Sarà Sony l'Apple degli e-book?

Il colosso giapponese è entrato con tutto il proprio peso sul nascente mercato degli e-book, un settore dove lancia un negozio web e un lettore hardware portatile. Un'accoppiata al DRM che sa di Mela

Roma – Persa per il momento la sfida nel settore della musica digitale, Sony è partita alla conquista di un altro mercato dei contenuti digitali, quello degli e-book. Lo ha fatto nelle scorse ore lanciando una libreria online, ebooks.connect , e un apposito dispositivo per leggere i libri elettronici.

Se tra i business legati ai contenuti digitali quello degli e-book è senza dubbio la Cenerentola, si tratta però di un mercato che offre il vantaggio di essere sostanzialmente ancora terra di nessuno. Per approfittarne, e mettere da subito una grossa ipoteca sull’intero segmento, Sony pare intenzionata ad imitare quano fatto da Apple nel settore musicale : adottare una tecnologia DRM proprietaria supportata esclusivamente dal proprio negozio e dal proprio reader.

E così, come le canzoni acquistate da iTunes Store possono essere ascoltate esclusivamente su iPod, i libri scaricati da ebooks.connect possono essere letti soltanto con i reader (hardware o software) forniti da Sony. La tecnologia che protegge gli e-book di Sony consente agli utenti di leggere un’opera su 6 differenti dispositivi, inclusi i PC, a patto che questi siano stati “attivati”, ossia dispongano di un regolare certificato elettronico. Sony rende per altro possibile “prestare” un libro ad un altro utente: una persona che possieda un reader attivato può infatti utilizzare l’account di un altro utente per scaricare gratuitamente i libri già acquistati da quest’ultimo. L’azienda non ha per altro specificato se vi siano dei limiti al numero massimo di utenti autorizzati a cui il libro può essere “prestato”.

Sony Portable Reader System PRS-500 La libreria digitale di Sony, attualmente riservata al mercato statunitense, contiene oltre 10.000 titoli provenienti da sei diversi editori: fra questi vi sono anche fumetti, opere storiografiche e testi religiosi. L’azienda afferma che il prezzo medio dei propri e-book è di circa il 25% inferiore a quello delle edizioni cartacee. Ma su certi libri lo sconto sembra anche più marcato: ad esempio, il noto best seller di Dan Brown, Angeli e Demoni , viene venduto su ebooks.connect a 5,59 dollari e su Amazon a 9,99 dollari per l’edizione in brossura e 15,60 dollari per quella con copertina rigida.

Per quanto concerne l’e-book reader portatile, denominato PRS-500 , si tratta di un’evoluzione del LIBRIé annunciato da Sony nel 2004. Come per quest’ultimo, la caratteristica peculiare del lettore è l’uso di un display monocromatico basato sulla tecnologia di E Ink : questa è in grado di fornire una definizione vicina a quella della carta e un consumo drasticamente più ridotto rispetto a quello di un normale schermo LCD. Stando a Sony, l’autonomia del dispositivo è di 7.500 pagine sfogliate (la caratteristica del display di E Ink, infatti, è quella di consumare energia solo quando cambia l’immagine a schermo).

Dotato di 64 MB di memoria interna, il PRS-500 può leggere diversi tipi di documento (TXT, RDF, PDF, DOC, ecc.), visualizzare le immagini JPEG e riprodurre i file audio MP3 e ACC. Il prezzo del lettore è di 350 dollari.
Sony non ha ancora rivelato i piani per il lancio del suo negozio al di fuori degli USA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Intel Yorkfield, 4-core nativo nel 2
    appunto, quindi uscirà prima il quad-core nativo di AMD (K8L, previsto nel 1° trimestre del 2007) che di Intel (3° trimestre 2007)
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel Yorkfield, 4-core nativo nel 2
      - Scritto da:
      appunto, quindi uscirà prima il quad-core nativo
      di AMD (K8L, previsto nel 1° trimestre del 2007)
      che di Intel (3° trimestre
      2007)Che vorrebbe dire cosa ? I fanatici pro-AMD sono straconvinti e sicuri che K8L sia superiore alla nuova incarnazione dell'architettura Centrino di Intel a 4 core ?
  • Anonimo scrive:
    MacIntel...
    e MacAMD? (apple)MACOS tira fuori il meglio da tutte le architetture!(apple)ciao winari e linari!
    • Anonimo scrive:
      Re: MacIntel...
      sè Apple deciderà di commercializzareun suo prodotto con un processore AMD anche solo che sia un IPOD NANO giuro , che gli faccio causaper danni morali...
  • Anonimo scrive:
    ci va un bel coraggio...
    ...a uscirsene adesso con i commenti entusiasti sui conroe...però tutti si son dimenticati cos'era il pentium4, un forno, il peggior rapporto tra watt e prestazioni mai progettato...e alla fine se abbiamo il conroe è grazie ad amd che ha dominato il mercato per almeno 2 anni (nonostante la cecità delle persone che compravano pentium4 perchè vedevano la pubblicità intel inside su canale 5)...quindi che senso ha adesso uscirsene con "intel è migliore" "amd fa schifo" "amd è migliore" "intel fa schifo"...bisogna rendersi conto che senza una l'altra non avanzerebbe tecnologicamente come potrebbe... se amd non avesse progettato l'athlon XP e l'athlon64 adesso la gente starebeb comprando il pentium 4 a 6 GHZ con consumi di 200W !su non fate i bambini
    • Anonimo scrive:
      Re: ci va un bel coraggio...
      Ma che stai dicendo ?Se abbiamo Conroe sul mercato è grazie al fatto che Intel ha licenziato, per ora, 10500 raccomandati ed incapaci vari che hanno causato il fallimento dei progetti Prescott e Tejas buttando nel cesso 4-5 anni di ricerca e sviluppo. Prescott P4 fu introdotto sul mercato per far cassa in attesa che il team israeliano convertisse la tecnologia Centrino dal settore notebook per cui era nata al settore desktop e server, appunto Conroe e Woodcrest. - Scritto da:
      ...a uscirsene adesso con i commenti entusiasti
      sui
      conroe...

      però tutti si son dimenticati cos'era il
      pentium4, un forno, il peggior rapporto tra watt
      e prestazioni mai
      progettato...

      e alla fine se abbiamo il conroe è grazie ad amd
      che ha dominato il mercato per almeno 2 anni
      (nonostante la cecità delle persone che
      compravano pentium4 perchè vedevano la pubblicità
      intel inside su canale
      5)...

      quindi che senso ha adesso uscirsene con "intel è
      migliore" "amd fa schifo" "amd è migliore" "intel
      fa
      schifo"...

      bisogna rendersi conto che senza una l'altra non
      avanzerebbe tecnologicamente come potrebbe... se
      amd non avesse progettato l'athlon XP e
      l'athlon64 adesso la gente starebeb comprando il
      pentium 4 a 6 GHZ con consumi di 200W
      !

      su non fate i bambini
  • Anonimo scrive:
    Spero che in Vista
    Sia già incluso il supporto quad core.Altrimenti che li mettono a fare 4 core se il so ne usa uno o due.
    • Anonimo scrive:
      Re: Spero che in Vista

      Sia già incluso il supporto quad core.
      Altrimenti che li mettono a fare 4 core se il so
      ne usa uno o
      due.c'è già anche in xp...
    • Anonimo scrive:
      Re: Spero che in Vista
      - Scritto da:
      Sia già incluso il supporto quad core.
      Altrimenti che li mettono a fare 4 core se il so
      ne usa uno o
      due.Vista si basa sul kernel di Windows 2003, che è moooolto più veloce del kernel di XP su architetture SMP, oltre a supportare un elevato numero di CPU.
    • Anonimo scrive:
      Re: Spero che in Vista
      - Scritto da:
      Sia già incluso il supporto quad core.
      Altrimenti che li mettono a fare 4 core se il so
      ne usa uno o
      due.ci sono sempre altri OS che ne supportano anche di più di core....(apple)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Spero che in Vista
      Ma veramente teoricamente xp ne supporta 4 cmq...dai un okkiata su task manager in affinita CPUe vedrai che il supporto è esteso a 32 corepoi , come li usa se bene o maledipende sempre dal solito individuo ormai miliardario.
  • Anonimo scrive:
    Motherboard per AM2 e DDR
    qualcuno sa se ci sono motherboard AM2 che supportano le ram DDR? Vorrei tenere la RAM.
    • Anonimo scrive:
      Re: Motherboard per AM2 e DDR
      - Scritto da:
      qualcuno sa se ci sono motherboard AM2 che
      supportano le ram DDR? Vorrei tenere la
      RAM.scusa ma se vuoi tenere le ddr prendi una mobo 939 no...
      • Anonimo scrive:
        Re: Motherboard per AM2 e DDR
        diamo che però mi tagli aogni possibilità di future CPU, sempre che non esca un altro stepping ancora ma AMD non può permetterselo a questo punto
        • Anonimo scrive:
          Re: Motherboard per AM2 e DDR
          http://www.asrock.com/product/939Dual-VSTA.htmusi il socket 939, quando vuoi passare ad AM2 e DDR2 compri la scheda adattatore
          • Anonimo scrive:
            Re: Motherboard per AM2 e DDR
            infatti era la mia migliore opzione per ora dato che permetteva per di usare la scheda video AGP e poi passare a PCIe dopo
  • Anonimo scrive:
    Chi compra CPU AMD?
    Non capisco chi può comprare un prodotto nettamente inferiore a quelli di Intel ad un prezzo superiore e con consumi superiori... bha!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra CPU AMD?
      - Scritto da:
      Non capisco chi può comprare un prodotto
      nettamente inferiore a quelli di Intel ad un
      prezzo superiore e con consumi superiori...
      bha!parli adesso che è uscito il dual core delal intel fino a pochi mesi fa il discorso era l'opposto
      • The Animal scrive:
        Re: Chi compra CPU AMD?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Non capisco chi può comprare un prodotto

        nettamente inferiore a quelli di Intel ad un

        prezzo superiore e con consumi superiori...

