Skype, firmato l'accordo

Confermato l'annuncio dei giorni scorsi: il servizio VoIP passa di mano. Può iniziare il nuovo capitolo della società

Roma – Ufficializzato l’acquisto di Skype da parte di un consorzio di investitori privati guidato da Silver Lake: il servizio VoIP è stato valutato 2,75 miliardi di dollari, poco più di quando era stato acqusitato da eBay nel 2005.

Come già annunciato eBay mantiene il 30 percento di Skype.

L’ufficializzazione chiude una vicenda travagliata dall’azione legale intentata dai due fondatori Niklas Zennström e Janus Friis che accusavano di furto di segreti industriali l’ex CEO della loro Joost, Michelangelo Volpi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Camminando Scalzi scrive:
    La Recension
    di Chrome qui: http://www.camminandoscalzi.it/wordpress/google-chrome-os-l%ca%bcos-si-trasferisce-in-nuvola.html
  • pabloski scrive:
    Re: Domande
    su quale base dici una cosa del genere?se sei così convinto, ti invito a rileggerti le news su cos'è chromeossi parla di applicazioni ria, che so applicazioni a tutti gli effetti anche se fatte girare in sandbox, scritte in codice managed e chi più ne ha più ne mettala logica in-browser di questa preview di chromeos è solo un'anteprima....vedo che molti di voi dimenticano che google ha prodotto l'anno scorso una vm x86 per codice managed....
  • occhio che vede lungo scrive:
    ma nessuno ha mai provato tinycore?
    tutto questo fermento....per fuffa...tinycore linux con opera e via in 7 secondi senza esssere legato agli all'account di google, oltre 200mb risparmiati su hd.e' bella tutta la cornice di google presentazione ecc....si vende bene...ma mi sembra tanta fuffa solo per prendere una fetta di mercato.Anche se chrome come Browser anche se e' giovane ma lo vedo di buon occhio.
  • Gregor Samsa scrive:
    Net-book --
    Net-top --
    Net
    Scusate ma penso che il target di ChromeOS non possa essere i net/book/top troppo potenti e costosi, si perchè un top costa intorno ai 300 e a mio giudizio mi sembrano tanti per un device che non fa quasi nulla (160Gb per cosa se poi salvi tutto su server remoti) e lo stesso un giga di memoria forse sono sufficienti per far girare le applicazioni ma forse sarebbe meglio un device con un hard disk piccolo e molta memoria ram che è quello che più necessita, comunque se l'ipotetico dispositivo costasse intorno ai 100 (anche se meno potente) forse la valutazione sul "mezzo" sistema operativo cambierebbe. Comunque, a mio giudizio, andrebbe a sovrapporsi al mercato degli smartphone.
    • pabloski scrive:
      Re: Net-book --
      Net-top --
      Net
      perchè dici che chromeos non fa quasi nulla?quella attuale è una preview, mica la finalè probabile che tra un anno avremo un mucchio di programmi per chromeos
      • Gregor Samsa scrive:
        Re: Net-book --
        Net-top --
        Net
        Si è vero sicuramente usciranno molte applicazioni sarà da capire se tali applicazioni devono essere installate sul device/pc oppure come servizio web allora in questo caso ritorno a pensare che il device si comporta come un terminale dove la potenza di calcolo non deve essere particolarmente potente. E per questo che pensavo ad qualcosa di più economico degli attuali nettop.
  • so sempre io scrive:
    Grande cagata, il sogno delle major!!!
    Ecco a voi crome!!!, figo, niente virus, niente di niente.vuoi usare un programmino che non fanno più in una virtual machine? che ne so "dos"NON PUOIvuoi ascoltariti i vecchi file musicali mod?NON PUOIvuoi installarci il tuo gioco preferito da sempreNON PUOIvuoi controllare i vecchi messaggi di outloock perchè sei un nostalgico!!NON PUOICon questo OS puoi fare solo quello che loro vogliono farti fare, un rip, un mp3, una qualunque cosa che tu vuoi, ma loro no, non la farai.E' un os per bimbiXXXXXXX, che frequentano solo facebook e qualche sito di posta, definirlo un OS è un'azzardo, a me somiglia molto a uno stupidissimo terminale, dove ti proporanno dei servizi free all'inizio, poi diventerà a pagamento su canone, dove sanno tutto di te e non solo hanno anche i tuoi dati, amici, foto, profili da studiarseli come meglio credono, che stristezza.Mi costa davvero tanto dirlo ma lunga vita a windows e linux, persino lunga vita a apple "computer per fighetti con la puzzetta sotto il naso", ma google questa volta mi ha veramente deluso!!!!
    • angros scrive:
      Re: Grande cagata, il sogno delle major!!!
      - Scritto da: so sempre io
      Ecco a voi crome!!!, figo, niente virus, niente
      di
      niente.
      vuoi usare un programmino che non fanno più in
      una virtual machine? che ne so
      "dos"
      NON PUOIMagari questo funziona....http://www-jpc.physics.ox.ac.uk/home_home.html
      vuoi ascoltariti i vecchi file musicali mod?
      NON PUOI
      vuoi installarci il tuo gioco preferito da sempre
      NON PUOI
      vuoi controllare i vecchi messaggi di outloock
      perchè sei un
      nostalgico!!
      NON PUOIQuoto: ChromeOS non è un sistema adatto per un PC (non nasce nemmeno per tale scopo), sul pc al massimo si può mettere in dual boot

      Con questo OS puoi fare solo quello che loro
      vogliono farti fare, un rip, un mp3, una
      qualunque cosa che tu vuoi, ma loro no, non la
      farai.In effetti ho trovato parecchie difficoltà a fare un rip di un CD con n netbook, e dire che c' era windows, non Chrome.... solo che non sapevo dove infilare il CD, visto che il netbook non ha il lettore.

      E' un os per bimbiXXXXXXX, che frequentano solo
      facebook e qualche sito di posta, definirlo un OS
      è un'azzardo, a me somiglia molto a uno
      stupidissimo terminale, dove ti proporanno dei
      servizi free all'inizio, poi diventerà a
      pagamento su canone, dove sanno tutto di te e non
      solo hanno anche i tuoi dati, amici, foto,
      profili da studiarseli come meglio credono, che
      stristezza.Non hai che da farti il tuo server, come diceva Teo_: un bel synology, o magari un plug computer tipo lo SheevaPlug, e sei a posto: paghi solo la corrente, l' hard disk con i tuoi dati non esce mai da casa tua, e hai comunque la comodità di avere l' acXXXXX dovunque.
    • DarkOne scrive:
      Re: Grande cagata, il sogno delle major!!!
      - Scritto da: so sempre io
      Ecco a voi crome!!!, figo, niente virus, niente
      di
      niente.Non sono d'accordo.Chrome OS è il sistema operativo che doveva essere da sempre sui netbook.Non condivido la politica del "full cloud", ma in quanto ad interfaccia e funzioni io ho sempre detto che un netbook doveva nascere così: poche funzioni ma ben fatte, funzionali e velocissime.Un netbook NON è un notebook, così come uno smartphone. Installarci sopra windows solo perchè la piattaforma lo permetteva (in parte) ha fatto si che i netbook fossero confusi con i notebook, cosa assolutamente sbagliatissima.Basta solo pensare al fatto che windows xp è inguardabile su un netbook, icone minuscole ecc ecc...ci voleva un sistema operativo fatto ad hoc, studiato e testato per girare appositamente sui netbook.Non ho usato chrome os, ma dalla demo mi sembra di capire che sia cloud-centrico, pur tuttavia non mi pare escludere applicazioni "classiche".Secondo me è un ottimo punto di inizio, sicuramente ci sarà dietro un app-store simil-apple...e il gioco è fatto.
  • evilripper scrive:
    Si aprono nuovi scenari
    Google Os si presenta come uno degli os piu' basici esistenti sul mercato che fa della velocita' la priorita' assoluta. Questo e' giusto perche' da troppo tempo si e' abituati ad usare degli strumenti mastodontici solo per consultare emails e scrivere qualche foglio di calcolo. Basta guardare Microsoft che si e' praticamente imbalsamata su una so PESANTISSIMO, attualmente nei netbook di fascia bassa gira "bene" winXp ormai obsoleto e non ottimizzato(ora ha fatto WIN7 ma anche questo ha tantissimi orpelli inutili).IMHO google os deve cercare di inserirsi in questi sistemi dando al cliente un prodotto con hardware non esagerato ma con un software minimale ma ottimizzato al massimo che dara' l'idea di avere un computer potentissimo , che consumera' pochissimo con dei prezzi relativamente bassi.Ora gli unici miei dubbi sono sul futuro di firefox e di android... se google os prendera' piede ci saranno delle conseguenze piuttosto rilevanti sia per ff visto che google(fino al 2010 continuera' a finanziarlo) pensera' solo chrome e per android che non ha senso mantenere visto che molti smartphone potranno usare direttamente google os con le dovute modifiche...psOvviamente tutto questo potrebbe accadere fuori dall'italia visto che da noi un simile sistema sarebbe totalmente inutile... :-(
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: Si aprono nuovi scenari
      - Scritto da: evilripper
      Google Os si presenta come uno degli os piu'
      basici esistenti sul mercato che fa della
      velocita' la priorita' assoluta.Basilare, basico è il contrario di acido.
      Questo e' giusto perche' da troppo tempo si e'
      abituati ad usare degli strumenti mastodontici
      solo per consultare emails e scrivere qualche
      foglio di calcolo.


      Basta guardare Microsoft che si e' praticamente
      imbalsamata su una so PESANTISSIMO, attualmente
      nei netbook di fascia bassa gira "bene" winXp
      ormai obsoleto e non ottimizzato(ora ha fatto
      WIN7 ma anche questo ha tantissimi orpelli
      inutili).IMHO google os deve cercare di inserirsi
      in questi sistemi dando al cliente un prodotto
      con hardware non esagerato ma con un software
      minimale ma ottimizzato al massimo che dara'
      l'idea di avere un computer potentissimo , che
      consumera' pochissimo con dei prezzi
      relativamente
      bassi.Nì, come già detto da molti ChromeOS è pensato per essere un client che deve interfacciarsi a dei server per le applicazioni.
      Ora gli unici miei dubbi sono sul futuro di
      firefox e di android... se google os prendera'
      piede ci saranno delle conseguenze piuttosto
      rilevanti sia per ff visto che google(fino al
      2010 continuera' a finanziarlo) pensera' solo
      chrome e per android che non ha senso mantenere
      visto che molti smartphone potranno usare
      direttamente google os con le dovute
      modifiche...Ma anche no! ChromeOS è pensato e creato esclusivamente per netbook. Come già detto da Google un centinaio di volte Android è tutt'altra cosa... Non avrebbe senso sostituirlo ora che si sta diffondendo. Per altro Android in alcune cose è molto più minimal, il kernel Linux non è quello intero ma è una parte appositamente sviluppata... Son due prodotti diversi per usi diversi. Se uno volesse potrebbe mettere FreeBSD sul cellulare, non per questo avrebbe un'utilità. Senza poi aggiungere che un cellulare che funziona solo online (e che fondamentalmente non legge la SIM, previo grosse modifiche al sistema) sarebbe di discutibile utilità.Quanto FF... Non campa solo di Google ;)
      ps
      Ovviamente tutto questo potrebbe accadere fuori
      dall'italia visto che da noi un simile sistema
      sarebbe totalmente inutile...
      :-(Non è vero neanche quello. Può essere utilizzato in molti modi, basta solo avere un po' d'inventiva. E poi il netbook potresti portartelo in giro con una penna 3G, a livello puramente teorico.
  • angros scrive:
    Re: Non facciamoci XXXXXXX
    In realtà, sul preinstallato può servire parecchio:Se vuoi un netbook e ci vuoi installare sopra linux, e magari non ne trovi nessuno con linux preinstallato, che fai?1) compri un netbook con windows (che paghi, anche se non ti serve), disinstalli windows e metti linux2) compri un netbook con ChromeOS (che non paghi, perchè è software libero, e Google tanto conta poi di guadagnare con i servizi), lo disinstalli e ci metti linux (e magari l' hard disk SSD è già formattato in ext, quindi fai pure più in fretta a installare la tua distro preferita); così spendi di meno, e non dai soldi alla MS (e neanche a Google, se è per questo)
  • MAH scrive:
    Re: Non facciamoci XXXXXXX

    e perchè mai? chromeos forse impone formati
    proprietari di google? oppure google vieta di
    installare applicazioni third
    party?"With Chrome OS no user install binaries""There are no native applications"
    lo vedrai quando uscirà firefox per chromeos"Chrome OS is all about Chrome, so another browser cant really work here"
    e poi
    chi ti ha detto che non puoi installarci nulla?
    ballmerd
    forse?"With Chrome OS no user install binaries""There are no native applications"Ecco perché mi dai del trollazzo e del nostradamus,tu non hai capito nulla di chromeos,dici che non si sa nulla,ma non è così!
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: Non facciamoci XXXXXXX
      - Scritto da: MAH

      e perchè mai? chromeos forse impone formati

      proprietari di google? oppure google vieta di

      installare applicazioni third

      party?

      "With Chrome OS no user install binaries"
      "There are no native applications"E se uno modificasse ChromeOS per permetterlo? Per altro, se non ho capito male io, ChromeOS userà apt-get... È tutto da vedere. Loro probabilmente parleranno del prodotto base... ciò non vuol dire che varrà anche per i vari fork.

      lo vedrai quando uscirà firefox per chromeos

      "Chrome OS is all about Chrome, so another
      browser cant really work
      here"Il mio vino è il migliore di tutti, gli altri non s'abbinano bene con i cibi che mangi. Sì, l'opinione dell'oste è assolutamente oggettiva ;)

      e poi

      chi ti ha detto che non puoi installarci nulla?

      ballmerd

      forse?

      "With Chrome OS no user install binaries"
      "There are no native applications"See up.
      Ecco perché mi dai del trollazzo e del
      nostradamus,
      tu non hai capito nulla di chromeos,
      dici che non si sa nulla,
      ma non è così!Beh, tu non è che capisci male, ma ti fidi troppo dell'oste, tutto qua.
    • pabloski scrive:
      Re: Non facciamoci XXXXXXX
      - Scritto da: MAH
      "With Chrome OS no user install binaries"
      "There are no native applications"
      come già detto dall'amico sopra col nick assurdo, chromeos non impone formati dati proprietariquella è una policy che è differente dai formati datinon permettere che girino eseguibili x86 o arm non vuol dire non permettere di usare ogg, mp3, mp4, ecc...
      "Chrome OS is all about Chrome, so another
      browser cant really work
      here"
      anche questo è opinabile....nessuno può impedire a firefox di costruire i dovuti wrapper e rilasciare firefoxos....faccio notare che chromeos è basato su linux e pertanto è sotto gpl
      "With Chrome OS no user install binaries"
      "There are no native applications"
      ci risiamo.....sono i binari che non possono girare, questo non vuol dire che non si possono installare webapps o applicazioni ria
      Ecco perché mi dai del trollazzo e del
      nostradamus,
      tu non hai capito nulla di chromeos,
      dici che non si sa nulla,
      ma non è così!non voglio flammare, perchè seriamente dovresti rileggere le news e capire cos'è chromeosgoogle ha diffuso una preview che dà l'idea di quale sia la strada che si vuole percorrere....però stiamo parlando di un qualcosa che è ancora in pieno sviluppoe come ho detto più volte, google ha una vm x86 che di sicuro non è stata sviluppata tanto per perdere tempo
  • LoL scrive:
    Secondo me
    Google Chrome = Privacy ZERO!
  • MAH scrive:
    Re: Non facciamoci XXXXXXX
    Non è una questione di utile o inutile,ma di piu' o meno utile.Perché mai uno dovrebbe preferireChrome OS a Ubuntu netbook remix?BOH
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: Non facciamoci XXXXXXX
      Perché uno dovrebbe preferire Windows XP su un netbook a Ubuntu Netbook Remix? Questione di gusti e di utilizzabilità. Per altro ChromeOS offre prestazioni che Ubuntu non può avere, in quanto Ubu ha molti più processi, dovendo offrire molto di più che un browser con delle sub-task. Senza contare il tempo di boot che, quando uno è in giro, IMHO è abbastanza rilevante.
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: Non facciamoci XXXXXXX
      1) per il nome "Google" che ha dietro e ispira fiducia2) per la velocita' di avvio imbattibile
  • Meglio i bassotti scrive:
    Re: Un OS finalmente pensato per i netbook
    - Scritto da: ruppolo
    Ora basta che mettano di serie la connettività 3G
    sui netbook ...Direi che quella sta si sta diffondendo.In ogni caso non vedo male questo OS snello e veloce per i netbook, anche perchè apre la strada ad un hardware più economico e, soprattutto, meno esoso di energia, il che dovrebbe permettere di raggiungere facilmente le 8-10 ore di autonomia che, perlopiù, nessun netbook ancora raggiunge.Per quanto riguarda poi le altre applicazioni non net-centriche una volta installato OpenOffice e VLC c'è tutto quello che occorre ad un netbook.Semmai, se c'è un problema, è quello della connettività wireless che quì non è proprio al livello di quella della west coast USA ;-)
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: Un OS finalmente pensato per i netbook
      - Scritto da: Meglio i bassotti[...]
      Semmai, se c'è un problema, è quello della
      connettività wireless che quì non è proprio al
      livello di quella della west coast USA
      ;-)Questo è vero... Però c'è da dire che le critiche sulla connettività disponibile per gli utenti Italiani ci sia stata anche nel momento del lancio dell'iPhone, eppure non ha influito nella sua diffusione.Non voglio dire che anche i dispositivi con ChromeOS diventeranno (al pari dell'iPhone) un genere di consumo "emozionale" (anche se a quelli di Google piacerebbe), ma solo che probabilmente lo distribuiranno in bundle con qualche tipo di connettività integrata (una SIM azziccata da qualche parte mi pare l'ipotesi più ragionevole).
      • Meglio i bassotti scrive:
        Re: Un OS finalmente pensato per i netbook
        - Scritto da: PinguinoCattivo

        Non voglio dire che anche i dispositivi con
        ChromeOS diventeranno (al pari dell'iPhone) un
        genere di consumo "emozionale" (anche se a quelli
        di Google piacerebbe),... no no le emozioni le possono provare solo gli Eppol Fanbois dopo aver speso 600€ per il loro ninnolo @^
  • Marameo scrive:
    Re: Non facciamoci XXXXXXX
    Vai a pulire la clava. E' ancora sXXXXX di fango !
    • Antony scrive:
      Re: Non facciamoci XXXXXXX
      Vedo che hai argomentato bene il tuo punto di vista con esempi e hai smontato, relavitamente con MAESTRIA DILETTA, tutti i miei CINQUE punti.Complimenti. M'inchino difronte a te OH sommo mestro!Si vede che tu hai una connessione da 300 euro/mese a casa che ti garantisce l'ALWAYS ON perenne (anche in caso di guasti di linea) e altrettanto generatore elettrico per mantenere attivo nETbook+router a tempo indeterminato (altrimenti il nETbook con ChromeOS diventa un bel soprammobile senza elettricità del router/modem e del nETbook stesso).(LOL)
      • acno scrive:
        Re: Non facciamoci XXXXXXX
        Come facevo notare sopra, l'uso maggiore che si fara' di questo OS sara' on dispostivi molto piccoli, mirati solo all'uso online o come dual-boot in netbook/notebook per avere acXXXXX "simil-istantaneo" alla rete.Capisco che per molti ancora il concetto di connessione perenne alla rete non e' una via praticabile, ma considera che nel mondo ormai e' quella la strada. E non puoi "proiettare" il tuo uso del PC a quello del resto del mondo. Cosa pensi che facciano ogni giorno i milioni di computer accesi su questo pianeta?La mia personalissima stima:30% gioco50% esclusivamente online su web email chat social network voip etc etc20% tutto il restodi quel 50% una bella fetta e' in mobility.......
        • MAH scrive:
          Re: Non facciamoci XXXXXXX

          Cosa pensi che facciano ogni giorno i milioni di
          computer accesi su questo pianeta?

          La mia personalissima stima:
          30% gioco
          50% esclusivamente online su web email chat
          social network voip etc
          etc
          20% tutto il resto

          di quel 50% una bella fetta e' in mobility.......Ok, ma un conto è fare ESCLUSIVAMENTE questoe PRIVARSI della possibilità di fare il resto,un conto e fare PREVALENTEMENTE questoe ogni tanto fare anche altro!Perché dovrei comprare un netbook "online only"?Lo sanno solo quelli di Google.
          • MAH scrive:
            Re: Non facciamoci XXXXXXX

            Perché dovrei comprare un netbook "online only"?Anzi, precisiamo, perché effettivamente "always online"è il futuro.Il problema è "web apps only".
          • acno scrive:
            Re: Non facciamoci XXXXXXX
            Perche' "always online" si evolve in "web apps only".O questo almeno e' quello su cui scommettono gran parte degli attoridella rete.La storia insegna. Quando Gates mise in piedi' il DOS, chi mai avrebbe pensato che un sistema operativo con caratteristiche inferiori a quelle gia' presenti sul mercato di allora potesse avere un grande sucXXXXX?Eppure esisteva allora (come oggi e come sara' sempre) un mercato che voleva prodotti semplici e economici anche se con grandi limitazioni, e il DOS spopolo' creando di fatto quel mercato di computer che nessuno immaginava e che conosciamo bene oggi.Il sucXXXXX stesso del netbook rappresenta bene questo.Poi ci sono sempre (e sempre ci saranno) gli utenti a cui piacciono le prestazioni e le funzionalita' "avanzate".Vedremo.....
        • Antony scrive:
          Re: Non facciamoci XXXXXXX
          Allora volevo segnalare questo: NOKIA 770 (e suoi sucXXXXXri).[img]http://news.cnet.com/i/ne/p/2005/nokia770_478X298.jpg[/img]E' un dispositivo per quasi esclusivamente Online-Only (ha anche il WiFi/LANcable per usare risorse ti rete LAN/WLAN anche senza l'obbligo di internet)...ha un OS proprietario, non ci si fa al 99,9% niente se non c'è una connessione e......sapete quanto ha ventuto? UN BENEMERITO NULLA!! .L'abbiamo acquistato anche noi in azienda...è fermo da mesi in un cassetto perchè, infondo, non ci si fa nulla pur potendo vedere e-mail, navigare e vedere YouTube...cose di cui un nETbook con Ubuntu è più che buon sostituto senza privarsi, nemmeno l'unica volta che serve, di poter fare qualcosa di OFFLINE o installare uno tra MILIARDI di software, a discapito di 30 secondi di boot in più, WOW ke tempi interminabili!!!
  • acno scrive:
    Re: Senza,,,
    Guarda che l'uso maggiore che si fara' per questo OS sara' in dispositivimolto piccoli o come avvio rapido alternativo per i netbook/notebook, in modo simile a quanto gia' fanno alcuni produttori che forniscono una mini distro linux integrata nella scheda madre per fornire un acXXXXX alla rete senza installare nulla.Mai capitato di voler accedere un attimo a internet e non ti va di attendereuno o due minuti di boot? Con questo in 7 secondi (da verificare...) sei online!
    • Uno scrive:
      Re: Senza,,,
      Il punto è proprio quello i pc venduti con le distru linux, sono state sostiuite da tutti, o con distrubuzioni linux un pò più corpose, o con windows...e cmq vuoi mettere l' eeepc xandros dove ti puoi installare praticamente tutto, esempio the gimp..e cmq la gente è passata os più sicuro...
      • Uno scrive:
        Re: Senza,,,
        ho scritto che la gente è passata a un os più "sicuro", volevo scrivere corposo...
        • acno scrive:
          Re: Senza,,,
          Penso che non ci siamo capiti. Quello a cui mi riferivo e' un dual-boot gestito direttamente da bios, mini OS per accedere solo alla rete (e con Chrome OS fai anche di piu') e sistema operativo "normale" per il resto. Io lo trovo molto utile e per molti utenti sara' l'uso principale del proprio computer.
          • Uno scrive:
            Re: Senza,,,
            ...capisco cosa dici... ma figurati se un utente non sgamato usa il dual boot............. tieno presente che noi utilizzatori intessivi dei prodotti tecnologici chiediamo più velocità di quella che chiede un utente meno smalizziato... io credo che così come proposto sarà un fallimento.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: Senza,,,
            Guardati GRUB2, guarda ChromeOS e Ubuntu Netbook Remix, guarda un netbook e dimmi dov'è il problema. Poi XandrOS non me ne parlare... È un sistema operativo come io sono un pelapatate. Idem Linpus. Due creazioni abominevoli...
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: Senza,,,
            - Scritto da: Uno
            tieno
            presente che noi utilizzatori intessivi dei
            prodotti tecnologici chiediamo più velocità di
            quella che chiede un utente meno smalizziato...Mah non credo, io sopporto tranquillamente rallentamenti che fanno sXXXXXXXre i miei utenti. E' sempre il ciabattino ad andare in giro con le suole bucate :)
  • Polemik scrive:
    Re: Domande
    Mai provato a spedire in allegato un crack tramite GMail? :D
  • imki scrive:
    Re: Domande
    Con servizi di streaming audio e video come ad esempio il futuro http://thevideobay.org/ non servirà a niente scaricare un divx o un mp3, semplicemente quando ti serve, lo guardi/ascolti...
  • user scrive:
    Re: Domande
    A te il dizionario della lingua italiana.Ammesso che tu sappia a quale scopo destinarlo!;)
  • ziovax scrive:
    Re: Un OS finalmente pensato per i netbook
    Sperando che la scheda 3G che hanno i netbook sia supportata dal sistema operativo.
  • PinguinoCattivo scrive:
    Re: Un OS finalmente pensato per i netbook
    - Scritto da: ruppolo[...]
    Ora basta che mettano di serie la connettività 3G
    sui netbook, e finalmente si potrà farne l'uso
    che se ne dovrebbe
    fare.Personalmente vedo molto bene l'OS di Google in configurazione dual boot con un OS "tradizionale". Visto che la quasi totalità delle volte che viene aperto un netbook è per una controllata alla posta ed una navigatina poterlo avviare in pochi secondi non mi sembra una cattiva idea.
  • MAH scrive:
    Libertà zero
    L'articolo di PI mi sembra scritto bene.Comunque, riepiloghiamo Chrome OS http://www.techcrunch.com/2009/11/19/chrome-os-event/- Non si installa da nessuna parte, devi comprarti un nuovo hardware con Chrome dentro- Non si può installarci nulla: "With Chrome OS no user install binaries"- Sono tutte applicazioni web: "There are no native applications"- "Microsoft Office launched a killer-app for Chrome OS. So if you get an Excel doc, it will open in Office online.". Quindi in pratica si finirà per usare office online.- Tutti i dispositivi Chrome OS saranno basati su hd solid state. Buono, ma costoso per ora.- "Back to apps that you cant use on the web, like powerful editing. This will be a secondary device, it may be a primary device in terms of time spent on it, but we expect people to have other computers too". Insomma, per le applicazioni serie dovrai comunque avere un computer! (o un altro netbook)- Non si possono usare altri browser: "Chrome OS is all about Chrome, so another browser cant really work here"- Non ho ancora capito se con questo coso si possa vedere un dvd.Boh, mi sembra RIDICOLO.L'OS di Google era nell'aria da tempo.Secondo me, dopo questo annuncio, quelli di Microsoft dormono molto piu' tranquillamente.
    • MAH scrive:
      Re: Libertà zero
      Una volta vendevano dispositiviche attaccavi alla tv e alla linea telefonica/cableesclusivamente per navigare.Mi sembra la cosa piu' simile.Decidete voi quanto sucXXXXX abbiano avuto.
    • MAH scrive:
      Re: Libertà zero
      tra l'altro se devi comunque avere un altro computeril discorso sincronizzazione di tuttova un po' a quel paese,oppure funziona senza problemi anche con Windows e Linux,rendendo inutile Chrome OS.
    • ... scrive:
      Re: Libertà zero
      certo ovviamente è ridicolo, così come è ridicola gmail, google wave, ecc...ma google vive sulla cultura nerd americana principalmente, dove pendono tutti dalle sue labbra, quindi google os almeno li avrà un sucXXXXX enormevedi che nella dimostrazione parlano solo dei tempi di boot di chrome os, fatevi un giro su youtube e vedrete migliaia di nerd che fanno le sfide a chi ha l'os che si avvia primaguardate che quelli di google sono furbi, vengono loro stessi dalla stessa cultura
      • pi_censura_ tutto scrive:
        Re: Libertà zero
        - Scritto da: ...
        certo ovviamente è ridicolo, così come è ridicola
        gmail, google wave, ecc...Secondo te sono ridicoli i migliori servizi disponibili al mondo, assieme alla ricerca Web, a Google Earth, AdWords, AdSense e un'altra decina, che i vari m$ & simili cercano di rincorrere con risultati mediocri (a voler essere buoni). E sono quasi tutti pure gratuiti.Adesso abbiamo capito quali sono le tue competenze, cioè NULLE.
        ma google vive sulla cultura nerd americana
        principalmente, dove pendono tutti dalle sue
        labbra, quindi google os almeno li avrà un
        sucXXXXX enormeanche se fosse, m$ vive sulla cultura UTONTA... quale dei due gruppi (nerd o utonti) ha le conoscenze necessarie a fare una scelta consapevole?
        vedi che nella dimostrazione parlano solo dei
        tempi di boot di chrome os, fatevi un giro su
        youtube e vedrete migliaia di nerd che fanno le
        sfide a chi ha l'os che si avvia prima
        guardate che quelli di google sono furbi, vengono
        loro stessi dalla stessa culturaovviamente chromeOS è agli albori, potrebbe essere una ciofeca o forse no, la cosa certa è che Windows su certi tipi di dispositivi (netbook) o di utilizzi (utenti che vogliono solo usare servizi internet) è completamente INADEGUATO. Quindi è ora che qualcuno lo infili dove si merita di stare, ovvero nel ce$$o.
        • ... scrive:
          Re: Libertà zero
          a cosa serve google earth nella realtà? a nientegoogle map? a niente, poi ci sono i navigatori satellitari che oggi te li tirano dietro e sono molto più praticiadsense,ad*?? spam spam spam con cui ci guadagna solo google, perché sono una truffa (se iniziate a guadagnarci veramente, vi XXXXno l'account, non è capitato a me ma ad altri che conosco)l'unico servizio utile è gmail,ma solo perché ha una gui pulita, altrimenti una qualsiasi webmail è equivalente (e almeno non si fanno gli affari vostri)
          • quota scrive:
            Re: Libertà zero
            - Scritto da: ...
            l'unico servizio utile è gmail,ma solo perché ha
            una gui pulita, altrimenti una qualsiasi webmail
            è equivalente (e almeno non si fanno gli affari
            vostri)ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah Dovresti lavorare al circo, con queste XXXXXXXte diventeresti ricco!!!Ho visto cose che troll come te neanche si sognano, sappi comunque che sei controllatobaci nerdacchio
          • pi_censura_ tutto scrive:
            Re: Libertà zero
            - Scritto da: ...
            a cosa serve google earth nella realtà? a nientescusa ma se tu non hai neanche la curiosità di vedere alcuni luoghi della terra, non sono tutti così.Io uso sempre Earth se so che qualche amico si è spostato all'estero (ne ho alcuni che viaggiano parecchio) o prima di fare una vacanza lontana... mi guardo come sono fatte le città, gli edifici principali in 3D, le spiagge con street view e mi sento almeno un po' in quel luogo.
            google map? a niente, poi ci sono i navigatori
            satellitari che oggi te li tirano dietro e sono
            molto più praticiQuando devi vedere un itinerario (anche solo per vedere il chilometraggio e il tempo necessario da A a B) ti assicuro che è mille volte più comodo ed aggiornato google maps rispetto a stare a ravanare un dispositivo con display da 3" (che magari di solito tieni chiuso in macchina a 4 piani di sotto nel seminterrato)
            adsense,ad*?? spam spam spam con cui ci guadagna
            solo google, perché sono una truffa (se iniziate
            a guadagnarci veramente, vi XXXXno l'account, non
            è capitato a me ma ad altri che conosco)io uso AdWords per pubblicizzare la mia attività e sono più che soddisfatto dei risultati, visto che oltre a far conoscere il mio nome, in un mese o max due ritiro su quello che spendo in un anno e tutto il resto è guadagno
            l'unico servizio utile è gmail,ma solo perché ha
            una gui pulita, altrimenti una qualsiasi webmail
            è equivalente (e almeno non si fanno gli affari
            vostri)mah io sul mio dominio ho una webmail standard che fa pietà... ha solo 1 GB di spazio IMAP che è sempre pieno, non ha nessuna funzione di ricerca, l'editor e la UI sono penosi se confrontati a quelli di google mail...
      • bibop scrive:
        Re: Libertà zero
        prima di gmail le caselle di posta gratuite erano quando andava di lusso di 100 mega... e se volevi piu' spazio dovevi pagare... su wave e chromeos un velo pietoso alla tua lungimiranza...
        • ... scrive:
          Re: Libertà zero
          e sono sempre bastate a tutti le caselle da 100mb :)ma che vi scambiate i film via email? un email da 1 gb è inutile ovvio, solo che gmail fa(faceva) tendenzainfatti google consapevolmente lo fece uscire solo ad invito, così chi veniva invitato a gmail era figo (vedi ora per google wave)per tua informazione sono iscritto a google wave, lo trovo di un inutilità disarmante, infatti in più di 1 mese non l'ho mai usato per NIENTE, però scommetto che come ci saranno inviti per tutti sarà usatissimo perché tutti dovranno avere l'account @googlewave.com :)cioè guardate la realtà, google ha capito come sfruttare la nerdaggine degli utenti di internet per farci milioni, offrendogli servizi inutili che però li fanno semprare "cool" tra gli sfigati come loro
          • Giorgio scrive:
            Re: Libertà zero
            Opinabile la tua opinione personale, quindi perché vuoi generalizzare il tuo punto di vista?
          • bibop scrive:
            Re: Libertà zero
            prova a usarla per scambiare pdf da 20 mega l'uno... e poi me lo risai dire... queste argomentazioni puerili lasciale stare dove meritano...forse gwave nn l'hai mai usato perche' non hai persone con cui usarlo? forse perche' e' in beta privata e quindi non ha senso giudicarne l'utilita' in base all'utilizzo ma alle potenzialita'???forse....
          • MAH scrive:
            Re: Libertà zero

            e quindi non ha senso giudicarne
            l'utilita' in base all'utilizzo ma alle
            potenzialita'???Sono d'accordo.Nel caso di chrome OS,le potenzialità mi sembrano NULLE.
          • bibop scrive:
            Re: Libertà zero
            almeno usa lo stesso nick quando rispondi.. nn e' difficile... basta che leggi quale nick hai usato e lo riusi... oppure hai bisogno della maschera del consenso?per il resto commento inutile...
    • sadness with you scrive:
      Re: Libertà zero
      - Scritto da: MAH
      L'articolo di PI mi sembra scritto bene.Mah... contento tu....
      Boh, mi sembra RIDICOLO.
      L'OS di Google era nell'aria da tempo.Non è che "era nell'aria"... era statoufficialmente annunciato a luglio(sul fatto che sia ridicolo posso anche concordare)
      Secondo me, dopo questo annuncio, quelli di
      Microsoft dormono molto piu' tranquillamente.ma anche no
    • paoloholzl scrive:
      Re: Libertà zero

      - Sono tutte applicazioni web: "There are no
      native
      applications"Concordo nel modo più assoluto.Ho scritto su 'Free Software in Free World' un articolo 'il closed dell'open' che dovrebbe far riflettere molti che vedono nell'affermazione di Google un sucXXXXX dell'Open Source.Sì a Linux No a Chrome!
  • Max scrive:
    E' rivoluzionario
    Secondo me, potrebbe diventare una pietra miliare dell'informatica moderna.Niente x installazioni, aggiornamenti, virus, defrag, driver, ecc...Niente + dischi fissi da TByte, GByte di ram solo x il loginL'unico OS always-on. E' da sempre che MS,Apple,Linux combattono sull'interfaccia grafica, funzioni aggiuntive e gadget spesso inutili. Qui non è cambiata la grafica, o roba del genere, qui è cambiato il punto di vista dell'os. L'os è soltanto il mezzo x farmi accedere alla rete. stop, solo quello. Poi in rete trovo tutto quello che mi serve.Pensate all'imediatezza di un nuovo software: niente + installazioni e la possibilità di essere eseguito da tutti gli utenti connessi.Pensate alla possibilità di avere il proprio pc in qualsiasi parte del globo. Roba da fantascenza.Certo i dubbi restano, la privacy, l'invadenza dell'ADV, i dati che sono chissà dove, ma secondo me sono problemi momentanei. Non ci vorrà molto che nascano cloud open, o community free. A quel punto avremo sistemi aperti e tutto diverrà + trasparente.Ci saranno programmi per tutto, giochi, grafica, produttività, ecc...Sarà un pò visionario, ma questo oggetto ha delle potenzialità immense.
    • Africano scrive:
      Re: E' rivoluzionario
      - Scritto da: Max
      Secondo me, potrebbe diventare una pietra miliare
      dell'informatica[...]
      Sarà un pò visionario, ma questo oggetto ha delle
      potenzialità
      immense.E se le potenzialità si realizzassero tutte?Intenderebbero in qualche modo controllare: l'hardware, tutto il software con uno speciale browser mangia os, i maggiori servizi online e il sicuramente fantastico loro cloud.Un pezzo alla volta non ci fai neppure tanto caso, dopo il montaggio sorgono perplessità. Neanche le più sfrenate fantasie di Zio Bill arrivavano a tanto.
      • Max scrive:
        Re: E' rivoluzionario
        E se potessi scegliere quali clouds utilizzare? O se potessi scegliere il provider per l'archiviazione dei miei dati?Parecchie paure di paure di "controllo totale" verrebbero meno.Tutto magari condito con il rilascio dei sorgenti.
        • Africano scrive:
          Re: E' rivoluzionario
          - Scritto da: Max
          E se potessi scegliere quali clouds utilizzare?
          O se potessi scegliere il provider per
          l'archiviazione dei miei
          dati?Probabilmente lasceranno qualche scelta ma i più saranno pesantemente condizionati dagli interessi di uno.

          Parecchie paure di paure di "controllo totale"
          verrebbero
          meno.Non mi riferivo al controllo dei dati dell'utente ma al controllo su ogni singolo tassello della sua attività al computer; hardware, os, quel browser che rende inutili altri applicativi e che si rivolge al web per usare i servizi di google che ha già pronto pure il cloud, tutto in mano a uno.
          Tutto magari condito con il rilascio dei sorgenti.Con quel modello possono permettersi anche di rilasciare molti sorgenti, come già stanno facendo, ma credo sia difficile che rilascino quelli più interessanti per i concorrenti.
    • erezione mistica scrive:
      Re: E' rivoluzionario
      Ahh bello, quando t'è passato l'effetto delle pastiglie che ti sei calato ne riparloamo, OK?!
    • pippo75 scrive:
      Re: E' rivoluzionario
      - Scritto da: Max
      Secondo me, potrebbe diventare una pietra miliare
      dell'informatica moderna.può essere, ma al momento, stando a quanto trovo su internet, mi sembra solo un OS con un browser in avvio automatico.
      Niente x installazioni, aggiornamenti, virus,
      defrag, driver, ecc...rimango dubbioso, questi discorsi li sento da anni e mai nessuno riesce a spiegarli.
      Niente + dischi fissi da TByte, GByte di ram solo
      x il loginAl momento preferisco usare i dati in locale, anche giusto per velocità e sicurezza nell'acXXXXX.
      L'unico OS always-on. Cosa si intender per "Always-on"?
      Qui non è cambiata la grafica, o roba del genere,
      qui è cambiato il punto di vista dell'os. L'os è
      soltanto il mezzo x farmi accedere alla rete.
      stop, solo quello. Poi in rete trovo tutto quello
      che mi serve.Per Rete indendi locale o remota?
      Pensate all'imediatezza di un nuovo software:
      niente + installazioni e la possibilità di essere
      eseguito da tutti gli utenti connessi.In tutti i settori che conosco si è passati dalla centralizzazione alla decentralizzazione per problemi di gestione, vedremo cosa si proporranno in questo caso.
      Pensate alla possibilità di avere il proprio pc
      in qualsiasi parte del globo. Roba da fantascenza.Ma a senso scrivere la propria letterina e mandarla in tutto il globo?non c'è uno spreco di risorse?Mi sembra come un programma con solo variabili globali.
      Certo i dubbi restano, la privacy, l'invadenza
      dell'ADV, i dati che sono chissà dove, ma secondo
      me sono problemi momentanei.Possibilissimo.
  • Africano scrive:
    Non mi piace
    Non mi piace che os e browser siano così strettamente imparentati.Questo vale per microzzoz come per google.Qui addirittura il browser si è mangiato l'os, poi punta deciso verso i servizi della stessa google e infine, ci sono i cloud di google che attendono di finire il lavoro.Quando c'era microzzoz a voler conquistare il mondo si sapeva che alla base c'era un trucco, e coi soli trucchi non puoi arrivare fino a tanto. Ora, google ci coccola chiedendo in cambio il minimo, ci offre una bella pappa appetitosa cui è difficile rinunciare e pappa oggi pappa domani alla fine saremo tutti intrappolati da quella pappa.Zio Bill al confronto è un dilettante, infatti il suo pappo io e tu non hai scelta non aveva tante possibilità, ma il chiedi quello che vuoi e te lo cuciniamo noi è troppo subdolamente invitante.
    • MAH scrive:
      Re: Non mi piace
      Gia', si è rotto infinitamente a Microsoftperché IE non era disinstallabile,chissà se Chrome sarà disinstallabile su Chrome OS
      • Giorgio scrive:
        Re: Non mi piace
        - Scritto da: MAH
        Gia', si è rotto infinitamente a Microsoft
        perché IE non era disinstallabile,

        chissà se Chrome sarà disinstallabile su Chrome OSGià peccato che google non è in posizione dominante e non ne abusa.Le studi a tavolino le baggianate che ci propini o ti vengono naturali?
      • pabloski scrive:
        Re: Non mi piace
        chromeos senza chrome? e poi come fai funzionare il cloud?chromeos è imparentato strettissimamente con chrome
        • MAH scrive:
          Re: Non mi piace
          potro' usare un altro browser, spero...
          • ruppolo scrive:
            Re: Non mi piace
            - Scritto da: MAH
            potro' usare un altro browser, spero...Non avrebbe alcun senso. Il focus si sposta dal browser ai contenuti. Il browser è allo stesso tempo "il computer" e "il sistema operativo". Un po' come il Kindle: c'è il Kindle e ci sono i libri. Il sistema operativo e il browser fanno parte del Kindle e non devono interessare l'utente.
          • pabloski scrive:
            Re: Non mi piace
            no che non puoichrome è pensato per rendere veloccisimo ajax, supportare l'opengl via browser, avrà probabilmente una sua vm per l'esecuzione di software complessi in-browser, il supporto a html5, ecc...oltre ad essere pienamente integrato col sistema operativo....probabilmente firefox cercherà di creare una versione per chromeos, ma reputo difficile che ie segua una strada simile
          • mimmo scrive:
            Re: Non mi piace
            Può essere velocissimo quanto vuoi, alla fine è un browser.Se un certo sitoservizio web è lento nel mio browser di certo non andrò installarmi chrome os o comprarmi un pc con chrome os per usufruire di quel sito.Semplicemente me ne trovo un altro che offre lo stesso servizio ma che lo fa funzionare nel mio normalissimo sistema operativo con il mio normalissimo browser.(windows/linux/macOSX quello che vuoi).Io sinceramente non pensavo che chrome os fosse un browser e niente di più!Anche perchè c'è stata una pubblicità enorme su questo sistema operativo ma non si è detto che era un semplice browser(veloce per carità).Boh io lo vedo come un flop totale.
          • pabloski scrive:
            Re: Non mi piace
            non è propriamente un banale browserse non consideriamo il senso delle applicazioni RIA allora finiamo per bollarlo come un browserma le applicazioni RIA girano anche offline, quindi non è equiparabile ad una banale navigazione sul webtu usi l'applicazione offline, fai quello che devi fare, poi quando la macchina è online sincronizza trasparentemente i dati col cloudè questo quello che google ha in menteinoltre google stessa ha implementanto una virtual machine in grado di far girare out-of-browser le applicazioni RIAquindi dire che chromeos è un banale browser non è corretto, certamente però è un internet OS
          • mimmo scrive:
            Re: Non mi piace
            Ma guarda che un applicazione RIA lo puoi avere anche con un normale browser.Comunque la domanda è: Ma loro sperano di sostituire il sistema operativo cosi' come è cososciuto oggi con il cloud?se la risposta e si, a me mi smebra una follia?certamente ci sarà chi li usa questi servizima stravolgere il pc io la vedo molto dura.
          • pabloski scrive:
            Re: Non mi piace
            è esattamente cosìloro non stanno creando tanto un nuovo sistema operativo, ma piuttosto un nuovo modo di usare il computerse avranno sucXXXXX o meno è difficile dirlo, ma visto che ormai tutti vanno verso questa cosa chiamata cloud, penso che abbiano in mente come farla diffondereil discorso RIA è legato alla possibilità di usare le applicazioni offline e quindi il cloud non è solo online ma anche offline....in sostanza puoi fare le tue cose offline e appena vai online il sistema si sincronizza col cloudcome sarà risolto il problema privacy e soprattutto quello della garanzia di funzionamento del cloud, è questa la parte che va ancora implementata
          • MAH scrive:
            Re: Non mi piace

            loro non stanno creando tanto un nuovo sistema
            operativo, ma piuttosto un nuovo modo di usare il
            computer
            se avranno sucXXXXX o meno è difficile dirloE' invece molto facile dirlo: NO.In effetti mi preme sottolineare una cosa:che non si dia colpa dell'ovvio flopall'utenza troppo abituata al pc standard,all'utenza troppo immatura etc...L'idea è semplicemente una str., tutto qui.
          • pesciolone scrive:
            Re: Non mi piace
            buhahahahah il nuovo Nostradamus dei poverima impaccati trollazzo, anzi continua a masturbarti sul tuo amato uindovs
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: Non mi piace
            - Scritto da: MAH

            loro non stanno creando tanto un nuovo sistema

            operativo, ma piuttosto un nuovo modo di usare
            il

            computer

            se avranno sucXXXXX o meno è difficile dirlo

            E' invece molto facile dirlo: NO.Nostradamus ;)
            In effetti mi preme sottolineare una cosa:
            che non si dia colpa dell'ovvio flop
            all'utenza troppo abituata al pc standard,
            all'utenza troppo immatura etc...

            L'idea è semplicemente una str., tutto qui.Grazie per aver deciso tu per l'umanità *-* Il tempo dimostrerà se è una str. o meno, per ora è tutto, e dico tutto, FUD.
          • pabloski scrive:
            Re: Non mi piace
            e che c'hai, la palla di vetro?p.s. la stessa cosa la dissero i dirigenti della hewlett packard nel 1978 ad un certo Steve Wozniak....beh il resto lo conosciamo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2009 18.13-----------------------------------------------------------
          • MAH scrive:
            Re: Non mi piace

            loro non stanno creando tanto un nuovo sistema
            operativo, ma piuttosto un nuovo modo di usare il
            computerE tra l'altro loro dicono che i so tradizionali continuerannoa essere indispensabili.E' questo il fallimento intrinseco della loro idea.
          • Giorgio scrive:
            Re: Non mi piace
            - Scritto da: mimmo
            Può essere velocissimo quanto vuoi, alla fine è
            un
            browser.e questo è indicativo di quanto poco tu abbia capito della news.prova a rileggerla, prova ad usare google per capirci qualcosa in più.
          • mimmo scrive:
            Re: Non mi piace
            si si vai a trollare da un'altra parte...
          • Giorgio scrive:
            Re: Non mi piace
            tipo a casa tu cosi mi dai delle lezioni?o maestro, sei stato beccato!
        • pallosky impiccati scrive:
          Re: Non mi piace
          - Scritto da: pabloski
          chromeos senza chrome? e poi come fai funzionare
          il
          cloud?

          chromeos è imparentato strettissimamente con
          chromeLo dice pure il nome...
      • Africano scrive:
        Re: Non mi piace
        - Scritto da: MAH
        Gia', si è rotto infinitamente a Microsoft
        perché IE non era disinstallabile,
        Non credo si possano paragonare, iexploder aveva sbaragliato malamente netscape e minacciava di non dare spazio a nessun altro.
        chissà se Chrome sarà disinstallabile su Chrome OSSarà piuttosto difficile convincere quel browser a disinstallare se stesso ma anche a installarne un altro.Forse sarà più facile convincerlo a cambiare os.I confronti col passato microzzoz sviano solo l'attenzione. Qui siamo di fronte a ben altri soggetti, Zio Bill ha usato molti trucchi e non c'è mai stato niente di veramente serio, questi invece propongono una piattaforma di cui controllano l'hardware e tutto il software per promuovere ulteriormente tutti i loro servizi e il nascente loro cloud.Sembra ieri quando google era solo un motore di ricerca.
  • MAH scrive:
    Il punto di vista linaro su Chrome OS...
    ... a me sfugge.Fino a ieri i linari ci raccontavano che il futuro sarà costituito da applicazioni GTK3 o QT4, che idealmente gireranno nei nuovi fantastici desktop environments Gnome3 e KDE4.Ora i linari ci raccontano che Chrome OS è una buona idea, e che quindi il futuro sarà costituito da applicazioni WEB, che gireranno in un DE estremamente semplice, praticamente un browser.Non mi sembrano facilmente conciliabili i due punti di vista...cosa mi sfugge? Grazie.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
      Senti MAH, tu devi essere proprio masochista; perché fingi di non capire che ChromeOS è destinato solo ad una particolare fetta del mercato?Nella presentazione di ChromeOS si spiega chiaramente che Google punta solo a particolari modelli di netbook destinati a quella clientela che ha bisogno continuamente di connettività; l'idea di avere ChromeOS sui normali PC desktop o notebook, per il momento, è da scartare.Bisognerebbe anche aggiungere che la versione del browser GoogleChrome per Linux usa le GTK; quindi, dove sta il problema?
      • MAH scrive:
        Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
        e le interfacce per netbook di kde e gnome?le ubuntu netbook remix?
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
          - Scritto da: MAH
          e le interfacce per netbook di kde e gnome?

          le ubuntu netbook remix?Beh, in quel caso ChromeOS diventerà mezzo alleato e mezzo concorrente (visto che dietro c'è anche Canonical).
          • MAH scrive:
            Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...

            in quel caso ChromeOS diventerà mezzo
            alleato e mezzo concorrenteCapisco.
        • Fabrizio scrive:
          Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
          - Scritto da: MAH
          e le interfacce per netbook di kde e gnome?

          le ubuntu netbook remix?c'è anche la kubuntu netbook remix (giovane ma promettente)
    • pabloski scrive:
      Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
      mmmm firefox usa le gtk eppure è un browseropera usa le qt eppure è un browsernon capisco che c'entra il browser con le librerie graficheinoltre chromeos usa clutter che è in corso d'integrazione con gtk e qtnon vedo dov'è il problema
      • MAH scrive:
        Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
        che c'entra il browser i9nvece lol,che è un'applicazione come tante.Le future applicazioni che TU svilupperai,saranno in gtk, qt o WEB?I 3 DE (kde/gnome/chrome) propongono soluzioni differenti
        • pabloski scrive:
          Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
          guarda che già oggi si usano librerie grafiche che astraggono rispetto a gtk e qti programmi in python ad esempio hanno un mucchio di librerie grafiche che gli permettono di assumere il look and feel della piattaforma che li ospitachi sviluppa con AIR fa lo stessonel mondo IT questo tipo di armonizzazione è una cosa buona...il punto è che qt e gtk non moriranno, tant'è che chrome usa le gtkcosì pure le webapp useranno le gtk, attraverso chrome però e attraverso html5 e i vari framework RIAin che modo vedi la morte di gtk e qt?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
            Palloski non puoi avere detto questa marea di sciocchezze sul serio!!!Hai fatto solo una dimostrazione di come l'autorevolezza delle cose scritte non dipende dal loro contenuto ma dalla fede nel soggetto che le ha dichiarate. Possibile ?
          • pabloski scrive:
            Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
            vedo che tu invece continui a cambiare nick e non hai il coraggio di fare questi commenti stupidi e vuoti usando il tuo vero nickla tua reputazione su pi e nel resto del web è pari a zero....e del resto chi mai potrebbe ascoltare un troll?
    • Funz scrive:
      Re: Il punto di vista linaro su Chrome OS...
      - Scritto da: MAH
      ... a me sfugge.

      Fino a ieri i linari ci raccontavano che il
      futuro sarà costituito da applicazioni GTK3 o
      QT4, che idealmente gireranno nei nuovi
      fantastici desktop environments Gnome3 e
      KDE4.

      Ora i linari ci raccontano che Chrome OS è una
      buona idea, e che quindi il futuro sarà
      costituito da applicazioni WEB, che gireranno in
      un DE estremamente semplice, praticamente un
      browser.A me non sembra tanto una buona idea: questo OS può fare quello che è consentito ad un browser, niente di più niente di meno.Rispetto ad una distribuzione Linux completa è parecchio limitato.
  • antonio de medici scrive:
    complimenti
    complimenti, bell'articolo!
  • PinguinoCattivo scrive:
    Il cloud è un "pendolo"
    Da quello che posso ricordare, nell'informatica si assiste a periodi ciclici di "centralizzazione" ad altri alternati di "decentralizzazione".Si è partiti dal "grosso" elaboratore centrale con terminali periferici (qualcuno ricorda le console seriali?). Poi la disponibilità di workstation sempre più economiche e performanti ha portato in auge il modello "client/server". A seguire Sun ha ricordato al mondo che "il computer è la rete", e via al lancio delle piattaforme "diskless" (versione più moderna delle famose console).Successivamente PC e notebook hanno fatto tornare di moda le applicazioni "locali" (ed è cominciata l'era dei mastodonti alla Office, Premiere, CAD vari etc.).Adesso tra netbook e strategie di accalappiamento di dati personali via socialsiti, webmail e web apps/docs/maps/etc ci ripropongono la centralizzazione con il nuovo nome di "cloud computing".Sicuramente avrà sucXXXXX - anche perché probabilmente non ci saranno troppe alternative - ma ritengo anche probabile che di qui ad un decennio "riscopriremo" i vantaggi dell'elaborazione in locale.
    • ullala scrive:
      Re: Il cloud è un "pendolo"
      - Scritto da: PinguinoCattivo
      Da quello che posso ricordare, nell'informatica
      si assiste a periodi ciclici di
      "centralizzazione" ad altri alternati di
      "decentralizzazione".

      Si è partiti dal "grosso" elaboratore centrale
      con terminali periferici (qualcuno ricorda le
      console seriali?).


      Poi la disponibilità di workstation sempre più
      economiche e performanti ha portato in auge il
      modello "client/server".


      A seguire Sun ha ricordato al mondo che "il
      computer è la rete", e via al lancio delle
      piattaforme "diskless" (versione più moderna
      delle famose
      console).

      Successivamente PC e notebook hanno fatto tornare
      di moda le applicazioni "locali" (ed è cominciata
      l'era dei mastodonti alla Office, Premiere, CAD
      vari
      etc.).

      Adesso tra netbook e strategie di accalappiamento
      di dati personali via socialsiti, webmail e web
      apps/docs/maps/etc ci ripropongono la
      centralizzazione con il nuovo nome di "cloud
      computing".

      Sicuramente avrà sucXXXXX - anche perché
      probabilmente non ci saranno troppe alternative -
      ma ritengo anche probabile che di qui ad un
      decennio "riscopriremo" i vantaggi
      dell'elaborazione in
      locale.Vero come è vero che la verità non sta mai da una parte sola...
    • erezione mistica scrive:
      Re: Il cloud è un "pendolo"
      Vuoi vedere il mio di "pendolo", bel pinguinazzo?!
  • Giovanni Mauri scrive:
    Windows 7 e la scelta del browser
    Che bella notizia, ricordo ancora le recenti vicissitudini fra microsoft e l'antitrust che impose alla prima un'applicazione per una scelta del browser differente.IE fa schifo, ma comunque è il browser creato da microsoft, è il browser che non si può disinstallare da windows.Oggi vediamo invece un sistema operativo interamente basato sul cloud computing "targato" google, in cui tutti i programmi (rigorosamente cloud) sono applicativi google, a cominciare dal browser chrome fino a youtube, gmail, reader, news.. tutto.L'antitrust non fa niente? Non impone loro la scelta fra Opera, Firefox, Galeon, Epiphany, Konqueror? Ho volutamente escluso IE non ritenendolo un browser.. anche perché non è installabile se non si possiede una licenza m$.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Windows 7 e la scelta del browser
      Ancora non hai capito che Windows ti obbligano a comprarlo insieme al computer; invece, GoogleOS viene messo a disposizione dei produttori di netbook senza alcun obbligo di installarlo per forza.Non è che vi devono ripetere queste cose milioni di volte ...
      • pippo75 scrive:
        Re: Windows 7 e la scelta del browser
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Ancora non hai capito che Windows ti obbligano a
        comprarlo insieme al computer; invece, GoogleOS
        viene messo a disposizione dei produttori di
        netbook senza alcun obbligo di installarlo per
        forza.perchè se io da domani produco computer MS mi costringe con la forza a usare windows?Dovrò avvisare Ms, qui in zona ci sono negozi che vendono PC senza il SO di MicioSoft.Li faranno saltare per aria :)

        Non è che vi devono ripetere queste cose milioni
        di volte
        ...
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Windows 7 e la scelta del browser
          - Scritto da: pippo75

          perchè se io da domani produco computer MS mi
          costringe con la forza a usare
          windows?E' quello che hanno fatto con diversi produttori di PC- Scritto da: pippo75

          Dovrò avvisare Ms, qui in zona ci sono negozi che
          vendono PC senza il SO di
          MicioSoft.
          Li faranno saltare per aria :)Non è da escludere ...
        • mela marcia scrive:
          Re: Windows 7 e la scelta del browser


          Dovrò avvisare Ms, qui in zona ci sono negozi che
          vendono PC senza il SO di
          MicioSoft.
          Li faranno saltare per aria :)
          Quale zona ?Perché nella mia non ne ho trovati.
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser

            Quale zona ?
            Perché nella mia non ne ho trovati.A parte "linuxsi" che è una faq, il primo che mi viene in mente: http://www.microsystemweb.com/
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            Mi fai la lista dei negozi dove posso andare di persona a prendermi il mio PC senza win?
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: Giorgio
            Mi fai la lista dei negozi dove posso andare di
            persona a prendermi il mio PC senza
            win?Facile, su PI è una faq.controlla la pagina http://www.linuxsi.com/stores/allstores.Mentre per quanto riguarda l'altro discorso, pensi che le varie ditte siano pieni di ingenui che abboccano ai discorsi MS?
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: Giorgio

            Mi fai la lista dei negozi dove posso andare di

            persona a prendermi il mio PC senza

            win?

            Facile, su PI è una faq.

            controlla la pagina
            http://www.linuxsi.com/stores/allstores.
            Ho detto la lista di tutti i negozi esistenti al mondo non solo su quel sito.RIprovaci con serietà o dedicati a quello che suggerisce il tuo nick.
            Mentre per quanto riguarda l'altro discorso,
            pensi che le varie ditte siano pieni di ingenui
            che abboccano ai discorsi
            MS?Spiegami come mai MS ha rischiato lo scorporo ed è stata multata a parecchie riprese.Quelli sono fatti, le tue solo storielle da ingenuotto.pwned!
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: Giorgio
            - Scritto da: pippo75

            - Scritto da: Giorgio


            Mi fai la lista dei negozi dove posso andare
            di


            persona a prendermi il mio PC senza


            win?


            Ho detto la lista di tutti i negozi esistenti al
            mondo non solo su quel sito.no, hai chiesto un altra cosa, rileggi la domanda.
            RIprovaci con serietà o dedicati a quello che
            suggerisce il tuo nick.La prendi già sul personale, adesso come minimo dovrei risponderti per le rime.Se ti dico "XXXXX e pupu" basta?
            Spiegami come mai MS ha rischiato lo scorporo ed
            è stata multata a parecchie riprese.

            Quelli sono fatti, le tue solo storielle da
            ingenuotto.Se hai vergogna a dire che non lo sai basta chiarirlo.Io non ho problemi a dirlo, non so quali leggi usano quelli dell'antitrust, ho cercato su internet non ho trovato quello che cerco.Ora chiedo qui, qualcuno lo sa?Se per te informarsi è da ingenui, non sono un tuo tutore quindi non posso aiutarti ( mi spiace ).
          • Stranded scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            Ce ne sono molti! Se la pigrizia non t'impedisce di scrivere nella barra di Google "PC (o computer o portatile) senza sistema operativo" avrai certe sorprese! Uno a caso, Youbuy vende portatile con "Linux" o vuoti...
        • Giuseppe Monteleone scrive:
          Re: Windows 7 e la scelta del browser
          Parlo per sentito dire...Pare che se un contruttore voleva installare Win sui suoi PC doveva pagare una licenza x ogni PC prodotto e non per ogni OS installato.....
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser

            Parlo per sentito dire...
            Pare che se un contruttore voleva installare Win
            sui suoi PC doveva pagare una licenza x ogni PC
            prodotto e non per ogni OS installato.....bisognerebbe leggere il contratto per sapere tutta la verità.Ma secondo te, ditte come HP, IBM, Dell e simili sono cosi ingenue da farsi mettere i piedi in testa?
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75

            Parlo per sentito dire...

            Pare che se un contruttore voleva installare Win

            sui suoi PC doveva pagare una licenza x ogni PC

            prodotto e non per ogni OS installato.....

            bisognerebbe leggere il contratto per sapere
            tutta la
            verità.
            Ma secondo te, ditte come HP, IBM, Dell e simili
            sono cosi ingenue da farsi mettere i piedi in
            testa?Bosignerebbe leggere il contratto per sapere tutta la verità.Ma secondo te ci siamo inventati tutto riguardo la combine MS e venditori di PC per il bollino truffa del vista ready?Sei proprio ingenuo se credi che MS sia totalmente esente da colpe e che i produttori d PC non c'entrino nulla.
          • Africano scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75
            bisognerebbe leggere il contratto per sapere
            tutta la
            verità.
            Ma secondo te, ditte come HP, IBM, Dell e simili
            sono cosi ingenue da farsi mettere i piedi in
            testa?E queste ditte senza l'os in posizione dominante a chi avrebbero venduto i loro pc? E non hai mai sentito parlare di beos?
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser


            E queste ditte senza l'os in posizione dominante
            a chi avrebbero venduto i loro pc? E non hai mai
            sentito parlare di
            beos?Anche di OS/2.Se per risparmiare qualche soldino firmi un contratto di esclusività, MS ha ragione a chiedere il rispetto.Comunque la parti in causa si sono messe d'accordo fuori dai tribunali, caso chiuso.
          • Africano scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75



            E queste ditte senza l'os in posizione dominante

            a chi avrebbero venduto i loro pc? E non hai mai

            sentito parlare di

            beos?

            Anche di OS/2.

            Se per risparmiare qualche soldino firmi un
            contratto di esclusività, MS ha ragione a
            chiedere il
            rispetto.Se microzzoz lo fa da una posizione dominante danneggiando concorrenti sconfina nel suo abuso.

            Comunque la parti in causa si sono messe
            d'accordo fuori dai tribunali, caso
            chiuso.Caso chiuso per i tribunali, nel frattempo gli utenti non hanno avuto scelta.
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser


            contratto di esclusività, MS ha ragione a

            chiedere il

            rispetto.
            Se microzzoz lo fa da una posizione dominante
            danneggiando concorrenti sconfina nel suo
            abuso.( brutto quanto vuoi, ma ) a quanto mi risulta non è illegale, però potrei sbagliare, hai qualche riferimento a leggi che lo vietano?
            Caso chiuso per i tribunali, nel frattempo gli
            utenti non hanno avuto
            scelta.gli utenti hanno avuto tutta la scelta che volevano, solo che windows tra preinstallato e copiato era più comodo ( non limitiamoci a dire MS cattiva, ricordiamo che windows è anche il SO/GUI più copiato/a dai tempi di windows 3 ).
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75


            contratto di esclusività, MS ha ragione a


            chiedere il


            rispetto.

            Se microzzoz lo fa da una posizione dominante

            danneggiando concorrenti sconfina nel suo

            abuso.

            ( brutto quanto vuoi, ma ) a quanto mi risulta
            non è illegale, però potrei sbagliare, hai
            qualche riferimento a leggi che lo
            vietano?
            L'abuso di posizione dominante non è sanzionabile?Da quando e in che paese?

            Caso chiuso per i tribunali, nel frattempo gli

            utenti non hanno avuto

            scelta.

            gli utenti hanno avuto tutta la scelta che
            volevano,Si tra windows preinstallato e windows preinstallato. solo che windows tra preinstallato e
            copiato era più comodo ( non limitiamoci a dire
            MS cattiva, ricordiamo che windows è anche il
            SO/GUI più copiato/a dai tempi di windows 3
            ).Era più comodo per chi? Per chi lo vende o per chi lo usava? Perché le alternative non sono tutte a pagamento e quelle che non sono non richiedono seriali e attivazioni.Adesso è MS la vittima.Ingenuo!
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser


            L'abuso di posizione dominante non è sanzionabile?

            Da quando e in che paese?Che legge lo sanziona e in base a quali criteri?Sto aspettando.

            Si tra windows preinstallato e windows
            preinstallato.e windows copiato.

            Era più comodo per chi? Per chi lo vende o per
            chi lo usava? Perché le alternative non sono
            tutte a pagamento e quelle che non sono non
            richiedono seriali e attivazioni.per chi lo copiava.
            Adesso è MS la vittima.questo lo dici tu.
          • bibop scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            l'abuso di posizione dominante non sanzionato????? e le multe che l'antitrust europeo commina a destra e a manca cosa sono?? ripicche di bambini isterici?prima che bush figlio diventasse presidente degli us per la prima volta proprio per punire l'abuso di posizione dominante ms rischiava di essere scorporata in piu' aziende poi e' venuto bush jr e tutto si e' risolto in un puff...
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            Ma lui in quel periodo era stato rapito dagli alieni che gli hanno asportato parte del cervello e da quando lo hanno riportato indietro ce lo teniamo così.
          • bibop scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            avesse 20 anni potrei anche giustificare l'approccio ignorante alla questione.. il maxi proXXXXX americano contro microsoft e' roba di 10 anni fa... ma il nick presuppone una memoria storica che non ha...
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: bibop
            l'abuso di posizione dominante non
            sanzionato????? e le multe che l'antitrust
            europeo commina a destra e a manca cosa sono??
            ripicche di bambini isterici?mi sta bene, ho semplicemente chiesto se si sa che legge hanno applicato.basta dire: NO.senza tirare in ballo gli alieni come ha fatto qualcuno.
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75
            basta dire: NO.
            No tu metti in discussione che sia sanzionabile. I fatti ti smentiscono.E ora finiscila con le domandine da flame.E se vuoi sapere qualcosa sulle leggi impari ad usare un motore di ricerca.
            senza tirare in ballo gli alieni come ha fatto
            qualcuno.Gli alieni li tiro in ballo quanto mi pare dato che metti in discussione fatti storici.Trolla meglio, perché il tuo nick è sinonimo di scarse trollate!
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser

            No tu metti in discussione che sia sanzionabile.
            I fatti ti smentiscono.
            E ora finiscila con le domandine da flame.Se è vietato discutere basta dirlo.Se è vietato chiedere che leggi usa l'antitrust quando non si vuole rispondere.
            E se vuoi sapere qualcosa sulle leggi impari ad
            usare un motore di ricerca.non ti viene in mente che non ho trovato quello che cercavo?
          • bibop scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            hope you enjoy reading ithttp://ec.europa.eu/competition/antitrust/cases/decisions/37792/en.pdf
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75

            No tu metti in discussione che sia sanzionabile.

            I fatti ti smentiscono.

            E ora finiscila con le domandine da flame.

            Se è vietato discutere basta dirlo.Non è vietato discutere, ma dovrsti spiegarci come mai ogni tuo posto o è una trollata o una flammata o una serie di cavolate.
            Se è vietato chiedere che leggi usa l'antitrust
            quando non si vuole
            rispondere.È lecito indicarti di usare google perché così eviti di postare ogni volta la stessa domanda anche quando in passato hai già avuto le risposte


            E se vuoi sapere qualcosa sulle leggi impari ad

            usare un motore di ricerca.

            non ti viene in mente che non ho trovato quello
            che
            cercavo?No, visti i tuoi post viene in mente una parola: flamerVuoi aggiungerci anche "troll"?
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            Ripeto usa google e prova a cercare "antitrust" invece di usare "alieni"pwned!
          • bibop scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            che legge?? ma ci pensi prima di scrivere???le leggi antitrust sono nazionali o sovranazionali (vedi ue) ms e' stata sotto proXXXXX innumerevoli volte... spesso accordando extragiudizialmente un compenso alla parte offesa, quindi di fatto ammettendo di essere nel torto, chi si accorda pur avendo ragione per evitare la cattiva pubblicita' lo fa solo se ha un immagine pubblica pulita, ms ha un immagine pubblica tutto fuorche' pulita... http://en.wikipedia.org/wiki/United_States_v._Microsofthttp://en.wikipedia.org/wiki/European_Union_Microsoft_competition_casehttp://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft_litigationse vuoi che qualcuno ti si metta a fare la lista delle leggi che ha infranto ms statoper stato sei fuori di testa....***********hope you enjoy reading ithttp://ec.europa.eu/competition/antitrust/cases/decisions/37792/en.pdf-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 novembre 2009 14.59-----------------------------------------------------------
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75



            L'abuso di posizione dominante non è
            sanzionabile?



            Da quando e in che paese?

            Che legge lo sanziona e in base a quali criteri?
            Sto aspettando.
            Usa google e lo scoprirai oppure chiama l'ântitrust che ti spiegano tutto, sempre che abbiano da perdere tempo con uno come te.



            Si tra windows preinstallato e windows

            preinstallato.

            e windows copiato.Sempre windows rimane.Ti contraddici da solo eh




            Era più comodo per chi? Per chi lo vende o per

            chi lo usava? Perché le alternative non sono

            tutte a pagamento e quelle che non sono non

            richiedono seriali e attivazioni.

            per chi lo copiava.
            Non hai capito eh....

            Adesso è MS la vittima.

            questo lo dici tu.Vero tu dici tante altre stupidate.pwned!
          • Africano scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75


            contratto di esclusività, MS ha ragione a


            chiedere il


            rispetto.

            Se microzzoz lo fa da una posizione dominante

            danneggiando concorrenti sconfina nel suo

            abuso.

            ( brutto quanto vuoi, ma ) a quanto mi risulta
            non è illegale, però potrei sbagliare, hai
            qualche riferimento a leggi che lo
            vietano?Lo dice la parola stessa, se è un abuso.


            Caso chiuso per i tribunali, nel frattempo gli

            utenti non hanno avuto

            scelta.

            gli utenti hanno avuto tutta la scelta che
            volevano, solo che windows tra preinstallato e
            copiato era più comodo ( non limitiamoci a dire
            MS cattiva, ricordiamo che windows è anche il
            SO/GUI più copiato/a dai tempi di windows 3
            ).Quando microzzoz ha potuto i concorrenti diretti non hanno avuto scampo, vedi netscape, beos, os2 e compagnia.Con ciò, imho, non si possono dare a Zio Bill eccessive colpe, perchè, se noti, tutti i citati volevano mettere in piedi lo stesso tipo di business basato su eule, e su questo terreno microzzoz ha sempre stradominato.Adesso quel modello mostra crepe da tutti i lati e microzzoz vi è troppo legata per farne a meno e i concorrenti ne approfittano. Finito il tempo delle eule, quando microzzoz se ne accorgerà potrebbe essere troppo tardi.
          • ruppolo scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75

            Parlo per sentito dire...

            Pare che se un contruttore voleva installare Win

            sui suoi PC doveva pagare una licenza x ogni PC

            prodotto e non per ogni OS installato.....

            bisognerebbe leggere il contratto per sapere
            tutta la
            verità.
            Ma secondo te, ditte come HP, IBM, Dell e simili
            sono cosi ingenue da farsi mettere i piedi in
            testa?LA STORIAAAAAA!
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser


            Ma secondo te, ditte come HP, IBM, Dell e simili

            sono cosi ingenue da farsi mettere i piedi in

            testa?

            LA STORIAAAAAA!mi dici il punto delle storia dove MS ha costretto a vendere PC solo con i suoi OS?Considera che IBM ha fatto la cattiva visto che per anni ha venduto PC con OS/2 in opzione a Windows.( fonte la storia )Dell è stato menzionato tantissime volte come uno dei maggiori produttori di PC con Linux.( fonte Gooogle, cerca: Dell PC linux )I server WEB sono in gran parte non Windows.Tu usi PC con windows preinstallato oppure no?PI riporta un articolo ( maggio 2001 ) dove mi sembra di capire che HP si interessa in Linux e IBM già lo aveva fatto, quindi proprio vietato non era.http://punto-informatico.it/49105/PI/News/hp-linux-sfondera-anche-nel-desktop.aspxNon dico che per forza devo avere ragione, ma qualcuno ha qualche riferimento agli accordi tra OEM e Microsoft.Non storia, sentenze, leggende, esiste l'accordo dove MS vieta di preinstallare programmi non MS di default?Ci credo che possa esistere, se possibile mi piacerebbe leggere il testo.Se poi si vuole- tirare in ballo allieni- fare umorismo- dire che sono sciocco- fare burle varie- metterla sul piano personalefate con comodo e buon divertimento.
          • Giorgio scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            Ma imparare qualcosa usando google invece di scrivere tecnoboiate ad ogni tuo post, no?CI tieni proprio così tanto a far la figura dell'ignorante ad ogni occasione?[img]http://blog.shootit.com/wp-content/uploads/2009/10/pwned-facekick.jpg[/img]
          • Africano scrive:
            Re: Windows 7 e la scelta del browser
            - Scritto da: pippo75
            Ma secondo te, ditte come HP, IBM, Dell e simili
            sono cosi ingenue da farsi mettere i piedi in
            testa?Certo che no, non lo sappiamo tutti che ibm comprò da Zio Bill l'os che invase il mondo? Poi non contenta dell'affare e approfittando della celebre ingenuità di Zio Bill, gliene fece sviluppare un altro per poi rifregarlo. Altrimenti come avrebbe fatto Zio Bill a diventare l'uomo più povero della terra?
        • ruppolo scrive:
          Re: Windows 7 e la scelta del browser
          - Scritto da: pippo75
          perchè se io da domani produco computer MS mi
          costringe con la forza a usare
          windows?Quand'è che ti decidi a studiare la storia?
    • ullala scrive:
      Re: Windows 7 e la scelta del browser
      - Scritto da: Giovanni Mauri
      Che bella notizia, ricordo ancora le recenti
      vicissitudini fra microsoft e l'antitrust che
      impose alla prima un'applicazione per una scelta
      del browser
      differente.
      IE fa schifo, ma comunque è il browser creato da
      microsoft, è il browser che non si può
      disinstallare da
      windows.

      Oggi vediamo invece un sistema operativo
      interamente basato sul cloud computing "targato"
      google, in cui tutti i programmi (rigorosamente
      cloud) sono applicativi google, a cominciare dal
      browser chrome fino a youtube, gmail, reader,
      news..
      tutto.

      L'antitrust non fa niente? Non impone loro la
      scelta fra Opera, Firefox, Galeon, Epiphany,
      Konqueror? Ho volutamente escluso IE non
      ritenendolo un browser.. anche perché non è
      installabile se non si possiede una licenza
      m$.Hai presente le quote di mercato (o.s.) di Microsoft e quelle di Google?Secondo te anti-trust e concorrenza stanno per cosa?Per impedire la integrazione di x e y o per impedire che quella integrazione diventi (e sia per un fatto di numeri) una alterazione dei meccanismi di mercato e concorrenza da parte di un singolo soggetto o cartello di soggetti?Secondo te perchè sia IBM (nel settore mainframe) sia At&T hanno subito, una un provvedimento che la obbligava a "liberalizzare" la possibilità di installare OS differinti sul proprio Hardware, e l'altra è stata spezzettata in bell south, bell atlantic... ecc. (le cosidette baby bell) ??Lo hanno fatto...Perchè gli USA sono un paese comunista o per garantire il libero mercato?Pensaci giacomino!
      • Patata scrive:
        Re: Windows 7 e la scelta del browser
        - Scritto da: ullala
        - Scritto da: Giovanni Mauri

        Che bella notizia, ricordo ancora le recenti

        vicissitudini fra microsoft e l'antitrust che

        impose alla prima un'applicazione per una scelta

        del browser

        differente.

        Oggi vediamo invece un sistema operativo

        interamente basato sul cloud computing "targato"

        google, in cui tutti i programmi (rigorosamente

        cloud) sono applicativi google, a cominciare dal

        browser chrome fino a youtube, gmail, reader,

        news..

        tutto.



        L'antitrust non fa niente?
        Hai presente le quote di mercato (o.s.) di
        Microsoft e quelle di
        Google?Google ha percentuali elevatissime nel mercato che occupa, cioè quello dei servizi internet (email, video, ricerche, pubblicità, mappe...)Questo OS è nato per il web e li si sviluppa, direi che l'antitrust dovrebbe cominciare a porsi qualche domanda sul predominio di Google su Internet.
        • pabloski scrive:
          Re: Windows 7 e la scelta del browser
          già fatto e hanno trovato che google gioca secondo le regolegoogle non impedisce ai concorrenti di accedere al suo mercato e questo basta google è furba e usa tecnologie opensource proprio per non ricadere nel caso dell'abuso di posizione dominante
        • ullala scrive:
          Re: Windows 7 e la scelta del browser
          - Scritto da: Patata
          - Scritto da: ullala

          - Scritto da: Giovanni Mauri


          Che bella notizia, ricordo ancora le recenti


          vicissitudini fra microsoft e l'antitrust che


          impose alla prima un'applicazione per una
          scelta


          del browser


          differente.



          Oggi vediamo invece un sistema operativo


          interamente basato sul cloud computing
          "targato"


          google, in cui tutti i programmi
          (rigorosamente


          cloud) sono applicativi google, a cominciare
          dal


          browser chrome fino a youtube, gmail, reader,


          news..


          tutto.





          L'antitrust non fa niente?


          Hai presente le quote di mercato (o.s.) di

          Microsoft e quelle di

          Google?

          Google ha percentuali elevatissime nel mercato
          che occupa, cioè quello dei servizi internet
          (email, video, ricerche, pubblicità,
          mappe...)

          Questo OS è nato per il web e li si sviluppa,
          direi che l'antitrust dovrebbe cominciare a porsi
          qualche domanda sul predominio di Google su
          Internet.Vero ma la sua presenza nel mondo O.S. è tra il marginale e l'inesistente... se e quando le cose cambieranno sarà legittimo porsi il problema.Allo stato attuale il problema esiste solo sul mercato della pubblicità e li gli tocca come ovvio di stare a quanto dice l'anti trust.... o credi che (ad esempio) a google permetterebbero di acquisire yahoo?
    • pabloski scrive:
      Re: Windows 7 e la scelta del browser
      vedo che come al solito i termini monopolio, abuso di posizione dominante, ecc... non significano nienteè mai possibile che su pi arriva sempre qualcuno e fa interventi simili?ms ha imposto software, che hanno imposto formati chiusi, che sono stati imposti grazie al monopolio di windowsin cosa google e ms sono simili?
    • ruppolo scrive:
      Re: Windows 7 e la scelta del browser
      - Scritto da: Giovanni Mauri
      L'antitrust non fa niente?E perché dovrebbe? Se mai un giorno tutti i PC verranno venduti con Chromium OS preinstallato, allora l'antitrust farà il suo dovere.
      • Africano scrive:
        Re: Windows 7 e la scelta del browser
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Giovanni Mauri

        L'antitrust non fa niente?

        E perché dovrebbe? Se mai un giorno tutti i PC
        verranno venduti con Chromium OS preinstallato,
        allora l'antitrust farà il suo
        dovere.dimettersi? :)
  • ullala scrive:
    la sostanza....
    Insomma la sostanza è :Hanno fatto un desktop che interfaccia direttamente i web services (praticamente un browser enhanced) e lo hanno chiamato "sistema operativo".In sostanza però il sistema reale (kernel) è Linux e il resto è un desktop-web-service-oriented...È perfettamente in linea direi col google-pensiero...Ma non mi pare questa gran trovata...Anche se certamente per un "ultramobile device" (tablet, smartphone ecc. che sono ormai sempre più difficili da distinguere tra loro) qualche vantaggio è più che intuibile e certo.Dal codice poi con una occhiata anche approssimativa appaiono evidenti alcune "interessanti furbate" che si prestano a poter essere utilizzate (come miglioramento) anche sui comuni browsers.Nel complesso un ottimo lavoro (niente di rivoluzionario però) che può essere ulteriormente migliorato.
    • MAH scrive:
      Re: la sostanza....
      nel complesso bisogna prendere Google OS per quello che effettivamente è:semplicemente la distribuzione Linux di Google.NIENTE DI PIU'.
      • ullala scrive:
        Re: la sostanza....
        - Scritto da: MAH
        nel complesso bisogna prendere Google OS per
        quello che effettivamente
        è:
        semplicemente la distribuzione Linux di Google.

        NIENTE DI PIU'.Credo che tu non abbia capito che la vera differenza tra un comune O.S. (che sia Linux o altro è poco determinante in questo caso) e chrome O.S. consiste essenzialmente nel fatto che l'unico componente nello stack applicativo è in sostanza il BROWSER-DESKTOP integrato e integrale.È una scelta precisa che rende chrome O.S. diverso da una comune distribuzione linux..Dato che una distribuzione linux si caratterizza come differente da un altra principalmente proprio per lo stack applicativo!
        • MAH scrive:
          Re: la sostanza....

          Dato che una distribuzione linux si caratterizza
          come differente da un altra principalmente
          proprio per lo stack
          applicativo!Esatto, e questa distribuzione non ce l'ha.Se ti dico che Google OS è una distro senza applicazionia parte il browser, ti va bene?Se sì, non vedo come questa cosa debba sconvolgere Microsoft.
          • ullala scrive:
            Re: la sostanza....
            - Scritto da: MAH

            Dato che una distribuzione linux si caratterizza

            come differente da un altra principalmente

            proprio per lo stack

            applicativo!

            Esatto, e questa distribuzione non ce l'ha.

            Se ti dico che Google OS è una distro senza
            applicazioni
            a parte il browser, ti va bene?
            Se sì, non vedo come questa cosa debba
            sconvolgere
            Microsoft.Non più di quanto Bing non "sconvolga" google! ;)
      • mimmo scrive:
        Re: la sostanza....
        e cosa c'èntra quello. alla fine, è un browser e basta!non me ne faccio niente...Questi sono i fatti.
        • ullala scrive:
          Re: la sostanza....
          - Scritto da: mimmo
          e cosa c'èntra quello. alla fine, è un browser e
          basta!
          non me ne faccio niente...
          Questi sono i fatti.Non è un browser e basta... ripeto documentati!
          • mimmo scrive:
            Re: la sostanza....
            visto che tu sei documentato potresti anche replicare indicando il come e perchè non è semplice browser o meglio che non faccia niente di più di quello che fa un browser.Poi ti dico anche che ho fatto vedere Chrome OS a 2 miei amici.Risposta: Ma che è? cosa me ne faccio di una cosa cosi' ? è un semplice browser. ma è na .....Insomma questo è molto lontano da fare concorrenza a windows/ubuntu(linux in generale)/Mac OSX.
          • ullala scrive:
            Re: la sostanza....
            - Scritto da: mimmo
            visto che tu sei documentato potresti anche
            replicare indicando il come e perchè non è
            semplice browser o meglio che non faccia niente
            di più di quello che fa un
            browser.

            Poi ti dico anche che ho fatto vedere Chrome OS a
            2 miei
            amici.
            Risposta: Ma che è? cosa me ne faccio di una cosa
            cosi' ? è un semplice browser. ma è na
            .....
            Insomma questo è molto lontano da fare
            concorrenza a windows/ubuntu(linux in
            generale)/Mac
            OSX.1) non è complicato basta leggere e c'è chi lo spiega.. se non hai voglia di leggere sono fatti tuoi non miei.2) e chi ha mai detto che deve far "concorrenza" a ubuntu o macosx?Non ti viene il sospetto che lo scopo sia diverso?Non è un OS per PC.
          • mimmo scrive:
            Re: la sostanza....
            vuoi dire che è fatto per i tablet o netbook?cmq sia sarà un flop totale. Io non comprerò mai un tablet o netbook che per funzionare deve collegarsi con un account google e quindi essere collegato in internet ma sopratutto io i miei documenti me li voglio tenere nel mio pc.Potrei fare delle copie di backup cifrate ma di certo non come pensano quelli di google.Ne ho visti di netbook di clienti. HANNO TUTTI XP! e Credimi sono stati comprati perchè c'èra windows altrimenti facevano una brutta fine.e cmq, non hai ancora scritto nessun pro di questo sistema operativo e a chi deve fare concorrenza
          • mimmo scrive:
            Re: la sostanza....
            e poi scusa qusti interventi inutili non servono a niente.Rispondi a un mio commento solo per dirmi che non capisco niente...blah blah senza scrivere il perchè.la prossima volta o scrivi il perchè altrimenti non intervenire(almeno nei miei commenti) perchè cosi' facendo sembri un classico troll
          • Giorgio scrive:
            Re: la sostanza....
            Guarda che l'uscita infelice dove fai capire di non averci capito molto della fattispecie l'hai postata tu col tuo primo posthttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2756228&m=2757174#p2757174
          • mimmo scrive:
            Re: la sostanza....
            no no. Sei tu e gli altri che siete cosi' entusiasti per un browser. lole tu sei come ullalla(se non lui) che continuate a rispodere senza argomentazioni.
          • ullala scrive:
            Re: la sostanza....
            - Scritto da: mimmo
            no no. Sei tu e gli altri che siete cosi'
            entusiasti per un browser.
            lol
            e tu sei come ullalla(se non lui) che continuate
            a rispodere senza
            argomentazioni.Guarda, non so se te ne sei accorto.Non è un articolo su XP e neanche sui PCFacci un favore rileggi e riposta magari quando lo avrai capito.
          • ullala scrive:
            Re: la sostanza....
            - Scritto da: mimmo
            e poi scusa qusti interventi inutili non servono
            a
            niente.
            Rispondi a un mio commento solo per dirmi che non
            capisco niente...blah blah senza scrivere il
            perchè.
            la prossima volta o scrivi il perchè altrimenti
            non intervenire(almeno nei miei commenti) perchè
            cosi' facendo sembri un classico
            trollForse (oltre al resto) non hai ancora afferrato che chi apre un thread risponde (è un fatto di elementare cortesia) a chi posta in quel thread.Ma se me lo chiedi tu posso tranquillamente rassicurarti che questo sarà il mio ultimo post di risposta alle tue chiose.
      • Giorgio scrive:
        Re: la sostanza....
        Invece di inveire intilmente verso qualcosa che verosimilmente non hai ben focalizzato di che si tratta, rileggi la news, uda google per ampliacere le tue informazioni e poi torna a commentare.
    • pabloski scrive:
      Re: la sostanza....
      infatti la loro trovata è stato renderlo pubblico adessoin questo modo possono raccogliere feedback e aggiustare qualche "idea" non proprio felicenel complesso l'utente vedrà un os veloce anche su netbook, virus-free e con un'interfaccia stile clementoni usabile in maniera banaleera questa la mission di ms all'inizio della sua carriera......direi che google è riuscito a raggiungere quell'obiettivosenza dimenticare che stiamo sorvolando sull'aspetto più importante e cioè l'hardware su cui girerà....google deve approvare l'hardware, quindi è probabile che su comuni pc non lo vedremo mai e lo vedremo solo su dispositivi "attraenti" per l'utenteinsomma una strategia apple-like
      • ullala scrive:
        Re: la sostanza....
        - Scritto da: pabloski
        infatti la loro trovata è stato renderlo pubblico
        adesso

        in questo modo possono raccogliere feedback e
        aggiustare qualche "idea" non proprio
        felice

        nel complesso l'utente vedrà un os veloce anche
        su netbook, virus-free e con un'interfaccia stile
        clementoni usabile in maniera
        banale

        era questa la mission di ms all'inizio della sua
        carriera......direi che google è riuscito a
        raggiungere
        quell'obiettivo

        senza dimenticare che stiamo sorvolando
        sull'aspetto più importante e cioè l'hardware su
        cui girerà....google deve approvare l'hardware,
        quindi è probabile che su comuni pc non lo
        vedremo mai e lo vedremo solo su dispositivi
        "attraenti" per
        l'utente

        insomma una strategia apple-likeNon direi Apple-like..Macosx (nella accezzione desktop) è un sistema "tradizionale"... casomai puoi dire "iphone like" più che apple-like.Cioè orientato in modo "furbo e mirato" ad un certo tipo di mercato di cui Google (tra software e posizionamento strategico) ha diversi assi in mano!Al loro posto non avrei fatto nulla di diverso.. di google tutto si può dire ma non che non abbiano capito cosa è la rete!
        • pabloski scrive:
          Re: la sostanza....
          l'apple-like era piuttosto riferito alla loro strategia di certificazione, molto chiusa per certi versi proprio come fa applela differenza è che google certifica hardware altrui, apple lo produce direttamente
        • ruppolo scrive:
          Re: la sostanza....
          - Scritto da: ullala
          Non direi Apple-like..
          Macosx (nella accezzione desktop) è un sistema
          "tradizionale"... casomai puoi dire "iphone like"
          più che
          apple-like.Quando uscirà questo Chromium OS definitivo, le cose nel mercato saranno un tantino diverse, e potremo dire Apple-like ;)
          • ullala scrive:
            Re: la sostanza....
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: ullala

            Non direi Apple-like..

            Macosx (nella accezzione desktop) è un sistema

            "tradizionale"... casomai puoi dire "iphone
            like"

            più che

            apple-like.

            Quando uscirà questo Chromium OS definitivo, le
            cose nel mercato saranno un tantino diverse, e
            potremo dire Apple-like
            ;)Bah... farai meglio a...Non trattenere il respiro nell'attesa
      • Nome e cognome scrive:
        Re: la sostanza....
        Figurati se non tiravi fuori la tua amata Apple...
    • Palloskydat tifoco scrive:
      Re: la sostanza....
      - Scritto da: ullala
      Insomma la sostanza è :
      Hanno fatto un desktop che interfaccia
      direttamente i web services (praticamente un
      browser enhanced) e lo hanno chiamato "sistema
      operativo".
      In sostanza però il sistema reale (kernel) è
      Linux e il resto è un
      desktop-web-service-oriented...
      È perfettamente in linea direi col
      google-pensiero...
      Ma non mi pare questa gran trovata...
      Anche se certamente per un "ultramobile device"
      (tablet, smartphone ecc. che sono ormai sempre
      più difficili da distinguere tra loro) qualche
      vantaggio è più che intuibile e
      certo.

      Dal codice poi con una occhiata anche
      approssimativa appaiono evidenti alcune
      "interessanti furbate" che si prestano a poter
      essere utilizzate (come miglioramento) anche sui
      comuni
      browsers.

      Nel complesso un ottimo lavoro (niente di
      rivoluzionario però) che può essere ulteriormente
      migliorato.Certo, perche' ovviamente hai guardato il codice e ci hai capito qualcosa....e sentiamo di grazia, quali sarebbero ste furbate che hai trovato nel codice?
      • ullala scrive:
        Re: la sostanza....
        - Scritto da: Palloskydat tifoco
        - Scritto da: ullala

        Insomma la sostanza è :

        Hanno fatto un desktop che interfaccia

        direttamente i web services (praticamente un

        browser enhanced) e lo hanno chiamato "sistema

        operativo".

        In sostanza però il sistema reale (kernel) è

        Linux e il resto è un

        desktop-web-service-oriented...

        È perfettamente in linea direi col

        google-pensiero...

        Ma non mi pare questa gran trovata...

        Anche se certamente per un "ultramobile device"

        (tablet, smartphone ecc. che sono ormai sempre

        più difficili da distinguere tra loro) qualche

        vantaggio è più che intuibile e

        certo.



        Dal codice poi con una occhiata anche

        approssimativa appaiono evidenti alcune

        "interessanti furbate" che si prestano a poter

        essere utilizzate (come miglioramento) anche sui

        comuni

        browsers.



        Nel complesso un ottimo lavoro (niente di

        rivoluzionario però) che può essere
        ulteriormente

        migliorato.
        Certo, perche' ovviamente hai guardato il codice
        e ci hai capito qualcosa....e sentiamo di grazia,
        quali sarebbero ste furbate che hai trovato nel
        codice?Scusa ma se la pensi diversamente cosa ti impedisce di leggere (guardando o meno il codice) e argomentare che si tratta del comune browser (senza variazioni) ?Non capisco per quale motivo questo tipo di discussione la vorresti fare qui e non dove andrebbe fatta cioè qui:http://blog.chromium.org/2009/11/hello-open-source-developers-would-you.htmle qui:http://groups.google.com/group/chromium-discuss/browse_thread/thread/163f7b8dbac26f44/4cc813405ed2072d?show_docid=4cc813405ed2072dSe invece vuoi solo trollare insisti pure....
  • MAH scrive:
    Davvero è tutto qui?
    E Microsoft dovrebbe temere questa cosa?Io pronostico un flop colossale,sui netbook e in ogni altro posto.
    • ullala scrive:
      Re: Davvero è tutto qui?
      - Scritto da: MAH
      E Microsoft dovrebbe temere questa cosa?

      Io pronostico un flop colossale,
      sui netbook e in ogni altro posto.Temo che tu non abbia capito nulla!Forse faresti bene a chiedere a Ballmer come mai sta "buttando soldi" su Azure!Forse ha capito (credo con un bel pò di ritardo) quello che a te ancora sfugge?
      • MAH scrive:
        Re: Davvero è tutto qui?
        "Windows Azure has been described as a "cloud layer" on top of a number of Windows Server systems, which use Windows Server 2008 and a customized version of Hyper-V[5], known as the Windows Azure Hypervisor[6] to provide virtualization of services"Non mi sembra proprio un prodotto da netbook/desktop windows azure ;)Mentre questo Chrome OS mi sembra esserlo, soprattutto per il primo punto.Tu dici che in futuro si utilizzeranno solo applicazioni online?Io dico di no.
        • pabloski scrive:
          Re: Davvero è tutto qui?
          infatti con azure non sono riusciti a fare quello che ha fatto google con chromeosdel resto ms è famosa per il bloatingriguardo le applicazioni online è l'inevitabile futuro, che ci piaccia o noe del resto il caching esiste proprio per permetterti di usare quelle applicazioni anche offline....del resto il concetto di RIA contempla anche l'uso offline
          • MAH scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?

            infatti con azure non sono riusciti a fare quello
            che ha fatto google con
            chromeosMi sembrano parole un tantino CLOUD.Azure serve per condividere risorse tra server.Ti faccio una domanda semplice:Google OS offre qualcosa di INNOVATIVO rispetto a Ubuntu 9.10 ?
          • ullala scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: MAH

            infatti con azure non sono riusciti a fare
            quello

            che ha fatto google con

            chromeos

            Mi sembrano parole un tantino CLOUD.
            Azure serve per condividere risorse tra server.

            Ti faccio una domanda semplice:
            Google OS offre qualcosa di INNOVATIVO rispetto a
            Ubuntu 9.10
            ?La mancanza di stack applicativo (se si esclude il desktop-browser integrato)?
          • MAH scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?

            La mancanza di stack applicativo (se si esclude
            il desktop-browser
            integrato)?Ti ho chiesto cosa offre,non cosa non offre.Non mi risulta particolarmente difficile fare una distro senza applicazioni.
          • ullala scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: MAH

            La mancanza di stack applicativo (se si esclude

            il desktop-browser

            integrato)?

            Ti ho chiesto cosa offre,
            non cosa non offre.
            Non mi risulta particolarmente difficile fare una
            distro senza
            applicazioni.Ti risulta particolarmente (constato) difficile capire cosa sia un desktop-browser integrato...E a quanto pare anche cosa sia una "distro" in generale.... infatti (sarà un caso?) non esistono distro senza applicazioni.
          • pippo75 scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?

            Ti risulta particolarmente (constato) difficile
            capire cosa sia un desktop-browser
            integrato...se non ricordo male fu uno dei fiaschi di windows98.forse perchè la banda larga era molto meno diffusa.
          • pabloski scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            beh all'epoca non c'erano nemmeno le tecnologie per realizzare applicazioni ria, figuriamoci pensare al cloud computing
          • pallosky impiccati scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: pabloski
            beh all'epoca non c'erano nemmeno le tecnologie
            per realizzare applicazioni ria, figuriamoci
            pensare al cloud
            computingErano bei tempi però.... niente internet... niente troll...
          • pesciolone scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            vero le teste di XXXXX come te passavano la giornata chiusi nella camera da letto a farsi le seghe sui playboy appena compratisfigato di XXXXX impiccati
          • ullala scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: pippo75

            Ti risulta particolarmente (constato) difficile

            capire cosa sia un desktop-browser

            integrato...

            se non ricordo male fu uno dei fiaschi di
            windows98.

            forse perchè la banda larga era molto meno
            diffusa.Ricordi male, per 2 motivi almeno:1) W98 era un crash ogni click (per questo fu un disastro per la "user experience") non mi pare invece che sia stato un fiasco commerciale.2) L'integrazione di un browser nel desktop ha senso se il browser funziona, se il browser supporta un minimo di standards e se ci sono servizi web che rendano operative le funzioni che il 90% della gente usa.Nessuna di queste cose era vera all'uscita di W98.Quanto alla banda è condizione necessaria ma non sufficiente!
          • ruppolo scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: MAH
            Ti faccio una domanda semplice:
            Google OS offre qualcosa di INNOVATIVO rispetto a
            Ubuntu 9.10
            ?Non solo rispetto Ubuntu, ma anche rispetto tutti i Linux, Windows e OS X: la mancanza di installazione e manutenzione di programmi e sistema operativo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?

            hanno praticamente cambiato totalmente il
            paradigma classico del computing.....e il
            filesytem? semplicemente non
            c'èMitico, come il vic20...
          • pabloski scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            già ricordo, il vic20 che all'epoca era anni luce avanti al dos :D
          • freeez scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: MAH
            Ti faccio una domanda semplice:
            Google OS offre qualcosa di INNOVATIVO rispetto a
            Ubuntu 9.10 ?Mi contenterei se non facezze freezzare l'eeepc non appena si attiva il wi-fi, come succede con Ubuntu.
          • pabloski scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            è praticamente certo, visto che sarà installabile solo su hardware certificato da googleè come se il wifi di un imac freezasse con macos
          • Palloskydat tifoco scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: pabloski
            infatti con azure non sono riusciti a fare quello
            che ha fatto google con
            chromeos

            del resto ms è famosa per il bloating

            riguardo le applicazioni online è l'inevitabile
            futuro, che ci piaccia o
            no

            e del resto il caching esiste proprio per
            permetterti di usare quelle applicazioni anche
            offline....del resto il concetto di RIA contempla
            anche l'uso
            offlineBloating? ancora aspettiamo il multitauc della eppol...
          • pabloski scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            mancanza di argomenti eh!?! :D
        • ullala scrive:
          Re: Davvero è tutto qui?
          - Scritto da: MAH
          "Windows Azure has been described as a "cloud
          layer" on top of a number of Windows Server
          systems, which use Windows Server 2008 and a
          customized version of Hyper-V[5], known as the
          Windows Azure Hypervisor[6] to provide
          virtualization of
          services"

          Non mi sembra proprio un prodotto da
          netbook/desktop windows azure
          ;)

          Mentre questo Chrome OS mi sembra esserlo,
          soprattutto per il primo
          punto.

          Tu dici che in futuro si utilizzeranno solo
          applicazioni
          online?
          Io dico di no.Non o dico io e neppure Ballmer o jobs ... lo dicono i fatti!Non ci saranno solo "applicazioni on line" ma il loro ruolo e quello delle applicazioni locali cambierà (sta già cambiando ed è già cambiato) e sarà strettamente integrato!Ma di sicuro la lettura "corretta" del fenomeno cosidetto "cloud computing" è "pervasive e ubiquitous networking" in cui è difficile immaginare di non essere "connected" e altrettanto difficile sarà immaginare che questo stato di "permanently connected devices" non cambierà in modo DETERMINANTE anche il "local computing". Se non te ne sei accorto poco importa..Il mondo non ti aspetta..
          • pippo75 scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?

