Regno Unito, Street View non spia

Una sentenza favorevole a Google. Che attende le decisione degli altri paesi che hanno aperto indagini con l'ipotesi di violazione della privacy

Roma – Nel Regno Unito si sono concluse le indagini avviate nei confronti di Google per l’ipotesi di violazione della privacy causata dai metodi adottati da Google per mappare strade e connessioni WiFi per il suo servizio Street View.

Gli investigatori britannici nell’ inchiesta aperta hanno avuto modo di visionare i dati così raccolti da Google e hanno ritenuto che non sia stata raccolta alcuna informazione rilevante illecitamente rispetto al quadro normativo locale.

L’ Information Commissioner Office ( ICO ), che vigila sulla privacy britannica, ha stabilito che “è improbabile che Google abbia catturato quantità rilevanti di informazioni personali. Non vi sono inoltre prove che eventuali dati in questo modo raccolto abbiano danneggiato o possano in futuro danneggiare un qualsiasi individuo”.

Già l’ anno scorso l’ICO aveva respinto le accuse di violazione di privacy mosse da una associazione e da alcuni cittadini nei confronti del servizio di BigG.

In Australia a Google non sembra andare altrettanto bene, mentre sia negli Stati Uniti , che in altri Paesi tra cui Francia e Italia, le indagini sono ancora in corso .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alvaro Vitali scrive:
    Compratevi un buon PC e usate KDE4
    Senza voler scatenare i soliti flames, direi che sarebbe ora di finirla con l'assurda pretesa di voler far girare Linux anche su hardware molto datato; ciò è possibilissimo, nel senso che esistono apposite distribuzioni Linux minimali capaci di lavorare perfettamente anche su un vecchio 486 con scheda video VGA e pochi MiB di RAM.Chi non vive nelle caverne sa che le moderne distribuzioni Linux sono rivolte a chi dispone di hardware dell'ultima generazione: CPU multicore, schede video ATI/nVidia recenti, abbondante disponibilità di RAM, etc.Avendo a disposizione l'hardware adeguato, direi che sarebbe anche giusto provare KDE4, nelle sue ultime versioni 4.4.x e l'imminente 4.5; io lo sto usando dai tempi della versione 3 e posso dire che ormai si può tranquillamente parlare di uno dei migliori Desktop Environment disponibili sul mercato.Inizialmente, gli sviluppatori del progetto KDE potevano sembrare dei presuntuosi nel tentativo di creare un DE open source capace di competere con i DE professionali; il tempo però sta dando loro ragione.Applicazioni come Amarok, K3b, DigiKam, KOffice, KDevelop, etc, parlano da sole e dimostrano che con KDE4 e le libQt4 si può sviluppare software veramente professionale.Chi parla di pesantezza di KDE4 probabilmente lo sta usando su un Pentium I con 64 MiB di RAM; questa mi sembra una pretesa un po eccessiva.KDE4 è molto esigente in termini di risorse perché offre tutto ciò che gli utenti hanno sulle ultime versioni di Windows e MacOSX; anzi, a dire la verità, la dotazione di effetti grafici in KDE4 mi sembra pure superiore rispetto agli altri DE professionali.Flammata finale: probabilmente, i ritardi nel rilascio di Gnome 3 sono legati alla consapevolezza di essere rimasti piuttosto indietro nella sfida con KDE4 ...
    • collione scrive:
      Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
      quoto però non sono d'accordo sui "computer datati"gnome pure richiede un bel pò di potenza per funzionare
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
        - Scritto da: collione
        quoto però non sono d'accordo sui "computer
        datati"

        gnome pure richiede un bel pò di potenza per
        funzionareIl mio discorso valeva infatti sia per KDE4, sia per le ultime versioni di Gnome.
        • H5N1 scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          Su macchine datate installo LXDE, ma come secondo DE: alcuni programmi che citi come Amarok, K3b e KOffice sono indispensabili.Anzi, ritengo KOffice di gran lunga più usabile, veloce e semplice di OpenOffice.Solo una nota finale: sono un convinto sostenitore di Slacky... :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2010 01.08-----------------------------------------------------------
      • panda rossa scrive:
        Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
        - Scritto da: collione
        quoto però non sono d'accordo sui "computer
        datati"

        gnome pure richiede un bel pò di potenza per
        funzionareIo sto usando ubuntu/gnome su un computer che non raggiunge neanche un quarto dei prerequisiti minimi per wsettete.
        • collione scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          stavamo facendo un confronto da due software progettati come Dio comandanon puoi mettere in mezzo un bloatware schifoso e scritto con i piedi come windowsqualunque cosa gira meglio di windows
    • non so scrive:
      Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Senza voler scatenare i soliti flames, direi che
      sarebbe ora di finirla con l'assurda pretesa di
      voler far girare Linux anche su hardware molto
      datato;Scoop. Windows XP ora vince su linux anche sull'hw datato.Ragazzi dateci una mano per liberarci di XP e tornate a dire che Linux gira meglio almeno sul vecchiume.
      • collione scrive:
        Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
        linux gira meglio di xp sui pc vecchi, basta che metti pekwm invece di kde4
        • non so scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          - Scritto da: collione
          linux gira meglio di xp sui pc vecchi, basta che
          metti pekwm invece di kde4grazie, ma sono già convinto che linux giri meglio sul vecchiume (i pc datati mi perdoneranno il termine) è che mi sembra strano sentire dire il contrario, tuttavia non ho mai installato kde4 e viste le premesse non penso che lo farò presto
    • Ubunto scrive:
      Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
      Concordo sul fatto che sia necessario utilizzare hardware moderni per verificare la qualità di sistemi linux "corazzati", o perlomeno che non ci si possa lamentare se con tutti gli effetti 3d attivati su un P3 il DE "va lento".Ma credo che il discorso sulla pesantezza non riguardi solo questo aspetto, bensì possa essere letto da un punto di vista stilistico o anche prestazionale.KDE 4 l'avevo affiancato a Gnome nel periodo di ubuntu 9.10 ma oltre a uno sguardo veloce non ero andato. Ultimamente sono tentato di ripetere l'esperienza (magari su OpenSuse però).
    • Shiba scrive:
      Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
      Sono d'accordo sull'abbandonare i computer datati, ma non sulla maturità di KDE. Attualmente gli effetti di Kwin sono vistosamente più lenti di quelli di Compiz, non c'è niente di decente per gestire NetworkManager, plasma è un crash continuo e altre cose che se solo ci rimetto mano un attimo scopro in fretta. Le QT in compenso sono divine :D
      • franz1789 scrive:
        Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
        forse perché tu stai provando kubuntu. Canonical non ama molto kde, io consiglio a tutti di provare kde su una distro più generica di *ubuntu. Quando uscì kde 4.0 fu il periodo in cui passai da Kubuntu ad Archlinux, la differenza fu devastante: mentre su kubuntu non funzionava il networkmanager, crashava x ecc, su archlinux tutto funzionava a meraviglia, e da allora infatti ho cambiato distro e DE.Io uso tranquillamente il plasma networkmanager, ho ben tre widgets attivi sul mio desktop, mai un solo crash (e sto usando la 4.5 dalla prima beta...).Io consiglio vivamente a tutti coloro i quali dicono che KDE fa schifo di cambiare distro prima di parlare, si stupirebbero di quando ubunzuzz tratti male KDE
        • Bruco scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          - Scritto da: franz1789
          forse perché tu stai provando kubuntu. Canonical
          non ama molto kde, io consiglio a tutti di
          provare kde su una distro più generica di
          *ubuntu. Quando uscì kde 4.0 fu il periodo in cui
          passai da Kubuntu ad Archlinux, la differenza fu
          devastante: mentre su kubuntu non funzionava il
          networkmanager, crashava x ecc, su archlinux
          tutto funzionava a meraviglia, e da allora
          infatti ho cambiato distro e
          DE.
          Io uso tranquillamente il plasma networkmanager,
          ho ben tre widgets attivi sul mio desktop, mai un
          solo crash (e sto usando la 4.5 dalla prima
          beta...).
          Io consiglio vivamente a tutti coloro i quali
          dicono che KDE fa schifo di cambiare distro prima
          di parlare, si stupirebbero di quando ubunzuzz
          tratti male
          KDETi stupiresti anche di quanto Ubuntu di recente tratti male anche Gnome e in generale i suoi utilizzatori, con i wontfix e checcefrega a palate.Il discorso di ArchLinux lo capisco e sono convinto che può essere la migliore distribuzione che ci sia (e in molti dicono qusto), ma dipende come al solito se la devi provare e studiarci sopra o SOSTITUIRCI Windows per lavorarci.Io non ho problemi, visto che sono 10 anni che lavoro su Linux ma un niubbio che va per esempio sul sito di Skype, ci trova i pacchetti per Suse, RedHat Debian e Ubuntu (vecchia) e che fa ? Comunque ad essere preciso direi "lavoravo" visto che con l'arrivo di Kde 4 ho abbandonato Kubuntu e mi sono strangolato con Ubuntu.Ora dopo l'arrivo della Lince Lucida (una LTS !!!!) ovviamente se non lancio la macchina virtuale windows non posso accedere al telefono Nokia ma se la apro con Chromium mi si pianta il kernel, se apro Evolution ogni tanto mi si pianta, a volte non parte il gestore della rete, il bluetooth è sporadico e si pianta a metà file, quando voglio vedere un video non riconosciuto da gstream mi pianta Xorg e ho scoperto che Picasa e Google earth poi sono le versioni per windows su crossover e fanno schifo.Allora ho ridotto la partizione e sono tornato a Xp con Cygwin Mingw e gli stessi identici pacchetti (ora il telefono Nokia funziona e posso sviluppare anche in .NET).Va tutto, anche se la tastiera internazionale con i programmi GTK non funziona correttamente su windows ma sono andato sui forum e la risposta è stata : "workaround: disable international keyboard ... wontfix". PS : So che ora centinaia di persone diranno che a loro funziona bene, ma la realtà è diversa a seconda dei computer su cui si installa ed è questa la cosa veramente tragica !
          • 123123 scrive:
            Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4

            Ora dopo l'arrivo della Lince Lucida (una LTS
            !!!!) ovviamente se non lancio la macchina
            virtuale windows non posso accedere al telefono
            Nokia ma se la apro con Chromium mi si pianta il
            kernel, se apro Evolution ogni tanto mi si
            pianta, a volte non parte il gestore della rete,
            il bluetooth è sporadico e si pianta a metà file,
            quando voglio vedere un video non riconosciuto da
            gstream mi pianta Xorg e ho scoperto che Picasa e
            Google earth poi sono le versioni per windows su
            crossover e fanno
            schifo.
            Calcola che quando dico che tutte le volte che ho installato Linux mi son trovato nelle grane mi dicono tutti che dico bugie.Se dici ste cose ti risponderanno "E' vero ma basta che e poi basta che e poi ti leggi l'how to e poi magari installi una nuova distro (che chiaramente offre problemi diversi...)".Alla fine preferisco Windows... al limite farò l'allevamento di virus ma almeno lavoro
          • Shiba scrive:
            Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
            - Scritto da: 123123

            Ora dopo l'arrivo della Lince Lucida (una LTS

            !!!!) ovviamente se non lancio la macchina

            virtuale windows non posso accedere al telefono

            Nokia ma se la apro con Chromium mi si pianta il

            kernel, se apro Evolution ogni tanto mi si

            pianta, a volte non parte il gestore della rete,

            il bluetooth è sporadico e si pianta a metà
            file,

            quando voglio vedere un video non riconosciuto
            da

            gstream mi pianta Xorg e ho scoperto che Picasa
            e

            Google earth poi sono le versioni per windows su

            crossover e fanno

            schifo.



            Calcola che quando dico che tutte le volte che ho
            installato Linux mi son trovato nelle grane mi
            dicono tutti che dico
            bugie.
            Se dici ste cose ti risponderanno "E' vero ma
            basta che e poi basta che e poi ti leggi l'how to
            e poi magari installi una nuova distro (che
            chiaramente offre problemi
            diversi...)".

            Alla fine preferisco Windows... al limite farò
            l'allevamento di virus ma almeno
            lavoroTu non hai idea dell'abominevole spettacolo che mi si è presentato quando ho provato a reinstallare 7 senza i dischi di ripristino sul mio Sony Vaio :D
        • Shiba scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          - Scritto da: franz1789
          forse perché tu stai provando kubuntu. Canonical
          non ama molto kde, io consiglio a tutti di
          provare kde su una distro più generica di
          *ubuntu. Quando uscì kde 4.0 fu il periodo in cui
          passai da Kubuntu ad Archlinux, la differenza fu
          devastante: mentre su kubuntu non funzionava il
          networkmanager, crashava x ecc, su archlinux
          tutto funzionava a meraviglia, e da allora
          infatti ho cambiato distro e
          DE.
          Io uso tranquillamente il plasma networkmanager,
          ho ben tre widgets attivi sul mio desktop, mai un
          solo crash (e sto usando la 4.5 dalla prima
          beta...).
          Io consiglio vivamente a tutti coloro i quali
          dicono che KDE fa schifo di cambiare distro prima
          di parlare, si stupirebbero di quando ubunzuzz
          tratti male
          KDEBeh guarda, KDE 4.3 l'ho provato su Arch con KDEmod, SuSE e Mandriva :DE Mandriva era l'unica su cui era un minimo stabile e coerente.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
      Sembra che i segnali di vita siano sempre da KDE.. C'è poco da fare.Next generation OpenGL compositing in KDE 4.6http://bit.ly/9oLkJn
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
        Interessante.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2010 09.10-----------------------------------------------------------
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
      Per usare KDE4, meglio orientarsi su distro che utilizzano tale DE di default.Io continuo a preferire Gnome per via della politica di stabilità, ma il lavoro immane svolto su KDE4 è davvero notevole, una completa riscrittura adesso finalmente usabile.
    • attonito scrive:
      Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Senza voler scatenare i soliti flames,ah no?"Compratevi un buon PC e usate KDE4"mica siamo come quella banda di XXXXX che ha cambiato pc perche Vista gli schiantava quello che avevano con XP: installiamo lxde e tanti saluti a kde.
      • franz1789 scrive:
        Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
        Usavo KDE 4.1 sul mio pentium 4 con 1GB di RAM e una Ati x600. Fluidissimo. Ora con il portatile ho praticamente 2 interi MiB di RAM totalmente inutilizzati, questo vuol dire che sto con diversi programmi p2p accesi, msn, chromium, xchat (irc) e regnum online e non supero i 2 GiB di ram.Certe volte vorrei vedere di persona le situazioni hardware e software della gente, perché proprio non riesco a capire come le cose vadano davvero così male. Io non nego di avere Windows (oem) in una partizione, ma praticamente lo uso solo per il nokia e per l'ipod touch (e quest'ultimo solo perché mi secca configurarlo con GNU/Linux)... Sono sicuro che chi lavora deve avere tool particolari e software proprietari, ma sono anche sicuro che GNU/Linux può fare praticamente tutto il resto (anche giocare, ho giocato call of duty 2 e the sims 2 in wine)... basta solo volere, se non volete però non dite che GNU/Linux fa schifo, dite solo che non vi interessa. Ogni persona che dice "non mi interessa" invece di "non funziona" o "fa schifo" equivale a un flame di meno, dato che anche un "cantinaro" ne ha tante da cantare a Microsoft.
      • Bruco scrive:
        Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4

        che avevano con XP: installiamo lxde e tanti
        saluti a
        kde.Meglio non installare nemmeno Xorg e usare la linea di comando, scrivendo documenti col VI, su terminali a fosfori verdi come nell'80 e se proprio vogliamo fare gli sboroni c'è sempre TWM.Questo è il linux del futuro, complimenti !
        • collione scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          - Scritto da: Bruco
          Questo è il linux del futuro, complimenti !chi l'ha detto? a parte te non mi pare che altri dicano la stessa cosalxde certo non è un terminale su schermo a fosfori verdiinoltre kde e gnome hanno molte meno richieste hardware di windows 7, quindi alla fin fine li può usare chiunque
          • Shiba scrive:
            Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
            Infatti il problema sono quelli che pretendono che GNOME o KDE girino senza problemi con 128mb di ram.
        • vodka scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          Shhhhh, che qui c'è gente che lavora ancora in COBOL:Linee di comando: checkscrivere documenti con editor testuale: checkterminale a fosfori verdi(schermo ad alta risoluzione con terminale 80x32):CHECK.
        • H5N1 scrive:
          Re: Compratevi un buon PC e usate KDE4
          Hai mai dato un'occhiata a LXDE o OpenBox?
  • Zio Richardo scrive:
    WINARI AL TAPPETO!
    http://punto-informatico.it/2958839/PI/News/brevetto-xml-anche-uspto-contro-microsoft.aspxhttp://punto-informatico.it/2958820/PI/News/rimborso-windows-aduc-vince-anche-appello.aspxbocciati su tutti i fronti!
    • collione scrive:
      Re: WINARI AL TAPPETO!
      come se fossero quelli i veri problemi di microshithttp://it.slashdot.org/story/10/07/29/0127221/ATM-Hack-Gives-Cash-On-Demand
  • MAH scrive:
    Marzo 2011? Ancora troppo presto
    Se prevarrà il buon senso,Gnome 3 uscirà diciamo SEI mesi dopo le GTK 3.0.0.Per me le GTK 3.0.0 a settembre non escono(attualmente non c'è nemmeno una alpha in giro)quindi...
    • collione scrive:
      Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
      quindi kde4 ha vinto, alla faccia di chi ha spalato letame su questo straordinario progetto
      • barra78 scrive:
        Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
        Quando scusa?L'una distro enterprise KDE centrica è da anni sull'orlo del fallimento e si è risollevata recentemente grazie al governo russo (e aggiungo ancora non si sa che strada prenderà in futuro, IMHO non è improbabile il passaggio a Gnome...)Gnome guadagna strada ogni giorno (e aggiungo grazie alle spesso controverse scelte di Canonical), questo nonostante il pasticcio che stanno facendo sulla prossima major release!
        • anonimo scrive:
          Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
          - Scritto da: barra78
          Quando scusa?
          L'una distro enterprise KDE centrica è da anni
          sull'orlo del fallimento e si è risollevata
          recentemente grazie al governo russo (e aggiungo
          ancora non si sa che strada prenderà in futuro,
          IMHO non è improbabile il passaggio a
          Gnome...)