        bha!

        parli adesso che è uscito il dual core delal
        intel fino a pochi mesi fa il discorso era
        l'oppostoInfatti, qello che non capisco sono i "tifosi" di una casa (rotfl) Intel o AMD che sia.Una dovrebbe sciegliere il migliore (intel oggi,AMD fino a poco fà per i desktop)mica per il "tifo".
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra CPU AMD?

      Non capisco chi può comprare un prodotto
      nettamente inferiore a quelli di Intel ad un
      prezzo superiore e con consumi superiori...
      bha!io, e quasi tutti quelli che conosco...almeno fino all'uscita del conroe... cmq non vedo dove sia il prezzo superiore, un athlon64 single core è ancora la scelta migliore come costo e ci gira tutto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra CPU AMD?
      - Scritto da:
      Non capisco chi può comprare un prodotto
      nettamente inferiore a quelli di Intel ad un
      prezzo superiore e con consumi superiori...
      bha!Tutti quelli che non credono che sia un prodotto nettamente inferiore, sappiano che consuma di meno e leggono il cartellino del prezzo.E pensa che c'era gente che comprava i pentium 4.(c'è gente che li chiede tutt'ora)bha!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra CPU AMD?
      - Scritto da:
      Non capisco chi può comprare un prodotto
      nettamente inferiore a quelli di Intel ad un
      prezzo superiore e con consumi superiori...
      bha!Strano, ma ogni volta che devo comprare, da 9 anni a questa parte per il prezzo che sono disposto a spendere mi ha sempre offerto di più AMD.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra CPU AMD?
      Io, grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra CPU AMD?
      si chiamano lamer...oppure, extracomunitari
  • Anonimo scrive:
    Semplice domanda
    Scusate l'ignoranza ma 2 CPU Dual Core = 1 CPU Quad Core?
    • The Animal scrive:
      Re: Semplice domanda
      - Scritto da:
      Scusate l'ignoranza ma 2 CPU Dual Core = 1 CPU
      Quad
      Core?No, c'è pure scritto, anche se tanteranno di spacciare la cosa come tale. L'approccio di Intel appare più pragmatico di quello di AMD: ricalcando da vicino quanto già fatto all'epoca del Pentium D, il chipmaker di Santa Clara ha infatti preso il die di silicio di due processori e lo ha integrato in un singolo package. In questo modo tutti e quattro i core condividono lo stesso socket e, attraverso il chipset, lo stesso pool di memoria RAM.Nella piattaforma 4x4 di AMD ogni unità dual-core dispone invece di un proprio socket, connesso all'altro per mezzo del bus HyperTransport, e di un proprio banco di RAM: ciò dovrebbe garantire maggiore banda passante e minori latenze nell'accesso alla memoria
      • Anonimo scrive:
        Re: Semplice domanda
        - Scritto da: The Animal

        - Scritto da:

        Scusate l'ignoranza ma 2 CPU Dual Core = 1 CPU

        Quad

        Core?

        No, c'è pure scritto, anche se tanteranno di
        spacciare la cosa come
        tale.

        L'approccio di Intel appare più pragmatico di
        quello di AMD: ricalcando da vicino quanto già
        fatto all'epoca del Pentium D, il chipmaker di
        Santa Clara ha infatti preso il die di silicio di
        due processori e lo ha integrato in un singolo
        package. In questo modo tutti e quattro i core
        condividono lo stesso socket e, attraverso il
        chipset, lo stesso pool di memoria
        RAM.

        Nella piattaforma 4x4 di AMD ogni unità dual-core
        dispone invece di un proprio socket, connesso
        all'altro per mezzo del bus HyperTransport, e di
        un proprio banco di RAM: ciò dovrebbe garantire
        maggiore banda passante e minori latenze
        nell'accesso alla
        memoria Veramente i test del Core 2 Quadro mostrano che è equivalente ad una configurazione di due Xeon 51xx Woodcrest Dual Core... quindi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Semplice domanda

        L'approccio di Intel appare più pragmatico ... il chipmaker di
        Santa Clara ha infatti preso il die di silicio di
        due processori e lo ha integrato in un singolo
        package. più che pragmatismo signofica poterselo permettere: infatti per fare questo si devono fare dei chip più grandi il che ha impatti sulle frequenze che puoi raggiungere oppure usare un scala di integrazione maggiore (e quindi avere i 65 nm)
        • Anonimo scrive:
          Re: Semplice domanda
          beh quella di AMD è una scelta, visto che in concomitanza con 4x4 escono i processori a 65nm, volendo avrebbe potuto farlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Semplice domanda
            - Scritto da:
            beh quella di AMD è una scelta, visto che in
            concomitanza con 4x4 escono i processori a 65nm,
            volendo avrebbe potuto
            farlo.AMD passa a 65nm quando Intel inizia la produzione a 45nm. AMD è sempre indietro.
  • Anonimo scrive:
    Riscopriamo il "basso livello"
    **QUESTA VUOLE SOLO ESSERE UNA PROVOCAZIONE**Se solo il 10% dell'OS fosse scritto e ottimizzato in Assembly i nostri processori impiegherebbero i loro cicli a fare cose molto più utili per l'utente. Prendete WinAsm e compilate un'applicazione win32 minimale, vi ritroverete un eseguibile di pochi BYTES. Ricordo a tutti i signori che scrivono i compilatori che in 1 (UNO) byte possono essere gestiti OTTO valori booleani.E invece no, + ram, + mhz e ultima moda + core, per fare sempre le solite 4 applicazioni, in cui una feature aggiuntiva richiede risorse paragonabili a quelle di un sistema a sè stante."..eehhh ma java/dotnet, la virtualmachine, la programmazione objectoriented, mica posso programmare ancora con le librerie di funzioni eehhh.."eggià :s **QUESTA VUOLE SOLO ESSERE UNA PROVOCAZIONE**
    • Anonimo scrive:
      Re: Riscopriamo il "basso livello"
      Con un byte non possono essere "gestiti" 8 booleani. Semmai, in un byte, è possibile "contenere" 8 booleani. E' differente.Sull'ottimizzazione dell'OS posso essere daccordo. Sul fatto che a tuo avviso framework come .NET o Java siano inutili (o comunque la causa di tutti i mali), non lo sono assolutamente. Con questi framework fai in 10 minuti cose che con il semplice C++ senza fronzoli faresti in ore. In più c'è meno possibilità di introdurre errori e il codice è più leggibile (e quindi riusabile) anche da altri.- Scritto da:
      **QUESTA VUOLE SOLO ESSERE UNA PROVOCAZIONE**

      Se solo il 10% dell'OS fosse scritto e
      ottimizzato in Assembly i nostri processori
      impiegherebbero i loro cicli a fare cose molto
      più utili per l'utente. Prendete WinAsm e
      compilate un'applicazione win32 minimale, vi
      ritroverete un eseguibile di pochi BYTES. Ricordo
      a tutti i signori che scrivono i compilatori che
      in 1 (UNO) byte possono essere gestiti OTTO
      valori
      booleani.

      E invece no, + ram, + mhz e ultima moda + core,
      per fare sempre le solite 4 applicazioni, in cui
      una feature aggiuntiva richiede risorse
      paragonabili a quelle di un sistema a sè
      stante.

