Sicurezza, MS inciampa su una patch

Microsoft ha ammesso che una delle recenti patch per Windows non va d'accordo con alcune impostazioni personalizzate. In questi giorni sono anche apparsi i primi exploit per alcune delle falle corrette la scorsa settimana


Redmond (USA) – Una delle patch rilasciate da Microsoft lo scorso martedì, per la precisione quella relativa alla vulnerabilità di sicurezza del componente MSDTC , potrebbe causare ad alcuni utenti di Windows non pochi grattacapi.

In questo articolo della knowledge base (KB) il big di Redmond spiega che dopo aver installato l’aggiornamento descritto nel bollettino MS05-051 si possono verificare vari inconvenienti, tra cui il mancato avvio di Windows Installer e Windows Firewall, lo svuotamento della cartella Connessioni di rete , l’impossibilità ad accedere al servizio Windows Update, e la restituzione di un messaggio di errore nell’esecuzione di pagine ASP su Internet Information Services.

“Questo problema si può verificare se alcune applicazioni COM o COM+ non possono accedere ai file di catalogo COM+ a causa della modifica delle autorizzazioni predefinite della directory e dei file di catalogo COM+”, si legge nell’articolo tecnico di Microsoft. “Prima del bollettino di sicurezza MS05-051, le autorizzazioni esplicite al catalogo COM+ non erano necessarie. I file di catalogo COM+ sono i file “.clb” e si trovano nella cartella %windir%registration “.

Come nota a margine, è possibile segnalare come da poco tempo Microsoft fornisca una traduzione automatica in varie lingue (tra cui l’italiano) di tutti gli articoli della KB: per essere effettuata da un programma la traduzione è meno approssimativa del previsto, anche se non mancano chicche come “IntelliMouse Il lucio ottico non è spegnuto” ( KB325975 ), segnalatoci da un lettore.

Tornando alla patch, Microsoft spiega che il problema si può risolvere ripristinando manualmente le autorizzazioni predefinite delle directory di catalogo COM+ e dei relativi file. Il big di Redmond ha tenuto a sottolineare che il numero di utenti che ha segnalato problemi con l’aggiornamento “è molto limitato”.

Nonostante questo imprevisto, Microsoft incoraggia i propri utenti ad installare quanto prima l’aggiornamento. Una raccomandazione più che giustificata visto che, a poche ore di distanza dalla pubblicazione della patch, la società di sicurezza Immunity ha annunciato di aver sviluppato un exploit: il suo codice è già stato distribuito alla rete di società ed esperti di sicurezza che aderiscono al programma di partnership di Immunity.

Come si è detto la scorsa settimana, gli esperti temono che la breccia di MSDTC possa essere sfruttata da un nuovo worm simile a Zotob .

Negli scorsi giorni FrSIRT ha pubblicato il codice di altri tre exploit relativi ad altrettante falle descritte negli ultimi bollettini di Microsoft: il più pericoloso è quello che sfrutta l’ errore di buffer overflow contenuto nel servizio Collaboration Data Objects di Windows 2000, XP e Server 2003.

La scorsa settimana Microsoft ha poi messo in guardia i propri utenti dal “falso” Service Pack 3 per Windows XP recentemente distribuito da TheHotFix.net . In un messaggio apparso sui newsgroup, il consulente di Microsoft Mike Brannigan ha avvisato che “l’aggiornamento potrebbe rendere il vostro computer meno stabile e far decadere il contratto di supporto con Microsoft o con un OEM”.

Il curatore di TheHotFix.net, Ethan Allen, ha replicato sostenendo che il proprio update contiene solo le patch ufficiali di Microsoft e, pertanto, può essere considerato “un’anteprima dell’SP3”.

Brannigan ha tuttavia sottolineato come alcuni dei fix inclusi nella “compilation artigianale” di Allen siano stati scritti per clienti specifici e, di conseguenza, testati su di un limitato numero di macchine.

All’inizio di questo mese un dirigente francese di Microsoft ha affermato che l’SP3 – quello ufficiale – verrà rilasciato dopo il debutto di Windows Vista . Pochi giorni dopo, però, un portavoce del colosso americano aveva smentito l’indiscrezione affermando che Microsoft non ha ancora alcun piano circa il rilascio di un terzo service pack per Windows XP.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Quando si è in malafede....
    poi si continuano a postare post del generehttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1167976&tid=1167633&p=1&r=PI#1167976è gente come te che fa scadere il livello delle discussioni su PI
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando si è in malafede....

