Rambam, l'arresto è per ingegneria sociale

Novità sul caso dell'investigatore privato arrestato dall'FBI: nel 2003 avrebbe finto di essere un poliziotto per rintracciare il testimone-chiave di un processo per riciclaggio di denaro

New York (USA) – Un hacker non può fare a meno d’essere un esperto di ingegneria sociale e Steven Rambam, l’investigatore privato di Pallorium arrestato durante un convegno di hacker , deve saperlo molto bene.

Pare infatti che Rambam, come riporta il Washington Post , sia finito in manette proprio per essersi spacciato come un agente di polizia federale . L’adozione di identità e credenziali completamente fasulle è una tecnica di social engineering molto comune, spesso utilizzata per accedere a database informatici altrimenti inespugnabili.

Attraverso la sua attività d’ ingegnere sociale , Rambam avrebbe tentato di mettere a nudo l’identità di un testimone-chiave coinvolto in un processo per criminalità organizzata. FBI , in base alle rivelazioni del quotidiano statunitense, era sulle tracce di Rambam sin dall’aprile del 2003.

Uno dei più noti precursori delle attuali tecniche di ingegneria sociale è senza dubbio Kevin Mitnick , arrestato nel 1995 per essersi infiltrato nei computer di svariate aziende statunitensi. Anche nel caso di Mitnick, l’accesso alle informazioni riservate è avvenuto grazie all’uso di una metodologia d’attacco basata sulla menzogna e sul raggiro, non su exploit e falle informatiche.

Il CEO di Pallorium è uno specialista nella ricerca d’informazioni sensibili e durante la conferenza HOPE Number 6 ha presentato uno studio sulla cosiddetta computer aided investigation , una tecnica investigativa che sfrutta la comparazione incrociata di dati provenienti da database informatici.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' un dato di fatto
    Il governo inglese è affettuoso, si preoccupa e fa grandi sforzi per dare una formazione morale ai giovani britannici. Probabilmente pensano che la virtù e la moralità dovrebbero essere identificate con il loro ordine del giorno politico e non con la famiglia.Stiamo andando verso un nuovo nazismo che ci vuole tutti perfettini e gli intellettuali taciono!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un dato di fatto
      - Scritto da:
      Stiamo andando verso un nuovo nazismo che ci
      vuole tutti perfettini e gli intellettuali
      taciono!Per forza: gli intellettuali hanno passato gli anni di scuola a farsi pestare e infilare la testa nella tazza del water dal futuro avvocato/manager/imprenditore di turno.Lo shock é stato tanto forte da impedire loro, per sempre, di svolgere qualsivoglia attività sensata, utile e remunerativa.Ecco perché sono "intellettuali".
  • Anonimo scrive:
    Oh cielo...
    ... questa mi mancava.
  • soulista scrive:
    ma che marea di stro... baggianate!
    "Bullismo online"? ma che storia sarebbe? un bulletto che minaccia il ragazzino via webcam con la faccia cattiva, agitando il pugno, chiedendogli i soldi della merenda (tramite bonifico bancario o carta di credito), pena il cassettino del CD sui denti o una smutandata virtuale?Legislatori delle mie... eccetera.
    • m00f scrive:
      Re: ma che marea di stro... baggianate!
      magari tramite msn dicono "ti aspetto domani all'uscita di scuola" oppure "appena ti disconnetti vengo sotto casa tua"e cmq se il problema c'è non è certo della rete.
  • longinous scrive:
    Per tutti quelli che...
    " Gli insegnanti e le famiglie dei giovani in età adolescenziale avranno a disposizione un libro contenente indicazioni su come salvaguardare la privacy online , misure considerate la via migliore per combattere prevaricazioni e soprusi. "Ma come?Ma la Privacy non era mica solo appannaggio di pedofili, pornomani, terroristi, spammer e maledetti echer?Vuoi vedere che forse, allora, tutti quelli che sono stati presi in giro e insultati pesantemente qua su PI (come su tutte le altre board dove si parlava di questa cosa) forse avevano un briciolo di ragione?Noooooo, non dico che avevano una ragione schiacciante (sarebbe troppo per le vostre tuttofobiche orecchie), ma un briciolo, eh?Poi, vale anche il commento nell'altro 3d:"Privacy in UK? BWAHAHAHAHAHA!!!!!"purtroppo...
  • Brontoleus scrive:
    Hi...
    I'm your teacher and my MSN ID is stupidteacher@hotmail.comIf you have any doubt or questions on my lessons, please contact me.(rotfl)Ovvio che non lo contatteranno solo per quello. Ma questo non succedeva da anni col telefono? Si è solo spostato il sistema...
  • Anonimo scrive:
    salvaguardare la privacy in UK? hahaha!!
    fantastica questa ^________^
Chiudi i commenti