      "..eehhh ma java/dotnet, la virtualmachine, la
      programmazione objectoriented, mica posso
      programmare ancora con le librerie di funzioni
      eehhh.."

      eggià :s

      **QUESTA VUOLE SOLO ESSERE UNA PROVOCAZIONE**
      • Anonimo scrive:
        Re: Riscopriamo il "basso livello"
        - Scritto da:
        Con un byte non possono essere "gestiti" 8
        booleani. Semmai, in un byte, è possibile
        "contenere" 8 booleani. E'
        differente.Questa è dialettica. Non cambia la sostanza.
        Sull'ottimizzazione dell'OS posso essere
        daccordo. Sul fatto che a tuo avviso framework
        come .NET o Java siano inutili (o comunque la
        causa di tutti i mali), non lo sono
        assolutamente. Con questi framework fai in 10
        minuti cose che con il semplice C++ senza
        fronzoli faresti in ore. In più c'è meno
        possibilità di introdurre errori e il codice è
        più leggibile (e quindi riusabile) anche da
        altri.Questa è la propaganda di Sun con Java e Microsoft con .NET. Vallo a dire ai programmatori ATI e Nvidia che stanno impazzendo con la costrizione di usare .NET per i driver imposta da Microsoft. Java e .NET sono solo delle macchinette virtuali altamente limitate. Per quanto possano andare bene, esse stesse vengono scritte ed ottimizzate in C/C++... pensa te !
        • ciko scrive:
          Re: Riscopriamo il "basso livello"


          Questa è la propaganda di Sun con Java e
          Microsoft con .NET. Vallo a dire ai programmatori
          ATI e Nvidia che stanno impazzendo con la
          costrizione di usare .NET per i driver imposta da
          Microsoft.su questo sono daccordo, alcune applicazioni non sono adatte all'utilizzo del framework
          Java e .NET sono solo delle macchinette virtuali
          altamente limitate. Per quanto possano andare
          bene, esse stesse vengono scritte ed ottimizzate
          in C/C++... pensa te
          !su questo no...e' ovvio che le applicazioni sono piu' prestanti piu' ti avvicini al llinguaggio macchina, questo non vuol dire che siano inutili i linguaggi di alto livello...in java/.net a sviluppare un'applicazione di qualita' ci metti 1/10 del tempo e rischi di incappare in molti meno errori che in c/c++...questo si traduce con un prezzo del prodotto ridotto di 1/10, a scapito di parte delle prestazioni, che pero' in alcune circostanze non sono essenziali(il classico gestionalozzo, non cambia se ci mette 1secondo o due ad avviarsi...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Riscopriamo il "basso livello"
        Sinceramente anch'io non ne posso più di passare da un framework all'altro con l'illusione che semplifichi il lavoro, sì perchè alla fine è solo un'illusione questa gran facilità quando devi saltare da un framework all'altro, ognuno con una giungla di classi e approcci diversissimi. Il tempo che ci vuole per crearsi una libreria di funzioni per quello che mi serve è sicuramente inferiore a quello necessario per uscire dal pantano di alcuni questi mostri creati all'insegna del 'faccio tutto io, basta che impari come farmelo fare' ...insomma siamo da capo.Senza considerare che per includere una funzionalità devi portarti dietro MEGA di codice su cui non hai controllo.Con questo non voglio dire che sia tutto da buttare, ma neache da scriverci l'80% delle applicazioni che girano attualmente.Riguardo alle app in 10 minuti, da programmatore preferisco spendere 2 ore io che sbrigarmela in 10 minuti e rilasciare applicazioni che in 40MB fanno ciò che si poteva fare in 2MB.Solo la mia modestissima opinione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Riscopriamo il "basso livello"
          - Scritto da:
          Sinceramente anch'io non ne posso più di passare
          da un framework all'altro con l'illusione che
          semplifichi il lavoro, sì perchè alla fine è solo
          un'illusione questa gran facilità quando devi
          saltare da un framework all'altro, ognuno con una
          giungla di classi e approcci diversissimi. Il
          tempo che ci vuole per crearsi una libreria di
          funzioni per quello che mi serve è sicuramente
          inferiore a quello necessario per uscire dal
          pantano di alcuni questi mostri creati
          all'insegna del 'faccio tutto io, basta che
          impari come farmelo fare' ...insomma siamo da
          capo.

          Senza considerare che per includere una
          funzionalità devi portarti dietro MEGA di codice
          su cui non hai
          controllo.

          Con questo non voglio dire che sia tutto da
          buttare, ma neache da scriverci l'80% delle
          applicazioni che girano
          attualmente.

          Riguardo alle app in 10 minuti, da programmatore
          preferisco spendere 2 ore io che sbrigarmela in
          10 minuti e rilasciare applicazioni che in 40MB
          fanno ciò che si poteva fare in
          2MB.

          Solo la mia modestissima opinione.Anche perchè comunque chi vende applicazioni sviluppate in 10 minuti andrebbe arrestato, non c'è differenza rispetto ad una Wanna Marchi, che però come vediamo è a piede libero per come -non- funziona la giustizia, che è solo scena per la televisione ha visto bene il popolo (tanto è che ora hanno rimesso il negozio su internet, "povere vittime" ... ). Chi infatti sviluppa un'applicazione in 10 minuti e ci guadagna sa di vendere un prodotto difettoso e di bassa qualità. E purtroppo il mercato è saturo di casi simili, c'è sempre meno professionalità, sempre meno gente che lavora davvero, sempre più raccomandati. E poi ci si scandalizza quando un colosso come Intel prende e licenzia 10500 persone, ed altre 4-5mila le licenzierà a breve a quanto pare. Mi sembra ovvio che se i posti di lavoro si riempiono di incapaci raccomandati scaldapoltrone poi i prodotti ne soffrono e l'azienda o multinazionale che sia rischi il fallimento o comunque perda enormi quantità di denaro.
  • Anonimo scrive:
    Creassero programmatori
    Perchè non investono soldi nella formazione di programmatori cazzuti invece che in nuove cpu?
    • Max3D scrive:
      Re: Creassero programmatori
      le cpu si vendono i programmatori no...
    • Anonimo scrive:
      Re: Creassero programmatori
      - Scritto da:
      Perchè non investono soldi nella formazione di
      programmatori cazzuti invece che in nuove
      cpu?se e poi programmiamo in assembly una webapp.... ... cammina va
      • Anonimo scrive:
        Re: Creassero programmatori


        Perchè non investono soldi nella formazione di

        programmatori cazzuti invece che in nuove

        cpu?

        se e poi programmiamo in assembly una webapp....

        ... cammina vaCVD, bisogna essere capaci :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Creassero programmatori




          ... cammina va
          CVD, bisogna essere capaci :@da questo si vede che non hai mai programmato NULLA, figuriamoci l'ASM!!torna a coltivare i campi
          • Anonimo scrive:
            Re: Creassero programmatori



            ... cammina va

            CVD, bisogna essere capaci :@

            da questo si vede che non hai mai programmato
            NULLA, figuriamoci
            l'ASM!!

            torna a coltivare i campiTi trovo già li a lavorare? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Creassero programmatori
            - Scritto da:



            ... cammina va


            CVD, bisogna essere capaci :@



            da questo si vede che non hai mai programmato

            NULLA, figuriamoci

            l'ASM!!



            torna a coltivare i campi
            Ti trovo già li a lavorare? :Dsi, ogni tanto ti devo frustare, ma in assembly, sai ho fatto il corso
        • Anonimo scrive:
          Re: Creassero programmatori
          puoi essere capace quanto vuoi ma se cerchi di scrivere un programma che svolge le funzionalità complesse come quelle di una media webapp ci talmente tanot tempo che gli altri hanno già venduto il prodotto alternativo al tuo e cambiato mercato
          • Anonimo scrive:
            Re: Creassero programmatori

            talmente tanto tempo che gli altri hanno già
            venduto il prodotto alternativo al tuo e cambiato
            mercatoEcco bravo, cambia mercato prova con le patate :@
  • Anonimo scrive:
    TDP di Intel e AMD
    il calcolo del tdp è calcolato in modo diverso dalle 2 case di cpu: Intel calcola il TDP pensando ad un carico normale del processore, invece AMD calcola il proprio TDP con l'uso del processore a pieno carico (100%).
  • Anonimo scrive:
    Il TDP di INTEL non è uguale
    a quello di AMDHo trovato questo interessante benchmark:http://www.tomshardware.com/2006/09/25/green_machine/page4.htmla quanto pare il core2duo non è così efficiente come volete farci credere... e soprattutto alla luce dei nuovi ribassi sui proci AMD il rapporto prezzo prestazioni non è così favorevole come ad agosto.Un 4800+ costa meno di un Core 2 Duo E6600 che ha una potenza simile.... Ma non ho trovato ancora un sito che dica queste cose... chissà perchè....
    • Anonimo scrive:
      Re: Il TDP di INTEL non è uguale
      Okkio però che nel test il Core 2 Duo E6400 viene comparato a due Athlon 64 X2 "Energy Efficient Small Form Factor", quindi versioni a basso consumo dell'Athlon, che tra l'altro in commercio sono pure di difficile reperibilità e costano di più dei relativi modelli standard. - Scritto da:
      a quello di AMD

      Ho trovato questo interessante benchmark:
      http://www.tomshardware.com/2006/09/25/green_machi

      a quanto pare il core2duo non è così efficiente
      come volete farci credere... e soprattutto alla
      luce dei nuovi ribassi sui proci AMD il rapporto
      prezzo prestazioni non è così favorevole come ad
      agosto.