      è gente come te che fa scadere il livello delle
      discussioni su PIsi si certo....hai sicuramente ragione tu...per fortuna che tu sei l'unico cervellone e tutti gli altri sono stupidi
  • gians76 scrive:
    bATTERIA CON CODICE DIVERSO MA FUSA!!
    Ho un COMPAQ PRESARIO e la batteria ha un codice diverso sa quello dell'articolo X Caso leggendo l'articolo l'ho estratta e mi sono accorto che è SEMIFUSA!!!!==================================Modificato dall'autore il 17/10/2005 18.04.29
    • Anonimo scrive:
      Re: bATTERIA CON CODICE DIVERSO MA FUSA!
      E allora? Prenditela con chi ha fatto la batteria, mica è colpa di HP.
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: bATTERIA CON CODICE DIVERSO MA FUSA!
        - Scritto da: Anonimo
        E allora?
        Prenditela con chi ha fatto la batteria, mica è
        colpa di HP.Burn in the hell!
  • Anonimo scrive:
    Alla fine son ca##i del cliente!
    Mi rendo conto che i volumi di questi prodotti sono alti e che una partita difettosa può scapparci, ma vorrei ricordare che chi compra pretende un prodotto privo di difetti (i portatili mica li regalano). Ti può capitare una volta di sbagliare, ma fra quelle citate ci sono anche marche che ad intervalli periodici richiamano batterie ed altre componenti fallate. A questo punto o ti trovi dei fornitori validi, oppure devo pensare che sei un pò complice, te ne freghi e butti sul mercato dei prodotti senza testarli sufficientemente. In altre parole tiri delle "sòle" ai clienti. Perché i difetti a volte saltano fuori subito, altre, con incredibile precisione, appena scade la garanzia (e in quel caso il cliente se lo tiene stretto in quel posto).Penso che un produttore serio dovrebbe:1) Cercare di non far parte della lista citata in fondo all'articolo.2) Dare sempre almeno 3 anni di garanzia inclusi nel prezzo dei portatili (come prova di serietà nei confronti del consumatore)Il tutto ovviamente è sempre un'opinione personale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla fine son ca##i del cliente!
      - Scritto da: Anonimo
      Mi rendo conto che i volumi di questi prodotti
      sono alti e che una partita difettosa può
      scapparci, ma vorrei ricordare che chi compra
      pretende un prodotto privo di difetti (i
      portatili mica li regalano). Ti può capitare una
      volta di sbagliare, ma fra quelle citate ci sono
      anche marche che ad intervalli periodici
      richiamano batterie ed altre componenti fallate.
      A questo punto o ti trovi dei fornitori validi,
      oppure devo pensare che sei un pò complice, te ne
      freghi e butti sul mercato dei prodotti senza
      testarli sufficientemente. In altre parole tiri
      delle "sòle" ai clienti. Perché i difetti a volte
      saltano fuori subito, altre, con incredibile
      precisione, appena scade la garanzia (e in quel
      caso il cliente se lo tiene stretto in quel
      posto).

      Penso che un produttore serio dovrebbe:
      1) Cercare di non far parte della lista citata in
      fondo all'articolo.
      2) Dare sempre almeno 3 anni di garanzia inclusi
      nel prezzo dei portatili (come prova di serietà
      nei confronti del consumatore)