          Gnome guadagna strada ogni giorno (e aggiungo
          grazie alle spesso controverse scelte di
          Canonical), questo nonostante il pasticcio che
          stanno facendo sulla prossima major
          release!C'è una polemicona ultimamente tra quelli di Gnome e Canonical sul fatto che quest'ultima contribuisca poco ma faccia solo un gran lavoro di marketing prendendosi però tutto il merito, mentre aziende come redhat fanno sedici volte di più, ma a quanto pare non se ne accorge nessuno. Sui blog ho visto questo:http://gregdekspeaks.wordpress.com/2010/07/29/red-hat-16-canonical-1/Ma è su twitter che ci sono le cose più gustose come gli scambi di vedute tra i dipendenti canonical e quelli che si occupano di Gnome.http://twitter.com/keybuk dipendente Canonical:The problem I have with the complaints about Canonical/Ubuntu not contributing to GNOME is the assumption that GNOME is relevant anymoreA cui sono ovviamente seguite risposte polemiche da parte degli Gnomi.
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            A tal proposito ti consiglio la lettura di un post di questa notte scritto da Jono Bacon.A sentir lui (che se ben ricordo tra le altre cose è il responsabile per canonical dei rapporti con la community) ci sono state molte cose sviluppate da Canonical e proposte per l'inclusione all'interno di gnome ma sono sempre state bocciate.Questo è un discorso IMHO complesso e che dipende dal fatto RH ha un pò troppo potere all'interno di Gnome (e ultimamente ha dimostrato di avere poche idee, vedi il pasticcio che stanno facendo con la shell).Il bello dell'opensource è che si può prendere un progetto, ottimizzarlo, pulirlo e adattarlo alle proprie necessità fregandosene delle scelte fatte in upstream. Giusto? sbagliato? sinceramente a me interessa avere un DE usabile e oggi gnome-shell non lo è (mentre unity, nato pochi mesi fa è spettacolarmente usabile, nonostante i tanti bug)!
          • anonimo scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            - Scritto da: barra78
            A tal proposito ti consiglio la lettura di un
            post di questa notte scritto da Jono
            Bacon.

