SanDisk, scontro con Sisvel per i brevetti MP3

Le autorità tedesche hanno sequestrato quasi tutti i lettori MP3 prodotti da SanDisk ed esposti alla fiera IFA di Berlino. La società non avrebbe le licenze dell'italiana Sisvel

Berlino – SanDisk , il colosso asiatico delle memorie flash, è entrato in collisione con l’italiana Sisvel : i lettori multimediali SanDisk, presentanti nel corso della fiera IFA di Berlino, infrangono i brevetti che tutelano le tecnologie di riproduzione MP3 . I brevetti in questione, distribuiti in modo esclusivo da Sisvel, sono già il motivo di un duro scontro tra Thomson e l’azienda italiana.

Giustino de Sanctis, direttore della sussidiaria americana di Sisvel, ha dichiarato in un’intervista alla BBC che SanDisk non si è curata di acquistare una licenza per l’uso della tecnologia MP3 nei lettori della nuova gamma “Sansa”. Tutti i modelli di Sansa esibiti ad IFA sono quindi stati confiscati in seguito ad una denuncia depositata dai legali di Sisvel presso le autorità tedesche.

“Non siamo riusciti a convincerli in nessun altra maniera”, ha detto de Sanctis parlando dei responsabili di SanDisk. “Abbiamo 600 licenze e dobbiamo proteggere i diritti di chi utilizza questi brevetti”, ha poi aggiunto: “Significa che queste 600 aziende, tra le più grandi, sono forse stupide perché hanno pagato i soldi delle licenze?”.

Sul sito internet Digital Lifestyles è stata pubblicata la risposta dei portavoce di SanDisk, apparentemente poco scossi dall’accaduto. “Stiamo portando avanti un procedimento presso la corte di Mannheim, in Germania”, ha detto un portavoce, “per dimostrare che i lettori SanDisk utilizzano una tecnologia di riproduzione completamente differente da quella brevettata da Philips ed altre aziende molti anni fa”. “Non violiamo nessun brevetto”, ha concluso.

L’entrata di SanDisk nel mercato dei riproduttori multimediali ha fatto tremare molti esponenti dell’industria: il know-how di SanDisk nella creazione di supporti per la registrazione di dati multimediali crea una situazione favorevole per la nascita lettori MP3 ad alta capienza e basso costo. Un fattore di rischio potenziale per quelle imprese che, come Apple , sono costrette ad acquistare i supporti di memoria per i propri iPod direttamente da altre aziende.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    la cina ce lo fa a strisce
    sono tanti, lavorano tanto, sono organizzati (a modo loro). non hanno libertà, ma loro se ne infischiano. hanno troppa energia, e 4000 anni di cultura ininterrotta.
  • Anonimo scrive:
    ragionamento
    i cinesi sono un popolo che per un piatto di riso lavorano come muli. Dai racconti di chi ci è stato e da documentari ci sono persone ricche, persone benestanti (per dove vivono, le loro paghe in dollari sono basse) e persone povere (contadini e operai che sognano una macchina per i tappi per poter lavorare in proprio invece di dormire nelle fabbriche).Nel 2010 ci saranno 130 milioni di persone con l'ADSL, quindi almeno 200 milioni di ricchi.Potrà la Cina sopportare 2 miliardi di persone che chiedono diritti alla occidentale e vorranno gli stessi lussi dei loro colleghi Usa, Giappone ed Europa?nel 2010 avranno l'adsl ma non vorrei che nel 2020 avranno situazioni da città americane dove se entri nel vicolo sbagliato c'è l'inferno
    • Anonimo scrive:
      Re: ragionamento
      tutto dipende dal concetto di ricchezza...in italia pagare a telecom 36 ogni mese per una adsl a 4MB + pagare il canone e le telefonate è una cosa da ricchi.Siamo d'accordo?Se loro possono permettersi di avere le stesse comodità in casa sono ricchi quanto noi.Viaggiano più di me. Una volta all'anno in vacanza all'estero ci vanno, io non ce la faccio...La domanda che mi porrei è un'altra:possono le nostre economie andare avanti senza una guerra continua?
      • Anonimo scrive:
        Re: ragionamento

        La domanda che mi porrei è un'altra:
        possono le nostre economie andare avanti senza
        una guerra
        continua?la guerra fa parte dell'economia. E' stato così per 10000 anni.da wikipedia leggo che il reddito pro capite è 900 dollari contro i 27000 statunitensi. Significa che se escono fuori dal loro territorio sono spacciati.
        • Anonimo scrive:
          Re: ragionamento

          da wikipedia leggo che il reddito pro capite è
          900 dollari contro i 27000 statunitensi.
          Significa che se escono fuori dal loro territorio
          sono
          spacciati.Ribalta la questione: tu, ristoratore da 27.000$ annui, hai la possibilita' di andare in un paese estero e guadagnare, PER LO STESSO MEDESIMO LAVORO, 81.000$ annui.Correresti come una lepre, altro che' !Sei sicuro che siano loro ad essere spacciati ?Perche' qua gli 'spacciati' continuano ad arrivare a frotte ....S.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:



            da wikipedia leggo che il reddito pro capite è

            900 dollari contro i 27000 statunitensi.

            Significa che se escono fuori dal loro
            territorio

            sono

            spacciati.


            Ribalta la questione: tu, ristoratore da 27.000$
            annui, hai la possibilita' di andare in un paese
            estero e guadagnare, PER LO STESSO MEDESIMO
            LAVORO, 81.000$
            annui.
            Correresti come una lepre, altro che' !

            Sei sicuro che siano loro ad essere spacciati ?
            Perche' qua gli 'spacciati' continuano ad
            arrivare a frotte
            ....

            S.Mancava uno zero agli 81.000$ annui, che in realta', se la proporzione e' esatta, sono 810.000$, quindi, ripeto la domanda, cosa faresti se tu, ristoratore da 27.000$ avessi la possibilita' di guadagnare all'estero, PER LO STESSO MEDESIMO LAVORO, 810.000$ annui ?????
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:

            Ribalta la questione: tu, ristoratore da 27.000$

            annui, hai la possibilita' di andare in un paese

            estero e guadagnare, PER LO STESSO MEDESIMO

            LAVORO, 81.000$

            annui.

            Correresti come una lepre, altro che' !



            Sei sicuro che siano loro ad essere spacciati ?

            Perche' qua gli 'spacciati' continuano ad

            arrivare a frotte

            ....



            S.


            Mancava uno zero agli 81.000$ annui, che in
            realta', se la proporzione e' esatta, sono
            810.000$, quindi, ripeto la domanda, cosa faresti
            se tu, ristoratore da 27.000$ avessi la
            possibilita' di guadagnare all'estero, PER LO
            STESSO MEDESIMO LAVORO, 810.000$ annui
            ?????Piccolo errore fondamentale: i conti non sono fatti a parità di potere d'acquisto.Solo per capirci, l'affitto, nell'esempio riportato, balzerebbe da 600-700 euro al mese nel paese con reddito da 27,000 ad almeno 21,000 (al mese) nel paese con reddito da 810,000. Sognare è facile, ma ragionare un attimo porta sempre alla stessa conclusione: il reddito reale è funzione (per lo più) di due variabili: efficienza del sistema (quanto lavoro umano richiede ottenere beni e servizi, in definitiva il livello di conoscenza applicata del sistema e la sua onestà) e distribuzione del reddito (quanta parte del valore del lavoro rimane a chi lo esegue, e quanta viene rubata dai parassiti, inclusi quelli in buona fede -ad esempio l'avvocato che ti aiuta ad ottenere i tuoi diritti, inutile se il sistema è abbastanza efficiente da non cercare di portarteli via e da disincentivare chiunque dal provarci).
        • Anonimo scrive:
          Re: ragionamento
          - Scritto da:

          La domanda che mi porrei è un'altra:

          possono le nostre economie andare avanti senza

          una guerra

          continua?
          la guerra fa parte dell'economia. E' stato così
          per 10000
          anni.

          da wikipedia leggo che il reddito pro capite è
          900 dollari contro i 27000 statunitensi.
          Significa che se escono fuori dal loro territorio
          sono
          spacciati.Wikipedia è inesatta. Lo stipendio medio nelle zone più popolate è di $40-50 al mese.Nelle campagne è meno della metà.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            La domanda che mi porrei è un'altra:


            possono le nostre economie andare avanti senza


            una guerra


            continua?

            la guerra fa parte dell'economia. E' stato così

            per 10000

            anni.



            da wikipedia leggo che il reddito pro capite è

            900 dollari contro i 27000 statunitensi.

            Significa che se escono fuori dal loro
            territorio

            sono

            spacciati.