      Un 4800+ costa meno di un Core 2 Duo E6600 che ha
      una potenza simile....


      Ma non ho trovato ancora un sito che dica queste
      cose... chissà
      perchè....

      • Anonimo scrive:
        Re: Il TDP di INTEL non è uguale
        - Scritto da:
        Okkio però che nel test il Core 2 Duo E6400 viene
        comparato a due Athlon 64 X2 "Energy Efficient
        Small Form Factor", quindi versioni a basso
        consumo dell'Athlon, che tra l'altro in commercio
        sono pure di difficile reperibilità e costano di
        più dei relativi modelli standard.Si ma c'è anche un banale ed economico 3800+ X2che non è molto meno veloce del E6400 (dipende ovviamente dall'uso)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il TDP di INTEL non è uguale
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Okkio però che nel test il Core 2 Duo E6400
          viene

          comparato a due Athlon 64 X2 "Energy Efficient

          Small Form Factor", quindi versioni a basso

          consumo dell'Athlon, che tra l'altro in
          commercio

          sono pure di difficile reperibilità e costano di

          più dei relativi modelli standard.

          Si ma c'è anche un banale ed economico 3800+ X2
          che non è molto meno veloce del E6400 (dipende
          ovviamente dall'uso)Noo... solo un 30-40% più lento.
    • The Animal scrive:
      Re: Il TDP di INTEL non è uguale
      - Scritto da:
      a quello di AMD

      Ho trovato questo interessante benchmark:
      http://www.tomshardware.com/2006/09/25/green_machi

      a quanto pare il core2duo non è così efficiente
      come volete farci credere... e soprattutto alla
      luce dei nuovi ribassi sui proci AMD il rapporto
      prezzo prestazioni non è così favorevole come ad
      agosto.

      Un 4800+ costa meno di un Core 2 Duo E6600 che ha
      una potenza simile....


      Ma non ho trovato ancora un sito che dica queste
      cose... chissà
      perchè....Se per "potenza" intendi prestazioni, non li hai trovati perchè non è così.Il Core 2 Duo E6600 è nettamente superiore ad un Athlon64 4800+, anzi è superiore anche a qualsiasi Athlon FX.Per quel che riguarda il rapporto prezzo/prestazioni anche dopo il taglio dei prezzi di AMD, Conroe è avanti nettamente.Guarda il prezzo, FX62 799 dollari, E6600 312$,http://tinyurl.com/qzee7 e le prestazioni sono nettamente a favore di Intel.I paragoni prestazionali con processori Athlon inferiori agli FX sono talmente impietosi, che vale la pena di prenderli solo se te li regalano, altro che taglio dei prezzi.Considera poi che i nuovi processori "a basso consumo" di AMD sono solo per socket AM2.Comprare una mobo AM2 per questi processori pacco mi pare un pessimo affare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 12.34-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Il TDP di INTEL non è uguale
        - Scritto da: The Animal
        - Scritto da:

        a quello di AMD



        Ho trovato questo interessante benchmark:


        http://www.tomshardware.com/2006/09/25/green_machi



        a quanto pare il core2duo non è così efficiente

        come volete farci credere... e soprattutto alla

        luce dei nuovi ribassi sui proci AMD il rapporto

        prezzo prestazioni non è così favorevole come ad

        agosto.



        Un 4800+ costa meno di un Core 2 Duo E6600 che
        ha

        una potenza simile....





        Ma non ho trovato ancora un sito che dica queste

        cose... chissà

        perchè....

        Se per "potenza" intendi prestazioni, non li hai
        trovati perchè non è
        così.
        Il Core 2 Duo E6600 è nettamente superiore ad un
        Athlon64 4800+, anzi è superiore anche a
        qualsiasi Athlon
        FX.
        Per quel che riguarda il rapporto
        prezzo/prestazioni anche dopo il taglio dei
        prezzi di AMD, Conroe è avanti
        nettamente.
        Guarda il prezzo, FX62 799 dollari, E6600 312$,
        http://tinyurl.com/qzee7
        e le prestazioni sono nettamente a favore di
        Intel.
        I paragoni prestazionali con processori Athlon
        inferiori agli FX sono talmente impietosi, che
        vale la pena di prenderli solo se te li regalano,
        altro che taglio dei
        prezzi.
        Considera poi che i nuovi processori "a basso
        consumo" di AMD sono solo per socket
        AM2.
        Comprare una mobo AM2 per questi processori pacco
        mi pare un pessimo
        affare.Non è vero che il rapporto prezzo/prestazioni è a vantaggio di Intel, per non meno non sempre, infatti lo+ solo nella fascia più alt, in quella medio/bassa èin vantaggio AMD.il Socket AM2 sarà compatibile con il prossimo K8L, quindi non mi pare una stronzata pazzesca.
        • The Animal scrive:
          Re: Il TDP di INTEL non è uguale

          Non è vero che il rapporto prezzo/prestazioni è a
          vantaggio di Intel, per non meno non sempre,
          infatti lo+ solo nella fascia più alt, in quella
          medio/bassa èin vantaggio
          AMD.Forse il confronto Sempron-Celeron, non certo Core2duo-AMD64.Se ritieni che che in quest'ultimo campo Intel sia in vantaggio come rapporto prezzo/prestazioni fammi un esempio.
          il Socket AM2 sarà compatibile con il prossimo
          K8L, quindi non mi pare una stronzata
          pazzesca.Mica sempre, ci vogliono le mobo con doppio socket AM2 per i quad-core.Che il sia il socket del futuro per AMD, sono certo di no, già si vede che AMD ha deciso di puntare sul socket 1207, nel prossimo futuro AM2 sparirà,Si diceva anche il 939 era il socket del futuro per AMD con ampie possibilità di upgrade, si è visto come è andata.Purtroppo al giorno d'oggi se uno vuole cambiare la CPU deve cambiare quasi sempre anche la mobo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il TDP di INTEL non è uguale

            Forse il confronto Sempron-Celeron, non certo
            Core2duo-AMD64.
            Se ritieni che che in quest'ultimo campo Intel
            sia in vantaggio come rapporto prezzo/prestazioni
            fammi un
            esempio.
            non parlo solo del confronto Sempron-Celeron, basta andare a vedere quello che attualmente Intel propone al di sotto del E6300. per es. già il 3800+ x2 ha un rapporto prezzo prestazioni migliore rispetto al E6300 (certo E6300 ha più capacità di overlcok, un pò meno consumi, ecc. ma per gli utenti che li usano a default 3800+ x2 attualmente conviene di più).
            Mica sempre, ci vogliono le mobo con doppio
            socket AM2 per i
            quad-core.
            Che il sia il socket del futuro per AMD, sono
            certo di no, già si vede che AMD ha deciso di
            puntare sul socket 1207, nel prossimo futuro AM2
            sparirà,
            Si diceva anche il 939 era il socket del futuro
            per AMD con ampie possibilità di upgrade, si è
            visto come è
            andata.
            Purtroppo al giorno d'oggi se uno vuole cambiare
            la CPU deve cambiare quasi sempre anche la
            mobo.non centra niente il socket AM2 con le soluzioni 4x4 che riguarderanno i processori FX a partire da novembre. Le soluzioni 4x4 avranno 2 socket-F (gli stessi degli opteron), un pò come accadeva con gli FX di qualche anno fa che erano su scoket 940 invece di 939.AM2 come ti dicevo non centra con questa soluzione "estrema", ci saranno parallelamente cpu AM2 e per la piattaforma 4x4 che sarà utilizzata però solo dalla fascia altissima di mercato, un pò come lo Sli per le schede video.I successivi processori AMD usciranno tutti su socket AM2 finò a che AMD introdurrà il supporto alle DDR3. IN questa occasione AMD utilizzerà un nuovo socket chiamato probabilmente AM3, tuttavia i processori saranno retrocompatibili con il vecchio socket, e quindi saranno montabili sia sul socket AM2 che AM3.
          • The Animal scrive:
            Re: Il TDP di INTEL non è uguale

            non parlo solo del confronto Sempron-Celeron,
            basta andare a vedere quello che attualmente
            Intel propone al di sotto del E6300. per es. già
            il 3800+ x2 ha un rapporto prezzo prestazioni
            migliore rispetto al E6300 (certo E6300 ha più
            capacità di overlcok, un pò meno consumi, ecc. ma
            per gli utenti che li usano a default 3800+ x2
            attualmente conviene di
            più).Hai ragione, anche un 4200+ costa più o meno come un E6300.Non ho trovato confronti diretti fra i due, ma comunque credo che non sarebbe proprio una cagata per un pc economico.
            non centra niente il socket AM2 con le soluzioni
            4x4 che riguarderanno i processori FX a partire
            da novembre. Le soluzioni 4x4 avranno 2 socket-F
            (gli stessi degli opteron)Questo lo sò., un pò come accadeva
            con gli FX di qualche anno fa che erano su scoket
            940 invece di
            939.
            AM2 come ti dicevo non centra con questa
            soluzione "estrema", ci saranno parallelamente
            cpu AM2 e per la piattaforma 4x4 che sarà
            utilizzata però solo dalla fascia altissima di
            mercato, un pò come lo Sli per le schede
            video.
            I successivi processori AMD usciranno tutti su
            socket AM2 finò a che AMD introdurrà il supporto
            alle DDR3. IN questa occasione AMD utilizzerà un
            nuovo socket chiamato probabilmente AM3, tuttavia
            i processori saranno retrocompatibili con il
            vecchio socket, e quindi saranno montabili sia
            sul socket AM2 che
            AM3.Questo è quello che dice AMD, ma permettimi di dubitare, si diceva lo stesso con i 939.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il TDP di INTEL non è uguale