      Il tutto ovviamente è sempre un'opinione
      personale.e appunto xke si sono accorti che quelle batterie sono potenzialmente pericolose che te le sostituiscono gratis....mah..come se si mettono a testare per giorni e giorni le batterie dei portatili prima di metterle in commercio...non vanno proprio così le cose.
  • Anonimo scrive:
    Dove sono...
    ...tutti quelli che se la prendevano con Apple quando i PowerBook furono "colpiti" da questo problema?Se HP incappa in un problema del genere (perché la colpa non è certo di HP, bensì di chi fornisce le batterie), tutti pronti a ringraziare PI che ha fornito la notizia; quando invece capitò ai Mac, tutti pronti a sparare le solite trollate contro Apple (eppure, anche lì, le batterie non le produceva certo Apple...)Forza... adesso vi ho buttato l'esca... arrivate a darmi contro... scatenate i soliti flame...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove sono...
      - Scritto da: Anonimo
      ...tutti quelli che se la prendevano con Apple
      quando i PowerBook furono "colpiti" da questo
      problema?Tu chi sei? L'avvocato di Steve Jobs?
      Se HP incappa in un problema del genere (perché
      la colpa non è certo di HP, bensì di chi fornisce
      le batterie), tutti pronti a ringraziare PI che
      ha fornito la notizia; quando invece capitò ai
      Mac, tutti pronti a sparare le solite trollate
      contro Apple (eppure, anche lì, le batterie non
      le produceva certo Apple...)Leggi meglio perché chi ha ringraziato PI per la notizia a voluto sottolineare la negligenza di HP.Altra cosa: se HP fa una cazzata non vuol dire che Apple può continuare a fare le sue. Il concetto "mal comune mezzo gaudio" cercherei di lasciarlo perdere, soprattutto quando c'è in gioco la qualità dei prodotti e il cliente che paga. Se le batterie continuano ad essere fallate, cambi il fornitore. Se vogliamo fare i pignoli HP, Fujitsu, Siemens, Apple, Dell e IBM non rappresentano la totalità di produttori di portatili, quindi qualcuno che fa seriamente il suo mestiere c'è.
      Forza... adesso vi ho buttato l'esca... arrivate
      a darmi contro... scatenate i soliti flame...Abboccato subito, contento?
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove sono...
        - Scritto da: Anonimo
        Altra cosa: se HP fa una cazzata non vuol dire
        che Apple può continuare a fare le sue. Il
        concetto "mal comune mezzo gaudio" cercherei di
        lasciarlo perdere, soprattutto quando c'è in
        gioco la qualità dei prodotti e il cliente che
        paga. Se le batterie continuano ad essere
        fallate, cambi il fornitore. Checcentra? Le batterie non le fabbricano né Apple né HP. Se una partita risulta difettosa (è normale... può capitare), è doveroso che venga fatto il richiamo. Se le partite difettose aumentano, forse è meglio cambiare fornitore o fare controlli più approfonditi... in tal caso (ovvero in caso di difetti continui) il cliente ha ragione di predersela anche con Apple o HP, in quanto si sono dimostrate incapaci di gestire il formitore o di trovarne uno all'altezza della fornitura.Guardacaso però, quando il prolema è successo ai PowerBook, una mandria di troll si è buttata a capofitto contenstando la qualità dei prodotti Apple. Ora che è successo ad HP, tutti quei troll se ne stanno zitti e buoni con le orecchie abbassate, e il massimo della lamentela riguarda la mancata segnalazione via mail...
        Se vogliamo fare i pignoli HP, Fujitsu, Siemens,
        Apple, Dell e IBM non rappresentano la totalità
        di produttori di portatili, quindi qualcuno che
        fa seriamente il suo mestiere c'è.Se vogliamo fare i pignoli, ogni produttore ha le sue grane.bye
        • Anonimo scrive:
          Re: Dove sono...
          - Scritto da: Anonimo
          Checcentra? Le batterie non le fabbricano né
          Apple né HP. Ma io me la prendo con loro, non vado a ricercare in quale prigione cinese facciano assemblare le loro batterie...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...
            - Scritto da: Anonimo

            Checcentra? Le batterie non le fabbricano né

            Apple né HP.

            Ma io me la prendo con loro, non vado a ricercare
            in quale prigione cinese facciano assemblare le
            loro batterie...Ci fai o ci sei?Quello che sto contestando è che, quando il problema è successo ai PowerBook, una mandria di troll si è buttata a capofitto contenstando la qualità dei prodotti Apple. Ora che è successo ad HP, tutti quei troll se ne stanno zitti e buoni con le orecchie abbassate. [e meno male che diceva a me di imparare a leggere...]ye
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...



            Checcentra? Le batterie non le fabbricano né


            Apple né HP.



