Solidarietà digitale: i servizi per le zone rosse

Solidarietà digitale: i servizi per le zone rosse

La risposta all'appello del ministro Paola Pisano è arrivato subito: ecco le aziende che hanno contribuito alla Solidarietà Digitale per le zone rosse.
La risposta all'appello del ministro Paola Pisano è arrivato subito: ecco le aziende che hanno contribuito alla Solidarietà Digitale per le zone rosse.

In piena emergenza da Coronavirus il Ministro per l’Innovazione e la Digitalizzazione, Paola Pisano, ha lanciato un appello alla Solidarietà Digitale chiedendo un contributo alle aziende che hanno la possibilità di fare qualcosa per i cittadini costretti all’interno delle zone rosse. Va ricordato infatti come, sebbene tutta l’Italia sia sotto il giogo della Covid-19, vi siano alcuni comuni completamente isolati, nei quali i cittadini sono costretti in quarantena per evitare le possibilità di contagio con l’esterno.

Solidarietà digitale

Molte le aziende che hanno immediatamente risposto all’appello, mettendo a punto un set di servizi immediatamente fruibili presso le zone interessate:

  • Mondadori
    Abbonamenti trimestrali gratuiti ai magazine del Gruppo Mondadori.
  • TIM
    giga gratuiti o traffico voce illimitati per un mese ai clienti consumer e business; agevolazioni per i clienti TIM consumer di rete fissa; accesso ai contenuti di TIMVISION per i clienti TIM di rete fissa; accesso gratuito per due mesi al servizio “TIM Work Smart”, per supportare le attività dei clienti in smart working che potranno effettuare web e audio conference (da smartphone e PC)
  • Connexia
    Licenze gratuite per due settimane a Webex, la piattaforma che consente riunioni a distanza
  • Cisco
    Accesso gratuito a Cisco Webex Meetings: la piattaforma consente il lavoro da remoto, permette di pianificare e partecipare a riunioni, collaborare e condividere documenti e dati;
  • Weschool
    Accesso gratuito a WeSchool (powered by TIM), la piattaforma che consente di portare le propria classe online, condividere materiali, creare discussioni, gestire lavori di gruppo, verifiche e test;
  • Amazon
    Accesso gratuito ad Amazon Prime Video, a un pacchetto crediti AWS ed a webinar di formazione su materie STEM;
  • Fastweb
    Aumento gratuito fino a 50GB del plafond dati di tutte le SIM ricaricabili dei residenti nelle zone rosse. Il servizio resterà attivo nel piano offerta del cliente
  • Vodafone
    Telefonate, sms e giga gratuiti per un mese. Traffico dati senza limiti sulle SIM voce Vodafone di tutte le imprese e partite iva italiane per agevolare le comunicazioni con colleghi, clienti e fornitori da remoto senza ulteriori costi e favorire l’utilizzo di soluzioni di smart working
  • ItaliaOnline
    Dal 9 al 30 marzo disponibili gratuitamente per un anno la Libero Mail Pec da 1 GB
  • Eolo
    Un mese di connettività Internet gratuita ai clienti che risiedono nelle aree sottoposte a misure di contenimento del virus

Il progetto resta aperto ed altre aziende potranno unirsi. Nella speranza, ovviamente, che l’allarme possa cessare e anche le zone rosse possano rientrare nei normali principi di precauzione oggi validi per tutto il nord Italia.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 mar 2020
Link copiato negli appunti