            Wikipedia è inesatta. Lo stipendio medio nelle
            zone più popolate è di $40-50 al
            mese.
            Nelle campagne è meno della metà.Sono stato in Cina quest'estate e secondo le informazioni in mio possesso ti stai sbagliando di grosso. Confermo il dato Wikipedia
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            La domanda che mi porrei è un'altra:



            possono le nostre economie andare avanti
            senza



            una guerra



            continua?


            la guerra fa parte dell'economia. E' stato
            così


            per 10000


            anni.





            da wikipedia leggo che il reddito pro capite è


            900 dollari contro i 27000 statunitensi.


            Significa che se escono fuori dal loro

            territorio


            sono


            spacciati.



            Wikipedia è inesatta. Lo stipendio medio nelle

            zone più popolate è di $40-50 al

            mese.

            Nelle campagne è meno della metà.

            Sono stato in Cina quest'estate e secondo le
            informazioni in mio possesso ti stai sbagliando
            di grosso. Confermo il dato
            WikipediaEd ovviamente sei andato a fare le vacanze in tutte le zone lontane dalle metropoli ed hai visto le zone più povere che sono il 95% del territorio, vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:




            La domanda che mi porrei è un'altra:




            possono le nostre economie andare avanti

            senza




            una guerra




            continua?



            la guerra fa parte dell'economia. E' stato

            così



            per 10000



            anni.







            da wikipedia leggo che il reddito pro
            capite
            è



            900 dollari contro i 27000 statunitensi.



            Significa che se escono fuori dal loro


            territorio



            sono



            spacciati.





            Wikipedia è inesatta. Lo stipendio medio nelle


            zone più popolate è di $40-50 al


            mese.


            Nelle campagne è meno della metà.



            Sono stato in Cina quest'estate e secondo le

            informazioni in mio possesso ti stai sbagliando

            di grosso. Confermo il dato

            Wikipedia

            Ed ovviamente sei andato a fare le vacanze in
            tutte le zone lontane dalle metropoli ed hai
            visto le zone più povere che sono il 95% del
            territorio, vero
            ?E ovviamente tu ignori che si possa essere informati senza verificare personalmente tutto, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:





            La domanda che mi porrei è un'altra:





            possono le nostre economie andare avanti


            senza





            una guerra





            continua?




            la guerra fa parte dell'economia. E' stato


            così




            per 10000




            anni.









            da wikipedia leggo che il reddito pro

            capite

            è




            900 dollari contro i 27000 statunitensi.




            Significa che se escono fuori dal loro



            territorio




            sono




            spacciati.







            Wikipedia è inesatta. Lo stipendio medio
            nelle



            zone più popolate è di $40-50 al



            mese.



            Nelle campagne è meno della metà.





            Sono stato in Cina quest'estate e secondo le


            informazioni in mio possesso ti stai
            sbagliando


            di grosso. Confermo il dato


            Wikipedia



            Ed ovviamente sei andato a fare le vacanze in

            tutte le zone lontane dalle metropoli ed hai

            visto le zone più povere che sono il 95% del

            territorio, vero

            ?

            E ovviamente tu ignori che si possa essere
            informati senza verificare personalmente tutto,
            vero?Sì, certo. Allora in Cina che ci sei andato a fare ? In villeggiatura, appunto, a vedere i posti dei ricchi dove stanno gli agenti-imprenditori del regime comunista cinese. Fuori dalle metropoli è miseria pura e dittatura, le metropoli sono sfavillanti per attirare soldi stranieri e fregare l'Occidente.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:
            E ovviamente tu ignori che si possa essere
            informati senza verificare personalmente tutto,
            vero?Vorrai dire che si può essere dis-informati benissimo senza conoscere bene (quasi) tutto.Soprattutto se parliamo di un pauese in cui vige una dittatura rapace che s'arricchisce con la complicità delle multinazionali e la cecicità dell'occidente.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento


            Wikipedia è inesatta. Lo stipendio medio nelle

            zone più popolate è di $40-50 al

            mese.

            Nelle campagne è meno della metà.

            Sono stato in Cina quest'estate e secondo le
            informazioni in mio possesso ti stai sbagliando
            di grosso. Confermo il dato
            WikipediaVivo in Cina e per lavoro mi sposto un po' dappertutto. Direi che entrambi i dati sono corretti, dipende solo da dove di trovi.A Beijing, Tianjin e Shanghai e' piu' probabile il dato di Wikipedia.Mia moglie, prima che la sposassi, aveva uno stipendi di 60 Euro mensili e viveva in una citta' di 3 milioni di abitanti.Puntualizziamo: 60 Euro mensili, qui, e' uno stipendio di tutto rispetto e ti permette di andare anche parecchie volte al ristorante (quando eravamo fidanzati non ha mai accettato che pagassi io per entrambi)Cmq la gente di Pechino, che lavora con me, ha stipendi da 500 Euro mensili.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:


            Wikipedia è inesatta. Lo stipendio medio nelle


            zone più popolate è di $40-50 al


            mese.
            Vivo in Cina e per lavoro mi sposto un po'
            dappertutto. Direi che entrambi i dati sono
            corretti, dipende solo da dove di
            trovi.
            A Beijing, Tianjin e Shanghai e' piu' probabile
            il dato di
            Wikipedia.
            Mia moglie, prima che la sposassi, aveva uno
            stipendi di 60 Euro mensili e viveva in una
            citta' di 3 milioni di
            abitanti.

            Puntualizziamo: 60 Euro mensili, qui, e' uno
            stipendio di tutto rispetto e ti permette di
            andare anche parecchie volte al ristorante
            (quando eravamo fidanzati non ha mai accettato
            che pagassi io per
            entrambi)

            Cmq la gente di Pechino, che lavora con me, ha
            stipendi da 500 Euro
            mensili.60 dollari. Uscire dalla Cina è impossibile in pratica così come comprare prodotti stranieri. Che succederà se la Cina invece del tarocco inizierà a chiedere prodotti stranieri (che so, un abito di marca, un'auto sportiva o una consolle).Brutto però che una potenza mondiale abbia un reddito pro capite così basso. Il loro potere di acquisto è praticamente zero
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento

            60 dollari. Uscire dalla Cina è impossibile in
            pratica così come comprare prodotti stranieri.

            Che succederà se la Cina invece del tarocco
            inizierà a chiedere prodotti stranieri (che so,
            un abito di marca, un'auto sportiva o una
            consolle).
            Brutto però che una potenza mondiale abbia un
            reddito pro capite così basso. Il loro potere di
            acquisto è praticamente
            zeroCiao, scusa l'anonimato ma sono quello a cui hai risposto.In effetti hai fatto un'osservazione molto intelligente.Forse l'unica risposta che mi sento di dare e': "Tanto si fa tutto li'".Non e' uno scherzo: abiti firmati, accaio, tutto! Il grande sarto italiano si limita ad attaccare un'etichetta. (quando non arriva gia' attaccata).Per quanto riguarda le auto: le BMW le fanno a Tianjin, a Shanghai le Volskwagen (e le FIAT), le Hyunday e le giapponesi a Dalian e via dicendo.La Cina e' piena di macchine "tedesche", dalle umili Santana alle BMW con valvole dappertutto :). E di AudiE poi... la benzina, qui, costa 30 centesimi. Ho fotografato le pompe di benzina e spedito le foto in Italia, agli amici increduli. Eppure la comprano dove la compriamo noi.Ancora... sembra che la Cina sia il mercato piu' interessante per la Ferrari... strano vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            La SANTANA! AIUTO!Ho dei terribili ricordi... tutte quelle santana che suonano clacson continuamente, i tassinari con la santana che guidano in modo tremendo...cmq è vero, la maggior parte delle macchine, specie nelle zone rurale, sono VW o Hyundai o versioni cinesi delle suddette.ho visto solo due fiat: fiat SIENA (la palio). orrenda.
            E poi... la benzina, qui, costa 30 centesimi. Ho
            fotografato le pompe di benzina e spedito le foto
            in Italia, agli amici increduli. Eppure la
            comprano dove la compriamo
            noi.Non è vero, la Sinopec c'ha i prezzi a 40 yuen ;) Mi pare che estraggano nel mar giallo cmq. E poi, è benza a 92 ottani... veramente inquinante. Sarà pure per quello che costa meno, e poi è proporzionata allo stipendio di un cinese.
            Ancora... sembra che la Cina sia il mercato piu'
            interessante per la Ferrari... strano
            vero?a pechino ho visto molte volte DONNE in porsche, una cosa piuttosto non comune anche in occidente. donne che guidavano, sottolineo eh.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:
            La SANTANA! AIUTO!

            Ho dei terribili ricordi... tutte quelle santana
            che suonano clacson continuamente, i tassinari
            con la santana che guidano in modo
            tremendo...Eheheh non mi abituero' mai nemmeno io. Guidano come dei pazzi, non esistono regole (come del resto in tutti i settori, in Cina). Piu' che un regime comunista sembra che ci sia l'anarchia totale, specie al volante.
            cmq è vero, la maggior parte delle macchine,
            specie nelle zone rurale, sono VW o Hyundai o
            versioni cinesi delle
            suddette.Vero. Ma ammetterai che c'e' anche una grande concentrazione di BMW (BaoMa, come dicono loro), e tutti di grande cilindrata.
            ho visto solo due fiat: fiat SIENA (la palio).
            orrenda.Non sono riusciti a venderla in Italia, la vendono qui in Cina. Se ne trovano parecchio soprattutto dove mi trovo ora (deserto del Gobi). Per inciso il deserto del Gobi e' considerato uno dei posti piu' inospitali della Terra, probabilmente per l'alta concentrazione di Fiat Siena :)

            E poi... la benzina, qui, costa 30 centesimi. Ho

            fotografato le pompe di benzina e spedito le
            foto

            in Italia, agli amici increduli. Eppure la

            comprano dove la compriamo

            noi.

            Non è vero, la Sinopec c'ha i prezzi a 40 yuen ;) Vero, la sinopec ha ritoccato i prezzi. Occorre stare attenti a tutto quello che si scrive! :)In ogni caso, la si puo' trovare ancora a prezzi inferiori, e siamo sempre abbondantemente sotto l'Euro (PS. non 40 yuan!!).
            Mi pare che estraggano nel mar giallo cmq. E poi,
            è benza a 92 ottani... veramente inquinante.Direi proprio di si!
            Sarà
            pure per quello che costa meno, e poi è
            proporzionata allo stipendio di un
            cinese.Si, e' proporzionata. C'e' da dire che per molti generi di consumo le proporzioni fra stipendi/costi italiani e cinesi sono molto diversi.In Cina gli alimenti ed i generi di prima necessita' costano davvero pochissimo. E' possibile pranzare con 1 yuan. I prezzi aumentano vertiginosamente per molte cose considerate "di lusso".Durante il mio ultimo soggiorno in Italia (beh, era sotto Natale, un periodo particolare) mi sono spaventato per i prezzi della frutta e della verdura!


            Ancora... sembra che la Cina sia il mercato piu'

            interessante per la Ferrari... strano

            vero?

            a pechino ho visto molte volte DONNE in porsche,
            una cosa piuttosto non comune anche in occidente.
            donne che guidavano, sottolineo
            eh.Mi mancano!! Pero' ho visto molte Ferrari a Chengdu.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            Ogni tanto spunta qualcuno qui sui forum che dice di scrivere dalla Cina... Che è, siete agenti del governo comunista che per voi la censura non vale ??!L'accesso Internet dalla Cina è filtrato e controllato, non consentono la libertà di espressione. Non per nulla è una dittatura.E dovremmo credere che a te lasciano criticare e commentare questo e quello nella tua lingua liberamente quando fanno scoppiare incidenti diplomatici con Google, Yahoo ed altri gruppi per quello che mettono sul web o a cui danno accesso ?- Scritto da:

            - Scritto da:

            La SANTANA! AIUTO!



            Ho dei terribili ricordi... tutte quelle santana

            che suonano clacson continuamente, i tassinari

            con la santana che guidano in modo

            tremendo...
            Eheheh non mi abituero' mai nemmeno io. Guidano
            come dei pazzi, non esistono regole (come del
            resto in tutti i settori, in Cina). Piu' che un
            regime comunista sembra che ci sia l'anarchia
            totale, specie al volante.




            cmq è vero, la maggior parte delle macchine,

            specie nelle zone rurale, sono VW o Hyundai o

            versioni cinesi delle

            suddette.
            Vero. Ma ammetterai che c'e' anche una grande
            concentrazione di BMW (BaoMa, come dicono loro),
            e tutti di grande
            cilindrata.


            ho visto solo due fiat: fiat SIENA (la palio).

            orrenda.
            Non sono riusciti a venderla in Italia, la
            vendono qui in Cina. Se ne trovano parecchio
            soprattutto dove mi trovo ora (deserto del Gobi).
            Per inciso il deserto del Gobi e' considerato uno
            dei posti piu' inospitali della Terra,
            probabilmente per l'alta concentrazione di Fiat
            Siena
            :)



            E poi... la benzina, qui, costa 30 centesimi.
            Ho


            fotografato le pompe di benzina e spedito le

            foto


            in Italia, agli amici increduli. Eppure la


            comprano dove la compriamo


            noi.



            Non è vero, la Sinopec c'ha i prezzi a 40 yuen
            ;)


            Vero, la sinopec ha ritoccato i prezzi. Occorre
            stare attenti a tutto quello che si scrive!
            :)
            In ogni caso, la si puo' trovare ancora a prezzi
            inferiori, e siamo sempre abbondantemente sotto
            l'Euro (PS. non 40
            yuan!!).


