Samsung, vetri corazzati e display piegabili

Voci di corridoio descrivono una Samsung affaccendata nella realizzazione di componenti "fatti in casa" per i gadget mobile del prossimo futuro, con nuovi vetri protettivi e terminali che finalmente si piegano come carta hi-tech

Roma – Dopo aver presentato i chip di memoria a 12 Gigabit , Samsung continua sulla strada dello sviluppo tecnologico pensando a nuovi materiali protettivi e display piegabili. Al momento si tratta di voci di corridoio, anche se la corporation asiatica è nota per voler produrre nelle sue fabbriche tutti i componenti da installare sui suoi gadget mobile.

Turtle Glass

La prima novità in arrivo dal colosso sudcoreano sarebbe Turtle Glass , un vetro protettivo pensato come alternativa al ben noto Gorilla Glass realizzato da Corning: i display con Gorilla Glass sono lo standard nel mercato mobile, e Samsung potrebbe decidere adottare Turtle Glass per il prossimo smartphone di punta (Galaxy S7) in uscita il prossimo anno.

Dopo i vetri, l’azienda coreana sarebbe quasi pronta a commercializzare il risultato di Project Valley, vale a dire un gadget mobile dotato di display in grado di piegarsi come un foglio di carta: Samsung lavora a questo genere di tecnologia da molto tempo , e ha registrato un brevetto che mostra il modo in cui un simile dispositivo potrebbe funzionare.

Project Valley

Il gadget ha una configurazione a doppio display capace di ruotare su un perno centrale, un setup che permette vari scenari di utilizzo dello “smartphone piegabile” e rappresenterebbe, qualora arrivasse sul mercato, la conferma dei piani già fissati da Samsung sulla commercializzazione di un simile sistema per il 2016.

Alfonso Maruccia

Fonte immagini: 1 , 2

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti