Reclusione per gli untori di Zotob

Condannati al carcere i due creatori del worm che ha infettato migliaia di computer in tutto il mondo. La collaborazione tra autorità marocchine ed FBI americana è stata essenziale per raggiungere il verdetto

Salé (Marocco) – I due giovani informatici marocchini accusati di aver creato e diffuso il worm Zotob dovranno scontare rispettivamente uno e due anni di reclusione .

Farid Essabar ed Achraf Bahloul, 19 e 22 anni, sono stati giudicati colpevoli d’aver mandato in tilt migliaia di computer ed aver causato ingenti danni ad almeno 100 aziende statunitensi, tra le quali spiccano CNN e New York Times .

Il ruolo degli inquirenti statunitensi è stato pressoché fondamentale per la cattura dei due giovani , avvenuta lo scorso agosto. L’agenzia stampa Maghreb Arabe Presse sottolinea il ruolo svolto dagli agenti dell’ FBI e della polizia turca, che sono riusciti a unire tutte le risorse disponibili per stanare i due responsabili.

I giovani autori di Zotob hanno dichiarato di fronte al giudice di aver creato il worm “solo per farsi beffa di amici ed altri programmatori”. Tuttavia, come hanno rivelato gli osservatori di BetaNews , il worm non era sicuramente ben scritto: all’interno del codice i ricercatori hanno trovato numerosi bug, capaci in certe condizioni di rendere impossibile la moltiplicazione di Zotob.

Il malware in questione si è diffuso in tutto il pianeta attraverso semplici messaggi di posta elettronica , sotto forma di allegato eseguibile.

Le varianti di Zotob sono molte e alcune sono ancora diffuse, prendendo nel mirino anche Windows XP . Tra i capi d’imputazione riconosciuti ai programmatori marocchini figurano inoltre “truffa, furto aggravato, uso e creazione di carte di credito fasulle, accesso illegale a sistemi informatici”, riferisce la stampa locale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    offensiva contro i cannibali
    Se tra gli uomini delle caverne fossero esistiti soltanto conformisti, vivremmo ancora nelle caverne e continueremmo a praticare il cannibalismo.Lo sviluppo dell'umanità dipende da un lato da una certa qualdisponibilità al conformismo, ma dall'altro anche dalla volontà edalla determinazione a non adeguarsi. Ai fini non solo del progressoma della stessa sopravvivenza di qualsiasi società della specie umana,la disponibilità a non adeguarsi risulta essenziale quanto la tendenzaa comportarsi in conformità alle norme che in quella determinatasocietà regolano il gioco della vita.Erich Fromm, I cosiddetti sani
  • Anonimo scrive:
    EFF fa campagna per i Democratici
    E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF mostra la sua faccia politicizzata di sinistra.Potevano evitare, facevano più bella figura.
    • Anonimo scrive:
      Re: EFF fa campagna per i Democratici
      - Scritto da:
      E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio
      di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF
      mostra la sua faccia politicizzata di
      sinistra.

      Potevano evitare, facevano più bella figura.Non vedo che cosa dovevano nascondere. Essere a sinistra in america non è come in Italia, significa soltanto essere contro Bush/Cespuglio
      • Anonimo scrive:
        Re: EFF fa campagna per i Democratici
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio

        di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF

        mostra la sua faccia politicizzata di

        sinistra.



        Potevano evitare, facevano più bella figura.

        Non vedo che cosa dovevano nascondere. Essere a
        sinistra in america non è come in Italia,
        significa soltanto essere contro
        Bush/Cespuglioil Crociato autodafe
      • Anonimo scrive:
        Re: EFF fa campagna per i Democratici
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio

        di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF

        mostra la sua faccia politicizzata di

        sinistra.



        Potevano evitare, facevano più bella figura.

        Non vedo che cosa dovevano nascondere. Essere a
        sinistra in america non è come in Italia,
        significa soltanto essere contro
        Bush/CespuglioEcco, appunto, lo hai detto, esattamente come in Italia essere contro Berlusconi. La sinistra è sempre contro l'avversario politico e per tasse e burocrazia. Non per nulla ora la sinistra vuole linciare Blair in UK perchè ha osato perseguire una politica seria da sinistra, ed ha osato non attaccare Bush e Berlusconi negli anni passati, quindi deve essere punito ed umiliato come esempio per tutti i compagni di partito... per una volta che una persona di sinistra ha dimostrato di starci con la testa e di non odiare per preconcetto e/o diktat di partito lo linciano.
        • Anonimo scrive:
          Re: EFF fa campagna per i Democratici
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          E' così palese. Elezioni di mid-term fra un
          paio


          di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF


          mostra la sua faccia politicizzata di


          sinistra.





          Potevano evitare, facevano più bella figura.



          Non vedo che cosa dovevano nascondere. Essere a

          sinistra in america non è come in Italia,

          significa soltanto essere contro

          Bush/Cespuglio

          Ecco, appunto, lo hai detto, esattamente come in
          Italia essere contro Berlusconi. La sinistra è
          sempre contro l'avversario politico e per tasse e
          burocrazia.

          Non per nulla ora la sinistra vuole linciare
          Blair in UK perchè ha osato perseguire una
          politica seria da sinistra, ed ha osato non
          attaccare Bush e Berlusconi negli anni passati,
          quindi deve essere punito ed umiliato come
          esempio per tutti i compagni di partito... per
          una volta che una persona di sinistra ha
          dimostrato di starci con la testa e di non odiare
          per preconcetto e/o diktat di partito lo
          linciano.Essere contro Berlusconi non è linciaggio.E' un atto di civiltà e di rispetto per questo paese.Essere contro Bush pure.Essere a favore di simili individui oggi sarebbe come essere stati a favore di Hitler 60anni fa.Dio ci scampi ancora da questi individui: meriterebbero di penzolare da una forca.
    • Anonimo scrive:
      Re: EFF fa campagna per i Democratici
      - Scritto da:
      E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio
      di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF
      mostra la sua faccia politicizzata di
      sinistra.
      Guarda che la sinistra americana non è marxista e comunista (come la nostra), ma semplicemente "meno neoliberista" dei repubblicani. Per il resto, due facce della stessa medaglia.
      Potevano evitare, facevano più bella figura.Bah, io mi preoccuperei di piu' di Gianni Riotta alla rai. quello si' che è politicizzato.
      • Anonimo scrive:
        Re: EFF fa campagna per i Democratici
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio

        di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF

        mostra la sua faccia politicizzata di

        sinistra.



        Guarda che la sinistra americana non è marxista e
        comunista (come la nostra), ma semplicemente
        "meno neoliberista" dei repubblicani. Per il
        resto, due facce della stessa
        medaglia.Questo lo dici tu, ma non è la realtà. La sinistra americana, i Democratici, i Liberali, i clan Clinton e Kennedy, sono comunisti tanto quanto D'Alema, Cossutta, Bertinotti,Rutelli. Poi se ti va di credere alle favole, fai pure.

        Potevano evitare, facevano più bella figura.

        Bah, io mi preoccuperei di piu' di Gianni Riotta
        alla rai. quello si' che è
        politicizzato.Se gli USA dovessero tornare ai Democratici avremmo problemi ben più grandi di Riotta, D'Alema sarebbe inarrestabile e Berlusconi finirebbe in carcere a vita. Casini e Fini, i Giuda gatto & volpe rintronati, farebbero i portaborse di D'Alema.
        • Anonimo scrive:
          Re: EFF fa campagna per i Democratici
          tipico esempio di chi ragiona solo con categorie italiote. Il comunismo come lo conosciamo in italia esiste solo in italia- Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          E' così palese. Elezioni di mid-term fra un
          paio


          di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF


          mostra la sua faccia politicizzata di


          sinistra.






          Guarda che la sinistra americana non è marxista
          e

          comunista (come la nostra), ma semplicemente

          "meno neoliberista" dei repubblicani. Per il

          resto, due facce della stessa

          medaglia.

          Questo lo dici tu, ma non è la realtà. La
          sinistra americana, i Democratici, i Liberali, i
          clan Clinton e Kennedy, sono comunisti tanto
          quanto D'Alema, Cossutta, Bertinotti,Rutelli. Poi
          se ti va di credere alle favole, fai
          pure.




          Potevano evitare, facevano più bella figura.



          Bah, io mi preoccuperei di piu' di Gianni Riotta

          alla rai. quello si' che è

          politicizzato.

          Se gli USA dovessero tornare ai Democratici
          avremmo problemi ben più grandi di Riotta,
          D'Alema sarebbe inarrestabile e Berlusconi
          finirebbe in carcere a vita. Casini e Fini, i
          Giuda gatto & volpe rintronati, farebbero i
          portaborse di
          D'Alema.
          • Anonimo scrive:
            Re: EFF fa campagna per i Democratici
            Lo dici tu. "La Cosa 2" "Ulivo Mondiale" di D'Alema è una realtà mondiale appunto, tanto è che la sinistra giapponese è comunista quanto quella italiana ed il Giappone è in svendita al governo comunista cinese. Per la cronaca in Giappone la destra ha avuto sempre l' 80-90% dei consensi, la sinistra aveva un 10% fino all'avvento di Clinton che ha aiutato la Cina a far rincretinire i giapponesi per schiacciarli, e la sinistra in Giappone ha superato il 40% dei consensi, le nuove generazioni di giapponesi sono sbandate come quelle in UE e USA, pieno di noglobal. La sinistra ha plasmato il mondo a sua immagine stile '68, se credi che sia limitato all' Italia il fenomeno ti sbagli di grosso.- Scritto da:
            tipico esempio di chi ragiona solo con categorie
            italiote. Il comunismo come lo conosciamo in
            italia esiste solo in
            italia
            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            E' così palese. Elezioni di mid-term fra un

            paio



            di mesi e due anni alle presidenziali e l'
            EFF



            mostra la sua faccia politicizzata di



            sinistra.









            Guarda che la sinistra americana non è
            marxista

            e


            comunista (come la nostra), ma semplicemente


            "meno neoliberista" dei repubblicani. Per il


            resto, due facce della stessa


            medaglia.



            Questo lo dici tu, ma non è la realtà. La

            sinistra americana, i Democratici, i Liberali, i

            clan Clinton e Kennedy, sono comunisti tanto

            quanto D'Alema, Cossutta, Bertinotti,Rutelli.
            Poi

            se ti va di credere alle favole, fai

            pure.







            Potevano evitare, facevano più bella figura.





            Bah, io mi preoccuperei di piu' di Gianni
            Riotta


            alla rai. quello si' che è


            politicizzato.



            Se gli USA dovessero tornare ai Democratici

            avremmo problemi ben più grandi di Riotta,

            D'Alema sarebbe inarrestabile e Berlusconi

            finirebbe in carcere a vita. Casini e Fini, i

            Giuda gatto & volpe rintronati, farebbero i

            portaborse di

            D'Alema.
        • Anonimo scrive:
          Re: EFF fa campagna per i Democratici

          Se gli USA dovessero tornare ai Democratici
          avremmo problemi ben più grandi di Riotta,
          D'Alema sarebbe inarrestabile e Berlusconi
          finirebbe in carcere a vita. Casini e Fini, i
          Giuda gatto & volpe rintronati, farebbero i
          portaborse di
          D'Alema.Berlusconi finirebbe in un carcere a vita in qualunque paese civile.Sarebbe la giusta pena per i crimini che ha commesso, ma quanto mi piacerebbe vederlo arrostire sulla sedia elettrica.....
          • Anonimo scrive:
            Re: EFF fa campagna per i Democratici
            - Scritto da:

            Se gli USA dovessero tornare ai Democratici

            avremmo problemi ben più grandi di Riotta,

            D'Alema sarebbe inarrestabile e Berlusconi

            finirebbe in carcere a vita. Casini e Fini, i

            Giuda gatto & volpe rintronati, farebbero i

            portaborse di

            D'Alema.
            Berlusconi finirebbe in un carcere a vita in
            qualunque paese
            civile.
            Sarebbe la giusta pena per i crimini che ha
            commesso, ma quanto mi piacerebbe vederlo
            arrostire sulla sedia
            elettrica.....Quali crimini ha commesso ? Ha osato opporsi al tuo prode D'Alema che manda i nostri soldati contro Israele a difendere i terroristi libanesi con l'avallo dell'organo comunista dell' ONU ?
    • Anonimo scrive:
      Re: EFF fa campagna per i Democratici
      - Scritto da:
      E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio
      di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF
      mostra la sua faccia politicizzata di
      sinistra.

      Potevano evitare, facevano più bella figura.Francamente trovo il tuo attacco non solo ingiustificato e fazioso ma indice di una mentalità ormai pervasa di incapacità di vedere al di là del proprio interesse spicciolo, anche quando significa prevaricazione sugli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: EFF fa campagna per i Democratici
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' così palese. Elezioni di mid-term fra un paio

        di mesi e due anni alle presidenziali e l' EFF

        mostra la sua faccia politicizzata di

        sinistra.