            Ma io me la prendo con loro, non vado a
            ricercare

            in quale prigione cinese facciano assemblare le

            loro batterie...Quoto. Se ti si incendiano 2500 euro di portatile per colpa della batteria stai a guardare chi l'ha fabbricata? Chiunque se la prenderebbe con chi gli ha fornito l'intero portatile visto che è un problema suo circondarsi di fornitori validi.
            Ci fai o ci sei?
            Quello che sto contestando è che, quando il
            problema è successo ai PowerBook, una mandria di
            troll si è buttata a capofitto contenstando la
            qualità dei prodotti Apple.Questo è colpa dei macachi che vengono qua a fare gli splendidi per forza. E' ovvio che appena succede qualcosa si tirano addosso le ire di quelli che avevano stuzzicato poco prima (e non si può negare che il macaco "ci fa un pò dentro"). Personalmente il ritiro delle batterie mi fa storcere il naso già se ti capita una volta (e passi) ma diventa una presa per i fondelli quando diventa una consuetudine.Questo indipendentemente dalla marca del portatile.
            Ora che è successo ad
            HP, tutti quei troll se ne stanno zitti e buoni
            con le orecchie abbassate. No, il fatto è che la notizia non desta scalpore. Attorno ad HP non c'è quel fanatismo che invece (purtroppo) c'è attorno ai prodotti Apple. Tu pensi che siano qui con le orecchie abbassate, in realtà non gliene frega una mazza di HP. Anzi, si lamentano dicendo grazie della notizia a Punto Informatico perchè se aspettavano di essere informati da HP...
            [e meno male che diceva a me di imparare a
            leggere...]Qui siamo in tanti. Prima ti ha risposto un'altro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...
            - Scritto da: Anonimo
            Quoto. Se ti si incendiano 2500 euro di portatile
            per colpa della batteria stai a guardare chi l'ha
            fabbricata? Chiunque se la prenderebbe con chi
            gli ha fornito l'intero portatile visto che è un
            problema suo circondarsi di fornitori validi.Ovvio, ma infatti io non ho mai detto il contrario[se sei capace di leggere... anche tu].

            Ci fai o ci sei?

            Quello che sto contestando è che, quando il

            problema è successo ai PowerBook, una mandria di

            troll si è buttata a capofitto contenstando la

            qualità dei prodotti Apple.

            Questo è colpa dei macachi che vengono qua a fare
            gli splendidi per forza.CVD... gli appellativi tieniteli per te, please.
            E' ovvio che appena
            succede qualcosa si tirano addosso le ire di
            quelli che avevano stuzzicato poco primaSei tanto patetico quanto ridicolo... basta aprire un qualsiasi articolo di PI dove si parla di Apple per vedere che quelli che stuzzicano sono i troll-anti-Apple: non fa in tempo ad uscire l'articolo che partono 3 o 4 thread a sparare le solite collezioni di luogi comuni... ovvio gli utenti Mac reagiscono.
            Personalmente il ritiro delle batterie mi fa
            storcere il naso già se ti capita una volta (e
            passi) ma diventa una presa per i fondelli quando
            diventa una consuetudine.
            Questo indipendentemente dalla marca del
            portatile.Bene, allora perché non rompi le palle qui come lo fai quando il guaio succede ad Apple?

            Ora che è successo ad

            HP, tutti quei troll se ne stanno zitti e buoni

            con le orecchie abbassate.

            No, il fatto è che la notizia non desta scalpore.Ma cheddici!!!Lo scalpore non lo desta neanche se il guasto riguarda Apple... lo scalpore lo destano i troll che in un caso intervengono e nell'altro no.
            Attorno ad HP non c'è quel fanatismo che invece
            (purtroppo) c'è attorno ai prodotti Apple. Il "fanatismo" è degli anti-Apple che colgono ogni occasione per dare contro ad Apple
            Tu
            pensi che siano qui con le orecchie abbassate, in
            realtà non gliene frega una mazza di HP.Perché tu pensi che gli utenti Apple si siano dannati l'anima quando uscì la notizia del richiamo batterie?
            Anzi, si
            lamentano dicendo grazie della notizia a Punto
            Informatico perchè se aspettavano di essere
            informati da HP...La differenza è che se la notizia riguarda un guasto di Apple, tutti i troll tirano fuori il peggio di sé per dare contro, mentre in questo caso nessuno utente Apple è venuto a sparlare di HP.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...

            Sei tanto patetico quanto ridicolo... basta
            aprire un qualsiasi articolo di PI dove si parla
            di Apple per vedere che quelli che stuzzicano
            sono i troll-anti-Apple: non fa in tempo ad
            uscire l'articolo che partono 3 o 4 thread a
            sparare le solite collezioni di luogi comuni...
            ovvio gli utenti Mac reagiscono.Prova a fare la stessa cosa con i prodotti di HP, IBM, Fujitsu, Siemens, Dell, ecc, ecc, ecc ... vedrai che non gliene frega niente a nessuno. Puoi dire che sono cacca, puoi dire quello che vuoi ma non troverai nessuno che ti risponde come se gli stessero molestando la ragazza!