            Mi pare che estraggano nel mar giallo cmq. E
            poi,

            è benza a 92 ottani... veramente inquinante.
            Direi proprio di si!


            Sarà

            pure per quello che costa meno, e poi è

            proporzionata allo stipendio di un

            cinese.
            Si, e' proporzionata. C'e' da dire che per molti
            generi di consumo le proporzioni fra
            stipendi/costi italiani e cinesi sono molto
            diversi.
            In Cina gli alimenti ed i generi di prima
            necessita' costano davvero pochissimo. E'
            possibile pranzare con 1 yuan. I prezzi aumentano
            vertiginosamente per molte cose considerate "di
            lusso".
            Durante il mio ultimo soggiorno in Italia (beh,
            era sotto Natale, un periodo particolare) mi sono
            spaventato per i prezzi della frutta e della
            verdura!





            Ancora... sembra che la Cina sia il mercato
            piu'


            interessante per la Ferrari... strano


            vero?



            a pechino ho visto molte volte DONNE in porsche,

            una cosa piuttosto non comune anche in
            occidente.

            donne che guidavano, sottolineo

            eh.
            Mi mancano!! Pero' ho visto molte Ferrari a
            Chengdu.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            Ogni tanto spunta qualcuno qui sui forum che dice che non scriviamo dalla Cina, immaginando chissa' quale censura.Tale persona evidentemente si e' informata chissa' dove, visto che se la censura non fa passare noi, non dovrebbe far passare nessuna informazione. Invece sanno tutto.Il consiglio (quello gentile) e' ovviamente quello di farsi un viaggio e di aprire la mente....- Scritto da:
            Ogni tanto spunta qualcuno qui sui forum che dice
            di scrivere dalla Cina...

            Che è, siete agenti del governo comunista che per
            voi la censura non vale
            ??!
            L'accesso Internet dalla Cina è filtrato e
            controllato, non consentono la libertà di
            espressione. Non per nulla è una
            dittatura.
            E dovremmo credere che a te lasciano criticare e
            commentare questo e quello nella tua lingua
            liberamente quando fanno scoppiare incidenti
            diplomatici con Google, Yahoo ed altri gruppi per
            quello che mettono sul web o a cui danno accesso
            ?

          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:
            Ogni tanto spunta qualcuno qui sui forum che dice
            di scrivere dalla Cina...

            Che è, siete agenti del governo comunista che per
            voi la censura non vale
            ??!
            L'accesso Internet dalla Cina è filtrato e
            controllato, non consentono la libertà di
            espressione. Non per nulla è una
            dittatura.
            E dovremmo credere che a te lasciano criticare e
            commentare questo e quello nella tua lingua
            liberamente quando fanno scoppiare incidenti
            diplomatici con Google, Yahoo ed altri gruppi per
            quello che mettono sul web o a cui danno accesso
            ?Ciao, scrivo ancora dalla Cina.Per curiosita': puoi chiedere di controllare l'indirizzo IP. Quello non mente
    • Anonimo scrive:
      Re: ragionamento
      - Scritto da:
      i cinesi sono un popolo che per un piatto di riso
      lavorano come muli. Dai racconti di chi ci è
      stato e da documentari ci sono persone ricche,
      persone benestanti (per dove vivono, le loro
      paghe in dollari sono basse) e persone povere
      (contadini e operai che sognano una macchina per
      i tappi per poter lavorare in proprio invece di
      dormire nelle
      fabbriche).
      Nel 2010 ci saranno 130 milioni di persone con
      l'ADSL, quindi almeno 200 milioni di
      ricchi.
      Potrà la Cina sopportare 2 miliardi di persone
      che chiedono diritti alla occidentale e vorranno
      gli stessi lussi dei loro colleghi Usa, Giappone
      ed
      Europa?
      nel 2010 avranno l'adsl ma non vorrei che nel
      2020 avranno situazioni da città americane dove
      se entri nel vicolo sbagliato c'è
      l'infernoNon chiederti se loro potranno sopportarlo, chiediti se NOI potremo sopportarlo: duecentomilioni di ricchi cinesi e una classe media dialtri 500 significa un aumento di produzionedi beni di consumo che richiede energia, chenon c'è, e quella che c'è diventerà talmentecostosa che noi, con tutti i costi di importazione, trasformazione e tasse nonpotremo più permetterci il riscaldamento e, cosa ancora più importante, con le classi mediecinesi e indiane che consumano e il relativoraddoppio della produzione mondiale, la Terrainizierà a bollire e a produrre a sua voltacatastrofi ecologiche e metereologiche inquantità industriale
    • Anonimo scrive:
      Re: ragionamento
      - Scritto da:
      i cinesi sono un popolo che per un piatto di riso
      lavorano come muli. Dai racconti di chi ci è
      stato e da documentari ci sono persone ricche,
      persone benestanti (per dove vivono, le loro
      paghe in dollari sono basse) e persone povere
      (contadini e operai che sognano una macchina per
      i tappi per poter lavorare in proprio invece di
      dormire nelle
      fabbriche).
      Nel 2010 ci saranno 130 milioni di persone con
      l'ADSL, quindi almeno 200 milioni di
      ricchi.
      Potrà la Cina sopportare 2 miliardi di persone
      che chiedono diritti alla occidentale e vorranno
      gli stessi lussi dei loro colleghi Usa, Giappone
      ed
      Europa?
      nel 2010 avranno l'adsl ma non vorrei che nel
      2020 avranno situazioni da città americane dove
      se entri nel vicolo sbagliato c'è
      l'infernoQuesta è bella, secondo te il problema della Cina sarebbe degradare al livello delle città USA... Eh, sì.. proprio degrado, eh !Vogliamo parlare delle zone periferiche e non solo di Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Genova, Milano ?La Cina se mai dovesse "degradare" al livello degli USA sarebbe diventata una democrazia e la popolazione non sarebbe più schiava morta di fame. Eh, sì, devono proprio evitarlo, meglio essere schiavi del regime comunista cinese, mai ribellarsi ai grandi comunisti, eh!
      • Anonimo scrive:
        Re: ragionamento

        Questa è bella, secondo te il problema della Cina
        sarebbe degradare al livello delle città USA...
        Eh, sì.. proprio degrado, eh
        !
        Vogliamo parlare delle zone periferiche e non
        solo di Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Genova,
        Milano
        ?

        La Cina se mai dovesse "degradare" al livello
        degli USA sarebbe diventata una democrazia e la
        popolazione non sarebbe più schiava morta di
        fame. Eh, sì, devono proprio evitarlo, meglio
        essere schiavi del regime comunista cinese, mai
        ribellarsi ai grandi comunisti,
        eh!qui non c'enra un razzo comunismo, capitalismo o altro,qui si parla di sostenibilita da parte del pianeta ad ospitarci...siamo 6'000'000'000 e passa di persone, in rapido aumento, e Gaia si sta rompendo le palle di sopportarci...se non cambiamo al più presto tutto il Sistema (cosa impossibile) al più prestoci verrà presentato il conto...e allora saranno razzi amari...
        • Anonimo scrive:
          Re: ragionamento
          - Scritto da:

          Questa è bella, secondo te il problema della
          Cina

          sarebbe degradare al livello delle città USA...

          Eh, sì.. proprio degrado, eh

          !

          Vogliamo parlare delle zone periferiche e non

          solo di Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Genova,

          Milano

          ?



          La Cina se mai dovesse "degradare" al livello

          degli USA sarebbe diventata una democrazia e la

          popolazione non sarebbe più schiava morta di

          fame. Eh, sì, devono proprio evitarlo, meglio

          essere schiavi del regime comunista cinese, mai

          ribellarsi ai grandi comunisti,

          eh!

          qui non c'enra un razzo comunismo, capitalismo o
          altro,
          qui si parla di sostenibilita da parte del
          pianeta ad
          ospitarci...Per questo i cinesi stammo da anni investendo molto in piante mutate geneticamente.
          siamo 6'000'000'000 e passa di persone, in rapido
          aumento, e Gaia si sta rompendo le palle di
          sopportarci...Evviva le personalizzazioni, cuore dei ragionamenti accurati.
        • Anonimo scrive:
          Re: ragionamento
          - Scritto da:

          Questa è bella, secondo te il problema della
          Cina

          sarebbe degradare al livello delle città USA...

          Eh, sì.. proprio degrado, eh

          !

          Vogliamo parlare delle zone periferiche e non

          solo di Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Genova,

          Milano

          ?