            Non ci saranno solo "applicazioni on line" ma il
            loro ruolo e quello delle applicazioni locali
            cambierà (sta già cambiando ed è già cambiato) e
            sarà strettamente
            integrato!non ne conosco, non è che potresti farmi qualche esempio di applicazione online di un certo interesse?grazie
          • ruppolo scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: pippo75

            Non ci saranno solo "applicazioni on line" ma il

            loro ruolo e quello delle applicazioni locali

            cambierà (sta già cambiando ed è già cambiato) e

            sarà strettamente

            integrato!

            non ne conosco, non è che potresti farmi qualche
            esempio di applicazione online di un certo
            interesse?

            grazieEsempio 1:[img]http://media.ruppolo.com/google_chrome_os_spreadsheet.png[/img]Esempio 2:[img]http://media.ruppolo.com/google_chrome_os_wp.png[/img]
          • pippo75 scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            purtoppo sono gli esempi che mi aspettavo.Se io devo portare a casa dei tronchi di legna da bruciare e questi sono di piante lunghe 20 metri, non prendo un trattore con rimorchio 20 metri.Taglio il tronco in parti e li porto a casa.Perchè si è smesso di fare lo stesso discorso con i file, se ho un file di 500GB, non carico tutto in memoria, ma solo quello che mi serve.Il fatto è che l'ottimizzazione costa più della memoria ( nel bene e nel male ).
          • pippo75 scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            Sorry, stavo rispondendo ad un altro post, non so come mai ma alla fine mi sono ritrovato in questo.Me ne sono accorto ora che stavo controllando il thread giusto.Ho cannatto qualcosa. :(
          • ziovax scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            Come converto un CD in mp3 (o un DVD in divx) e lo passo sul mio lettore multimediale con questo splendido OS?
          • ziovax scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            ...ma forse ho esagerato: come me lo vedo un divx o mi ascolto un mp3 su questo OS?
          • boffoso scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            http://www.semsix.com/app/semsix.html#Questo è gia qualcosa. Magari a ben cercare c'è di meglio
          • boffoso scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            - Scritto da: ziovax
            Come converto un CD in mp3 (o un DVD in divx) e
            lo passo sul mio lettore multimediale con questo
            splendido
            OS?Magari nasceranno servizi ad hoc come questo:http://media-convert.com/conversione/
          • pabloski scrive:
            Re: Davvero è tutto qui?
            dietro questa spinta c'è soprattutto la necessità di disporre ovunque dei dati e poi diciamocelo, mantenere in syncing i dati quando si hanno molte macchine è un lavoro assurdoimmaginiamo mantenere consistenti i dati tra smartphone, applet varie, netbook, server, pc e Dio solo sa cos'altro
  • SamStone scrive:
    secondo me
    Secondo me un sistema operativo è un programma autonomo (che non ha bisogno di altri programmi per funzionare) e permette l'esecuzione di altri programmi per poi riprendere il controllo una volta che questi sono terminati o è terminato il tempo a loro disposizione.In ogni caso, ChromeOS è certamente un sistema operativo, su questo non ci sono dubbi.
    • P0RC0 D10 scrive:
      Re: secondo me
      - Scritto da: SamStone
      Secondo me un sistema operativo è un programma
      autonomo (che non ha bisogno di altri programmi
      per funzionare) e permette l'esecuzione di altri
      programmi per poi riprendere il controllo una
      volta che questi sono terminati o è terminato il
      tempo a loro
      disposizione.
      In ogni caso, ChromeOS è certamente un sistema
      operativo, su questo non ci sono
      dubbi.Post come il tuo vengono scritti da bambini delle elementari... e forse sono pure più ricchi di contenuti.
  • incredibile scrive:
    gcos
    pare che l'acronimo sia GCOS (google chrome OS), vi risulta?
  • mario scrive:
    comunque vada sarà un fallimento
    Se il pc non è molto potente l'applicazione la fai in C non in javascript!
    • P0RC0 D10 scrive:
      Re: comunque vada sarà un fallimento
      - Scritto da: mario
      Se il pc non è molto potente l'applicazione la
      fai in C non in
      javascript!Tu che XXXXX vuoi fare?! è già tanto se sai usare la tastiera per scrivere post dementi come questo.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: comunque vada sarà un fallimento
        - Scritto da: P0RC0 D10

        Tu che XXXXX vuoi fare?! è già tanto se sai usare
        la tastiera per scrivere post dementi come
        questo.Beh no, sa muovere anche il mouse ...
    • pabloski scrive:
      Re: comunque vada sarà un fallimento
      non è vero, basta guardare il motore v8 di chrome per capire che javascript può dare molto di piùpoi non dimentichiamo che google ha presentato l'anno scorso un framework in stile .net, credo che molti qui se ne siano completamente dimenticatie google non fa cose inutili, quindi quel framework rappresenterà la base per lo sviluppo di applicazioni RIA per chromeos
      • mario scrive:
        Re: comunque vada sarà un fallimento
        Grazie pabloski, finalmente un commento serio. La mia era un pò una provocazione ma certamente il maiale e pierino devono avere seri problemi di stitichezza. Sarà per questo che ce l'hanno col mondo?Tornando al mio commento, vorrei dire che mi stupisce molto che alla google dichiarino che chrome os sia stato sviluppato per macchine non particolarmente potenti. Google sperimenta, giustamente, ma provate a realizzare l'interfaccia di un'applicazione web utilizzando proprio il GWT di google o l'ottima libreria yui di yahoo e fatela girare su una macchina di 3-4 anni fa (le aziende ne sono piene). Vi renderete conto che google sta realizzando qualcosa che sarà utilizzabile, soprattuto in ambito aziendale, forse tra una decina di anni.Questo è il mio modesto parere da piccolo sviluppatore di applicazioni sia web che standalone.Mario
        • pesciolone scrive:
          Re: comunque vada sarà un fallimento
          ma anche noci sono in ballo dalvik di android, oppure l'altra vm x86 di googlei programmi oggi fanno schifo su hardware poco potente perchè sono pesanti, scritti con i piedi e uniti a sistemi operativi che fanno pena
  • Notevole scrive:
    Meraviglioso
    Ecco come transformare la potenza di un PC in qualcosa pari a un moderno telefono cellulare. Il tutto a puro scopo di lucro visto che il cloud che conserva i "tuoi files" qualcuno lo dovrà pur pagare...Pensate a quanta pubblicità vi può arrivare addosso con un sistema che funziona sono se si è connessi a internet... brrrr
    • P0RC0 D10 scrive:
      Re: Meraviglioso
      - Scritto da: Notevole
      Ecco come transformare la potenza di un PC in
      qualcosa pari a un moderno telefono cellulare. Il
      tutto a puro scopo di lucro visto che il cloud
      che conserva i "tuoi files" qualcuno lo dovrà pur
      pagare...

      Pensate a quanta pubblicità vi può arrivare
      addosso con un sistema che funziona sono se si è
      connessi a internet...
      brrrrContinua a pagare Microzozz allora.
  • un lurker scrive:
    Re: Un OS finalmente pensato per i netbook
    è uno dei pochi commenti con un senso che ho letto.Come te ci sono altri, sempre i soliti noti, sono un lurker li conosco ;)Potrei citarli tutti.E sostanzialmente tutti hanno visto, con le dovute precauzioni, del buono Google OS.Mi spiace dirlo ma con la qualità degli articoli è scaduta la qualità dei commenti.Sarà dura per me che sono un lurker, immagino per gli aficionados, che qui hanno un "nome"... ma è arrivata l'ora di cambiare testata informatica... non vi siete scocciati di rispondere a falsi allarmismi sulla privacy (da persone che probabilmente si sputtan@no su facebook), commenti inutili e arroganti, da gente che conosce l'informatica da due anni (almeno da quel che scrive sembra così) e non vede oltre quello che ora è il SO, e non quello che potrebbe diventare, gente che se avesse iniziato prima a informarsi avrebbe benissimo potuto risposto ad un eventuale notizia sulla nascita di youtube (esempio) bollandolo come "web application inutile" visto il facile parallelismo che ne deriva dal reputare una idea innovativa (che poi sfondi o non sfondi) come "sostanzialmente inutilizzabile"?Mi spiace, nnon voglio essere offensivo, ma ormai i commenti sono diventati davvero delle barzellette... credo sia ora di lasciare questo covo di bimbominkia (escluse quelle persone competenti che per affetto al portale, provano ancora a rispondere sensatamente alle loro cialtronerie).Scrivo questo messaggio più per questi utenti affezionati, che per educazione non lo dicono (non posso crederci che non lo pensino), che per me che da lurker di serie A, difficilmente scrivo commenti.Adios. Statemi Bene.
  • fiertel91 scrive:
    Ma che si siano persi...
    ...nell'immaginazione?Video e musica stateless? A cosa si riferiscono? Allo streaming? Perché se un video sgranato ripreso al cinema e che devo resettare ogni 72 minuti è il futuro dell'informatica, io prendo il prossimo treno. Quale rivoluzione se non esistono ancora i servizi necessari?Per non parlare delle infrastrutture. Sarà 1MB/s la velocità picco di Alice. E abito in un centro urbano. A primavera riceverò la cittadinanza digitale, ma non penso che comunque la cosa si rivoluzioni.E' un bel progetto quello di Google, ma se il mondo resta a guardare... E non veniate a dirmi che il mondo seguirà Google, perché sapete come stanno andando le cose: http://punto-informatico.it/2743741/PI/News/banda-larga-arrivederci-al-2011.aspx .
    • pabloski scrive:
      Re: Ma che si siano persi...
      si ma tu parli dell'Italia, ovvero del terzo mondoin Francia c'hanno la 100mbit/s ( reali ) nelle case a 30 mensiligoogle progetta il suo software e i suoi servizi per il mondo sviluppato, non per un Paese dove 10 giorni su 30 i treni vengono soppressi
      • fiertel91 scrive:
        Re: Ma che si siano persi...
        - Scritto da: pabloski
        si ma tu parli dell'Italia, ovvero del terzo mondo

        in Francia c'hanno la 100mbit/s ( reali ) nelle
        case a 30
        mensili

        google progetta il suo software e i suoi servizi
        per il mondo sviluppato, non per un Paese dove 10
        giorni su 30 i treni vengono
        soppressiTerzo mondo e terzo mondo. Sempre da un estremo all'altro. Il problema delle infrastrutture non è made in Italy, né radicato solo in Italia. Mi ricordo di un articolo analogo di PI che attestava come le infrastrutture siano così sottosviluppate anche nei tanto avanzati Stati Uniti.
        • pabloski scrive:
          Re: Ma che si siano persi...
          negli USA il problema è la rete elettrica che è vecchia, ma internet va benissimo, tant'è che lì è normale navigare col 3g
          • palloski datte foco scrive:
            Re: Ma che si siano persi...
            Ah si? Secondo te é normale navigare col 3G? Negli Usa?Caso mai lo sará col Wifi... Ma non col 3G. Tanto é vero che l'iPhone supporta il 3G qui in Europa. Quando era uscito (negli Usa, e nella prima versione qui in Europa) supportava la rete GSM/EDGE!
          • Giorgio scrive:
            Re: Ma che si siano persi...
            Non esiste solo AT&T in USA, ASINO!
          • pabloski scrive:
            Re: Ma che si siano persi...
            toh leggi qua http://www.theapplelounge.com/hardware/iphone/tariffe-iphone-3g-in-america-la-musica-e-sempre-quella/ ciuchino
      • Fuori dal c_oro scrive:
        Re: Ma che si siano persi...
        Si ... poi ho anche sentito che in Spagna le ragazze hanno tutte le tettone belle grosse e sono porcellonissime! Tipo tu ti siedi su una panchina, schiocchi le dita, e ti ritrovi 2-3 bellissime ragazze pronte a fare qualsiasi cosa per te!Negli USA invece, la gente ha tutta i denti bianchissimi e quando entri in qualsiasi coffee shop, trovi Bruce Willis che sta tentando di salvare la terra dai terroristi mediorientali.Invece in Finlandia, verso il periodo invernale, ci sono le marmotte che incartano i regali di Natale...Siamo proprio un "popolino"
        • P0RC0 D10 scrive:
          Re: Ma che si siano persi...
          - Scritto da: Fuori dal c_oro
          Si ... poi ho anche sentito che in Spagna le
          ragazze hanno tutte le tettone belle grosse e
          sono porcellonissime! Tipo tu ti siedi su una
          panchina, schiocchi le dita, e ti ritrovi 2-3
          bellissime ragazze pronte a fare qualsiasi cosa
          per
          te!Corro in Spagna!!! :D
          Negli USA invece, la gente ha tutta i denti
          bianchissimi e quando entri in qualsiasi coffee
          shop, trovi Bruce Willis che sta tentando di
          salvare la terra dai terroristi
          mediorientali.Preferisco la Spagna!
          Invece in Finlandia, verso il periodo invernale,
          ci sono le marmotte che incartano i regali di
          Natale...Mentre Babbo Natale si tromba le renne...
          Siamo proprio un "popolino"Già... Però abbiamo i politici che vanno a trans/mignotte.
        • pabloski scrive:
          Re: Ma che si siano persi...
          vai in Francia e guarda con i tuoi occhi se non mi credi
  • Wbonx scrive:
    Punto-informatico sta' scadendo
    CItandfo l'autore: "In molti hanno trovato inadeguata la definizione di "sistema operativo" per Chrome OS: è stato definito un browser mascherato e in effetti da un certo punto di vista si potrebbe dire che di questo si tratta visto che si basa sul collaudato kernel Linux. "Quindi gli OS che usano kernel linux sono browser mascherati?Da' un po' trovo scaduta la qualita' degli articoli, poi che fine ha fatto la possibilita' di avere i commenti sulla stessa pagina della notizia?Bing come search engine in prima pagina?!!Dopo la vendita (cessione?) di punto-informatico la qualita' dell'intero sito e' di gran lunga scaduta.
    • echoesp1 scrive:
      Re: Punto-informatico sta' scadendo
      Infatti ad essere precisi stiamo parlando di cosa vediamo (diciamo il browser Google mascherato da OS) e non del vero OS che gira.E' come avere un desktop con tanti programmi aprendo un browser: ma quel browser chi lo tiene "in piedi"???Ecco, si questo SO cosa ne sappiamo?
    • qualcuno scrive:
      Re: Punto-informatico sta' scadendo
      QUOTO ALTAMENTEPrima la mattina sapevo che avrei trovato almeno 10 articoli interessanti, ricordo ancora il browser pieno di tabs di PI aperte cno l'attesa di poterle leggere tra una pausa e l'altra.Ora ogni tanto spunta un articolo, ad orari diversi. Spesso penso che non sia cambiato niente, perche' il titolo piu' in alto e' sempre lo stesso, ma certe volte mi accorgo che e' stato aggiunto un articolo.Gl articoli che ci sono ora sono brevi e non interessanti.Prima c'erano molti commenti, ora pochi. A PI, usano sempre lo stesso metodo (parlare di Windows, Linux od OSX) per attirare commenti, ma per il resto visto gli articoli scadenti c'e' poco e niente.Il CSS fa schifo, non e' leggibile come prima, (non e' XHTML),...PI e' morto.
      • qualcuno scrive:
        Re: Punto-informatico sta' scadendo
        Spero che voi autori non censuriate il messaggio, ma che ritorniate sui vostri passi
        • Wbonx scrive:
          Re: Punto-informatico sta' scadendo
          Concordo, il sito e' cambiato radicalmnete.Che voi sappiate ci sono siti di informazione alternativi ma che coprano gli stessi argomenti?Io leggo spesso zeusnews, ma mi manca la qualita' dei vecchi articoli di PI e lo stesso vale per i commenti, una volta c'erano lettori molto piu' preparati.
          • pirillo scrive:
            Re: Punto-informatico sta' scadendo
            - Scritto da: Wbonx
            Concordo, il sito e' cambiato radicalmnete.Quoto... in peggio purtroppo :(
            Che voi sappiate ci sono siti di informazione
            alternativi ma che coprano gli stessi
            argomenti?

            Io leggo spesso zeusnews,Anche io leggo zeusnews, non è male... e non è male neppure http://www.appuntidigitali.it/
            ma mi manca la qualita'
            dei vecchi articoli di PI e lo stesso vale per i
            commenti, una volta c'erano lettori molto piu'
            preparati.Concordo.
          • ruppolo scrive:
            Re: Punto-informatico sta' scadendo
            - Scritto da: Wbonx
            Io leggo spesso zeusnews,Lo leggevo anch'io, poi li ho mandati a XXXXXX, è gente che non ha capito che i clienti siamo noi.
          • sxs scrive:
            Re: Punto-informatico sta' scadendo

            Lo leggevo anch'io, poi li ho mandati a XXXXXX, è
            gente che non ha capito che i clienti siamo
            noi.Quoto tutti voi!Purtroppo non ho trovato alternative ma anche ioche ero uno di quelli che partecipava senza trollareormai gli do un'occhiata cosi' di sfuggita e se commentonon scrivo non piu' di due righe per i motivi che avete detto.Purtroppo questo e' il risultato del passaggio ad Edizioni Mastere PI come lo abbiamo conosciuto ormai ce lo possiamo dimenticare.
          • non mi va di dirlo scrive:
            Re: Punto-informatico sta' scadendo
            - Scritto da: sxs

            Lo leggevo anch'io, poi li ho mandati a XXXXXX,
            è

            gente che non ha capito che i clienti siamo

            noi.

            Quoto tutti voi!
            Purtroppo non ho trovato alternative ma anche io
            che ero uno di quelli che partecipava senza
            trollare
            ormai gli do un'occhiata cosi' di sfuggita e se
            commento
            non scrivo non piu' di due righe per i motivi che
            avete
            detto.

            Purtroppo questo e' il risultato del passaggio ad
            Edizioni Master
            e PI come lo abbiamo conosciuto ormai ce lo
            possiamo dimenticare.Vi siete chiesti come mai e' arrivata una carrettata di nuovi articolisti, mentre dei vecchi resiste solo Maruccia?Annunziata e' sparito (non che se ne senta la mancanza, eh) mentre Calamari e' ancora meno visibile.... bah. D'accordo che PI e' gratis ma un minimo di - non dico qualita - ma quel pizzico di amor proprio che ti dice "non posso pubblicare questa XXXXXXXta" proprio questi se lo sono giocato ai dadi col diavolo... e hanno perso. e va beh. Comunque, transeat: avranno anche loro il mutuo della casa, le scarpe dei figli, la spesa da fare.... non giudichiamoli troppo severamente, sempre meglio che andare a rubare.
      • Anonimo Codardo scrive:
        Re: Punto-informatico sta' scadendo
        Dimentichi il search con Bing...
        • pirillo scrive:
          Re: Punto-informatico sta' scadendo
          - Scritto da: Anonimo Codardo
          Dimentichi il search con Bing...Quello è ancora il meno... se MS sponsorizzasse PI semplicemente per diffondere .NET/Bing non ci sarebbe nulla di male. Io non sono di parte, non mi interessa se dietro c'è IIS/.NET o PHP/Apache o Google o Bing... Per un sito di news, quale ERA PI, l'unica cosa che conta sono i contenuti.Il problema è proprio questo: i contenuti sono scadenti, i commenti ancora peggio. Inotre, come fatto notare da altri, è difficile capire quali sono gli ultimi articoli agginti perchè non c'è un "sort-by-date". Inoltre non è possibile leggere gli articoli vecchi (una volta c'era la combo delle date) se non tramite ricerca...
          • etan lock scrive:
            Re: Punto-informatico sta' scadendo
            http://punto-informatico.it/timewarp.aspx?t=19/11/2009Ammazza da un lettore di "PI di una volta" non mi sarei mai aspettato una tale mancanza di capacità connettiva...bastava guardare la pagina un po' meglio
    • P0RC0 D10 scrive:
      Re: Punto-informatico sta' scadendo
      Il tuo cervello invece è già scaduto da un pezzo; putroppo non si può sostituire. Quindi rassegnati.
      • sxs scrive:
        Re: Punto-informatico sta' scadendo

        Il tuo cervello invece è già scaduto da un pezzo;
        putroppo non si può sostituire. Quindi
        rassegnati.Per non parlare della proliferazione dei troll come questo,almeno prima erano piu' scaltri anche loro e meno banali.
    • il terminatore scrive:
      Re: Punto-informatico sta' scadendo
      Già. Proprio morto.http://edmaster.it/index.php?p=press&id=339&lingua=0
      • Wbonx scrive:
        Re: Punto-informatico sta' scadendo
        Quindi in sostanza che alternative abbiamo?Possibile non si sia aperto un thread sul forum per discutere della scarsa qualita' raggiunta nell'ultimo anno?La vecchia redazione si e' spostata altrove?
        • Africano scrive:
          Re: Punto-informatico sta' scadendo
          - Scritto da: Wbonx
          Quindi in sostanza che alternative abbiamo?A parte che siete ot e se vi sente t-100 è capace di moderarci smoderarci e rimoderarci dove moderazione è il termine che indica il passaggio dai link a 404

          Possibile non si sia aperto un thread sul forum
          per discutere della scarsa qualita' raggiunta
          nell'ultimo
          anno?
          è cambiata la gestione quindi qualcosa dovevano farla altrimenti che gestirebbero? Dei fondatori si hanno notizie dall'amazzonia ma non si può dire non abbiano lasciato niente. Già era un bel pezzo che portavano avanti un bel progetto, bello quanto si vuole ma alla lunga faticoso, adesso dovrebbero essere anche più liberi per altri progetti.Qui il disturbo di ogni tipo di deriva dialettica e vari gradi di trollaggio non ricordo siano mai mancati. Anzi credo che sia proprio questo l'attrazione principale di pi. Molto caos e quindi almeno varietà.Del resto non è una novità che qualcuno frequenta pi per la sua tradizione di flame.
          La vecchia redazione si e' spostata altrove?da qualche parte se n'è parlato e dovrei avere anche qualche link ma anche se si spostassero si dovrebbe lasciare pi ai telefonini?Poi è frequentato da chiunque ma dovrebbe essere diversamente?Il problema forse più grosso è la moderazione, che magari è ora più simile ad altri posti, prima aveva più gradi di moderazione a cominciare dallo spostare gli ot. Ora non ci sono ragioni, o è on o 404 e a stento ti dicono che c'è stata una moderazione.
  • angros scrive:
    E Google Earth?
    E SketchUp? Non posso credere che intano lasciarli indietro... faranno in modo di farli funzionare anche su ChromeOS?
  • jodox scrive:
    Scorrettezza palese e abuso
    Perchè mai dovrei trovare il pulsante predefinito che mi porta a youtube e non invece tanti altri pulsanti che mi indirizzano a tanti altri siti web di condivisione video?Lo stesso esempio si può fare con la posta elettronica, i blog, etc..Google fa la furbona, fino a quando la massa non si svegliaIl sistema operativo deve contenere la possibilità di utilizzare 100 browser (vedi obbligo per microsoft), nonchè la possibilità di accedere a 100000 siti di informazione diversi e non solo google o yahoo.L'Abuso di posizione dominante inizierà quando il primo pollo utilizzerà questo sub-sistema operativo, che più che un sistema operativo è un pacchetto google a sua convenienza... l'utilizzo dell'acronimo OS (operating system) + un kernel qualsiasi è solo un trucco per diffondere ulteriore oligarchia informaticapoi il fatto che sia open source ha poca importanza dal punto di vista pratico, il 99,99% della gente userà quello fornito da googleusare la parolina open source protegge il furbo Google da tante critiche, almeno fin quando persisterà la cecità su ciò che sta accadendoin pratica sta facendo le cose che ha fatto microsoft, solo che google è pericolosa cento volte di piùse microsoft voleva avere la meglio sui sistemi operativi, google sembra voler convergere su di se tutta l'intera internethttp://www.hwupgrade.it/articoli/software/2328/google-chrome-os-tutto-il-sistema-nel-browser-web_index.htmlil sistema operativo non deve avere link, pulsanti o pannelli di controllo predefiniti che portano su facebook, youtube o altre castronerie informatiche squisitamente proprietarieil sistema operativo deve presentarsi come un piano di lavoro quanto più anonimo e libero possibile
    • bibop scrive:
      Re: Scorrettezza palese e abuso
      - Scritto da: jodox
      Il sistema operativo deve contenere la
      possibilità di utilizzare 100 browser (vedi
      obbligo per microsoft), il problema browser su windows non ha nulla a che vedere con chrome oschrome os usa webkit che e' altamente standard compliant... e non crea lock-in
      nonchè la possibilità di
      accedere a 100000 siti di informazione diversi e
      non solo google o yahoo.chi ti ha detto che non lo puoi fare?chi ti ha detto che non puoi mettere come applicazioni predefinite livemail o yahoomail?chi ti ha detto che non puoi navigare sul web in liberta'?chi ti ha detto che devi usare solo le applicazioni web di google?ti sei fatto per caso un giro sui video deimostrativi per vedere tho! un file di microsoft office che si apre con guarda un po'! office live...insomma... le solite razzate
      • jodox scrive:
        Re: Scorrettezza palese e abuso
        - Scritto da: bibop

        nonchè la possibilità di

        accedere a 100000 siti di informazione diversi e

        non solo google o yahoo.

        chi ti ha detto che non lo puoi fare?si, ma non mi pare la stessa cosa di avere il pulsante youtube già pronto nel pannello di controlloe google mail?non credi?
        • bibop scrive:
          Re: Scorrettezza palese e abuso
          se nn lo usi lo cancelli... se hai un account di posta yahoo non c'e' gmail preimpostato che tenga... ti metterai yahoomail come tab persistente cancellando gmail...se hai un account vimeo non c'e' youtube che preimpostato che tenga.. la tab verra rimossa e sostituita...senza considerare che le "applicazioni" preinstallate non e' dato sapere quali e quante saranno...si sta facendo molto rumore per nulla proiettando il comportamento, tollerato da una buona fetta di utenza, di una certa societa' su un'altra, considerando come inevitabile un comportamento scorretto di google nei confronti dell'utenza stessa e del mercato... prima di dichiarare colpevole qualcuno quel qualcuno deve commettere l'illecito... e anche fosse chrome os un googlecentrico accentratore impossibile da "degoogleizzare" chi se ne frega... e' un prodotto che puo' non essere usato/comprato e credo sia molto lontano il giorno nel quale sara' difficile trovare un pc senza chrome os... che per di piu' e' free quindi anche fosse all'acquisto su tutti i pc del pianeta non sarebbe un problema... la formattazione ci e' amica...
          • ruppolo scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            - Scritto da: bibop
            e credo sia molto lontano il
            giorno nel quale sara' difficile trovare un pc
            senza chrome os... Tipo 31-12-2010?
          • bibop scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            ora non esageriamo... apple dubito mettera' mai chrome os sui suoi mac... e gia' li tutti e' escluso all'"infinito" poi nn e' detto che ci siano modelli di pc che abbiano bisogno di chrome os ecceccdevo ancora capire come funziona l'infrastruttura ma il progrtto chrome os sembra moltointeressante per la pubblica amministrazione e per le imprese dove i terminali praticamente sono macchine per scrivere che vanno su internet... fosse possibile crearsi il proprio server di applicazioni sarebbe un bel passo avanti per gestione e sicurezza...
          • ruppolo scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            - Scritto da: bibop
            ora non esageriamo...Scusa, ho sbagliato io, la mia risposta vale per i netbook, non per tutti i pc.
            apple dubito mettera' mai
            chrome os sui suoi mac...Palese!
            devo ancora capire come funziona l'infrastruttura
            ma il progrtto chrome os sembra moltointeressante
            per la pubblica amministrazione e per le imprese
            dove i terminali praticamente sono macchine per
            scrivere che vanno su internet... fosse possibile
            crearsi il proprio server di applicazioni sarebbe
            un bel passo avanti per gestione e
            sicurezza...Diciamo che non è nulla di nuovo, solo una rimpatriata anni '60-'70, terminali/server, quello è il concetto.
          • bibop scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            no struttura nel senso di.. se sia possibile per l'azienda XY creare il proprio server privato dove indirizzare tutti i servizi critici aggiornamenti e sicurezza svincolati da google....
          • ruppolo scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            - Scritto da: bibop
            no struttura nel senso di.. se sia possibile per
            l'azienda XY creare il proprio server privato
            dove indirizzare tutti i servizi critici
            aggiornamenti e sicurezza svincolati da
            google....Se usi Chromium OS non hai alcun aggiornamento da fare e tutti i servizi sono forniti da Google. Non credo che si possa mettere un server in mezzo, anche perché la sicurezza dal malware verrebbe meno.
          • ullala scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: bibop

            no struttura nel senso di.. se sia possibile per

            l'azienda XY creare il proprio server privato

            dove indirizzare tutti i servizi critici

            aggiornamenti e sicurezza svincolati da

            google....

            Se usi Chromium OS non hai alcun aggiornamento da
            fare e tutti i servizi sono forniti da Google.
            Non credo che si possa mettere un server in
            mezzo, anche perché la sicurezza dal malware
            verrebbe
            meno.Non credi?ma che sai dicendo !Forse non hai chiaro che è "OPEN SOURCE" anzi GNU (il kernel è Linux) quanto alla sicurezza faresti meglio a leggerti la documentazione di design (che sta in bella mostra sul sito) e vedere concetti, issues ancora aperte (uso di certificati token ecc.) assunzioni e questioni risolte e non.Magari ti fai una idea più vicina alla realtà di quello di cui stai cercando di parlare.Non è difficile, non costa nulla e aiuta a capire!
    • pi_censura_ tutto scrive:
      Re: Scorrettezza palese e abuso
      - Scritto da: jodox
      Perchè mai dovrei trovare il pulsante predefinito
      che mi porta a youtube e non invece tanti altri
      pulsanti che mi indirizzano a tanti altri siti
      web di condivisione video?
      Lo stesso esempio si può fare con la posta
      elettronica, i blog, etc..Perchè Google ha INVESTITO TEMPO E DENARO su questo sistema GRATUITO e deve avere qualche tipo di ritorno, spingendo almeno e giustamente gli utenti ad usare i suoi servizi.
      Google fa la furbona, fino a quando la massa non
      si sveglia"Si sveglia" = "continua ad usare win o mac" secondo te?
      Il sistema operativo deve contenere la
      possibilità di utilizzare 100 browser (vedi
      obbligo per microsoft), nonchè la possibilità di
      accedere a 100000 siti di informazione diversi e
      non solo google o yahoo.Sul TUO sistema operativo metti come predefinito quello che ti pare, questo vale per tutti tranne che per micro$hit che è in posizione dominante (=monopolio) e le sono stati imposti giustamente dei limiti.
      L'Abuso di posizione dominante inizierà quando il
      primo pollo utilizzerà questo sub-sistema
      operativo, che più che un sistema operativo è un
      pacchetto google a sua convenienza... l'utilizzo
      dell'acronimo OS (operating system) + un kernel
      qualsiasi è solo un trucco per diffondere ulteriore
      oligarchia informaticaSbagliato. L'abuso inizia quando un'entità assume quote eccessive in un certo mercato. E oggi c'è micro$oft in questa posizione per gli OS desktop, non Google, quindi non è il caso di sbraitare stupidaggini.
      poi il fatto che sia open source ha poca
      importanza dal punto di vista pratico, il 99,99%
      della gente userà quello fornito da
      googleCerto, come no. Vedi Android che il 99% degli operatori l'ha completamente personalizzato / cambiato / stravolto.
      in pratica sta facendo le cose che ha fatto
      microsoft, solo che google è pericolosa cento
      volte di piùQuesto è un tuo sogno? La realtà è il contrario:Google offre servizi di alta QUALITA', GRATUITI, SICURI, INTEROPERABILI ed APERTI = il contrario di quello che ha sempre fatto microsoft.
      il sistema operativo non deve avere link,
      pulsanti o pannelli di controllo predefiniti che
      portano su facebook, youtube o altre castronerie
      informatiche squisitamente proprietarie

      il sistema operativo deve presentarsi come un
      piano di lavoro quanto più anonimo e libero
      possibileQuesto chi lo decide? Mister Dittatore Supremo?Se io mi faccio un mio OS, ci metto quel che mi pare, finchè non danneggio gli altri.Complimenti per il post pieno di stupidaggini... ne avessi presa una...
      • ruppolo scrive:
        Re: Scorrettezza palese e abuso
        - Scritto da: pi_censura_ tutto
        Sbagliato. L'abuso inizia quando un'entità assume
        quote eccessive in un certo mercato.No, l'abuso di posizione dominante inizia quando si abusa di tale posizione. Si può essere dominanti anche senza abusare.
        • alexjenn scrive:
          Re: Scorrettezza palese e abuso
          E anche quando c'è fine di lucro.
          • ruppolo scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            - Scritto da: alexjenn
            E anche quando c'è fine di lucro.Quello c'è sempre, stiamo parlando di aziende. Operai e impiegati non lavorano gratis.
      • fiertel91 scrive:
        Re: Scorrettezza palese e abuso
        - Scritto da: pi_censura_ tutto
        Google offre servizi di alta QUALITA', GRATUITI,
        SICURI, INTEROPERABILI ed APERTI = il contrario
        di quello che ha sempre fatto
        microsoft.Adesso non sfondiamo nei troppi complimenti. Google è pur sempre un'azienda e la frase "don't be evil" sempre uno slogan. Possiamo dire che è alquanto insicuro centralizzare. Così nei sistemi operativi, così nel web. Non si sa mai che un giorno sarà anche Google a cantare "your potential, our passion".
        • ruppolo scrive:
          Re: Scorrettezza palese e abuso
          - Scritto da: fiertel91
          Possiamo dire che è
          alquanto insicuro centralizzare.Vaglielo a dire a quelli che usano IBM AS/400.
          • pabloski scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            che poi per il futuro del cloud credo che si prenderà un'altra strada nel prossimo futurochi dice che un home server non possa essere nel mezzo tra i client e il cloud stesso?ovvero, il cloud è per sua natura clustered, per cui sarà possibilissimo usare il proprio home server come parte del cloud e/o come ulteriore cache serverin questo modo si realizza un cloud a più livelli che fa felici sia i fornitori ( che non dovranno sobborcarsi tutto il traffico del mondo ) che gli utenti ( che vedranno la loro privacy in qualche modo protetta )
          • ruppolo scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            Si, potrebbe essere una buona idea, ma non per la privacy. Diciamo che per un privato si può fare, ma non credo proprio che una azienda metta i sui dati nelle mani di un altra azienda, diciamo sconosciuta.
          • pabloski scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            potrebbero però implementare un'infrastruttura cloud internain sostanza non si tratterebbe del classico datacenter dove la tua roba sta sui tuoi server, ma i tuoi server sarebbero un pezzo del cloud di google, amazon e compagniama sarebbero settati in modo da veicolare selettivamente i dati verso i server di google, in modo che la roba confidenziale resta all'interno della tua reteperò facendo parte del "cloud" se ti serve maggiore potenza di calcolo ad esempio i tuoi server entrano in comunicazione con quelli di google e trasferiscono a loro parte del lavoro
    • monnalisamo namour scrive:
      Re: Scorrettezza palese e abuso
      Non vi garba che google sforni il suo os?... semplice , quando sarà disponibile non lo usate, le offerte sono vaste in questo campo.Tutti che gridano al lupo al lupo per delle semplici strategie aziendali.Personalmente con questa scusa di guerre tra os e browsers, sto vedendo un netto miglioramento negli ultimi anni in entrambi i campi... non scordiamo come era pietosa la situazione quando avevi os che crashavano ogni 2 minuti e browsers che appena sgarravi sito venivi bombardato da centinaia di finestre che si aprivano.... per non parlare delle truffe sui dialer e la sicurezza dei dati che era pietosa.La Memoria Corta....
    • logicaMente scrive:
      Re: Scorrettezza palese e abuso
      - Scritto da: jodox
      Perchè mai dovrei trovare il pulsante predefinito
      che mi porta a youtube e non invece tanti altri
      pulsanti che mi indirizzano a tanti altri siti
      web di condivisione
      video?Perchè mai dovresti usare Chrome OS? Fino a che Google non abusa della sua posizione è libera di mettere i pulsanti che vuole dove vuole.
      Google fa la furbona, fino a quando la massa non
      si
      svegliaAd oggi "la massa" usa (in massa, appunto) i sistemi operativi di un'altra azienda. Dettaglio non trascurabile, non trovi?
      Il sistema operativo deve contenere la
      possibilità di utilizzare 100 browser (vedi
      obbligo per microsoft), Cerca di scoprire - magari usando un motore di ricerca - il PERCHÈ di quell'obbligo ed anche perchè gli altri sistemi operativi (TUTTI GLI ALTRI!) non hanno quell'obbligo. Hint: "abuso di posizione dominante"
      nonchè la possibilità di
      accedere a 100000 siti di informazione diversi e
      non solo google o
      yahoo.Qual'è il browser che inibisce la possibilità di accedere a siti di informazione diversi da quelli che citi?
      L'Abuso di posizione dominante inizierà Qui ci siamo: usi il futuro perchè ad oggi non c'è tale abuso.
      quando il
      primo pollo utilizzerà questo sub-sistema
      operativo, qui non ci siamo. Ma se hai fatto la ricerchina suggerita poco sopra avrai anche capito il perchè.
      poi il fatto che sia open source ha poca
      importanza dal punto di vista pratico, il 99,99%
      della gente userà quello fornito da
      googleanche se fosse il 100%, la domanda è un'altra: *quanti* lo useranno sul totale dei navigatori? E, soprattutto: *quanti* lo useranno perchè "costretti" da politiche di mercato poco chiare? Questo è il punto indispensabile da conoscere prima di criticare (rispetto al problema dell'abuso di posizione dominante, ovviamente).
      in pratica sta facendo le cose che ha fatto
      microsoft, solo che google è pericolosa cento
      volte di
      piùL'ignoranza regna sovrana, senza offesa.
      il sistema operativo non deve avere link,
      pulsanti o pannelli di controllo predefiniti che
      portano su facebook, youtube o altre castronerie
      informatiche squisitamente
      proprietarieQuindi la homepage predefinita di Mozilla su ubuntu non va bene, il link diretto al sito Apple di Safari su OSX è ingiusto, la home di default su MSN di IE è illecita... giusto?
      il sistema operativo deve presentarsi come un
      piano di lavoro quanto più anonimo e libero
      possibilepotrei anche essere d'accordo ma non mi risulta alcuna norma al riguardo.
      • massimixof scrive:
        Re: Scorrettezza palese e abuso
        - Scritto da: logicaMente

        il sistema operativo deve presentarsi come un

        piano di lavoro quanto più anonimo e libero

        possibile

        potrei anche essere d'accordo ma non mi risulta
        alcuna norma al
        riguardo.allora perchè la Corte Europea ha multato microsoft?
        • logicaMente scrive:
          Re: Scorrettezza palese e abuso
          - Scritto da: massimixof
          - Scritto da: logicaMente



          il sistema operativo deve presentarsi come un


          piano di lavoro quanto più anonimo e libero


          possibile



          potrei anche essere d'accordo ma non mi risulta

          alcuna norma al

          riguardo.

          allora perchè la Corte Europea ha multato
          microsoft?Perchè l'introduzione di Media Player e Internet Explorer in Windows dava a questi due programmi un ingiusto vantaggio nei confronti della concorrenza. Programmi analoghi sono presenti nei SO della concorrenza senza che alcun procedimento sia mai stato aperto nei confronti di nessuno.
        • ruppolo scrive:
          Re: Scorrettezza palese e abuso
          - Scritto da: massimixof
          allora perchè la Corte Europea ha multato
          microsoft?Per ABUSO di posizione dominante.Che non è il voler mettere solo Explorer in Windows, ma è voler mettere Explorer nel sistema operativo preinstallato su tutti PC prodotti da terzi (che sono il 100%, dato che MS non produce PC).Se MS si limitasse a vendere il suo sistema operativo nella scatola, potrebbe metterci il cavolo che gli pare e piace, e gli utenti decidere se prendere dallo scaffale la scatola Windows o un altra scatola (ovviamente ci sarebbe stata la scelta tra varie scatole se Windows non fosse stato preinstallato da quando esiste).
          • ullala scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: massimixof

            allora perchè la Corte Europea ha multato

            microsoft?
            Per ABUSO di posizione dominante.
            Che non è il voler mettere solo Explorer in
            Windows, ma è voler mettere Explorer nel sistema
            operativo preinstallato su tutti PC prodotti da
            terzi (che sono il 100%, dato che MS non produce
            PC).
            Se MS si limitasse a vendere il suo sistema
            operativo nella scatola, potrebbe metterci il
            cavolo che gli pare e piace, e gli utenti
            decidere se prendere dallo scaffale la scatola
            Windows o un altra scatola (ovviamente ci sarebbe
            stata la scelta tra varie scatole se Windows non
            fosse stato preinstallato da quando
            esiste).Che Microsoft abbia abusato della posizione dominante è un fatto (lo dicono sentenze e tribunali) che le contro misure adottate fossero e siano state efficaci ci sono molti legittimi dubbi.Che windows sia stato preinstallato da quando esiste è un falso storico, vedi :http://it.wikipedia.org/wiki/Windows_1.0Questo non era affatto "preinstallato".Contestare la posizione dominante e le pratiche illecite di Microsoft è un conto, farlo con argomentazioni corrette è auspicabile, farlo con argomentazioni false o errate aiuta solo i troll e Microsoft stessa ad alimentare il FUD.
          • krane scrive:
            Re: Scorrettezza palese e abuso
            - Scritto da: ullala
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: massimixof


            allora perchè la Corte Europea ha multato


            microsoft?

            Per ABUSO di posizione dominante.

            Che non è il voler mettere solo Explorer in

            Windows, ma è voler mettere Explorer nel sistema

            operativo preinstallato su tutti PC prodotti da

            terzi (che sono il 100%, dato che MS non produce

            PC).

            Se MS si limitasse a vendere il suo sistema

            operativo nella scatola, potrebbe metterci il

            cavolo che gli pare e piace, e gli utenti

            decidere se prendere dallo scaffale la scatola

            Windows o un altra scatola (ovviamente ci

            sarebbe stata la scelta tra varie scatole se

            Windows non fosse stato preinstallato da quando

            esiste).
            Che Microsoft abbia abusato della posizione
            dominante è un fatto (lo dicono sentenze e
            tribunali) che le contro misure adottate fossero
            e siano state efficaci ci sono molti legittimi
            dubbi.Dubbi... se non fosse stato ber Bush sarebbe stata scorporata come a suo tempo Bell e Standard Oil.
            Che windows sia stato preinstallato da quando
            esiste è un falso storico, vedi :
            http://it.wikipedia.org/wiki/Windows_1.0
            Questo non era affatto "preinstallato".Ovvio che ci abbia messo un minimo di tempo...
            Contestare la posizione dominante e le pratiche
            illecite di Microsoft è un conto, farlo con
            argomentazioni corrette è auspicabile, farlo con
            argomentazioni false o errate aiuta solo i troll
            e Microsoft stessa ad alimentare il FUD.Chi il FUD inventa di FUD perisce (si spera ) .
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: Scorrettezza palese e abuso
      Non tutti gli utenti sono in grado di usare FreeBSD... Stai chiedendo l'impossibile.
  • advange scrive:
    Con Google c'è Canonical
    A quanto pare ChromeOS si avvale della collaborazione di Canonical.La cosa tutto sommato non mi sorprende dato che Canonical punta sul cloud già da un bel po'.A quanto pare Ubuntu e ChromeOS viaggeranno in parallelo e non si daranno battaglia: http://www.oneopensource.it/20/11/2009/il-team-di-ubuntu-al-lavoro-con-google-su-chrome-os/Sarebbe interessante se, con Google e ChromeOS, anche Ubuntu facesse il salto che ancora manca per raggiungere una ragionevole quota di mercato; dico "ragionevole" per attirare l'attenzione dei grandi produttori di SW.Di certo ChromeOS su table e netbook coprirà le esigenze di una larga fetta di utenti. A quanto pare nei prossimi 2 o 3 anni ci sarà grande fermento nel mondo dei SO: era ora dopo anni di immobilismo made in MS.
    • MAH scrive:
      Re: Con Google c'è Canonical

      A quanto
      pare nei prossimi 2 o 3 anni ci sarà grande
      fermento nel mondo dei SOIn effetti mi aspetto la crescita mostruosa di Windows Mobile.In ambito desktop/notebook, nessun cambiamento rilevante.
      • advange scrive:
        Re: Con Google c'è Canonical
        Tra poco Windows Mobile raggiungerà nel mobile lo stesso market share che ha Linux tra i desktop :D
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Con Google c'è Canonical
          - Scritto da: advange
          Tra poco Windows Mobile raggiungerà nel mobile lo
          stesso market share che ha Linux tra i desktop
          :DCioè, nel mobile in camera da letto?
        • ruppolo scrive:
          Re: Con Google c'è Canonical
          - Scritto da: advange
          Tra poco Windows Mobile raggiungerà nel mobile lo
          stesso market share che ha Linux tra i desktop
          :DSi ma lui non si fermerà, continuerà la discesa. Mi raccomando, fategli "ciao" con la manina quando lo vedete :D
          • advange scrive:
            Re: Con Google c'è Canonical

            Si ma lui non si fermerà, continuerà la discesa.Questo è sicuro: tra iPhone, Android, Maemo e BB non ha scampo
            Mi raccomando, fategli "ciao" con la manina
            quando lo vedete :DNo, se lo vedo scappo!
          • pabloski scrive:
            Re: Con Google c'è Canonical
            in tutta franchezza, windows mobile è semplicemente orribilequando uscì la news su pi con tanto di video, rimasi inorriditocontinuassero a fare os per quad core, perchè nel settore mobile non c'hanno la minima speranza
          • angros scrive:
            Re: Con Google c'è Canonical

            Si ma lui non si fermerà, continuerà la discesa.
            Mi raccomando, fategli "ciao" con la manina
            quando lo vedete
            :DCredo che, durante la discesa, Windows Mobile si comporterà come l' ottimista che cadde dal 100° piano di un grattacielo: quando gli inquilini del primo piano se lo videro sfrecciare davanti, l' ottimista fece ciao con la manina e disse "FIN QUI, TUTTO BENE!!!"
    • angros scrive:
      Re: Con Google c'è Canonical

      A quanto pare Ubuntu e ChromeOS viaggeranno in
      parallelo e non si daranno battaglia:Io me li vedrei benissimo in dual boot: Ubuntu se vuoi lavorare al computer per un po', ChromeOS se vuoi solo accendere un momento, guardarti la posta, e spegnere subito (l' attesa per il boot è la parte più fastidiosa, con Ubuntu come con Windows, e credo che sia uno dei motivi per cui alcuni utenti tengono sistemi operativi vecchi, come XP).
      • advange scrive:
        Re: Con Google c'è Canonical
        Più che dualboot io la vedo come un'opportunità per Canonical di mostrarsi al grande pubblico; in definitiva ChromeOS sarà una versione ridotta di Ubuntu. Se Canonical riesce a far passare questo messaggio attirerà sicuramente nuovi utenti (uso ChromeOS per i mini PC =
        userò Ubuntu sui PC).L'effetto collaterale sarà un aumento di driver ben fatti per Linux.
        • fiertel91 scrive:
          Re: Con Google c'è Canonical
          - Scritto da: advange
          Più che dualboot io la vedo come un'opportunità
          per Canonical di mostrarsi al grande pubblico; in
          definitiva ChromeOS sarà una versione ridotta di
          Ubuntu. Se Canonical riesce a far passare questo
          messaggio attirerà sicuramente nuovi utenti (uso
          ChromeOS per i mini PC =
          userò Ubuntu sui
          PC).
          L'effetto collaterale sarà un aumento di driver
          ben fatti per
          Linux.Speriamo, ma mi pare troppo presto per dare dichiarazioni così azzardate. Vediamo come va.
        • jonbonjovi scrive:
          Re: Con Google c'è Canonical
          Ma infatti, io penso che chrome OS non sia assolutamente un gran che; tutto questo cloud non mi attira nemmeno un po', specialmente perchè l'Italia non è certo uno dei Paesi più connessi al mondo. Ma una cosa la spero fortemente: che con l'apporto di google, il kernel linux ampli la sua compatibilità hardware. E poi sì che gran parte degli smanettoni (non videogiocatori) potrebb fare un serio pensierino a passare a Linux.
  • FaxTheMad scrive:
    Grande fanno il link a thepiratebay
    Grandi quelli di google, fanno il link del download a thepiratebay!!!!! Mitici anche loro usano la peer + bella che ci sia: http://torrents.thepiratebay.org/5170843/chromeos-image-999.999.32309.211410-a1.vmdk.bz2.5170843.TPB.torrent
  • alexjenn scrive:
    Ma, e gOS?
    È un bel pezzo che esiste, è basato su cloud, ma nessuno ne ha mai parlato.Perché?http://www.thinkgos.com/
    • LuNa scrive:
      Re: Ma, e gOS?
      suppongo perchè è uscito anni fa (mi pare che sia già 'vecchio' di almeno 2 anni) ed allora non si parlava ancora insistentemente di cloud come adesso.in'oltre, se non ricordo male, non è veramente cloud based ma un 'normale' desktop linux con dei semplici collegamenti ai vari google services.
    • MAH scrive:
      Re: Ma, e gOS?
      e che c'entra gOS con google?
      • alexjenn scrive:
        Re: Ma, e gOS?
        Che pazienza...Si parla tanto di cloud computing portato da Google, quando c'era già gOS.
        • albert scrive:
          Re: Ma, e gOS?
          - Scritto da: alexjenn
          Che pazienza...


          Si parla tanto di cloud computing portato da
          Google, quando c'era già
          gOS.che pazienza te scusa...che c'entra gOS con il cloud computing?
          • bibop scrive:
            Re: Ma, e gOS?
            gOS or "good OS" is an Ubuntu-based Linux distribution created by 'Good OS LLC', a Los Angeles-based corporation. Its CIO Dave Liu described that after meeting Enlightenment and open source people he realized that his dream to bring Web 2.0 applications into mainstream use could be realized by creating a Linux distribution that made it easy for users to access Google and other Web 2.0 applications [1] http://en.wikipedia.org/wiki/GOS_(operating_system) gos con il cloud c'entra eccome....Based on the idea of cloud computing, all versions of gOS lean heavily on on-line applications built on Web 2.0 and AJAX technology http://en.wikipedia.org/wiki/GOS_(operating_system)#Design -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 novembre 2009 21.14-----------------------------------------------------------
  • Alberto Arcagni scrive:
    Definizione di sistema operativo
    da Wikipedia: In informatica il sistema operativo, in sigla SO o OS (la seconda del sinonimo inglese "operating system"), è un insieme di subroutine e strutture dati responsabile del controllo e della gestione dei componenti hardware che costituiscono un computer e dei programmi che su di esso vengono eseguiti.Se Chrome OS non fosse un sistema operativo non si accenderebbe neanche il computer. Se pensiamo al mondo linux di fatto il sistema operativo è solo il kernel e Gnome o Kde sono solo interfacce grafiche.Temo che da troppo tempo ci siamo fatti condizionare da Windows. Che tra l'altro era nato come interfaccia grafica separata dal DOS.
    • NomeCognome scrive:
      Re: Definizione di sistema operativo
      Il problema è che la maggior parte della gente che usa un computer, inclusi tanti lettori di PI, non ha la minima idea di cosa sia un SO, a cosa serva, ma soprattutto perchè è stato pensato o progettato in un certo modo. Gente che non distingue tra kernel linux e distribuzioni, gente che pensa che un SO significhi far vorticare le finestre piene di effetti speciali fino alla schermata blu del povero pc che non ne può più. Detto questo, quelli di Google hanno spostato tutti i dati in rete (e qui davvero non so cosa pensarne, se non che sia un passo inevitabile, anche se mi vede restio ad approvarlo), tutte le applicazioni in rete, chiaramente rivoluzionando il concetto stesso di SO. E questo è solo l'inizio. Secondo me, un'idea che sconvolgerà l'idea stessa di computer nel breve e medio periodo.
      • pampa scrive:
        Re: Definizione di sistema operativo

        Detto questo, quelli di Google hanno spostato
        tutti i dati in rete (e qui davvero non so cosa
        pensarne, se non che sia un passo inevitabile,
        anche se mi vede restio ad approvarlo), tutte le
        applicazioni in rete, chiaramente rivoluzionando
        il concetto stesso di SO. E questo è solo
        l'inizio. Secondo me, un'idea che sconvolgerà
        l'idea stessa di computer nel breve e medio
        periodo.Direi che stiamo tornando al passato, quando la mia postazione di lavoro era un vt100...
        • bugbuster scrive:
          Re: Definizione di sistema operativo
          - Scritto da: pampa
          Direi che stiamo tornando al passato, quando la
          mia postazione di lavoro era un
          vt100...Bhe, quando una cosa è intelligente non vedo perchè bisogna considerarla inutile solo perchè è vecchia.
          • quota scrive:
            Re: Definizione di sistema operativo
            - Scritto da: bugbuster
            - Scritto da: pampa

            Direi che stiamo tornando al passato, quando la

            mia postazione di lavoro era un

            vt100...

            Bhe, quando una cosa è intelligente non vedo
            perchè bisogna considerarla inutile solo perchè è
            vecchia.Vecchia???Ho lavorato per aziende che usano un AS400 centralizzato per tutti il mondo con linee dedicate, accendono windows per usare l'emulatore e collegarsi al sistema, calcolando il fuso orario ci sono non meno di 15/20 mila utenti contemporanei e tutti i dati sono in remoto, maggiore sicurezza (controlli 1 posizione unica) backup garantito, se ti si brucia un HD basta ritirare su l'immagine di 2 anni prima su un'altro e ricominci a lavorare dopo 30 minuti e tu questo me lo chiami vecchio?Non so che pensare... a parte che sicuramente chi lavora nella vendita di HW diretta al pubblico potrebbe vedere i propri introiti diminuire soprattutto per quanto riguarda l'assistenza.
      • AMEN scrive:
        Re: Definizione di sistema operativo
        - Scritto da: NomeCognome
        Detto questo, quelli di Google hanno spostato
        tutti i dati in rete (e qui davvero non so cosa
        pensarne, se non che sia un passo inevitabile,
        anche se mi vede restio ad approvarlo), tutte le
        applicazioni in rete, chiaramente rivoluzionando
        il concetto stesso di SO.A 56k........
    • echoesp1 scrive:
      Re: Definizione di sistema operativo
      In realtà la definizione di OS è ancora più generica, nel senso che non ha limiti precisi se non per definzione.Un S.O. è l'unico programma che è SEMPRE in esecuzione sul computer.Qualcuno lo chiama kernel o nucleo, ma non è detto sia così.Ad esempio anche il kernel non monolitico ha moduli che vengono invocati e non sono sempre attivi.
      • ruppolo scrive:
        Re: Definizione di sistema operativo
        - Scritto da: echoesp1
        In realtà la definizione di OS è ancora più
        generica, nel senso che non ha limiti precisi se
        non per
        definzione.
        Un S.O. è l'unico programma che è SEMPRE in
        esecuzione sul
        computer.Tranne su Linux, dove la parte che serve per aprire una cartella non è in esecuzione dopo l'avvio. Probabilmente è un trucco per diminuire il tempo di boot, come faceva la beta pubblica di Windows 7, per far vedere che era più veloce di Vista.
  • EffeGi scrive:
    Nulla di che
    Niente di innovativo o rivoluzionario, il solito nulla ben incartato made in Big G
    • lo zio scrive:
      Re: Nulla di che
      - Scritto da: EffeGi
      Niente di innovativo o rivoluzionario,
      il solito nulla ben incartato made in Big
      GROTFL hanno solo rivoluzionato il web :Dti do un 2 per la trollata :-o
      • DarkOne scrive:
        Re: Nulla di che
        - Scritto da: lo zio
        - Scritto da: EffeGi

        Niente di innovativo o rivoluzionario,

        il solito nulla ben incartato made in Big

        G

        ROTFL hanno solo rivoluzionato il web :D

        ti do un 2 per la trollata :-oSecondo me ci crede sul serio alla fesseria che ha detto :D
        • Paolo scrive:
          Re: Nulla di che
          ahahahah... ooooh- Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: lo zio

          - Scritto da: EffeGi


          Niente di innovativo o rivoluzionario,


          il solito nulla ben incartato made in
          Big


          G



          ROTFL hanno solo rivoluzionato il web :D



          ti do un 2 per la trollata :-o

          Secondo me ci crede sul serio alla fesseria che
          ha detto
          :D
        • Bah scrive:
          Re: Nulla di che
          Il nulla... Google?
          • DarkOne scrive:
            Re: Nulla di che
            - Scritto da: Bah
            Il nulla... Google?Dal tuo commento deduco che non sei in grado nemmeno di capire cosa leggi...bravo! :D
      • Valeren scrive:
        Re: Nulla di che
        Due?Il trollomentro non si è nemmeno mosso!
    • ... scrive:
      Re: Nulla di che
      beh con questi trucchetti si ingraziano il popolo dei nerd su internet :)il video mica parla delle caratteristiche di google os, parla dei tempi di boot (cosa che oggi va molto di moda tra i nerd più cretini) e roba similela realtà è che al solito con abili trucchi commerciali/psicologici imporranno la loro acqua calda :)
      • ruppolo scrive:
        Re: Nulla di che
        - Scritto da: ...
        beh con questi trucchetti si ingraziano il popolo
        dei nerd su internet
        :)
        il video mica parla delle caratteristiche di
        google os, parla dei tempi di boot (cosa che oggi
        va molto di moda tra i nerd più cretini) e roba
        simileIl lato comico è che ne parlano oggi quando il boot si fa solo dopo aver aggiornato il sistema operativo, mediamente una volta ogni due mesi. Che nel caso di Chrome OS, che ha solo un browser, può significare anche una volta all'anno.
        • ... scrive:
          Re: Nulla di che
          ma fondamentalmente i problemi sui tempi di boot sono ridicoli...io spengo sempre il pc la sera e lo riaccendo la mattina, non sono quei 30 secondi in più che rovinano la mia produttività...piuttosto da un telefono pretendo un boot istantaneo, ma da un pc...
          • pabloski scrive:
            Re: Nulla di che
            e quel "da un pc" che non va benenon dimentichiamo che il target sono i netbook, gli smartphone e le varie amenità sempre online
          • pallosky impiccati scrive:
            Re: Nulla di che
            - Scritto da: pabloski
            e quel "da un pc" che non va bene

            non dimentichiamo che il target sono i netbook,
            gli smartphone e le varie amenità sempre
            onlinema se lui usa il pc che cavolo gliene frega di netbook e smartphone.
          • pabloski scrive:
            Re: Nulla di che
            peccato che i netbook corrano come i treni e i pc arretrinosiamo già al 25% del totale....no dico 1 computer su 4 è un netbook
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Nulla di che
      - Scritto da: EffeGi
      Niente di innovativo o rivoluzionario, il solito
      nulla ben incartato made in Big
      GChe frase inutile ...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Nulla di che
      - Scritto da: EffeGi
      Niente di innovativo o rivoluzionario, il solito
      nulla ben incartato made in Big
      GNo dai, hanno inventato un sistema operativo che si programma con un linguaggio interpretato... in pratica il vic20
      • lo zio scrive:
        Re: Nulla di che
        - Scritto da: nome e cognome

        No dai, hanno inventato un sistema operativo che
        si programma con un linguaggio interpretato... in
        pratica il vic20[img]http://img.photobucket.com/albums/v439/c5zilla/Forum/5191troll-o-meter.jpg[/img]
      • pesciolone scrive:
        Re: Nulla di che
        quale linguaggio interpretato?lo vedi che sei un XXXXXXXXX e non capisci un XXXXXti violento la nonna se non chiudi quel XXXXX di XXXXX
  • LuNa scrive:
    scompiglio
    secondo me non creerà alcun scompiglio nel mercato degli attuali sistemi operativi ma casomai, contando sul fatto che "tutti" usano i servizi di BigG, creerà un mercato che si affiancherà a quello attuale. sinceramente non vedo la possibilità di far diminuire il numero di personal 'fissi' in maniera rilevante. Chi progetta, continuerà a progettare in locale, chi disegna, idem, e così via. alcuni (anzi tantissimi) compiti assolti oggi dalle macchine in locale non si possono portare sul cloud, vuoi per la troppa potenza necessaria e vuoi perchè le connessioni o peggio l'infrastruttura di rete non potrebbe reggere un carico di lavoro così elevato. e non ultimo, non tutti si affideranno a qualcosa di 'lontano' fisicamente per conservare i propri dati continuando a preferire i propri data center e/o sistemi di storage.al contrario, vedrei bene questo tipo di infrastruttura sui cellulari/palmari e di conseguenza un abbattimento dei costi delle connessioni mobili e degli apparecchi stessi, che avrebbero bisogno di meno potenza hardware. c'e' un nuovo treno da prendere, M$ si sta organizzando, Google idem, così sembra anche la mela. Amazon ha preceduto tutti ed è già pronta. Tanta innovazione e novità in arrivo. Aspettiamo con curiosità :)
    • ruppolo scrive:
      Re: scompiglio
      - Scritto da: LuNa
      sinceramente non
      vedo la possibilità di far diminuire il numero di
      personal 'fissi' in maniera rilevante.No, ma di aumentare quelli mobili, eccome.
      Chi
      progetta, continuerà a progettare in locale, chi
      disegna, idem, e così via.Certamente, ma quello professionale rappresenta solo il 30% del mercato.Il 70% è il mercato dei privati, quello preso di mira da Google.
      Amazon ha preceduto tutti ed è già pronta.???
      • LuNa scrive:
        Re: scompiglio
        http://aws.amazon.com/ec2/mi deludi ruppolo :) è un pezzo che cè e funziona.
        • ruppolo scrive:
          Re: scompiglio
          - Scritto da: LuNa
          http://aws.amazon.com/ec2/

          mi deludi ruppolo :) è un pezzo che cè e funziona.Ah, ho capito, ma questo è solo uno dei tanti servizi di cloud computing, non ha nulla a che fare con quello che stanno preparando Google e Apple.
          • LuNa scrive:
            Re: scompiglio
            beh no è un'altra cosa, ovvio.amazon si è specializzata in quel tipo di servizio. comunque, hanno un comune denominatore: la dislocazione dello storage e della potenza di elaborazione in sede remota ;)
          • pippO scrive:
            Re: scompiglio

            beh no è un'altra cosa, ovvio.
            amazon si è specializzata in quel tipo di
            servizio. comunque, hanno un comune denominatore:
            la dislocazione dello storage e della potenza di
            elaborazione in sede remota
            ;)E non ultima la possibilità di lasciarti a piedi...
    • non mi va di dirlo scrive:
      Re: scompiglio

      in locale non si possono portare sul cloud, vuoi
      per la troppa potenza necessaria e vuoi perchè le
      connessioni o peggio l'infrastruttura di rete non
      potrebbe reggere un carico di lavoro così
      elevato. e non ultimo, non tutti si affideranno a
      qualcosa di 'lontano' fisicamente per conservare
      i propri dati continuando a preferire i propri
      data center e/o sistemi di storage.Quanto poco - ma veramente poco - sai di quei manager che si credono degli illuminati geni ma che in realta' sono solo dei poveri XXXXXni, sfortunatamente in possesso di potere decisionale.
  • qualcuno scrive:
    CONTROLLO INFORMAZIONE
    Google controlla le vostre ricerche sul web, Chrome controlla cosa fate sul webGmail controlla la vostra posta, i vostri interessiYoutube mostra "video suggeriti" in base al vostro IPcon Chrome OS, Google avra l'intero controllo su qualsiasi cosa faccaite in rete.Google fa prodotti buoni, ma il fatto che attraverso cio' vi voglia spiare deve farvi pensare.No alla centralizzazione, si al decentramento.Google e' un search engine, il resto lascialo agli altri.Per gli OS ci sono gia' molti sistemi collaudati da anni, Windows, Linux, OSX, Unix,...Per i browser idem Firefox, Opera, Safari, ...(spero non vogliate considerare Internet Explorer un browser)
    • Mettiuz scrive:
      Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
      Il solito allarmista finto informato...Google sa tutto di ciò che fai su internet come lo sa chiunque offre un servizio sul web, ad ogni click o invio te invii informazioni a un server che non è apparso lì da solo ma ce lo ha messo qualcuno che lo controlla, se non vuoi che si sappia quello che fai non devi usare internet...L'unica differenza è che Google usa queste informazioni per proporti contenuti e pubblicità mirate che gli permettono di offrire gratis alcuni servizi che altri ti fanno pagare...E' vero che di OS rodati ce ne sono molti ma nessuno è pensato per un netbook che è un oggetto completamente diverso da un notebook o un desktop...
    • Simone scrive:
      Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
      Sottoscrivo in toto tutta la prima parte sul controllo dell'informazione. Ci infervoriamo sul multitasking, il cloud, l'imap e in generale sulle questione tecniche che restano senz'altro importanti, ma di CONSAPEVOLEZZA nei messaggi se ne vede troppo poca. E' in corso un attacco ben poco celato da parte delle istituzioni nei confronti della Rete, e i motivi sono evidenti data la totale incontrollabilità del mezzo (orrore!!); perchè, mi chiedo, continuare proni a sostenere chi da attore principale tenta in ogni modo di accaparrarsi i nostri dati per scoprire usi, costumi, gusti con lo scopo - attualmente limitato a questo - di fare il direct marketing più avanzato al mondo?Usare i servizi di G, ivi incluso il motore di ricerca (ben farcito di elementi controversi), significa sostenere questo tipo di rete. Liberissimi di farlo, ci mancherebbe. Però bisogna sapere cosa comporta aiutare questi signori.La Ms è vecchia, per continuare a vendere avrà sempre più bisogno di corrompere le P.A.; è l'esempio che ogni grande azienda porta sempre come caso di cattiva immagine intesa come "sXXXXXXXmento gratuito".Abbiate paura di qualcuno di più nuovo, è ora di alzare lo sguardo dal monitor e vedere come va il mondo.Senza alcuna polemica, solo con un po' di disperazione.Simone
      • pi_censura_ tutto scrive:
        Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
        - Scritto da: Simone
        perchè, mi chiedo, continuare proni a
        sostenere chi da attore principale tenta in ogni
        modo di accaparrarsi i nostri dati per scoprire
        usi, costumi, gusti con lo scopo - attualmente
        limitato a questo - di fare il direct marketing
        più avanzato al mondo?
        Usare i servizi di G, ivi incluso il motore di
        ricerca (ben farcito di elementi controversi),
        significa sostenere questo tipo di rete.Premesso che il direct marketing avanzato per l'utente finale è molto più utile che avere pubblicità su "monnezza random",attendiamo da voi geni e delle alternative per poter usare i vari servizi di internet senza essere in qualche modo spiati. Bing o Yahoo! o chi ti pare si differenziano in qualche modo da Google?Intanto per ora Google spinge sull'open source, sulla sicurezza, sull'interoperabilità e offre servizi impareggiabili, il tutto vantaggio degli utenti e contrariamente agli altri big (M$, Apple e compagnia) che oltre a schedarti, ti bloccano tutto e ti spremono il portafogli fino all'ultimo eurocent.
        • Simone scrive:
          Re: CONTROLLO INFORMAZIONE

          attendiamo da voi geni ...e va be', continuiamo a farci del male.Ti auguro buona notte con la Buona Novella, quella a vantaggio degli utenti, dico.Il web 1.0: Ms fa schifo.Il web 2.0: se non è Ms è buono.Simone, anti Ms convinto e sempre più depresso. ==E' primaveraaaa, svegliatevi bambineee==
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
      A parte il fatto che oggi siamo tutti spiati, non solo da Google, hai provato ad informarti sulle porcherie che combina Silverlight mentre lo stai usando?
      • Gino Laminchia scrive:
        Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
        No, cosa fa?Avendo una debian non lo uso e moonlight mi fa abbastanza XXXXXX.
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
          Pure io sto su Linux e leggevo appunto una domanda rivolta da un utente Linux agli sviluppatori di Moonlight; in pratica, questo utente voleva sapere se pure Moonlight si comporta come Silverlight durante l'utilizzo (raccolta di informazioni sull'utente e invio a Microsoft per indagini di mercato).Gli è stato risposto che Moonlight è opensource ed è privo di quelle "funzionalità".In ogni caso, sono d'accordo con te: Moonlight fa XXXXXX!
          • picard12 scrive:
            Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
            idem come sopra ma oramai esistono diverse soluzioni per non usarlo, basta un programmino associato a vlc e ti vedi rai e molto di più.. e che non gira solo su ubuntu, ma anche su mandriva...
          • Notevole scrive:
            Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
            Ma io vorrei capire perchè se MS deve spiare quello che fa l'utente, lo fa con Silverlight che è uno dei suoi prodotti meno diffuso? Non gli converrebbe farlo direttamente con Windows o IE?Secondo me è più probabile che qualcuno per antipatia o interessi personali ci tenga a farlo difforndere il meno possibile.
          • flesciament o scrive:
            Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
            Lo fa già con Windows e IE! XD
          • iRoby scrive:
            Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
            Se non usi IE è probabile che tramite Windows non riesca a carpire che preferenze multimediali hai su Internet. Con Silverlight per Firefox invece può farlo, almeno per i siti che lo usano.
    • A s d f scrive:
      Re: CONTROLLO INFORMAZIONE
      Osti, vado a letto con il pigiama di stagnola, così LORO non mi vedono con i loro satelliti spia segretissimi..TUTTI sanno che le loro ricerche sono monitorate. Se ricerchi con un altro motore di ricerca, saranno monitorate da altri, ma saranno comunque monitorate.Tutto quello che fai, ogni giorno, dal telepass, alla carta di credito, passa per uno o più db, per uno o più "controllori", per una o più parti interessate al dato.E allora?La soluzione è avere un registrone cartaceo con tutti i siti e scambiarci mucche per pagare il pane?
  • saccoccia scrive:
    No internet no PC
    mi pare che il succo possa essere questo.Nicchia di mercato.
  • Oxy scrive:
    Chrome OS
    Google Chrome... OS. Come volevasi dimostrare.
    • pabloski scrive:
      Re: Chrome OS
      meno male, io temevo che X sarebbe scomparso
      • canguro di scorta scrive:
        Re: Chrome OS
        - Scritto da: pabloski
        meno male, io temevo che X sarebbe scomparsoTe l'avevo detto che alla fine era una distribuzioncina tipo la fake di qualche mese fa.Questi hanno preso Linux, hanno messo su qualche driver per le schede grafiche e sonore in più, piazzato nell'INIT due servizi in croce e hanno messo Xorg con googleChrome in Xinitrc.Tutto abbastanza logico.Quello che mi incuriosisce è perché non c'è ancora una versione di Chrome browser per Linux, sembra quasi una presa in giro.
  • powwwer3 scrive:
    Screenshots?
    Nemmeno una schermata pubblicata? Qui ne ho trovati un bel po' e anche altri video, tra i quali una dimostrazione "live" dalla conferenza di presentazione: http://www.tuxjournal.net/?p=10295
    • ruppolo scrive:
      Re: Screenshots?
      - Scritto da: powwwer3
      Nemmeno una schermata pubblicata? Qui ne ho
      trovati un bel po' e anche altri video, tra i
      quali una dimostrazione "live" dalla conferenza
      di presentazione:
      http://www.tuxjournal.net/?p=10295Direi che è un sistema che può soddisfare la maggior parte della normale utenza che vuole spendere poco, stare connessa a Internet e non avere problemi. Un sistema che non richiede manutenzione, esente da malware.Niente male.
      • XDC scrive:
        Re: Screenshots?
        il fatto è che la gente VUOLE il malware :(vuole avere XP (non vista, non 7), perchè gli è famigliare e può cliccare su tutto quello che si muove installandoci tutto e di più .... poi salta per aria tutto ... ma da quel che si vede, la gente vuole proprio questo :(
    • ruppolo scrive:
      Re: Screenshots?
      - Scritto da: powwwer3
      Nemmeno una schermata pubblicata?Questa ti piace?[img]http://media.ruppolo.com/google_chrome_os_pi.png[/img]
  • ruppolo scrive:
    Se questo sarà l'antipasto...
    ...il tablet di Apple sarà il piatto forte.Si sta delineando il personal computer del prossimo futuro.I pezzi del puzzle iniziano a far intravedere il piano. Apple che inizia la costruzione di un mega impianto per il cloud computing, Google ed Apple che si separano (i vari personaggi dei rispettivi consigli di amministrazione che tornano ognuno a casa sua) e si preparano alla battaglia. Microsoft che ha mangiato la foglia e cerca di spingere i suoi servizi cloud, ma verrà estromessa perché come sempre gli manca un pezzo del sistema, anzi due: un sistema operativo e un "ferro" adatto alla scopo.Il prossimo anno sarà l'anno di Apple e Google. Vinca il migliore.
    • Be&o scrive:
      Re: Se questo sarà l'antipasto...
      Che bello, dal prossimo anno smetteranno di programmare per PCe programmeranno solo "Cloud" così noi utenti non saremo piùin possesso di niente, nemmeno della nostra identità, nel Dicembre2012 i server di Google beccheranno un virus e il mondo si fermerà.....lo dicono i Maya..... (rotfl)
      • Mettiuz scrive:
        Re: Se questo sarà l'antipasto...
        Occhio a scrivere certe cose su PI, poi la gente ci crede :P
      • ruppolo scrive:
        Re: Se questo sarà l'antipasto...
        - Scritto da: Be&o
        Che bello, dal prossimo anno smetteranno di
        programmare per
        PC
        e programmeranno solo "Cloud" così noi utenti non
        saremo
        più
        in possesso di niente, nemmeno della nostra
        identità,Perché in questo momento dove sta la tua identità "numero di telefono" e "credito telefonico"?E quella e-mail?Questo sarà comunque un sistema che si affiancherà a quello attuale e porterà benefici soprattutto all'utenza privata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 novembre 2009 13.19-----------------------------------------------------------
        • Valeren scrive:
          Re: Se questo sarà l'antipasto...
          Io le mail le scarico, tu non so.L'idea che sia tutto in remoto mi lascia parecchio perplesso.Sicuramente utile per l'utonto ma io voglio sapere cosa stanno facendo i miei processi, cosa gira e come eccetera.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: Valeren
            Io le mail le scarico, tu non so.
            L'idea che sia tutto in remoto mi lascia
            parecchio
            perplesso.
            Sicuramente utile per l'utonto ma io voglio
            sapere cosa stanno facendo i miei processi, cosa
            gira e come
            eccetera.DIPENDE.... io non amo molto il CLOUD e lasciare i miei dati in remoto ma IMAP lo uso volentieri e con molta soddisfazione da molti anni... operando su piu' macchine alcune fisse e altre mobili (smartphone e netbook) se uso POP e scarico la posta poi questa come me la rivedo se sono in giro (e giro parecchio)? E se devo lasciare la posta sul server con POP tanto vale allora usare IMAP... posse sempre periodicamente scaricare i messaggi piu' vecchi ed archiviare.UN alternativa piu' complessa sarebbe quella di scaricare dal server remoto su un server locale PROPRIO con IMAP e collegarsi da li con i client (l' ho pensata per un ufficio) ma al momento per ME e' superfluo, non escludo in futuro di ricorrere a tale soluzione ma in questo momento non saprei dove piazzare fisicamente a casa mia il server.... (newbie)
          • Teo_ scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: Alessandrox
            UN alternativa piu' complessa sarebbe quella di
            scaricare dal server remoto su un server locale
            PROPRIO con IMAP e collegarsi da li con i client
            (l' ho pensata per un ufficio) ma al momento per
            ME e' superfluo, non escludo in futuro di
            ricorrere a tale soluzione ma in questo momento
            non saprei dove piazzare fisicamente a casa mia
            il server....Io ho uno di questi http://www.synology.com e sta ovunque.Puoi metterci un mail server con un click ;)http://www.synology.com/enu/products/features/mailstation.php
          • angros scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            Molto interessante. Quanto costa?Stando a quello che dicono qui: http://forum.synology.com/enu/viewtopic.php?f=27&t=11224ci puoi anche installare EyeOS, così hai un web desktop (con applicazioni tipo Google Apps) accessibile dovunque... mi puoi dire se è vero? Unirebbe i vantaggi del cloud computing con la sicurezza di poter custodire fisicamente i propri dati.
          • NomeCognome scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: Alessandrox
            ma in questo momento
            non saprei dove piazzare fisicamente a casa mia
            il server....carina come idea ... se ti capita tra le mani un WD My Book (World edition) [1], lo puoi facilmente far diventare un NAS, segui i link esterni 3-5. Consuma niente e non fa rumore (è praticamente un hd esterno), ma è ovviamente limitato nella velocità, mentre invece abbonda in capienza. Perfetto se vuoi solamente aggiornare la posta, o avere un lento ftp server, etc etc ...1. http://en.wikipedia.org/wiki/Western_Digital_My_Book
          • NomeCognome scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            Dimenticavo, 60e in offerta, 120-140 prezzo pieno.
          • ruppolo scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: Valeren
            Io le mail le scarico, tu non so.Anch'io, ma quella non è la mia identità.
            L'idea che sia tutto in remoto mi lascia
            parecchio
            perplesso.Anche a me, ma quella è la direzione, remare contro è un inutile dispendio di energie.
            Sicuramente utile per l'utonto ma io voglio
            sapere cosa stanno facendo i miei processi, cosa
            gira e come
            eccetera.Io no, dei processi non mi importa un fico. Mi basta sapere dove sta la mia roba.
    • angros scrive:
      Re: Se questo sarà l'antipasto...
      Sarà una lotta interessante...Non so cosa abbia in mente Apple, ma non mi stupirebbe che i suoi servizi cloud fossero utilizzabili solo da terminali Apple (un po' come le applicazioni dell' iPhone)Le applicazioni online di Google si possono usare da qualsiasi computer (incluso il mac), quindi, a meno che apple non decida di blindare il tablet in modo da impedire l' esecuzione di script o flash (come ha fatto con l' iphone) sarebbero utilizzabili anche sul tablet apple.Se le cose andranno così, sarà interessante vedere cosa sceglieranno gli sviluppatori: sviluppare per Google, in modo da raggiungere tutti, o sviluppare per apple, e raggiungere solo una parte dell' utenza (che però sarebbe magari disposta a pagare di più, per dire "ce l' abbiamo solo noi")?Ed intanto, la licenza GPL diventerebbe obsoleta, e la FSF si concentrerà sulla AGPL.
      • ruppolo scrive:
        Re: Se questo sarà l'antipasto...
        - Scritto da: angros
        Sarà una lotta interessante...