            Questo è quello che dice AMD, ma permettimi di
            dubitare, si diceva lo stesso con i
            939.Nel caso caso Socket 939 -
            AM2 AMD ha toldo del tutto il controller DD2 per sostituirlo con quello DDR2.Nel passare da AM2 a AM3, i nuovi processori AMD avranno entrambi i controller di memoria integrati (sembrerebbe più facile farli condividere rispetto a DDR+DDR2) e quindi non ci dovrebbe essere lo stesso problema, infatti anche Intel prevede che i suoi chipset per DDR3 supporteranno anche le DD2.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il TDP di INTEL non è uguale
        - Scritto da: The Animal
        così.
        Il Core 2 Duo E6600 è nettamente superiore ad un
        Athlon64 4800+, anzi è superiore anche a
        qualsiasi Athlon
        FX.Nettamente? cosa intendi per nettamente? il doppio, il triplo? o forse vuoi dire che un E6600 va circa 5 volte più veloce di un AMD 4800+ (ma in realta mi riferivo al 5000+, il 4800+ non esiste più)
        Per quel che riguarda il rapporto
        prezzo/prestazioni anche dopo il taglio dei
        prezzi di AMD, Conroe è avanti
        nettamente.
        Guarda il prezzo, FX62 799 dollari, E6600 312$,
        http://tinyurl.com/qzee7
        e le prestazioni sono nettamente a favore di
        Intel.
        I paragoni prestazionali con processori Athlon
        inferiori agli FX sono talmente impietosi , che
        vale la pena di prenderli solo se te li regalano,
        altro che taglio dei
        prezzi.Come volevasi dimostrare...se vedi sulla lista che hai postato il prezzo del 5000+ è di 284, quindi inferiore al Core 2 concorrente e tu mi parli di FX quando si sa benissimo che ha prestazioni decisamente simili al 5000+... impietose ....E' proprio questo il punto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il TDP di INTEL non è uguale
          - Scritto da:

          - Scritto da: The Animal


          così.

          Il Core 2 Duo E6600 è nettamente superiore ad un

          Athlon64 4800+, anzi è superiore anche a

          qualsiasi Athlon

          FX.

          Nettamente? cosa intendi per nettamente? il
          doppio, il triplo? o forse vuoi dire che un E6600
          va circa 5 volte più veloce di un AMD 4800+ (ma
          in realta mi riferivo al 5000+, il 4800+ non
          esiste
          più)Nettamente nel senso che è superiore in tutti i test.

          Per quel che riguarda il rapporto

          prezzo/prestazioni anche dopo il taglio dei

          prezzi di AMD, Conroe è avanti

          nettamente.

          Guarda il prezzo, FX62 799 dollari, E6600 312$,

          http://tinyurl.com/qzee7

          e le prestazioni sono nettamente a favore di

          Intel.

          I paragoni prestazionali con processori Athlon

          inferiori agli FX sono talmente
          impietosi ,
          che

          vale la pena di prenderli solo se te li
          regalano,

          altro che taglio dei

          prezzi.


          Come volevasi dimostrare...
          se vedi sulla lista che hai postato il prezzo del
          5000+ è di 284, quindi inferiore al Core 2
          concorrente e tu mi parli di FX quando si sa
          benissimo che ha prestazioni decisamente simili
          al
          5000+
          ... impietose ....

          E' proprio questo il punto.Le prestazioni del x2 5000+ sono si abbastanza simili al FX62 ma sempre inferiori e distanti parecchio dal E6600.http://tinyurl.com/m6utoGrazie al cazzo che costa 30$ di meno, è pure troppo poco.E6400 costa meno ed è migliore del 5000+
    • Anonimo scrive:
      Re: Il TDP di INTEL non è uguale
      semplicemente perchè con TDP inca il massimo consumo che si può verificare per peggiore dei casi (a cui nella realtà però non si arriverà mai), mentre Intel indica con TDP il consumo medio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il TDP di INTEL non è uguale
      - Scritto da: (troll)
      a quello di AMD

      Ho trovato questo interessante benchmark:
      http://www.tomshardware.com/2006/09/25/green_machi

      a quanto pare il core2duo non è così efficiente
      come volete farci credere ... e soprattutto ...
      Ma non ho trovato ancora un sito che dica queste
      cose... chissà
      perchè.... E' TUTTO UN MAGNA MAGNA Punto informatico e la mafiasiiiiiii COMPLOTTOOOOOOOOOOOOOOO (troll1)(troll)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il TDP di INTEL non è uguale
      semplicemente xkè non perdono tempo ad utilizzare giocattoliAMD fà giocattoli , e sinceramente le tecnologieche sforna INTEL non sono nemmeno minimamente paragonabili a quelle di AMD... Bisognerebbe avere la buona coscenza di saper ammettere che una fà prodotti di classe produce prodotti di classe, ingegnerizza prodotti di classe, inventa costantemente BUS ed architetture nuove e l'altra si limita a copiare invece che da destra a sinistra da sinistra a desta le stesse identiche cose... in questo giochino vince chi arriva prima ...tu credi davvero che intel sè volesse non potrebbe produrre un processore a 5 ghz che consuma 30watt a pieno carico con 8 core ???ma sei pazzo ? ma hai idea di cosa voglia dire laboratori Intel ?IL CEO di Amd prima lavorava con freescale/motorola/ibm .. e SEGUIVA non sviluppava soluzioni RISC ... un bel giorno si è convinto che poteva fare il solista e si deve ammettere che per la massa ci e riuscito in questi ultimi 4 anni "MA STO GIà ESAGERANDO ABBONDANTEMENTE" ... i processori intel a parità COSTO/prestazioni/Longevità sono il meglio che puoi trovare sul mercato da qui a molto molto molto tempo ...Il fatto che intel VOGLIA mantenere la leadership tirando fuori "come dite voi" la solita minestra con più sale, non credo che debba essere un problema comune a tutti gli utilizzatori Chi sà quale sia la potenza di CORE 2 DUO o di core 2 quad sà PERFETTAMENTE che non sarà necessario fare il ragazzino e comprarsi 2 xeon quad core per dire che gioca ad unreal ...poi se vogliamo parlare di intel e juventus è un altra cosa
  • Madder scrive:
    Innovazione
    Benchmark benchmark e ancora benchmark... tutti a vedere se il tal videogioco gira a con 7 frame al secondo in più rispetto al processore precedente. Rispettivamente se il vostro dvd preferito si può convertire in mpeg4 in 6 minuti in meno rispetto a prima. In ufficio intanto uso un p4 a 1.7 Ghz (fisso), oppure un portatile centrino con pentium-m a 1.5 mhz (che sta quasi sempre a frequenza ridotta). Io troverei più interessante valutare quanti fps per watt il sistema (e non solo il processore) è in grado di elaborare. Certo, entrano tante variabili in gioco, dalla scheda video, al disco rigido, ... ma non sarebbe interessante se i PC, almeno gli assemblati, e i portatili, indicassero qual'è il consumo totale sotto pieno carico, in idle, e in altre situazioni comuni ? Sui portatili si può valutare l'autonomia, ma questa dipende anche da quale batteria è stata installata. madder
    • Anonimo scrive:
      Re: Innovazione
      Dipende dall'uso che ne fai, a te non serve potenza di calcolo, ma a chi fa rendering ad esempio si. (o fem, conversioni di formato e altre operazioni cpu-intensive)
      • ishitawa scrive:
        Re: Innovazione
        si, ma il 99% dei PC per quel che se ne fa potrebbero benissimo andare con un pentium4 a 1-1,5 ghze anche questi valori servono per non rallentare il S.O. e non per gli applicativi. A parte i giochi per cosa lo si usa il PC? navigare su internet? (basta un pentium I), word? (e ci vogliono 1giga di ram e un core duo?) mail? (qui basta un 386!), vedere divx? (anche qui un 1.5Ghz basta)per questo dico che tutto questo polverone sui core due e poi sui quad è marketing al 95%
        • Mendocino 433 scrive:
          Re: Innovazione
          - Scritto da: ishitawa
          si, ma il 99% dei PC per quel che se ne fa
          potrebbero benissimo andare con un pentium4 a
          1-1,5 ghz e anche questi valori servono per non rallentare
          il S.O. e non per gli applicativi. A parte i
          giochi per cosa lo si usa il PC? navigare su
          internet? (basta un pentium I), word? (e ci
          vogliono 1giga di ram e un core duo?) mail? (qui
          basta un 386!), vedere divx? (anche qui un 1.5Ghz
          basta) Quoto tutto, ma direi anche meno di 1,5 GHz. Come PC principale uso ancora il mio immortale Celeron 433 da 24W con (66 MHZ di bus!) e una radeon 7000. Certo ormai è un po' tirato, ma ci vedo benissimo i dvd ci faccio audio eiditing. L'unica cosa che non ci faccio è compressione video. Per quello ho un sempron 3000+ che uso solo per video editing. Per tutto il resto mi diverto a spremere il mendocino. Perchè dovrei raddoppiare o triplicare il consumo del mio PC (che sta acceso 8 ore al giorno), per fare le stesse cose che facevo prima? Ci metterebbe un po' meno al primo avvio di Firefox e a gestire qualche pagina inutile piena di flash, ma che 'me frega? Per office e la posta poi...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 10.09-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Innovazione
            Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 10.09
            --------------------------------------------------
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: Innovazione
            - Scritto da:
            basta tenere le vecchie applicazioni, un vecchio
            pc va ancora bene. Se vuoi un PC nuovo però ormai
            anche l'entry level ha un core2 duo (che si
            mangia a colazione un athlon
            fx)
            Vecchie mica tanto. Sul 433 ci gira Win2000 sp4 con OfficeXP. Potrebbe girarci anche WInXP, ma non mi piace.Quello che mi fa orrore è vedere che i PC casalinghi e da ufficio ad uso posta-office diventeranno dei quad core da 120W, magari senza neanche il QnQ attivato. Prima ancora che uno spreco di tecnologia è uno spreco di energia. Moltiplicatelo per centinaia di milioni di Pc nel mondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Innovazione
            io ho messo Xp su un P2 350, andava a meraviglia... mi viene la tentazione di propare vista
        • Anonimo scrive:
          Re: Innovazione
          - Scritto da: ishitawa
          si, ma il 99% dei PC per quel che se ne fa
          potrebbero benissimo andare con un pentium4 a
          1-1,5
          ghz
          e anche questi valori servono per non rallentare
          il S.O. e non per gli applicativi. A parte i
          giochi per cosa lo si usa il PC? navigare su
          internet? (basta un pentium I), word? (e ci
          vogliono 1giga di ram e un core duo?) mail? (qui
          basta un 386!), vedere divx? (anche qui un 1.5Ghz
          basta)

