Sempre più social, sempre più Twitter

L'applicazione per la chiacchiera ubiqua si arricchisce di nuovi optional. In arrivo anche la pubblicità. E si afferma come strumento di comunicazione trasversale. Con qualche incursione istituzionale

Roma – Per il momento si tratta solo di prove tecniche, ma molto presto i messaggi che giungono sui cellulari degli utenti Twitter di mezzo mondo potrebbero contenere pubblicità . Il limite di 140 caratteri, meno di un SMS, acquisterebbe davvero un significato nuovo: ma si tratta, per il momento, solo di indiscrezioni.

Se ne sono accorti per primi quelli di This is going to be BIG , che in fondo ad un messaggio giunto sul cellulare hanno visto comparire una riga in più : “Tip: Wow, you look *good*”. Un formato che a prima vista potrebbe anche trarre in inganno, e sembrare parte del messaggio originale: ma in futuro, spiega chi è pratico di queste faccende, se la risposta degli utenti sarà positiva quei pochi caratteri potrebbero trasformarsi in veri e propri inserti pubblicitari.

Tip su Twitter Ma come funzionerà la pubblicità su Twitter? L’ipotesi formulata è una specie di AdSense sul testo del messaggio, allo scopo di fornire lo slogan più azzeccato per l’occasione. Uno strumento piuttosto invasivo, dicono , per chi messaggia: ma decisamente accattivante per una azienda , vista la viralità che ha acquisito Twitter nella vita dei suoi utenti. E se invece questi ultimi non dovessero gradire la trovata, la casa madre ha già pronta una alternativa.

Lo spiega sul The Guardian il fondatore di Twitter, Ev Williams : “Piuttosto che infilare pubblicità nella comunicazione personale, vogliamo fare in modo che ci siano persone o entità che valga la pena di seguire”. Una azienda, cioè, potrebbe avere il suo account attraverso il quale postare notizie su offerte o sconti : e la possibilità di cogliere per primi queste offerte, o di poterne usufruire solo venendone a conoscenza con Twitter, costituirebbe un polo di attrazione per i consumatori. L’ interesse di Google per uno strumento analogo come Jaiku , dimostra inoltre la vitalità del settore.

La crescita di Twitter, insomma, procede. Nonostante i limiti di una piattaforma che ogni tanto traballa, sono ormai 350mila gli aficionado che ogni giorno si scambiano saluti, pettegolezzi, segnalazioni: c’è chi twitta solo di fatti personali (“fatta colazione”, “pranzato”, “cena con amici”), chi segnala notizie interessanti e le commenta con i suoi followers, chi rompe le scatole assillando il prossimo coi suoi drammi quotidiani e chi invece fa di tutto un po’.

Negli ultimi mesi il sito è stato oggetto di restyling, ci sono stati interessanti aggiunte ai tool a disposizione del pubblico e fioccano le applicazioni di terze parti . Sono in molti, anche tra i professionisti e le aziende di informazione, ad utilizzarlo come strumento immediato per le news , raggiungendo velocità di diffusione a volte superiori ad altri media, e fioccano pure le partnership .

Twitter ha acquisito così tanta popolarità da attirare l’attenzione dei politici : negli USA cinguettano i candidati alle primarie per la presidenza, e in Italia l’ultimo in ordine di tempo è il ministro dell’agricoltura in carica, Paolo De Castro , a sua volta preceduto da Walter Veltroni e dal ministro Rosy Bindi . Mentre la seconda si limita a riportare le sue impressioni e le sue dichiarazioni sulla situazione politica, Veltroni pare davvero aver colto lo spirito di Twitter: messaggi a tutte le ore, scambio di opinioni con i suoi followers e una buona mescolanza di argomenti pubblici e privati .

Eh sì, perché in fondo Twitter bisogna pure capirlo: una via di mezzo tra un blog e un programma di instant messaging , uno strumento per rendere pubblico quasi tutto della propria esistenza. Con delle regole tutte sue, fatte per essere infrante: altrimenti che rivoluzione sarebbe ?

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leo scrive:
    ECCO LA SOLUZIONE AL PROBLEMA
    FACCIAMO LA MUSICA IN PILLOLE. :DNon so se avete mai letto Terra di Stefano Benni lolci stiamo arrivando ci stiamo arrivando!!!
  • daniele scrive:
    denunciate tutti!!!
    si si dai denunciate tutti! chi fischietta una canzoncina al cesso, chi passa con la radio dell'auto ad alto volume, il tuo vicino metallaro che ascolta gli assoli a finestre aperte sii tutti sti b@st@rdi devono finalmente pagare cio che stanno RUBANDO!! sono dei ladri!! rubano il lavoro di intelletto di idiot| multimiliardari che non scrivono manco loro le canzoni che cantano una volta sola e poi vendono, con l'aiuto di radio e mtv, in milioni di cd...io applicherei la pena di morte x questi gommisti...............................................................ma vaffanculòòòòòòò
  • Pier scrive:
    Siamo all'assurdo!
    Stiamo veramente toccando il fondo, siamo all'assurdo.E' la fine della musica.
  • bin bill scrive:
    roba da compattoni
    un sounstream class A è quanto di meglio possiamo aspettarci in auto.poca potenza ma buona.peccato che ci sono troppe persone superficiali per cogliere l'essenza.comunque, in linea di massima, gli americani offrono prodotti che non deludono di certo, peccato per i prezzi.do re mi fa sol.. MULTA!! AHAHAHAHAHAHAH
  • venom scrive:
    ...attenzione ai lettori mp3!!!!
    ...quindi tra poco devo stare attento anke a non avere il volume del mio lettore mp3 troppo alto, altrimenti le persone ke mi saranno vicine potrebbero ascoltare cosi barbaramente e sublodamente musica attraverso le mie cuffiette!!!!
  • Andrea scrive:
    Ecco come lucrano con la legge
    Ecco come usano la legge per prendere 4 spiccioli , d altronde era ovvio che con la chiusura del p2p e la gente che non compra piu cd e dvd adesso devono fermare tutto . Perfino la cara vecchia radio hanno attaccato .Per fortuna che almeno a Edimburgo non pagano il canone della Rai altrimenti sarebbe un ottimo movente per non pagarlo piu in massa .Chissa come giudichera la cosa il giudice
  • eheheh scrive:
    Continuate a comprare...
    finanziate solo lo stuolo di avvocati di queste sanguisughe
  • Vikinger scrive:
    Sarà..................
    Io continuo la mio opera di evangelizazzione metal a destra e a manca con la mia macchina...e a chi mi guarda storto tiro fuori l'ascia.
  • Ricky scrive:
    le trovano proprio tutte....
    COme da oggetto...non gli sputo perche' li lavo.Ma non si vergognano...braccia rubate all'agricoltura...Sono schiavi del denaro,vedono e vivono solo per quello.Ma qualcuno dovrebbe pensare anche ai diritti della gente comune,ora mi chiedo quanto male mi portebbero fare se fischiettassi un motivetto in una sala d'attesa ben piena.Ma siamo pazzi?La devono smettere...
  • John Buzzurro scrive:
    questi sono matti
    come da oggetto
    • pippo75 scrive:
      Re: questi sono matti
      - Scritto da: John Buzzurro
      come da oggettosai trovarsi con qualche dorraruccio/euruccio in piu'.piu' che di matti parlerei di furto, visto che chi strasmette via radio gia' paga i diritti.La radio compra i dischi e paga i diritti nel prezzo.La radio paga i diritti per trasmettere.Chi diffonde le canzoni della radio paga i diritti.Diritti ti tentano.... tre volte tanto......
      • bontakun88 scrive:
        Re: questi sono matti
        no no, questi sono proprio pazzi! chi è avido di soldi come lo sono loro, sono pazzi da manicomio!
  • Domanda domanda scrive:
    E le Creative Commons?
    Se io avessi un negozio e riproducessi solo musica creative commons la SIAE potrebbe rompermi i maroni ugualmente?
    • ogginonsila vora? scrive:
      Re: E le Creative Commons?
      certo, è cmq somministrazione di musica o opera d'arte ad un pubblico, non importa se materiale coperto da diritto d'autore o meno, e se non paghi le previste tasse SIAE rientra nello specifico reato amministrativo, quando non penale
      • Fabrizio Mondo scrive:
        Re: E le Creative Commons?
        - Scritto da: ogginonsila vora?
        certo,
        è cmq somministrazione di musica o opera d'arte
        ad un pubblico, non importa se materiale coperto
        da diritto d'autore o meno, e se non paghi le
        previste tasse SIAE rientra nello specifico reato
        amministrativo, quando non
        penaleCazzate orbe... la siae è un s.p.a e tutela solo i suoi associati.
      • fgbncvncv scrive:
        Re: E le Creative Commons?
        - Scritto da: ogginonsila vora?
        certo,
        è cmq somministrazione di musica o opera d'arte
        ad un pubblico, non importa se materiale coperto
        da diritto d'autore o meno, e se non paghi le
        previste tasse SIAE rientra nello specifico reato
        amministrativo, quando non
        penalefalso:http://www.costozero.org/wai/img/fax2.jpg
    • fgbncvncv scrive:
      Re: E le Creative Commons?
      - Scritto da: Domanda domanda
      Se io avessi un negozio e riproducessi solo
      musica creative commons la SIAE potrebbe rompermi
      i maroni
      ugualmente?no, nessuno potrebbe dirti alcunche'http://www.costozero.org/wai/img/fax2.jpg
      • è obbligator io scrive:
        Re: E le Creative Commons?
        - Scritto da: fgbncvncv
        - Scritto da: Domanda domanda

        Se io avessi un negozio e riproducessi solo

        musica creative commons la SIAE potrebbe
        rompermi i maroni

        ugualmente?

        no, nessuno potrebbe dirti alcunche'
        http://www.costozero.org/wai/img/fax2.jpgsi vabbè, allora mi metto anch'io a stampare un foglio word con 2 cavolate sopra, ne faccio na foto cor cellulà che te dimostra l'esatto contrario
        • aaabbb scrive:
          Re: E le Creative Commons?
          - Scritto da: è obbligator io
          - Scritto da: fgbncvncv

          - Scritto da: Domanda domanda


          Se io avessi un negozio e riproducessi solo


          musica creative commons la SIAE potrebbe

          rompermi i maroni


          ugualmente?



          no, nessuno potrebbe dirti alcunche'

          http://www.costozero.org/wai/img/fax2.jpg

          si vabbè, allora mi metto anch'io a stampare un
          foglio word con 2 cavolate sopra, ne faccio na
          foto cor cellulà che te dimostra l'esatto
          contrariose non ci credi manda un fax alla siae con quella domanda e vedrai he otterrai la medesima risposta
  • ... scrive:
    Radio e SIAE
    Scusate, le radio già non pagano la SIAE per poter trasmettere la musica? Fanno pagare la stessa tassa due volte? Una a chi trasmette e l'altra a chi la diffonde: negozi, officine?! o_o'
    • mrlucky68 scrive:
      Re: Radio e SIAE
      Ciao,premesso che la SIAE mi sta sulle balle, cerco solo di dare qualche informazione corretta.le radio godono di alcuni benefici fiscali sulla SIAE in quanto la loro opera non è considerata a puro scopo di lucro ma gli viene riconosciuto una sorta di status di propaganda.Credo che paghino la SIAE in base all'utile e non in base all'effettivo passaggio della musica.Ma la radio è a scopo personale. Se un esercizio pubblico decide di far ascoltare la radio ai propri clienti allora deve pagare: poiché l'ascolto è considerato intrattenimento attraverso la riproduzione di musica occorre pagare una quota (che tra l'altro è irrisoria per la sola radio).poi ci sono tariffe diverse a seconda che fai ascoltare radio (molto basse), tv, cd, dvd, live. L'apoteosi è se permetti alle persone di ballare o meno.Occhio che se paghi la licenza per il solo ascolto e poi i tuoi clienti ballano e li c'è un ispettore siae, fai a finire nelle grane ;) ( non è uno scherzo )Lo scopo "TEORICO" della SIAE è far pagare chi dalla musica ne trae un beneficio commerciale: siano essi locali o musicisti stessi. Se qualcuno lavora in un posto e vuole sentire la radio o CD a scopo personale, usi pure delle cuffiette.
  • Be&O scrive:
    Re: Lo trovo giusto sinceramente
    - Trovato uno che non lavora, che presto che si fa !- Hanno trovato delle endolfine che ipediscono di pensare ai motivi musicali, meglio che le prendi o pensando, potresti infrangere il copiright....
  • simone b scrive:
    SOLUZIONE: LE NETLABEL
    in ufficio noi (ma il merito è mio) ascoltiamo solo NETLABEL .. c'è da dire che a noi piace l'elettronica quella un po' sofisticata.
  • ratman scrive:
    diritto di schizzofrenia
    interessante! allora state bene attenti:se caricate un amico in macchina spegnere immediatamente la radio o il lettore cd.Se sul cellulare avete caricato come suoneria il "Va Fan Culo" di Marco Masini fatelo suonare a tutto volume solo in presenza di ispettori siae, politici, ecc.. Diritto d'autore!? tra politici accondiscendenti e major quanto ancora potrà durare questa schizzofrenia???
  • Truzzo scrive:
    AMANTI DELL'HI-FI CAR....
    Tutti coi nostri sub-wooffer sotto la sede della siae e tiriamola giu a colpi di R&B
    • Virgult scrive:
      Re: AMANTI DELL'HI-FI CAR....
      - Scritto da: Truzzo
      Tutti coi nostri sub-wooffer sotto la sede della
      siae e tiriamola giu a colpi di
      R&B....R&B? :/Faccio io, và.Datemi un muro di quattroperdodici. E una testa adeguata (MESA va bene).
  • Socio Italiano Ascoltator e Erudito scrive:
    Il coatto rischia
    DOXA: Coatto multato dalla SIAE perchè ascoltava sotto casa assieme alla sua ragazza Marco Masini a tutto volume, facendolo ascoltare in questo modo anche ai passanti ed a tutti gli abitanti limitrofi.
  • snake78 scrive:
    cellulari
    Allora quando squilla un cellulare con una suoneria polifonica bisogna pagare la SIAE per la ritrasmissione?
    • Truzzo scrive:
      Re: cellulari
      In teoria gia paghi piu di 1 euro per 30 secondi di canzone... dunque hai ampiamente pagato il diritto di ritrasmissione. questa storia delle suonerie è gia uscita anni fa quando ancora facevano solo BIP BIP BIP e gia la siae rompeva le PX
      • Snake78 scrive:
        Re: cellulari
        e se uno usa un mp3 come suoneria?non si tratta più di 30 secondi, ma di un'intera canzone, e spesso non è stata pagata...
    • Snake78 scrive:
      Re: cellulari
      quello era un caso a parte, è stato multato non per violazione dei diritti della SIAE, ma perché ascoltando Masini a tutto volume stava causando un'ondata di suicidi nel quartiere :)
  • meksONE scrive:
    La musica cambierà.
    Radiohead e ora Nine Inch Nails stanno dimostrando che le major discografiche hanno FALLITO. Il mercato musicale è malato da almeno 10 anni, e di conseguenza le istituzioni come SIAE, RIIA e compagnia bella assecondano le smanie di denaro delle etichette, che si vedono sottrarre il business da Internet e dagli stessi autori, stanchi di vedere i loro dischi venduti a 20 euro, di cui 19 finiscono in tasche NON LORO. La musica cambierà, eccome se cambierà.
  • nordest scrive:
    intoiti pubblicitari
    benissimonon posso piu mettere radio dj nel locale mio?20 persone in meno come minimo che sentono le pubblicitàbe metto a questo punto le radio di classica via internet, no spot no pagare la siae (che non lho mai pagata per la radio da me) e meno cagateprovvedo subito nel dubbio a eliminare la radio nazionale (chissa mai che si mettono pure qui a fare rogne) e metterne intanto una locale, poi quella via internet
    • Scarlight scrive:
      Re: intoiti pubblicitari
      Sottoscrivo in pieno!- Scritto da: nordest
      benissimo
      non posso piu mettere radio dj nel locale mio?
      20 persone in meno come minimo che sentono le
      pubblicità

      be metto a questo punto le radio di classica via
      internet, no spot no pagare la siae (che non lho
      mai pagata per la radio da me) e meno
      cagate

      provvedo subito nel dubbio a eliminare la radio
      nazionale (chissa mai che si mettono pure qui a
      fare rogne) e metterne intanto una locale, poi
      quella via
      internet
  • anonimo codardo scrive:
    Re: Lo trovo giusto sinceramente
    flamer del ca$$o ..
  • VE LO DICO IO scrive:
    ma se io ascoltassi...
    ...il nuovo album dei Radiohead appena scaricato a tutto volume, non dovrei avere prolemi, giusto?
    • gerry scrive:
      Re: ma se io ascoltassi...
      - Scritto da: VE LO DICO IO
      ...il nuovo album dei Radiohead appena scaricato
      a tutto volume, non dovrei avere prolemi,
      giusto?Perchè?
      • Awesome scrive:
        Re: ma se io ascoltassi...
        Giusto! Ed anch'io l'ho acquistato! A 5 .
      • Awesome scrive:
        Re: ma se io ascoltassi...
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: VE LO DICO IO

        ...il nuovo album dei Radiohead appena scaricato

        a tutto volume, non dovrei avere prolemi,

        giusto?

        Perchè?Perchè i Radiohead sono avanti di 50 anni!!!
        • gerry scrive:
          Re: ma se io ascoltassi...
          - Scritto da: Awesome

          Perchè?

          Perchè i Radiohead sono avanti di 50 anni!!!Hanno venduto MP3 su internet, non si sono convertiti alle CC.Se sono iscritti e depositano opere a una società con accordata con la SIAE, sono sotto l'ombrello della SIAE.
          • Awesome scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Awesome


            Perchè?



            Perchè i Radiohead sono avanti di 50 anni!!!

            Hanno venduto MP3 su internet, non si sono
            convertiti alle
            CC.