        Non so cosa abbia in mente Apple, ma non mi
        stupirebbe che i suoi servizi cloud fossero
        utilizzabili solo da terminali Apple (un po' come
        le applicazioni dell'
        iPhone)Sicuramente sarà così, un eco sistema chiuso, con un device (il tablet) con sistema operativo e applicazioni dedicate, completamente touch.Teoricamente questo sistema e quello di Google non entrano nemmeno in concorrenza, visto che gli hardware sono completamente diversi: tablet contro netbook. La concorrenza se la faranno i produttori di netbook.
        Le applicazioni online di Google si possono usare
        da qualsiasi computer (incluso il mac), quindi, a
        meno che apple non decida di blindare il tablet
        in modo da impedire l' esecuzione di script o
        flash (come ha fatto con l' iphone) sarebbero
        utilizzabili anche sul tablet
        apple.Non credo che questo sia un problema né per Apple né per Google.
        Se le cose andranno così, sarà interessante
        vedere cosa sceglieranno gli sviluppatori:
        sviluppare per Google, in modo da raggiungere
        tutti, o sviluppare per apple, e raggiungere solo
        una parte dell' utenza (che però sarebbe magari
        disposta a pagare di più, per dire "ce l' abbiamo
        solo
        noi")?Di certo l'utenza Apple ha più soldi dell'utenza netbook. Secondo me non lasceranno scappare nessuna delle due opportunità.
        • angros scrive:
          Re: Se questo sarà l'antipasto...
          Quindi, Apple dovrebbe tirare fuori qualcosa di completamente diverso; mi chiedo che genere di applicazioni potrebbe offrire su un tablet, e a che esigenze dovrebbero rispondere.
          • ruppolo scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: angros
            Quindi, Apple dovrebbe tirare fuori qualcosa di
            completamente diverso; mi chiedo che genere di
            applicazioni potrebbe offrire su un tablet, e a
            che esigenze dovrebbero
            rispondere.Le esigenze sono:1) sistema senza installazione né manutenzione;2) AcXXXXX completo a Internet on the road;3) Touch screen (da usarsi esclusivamente con le dita);4) Totale sicurezza da malware;Le applicazioni:Produzione documenti di testo, fogli elettronici, PDF, ecc., gestione foto, filmati, musica, giochi, libri e chi più ne ha più ne metta.In sostanza l'esigenza è quella del personal computer per tutti, che non richieda alcuna conoscenza informatica, che sia sufficientemente portatile, facile da usare, robusto, affidabile.
          • imki scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            In partica hai descritto Chrome OS...- Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros

            Quindi, Apple dovrebbe tirare fuori qualcosa di

            completamente diverso; mi chiedo che genere di

            applicazioni potrebbe offrire su un tablet, e a

            che esigenze dovrebbero

            rispondere.
            Le esigenze sono:

            1) sistema senza installazione né manutenzione;
            2) AcXXXXX completo a Internet on the road;
            3) Touch screen (da usarsi esclusivamente con le
            dita);
            4) Totale sicurezza da malware;

            Le applicazioni:
            Produzione documenti di testo, fogli elettronici,
            PDF, ecc., gestione foto, filmati, musica,
            giochi, libri e chi più ne ha più ne
            metta.

            In sostanza l'esigenza è quella del personal
            computer per tutti, che non richieda alcuna
            conoscenza informatica, che sia sufficientemente
            portatile, facile da usare, robusto,
            affidabile.
          • ruppolo scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: imki
            In partica hai descritto Chrome OS...Non soddisfa il punto 3, spiacente. E nemmeno il 2, per ora, visto che dipende da device costruiti con i piedi.
          • pippO scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...

            Le esigenze sono:

            1) sistema senza installazione né manutenzione;
            2) AcXXXXX completo a Internet on the road;
            3) Touch screen (da usarsi esclusivamente con le
            dita);
            4) Totale sicurezza da malware;
            Sulla 1 e la 4 ci facciamo una bella risata, a meno che tu stai parlando di un tostapane... ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: pippO

            Le esigenze sono:



            1) sistema senza installazione né manutenzione;

            2) AcXXXXX completo a Internet on the road;

            3) Touch screen (da usarsi esclusivamente con le

            dita);

            4) Totale sicurezza da malware;


            Sulla 1 e la 4 ci facciamo una bella risata, a
            meno che tu stai parlando di un tostapane...
            ;)1 e 4 sono già soddisfatti, ad esempio, da iPhone.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: pippO


            Le esigenze sono:





            1) sistema senza installazione né
            manutenzione;


            2) AcXXXXX completo a Internet on the road;


            3) Touch screen (da usarsi esclusivamente con
            le


            dita);


            4) Totale sicurezza da malware;




            Sulla 1 e la 4 ci facciamo una bella risata, a

            meno che tu stai parlando di un tostapane...

            ;)

            1 e 4 sono già soddisfatti, ad esempio, da iPhone.E certo, come darti torto... ah scusa basta il link del solito secunia.http://secunia.com/advisories/product/15128/?task=advisories
          • LuNa scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            un telefono sicuro è un telefono spento (cit.) ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: LuNa
            un telefono sicuro è un telefono spento (cit.) ;)Un telefono sicuro non è l'ifogn...
          • ruppolo scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: nome e cognome
            E certo, come darti torto... ah scusa basta il
            link del solito
            secunia.

            http://secunia.com/advisories/product/15128/?task=Infatti basterebbe che tu lo leggessi, per evitare le solite figure di XXXXX.Al di la del fatto che tali vulnerabilità sono state risolte con l'aggiornamento alla versione 3.1http://support.apple.com/kb/HT3860desidero farti notare che sono quasi tutte dipendenti dal "physical access to the device", quindi stiamo parlando di FUFFA.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...

            http://support.apple.com/kb/HT3860
            desidero farti notare che sono quasi tutte
            dipendenti dal "physical access to the device",
            quindi stiamo parlando di
            FUFFA.Quindi ci stai dicendo che hai letto la prima hai visto che per quella serve acXXXXX fisico e hai concluso che vale per quasi tutte. Guarda che non stai parlando ai tuoi clienti macachi, noi verifichiamo.A prescindere dal "quasi" che è gia la negazione di quello che hai scritto nel primo messaggio ti basta andare un po' avanti a leggere... infatti la seconda, la terza, la quarta dipendono da pacchetti corrotti, applicazioni, TIFF... poi mi sono fermato perché il quasi è diventato quasi tutte.
          • ruppolo scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...
            - Scritto da: nome e cognome

            http://support.apple.com/kb/HT3860

            desidero farti notare che sono quasi tutte

            dipendenti dal "physical access to the device",

            quindi stiamo parlando di

            FUFFA.

            Quindi ci stai dicendo che hai letto la prima hai
            visto che per quella serve acXXXXX fisico e hai
            concluso che vale per quasi tutte. Guarda che non
            stai parlando ai tuoi clienti macachi, noi
            verifichiamo.Bravi, verificate pure. Io me li sono letti uno per uno.
            A prescindere dal "quasi" che è gia la negazione
            di quello che hai scritto nel primo messaggio ti
            basta andare un po' avanti a leggere... infatti
            la seconda, la terza, la quarta dipendono da
            pacchetti corrotti, applicazioni, TIFF... poi mi
            sono fermato perché il quasi è diventato quasi
            tutte.Vedo che proprio non hai alba di come è fatto l'iPhone.Per tua informazione ci gira una versione di OS X, stiamo parlando di un sistema Unix, un sistema in cui le applicazioni non hanno i privilegi per fare quello che gli pare, e questo INDIPENDENTEMENTE dal codice. Quindi anche se inietti codice arbitrario, questo non può uscire dai confini prestabiliti. Miracolo della memoria virtuale e del chip MMU, stesso identico sistema che governa i personal computer. Con la differenza che su iPhone non apparirà MAI una richiesta di inserire la password di amministratore, quindi nemmeno il più tonto degli utenti potrà aprire la porta al malware.Ah, hai anche ignorato il fatto che queste vulnerabilità POTENZIALI sono state chiuse.Ultimo ma non l'ultimo, ti prego di notare che nel malaugurato caso una applicazione malware fosse riuscita a penetrare nel eco sistema iPhone, non appena Apple lo scopre in pochi secondi viene ELIMINATA da ogni iPhone sulla crosta della Terra.Non mi pare il caso di continuare questi discorsi, dato che la totalità dei personal computer e smartphone non ha niente di tutto questo: Il fatto stesso che ti sia conXXXXX di installare quello che ti pare senza controllo di terzi è già condizione sufficiente per rendere il sistema insicuro.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Se questo sarà l'antipasto...

            Bravi, verificate pure. Io me li sono letti uno
            per
            uno.E quindi hai verificato che sono praticamente tutti da remoto, visto che non posti cifre.
            Vedo che proprio non hai alba di come è fatto
            l'iPhone.
            Per tua informazione ci gira una versione di OS
            X, stiamo parlando di un sistema Unix, un sistema
            in cui le applicazioni non hanno i privilegi per
            fare quello che gli pare, e questo
            INDIPENDENTEMENTE dal codice. Quindi anche se
            inietti codice arbitrario, questo non può uscire
            dai confini prestabiliti. Miracolo della memoria
            virtuale e del chip MMU, stesso identico sistema
            che governa i personal computer. Con laMpffffff....
            differenza che su iPhone non apparirà MAI una
            richiesta di inserire la password di
            amministratore, quindi nemmeno il più tonto degli
            utenti potrà aprire la porta al
            malware.Stralol... ora che hai sparato un po' di technobabble a casaccio (emulo di Pabloski) ci dici come mai tutte quelle vulnerabilità sono classificate come ad alto rischio e come mai sono tutte "da remoto", poi ci dirai come mai visto che l'ifogn è così perfetto e sicuro si riesca tranquillamente a XXXXXXXXXare. Oh per inciso il fatto che ci giri sopra una versione di macosshit è garanzia di buco... dobbiamo anche supporre che una volta trapanato iphone gli stessi exploit girino anche su macoschif? Attenti macachi, ifon è mooolto più appetibile di 4 macachintosh...
            Ah, hai anche ignorato il fatto che queste
            vulnerabilità POTENZIALI sono state
            chiuse.No non l'ho ignorato, anzi sottolineerei che il tuo sistema senza manutenzione ha necessità di essere patchato...
            Ultimo ma non l'ultimo, ti prego di notare che
            nel malaugurato caso una applicazione malware
            fosse riuscita a penetrare nel eco sistema
            iPhone, non appena Apple lo scopre in pochi
            secondi viene ELIMINATA da ogni iPhone sulla
            crosta della
            Terra.Giusto il tempo di bruciare qualche miliardino di $$$...
            Non mi pare il caso di continuare questi
            discorsi, dato che la totalità dei personal
            computer e smartphone non ha niente di tutto
            questo: Il fatto stesso che ti sia conXXXXX di
            installare quello che ti pare senza controllo di
            terzi è già condizione sufficiente per rendere il
            sistema
            insicuro.Il prossimo passo è fare lo stesso per il mac quindi? Apple deve tutelare i macachi da loro stessi quindi io suggerirei dei repository (ovviamente a pagamento) anche per macoshit, mica vorrete installare sui mac quello che volete? No, dovete installare quello che apple decide per voi.
    • pabloski scrive:
      Re: Se questo sarà l'antipasto...
      si su questo sono d'accordosia apple che google, ma anche altre società a dire il vero stanno spostando il terreno di gioco lo dissi l'anno scorso quando affermai che nel prossimo futuro il pc sarebbe morto e che ms sarebbe stata ridimensionata in quel modoquel che è certo è che stanno puntando su un modello di computing totalmente differente da ciò a cui siamo abituati....del pc forse resterà un home server
      • ruppolo scrive:
        Re: Se questo sarà l'antipasto...
        - Scritto da: pabloski
        quel che è certo è che stanno puntando su un
        modello di computing totalmente differente da ciò
        a cui siamo abituati....Questo è certo.Anch'io ho scritto molto tempo fa che l'attuale personal computer ha fallito la sua missione. Ora vediamo se questo che verrà ce la farà.
    • fiertel91 scrive:
      Re: Se questo sarà l'antipasto...
      - Scritto da: ruppolo
      Il prossimo anno sarà l'anno di Apple e Google.
      Vinca il
      migliore.Subito dopo l'anno di Linux!
      • P0RC0 D10 scrive:
        Re: Se questo sarà l'antipasto...
        - Scritto da: fiertel91
        - Scritto da: ruppolo

        Il prossimo anno sarà l'anno di Apple e Google.

        Vinca il

        migliore.

        Subito dopo l'anno di Linux!E inizia il declino di XXXXXsoft.... Ballmer suca suca suca sta nerchia pelosa!!!!
        • fiertel91 scrive:
          Re: Se questo sarà l'antipasto...
          - Scritto da: P0RC0 D10
          - Scritto da: fiertel91

          - Scritto da: ruppolo


          Il prossimo anno sarà l'anno di Apple e
          Google.


          Vinca il


          migliore.



          Subito dopo l'anno di Linux!

          E inizia il declino di XXXXXsoft.... Ballmer suca
          suca suca sta nerchia
          pelosa!!!!Era una presa in giro ovviamente...
    • Spengler scrive:
      Re: Se questo sarà l'antipasto...
      piuttosto che toccare un prodotto apple resto senza pc.
    • Funz scrive:
      Re: Se questo sarà l'antipasto...
      ma quale tablet, quello che nessuno ha ancora visto, che doveva uscire adesso e invece forse uscirà a fine 2010?
    • Emacs scrive:
      Re: Se questo sarà l'antipasto...
      Che non vinca nessuno dei due! Se il futuro è una totale dipendenza dal servizio "Internet" e dal gestore che ti "conserva" i dati e ti fornisce le applicazioni per usarli, beh, c'è ben poco da augurarsi!Ammazza quanta gente si vuol "suicidare", di liberticidi autolesionisti così ciechi spero ce ne siano pochi ma ho il sentore che siano speranze vane...
  • Nome e cognome scrive:
    Questi di Google sono dei geni
    Ma forse no, comunque sono molto svegli. Sono molto d'accordo con loro: siamo nel 2000 e passa, perche continuare ad usare la tecnologia della prehistoria informatica?Potete provare il nuovo OS su VirtualBoxhttp://gdgt.com/google/chrome-os/download/
    • Conformista informatico scrive:
      Re: Questi di Google sono dei geni
      si certo, dei geni con il registratore di cassa incorporato!! :D
      • CravattatoS figato scrive:
        Re: Questi di Google sono dei geni
        - Scritto da: Conformista informatico
        si certo, dei geni con il registratore di cassa
        incorporato!!
        :DSi si... pic1o!Un pò come i tuoi amati colleghi della mrdasoft...Colleghi perchè di sicuro sei un dipendente m$ sfigatissimo che crede di essere il + fiko del mondo solo xche lavora in un colosso...Bravo bravo... divertiti a giocare con i wizard, tanto le cose serie le si fanno su altri sistemi!
        • Idiotabuste r scrive:
          Re: Questi di Google sono dei geni
          Lo sproloquio e la storpiatura dei nomi ti fa sentire un vero duro, vero?Magari sei solo irritato perché il tuo cv in Microsoft Italia l'hanno distribuito dei w.c, come non comprenderti.Povero idiota.
        • Conformista informatico scrive:
          Re: Questi di Google sono dei geni

          Bravo bravo... divertiti a giocare con i wizard,
          tanto le cose serie le si fanno su altri
          sistemi!Quali? ;)
          • pabloski scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            previsioni di terremoti, simulazioni di cervelli biologici tanto per citarne due
          • Conformista informatico scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: pabloski
            previsioni di terremoti, simulazioni di cervelli
            biologici tanto per citarne
            duenon ci avevo pensato! :-o
          • CravattatoS figato scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: Conformista informatico
            - Scritto da: pabloski

            previsioni di terremoti, simulazioni di cervelli

            biologici tanto per citarne

            due

            non ci avevo pensato! :-oCmq dal tuo avatar si capisce chiaramente che LI DA TE in Microsfto non tira una bella aria...Come godo... già winXXXXX mobile se ne sta andando affa..ncluo... ed è solo l'inizio!!
          • P0RC0 D10 scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: CravattatoSXXXXXto
            - Scritto da: Conformista informatico

            - Scritto da: pabloski


            previsioni di terremoti, simulazioni di
            cervelli


            biologici tanto per citarne


            due



            non ci avevo pensato! :-o


            Cmq dal tuo avatar si capisce chiaramente che LI
            DA TE in Microsfto non tira una bella
            aria...In XXXXXsoft c'è aria di licenziamenti... Settete fa XXXXXX...
            Come godo... già winXXXXX mobile se ne sta
            andando affa..ncluo... ed è solo
            l'inizio!!XXXXXsoft sta per caXXXXXre, e godo come un riccio!!!
          • the_nuts scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: P0RC0 D10
            XXXXXsoft sta per caXXXXXre, e godo come un
            riccio!!!lo dite da 20 anni... quando capirete che non è così semplice come sperate?
          • ruppolo scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: the_nuts
            lo dite da 20 anni... quando capirete che non è
            così semplice come
            sperate?No, non lo diciamo da 20 anni, lo diciamo da quando ha iniziato a collezionare flop, perdere quote, perdere cause, registrare brevetti da patent trolling. Diciamo da circa 4 anni.Le cose gli stanno andando male a 360 gradi, questo dimostra che sono degli incapaci che hanno solo avuto il colpo di fortuna di trovarsi come clienti tutti i produttori di PC grazie alla dabbenaggine di IBM.
          • Stein Franken scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            Certamente il desktop rimane ancora un miraggio per questi OS alternativi :DPossiamo girarci intorno quanto vogliamo, ma solo i sistemisti, gli smanettoni e i programmatori non hanno problemi a muoversi tra OS diversi.
          • pabloski scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            il punto è che a chromeos non serve il pc, così come non serve a webos o a symbian il punto è che il pc come piattaforma universale di computing sta cedendo il passo a device mirati e se sopravviverà sarà solo un home server allacciato al cloudè probabile che compariranno degli all-in-one come quelli prodotti da asus o come l'imac che monteranno chromeos e saranno orientati ad un uso molto personal del computer e di conseguenza avranno un'interfaccia stile clementoniprova chromeos e dimmi se obiettivamente è difficile da usare
          • ruppolo scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: pabloski
            il punto è che il pc come piattaforma universale
            di computing sta cedendo il passo a device miratiE se ci pensi questo è il modo per XXXXXXX Microsoft, perché di fatto non fa concorrenza a Windows, va oltre Windows.Questo è un piano studiato al tavolino da Apple e Google.
          • Africano scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: pabloski

            il punto è che il pc come piattaforma universale

            di computing sta cedendo il passo a device
            mirati

            E se ci pensi questo è il modo per XXXXXXX
            Microsoft, perché di fatto non fa concorrenza a
            Windows, va oltre
            Windows.non credo che sarebbe microzzoz a rimetterci di più, supererebbero microzzoz ma prendendosi più di quanto microzzoz abbia mai avuto.Più ci penso e più mi piace meno. L'accentramento non mi è mai piaciuto.

            Questo è un piano studiato al tavolino da Apple e
            Google.Di piani ce ne sono stati sempre tanti solo che Zio Bill non si è mai trovato così in difficoltà e questi non sembrano piani solo per contendergli spazi. Qui mezzo mondo rischia di finire dentro google e l'altra metà orbitargli attorno. E senza costringere nessuno, solo coll'estrema generosità e gentilezza che li ha sempre contraddistinti.
    • LuNa scrive:
      Re: Questi di Google sono dei geni
      ho scaricato l'immagine per virtualbox ma personalmente non mi si avvia proprio niente :)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Questi di Google sono dei geni
        - Scritto da: LuNa
        ho scaricato l'immagine per virtualbox ma
        personalmente non mi si avvia proprio niente
        :)Mi sa che hai ancora caricata quella dell'imbuto ;)
        • LuNa scrive:
          Re: Questi di Google sono dei geni
          eh no l'imbuto no :Dattualmente ho scaricato anche quella per vmware e provata con l'ultima versione di fusion sotto OS X. bene. si avvia ma non funziona la rete, quindi non posso nemmeno fare login al sistema. indagherò :)
          • ruppolo scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: LuNa
            eh no l'imbuto no :D
            attualmente ho scaricato anche quella per vmware
            e provata con l'ultima versione di fusion sotto
            OS X. bene. si avvia ma non funziona la rete,
            quindi non posso nemmeno fare login al sistema.
            indagherò
            :)Basta che metti la rete su Bridge.
          • Gino Laminchia scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            Ma stai anche a rispondere a questi espertoni che vogliono collegare una macchina virtuale con una scheda di rete virtuale magari configurata come host-only non sapendo di poter contare su bridge e nat per sfruttare la rete fisica
          • LuNa scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            è quello che ho fatto subito :)non è quello il problema :
          • LuNa scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            ad ogni modo, non posso nemmeno andare su una consolle virtuale per vedere almeno i log del kernel perchè semplicemente non funziona nemmeno quella :) ovviamente vmware funziona perfettamente.
          • ruppolo scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: LuNa
            ad ogni modo, non posso nemmeno andare su una
            consolle virtuale per vedere almeno i log del
            kernel perchè semplicemente non funziona nemmeno
            quella :) ovviamente vmware funziona
            perfettamente.A me funziona. L'unico difetto è che, a volte, se abbandono la macchina virtuale cliccando fuori, quando rientro la trovo piantata e la devo riavviare.Comunque... a parte il browser che si presenta bene, non appena vai ad aprire qualche altra finestra vedi uno schifo di interfaccia che sembra provenire dagli anni '90. Voglio sperare che sia provvisoria!
          • P0RC0 D10 scrive:
            Re: Questi di Google sono dei geni
            - Scritto da: LuNa
            ad ogni modo, non posso nemmeno andare su una
            consolle virtuale per vedere almeno i log del
            kernel perchè semplicemente non funziona nemmeno
            quella :) ovviamente vmware funziona
            perfettamente.Se non ci capisci un caxxo di informatica lascia perdere, non sforzarti, non fa per te.
    • A s d f scrive:
      Re: Questi di Google sono dei geni
      L'ho provato.E' un browser, non un sistema operativo.
Chiudi i commenti