------------------
    • bubba scrive:
      Re: Ancora con le sanzioni???
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Qualcuno mi spiega perché se un hacker spia un
      tizio si becca 100.000 secoli di galera in
      compagnia di Mandingo, mentre quando un'azienda
      fa lo stesso su larga scala , un sorriso,
      un buffetto, e 10 yen di
      multa????aspetta almeno che ci sia un proXXXXX :)Io sinceramente cmq non la vedo troppo bene per ComScore... (questo A MENO CHE non riescano a dare la colpa a qualcun'altro)
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Ancora con le sanzioni???
        contenuto non disponibile
        • bubba scrive:
          Re: Ancora con le sanzioni???
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: bubba


          aspetta almeno che ci sia un proXXXXX :)

          Io sinceramente cmq non la vedo troppo bene
          per

          ComScore...

          speriamo.
          Ma l'articolo di PI, per quel che vale ok, parla
          id possibili sanzioni di 1000$ per installazione,
          a fronte dei soliti 120.000 anni + l'età
          dell'universo di galera per il solito hacker
          curiosone.mhh... ripensandoci forse hai ragione tu. Ma perche' ho paura che sto studio legale sia un po cazzaro. Io odio tutti gli scareware (perche' tali sono), ma in comscore sicuramente sono furbi (e potenti)... e spero che i legali abbian studiato bene la faccenda "spionaggio" (magari disassemblando la XXXXX) prima di andare in tribunale e non solo limitandosi al flag poco evidente sull'EULA o altre boiatine, utili magari per transare fuori dal tribunale qualcosa, ma senza combinare niente di utile.I 1000$ di per se puo' anche essere "molto", stante che :The total number of computers reporting data to comScore eachyear with the OSSProxy program has run into the hundreds of thousands each year since 2008.(Dkt. No. 155, Ex. B, No. 7.) In addition, evidence shows that OSSProxy was installed on millionsof computers between 2008 and 2011. (Id.) ComScore DOES NOT DISPUTE that the number of potential class members easily satisfies the numerosity requirement.
Chiudi i commenti