Samsung Galaxy S20 con Knox e Guardian Chip

La gamma Galaxy S20 di Samsung è ufficiale: nella scheda tecnica alcuni dettagli che strizzano l'occhio al mondo della produttività.
La gamma Galaxy S20 di Samsung è ufficiale: nella scheda tecnica alcuni dettagli che strizzano l'occhio al mondo della produttività.

Non abbiamo dubbi su quale sarà secondo Microsoft lo smartphone perfetto per la produttività in movimento: Samsung Galaxy S20, appena annunciato dal marchio sudcoreano, declinato in tre modelli che arriveranno anche in Italia a partire dal 13 marzo.

Ne siamo certi in virtù della partnership rinnovata e rafforzata lo scorso anno dalle due società con l’obiettivo comune di offrire un’esperienza cross-device e a chi desidera far leva sul proprio dispositivo mobile per gestire il lavoro in movimento: dall’editing dei documenti con le applicazioni del pacchetto Office al controllo della posta elettronica, senza dimenticare che attraverso l’utility Il Tuo Telefono lo smartphone diviene una sorta di estensione del PC grazie alla possibilità di interagirvi direttamente dall’interfaccia di Windows 10, senza lasciare mouse e tastiera.

Samsung Galaxy S20 è ufficiale

La presentazione di Galaxy S20, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra 5G è avvenuta questa sera, a pochi giorni di distanza dall’apertura di un Mobile World Congress 2020 messo in discussione dall’emergenza coronavirus. Senza addentrarci nella disamina della scheda tecnica, citiamo la presenza della piattaforma Knox per la sicurezza dei dati che lavora in tandem con la componente Guardian Chip in modo da garantire una protezione completa anche a livello hardware.

Samsung Galaxy S20. i tre modelli della gamma

Tutti i dispositivi della linea offrono anche versioni pronte per la connessione alle reti 5G. Per quanto riguarda i prezzi, si parte dell’edizione 4G-LTE (8/128 GB) di S20 a 929 euro fino al più costoso S20 Ultra 5G (12/128 GB) da 1.379 euro.

Per ulteriori approfondimenti in merito ai singoli modelli della gamma, alle loro specifiche e alle funzionalità integrate, rimandiamo agli approfondimenti pubblicati da Telefonino.net su Galaxy S20, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra 5G. Staremo a vedere se più avanti nel corso dell’anno Samsung rinnoverà anche la famiglia Galaxy Note, anch’essa legata a doppio filo al concetto di produttività in movimento.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti