Sharp ha scelto Foxconn

L'azienda giapponese ha approvato la proposta del colosso taiwanese, incentrata soprattutto sulle sinergie nell'ambito della divisione display. Hon Hai temporeggia, ma l'accordo sembra garantire ottime prospettive per entrambe

Roma – Il colosso taiwanese Hon Hai Precision Industry Co., altresì noto come Foxconn, si è aggiudicato i favori di Sharp: il consiglio di amministrazione dell’azienda giapponese ha votato all’unanimità per accettare la proposta di Foxconn, utile a traghettarla fuori dal periodo di crisi che sta attraversando, schiacciata dalla concorrenza.

Le indiscrezioni riguardo all’offerta di Hon Hai si affollavano da tempo: di recente le fonti avevano mormorato di un’offerta tra i 600 miliardi di yen, oltre 4,7 miliardi di euro, e i 625 miliardi di yen, con cui Foxconn mirava ad accaparrarsi in particolare la divisione di Sharp dedicata ai display. La conferma dell’avvio delle operazioni di acquisizione fissa invece la somma intorno ai 700 miliardi di yen, 5,6 miliardi di euro , con cui Foxconn si potrà aggiudicare il controllo del 65,9 per cento delle quote di Sharp.

Hon Hai, con l’operazione, promette a Sharp di investire in diverse aree del business della giapponese, dalla IoT alle soluzioni cloud per l’elettronica di consumo, passando per la fotografia. Gli investimenti, e l’interesse di Foxconn, si concentreranno in particolare nel segmento degli schermi OLED : l’azienda taiwanese ha in passato già investito nella divisione Sharp Display Products Corp e la nuova operazione avvantaggerebbe Foxconn non solo in vista di una produzione con il proprio marchio ma soprattutto in virtù dei contratti di fornitura stipulati da entrambe con i marchi più affermati dell’elettronica di consumo, sollevando Foxconn dalla necessità di approvvigionamento da produttori come Samsung e LG e contenendo i costi finali anche a favore di soggetti come Apple , che contano su Foxconn per l’assemblaggio dei propri prodotti e che già si avvalgono dei display di Sharp. L’obiettivo è quello di raggiungere nel 2019 una produzione annuale di 90 milioni di pannelli da 5,5 pollici, per una rendita di 260 miliardi di yen, vale a dire 2,1 miliardi di euro.

Sharp, dal canto suo, con le rinnovate opportunità di competere sul mercato globale godrà di una spinta per risollevarsi dalla crisi e dalla zavorra dei circa 4 miliardi di indebitamento. L’azienda giapponese aveva altresì ricevuto una proposta dal fondo del governo Innovation Network Corporation of Japan (INCJ), che prevedeva l’acquisizione per 300 miliardi di yen (2,35 miliardi di euro), la riconversione in quote azionarie dei debiti a favore dei creditori e lo spinoff della divisione LCD di Sharp affinché fosse integrata in Japan Display Inc., joint venture tra Sony, Toshiba e Hitachi.

Nonostante il voto a favore di Hon Hai del consiglio di amministrazione, la formalizzazione dell’operazione di acquisizione è stata rimandata a data da destinarsi: Foxconn attende da Sharp informazioni necessarie per avere “un quadro soddisfacente della situazione”.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pudding scrive:
    o stupidi o venduti
    Mah, sembra un mondo di bambocci.Notizie come queste, le vulnerabilità di Ford, di Fiat e di altri, mi danno l'impressione che siamo all'asilo.La cosa è così abominevolmente stupida che si può pensare ad un complotto.Non è possibile che nel 2016 i produttori di auto debbano riscoprire l'informatica.Chi sono i loro consulenti/fornitori?Davvero strano.
    • ... scrive:
      Re: o stupidi o venduti
      - Scritto da: pudding
      Mah, sembra un mondo di bambocci.
      Notizie come queste, le vulnerabilità di Ford, di
      Fiat e di altri, mi danno l'impressione che siamo
      all'asilo.
      La cosa è così abominevolmente stupida che si può
      pensare ad un
      complottoMa quale complotto, se ne sbattono perché tanto non li persegue nessuno, non c'è una legge che difenda i consumatori, il mondo informatico è nel far west. Se un'azienda edilizia costruisce una casa che crolla finiscono in prigione, invece nel mondo informatico possono mettere fuori XXXXXXXte, fare gli errori grossolani, tenere aperte falle di sicurezza per anni e nessuno persegue nessuno... siamo al ridicolo.
      • ... scrive:
        Re: o stupidi o venduti
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: pudding

        Mah, sembra un mondo di bambocci.