          La Cina se mai dovesse "degradare" al livello

          degli USA sarebbe diventata una democrazia e la

          popolazione non sarebbe più schiava morta di

          fame. Eh, sì, devono proprio evitarlo, meglio

          essere schiavi del regime comunista cinese, mai

          ribellarsi ai grandi comunisti,

          eh!

          qui non c'enra un razzo comunismo, capitalismo o
          altro,
          qui si parla di sostenibilita da parte del
          pianeta ad
          ospitarci...
          siamo 6'000'000'000 e passa di persone, in rapido
          aumento, e Gaia si sta rompendo le palle di
          sopportarci...
          se non cambiamo al più presto tutto il
          Sistema (cosa impossibile) al più
          presto
          ci verrà presentato il conto...

          e allora saranno razzi amari...Gaia è un'entità di intelligenza artificiale, viene programmata per farsi piacere ciò che vogliono che le piaccia.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento

            Gaia è un'entità di intelligenza artificiale,
            viene programmata per farsi piacere ciò che
            vogliono che le
            piaccia.non direi.e ce ne accorgeremo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ragionamento
            - Scritto da:

            Gaia è un'entità di intelligenza artificiale,

            viene programmata per farsi piacere ciò che

            vogliono che le

            piaccia.

            non direi.
            e ce ne accorgeremo.La Terra è un pianeta artificiale. E la Luna è una mega nave spaziale degli alieni, non per nulla è noto che il terrenno rieccheggia metallico come se fosse vuoto all'interno. Controllano Gaia dalla Luna, da centinaia di anni. La datazione al carbonio, qualsiasi isotopo, è relativa.
    • Anonimo scrive:
      Re: ragionamento
      - Scritto da:
      i cinesi sono un popolo che per un piatto di riso
      lavorano come muli. Dai racconti di chi ci è
      stato e da documentari ci sono persone ricche,
      persone benestanti (per dove vivono, le loro
      paghe in dollari sono basse) e persone povere
      (contadini e operai che sognano una macchina per
      i tappi per poter lavorare in proprio invece di
      dormire nelle
      fabbriche).
      Nel 2010 ci saranno 130 milioni di persone con
      l'ADSL, quindi almeno 200 milioni di
      ricchi.Ci sono gia' oggi.
      Potrà la Cina sopportare 2 miliardi di persone
      che chiedono diritti alla occidentale e vorranno
      gli stessi lussi dei loro colleghi Usa, Giappone
      ed Europa?Se Europa Giappone e USA sopportano milioni di benestati, perche' la Cina no? E' la quarta potenza economica mondiale.
    • Anonimo scrive:
      Re: ragionamento
      - Scritto da:
      ...
      Potrà la Cina sopportare 2 miliardi di persone
      che chiedono diritti alla occidentale e vorranno
      gli stessi lussi dei loro colleghi Usa, Giappone
      ed
      Europa?Bhe, soprattutto a mio avviso succederà che la cina dovrà procurarsi il cibo per sfamare 6miliardi di persone che vogliono mangaire come un'occidentale e questo non sarà l'unico problema, l'acqua, l'energia elettrica, il metano, la benzina......Nel 2004 la cina ha importato 63 milioni di tonnellate di carne contro i 37 milioni degli usa, il consumo dell'acciaio è aumentato fino a diventare il doppio di quello degli usa, il consumo del petrolio è raddoppiato (+100%) nel 2004 rispetto al +15% degli stati uniti.Che dire, ormai siamo nella tazza del water e la manovella che tira l'acqua è già stata azionata....Saluti a tutti e godiamoci questi ultimi 10/15 anni di vita del pianeta.
      • Alucard scrive:
        Re: ragionamento
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...

        Potrà la Cina sopportare 2 miliardi di persone

        che chiedono diritti alla occidentale e vorranno

        gli stessi lussi dei loro colleghi Usa, Giappone

        ed

        Europa?


        Bhe, soprattutto a mio avviso succederà che la
        cina dovrà procurarsi il cibo per sfamare
        6miliardi di persone che vogliono mangaire come
        un'occidentale e questo non sarà l'unico
        problema, l'acqua, l'energia elettrica, il
        metano, la
        benzina......

        Nel 2004 la cina ha importato 63 milioni di
        tonnellate di carne contro i 37 milioni degli
        usa, il consumo dell'acciaio è aumentato fino a
        diventare il doppio di quello degli usa, il
        consumo del petrolio è raddoppiato (+100%) nel
        2004 rispetto al +15% degli stati
        uniti.

        Che dire, ormai siamo nella tazza del water e la
        manovella che tira l'acqua è già stata
        azionata....

        Saluti a tutti e godiamoci questi ultimi 10/15
        anni di vita del
        pianeta.
        uhhhhh che emozione poter vedere la fine della razza umana e forse della terra stessa in diretta *_____*
Chiudi i commenti