        Potevano evitare, facevano più bella figura.

        Francamente trovo il tuo attacco non solo
        ingiustificato e fazioso ma indice di una
        mentalità ormai pervasa di incapacità di vedere
        al di là del proprio interesse spicciolo, anche
        quando significa prevaricazione sugli
        altri.Ma che bella frase, vuota di significato però. Volevi essere svelto, tirare un fendente mischiando le parole, peccato che ti hanno indottrinato male, appare solo tutta la confusione che hai in testa. Dire a me che non vedo quando evidenzio la realtà che vogliono offuscare e che per me, ma non solo per me, è così evidente è sicuramente ridicolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: EFF fa campagna per i Democratici
      Tu fai campagna per i C.R.E.T.I.N.I.?
      • Anonimo scrive:
        Re: EFF fa campagna per i Democratici
        - Scritto da:
        Tu fai campagna per i C.R.E.T.I.N.I.?Rompe tanto a voi di sinistra che si scoprano gli altarini delle vostre varie associazioni '68ine e derivate e che fanno campagna pro-sinistra volendo apparire neutrali e "per il bene" , eh? Che pena.
  • Anonimo scrive:
    comicità involontaria...
    Onore alla EFF, ma proprio FLAG lo dovevano chiamare? ..... La prima cosa che mi fa venire in mente è la Foundation for Law And Government di Supercar (rotfl) (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Paranoia2 : Dan Brown.
    ================== ATTENZIONE SPOILER ==================che curioso che il libro, che ho trovato mediocre persino rispetto ai precedenti, di Dan Brown "Crypto" tratti proprio questo tipo di argomento e proprio dando addosso alla EFF mentre mostra come eroi quelli della NSA...curioso, come prima delle ondate verso l'iran girassero film di hollywood come black hawk down, salvate il soldato ryan, e una bella svalangata di altri film sulla guerra, l'onore/orgoglio/gloria di andare in guerra... servire il paese, spaccareilculoalnemico...ma questa è paranoia...... però io sento serpeggiare in alcune opere (anzi, settori che producono opere) di grande consumo dei "suggerimenti" ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Paranoia2 : Dan Brown.
      Beh, guardacaso negli anni Ottanta i nemici dei libri di Clive Cussler erano giapponesi, per non parlare di quel libro tanto bello quanto vergognosamente fazioso che fu "Sol Levante" di Crichton. Adesso guardacaso i cattivi contro cui si batte Dirk Pitt spesso sono cinesi :@ :@ :@ :@Comunque questo un po' ci rassicura, visto che non hanno mosso guerra al Giappone dopo quei libri....
      • Anonimo scrive:
        Re: Paranoia2 : Dan Brown.
        - Scritto da:
        Beh, guardacaso negli anni Ottanta i nemici dei
        libri di Clive Cussler erano giapponesi,guardacaso...come?a me non sembra che c'entri.negli anni 80 i nemici normalmente erano i russi... ma c'era tutto un sottobosco sia durante gli 80 che i 90 che riguardava attacchi terroristici... ce ne sono alcuni degli anni 90 che ipotizzano attacchi che sono tremendamente simili a quelli dell'11 settembre ... simili in modo inquietante. E sono stati scritti ANNI primaperò devo aggiungere che la roba di Cussler mi fa un po' ridere ;-)compreso il film che hanno tratto da un suo libro ultimamente... un po' ridicola quella roba.il personaggio creato da Cussler sembra un po' l'eroe di guerra che poteva creare un tipo negli anni 30 ... la cosa che mi ha fatto sorridere in Whalalla (non ve lo consiglio per niente) è la la comparsa di ... sé stesso :)
        per non
        parlare di quel libro tanto bello quanto
        vergognosamente fazioso che fu "Sol Levante" di
        Crichton. mi hai incuriosito :-)
        Adesso guardacaso i cattivi contro cui
        si batte Dirk Pitt spesso sono cinesi :@ :@ :@
        :@io passo la mano :)ne ho avuto già abbastanza di Cusslerquello che invece mi incuriosisce è il cambiamento repentino nello stile di Dan Brown... l'ultimo libro sembra davvero scritto su commissione ... e in fretta e furia. E' più prevedibile degli altri... e sembra fatto apposta per convincere il lettore che sia giusto abbandonare la privacy, che il governo fa bene a spiare e che la EFF e chiunque sostenga i diritti civili ad oltranza fa male.
        Comunque questo un po' ci rassicura, visto che
        non hanno mosso guerra al Giappone dopo quei
        libri....Io però non ho mai percepito fortemente dei tentativi di "convinzione delle masse" serpeggiare nei film di quel periodo... però è vero che ero piccolo.c'era più censura che propaganda, mi accorgo ora: nelle serie televisive provenienti dagli anni 70 ad esempio, oggi vedi quanta censura era stata applicata, se le serie escono in dvd.peggio ancora negli anni 60.E la censura era italiana, mica estera.
        • Anonimo scrive:
          Re: Paranoia2 : Dan Brown.