            Personalmente il ritiro delle batterie mi fa

            storcere il naso già se ti capita una volta (e

            passi) ma diventa una presa per i fondelli
            quando

            diventa una consuetudine.

            Questo indipendentemente dalla marca del

            portatile.

            Bene, allora perché non rompi le palle qui come
            lo fai quando il guaio succede ad Apple?Questo è colpa dei macachi che vengono qua a fare gli splendidi per forza. E' ovvio che appena succede qualcosa si tirano addosso le ire di quelli che avevano stuzzicato poco prima (e non si può negare che il macaco "ci fa un pò dentro").Devo ripetermi ma la mia risposta rimane questa.


            Ora che è successo ad


            HP, tutti quei troll se ne stanno zitti e
            buoni


            con le orecchie abbassate.



            No, il fatto è che la notizia non desta
            scalpore.

            Ma cheddici!!!
            Lo scalpore non lo desta neanche se il guasto
            riguarda Apple... lo scalpore lo destano i troll
            che in un caso intervengono e nell'altro no.


            Attorno ad HP non c'è quel fanatismo che invece

            (purtroppo) c'è attorno ai prodotti Apple.

            Il "fanatismo" è degli anti-Apple che colgono
            ogni occasione per dare contro ad Apple


            Tu

            pensi che siano qui con le orecchie abbassate,
            in

            realtà non gliene frega una mazza di HP.

            Perché tu pensi che gli utenti Apple si siano
            dannati l'anima quando uscì la notizia del
            richiamo batterie?Non gliene frega una mazza di HP, non delle batterie.

            Anzi, si

            lamentano dicendo grazie della notizia a Punto

            Informatico perchè se aspettavano di essere

            informati da HP...

            La differenza è che se la notizia riguarda un
            guasto di Apple, tutti i troll tirano fuori il
            peggio di sé per dare contro, mentre in questo
            caso nessuno utente Apple è venuto a sparlare di
            HP.Perchè se anche si "sparla" di HP non gliene frega niente a nessuno. Vedi in giro gente che si fa rasare il logo HP sul cranio?Esiste il modo di pensare HP?Conosci qualcuno che si sente migliore di un altro perchè ha un prodotto HP?Vedi gente nei centri commerciali che dirottano sul sito di HP i browser dei Pc esposti?Semplicemente HP non ha utenti fanatici.La Apple invece ce li ha (eccome).Come fai a biasimare i troll?Basta dire "Apple Cacca" per far scoppiare il finimondo!Manco fossimo all'asilo!Comincia a fregartene tu ... cosa vuoi che ti dica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...
            - Scritto da: Anonimo




            Checcentra? Le batterie non le fabbricano né



            Apple né HP.





            Ma io me la prendo con loro, non vado a

            ricercare


            in quale prigione cinese facciano assemblare
            le


            loro batterie...

            Quoto. Se ti si incendiano 2500 euro di portatile
            per colpa della batteria stai a guardare chi l'ha
            fabbricata? Chiunque se la prenderebbe con chi
            gli ha fornito l'intero portatile visto che è un
            problema suo circondarsi di fornitori validi.
            non risulta nessun portatile incendiato....e comunque anche se ti capita...ti lamenti con HP per l'accaduto...ma la batteria difettosa è prodotta da terzi...HP non ha gran colpa in questo se non aver avuto la sfortuna di inserire nei suoi portatili la serie difettata...e per questo si assume l'onere di ritirarle dal mercato e sostituirle a sue spese.ora evitiamo commenti a vuoto ogni volta eh

            Ci fai o ci sei?

            Quello che sto contestando è che, quando il

            problema è successo ai PowerBook, una mandria di

            troll si è buttata a capofitto contenstando la

            qualità dei prodotti Apple.

            Questo è colpa dei macachi che vengono qua a fare
            gli splendidi per forza.che c'azzecca? E' ovvio che appena
            succede qualcosa si tirano addosso le ire di
            quelli che avevano stuzzicato poco prima (e non
            si può negare che il macaco "ci fa un pò
            dentro"). che c'azzecca?
            Personalmente il ritiro delle batterie mi fa
            storcere il naso già se ti capita una volta (e
            passi) ma diventa una presa per i fondelli quando
            diventa una consuetudine.o non hai capito come vanno le cose o ne fai stupidamente una questione di principio...mi auguro che tu non compri una mozzarella al limite del mangiabile...povera commessa del negozio
            Questo indipendentemente dalla marca del
            portatile.
            quid?