          per questo dico che tutto questo polverone sui
          core due e poi sui quad è marketing al
          95%Un 1.5GHz P4 basta per vedere un DiVX a che risoluzione? Prova a decodificare in software filmati DiVX HDTV, oppure MPEG-2 HDTV oppure H.264 HDTV.... poi vedi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Innovazione

            Un 1.5GHz P4 basta per vedere un DiVX a che
            risoluzione? Prova a decodificare in software
            filmati DiVX HDTV, oppure MPEG-2 HDTV oppure
            H.264 HDTV.... poi
            vedi...eh si, tutti noi abbiamo la casa piena di Divx in alta definizione...
          • Anonimo scrive:
            Re: Innovazione

            eh si, tutti noi abbiamo la casa piena di Divx in
            alta
            definizione...si infatti!ma che cavolo dice quel p***a??bah...
        • Anonimo scrive:
          Re: Innovazione
          - Scritto da: ishitawa
          si, ma il 99% dei PC per quel che se ne fa
          potrebbero benissimo andare con un pentium4 a
          1-1,5
          ghz
          e anche questi valori servono per non rallentare
          il S.O. e non per gli applicativi. A parte i
          giochi per cosa lo si usa il PC? graficaoggi sicuramente succhia molto anche la semplice conversione dei formati raw con immagini parecchio grandiprova a lavorare un po' con Nikon Capture NX e mi dici se va veloce
          • Anonimo scrive:
            Re: Innovazione
            - Scritto da:

            - Scritto da: ishitawa

            si, ma il 99% dei PC per quel che se ne fa

            potrebbero benissimo andare con un pentium4 a

            1-1,5

            ghz

            e anche questi valori servono per non rallentare

            il S.O. e non per gli applicativi. A parte i

            giochi per cosa lo si usa il PC?

            grafica
            oggi sicuramente succhia molto anche la semplice
            conversione dei formati raw con immagini
            parecchio
            grandi

            prova a lavorare un po' con Nikon Capture NX e mi
            dici se va
            veloceEsatto. La fotografia digitale con reflex economiche ad alta risoluzione (8+ mp), con le quali ovviamente fotografi in raw, non esisteva nemmeno fino ad 1 anno fa. E lavorare in raw richiede un bel po' di potenza nonché memoria.
          • Anonimo scrive:
            Re: Innovazione
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: ishitawa


            si, ma il 99% dei PC per quel che se ne fa


            potrebbero benissimo andare con un pentium4 a


            1-1,5


            ghz


            e anche questi valori servono per non
            rallentare


            il S.O. e non per gli applicativi. A parte i


            giochi per cosa lo si usa il PC?



            grafica

            oggi sicuramente succhia molto anche la semplice

            conversione dei formati raw con immagini

            parecchio

            grandi



            prova a lavorare un po' con Nikon Capture NX e
            mi

            dici se va

            veloce

            Esatto. La fotografia digitale con reflex
            economiche ad alta risoluzione (8+ mp), con le
            quali ovviamente fotografi in raw, non esisteva
            nemmeno fino ad 1 anno fa. E lavorare in raw
            richiede un bel po' di potenza nonché
            memoria.Non esisteva nel segmento di mercato consumer/prosumer magari, ma 8, 10 e 12MP esistono da parecchio tempo oramai nel settore professionale.
    • The Animal scrive:
      Re: Innovazione
      Sono talmente tante le variabili in gioco non solo la configurazione hardware ma anche l'uso che si fa del PC, che al massimo si potrebbe fare un approssivimatissimo consumo medio solo con i PC preassemblati, talmente approssimativo da risultare pressochè inutile IMHO.Per quel che riguarda il consumo delle CPU Intel dichiara il consumo medio (paraculata) AMD quello massimo, ma non ne sono certo, se ho sbagliato mi corriggerete.
  • Anonimo scrive:
    E il northbridge?
    Core2 assorbe 65 watt, almeno i 6300 e 6400, però ha il gestore di memoria separato che porta via altri 25Watt.Dal punto di vista dei consumi su un sistema completo Athlon e Core2 sono grosso modo equivalenti in questo momento.Se le versioni a 65 Watt di Athlon non costano uno sproposito potrebbe essere interessante in alcuni ambiti.
    • Anonimo scrive:
      Re: E il northbridge?
      - Scritto da:
      Core2 assorbe 65 watt, almeno i 6300 e 6400, però
      ha il gestore di memoria separato che porta via
      altri
      25Watt.
      Dal punto di vista dei consumi su un sistema
      completo Athlon e Core2 sono grosso modo
      equivalenti in questo
      momento.
      Se le versioni a 65 Watt di Athlon non costano
      uno sproposito potrebbe essere interessante in
      alcuni
      ambiti.http://www.tomshardware.com/2006/09/25/green_machine/page4.htmlNon è proprio così...Il TDP di INTEL non è come quello di AMDQuello che ti indica AMD è il massimo consumo a cui potresti arrivare in remote occasioni... quindi quasi mai ... quello INTEL in condizioni di uso medio.Il Core 1 consumava veramente poco... non il Core 2
      • Anonimo scrive:
        Re: E il northbridge?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Core2 assorbe 65 watt, almeno i 6300 e 6400,
        però

        ha il gestore di memoria separato che porta via

        altri

        25Watt.

        Dal punto di vista dei consumi su un sistema

        completo Athlon e Core2 sono grosso modo

        equivalenti in questo

        momento.

        Se le versioni a 65 Watt di Athlon non costano

        uno sproposito potrebbe essere interessante in

        alcuni

        ambiti.

        http://www.tomshardware.com/2006/09/25/green_machi

        Non è proprio così...