            A sentir lui (che se ben ricordo tra le altre
            cose è il responsabile per canonical dei rapporti
            con la community) ci sono state molte cose
            sviluppate da Canonical e proposte per
            l'inclusione all'interno di gnome ma sono sempre
            state
            bocciate.
            Questo è un discorso IMHO complesso e che dipende
            dal fatto RH ha un pò troppo potere all'interno
            di Gnome (e ultimamente ha dimostrato di avere
            poche idee, vedi il pasticcio che stanno facendo
            con la
            shell).
            Il bello dell'opensource è che si può prendere un
            progetto, ottimizzarlo, pulirlo e adattarlo alle
            proprie necessità fregandosene delle scelte fatte
            in upstream. Giusto? sbagliato? sinceramente a me
            interessa avere un DE usabile e oggi gnome-shell
            non lo è (mentre unity, nato pochi mesi fa è
            spettacolarmente usabile, nonostante i tanti
            bug)!Sì l'ho letto stamattina. Conosco Jono Bacon da tempo grazie a lugradio e shot of jaq. Lui lavora per Canonical come Community Manager. Ma è più un giornalista che un tecnico ed è anche un bonaccione. Ognuno ovviamente ha i suoi punti di vista. Le cifre in un mondo così frammentato come quello open source ognuno le può rigirare come vuole.
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Vero sul bonaccione ma lo definirei più un "formatore" che un giornalista. Con i suoi progetti ha creato strumenti interessanti per chi vuole avvicinarsi allo sviluppo software e IMHO tra qualche tempo ne vedremo i frutti.Vero anche che le cifre possono essere rigirate come uno vuole ma è innegabile che certi rifiuti di Gnome foundation appaiano un pò strani e ingiustificati (penso a zeitgeist, app-indicator ecc), soprattutto se poi mancano soluzioni alternative.....
        • collione scrive:
          Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
          girala come vuoi ma rimane il fatto che kde4 è qui adesso e funziona mentre gnome sta menando il can per l'aia da anni
          • H5N1 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Già nel 2005 un tipo qualunque come Linus Torvalds commentava: 'La mentalità di Gnome che "gli utenti siano idioti e confusi dalle funzionalità" è malata. Se pensate che i vostri utenti siano idioti allora solo gli idioti la useranno. Non uso Gnome perché, nello sforzo di essere semplice, ha da tempo raggiunto il punto in cui, semplicemente, non fa quello che ho bisogno che faccia'Forse il passaggio dalla versione 3 alla 4 di KDE è stato duro e non privo di incidenti, ma credo che non si possano neanche minimanente tentare paragoni tra i due DE.Allo stesso modo, per onor di cronaca, lo stesso Torvalds inveì contro KDE4 definendola un disastro inducendolo a tornare sui suoi passi e a passare nuovamente a Gnome.Sono sicuramente le osservazioni e le opinioni comunque di una persona, sebbene si tratti del "padre" di Linux, ma indipendentemente da questo resto dell'opinione che Gnome sia fatto per i deficienti...
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Gnome però non ha mai puntato ad essere essenziale....Confondi l'usabilità con l'essere minimalista. La scelta fatta (ai tempi dal IMHO grande De Icaza) era creare un'insieme di regole e standard per la creazione degli applicativi. Si andava dalla standardizzazione delle icone (per fare in modo ad esempio che il pulsante "exit" avesse lo stesso aspetto in ogni applicativo GTK) fino a cose più tecniche come l'acXXXXX alle risorse del sistema ecc. Ai tempi fu una rivoluzione nel mondo del free software (e ci fu una grossa battaglia portata avanti da chi riteneva queste regole assurde per il free software) ma oggi la scelta si è dimostrata vincente.Gnome è e resta free software e come tale è altamente configurabile e personalizzabile ma ogni installazione standard DEVE rispettare un insieme di regole. il passo successivo era (e dico era perchè oggi mi sembra che qualcuno abbia perso per strada alcuni concetti) sfruttare il compositing per migliorare l'usabilità ed integrare l'esperienza gnome con il WEB.
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Beh non è che la slackbuild.org sia così attendibile come fonte....Perchè stravolgere le fondamente di linux è un male? Android lo ha fatto e guarda il sucXXXXX che ha ottenuto. Pensa al sucXXXXX di OSX e IOS (derivati da BSD).Non potrebbero essere proprio queste "fondamenta" il problema dello scarso sucXXXXX di linux?
          • H5N1 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Perchè se lo stravolgimento ha un senso (e viene comunemente concordato, accettato e condiviso) allora diviene un bene per la collettività se, invece, come sta accadendo, lo stravolgimento è una complicazione inutile del sistema a beneficio di pochi e, per giunta, ognuno implementa i suoi standard allora non credo si vada lontano.Linux aveva di bello che lo configuravi modificando in modo testuale i file conf. Se una cosa non funzionava sapevi dove andare a mettere le mani. Ora dipende dalla distro, dalla versione e, ahinoi, anche dal DE.Non so quanto una complicazione di questo tipo sia una miglioria.Mi viene sempre in mente l'esemio di GConf (chissà perchè?!?): era proprio necessario un _regedit_ per Linux?Per quanto riguarda Android stiamo parlando di un sistema particolare pensato per hardware particolare con funzioni altrettanto particolari: non mi sognerei mai di pretendere che la struttura delle directory del filesystem di un router o un firewall, ad esempio, segua passo passo hier...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2010 18.24-----------------------------------------------------------
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Ma che hai contro le UI? che browser stai usando? Linx da terminale? (scherzo)Scherzi a parte nel 2010 poter configurare cose banali come il compositing usando gconf è certamente più pratico del ricordarsi la stringa a mano.
          • H5N1 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Hai centrato il punto: il sistema ideale permette di usare entrambe le soluzioni! :)Ho l'impressione che a forza di tentare di rubare a Windows una fetta di utenti (cercando di imitarlo) si stia finendo per ereditare anche i suoi difetti :PSia chiaro: non ho niente contro le GTK. Io stesso uso gtkdialog per creare delle mini-gui, ma il DE Gnome proprio non lo digerisco. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2010 19.03-----------------------------------------------------------
          • Shiba scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            - Scritto da: collione
            girala come vuoi ma rimane il fatto che kde4 è
            qui adesso e funziona mentre gnome sta menando il
            can per l'aia da
            anniQuindi tu ti sentiresti di raccomandare KDE 4 per un uso professionale?
          • flagg scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Io lo uso in ufficio...
          • Shiba scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            - Scritto da: flagg
            Io lo uso in ufficio...Sì, anche un mio collega vuole usare KDE. Ma lui ogni tanto usa anche Haiku.
          • collione scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            per com'è adesso si
          • Shiba scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Adesso inteso come la 4.5? No perché la 4.4 su Kubuntu e SuSE è sempre ferma.
          • pincio scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Ma veramente non sai che Gnome funziona, e benissimo, da anni ? :)Sinceramente speravo proprio in una posticipazione. Gnome 2 va ancora alla grande, un nuovo prodotto deve essere molto ben costruito e soprattutto deve arrivare già pronto.E proprio KDE4, grandissimo progetto secondo me, ha dimostrato quanto questo sia vero. E' stato rilasciato quando era ancora davvero troppo acerbo suscitando imbarazzo tra i sostenitori e risate tra chi lo avversava. Ancora oggi, nonostante sia ormai quasi completo e forse superiore a gnome, è circondato dall'alone di diffidenza che è riuscito a crearsi, tant'è che nessuna distro di una certa importanza si basa su di esso, ed è un vero peccato.Immagino che gli sviluppatori gnome abbiano fatto esperienza sulla pelle degli altri e vogliano evitare un harakiri. E per fortuna aggiungo.
          • collione scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            so bene che gnome funziona e infatti l'ho usato per 2 anni e mezzo ininterrottamenteho provato opensuse con le prime versioni di kde4 e sono rimasto inorridito e ho bestemmiato tutti i san sviluppatori di quel progettocon la 4.3, però, si è decisamente voltato paginail problema di kde 4 è nato a causa delle distribuzioni che hanno forzato l'uso di un prodotto che, per ammissione degli sviluppatori, era riservato nelle prime versioni ai soli sviluppatori di applicazioni, applet, ecc...capisco la diffidenza, ma bisogna provarle le cose e molti che si lasciano guidare solo dalla diffidenza sbagliano di grossoio sono stato un utente di kde 3 per qualche anno scarso e dopo gnome e solo gnome fino a quando 4 mesi fa ho installato arch e ho deciso di cambiare registro e mettere su kde 4credo di aver fatto un'ottima scelta e non ho avuto ripensamentignome3 potrà essere un grande progetto, per ora si è visto poco e non lo posso giudicare, però se tutto si ferma a quella strana interfaccia e a gnome shell, beh, non lo vedo molto usabile
          • H5N1 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Slackware.
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Girala come vuoi ma gnome funziona da qualche anno, KDE ha passato 2 anni di assoluto inferno e questo per chi come ma ci lavora con linux è inaccettabile.Meglio rimandare un rilascio che fare uscire un robo 4.0 che poi non va.Altro dettaglio è che il porting a GTK3 degli applicativi è semplicissimo, amarok, digikam, kwrite e k3b (i migliori 4 app QT3?) sono arrivati alle QT4 con oltre 1 anno di ritaro rispetto al DE.
          • collione scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            la facilità nel porting implica che non è cambiato praticamente nientekde 4 ha avuto i suoi problemi, ma questo perchè si è voluto usare qualcosa che non era pronto ( eppure gli sviluppatori erano stati chiari in proposito )kde 4 offre solid e phonon che sono due framework capaci di risolvere parecchi grattacapinon so se gnome abbia qualcosa del genere ma non mi pareintrodurre solid ha portato a dover cambiare kde dalle fondamenta e ovviamente è saltato tutto
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            la facilità del porting indica che è iniziato da oltre 3 anni, affiancando nuove e più performanti/potenti librerie alle vecchie per rendere il passaggio graduale.Inoltre nessuno obbligherà ad usare da subito le nuove funzionalità. Tra qualche anno sarà deprecato l'attuale sistema di gestione dei temi, ma oggi resterà affiancato al nuovo basato sui CSS. Questa si chiama CONTINUITÀ ed è stata la fortuna di tante aziende (adobe ad esempio con tantissime persone che nel mondo della grafica e della fotografia che preferivano pagara care le licenze piuttosto che risparmiare dovendo però imparare un prodotto concorrente ma più a buon mercato!)Per quanto riguarda le tecnologie da te nominate è vero, introdurle ha portato alla rivoluzione. Però se avessero creato prima strumenti in grado di uniformare l'aspetto e le funzinoalità degli app qt3 con quelli qt4 e seccessivamente avessero introdotto queste nuove caratteristiche il passaggio sarebbe stato meno doloroso, soprattutto perchè k3b e amarok in qt3 non si potevano guardare sulle distro qt4
          • collione scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            - Scritto da: barra78
            la facilità del porting indica che è iniziato da
            oltre 3 anni, affiancando nuove e più
            performanti/potenti librerie alle vecchie per
            rendere il passaggio
            graduale.si ma l'archiettura è rimasta sempre la stessaprendi kde 4 ad esempiodove prima avevi N librerie per gestire l'hardware adesso hai solidstessa cosa dicasi per phonon o per plasmain gnome 3 è rimasto tutto architetturalmente uguale a gnome 2, da lì deriva la facilità nel porting
            Inoltre nessuno obbligherà ad usare da subito le
            nuove funzionalità. Tra qualche anno saràappunto, lo puoi fare perchè l'architettura è rimasta la stessa e quindi è retrocompatibilema le rivoluzioni non si possono fare senza cambiare le fondamenta
            CSS. Questa si chiama CONTINUITÀ ed è stata la
            fortuna di tante aziende (adobe ad esempio con
            tantissime persone che nel mondo della grafica e
            della fotografia che preferivano pagara care le
            licenze piuttosto che risparmiare dovendo però
            imparare un prodotto concorrente ma più a buon
            mercato!)
            non ci piove, ma queste aziende vengono spesso, e ha ragione, criticate di rivendere sempre la stessa salsa rigirata e soprattutto di vendere software appesantito da anni di retrocompatibilità, di feature deprecate ma mai rimosse
            Però se avessero creato prima strumenti in grado
            di uniformare l'aspetto e le funzinoalità degli
            app qt3 con quelli qt4 e seccessivamente avessero
            introdotto queste nuove caratteristiche il
            passaggio sarebbe stato meno doloroso,
            soprattutto perchè k3b e amarok in qt3 non si
            potevano guardare sulle distro
            qt4per le applicazioni strettamente qt, il passaggio è stato facile, il problema sono state le applicazioni che facevano uso di kdelibsil punto è che laddove prima c'avevi una certa struct che incapsulava un campione sonoro da riprodurre, adesso c'hai una struct completamente diversa e un'api ancora più diversaa me sembra che gnome abbia cambiato l'UI, cioè la superficie, senza toccare il cuorekde ha cambiato cuore e UI e lì non c'è modo di mantenere la retrocompatibilità a meno di prevedere una decennale migrazione a tappe ma dovendo scendere a compromessi e fondere la vecchia e la nuova architettura ( cosa non sempre possibile )guarda a windows ad esempio, dove ogni novità va costruita sulla roba che già c'è, col risultato di avere .net, win32, wpf, e un sistema appesantito da layer su layer di codice e un mucchio di sviluppatori che si chiedono "si ma cosa mi conviene usare?"
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Le rivoluzioni hanno portato al fallimento di grandi progetti. E' l'evoluzione che fa la differenza! Le GTK3 sono appunto il deprecare una serie di funzionalità superate ed aprire la strada a un nuovo percorso. Operazione resa necessaria per avere un codice leggibile, performante, semplice.Grazie a gnome3, gtk3 e le nuove gnome-libs si farà pulizia di tutto il vecchio codice obbligando i vari programmatori a riscrivere una minima parte del codice per fare in modo che l'applicativo faccia uso delle librerie più recenti. Ad esempio sono ancora molti gli applicativi che fanno uso in GTK di lib-bonobo per quanto questi siano stati deprecati e non sarà possibile farne uso in Gnome3.GVFS ha preso il posto di gnome-vfs, affiancando però quest'ultima per un lungo periodo ecc. gli esempi sono molti.
    • barra78 scrive:
      Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
      Le gtk3 si possono provare senza problemi compilando gnome-shell e seguendo queste istruzioni http://live.gnome.org/GnomeShell Il problema non sono le GTK ma l'assoluta mancanza di idee relative a gnome-shell. Hanno introdotto alcuni concetti interessanti (le attività, un utilizzo del compositing "intelligente", una gestione di notifiche e integrata e standardizzata nelle gnome-lib per quanto sia stata male implementata secondo me.....) ma poi è mancato qualcosa per arrivare a un qualcosa di davvero usabile....
      • MAH scrive:
        Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
        Finchè non iniziano a taggare alpha, beta, candidate etc...non c'è pericolo di vedere le GTK 3.0.0 finali.Vedrai che prima o poi inizieranno.
        • barra78 scrive:
          Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
          GTK (e in generale i progetti Gnome) non hanno mai usato alpha e beta per indicare lo stato dei progetti.Le versioni dispari sono le beta, le pari sono le release stabili. Gnome 2.31 è la beta di gnome 2.32
          • MAH scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            beh, se in ogni caso ci sarà una versione di gtk chiamata 3.0.0,questa la voglio vedere sei mesi prima di gnome 3.
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Infatti la puoi già scaricare seguendo queste istruzioni http://live.gnome.org/GnomeShellTieni conto comunque che le GTK sono una cosa ben diversa dalle gnome-libsquando aggiorni gnome-shell (con jhbuild, lo strumento ufficiale di gnome foundation per lo sviluppo di gnome) oltre alle gtk3 vengono aggiornate anche un mare di altre librerie. GTK significa Graphic toolkit e tutto quello che non ha a che vedere con la grafica va a finire da altre parti!
          • MAH scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Per te le gtk 3.0.0 sono finali ora?
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            Leggo 3.0 quindi dò per scontato di si (in precedenza erano 2.9.non_ricordo_cosa).Devo dire però che è da ieri pomeriggio che non riesco più ad aggiornare gnome-shell proprio perchè non trova il server GIT di GTK3.....
          • MAH scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            LOL! Senza nessun annuncio? Wow! Vabbè, ma non importa, cambiamo punto di vista.Da quando vedrai le GTK 3 apparire in questa pagina sotto Stable Releasehttp://www.gtk.org/download-linux.htmlall'uscita di GNOME 3,devono secondo me passare almeno sei mesi.Condividi?
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            e perchè scusa?E' evidente che non sai cosa sono le GTK e come ne viene portato avanti lo sviluppo se affermi questo....Sai quanto codice nuovo è stato sviluppato x GTK3.0? poco, pochissimo, forse meno di quanto ne sia stato sviluppato per gtk 2.20.GTK3.0 sono essenzialmente un'opera di pulizia e scremazione di vecchie librerie che erano state affiancate nel tempo da altre più efficenti. Qui http://live.gnome.org/GTK+/3.0/Tasks è possibile trovare informazioni più dettagliate. Come vedi dall'introduzione del ramo 2.90 (la "beta" della 3.0) si parla quasi esclusivamente di deprecare vecchie funzionalità che però purtroppo spesso (per mancanza di tempo o poca voglia degli sviluppatori) sono ancora usate da molti programmi. Ad esempio i temi gestiti via CSS sono introdotti grazie a codice il cui sviluppo è iniziato un paio di anni fa e che ormai è stabile. Mutter non è altro che un fork di Mecacity con supporto al compositing via CLutter (e a proposito clutter entrerà a in gtk 3.2 o successivi) e così via. Questa è la differenza tra Gnome e KDE. Lo sviluppo di KDE è sempre stato molto aggressivo, quello di gnome è invece graduale, lento e (IMHO) più ragionato.CMQ ho verificato e siamo alle 2.90.5 e qui trovi maggiori informazioni sullo stato e l'avanzamneto dei lavori http://git.gnome.org/browse/gtk+/tree/NEWSP.s. ormai il gtk.org è IMHO morto. Ok, restano i rilasci ufficiali ma tutto lo sviluppo ormai è portato avanti dagli sviluppatori di gnome.
          • MAH scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto

            P.s. ormai il gtk.org è IMHO mortoEvvabbè, se mi neghi la validità del sito ufficiale non esiste nulla che possa farti cambiare idea, la tua è religione, alla prossima.
          • barra78 scrive:
            Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
            LOL ma di che stai parlando?guarda il sito, leggi DOVE gtk viene sviuppata, CHI prende le dicisioni E DOVE SE NE DISCUTE e poi ne riparliamo....Tutto viene fatto da gnome all'interno degli strumenti gnome.....Da dove scarichi il ramo 3.0? leggi qui: http://www.gtk.org/development.htmlLe donazioni vanno fatte a gnome x gtk. i bug vanno segnalati su gnome.orgI wiki sono su gnome.orgle mailing list sono @gnome.org (http://www.gtk.org/mailing-lists.html)La documentazione è su gnome.orgE così per le news visto che su gtk.org ormai compaiono solo gli annunci dei rilasci.Il sito ufficiale non riceve aggiornamenti da aprile proprio perchè il canale ufficiale è ormai gnome.org ed è giusto che sia così. Uno dei limiti di GTK e delle gnome-libs era proprio la poca uniformità della documentazione e degli strumenti. Si sta cercando di metterci rimedio e si stanno accentrando su gnome.org TUTTE le librerie che sono usate nel progetto.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
      Sai cosa sia Gnome3?Conosci il modello di sviluppo di tale DE?
      • MAH scrive:
        Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
        Se il modello di sviluppo somiglia a quello di KDE4,tanti saluti.
        • collione scrive:
          Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
          stessa cosa potremmo dire di ms e di vista che ha richiesto un sp3 ( ovvero windows settete ) per diventare usabile (rotfl)
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Marzo 2011? Ancora troppo presto
          Quindi parli di ciò che non conosci!? come sempre oltre tutto.
  • Zio Billo scrive:
    LINARI AL TAPPETO!
    Come da oggetto
    • collione scrive:
      Re: LINARI AL TAPPETO!
      pensa a pagare il risarcimento a i4i (rotfl)
    • Matrix scrive:
      Re: LINARI AL TAPPETO!
      Hai proprio ragione. Meglio fare uscire un software difettoso che ritardare qualche mese. Basta guardare il nuovo iphone. Ma fammi il piacere và
    • gnulinux86 scrive:
      Re: LINARI AL TAPPETO!
      Ok zio billo, adesso corri a disabilitare le scorciatoie desktop, non usare chiavette usb e non esplorare il contenuto delle icone, le vie del malware su Windows sono infinite.... (rotfl)
    • Andreabont scrive:
      Re: LINARI AL TAPPETO!
      Ma nessuno li banna i troll che fanno certi commenti?
  • bertuccia scrive:
    l'importante è non imitare KDE4
    forse adesso hanno rimesso il XXXX in carreggiata, ma quanti XXXXXX in versioni che definivano stabili!la filosofia "when it's ready" va benone, soprattutto dal momento che i DE di Windows ed OSX non hanno ancora introdotto rivoluzioni così grosseal momento gnome+compiz compete alla grande
    • obbligatori o scrive:
      Re: l'importante è non imitare KDE4