          guardacaso...come?
          a me non sembra che c'entri.
          negli anni 80 i nemici normalmente erano i
          russi... ma c'era tutto un sottobosco sia durante
          gli 80 che i 90 che riguardava attacchi
          terroristici...
          Vedi "The Fifth Horseman" di Lapierre e Collins.
          però devo aggiungere che la roba di Cussler mi fa
          un po' ridereUmorismo volontario, Dirk Pitt é il primo a non prendersi sul serio. ^_^
          il personaggio creato da Cussler sembra un po'
          l'eroe di guerra che poteva creare un tipo negli
          anni 30 ...Si, é creato sulla falsariga degli eroi dei serial Republic (come Indiana Jones del resto).

          la cosa che mi ha fatto sorridere in Whalalla
          (non ve lo consiglio per niente) è la la comparsa
          di ... sé stessoClive Cussler appare in quasi tutti i romanzi di Dirk Pitt.

          quello che invece mi incuriosisce è il
          cambiamento repentino nello stile di Dan Brown...Se parli di "Crypto", cioé "Digital Fortress", in realtà é il primo che ha scritto. Dopo il successo di "Da Vinci Code", hanno tradotto gli altri in ordine inverso rispetto alla pubblicazione.
        • ishitawa scrive:
          Re: Paranoia2 : Dan Brown.


          c'era più censura che propaganda, mi accorgo ora:
          nelle serie televisive provenienti dagli anni 70
          ad esempio, oggi vedi quanta censura era stata
          applicata, se le serie escono in
          dvd.
          peggio ancora negli anni 60.
          E la censura era italiana, mica estera.si ha colpito un "UFO" (quello con le tazzine rovesciate e il colonnelo Striker, il biondino) in cui nelle versioni tv anni 70 erano censurate- una scena in cui una tipa esce dalla doccia e indossa un bikini argentato- una scena in cui passa una delle tizie in tutina aderente e capelli blu cotonati e il vice di Stiker le guarda il sedereha.. la rai dei bei tempi andati...
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia2 : Dan Brown.
            Bigottismo da intossicazione cattolica?
          • ishitawa scrive:
            Re: Paranoia2 : Dan Brown.
            - Scritto da:
            Bigottismo da intossicazione cattolica?
            si, credo che sia una diagnosi correttacome al solito si censura una vestita con una minigonna troppo corta però (come oggi del resto) va bene una storia in cui si spara a vista su questi poveri alienianche all'epoca mi ricordo mi facevano un po pena: arrivavano rigorosamente in formazioni di tre, partivano TRE intercettori dalla base lunare rigorosamente con UN missile ogniuno, pum, pum, pum esplosi
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia2 : Dan Brown.

            anche all'epoca mi ricordo mi facevano un po
            pena: arrivavano rigorosamente in formazioni di
            tre, partivano TRE intercettori dalla base lunare
            rigorosamente con UN missile ogniuno, pum, pum,
            pum
            esplosiIl famoso problema del missilone unico :) Dovuto più che altro alla difficoltà di fare delle scene con effetti decenti, credo.... peraltro quella tattica non era poi così diversa da quelle vere della difesa aerea nei primi anni '60 : vai a vedere che caratteristiche aveva un English Electric Lightning e capirai....Comunque, nonostante queste ed altre evidentissime ingenuità, credo che Anderson avesse fatto un lavoro magistrale ottenendo il massimo dai pochi mezzi che aveva e scrivendo delle sceneggiature ottime... tanto che oggi UFO mi sembra di gran lunga meno invecchiato della prima serie di Star Trek :o
Chiudi i commenti