        Il TDP di INTEL non è come quello di AMD
        Quello che ti indica AMD è il massimo consumo a
        cui potresti arrivare in remote occasioni...
        quindi quasi mai ... quello INTEL in condizioni
        di uso
        medio.

        Il Core 1 consumava veramente poco... non il Core
        2Ah, sì, perchè il Core 2 consumerebbe tanto,vero? Ma che dici ? Il Core 2 Duo è attualmente l'architettura con il miglior rapporto prestazioni/consumo e costa meno di AMD.
        • Anonimo scrive:
          Re: E il northbridge?
          scusa ma chi ti ha detto che consuma più dell'AMD?Non ti agitare, il fatto è semplicemente che Intel consuma più di quanto dichiara col TDP, basta vedere i test, dove la differenza tra le due piattaforme è davvero irrisoria.
  • Anonimo scrive:
    AMD non ha nulla di nuovo
    Continua a rivendere lo stesso prodotto sperando che possa incantare gli acquirenti e distoglierli dalla tecnologia Centrino di Intel nella versione Core 2 Duo e Quad. Di questo passo Intel dovrebbe passare all' 8-core entro l'inizio del 2008. Una nuova revisione dell'architettura Core è prevista a metà 2007 per dei nuovi QuadCore che avranno un consumo in Watt sicuramente inferiore a quello dei Quad Core attualmente in uscita.
    • Anonimo scrive:
      Re: AMD non ha nulla di nuovo
      e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...
      • The Animal scrive:
        Re: AMD non ha nulla di nuovo
        - Scritto da:
        e poi c'era la marmotta che confezionava la
        cioccolata...Perchè questa roba potrà fare concerrenza a Conroe?http://tinyurl.com/ketc4
    • Anonimo scrive:
      Re: AMD non ha nulla di nuovo
      - Scritto da:
      Continua a rivendere lo stesso prodotto sperando
      che possa incantare gli acquirenti e distoglierli
      dalla tecnologia Centrino di Intel nella versione
      Core 2 Duo e Quad.

      Di questo passo Intel dovrebbe passare all'
      8-core entro l'inizio del 2008. Una nuova
      revisione dell'architettura Core è prevista a
      metà 2007 per dei nuovi QuadCore che avranno un
      consumo in Watt sicuramente inferiore a quello
      dei Quad Core attualmente in
      uscita.Faccio notare che anche l'architettura intel e' sostanzialmente invariata dai tempi del Pentium Pro. Ormai non ci sono piu' grandi margini di miglioramente per i processori.
      • The Animal scrive:
        Re: AMD non ha nulla di nuovo

        Faccio notare che anche l'architettura intel e'
        sostanzialmente invariata dai tempi del Pentium
        Pro. Ormai non ci sono piu' grandi margini di
        miglioramente per i
        processori.Io non sono un esperto del settore, ma leggendo qua e là vede che Conroe è decisamente differente rispetto a tutti i Pentium.Per maggiori informazioni risponderà qualcun'altro, ma ti sbagli alla grande.
        • avvelenato scrive:
          Re: AMD non ha nulla di nuovo
          - Scritto da: The Animal


          Faccio notare che anche l'architettura intel e'

          sostanzialmente invariata dai tempi del Pentium

          Pro. Ormai non ci sono piu' grandi margini di

          miglioramente per i

          processori.

          Io non sono un esperto del settore, ma leggendo
          qua e là vede che Conroe è decisamente differente
          rispetto a tutti i
          Pentium.
          Per maggiori informazioni risponderà
          qualcun'altro, ma ti sbagli alla
          grande.Quello che ha detto il tipo è una cazzata clamorosa.Dal progetto pentium 3, che definirlo un'evoluzione del pentium pro, è limitante, si sono seguite due strade: la prima, con l'architettura netburst, ha cercato di rimuovere ogni possibile ostacolo all'incremento di frequenze, semplificando il design in modo da poterle aumentare facilmente a patto di provvedere ad un'adeguata dissipazione termica. Un esempio è l'incremento degli stadi di pipeline, che ha raggiunto il suo massimo estremo con il core prescott, dotato di 31 stadi. Intanto nei portatili ha sviluppato parallelamente il progetto p3 orientandolo ai bassi consumi, ed ecco venuta fuori la piattaforma centrino e i pentium-m (basati non so su quale architettura, comunque di derivazione p3).Il progetto netburst non è andato dove intel sperava perché i consumi stavano aumentando troppo e la continua semplificazione del processore lo portava a diventare meno efficiente a parità di ghz. Quindi il progetto è stato abbandonato, e i nuovi processori core derivano dal pentium m, ma hanno notevoli migliorie, dire che non ci sono margini di miglioramento per i processori equivale a dichiararsi totalmente ignoranti. Basta solo pensare alla cache condivisa tra più core, o a come processori con una frequenza di 1,66ghz siano in grado di stracciarne altri che girano a 3,8!Che poi non si reinventi dove non ce ne è bisogno è ovvio, anche per ragioni di compatibilità, l'isa deve rimanere la stessa e compatibile persino con i vecchi x86 a 16bit, ma dire che tutto il nuovo parco cpu x86 intel derivi dal pentium pro è una CAGATA PAZZESCA!
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo

            è ovvio, anche per ragioni di compatibilità,
            l'isa deve rimanere la stessa e compatibile
            persino con i vecchi x86 a 16bit, ma dire che
            tutto il nuovo parco cpu x86 intel derivi dal
            pentium pro è una CAGATA
            PAZZESCA!http://en.wikipedia.org/wiki/Pentium_Mhttp://en.wikipedia.org/wiki/Intel_CoreDa questi link sembra proprio che l'autore del thread abbia ragione
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:


            è ovvio, anche per ragioni di compatibilità,

            l'isa deve rimanere la stessa e compatibile

            persino con i vecchi x86 a 16bit, ma dire che

            tutto il nuovo parco cpu x86 intel derivi dal

            pentium pro è una CAGATA

            PAZZESCA!

            http://en.wikipedia.org/wiki/Pentium_M

            http://en.wikipedia.org/wiki/Intel_Core

            Da questi link sembra proprio che l'autore del
            thread abbia
            ragioneInfatti Wikipedia è la fonte della verità, saggezza, cultura e tutti i progettisti leggono Wikipedia per produrre CPU. Ma per favore !
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo

            Infatti Wikipedia è la fonte della verità,
            saggezza, cultura e tutti i progettisti leggono
            Wikipedia per produrre CPU. Ma per favore
            !sicuramente è più affidabile di un post anonimo e poi è coerente con ciò che già sapevo (geek)(geek)
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:


            Infatti Wikipedia è la fonte della verità,

            saggezza, cultura e tutti i progettisti leggono

            Wikipedia per produrre CPU. Ma per favore

            !

            sicuramente è più affidabile di un post anonimo e
            poi è coerente con ciò che già sapevo
            (geek)(geek)Wikipedia è fatta su post anonimi e senza alcuna verifica delle fonti.
          • The Animal scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:


            è ovvio, anche per ragioni di compatibilità,

            l'isa deve rimanere la stessa e compatibile

            persino con i vecchi x86 a 16bit, ma dire che

            tutto il nuovo parco cpu x86 intel derivi dal

            pentium pro è una CAGATA

            PAZZESCA!

            http://en.wikipedia.org/wiki/Pentium_M

            http://en.wikipedia.org/wiki/Intel_Core

            Da questi link sembra proprio che l'autore del
            thread abbia
            ragioneNo, ha ragione avvelenato.I link che hai indicato son pure sbagliati.Il secondo link tratto dei Core Duo non e del Core Solo, non del Core 2 duo.Se proprio vuoi citare la wikipedia il link giusto è questo:http://it.wikipedia.org/wiki/Core_2_Duoanzi, visto che non si parla di notebook questo:http://it.wikipedia.org/wiki/Conroe-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 11.58-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 11.58
            --------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo

            Modificato dall' autore il 28 settembre 2006
            11.58


            --------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:
            Sì, vabbè. Allora per te il Conroe sarebbe una
            cosa vecchia. Infatti, così vecchia che è il
            miglior prodotto x86 sul
            mercato.
            No, ma che stai dicendo? Per pe il conroe è il meglio che c'è attualmente sul mercato, non è una cosa vecchia: ma non l'hanno certamente sviluppato da ZERO, sono partiti da una base e se cerchi quella base è davvero il p-pro
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Sì, vabbè. Allora per te il Conroe sarebbe una

            cosa vecchia. Infatti, così vecchia che è il

            miglior prodotto x86 sul

            mercato.