            Ora che è successo ad

            HP, tutti quei troll se ne stanno zitti e buoni

            con le orecchie abbassate.

            No, il fatto è che la notizia non desta scalpore.quale parte di "quando è capitato ad apple tutti a trollare ora che capita a hp nessuno cipisce" non hai capito del suo discorso?ora mi vieni a dire che questa news non fa scalpore? bene allora come mai non è stato lo stesso anche per p PB qualche tempo fa? questo è il senso del suo post precedente.
            Attorno ad HP non c'è quel fanatismo che invece
            (purtroppo) c'è attorno ai prodotti Apple.eccole qui le solite castronerie da forum PI....evviva..mancavano solo quelle Tu
            pensi che siano qui con le orecchie abbassate, in
            realtà non gliene frega una mazza di HP. Anzi, si
            lamentano dicendo grazie della notizia a Punto
            Informatico perchè se aspettavano di essere
            informati da HP...
            mi sa che sei uno dei trollazzi di cui sopra...allora se non frega una mazza a nessuno di HP mi spieghi come mai i trolletti anti apple spuntarono fuori a palettate? se non interessa HP perchè mai dovrebbe interessar loro apple visto che non hanno acquistato un loro PB?

            [e meno male che diceva a me di imparare a

            leggere...]

            Qui siamo in tanti. Prima ti ha risposto un'altro.si ma le vaccate sono unidirezionali mi pare....
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Checcentra? Le batterie non le fabbricano né

            Apple né HP.

            Ma io me la prendo con loro, non vado a ricercare
            in quale prigione cinese facciano assemblare le
            loro batterie...per assurdo se la manodopera la vanno a prendere nelle prigioni vattela a prendere con le ditte cinesi che producono le batterie non con gli assemblatori usa o europeri che fanno capo ditte asiatiche.evitiamo di scrivere scempiaggini ogni volta che mettiamo mano alla tastiera eh
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...

            per assurdo se la manodopera la vanno a prendere
            nelle prigioni vattela a prendere con le ditte
            cinesi che producono le batterie non con gli
            assemblatori usa o europeri che fanno capo ditte
            asiatiche.Il produttore ha sempre ragione, bene, andiamo avanti su questa strada!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...
            - Scritto da: Anonimo

            per assurdo se la manodopera la vanno a prendere

            nelle prigioni vattela a prendere con le ditte

            cinesi che producono le batterie non con gli

            assemblatori usa o europeri che fanno capo ditte

            asiatiche.

            Il produttore ha sempre ragione, bene, andiamo
            avanti su questa strada!commento non pertinente....
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            per assurdo se la manodopera la vanno a
            prendere


            nelle prigioni vattela a prendere con le ditte


            cinesi che producono le batterie non con gli


            assemblatori usa o europeri che fanno capo
            ditte


            asiatiche.



            Il produttore ha sempre ragione, bene, andiamo

            avanti su questa strada!

            commento non pertinente....commento non pertinente....pure il tuo
        • Anonimo scrive:
          Re: Dove sono...
          Quoto in toto
          • Anonimo scrive:
            Re: Dove sono...
            - Scritto da: Anonimo
            Quoto in totoUn'altro! Bene, anch'io vendo portatili. Il mio fornitore, che è a buon mercato, mi da batterie fatte direttamente con la mmmer*a! Che cosa? Il portatile che ti ho venduto non va? E' colpa della batteria e io non faccio batterie! Prenditela col tipo che mi rifornisce le batterie (un cinese ... non so bene dove abita ...).
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove sono...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...tutti quelli che se la prendevano con Apple

        quando i PowerBook furono "colpiti" da questo

        problema?

        Tu chi sei? L'avvocato di Steve Jobs?
        argomento serio!

        Se HP incappa in un problema del genere (perché

        la colpa non è certo di HP, bensì di chi
        fornisce

        le batterie), tutti pronti a ringraziare PI che

        ha fornito la notizia; quando invece capitò ai

        Mac, tutti pronti a sparare le solite trollate

        contro Apple (eppure, anche lì, le batterie non

        le produceva certo Apple...)