            Se sono iscritti e depositano opere a una società
            con accordata con la SIAE, sono sotto l'ombrello
            della
            SIAE.Il cd l'ho acquistato ieri sul sito, quando arriverà controllerò che il bollino siae non sia presente, e secondo me non c'è.ciao ^_^
          • gerry scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            - Scritto da: Awesome
            Il cd l'ho acquistato ieri sul sito, quando
            arriverà controllerò che il bollino siae non sia
            presente, e secondo me non
            c'è.
            ciao ^_^Posso siceramente dirti che come funziona la SIAE non l'hai proprio capito? ^^
          • Awesome scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            Senti io come funziona la siae lo so.In discoteca quando suonavo con i dischi, dovevo compilare ogni volta un docuumento, con titolo, artista, anno di produzione, e casa discografica (etichetta).Se io che ho prodotto un disco tecno e l'ho fatto davvero, con altri 2 miei amici, non avevamo iscritto le 4 tracce presenti sul vinile, al registro siae, avevremmo venduto di più.Con la siae il prezzo è salito a 10.000 Lire, senza costava 4.000 lire.I bollini che abbiamo pagato ce li abbiamo attaccati da soli sulle copie 500 in tutto. Loro non hanno fatto nientel. Quando suonavamo alle feste di 18 anni, veniva il vecchiaccio della siae alle 23 e voleva ogni volta compilato il documento che ti ho detto prima.ciao ^_^
          • gerry scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            - Scritto da: Awesome
            Senti io come funziona la siae lo so.
            In discoteca quando suonavo con i dischi, dovevo
            compilare ogni volta un docuumento, con titolo,
            artista, anno di produzione, e casa discografica
            (etichetta).E' interessante, ma non vuol dire che se su un CD non c'è il bollino SIAE puoi riprodurlo in pubblico senza che la SIAE possa metterci becco. Io parlavo di questo.Anzi, leggendo bene il l'articolo di legge, se non ha il bollino non puoi neanche riprodurlo in pubblico :|-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 ottobre 2007 11.23-----------------------------------------------------------
          • Awesome scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Awesome

            Senti io come funziona la siae lo so.

            In discoteca quando suonavo con i dischi, dovevo

            compilare ogni volta un docuumento, con titolo,

            artista, anno di produzione, e casa discografica

            (etichetta).

            E' interessante, ma non vuol dire che se su un CD
            non c'è il bollino SIAE puoi riprodurlo in
            pubblico senza che la SIAE possa metterci becco.
            Io parlavo di
            questo.

            Anzi, leggendo bene il l'articolo di legge, se
            non ha il bollino non puoi neanche riprodurlo in
            pubblico
            :|se però è un opera fatta da te puoi riprodurla e come! Una serata stavamo litigando con il signore della siae perchè, noi passavamo pezzi fatti da noi con un celeron 800, lui insisteva con l'acquisizione dei titoli e dell'artista... ma se li abbiamo fatti noi! Alla fine ci ha proposto di iscrivere i pezzi nel registro siae, noi abbiamo risposto che eravamo per la cultura libera, e se un dj voleva una copia del cd noi l'avremmo fatta.Poi è finita li. poi sono passati gli anni, e adesso faccio il geometra... ma come hobby le produzioni le faccio sempre.a il disco si chiamava Freebass- Freebass EP, etichetta Musik'o, passato da tony-H in from disco to disco il 2001, e vitamina h l'anno dopo.ciao
          • gerry scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            - Scritto da: Awesome
            Una serata stavamo litigando con il signore
            della siae perchè, noi passavamo pezzi fatti da
            noi con un celeron 800, lui insisteva con
            l'acquisizione dei titoli e dell'artista...Il problema è che le leggi datano al 1941, e allora le cose erano molto diverse.Se vai a leggerle adesso suonano per quello che sono: relitti anacronistici che lasciano aperti buchi enormi.La stessa legge che inventa il contrassegno (bollino) SIAE dice che deve essere messo su tutti i supporti (allora probabilmente solo dischi o nastri, visto che le cassette sono dei '60) destinati alla vendita o alla riproduzione in pubblico.Quando hanno introdotto MC e CD non deve essere stato difficile, basta estendere il concetto di supporto per includerli.Ma adesso che si usano iPod, PC et simili sei nella cacca... come fai a estendere il concetto di supporto a un PC? Devi bollinarlo se hai degli MP3 dentro? O magari bolliniamo l'HD (rotfl)Fra l'altro la legge sui bollini è parecchio ingiusta, in quanto non fa distinzione sul contenuto. Tecnicamente tutti i supporti che non hanno il bollino non possono essere venduti ne riprodotti in pubblico, indipendentemente dal fatto che le opere dentro siano di artisti direttamente o indirettamente tutelati dalla SIAE.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 ottobre 2007 11.54-----------------------------------------------------------
    • Bex scrive:
      Re: ma se io ascoltassi...
      Dalle 9 di mattina alle 21 no. dalle 21 alle 09 qualche problema puoi averlo comunque.Disturbo della quiete pubblica...Mi sono visto arrivare di recente una querela xche quando esco x andare al lavoro alle 8 mi piace mettere su m2o che c'è "Risvelgio Muscolare" con musica techno a livelli stratosferici e quella cretina della mia vicina di casa mi ha querelato.... io le ammazzo il gatto ma questa è un altra faccenda OT
      • VE LO DICO IO scrive:
        Re: ma se io ascoltassi...
        Beh.. mi spiace per te ma prima di tutto viene il rispetto per gli altri. Alle 8 del mattino la musica a tutto volume, magari anche non gradit, non è una gran cosa...Pensa un po te se la vicina mettesse a tutto volume alle 7.30 Chopin beethoven e simili...non fare agli altri qule che tu vorresti che gli altri non facessero a te...come dire.. in una toilette pubblica, lascia il bagno come tu lo vorresti trovare!! (rotfl)
        • Bex scrive:
          Re: ma se io ascoltassi...
          Il problema è che lei la domenica mattina, quando io sono tornato alle 6 dalla disco alle 11 tiene accesa la TV con la messa a tutto volume.io sono anticristiano e la domenica mattina dormo. eppure non c'è legge che mi permetta di impugnare q ualcosa contro di lei.Ergo impugnerò la mia auto contro il suo gatto quando lo trovo accovacciato sulle mie prese d'aria inzozzandomele di pelo.
          • Fabrizio Mondo scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            Il gattino non c'entra nulla, abbi coraggio e colpisci lei.
          • mariuolo scrive:
            Re: ma se io ascoltassi...
            dovreste essere querelati tutti e due. Lei perchè ascoltala messa e tu perchè ascolti M2O
  • max59 scrive:
    qualità di ascolto
    gli ispettori SIAE dovrebbero valutare la qualità di ascolto:altro è ascoltare musica in un magazzino silenzioso, altro in una rumorosa officina, dove magari si incrociano musiche diverse dalle varie radio dei meccaniciprobabilmente in questo secondo caso non si parla più di musica, ma di rumore
  • pinco scrive:
    Ottimo per i vicini rumorosi....
    Ho un vicini che mi spara la tv a mille alle 3 di notte... tante volte la SIAE riuscisse dov'è fallito il buon senso :D :D :D :D :D :D
    • Non authenticat scrive:
      Re: Ottimo per i vicini rumorosi....
      - Scritto da: pinco
      Ho un vicini che mi spara la tv a mille alle 3 di
      notte... tante volte la SIAE riuscisse dov'è
      fallito il buon senso :D :D :D :D :D
      :DMa dormire invece di stare con l'orecchio teso per "scoprire" se il vicino sta davanti la tv no?Sei l'unico vicino?hai provato a chiederrgli di abbassare il volume?A volte sai un po di buonsenso, la parola (parlare col vicino) e un po di tolleranza fanno miracoli quasi nessuno se glielo chiedi con le giuste maniere ti dirà che si rifiuta di abbassare il volume!...Questo non elimina i maleducati ma almeno li pone esplicitamente davanti alla loro maleducazione!E per quello che ho sperimentato personalmente il più delle volte FUNZIONA!E funziona molto meglio della polizia e della SIAE! ;)
  • paoloholzl scrive:
    Si è perso il 'buon senso'
    Le nuove generazioni che sguazzano negli mp3, un giorno rimpiazzeranno le cariatidi cartapecorite che governano l'Italia oggi.E' solo questione di aspettare ...
    • anonimo01 scrive:
      Re: Si è perso il 'buon senso'
      - Scritto da: paoloholzl
      Le nuove generazioni che sguazzano negli mp3, un
      giorno rimpiazzeranno le cariatidi cartapecorite
      che governano l'Italia
      oggi.
      E' solo questione di aspettare ...speriamo che qualcuno/qualcosa acceleri questo processo
  • Felipe Ramos scrive:
    roba da delirio... :|
    :| roba da delirio...
  • Guido La Vespa scrive:
    Confermo i sospetti...
    .. io ho manomesso il motore della mia auto, pur di ascoltare aggratis in officina l'ultimo pezzo di Eros Ramazzotti.
  • frank hillary scrive:
    Teniamo basso il volume !
    Fantascienza, anzi Fantapolitica... Roba peggiore di "farenheit 451", "the prisoner" e "grande fratello" messi insieme... Sono completamente fuori da ogni controllo, sbrighiamoci ad abbatterli, con Grillo o altro, perche' questi tra un po' ci faranno pagare una tassa proporzionale al volume della radio... piu' e' alto il volume e piu' gente viene raggiunta dalla ritrasmissione, e piu' si deve Pagare. Mettiamoli tutti in manicomio.
    • ryoga scrive:
      Re: Teniamo basso il volume !
      - Scritto da: frank hillary
      Fantascienza, anzi Fantapolitica... Roba peggiore
      di "farenheit 451", "the prisoner" e "grande
      fratello" messi insieme... Sono completamente
      fuori da ogni controllo, sbrighiamoci ad
      abbatterli, con Grillo o altro, perche' questi
      tra un po' ci faranno pagare una tassa
      proporzionale al volume della radio... piu' e'
      alto il volume e piu' gente viene raggiunta dalla
      ritrasmissione, e piu' si deve Pagare. Mettiamoli
      tutti in
      manicomio.Ma dai.... si stanno ammazzando da soli. Perche' scomodare Grillo?Tra poco le loro pretese saranno pari alle battute di Grillo degli anni '80 ( in pratica la gente andrà in tribunale per sentirsi 4 battute dagli avvocati di turno ).Mi immagino gia' la scena.... Zelig si trasferirà ogni settimana in un tribunale diverso per sentire battute nuove ad ogni puntata.Mediaset si sta gia' accordando con quelli della SIAE per avere l'esclusiva...
  • Non registrato scrive:
    Che tristezza...
    Ormai non sanno + da dove prendere soldi ... dovrebbero trovare tutte le readioline del mondo e diventerebbero ricchi ... siamo al delirio
  • Lemon scrive:
    Spero che non venga mai fuori
    quello che ha i diritti d'autore sulle bestemmie, nelle officine del nord-est farebbe soldi a palate!
  • gianpietrone scrive:
    Troppa importanza al diritto d'autore
    Per me, certe notizie non si dovrebbero divulgare, perchè significa dare troppa importanza alle entità del Potere che si gonfiano e si illudono di comandare; ma dove?? Vadino a chiedere il diritto d'autore sulle loro mogli e figlie. Almeno che, le corna per loro non siano un prestigio.
  • NC Zenigata00 0 scrive:
    Ma perche...
    ...perche nn costringere i clienti a portare delle cuffie insonorizzate? Possibile che per colpa dei clienti che nn si fanno gli affari loro nn posso ascoltare la mia musica preferita? Dovrebbero costringere anche le industrie dell'elettronica a fare impianti hi-fi esclusivamente con uscita per cuffie, bisogna boicottare le casse acustiche: Non posso essere multato perche il mio stereo è troppo forte, quindi si ritengano avvisate le tanto amate harman/kardon, le tanto amate bose, le tanto amate infinity e le coral... le casse acustiche sono un mezzo di trasmissione di musica pirata (una volta uscita dal supporto originale la musicann è piu originale, l'aria diventa un mezzo illegale di scambio di segnali sonori).Tutta colpa di una politica troppo permissiva, troppo democratica.
  • il.gATTo scrive:
    Re: Lo trovo giusto sinceramente
    ma come fai a dire una cosa del genere ?se andiamo avanti cosi non si potrà piu ascoltare la musica nemmeno a casa...anche l'italia sta andando verso l'offuscamento di siti e servizi web, vogliamo seguire l'esmpio della cina ??e tu,ti potrei scusare se sotto quel nome ci fosse un poliziotto informatico alla ricerca di pirati o promotori del libero scambio di informazioni e dati.vivi e lascia vivere
    • Awesome scrive:
      Re: Lo trovo giusto sinceramente
      In qualsiasi locale pubblico dove vi è un televisore o un hi-fi, la siae la devi pagare, potete parlare fino a Natale, ma è così...fino a quando non cambieranno le cose.
  • Joe Gramigna scrive:
    Re: Lo trovo giusto sinceramente
    - Scritto da: ghdh6thtrer
    stai delirando, se io mentre lavoro voglio
    ascoltare musica Se lavori in un posto aperto al pubblico non è un delirio e non sono solo affari tuoi. E' una cosa tutelata dalla legge da anni.Z(e sono affaracci miei, se tu
    pensi che non si possa lavorare bene ascoltando
    musica e' perche' tu non ci riesci, ma questo non
    significa che tutti abbiano i tuoi stessi limiti)Quello che faccio io e come lo faccio, con radio accesa o non, non lo sai, quindi evita di fare ipotesi azzardate come se mi conoscessi.Dipende dal lavoro che uno fa, se uno fa il bagnino la musica non lo deconcentra. Anche nell'Arte della Manutenzione della Motocicletta l'autore parla male dei meccanici che lavorano con la radio ad alto volume.
    • memedehg scrive:
      Re: Lo trovo giusto sinceramente
      - Scritto da: Joe Gramigna