            No, ma che stai dicendo? Per pe il conroe è il
            meglio che c'è attualmente sul mercato, non è una
            cosa vecchia: ma non l'hanno certamente
            sviluppato da ZERO, sono partiti da una base e se
            cerchi quella base è davvero il
            p-proAnche il P-Pro parte da una base, è un superset del Pentium .. che è un superset del 486, che è un superset del 386... che è un superset del 286.. che è un superset dell' 8086 che è un superset dell' 8088...
          • The Animal scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:


            No, ha ragione avvelenato.

            I link che hai indicato son pure sbagliati.

            No sono perfettamente corretti, in quanto
            delineano da cosa si è ottenuto cosa. Ovviamente
            però la fatica di leggere è un brutto
            vizio.Allora tutti derivano da questohttp://it.wikipedia.org/wiki/SilicioEvidendetemnte leggere e capire non è la stessa cosa.Tutto deriva da qualcosa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 13.54-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo


            No sono perfettamente corretti, in quanto

            delineano da cosa si è ottenuto cosa. Ovviamente

            però la fatica di leggere è un brutto

            vizio.

            Allora tutti derivano da questo
            http://it.wikipedia.org/wiki/Silicio

            Evidendetemnte leggere e capire non è la stessa
            cosa.
            Tutto deriva da qualcosa.evidentemente per qualcuno è davvero difficile ammettere di aver torto
          • The Animal scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:



            No sono perfettamente corretti, in quanto


            delineano da cosa si è ottenuto cosa.
            Ovviamente


            però la fatica di leggere è un brutto


            vizio.



            Allora tutti derivano da questo

            http://it.wikipedia.org/wiki/Silicio



            Evidendetemnte leggere e capire non è la stessa

            cosa.

            Tutto deriva da qualcosa.

            evidentemente per qualcuno è davvero difficile
            ammettere di aver
            tortoHai ragione l'architettura è rimasta la stessa dai tempi del pentium pro.E' una cazzata, se non lo capisci è un problema tuo.Poveri noi che pensiamo il contrario.Fai un blog in cui sbugiardi siti e riviste che affermano il contrario, evidentemente sai più di tutti loro.Loro si sbagliano.Direi di inziare a spedire mail a Corsini per dirgli che non capisce un cazzo, poi passerei a tutte le riviste di settore.Hai visto la verità che nessuno conosce,.
      • Anonimo scrive:
        Re: AMD non ha nulla di nuovo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Continua a rivendere lo stesso prodotto sperando

        che possa incantare gli acquirenti e
        distoglierli

        dalla tecnologia Centrino di Intel nella
        versione

        Core 2 Duo e Quad.



        Di questo passo Intel dovrebbe passare all'

        8-core entro l'inizio del 2008. Una nuova

        revisione dell'architettura Core è prevista a

        metà 2007 per dei nuovi QuadCore che avranno un

        consumo in Watt sicuramente inferiore a quello

        dei Quad Core attualmente in

        uscita.

        Faccio notare che anche l'architettura intel e'
        sostanzialmente invariata dai tempi del Pentium
        Pro. Ormai non ci sono piu' grandi margini di
        miglioramente per i
        processori.Tu non sai di cosa parli. Sogni !
    • Anonimo scrive:
      Re: AMD non ha nulla di nuovo
      - Scritto da:
      Continua a rivendere lo stesso prodotto sperando
      che possa incantare gli acquirenti e distoglierli
      dalla tecnologia Centrino di Intel nella versione
      Core 2 Duo e Quad.

      Di questo passo Intel dovrebbe passare all'
      8-core entro l'inizio del 2008. Una nuova
      revisione dell'architettura Core è prevista a
      metà 2007 per dei nuovi QuadCore che avranno un
      consumo in Watt sicuramente inferiore a quello
      dei Quad Core attualmente in
      uscita.AMD ha pronto per il primo quadrimestre del prossimo anno il K8L quad core che dovrebbe almeno allineare le prestazioni con Intel.Per altro Intel non prevede nessuna revisione architetturale, solo l'integrazione dei 4 core in un unico die (come sarà il K8L), quindi non ci sarà niente di innovativo.
      • Anonimo scrive:
        Re: AMD non ha nulla di nuovo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Continua a rivendere lo stesso prodotto sperando

        che possa incantare gli acquirenti e
        distoglierli

        dalla tecnologia Centrino di Intel nella
        versione

        Core 2 Duo e Quad.



        Di questo passo Intel dovrebbe passare all'

        8-core entro l'inizio del 2008. Una nuova

        revisione dell'architettura Core è prevista a

        metà 2007 per dei nuovi QuadCore che avranno un

        consumo in Watt sicuramente inferiore a quello

        dei Quad Core attualmente in

        uscita.

        AMD ha pronto per il primo quadrimestre del
        prossimo anno il K8L quad core che dovrebbe
        almeno allineare le prestazioni con
        Intel.

        Per altro Intel non prevede nessuna revisione
        architetturale, solo l'integrazione dei 4 core in
        un unico die (come sarà il K8L), quindi non ci
        sarà niente di
        innovativo.Non sai di cosa parli, faresti meglio a tacere, sinceramente. Intel ha annunciato da tempo che rilascerà una nuova architettura per CPU ogni 18 mesi dall'uscita del Core 2 Duo. Al Core 2 Quadro in uscita fra poche settimane seguirà entro metà 2007 una nuova versione con consumo ridotto nata per multi-core che dovrebbe scalare fino ad 8 core prima dell'uscita di una nuova revisione architetturale.
        • Anonimo scrive:
          Re: AMD non ha nulla di nuovo

          Non sai di cosa parli, faresti meglio a tacere,
          sinceramente. Intel ha annunciato da tempo che
          rilascerà una nuova architettura per CPU ogni 18
          mesi dall'uscita del Core 2 Duo. Al Core 2 Quadro
          in uscita fra poche settimane seguirà entro metà
          2007 una nuova versione con consumo ridotto nata
          per multi-core che dovrebbe scalare fino ad 8
          core prima dell'uscita di una nuova revisione
          architetturale.
          a se lo dici tu... ma per favore... se è per gli annunci, mi sai dire la frequenza che aveva annunciato di raggungere Intel qualche anno fa? bene ora ha dovuto cambiare strategia ed abbanonare net burst per i noti problemi.la prima innovazione architetturale di Intel è prevista a metà 2008, con l'inseimento delle nuove istruzioni SIMD e antre piccole ottimizzazioni, fino ad allora il core sarà sempre lo stesso.Mettere tanti core assieme non vuol dire fare una nuova archietettura, per altro i quad-core in uscita a novembre non sono altri che 2 core duo inseriti sullo stesso package, e tutto puoi dire tranne che sia un innovazione architetturale, i primi quad-core veri usciranno a metà 2007 e li faremo i confronti.
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            intel aggiungerà il controller della memoria nella CPU, come hanno gli AMD...inoltre vuole arrivare a 32 core per il 2010
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:
            intel aggiungerà il controller della memoria
            nella CPU, come hanno gli
            AMD...
            inoltre vuole arrivare a 32 core per il 2010intanto uscirà prima il quad-core nativo di AMD (K8L, previsto alla fine del 1° trimestre del 2007) che di Intel (3° trimestre 2007)per il controller di memoria integrato di Intel, per il momento ci sono solo smentite, la roadmap Intel non prevede nulla del genere per le cpu desktop. Solo a fine 2008 il Tukwila (processori Itanium) integreranno il memory controller.... comunque non mi sorprende... ultimamente Intel è molto brava a scopiazzare AMD.
          • Anonimo scrive:
            Re: AMD non ha nulla di nuovo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            intel aggiungerà il controller della memoria

            nella CPU, come hanno gli

            AMD...

            inoltre vuole arrivare a 32 core per il 2010

            intanto uscirà prima il quad-core nativo di AMD
            (K8L, previsto alla fine del 1° trimestre del
            2007) che di Intel (3° trimestre
            2007)

            per il controller di memoria integrato di Intel,
            per il momento ci sono solo smentite, la roadmap
            Intel non prevede nulla del genere per le cpu
            desktop. Solo a fine 2008 il Tukwila (processori
            Itanium) integreranno il memory controller....
            comunque non mi sorprende... ultimamente Intel è
            molto brava a scopiazzare
            AMD.AMD ha ora il controller di memoria integrato nelle CPU, ha l' HyperTransport... eppure i sistemi Intel Core 2 Duo con controller di memoria nel northbridge del chipset della motherboard e FrontSideBus a 1066MHz e 1333MHz (quad pumped, un trasferimento per ogni stato del clock) sono più veloci dei sistemi AMD ...
        • Anonimo scrive:
          Re: AMD non ha nulla di nuovo

          Core 2 QuadroSecondo me nvidia si incazza :D
          AMD K8LQui invece si incazza il noto attore americano(questa la capiscono in 2 su tutto il forum...)
    • Anonimo scrive:
      Re: AMD non ha nulla di nuovo
      in veritànon lo ha mai avuto
Chiudi i commenti