        Leggi meglio perché chi ha ringraziato PI per la
        notizia a voluto sottolineare la negligenza di
        HP.uhm leggila meno di parte..
        Altra cosa: se HP fa una cazzata non vuol dire
        che Apple può continuare a fare le sue.che cazzecca? Il
        concetto "mal comune mezzo gaudio" cercherei di
        lasciarlo perdere, soprattutto quando c'è in
        gioco la qualità dei prodotti e il cliente che
        paga. Se le batterie continuano ad essere
        fallate, cambi il fornitore.prima parte non pertinente.seconda....peccato che quando te ne accorgi che le batterie sono problematiche sono già state vendute...se è solo una partita circoscritta ad essere difettosa non o cambi il fornitore...ti costa di +...se invece sono ancora tutte difettose...lo cambi e gli fai causa per danni.
        Se vogliamo fare i pignoli HP, Fujitsu, Siemens,
        Apple, Dell e IBM non rappresentano la totalità
        di produttori di portatili, quindi qualcuno che
        fa seriamente il suo mestiere c'è.
        ah beh questo si che è un argomento serio eh....per tua info le batterie difettate dei portatili apple erano prodotte dalla LG Chem...e LG non mi pare una produttore poco affidabile...ma le partite difettose capitano a tutti quelli che producono...prima o poi.

        Forza... adesso vi ho buttato l'esca... arrivate

        a darmi contro... scatenate i soliti flame...

        Abboccato subito, contento?mah tutti allenatori della nazionale al bar eh...
  • Anonimo scrive:
    Produrre i Cina sembra non convenga!!
    Sarà un caso ma tutte le batterie menzionate di questi produttori sono assemblate in China!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Produrre i Cina sembra non convenga!
      - Scritto da: Anonimo
      Sarà un caso ma tutte le batterie menzionate di
      questi produttori sono assemblate in China!!!Forse perché la quasi totalità delle cose è "made in china"... qualche mese fa ero in USA e facendo un giro in uno dei loro giganteschi centri commerciali mi sono messo a guardare tutti i marchi di produzione su tutti i tipi di prodotti (dall'abbigliamento all'elettronica); se non era "made in china" era "made in [qualcosa da quelle parti o qualcosa a costo di produzione quasi zero]" bye
  • Anonimo scrive:
    Grazie PI
    Non avrei mai saputo di aver diritto a questa sostituzione senza questo articolo.Per fortuna, la mia batteria era morta ci facevo si e no 20 minuti!--Ameba Spugnosa
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie PI
      - Scritto da: Anonimo
      Non avrei mai saputo di aver diritto a questa
      sostituzione senza questo articolo.

      Per fortuna, la mia batteria era morta ci facevo
      si e no 20 minuti!anche la mia è una delle batterie incluse nel "richiamo" .Il problema è che ho registrato la mia garanzia ONLINE e LORO avendo il n° di matricola del mio portatile , avrebbero dovuto informarmi , non devo essere io a venirne a conoscenza da terze parti !!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie PI
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non avrei mai saputo di aver diritto a questa

        sostituzione senza questo articolo.



        Per fortuna, la mia batteria era morta ci facevo

        si e no 20 minuti!

        anche la mia è una delle batterie incluse nel
        "richiamo" .
        Il problema è che ho registrato la mia garanzia
        ONLINE e LORO avendo il n° di matricola del mio
        portatile , avrebbero dovuto informarmi , non
        devo essere io a venirne a conoscenza da terze
        parti !!!!!
        ahe abbiamo capito che ne fai una questione di principio...ma su 135mila batterie e oltre...non è che HP abbia da pensare solo a te eh...
        • Anonimo scrive:
          Re: Grazie PI

          ahe abbiamo capito che ne fai una questione di
          principio...ma su 135mila batterie e oltre...non
          è che HP abbia da pensare solo a te eh...Lavori per HP? Oppure Fujitsu, Siemens, Apple, Dell o IBM?Voglio vedere se ti prende fuoco il tuo di portatile se sei ancora così "sportivo" nel dare le risposte.
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie PI
            - Scritto da: Anonimo


            ahe abbiamo capito che ne fai una questione di

            principio...ma su 135mila batterie e oltre...non

            è che HP abbia da pensare solo a te eh...