      Se lavori in un posto aperto al pubblico non è un
      delirio e non sono solo affari tuoi. E' una cosa
      tutelata dalla legge da
      anni.i Se il punto e' il meccanico che si porta lo stereo in officina allora siamo al delirio, se invece si parla di filodiffusione in tutta l'officina allora e' vero, benche' stupido

      Z(e sono affaracci miei, se tu

      pensi che non si possa lavorare bene ascoltando

      musica e' perche' tu non ci riesci, ma questo
      non

      significa che tutti abbiano i tuoi stessi
      limiti)

      Quello che faccio io e come lo faccio, con radio
      accesa o non, non lo sai, quindi evita di fare
      ipotesi azzardate come se mi
      conoscessi.Dalla qual cosa si deduce che tu faccia bene il tuo lavoro ascoltando musica. Ora, o sei un bagnino, oppure hai il vezzo della contraddizione
      Dipende dal lavoro che uno fa, se uno fa il
      bagnino la musica non lo deconcentra. Anche
      nell'Arte della Manutenzione della Motocicletta
      l'autore parla male dei meccanici che lavorano
      con la radio ad alto
      volume.Ti renderai conto che citare quel libro in questo contesto ti espone a tutta una serie di considerazioni su quanto tu lo abbia capito (letto?)
    • Ghandi scrive:
      Re: Lo trovo giusto sinceramente
      E tu di educazione ne capisci quanto Vittorio Sgarbi...
    • gio scrive:
      Re: Lo trovo giusto sinceramente
      Quoto tutto!E aggiungo: il meccanico spesso in officina si trova a fare lavori ripetitivi che ormai farebbe anche ad occhi chiusi e non è necessaria una concentrazione eccessiva. Smontare una ruota, ad es, non richiede il silenzio assoluto altrimenti i meccanici anzichè lavorare in officina lo farebbero in biblioteca lol!!!Poi, non so se Joe Gramigna è mai stato in un officina. Ci sono rumori assordanti per tutto il giorno (questo nel libro scommetto che non c'è scritto) e un pò di musica dà sicuramente sollievo a chi lavora.
    • Be&O scrive:
      Re: Lo trovo giusto sinceramente
      - Anche su Arte di Consumare le Poltrone in Pelleparlano male di TE !- Che Palle !PS: Io sono un Troll e lo so, ma tu credi di essereuna persona apposto con tutto, ma non lo sei.......
    • Be&O scrive:
      Re: Lo trovo giusto sinceramente
      ....Bagnino ?Magari fosse il Bagnino, questo è il Direttoreche sta in spiaggia, a ripassare i conti..........o è Mastella :-DOra si che trollo pure io,
  • billygatto scrive:
    Non scureggiate
    ANSA. Un cittadino denunciato dalla RIAA aver emesso un violente scureggione.. il motivo? la tonalità assomiglia ad una nota sinfonia protetta da diritti d'autore.
    • Ludvig van scrive:
      Re: Non scureggiate
      Pethoven? :D
    • Cell scrive:
      Re: Non scureggiate
      - Scritto da: billygatto
      ANSA. Un cittadino denunciato dalla RIAA aver
      emesso un violente scureggione.. il motivo? la
      tonalità assomiglia ad una nota sinfonia protetta
      da diritti
      d'autore.Sicuro che non l'abbiano messo dentro per esalazione non autorizzata di armi biochimiche?Ciao
  • Mario Rossi scrive:
    Roba free?
    Scusate, mi domando, non esiste attraverso internet roba tipo- musica free (no siae)?- streaming free di musica free?- radio di streaming free di musica free + parlato free?Che c...o non ci sono artisti che dicono "ok non sono nessuno, lo regalo così faccio quello che mi piace e mi faccio conoscere"?Ipotizzo che roba del genere su internet ci sia già. Perché queste officine e gli esercizi pubblici che non vogliono pagare queste maledette gabelle non passano a queste radio free?Sarebbe una f....a e manderemmo un segnale forte a certi ladri maledetti.Alziamo la testa.
    • ghdh6thtrer scrive:
      Re: Roba free?
      - Scritto da: Mario Rossi
      Scusate, mi domando, non esiste attraverso
      internet roba
      tipo
      - musica free (no siae)?
      - streaming free di musica free?
      - radio di streaming free di musica free +
      parlato
      free?

      Che c...o non ci sono artisti che dicono "ok non
      sono nessuno, lo regalo così faccio quello che mi
      piace e mi faccio
      conoscere"?

      Ipotizzo che roba del genere su internet ci sia
      già. Perché queste officine e gli esercizi
      pubblici che non vogliono pagare queste maledette
      gabelle non passano a queste radio
      free?

      Sarebbe una f....a e manderemmo un segnale forte
      a certi ladri
      maledetti.