        Notizie come queste, le vulnerabilità di
        Ford,
        di

        Fiat e di altri, mi danno l'impressione che
        siamo

        all'asilo.

        La cosa è così abominevolmente stupida che
        si
        può

        pensare ad un

        complotto

        Ma quale complotto, se ne sbattono perché tanto
        non li persegue nessuno, non c'è una legge che
        difenda i consumatori, il mondo informatico è nel
        far west. Se un'azienda edilizia costruisce una
        casa che crolla finiscono in prigione, invece nel
        mondo informatico possono mettere fuori
        XXXXXXXte, fare gli errori grossolani, tenere
        aperte falle di sicurezza per anni e nessuno
        persegue nessuno... siamo al
        ridicolo.E non venite a tirarmi fuori che la casa che crolla sarebbe peggio perché causa morti... anche l'auto controllabile da remoto li causa. E abbiamo visto che con Jeep non è andato in galera nessuno nonostante sia stato ampiamente dimostrato che si poteva mandare a schiantare l'auto da remoto.
    • scumm78 scrive:
      Re: o stupidi o venduti
      Purtroppo nessun completto. C'e' semplicemente la non volonta' di spendere soldi per la sicurezza a meno che se ne abbia un ritorno economico diretto. Fin'ora nessuno ci faceva caso quindi non aveva senso implementare misure di sicurezza.
  • ai ai ai ai scrive:
    a proposito di sicurezza
    Breaking news!Mint! La community col buco intorno.http://lxer.com/module/newswire/ext_link.php?rid=22623724 ore? NO 1 MESE!!!
    • ... scrive:
      Re: a proposito di sicurezza
      - Scritto da: ai ai ai ai
      Breaking news!

      Mint! La community col buco intorno.

      http://lxer.com/module/newswire/ext_link.php?rid=2

      24 ore? NO 1 MESE!!!AHAHAHAHAHAHAH!!!E pensa che qui continuano a giustificarli, a minimizzare, a dire che SICCOME IL SITO È LENTO ERI PROTETTO PERCHÉ TANTO AVRESTI SCARICATO DAI MIRROR!!!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)AHAHAHHAHAHA!!!Poveri mentecatti!
      • a proposito di sicurezza scrive:
        Re: a proposito di sicurezza
        E infatti é così, lo sforacchio sta negli accounts del forum.
        • ... scrive:
          Re: a proposito di sicurezza
          - Scritto da: a proposito di sicurezza
          E infatti é così, lo sforacchio sta negli
          accounts del
          forumSignifica che avevano violato il sito almeno da un mese. O che l'avevano violato e poi l'hanno violato di nuovo. In ogni caso, significa che la sicurezza di quel sito è un XXXXX.
          • bubba scrive:
            Re: a proposito di sicurezza
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: a proposito di sicurezza

            E infatti é così, lo sforacchio sta negli

            accounts del

            forum

            Significa che avevano violato il sito almeno da
            un mese. O che l'avevano violato e poi l'hanno
            violato di nuovo. In ogni caso, significa che la
            sicurezza di quel sito è un
            XXXXX.se gli admin usavano le stesse pw sul forum, in effetti sarebbe serio.Cmq #breaking news#... e' arrivato il papello di Apple (che ovviamente rispettosamente si oppone all'ordine del giudice)..... inizia gia' subito male = ossia con superXXXXXle roboanti (The government demands that Apple create a back door to defeat the encryption on the iPhone, making its users most confidential and personal information vulnerable to hackers, identity thieves, hostile foreign agents, and unwarranted government surveillance)... ma adesso mi leggo tutto... ovviamente ci sono citati precedenti legali ("contro") sparsi per i decenni, ecc..speriamo ci sia di meglio... cmq un bel papello di 65 pagine :) :P
Chiudi i commenti