            Lavori per HP? che commentone....
            Oppure Fujitsu, Siemens, Apple, Dell o IBM?
            Voglio vedere se ti prende fuoco il tuo di
            portatile se sei ancora così "sportivo" nel dare
            le risposte.altro argomentone eh....se mi prende fuoco il portatile non aspetto di sicuro gli annunci ufficiali di HP per reagire...mi sarei gié fiondato da tempo da chi me lo ha venduto per segnalare la cosa...e verosimilmente sarei stato attento alle news web per l'evoluzione della situazione per la sostituzione....senza attendermi/sperare che mi chiamino a casa dall'ufficio del CEO di HP....ma forse per te è solo una mera questione di principio...si vede che il portatile non ti ha mai preso fuoco per davvero.hai altri commenti poco consoni da proporre?
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie PI

            altro argomentone eh....se mi prende fuoco il
            portatile non aspetto di sicuro gli annunci
            ufficiali di HP per reagire...mi sarei gié
            fiondato da tempo da chi me lo ha venduto per
            segnalare la cosa...e verosimilmente sarei stato
            attento alle news web per l'evoluzione della
            situazione per la sostituzione....senza
            attendermi/sperare che mi chiamino a casa
            dall'ufficio del CEO di HP....Visto che "Il colosso ha spiegato che c'è la rara possibilità che tali batterie, surriscaldandosi, possano deformarsi o innescare un incendio" e visto che si parla di "batteria potenzialmente pericolosa", credo che informare in tutti i modi il cliente è il minimo che uno possa aspettarsi. Ma giustamente al CEO di HP potrebbe saltare la partita di golf, quindi io comune mortale chi sono per pretendere tanto? Già mi hanno fatto la grazia di vendermi la loro roba. Sono io che sono onorato di comprare da loro. Infatti il detto "il produttore ha sempre ragione" non esiste mica per niente...
            hai altri commenti poco consoni da proporre?C'è fuori la targa col tuo nome in questo forum?
          • Anonimo scrive:
            Re: Grazie PI
            - Scritto da: Anonimo


            altro argomentone eh....se mi prende fuoco il

            portatile non aspetto di sicuro gli annunci

            ufficiali di HP per reagire...mi sarei gié

            fiondato da tempo da chi me lo ha venduto per

            segnalare la cosa...e verosimilmente sarei stato

            attento alle news web per l'evoluzione della

            situazione per la sostituzione....senza

            attendermi/sperare che mi chiamino a casa

            dall'ufficio del CEO di HP....

            Visto che "Il colosso ha spiegato che c'è la rara
            possibilità che tali batterie, surriscaldandosi,
            possano deformarsi o innescare un incendio" e
            visto che si parla di "batteria potenzialmente
            pericolosa", credo che informare in tutti i modi
            il cliente è il minimo che uno possa aspettarsi.e visto che l'argomentone contro la mia battuta era "se ti prende fuoco il portatile".....basta leggersi le news sul web per essere informato oppure chiedere al proprio negoziante...anche a me è successo di sapere da PI sulla procedura di sostituzione dell'alimentatore della PS2 slim...ma non sono stato a fare questioni di principio come fai tu e quell'altro su chi mi doveva chiamare a casa per avvertirmi...mi sono informato da solo e ho controllato semopre sa solo se il mio alimentatore faceva parte della serie da sostituire o no...PS: per tua informazione la questione non verteva sul non informare il cliente...per cui la tua ultima osservazione nei miei confronti è fuori luogo
            Ma giustamente al CEO di HP potrebbe saltare la
            partita di golf, quindi io comune mortale chi
            sono per pretendere tanto? Già mi hanno fatto la
            grazia di vendermi la loro roba. Sono io che sono
            onorato di comprare da loro. Infatti il detto "il
            produttore ha sempre ragione" non esiste mica per
            niente...
            che argomento pregnante...non mi pare neppure un articolo costituzionale nemmeno quello del "cliente ha sempre ragione" se per questo....ma non vedo l'utilità di discorrere su argomenti del genere

            hai altri commenti poco consoni da proporre?

            C'è fuori la targa col tuo nome in questo forum?hai altri argomenti poco consoni da portare per darmi contro o riesci a trovarne uno pertinente?
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie PI
      - Scritto da: Anonimo
      Non avrei mai saputo di aver diritto a questa
      sostituzione senza questo articolo.

      Per fortuna, la mia batteria era morta ci facevo
      si e no 20 minuti!

      --
      Ameba SpugnosaMi associo ai ringraziamenti a PI, la procedura di verifica sul sito HP alla fine pero' mi da una pagina di errore :-(
Chiudi i commenti