      Alziamo la testa.si ad esempio jamendo:http://www.jamendo.com/it/
      • Biomechanic alpenguin scrive:
        Re: Roba free?
        m.rdaquindi se io avessi un locale e diffondessi e facessi mixare ai miei dj (peraltro daccordissimo) solo musica CC dovrei cmq pagare la siae?stiamo pagando ARIA, peggio, variazioni di pressione dell'aria....
        • gerry scrive:
          Re: Roba free?
          - Scritto da: Biomechanic alpenguin
          quindi se io avessi un locale e diffondessi e
          facessi mixare ai miei dj (peraltro
          daccordissimo) solo musica CC dovrei cmq pagare
          la
          siae?No. Recentemente l'associazione costozero ha spiegato come fare per non pagare il balzello.vedi : http://www.costozero.org/wai/filozero.html
  • rotfl scrive:
    Re: Lo trovo giusto sinceramente
    - Scritto da: Joe Gramigna
    In Italia e penso anche nel resto d'Europa si
    paga la SIAEAHAHAHAHAHAHA... nel resto d'Europa si paga la SIAE, questa e' proprio comica... (rotfl)
    • Joe Gramigna scrive:
      Re: Lo trovo giusto sinceramente
      - Scritto da: rotfl
      - Scritto da: Joe Gramigna

      In Italia e penso anche nel resto d'Europa si

      paga la SIAE

      AHAHAHAHAHAHA... nel resto d'Europa si paga la
      SIAE, questa e' proprio comica...
      (rotfl)Prima di ridere come un ritardato mi dici quale parte di "o simili" non ti è chiara? Forse non lo sai ma come da noi c'è la SIAE nel resto d'europa ci sono aziende di riscossioni che hanno lo stesso ruolo. Come ad esempio la PRS di Edimburgo .
      • holly scrive:
        Re: Lo trovo giusto sinceramente
        Joe , ti prego dimmi che stai scherzando.. inizio proprio a pensare che non solo quelli stanno delirando, ma anche tanti utenti lo stanno facendo..
        • ghdh6thtrer scrive:
          Re: Lo trovo giusto sinceramente
          - Scritto da: holly
          Joe , ti prego dimmi che stai scherzando.. inizio
          proprio a pensare che non solo quelli stanno
          delirando, ma anche tanti utenti lo stanno
          facendo..ignoralo, o e' un troll o uno che mangia nella stessa mangiatoia delle major o della siae
          • Joe Gramigna scrive:
            Re: Lo trovo giusto sinceramente
            - Scritto da: ghdh6thtrer
            ignoralo, o e' un troll o uno che mangia nella
            stessa mangiatoia delle major o della
            siaeScrivi pure la mia biografia e mettila su Uncyclopedia visto che ci sei ;-)
          • Be&O scrive:
            Re: Lo trovo giusto sinceramente
            Ma questo non può andare a Drogarsi, come tutti gli altri.Che Trolloni che si trovano in giro.
        • Joe Gramigna scrive:
          Re: Lo trovo giusto sinceramente
          - Scritto da: holly
          Joe , ti prego dimmi che stai scherzando.. inizio
          proprio a pensare che non solo quelli stanno
          delirando, ma anche tanti utenti lo stanno
          facendo..Delirando? Guarda che i negozi da sempre pagano la SIAE per avere la radio accesa, non è una cosa che accade dall'altro ieri e succede in molti paesi, non solo da noi. Se pagano i negozianti non vedo perché altre categorie aperte al pubblico debbano essere esentate. O pagano tutti o non paga nessuno.
          • frank hillary scrive:
            Re: Lo trovo giusto sinceramente
            Negativo. Non Sequitur. Ti faccio un domandone da 1 milione di euro: E se la musica e' opensorce, dimmi un po', come mai ti fanno chiudere la radio se non paghi ? Risposta A:Sono impazzitiRisposta B:Sono impazzitiRisposta C:Sono impazzitiRisposta D:Sono impazziti...che rispondi?... l'accendiamo ??
          • Cell scrive:
            Re: Lo trovo giusto sinceramente
            - Scritto da: frank hillary
            Negativo. Non Sequitur.

            Ti faccio un domandone da 1 milione di euro: E se
            la musica e' opensorce, dimmi un po', come mai ti
            fanno chiudere la radio se non paghi ?Alla gente non penso interessi ascoltare musica "open source" (o con un tipo di licenza o un altro), interessano i successi del momento o del passato, roba che ricordi qualche cosa.Ciao
          • Be&O scrive:
            Re: Lo trovo giusto sinceramente
            ....manca la risposta esatta...Sono dei Mafiosi Legalizzati Che Chiedono Il Pizzo ?
          • Be&O scrive:
            Re: Lo trovo giusto sinceramente
            Esiste una sottile linea che si chiama tolleranzaci sono posti di lavoro dove ci si gratta i C*gl*nie ci sono posti dove ci si fa un Cu*o come una Mazza.In un negozio devi far rilassare il cliente e vendergliun prodotto, e quindi ne hai un indiretto beneficio.In un Officina dove lavori 8 Ore + 2 di straordinarioe ti fai un Cu*o, permetti che ci si possa anche permettere, un poca di musica senza che alla fine pesisulla tasca dei lavoratori.E comunque sei un Troll o un CapoUfficio calli sul culo.
          • Be&O scrive:
            Re: Lo trovo giusto sinceramente
            Non sapevo che Mastella frequentasse punto informatico...!??
      • Be&O scrive:
        Re: Lo trovo giusto sinceramente
        e le marmotte incartano la cioccolata.
  • C. M. Burns scrive:
    Soluzione
    Nella mia officina di Springfield abbiamo trovato una soluzione efficace al problema: ai clienti che entrano nella "Burns's car repair" vengono asportati i timpani infilandogli due petardi nelle orecchie.Così non c'è pericolo che senta ciò che non deve sentire...Mi piacciono queste majors, hanno style... quasi quasi vado a far compere e ne acquisto un paio... Smithers! Portami qui il borsello che si va a fare shopping! ...Eccellente...
    • Jack scrive:
      Re: Soluzione
      Hahahahahahaha
    • Cell scrive:
      Re: Soluzione
      - Scritto da: C. M. Burns
      Nella mia officina di Springfield abbiamo trovato
      una soluzione efficace al problema: ai clienti
      che entrano nella "Burns's car repair" vengono
      asportati i timpani infilandogli due petardi
      nelle
      orecchie.
      Così non c'è pericolo che senta ciò che non deve
      sentire...E se fossero i meccanici i sordi, e il volume realmente alto? Ma poi cosa intendono per volume alto?

      Mi piacciono queste majors, hanno style... quasi
      quasi vado a far compere e ne acquisto un paio...
      Smithers! Portami qui il borsello che si va a
      fare shopping!
      ...Eccellente...E chiudile anche ... grazieCiao
  • Gesù scrive:
    deliri mentali?
    Solo io penso che siamo arrivati a casi di deliri mentali?
    • fred scrive:
      Re: deliri mentali?
      Sono daccordo con te, questi stanno perdendo la testa;mi domando fino a quando andra' avanti questo modo di fare.
      • rotfl scrive:
        Re: deliri mentali?
        - Scritto da: fred
        Sono daccordo con te, questi stanno perdendo la
        testa;
        mi domando fino a quando andra' avanti questo
        modo di
        fareGuarda che per ogni protesta loro reagiscono semplicemente con un'arroganza maggiore... si sentono assolutamente intoccabili e imbattibili.
        • Ghandi scrive:
          Re: deliri mentali?
          Ghandi mise in ginocchio l'Impero Britannico col boicottaggio.Facciamo lo stesso.Niente più cinema, radio, cd, dvd, tv, fino all'estinzione di questi buffoni.Io penso che si possa stare tranquillamente un anno senza Britney Spears, Uomo Ragno e Isola dei Petomani....
    • Fanfulla da Lodi scrive:
      Re: deliri mentali?
      Veramente, questo è niente.Da quanto ho letto di quei quattro amici che suonavano la chitarra al parco e li hanno fatti sloggiare perchè era "concerto non autorizzato" ecco... lì ho capito che avevamo toccato il fondo e che 1) viviamo in un mondo di merda e 2) questi non si fermeranno davanti a niente...
    • billygatto scrive:
      Re: deliri mentali?
      No, denaro.Finchè nessuno porrà dei freni a queste truffe legalizzate loro andranno avanti pur di guadagnare.
  • rawel sangiorgi scrive:
    lo avevo sempre sospettato
    che le major fossero da TSO(trattamento sanitario obbligatorio) io dico che prima o poi la gente si stuferà e farà una rivoluzione.
    • Jonny Stecchino scrive:
      Re: lo avevo sempre sospettato
      - Scritto da: rawel sangiorgi
      che le major fossero da TSO(trattamento
      sanitario obbligatorio) io dico che prima o poi
      la gente si stuferà e farà una
      rivoluzione.Le rivoluzioni non si fanno con la pancia piena.
      • Gilean scrive:
        Re: lo avevo sempre sospettato
        La rivoluzione e' gia in atto e la trovi qua ;)http://osiris.kodeware.net :Pdopo la morte di DD questa e' la vita :)
      • soulista scrive:
        Re: lo avevo sempre sospettato
        - Scritto da: Jonny Stecchino
        - Scritto da: rawel sangiorgi

        che le major fossero da TSO(trattamento

        sanitario obbligatorio) io dico che prima o poi

        la gente si stuferà e farà una

        rivoluzione.

        Le rivoluzioni non si fanno con la pancia piena.in realtà i ragazzi USA degli anni 50/60 la pancia ce l'avevano piena eccome...
      • Non authenticat scrive:
        Re: lo avevo sempre sospettato
        - Scritto da: Jonny Stecchino
        - Scritto da: rawel sangiorgi

        che le major fossero da TSO(trattamento

        sanitario obbligatorio) io dico che prima o poi

        la gente si stuferà e farà una

        rivoluzione.

        Le rivoluzioni non si fanno con la pancia piena.Dici ?Pensa allora che gli americani la hanno fatta per una "banale" tassa sul the......... 8)
  • TADsince1995 scrive:
    E allora gli hi-fi car!?
    Venissero qui dovrebbero fermare almeno un automobilista su dieci e chiedergli le royalties, di quelli con l'autoradio da 3000 watt e il subwoofer che si sentono fino a 100 metri di raggio!!!TAD - http://tadlabs.wordpress.comP.S: Ho scritto "hi-fi" per rendere l'idea nel commento, ma so bene che di hifi quelle robe hanno ben poco.
    • ... scrive:
      Re: E allora gli hi-fi car!?
      Quella roba che tonza non è musica ma un boost sonico per garantire con maggiore facilità una sbandata in un fosso....
      • NSDAP scrive:
        Re: E allora gli hi-fi car!?
        - Scritto da: ...
        Quella roba che tonza non è musica ma un boost
        sonico per garantire con maggiore facilità una
        sbandata in un
        fosso....Peccato che anche quel boost sonico (nel suo piccolo e schifo) sia protetto dai diritti d'autore..
    • olandese volante scrive:
      Re: E allora gli hi-fi car!?
      - Scritto da: TADsince1995
      Venissero qui dovrebbero fermare almeno un
      automobilista su dieci e chiedergli le royalties,
      di quelli con l'autoradio da 3000 watt e il
      subwoofer che si sentono fino a 100 metri di
      raggio!!!Indiscutibile vantaggio di un impianto "hifi"-car del genere: Se vai in giro con la marmitta bucata nessun sbirro se ne accorgerà :-p
      • amedeo scrive:
        Re: E allora gli hi-fi car!?
        non solo, quando si finisce la benzina basta avere la batteria carica per arrivare a casa spinti dal subwoofer
    • Fabrizio scrive:
      Re: E allora gli hi-fi car!?
      Per molti è come dici tu...Ma da appassionato di Hi-fi car ti posso dire che dipende dall'impianto.
      • Awesome scrive:
        Re: E allora gli hi-fi car!?
        Seee se passo io sentono solo UNZ! UNZ! Se poi vogliamo definire musica il rumore di un martello pneumatico...E poi scusate il problema non sarà il volume se ci fermano... ma i cd colmi di mp3!!! ^_^
    • Sci-fi scrive:
      Re: E allora gli hi-fi car!?
      Beh allora invece di chiamare i vigili per i fracassoni sotto casa alle tre di notte, potrei fare un esposto alla S!AE per diffusione illecita di "musica" coperta da diritti.Magari qualcuno interviene (i vigili ci sono solo alla mattina per fare le multe)
    • lellykelly scrive:
      Re: E allora gli hi-fi car!?
      non puoi far uscire dalla macchina musica, da fuori non si deve sentire.
      • anonimo01 scrive:
        Re: E allora gli hi-fi car!?
        - Scritto da: lellykelly
        non puoi far uscire dalla macchina musica, da
        fuori non si deve
        sentire.ah ecco.e allora, a che servono 3kw in un abitacolo da pochi m^3 ?(me lo chiedo anch'io...)
        • Arkymede scrive:
          Re: E allora gli hi-fi car!?

          ah ecco.
          e allora, a che servono 3kw in un abitacolo da
          pochi m^3
          ?...per togliere la polvere, le cacchine di uccello ed i vetri dalla macchina...
Chiudi i commenti