      OSX non hanno ancora introdotto rivoluzioni così grosse

      al momento gnome+compiz compete alla grande[img]http://snarkerati.com/movie-news/files/2008/04/x-files-believe1.jpg[/img]
      • collione scrive:
        Re: l'importante è non imitare KDE4
        commenti più costruttivi no eh!?!
      • Zio Richardo scrive:
        Re: l'importante è non imitare KDE4
        - Scritto da: obbligatori o

        [img]http://snarkerati.com/movie-news/files/2008/0si in effetti ho un po' esagerato a dire che Aero possa competere con Compiz, ma volevo essere buono
        • non so scrive:
          Re: l'importante è non imitare KDE4
          - Scritto da: Zio Richardo
          si in effetti ho un po' esagerato a dire che Aero
          possa competere con Compiz, ma volevo essere buonosi buono con te stesso e non illuderti, compiz è l'ennesima interfaccia di nicchia. piacerà a tutta una serie di nerds e perditempo, ma è lontana dall'interfaccia che a linux serve per competere con gli altri sistemi.
          • Andreabont scrive:
            Re: l'importante è non imitare KDE4
            Compiz è un sistema di effetti grafici, non una interfaccia (che rimane GNOME)E innanzitutto non è per nerd, la può usare con facilità chiunque (digita il bottone "abilita effetti grafici") spesso ti rende la vita più semplice (il cubo con 4 desktop è inimitabile) e consuma pochissima potenza di calcolo.Pensa che Aereo di Windows, per fare meno di un terzo di quello che può fare compix ti occupa RAM a dismisura e ti monopolizza la scheda video...
          • non so scrive:
            Re: l'importante è non imitare KDE4
            - Scritto da: Andreabont
            Compiz è un sistema di effetti grafici, non una
            interfaccia (che rimane GNOME)tipica risposta da nerd, sono effetti grafici che si applicano all'interfaccia, non cambia il senso del discorso
            E innanzitutto non è per nerdNo infatti se non si è nerd non se ne può nemmeno parlare che salta fuori uno a dirti che non è quello o non è quell'altro
            la può usare con facilità chiunque (digita il bottone "abilita
            effetti grafici") spesso ti rende la vita più
            semplice (il cubo con 4 desktop è inimitabile) esuper nerdata, non ti sei accorto che milioni di persone dormono tranquille senza il cubo? gli effetti grafici non servono a niente di niente e ce ne sono così tanti da farci una tesi di laurea. dimmi cosa se ne fa l'utente medio casalingo o quello che sul lavoro dovrebbe essere produttivo di quella roba
            consuma pochissima potenza di calcolo.consuma ancora meno usare un'interfaccia semplice e pulita
            Pensa che Aereo di Windows, per fare meno di un
            terzo di quello che può fare compix ti occupa RAM
            a dismisura e ti monopolizza la scheda video...se dovesse essere vero buon per compix, se dovesse fare la differenza MS aggiornerà aero per recuperare il gap e se non basta farà come ha fatto finora con tutte le concorrenti, se invece non serve a niente aero resterà com'è
          • brainer scrive:
            Re: l'importante è non imitare KDE4
            prima di tirar giù un post così pieno di luoghi comuni ed inesattezze converrebbe ragionare e non ritenersi i detentori della verità assolutà!forse, per lei ovviamente, la presenza di più desktop virtuali non è così determinante... per scrivere l'avviso da affiggere nel condomio ms-word le è più che sufficiente... a me, ricercatore, abituato a confrontare molti dati e pubblicazioni contemporaneamente fa invece molto comodo... la presenza di un effetto di transizione inoltre mi fa immediatamente capire, avendo molti documenti aperti, spesso apparentemente simili, se lo switching fra un desktop virtuale e l'altro sia effettivamente già avvenuto! il fatto poi di poter desaturare i documenti e le applicazioni non in primo piano contribuisce inoltre ad aumentare l'usabilità del sistema, almeno per quelle che sono le MIE NECESSITÀ!LA COSA CHE MI MANDA IN BESTIA e che è molto comune fra gente come lei, è la pretesa di voler dettare le regole non avendo neanche i requisiti culturali ed intellettivi idonei a scriverle. quindi continui tranquillamente ad utilizzare quello che le piace e la fa sentire così "cool" ed altrettanto "geek"... se è quanto le serve buon per lei, altrimenti apra la mente e non faccia in modo che siano altri a scrivervi sopra i propri slogan pubblicitari!
        • valerivs scrive:
          Re: l'importante è non imitare KDE4
          ---------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2010 12.08-----------------------------------------------------------
    • gnulinux86 scrive:
      Re: l'importante è non imitare KDE4
      Le prime versioni di KDE4 non sono mai state dichiarate stabile, è colpa di quelle distro Linux che lo includevano di default come DE facendolo passare per stabile quando non lo era.Preferisco Gnome per via della politica sulla stabilità, e questa decisione di rimandare il lancio ufficiale della futura versione non sorprende affatto.
      • barra78 scrive:
        Re: l'importante è non imitare KDE4
        IMHO è colpa di chi chiama un software 4.0 e al tempo stesso smette lo sviluppo del ramo "stabile"! Le distro semestrali qualcosa si nuovo devono pur pubblicare....
        • gnulinux86 scrive:
          Re: l'importante è non imitare KDE4
          Vero lo sviluppo della vecchia versione è stato fermato ma il supporto no, siamo arrivati alla 3.5.10 con la vecchia versione.Lo sviluppo semestrale delle distro Linux non ha giovato alla reputazione di KDE4 sopratutto quando ancora non era classificato come stabile.
      • Bruco scrive:
        Re: l'importante è non imitare KDE4
        - Scritto da: gnulinux86
        Le prime versioni di KDE4 non sono mai state
        dichiarate stabile, è colpa di quelle distro
        Linux che lo includevano di default come DE
        facendolo passare per stabile quando non lo
        era.
        Bella questa ! Prima Novell (vedi Ximian) ha bloccato lo sviluppo di KDE 3, così se le distr(ib)uzioni volevano includerlo avevano un browser di default (Konqueror) con il 20% di acid test (e relativo crash). Poi hanno spacciato KDE4 per stabile fin dalla 4.1 e convinto la gente a testare la loro spazzatura e ora è colpa di chi l'ha incluso nelle distribuzioni ?Ma per piacere !
        • gnulinux86 scrive:
          Re: l'importante è non imitare KDE4
          KDE4 è stato completamente riscritto, per logica un qualcosa che viene riscritto non può essere dichiarato stabile da subito, la versione dichiarata ufficialmente stabile è stata la 4.3.
      • il signor rossi scrive:
        Re: l'importante è non imitare KDE4
        - Scritto da: gnulinux86
        Le prime versioni di KDE4 non sono mai state
        dichiarate stabile, è colpa di quelle distro
        Linux che lo includevano di default come DE
        facendolo passare per stabile quando non lo
        era.Mah!!! Se io rilascio un software con versione 4.0.0 dev'essere stabile, per i software ancora in fase di sviluppo ci sono le alpha, le beta, le release candidate... la verità è che kde è diventato stabile ben dopo la 4.0...
        • gnulinux86 scrive:
          Re: l'importante è non imitare KDE4
          KDE4 è stato completamente riscritto, per logica un qualcosa che viene riscritto non può essere dichiarato stabile da subito, la versione dichiarata ufficialmente stabile è stata la 4.3.
    • lol scrive:
      Re: l'importante è non imitare KDE4
      - Scritto da: bertuccia
      forse adesso hanno rimesso il XXXX in
      carreggiata, ma quanti XXXXXX in versioni che
      definivano
      stabili!kde4 è definito stabile dalla 4.5
      • Bruco scrive:
        Re: l'importante è non imitare KDE4

        kde4 è definito stabile dalla 4.5Tranquillo, vedrai che tra un anno diranno che è definita stabile dalla 4.6.
        • bertuccia scrive:
          Re: l'importante è non imitare KDE4
          - Scritto da: Bruco

          Tranquillo, vedrai che tra un anno diranno che è
          definita stabile dalla
          4.6.è esattamente quello che intendevo..troppe versioni sono state spacciate per stabili
Chiudi i commenti