SanDisk sfida AppleTV, a modo suo

Il colosso dei dispositivi di memoria flash ha lanciato sul mercato dei media extender un sistema che permette di trasferire contenuti tra computer e tv per mezzo di una semplice chiavetta USB. L'uovo di Colombo?

Milpitas (USA) – Mentre una selva di produttori si contende il mercato dei cosiddetti media extender , dispositivi in grado di trasmettere verso un televisore – generalmente via wireless – i video archiviati su un computer, SanDisk propone ai consumatori qualcosa di parzialmente alternativo: un sistema basato su memoria flash in grado di funzionare sotto Linux, Mac OS X e Windows .

Il dispositivo, battezzato Sansa TakeTV (ma noto in precedenza come USBTV), è composto da una chiavetta USB dotata di 4 od 8 GB di memoria flash, un telecomando ed un adattatore (cradle) da collegare al televisore. Per spostare dei filmati dal computer al televisore è sufficiente copiare i contenuti sulla chiavetta e collegare quest’ultima al cradle, a sua volta connesso al televisore mediante interfaccia S-Video o composita. Il drive USB contiene al proprio interno un player multimediale che permette di riprodurre i tre formati video più diffusi su Internet: DivX (anche con DRM), Xvid e MPEG4. La massima risoluzione supportata è quella DVD (720 x 576 pixel) ed i file possono avere un bitrate fino a 7 Mbps: niente alta definizione, dunque.

Sansa TakeTV A differenza della stragrande maggioranza dei media extender oggi sul mercato, le specifiche tecniche di TakeTV non prevedono il supporto ad alcun formato audio o d’immagine . SanDisk ha dunque bandito ogni fronzolo, indirizzando TakeTV a coloro che desiderano soltanto trasferire i propri file AVI sul televisore nel modo più semplice e veloce possibile. Utenti altresì disposti ad accettare certe limitazioni, quali l’impossibilità di trasmettere i contenuti in streaming, aggiornare la memoria del device ed usufruire di connessioni video più avanzate, come component, DVI e HDMI.

Non è un caso che la soluzione di SanDisk si basi su di una memoria flash: queste ultime rappresentano il core business dell’azienda, che le utilizza in drive USB, player portatili e memory card. Tra l’altro la famiglia di player Sansa di SanDsik è la più venduta al mondo dopo iPod, seppure il gap tra prima e seconda posizione sia enorme.

TakeTV è stato lanciato sul mercato statunitense in due versioni : quella da 4 GB, dal prezzo di 100 dollari, e quella da 8 GB, con prezzo di 150 dollari. SanDisk conta di introdurre il prodotto in altri mercati a partire dal prossimo anno.

Chi non ha problemi di spazio potrebbe trovare un’alternativa a TakeTV nei player DVD/DivX che accettano dispositivi di storage USB : il loro prezzo parte da circa 40 euro e, tra i vantaggi, c’è quello di poter utilizzare qualsiasi drive, player o disco USB.

Insieme a TakeTV, SanDisk ha lanciato in USA la beta del suo primo negozio online di video , Fanfare . Così come l’iTunes di Apple è strettamente integrato ad iPod, così Fanfare lo è a TakeTV: il servizio è accessibile esclusivamente agli utenti del dispositivo di SanDisk, e i video acquistati da questo portale, che inizialmente saranno costituti soprattutto da serie TV, possono essere riprodotti solo con TakeTV . Va inoltre aggiunto che sebbene il device funzioni anche sotto Linux e Mac, il software di Fanfare è al momento disponibile solo per Windows.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti