Sony BMG continua a pagare per l'affaire rootkit

Lo scandalo che ha investito la multinazionale della musica non si esaurisce: in California è ora costretta a pagare multe milionarie per sistemare le cause legali ancora pendenti

Roma – Chiuso il caso rootkit a Manhattan, ne rimangono altri da sistemare in tribunale per Sony BMG. Questa volta, i legali della casa discografica si sono dovuti accordare con la procura generale di Los Angeles, California, per concludere la causa con il pagamento di 750mila dollari .

Il pagamento viene considerato una nuova vittoria dei consumatori sulla chiacchierata tecnologia di protezione dei CD-Audio Extended Copy Protection , usata dalla major discografica. In teoria, la protezione DRM di XCP avrebbe dovuto rappresentare un baluardo contro la pirateria informatica dei contenuti musicali, ma nei fatti si è dimostrata essere un disastro tecnologico, economico e d’immagine per l’azienda.

Sony non solo ha dovuto fare marcia indietro nell’uso di XCP sui suoi CD quando è stato scoperto che il software allegato installava del codice nascosto all’interno del sistema operativo (usando comportamenti da rootkit , recentemente venuti alla ribalta come la genìa più pericolosa dei nuovi malware tecnologicamente avanzati), potenzialmente in grado di aprire vulnerabilità pericolose, ma ha anche fronteggiato le ire legali e l’ostracismo dei consumatori nei confronti dell’iniziativa.

Nel caso specifico, la causa legale pendente in California ha portato al pagamento di una multa salata, e l’obbligo per Sony di rimborsare con 175 dollari i consumatori che provassero di aver in qualche modo ricevuto danni al PC dai CD incriminati, anche se questa parte dell’accordo è ancora in attesa dell’approvazione del giudice.

Ma non è finita qui: per quanto Tom Papageorge, avvocato distrettuale della Città degli Angeli, dia a Sony il credito di aver “fermato la pratica” subito dopo avergli fatto presente la problematica, rimangono pendenti ancora le iniziative legali della Federal Trade Commission e di organizzazioni presenti in altri stati della confederazione americana, e per l’azienda si prospetta il dover metter mano al portafoglio più volte per chiudere le pendenze.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • HomoSapiens scrive:
    ma non capisco
    una bibbia in pdf può occupare diciamo 10 MB, la potrei mettere anche sul cellulare e funzionerebbe allo stesso modo, ma mi spieghi a cosa serve un apparecchio elettronico che fa solo quello? :| :|
  • Anonimo scrive:
    BAK!
    Derk-derk Allah! Derka derka, mohammed jihad! Baka sherpa sherpa abak-allah!
  • Anonimo scrive:
    Marketing & hype
    Un paio di anni fa non c'era markettaro che non si riempisse la bocca di cina in un qualsiasi discorso lungo appena qualche minutooggi dopo la delusione dei comunisti capitalisti, il vento occidentale inizia a tirare verso nuovi mercati, verso il deserto arabo, verso l'islam e maomettomercati emergenti? Quando presto finirà il petrolio forse alcuni rimpiangeranno i parassiti occidentali ciuccia oro nero... altro che...altro che società laica e liberale, la nostra è semplicemente una società stanca di se stessa
  • Anonimo scrive:
    L'articolo parla
    Di paesi in via di sviluppo e Arabia Saudita.Non mi risulta che l'arabia saudita sia un paese in via di sviluppo
    • Anonimo scrive:
      Re: L'articolo parla
      - Scritto da:
      Di paesi in via di sviluppo e Arabia Saudita.
      Non mi risulta che l'arabia saudita sia un paese
      in via di
      sviluppoQuando finalmente il mondo imparerà a fare ameno del petrolio, l'Arabia Saudita non sarà neanche un paese in via di sviluppo, ma di regresso alla pastorizia e agricoltura di sussistenza nelle oasi. E finalmente si chiuderanno i rubinetti dei soldi alle organizzazioni di facciata che finanziano il terrorismo integralista. Bye-bye, al-Qaeda, anche uno scrauso AK-47 cinese o pakistano diventerà un lusso per loro, dovranno accontentarsi di coltelli e bastoni.Addio anche al proselitismo finanziato da sauditi e iraniani.
  • Anonimo scrive:
    Utile giusto agli arabi...
    ...perché tanto la stragrande maggioranza degli altri musulmani in giro per il mondo impara il Corano a memoria in una lingua che non conosce, condizione sine qua non per essere intortati a piacimento da imam e mullah.
  • Anonimo scrive:
    Se i mussulmani sapessero
    che Intel è israeliana @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Se i mussulmani sapessero
      chi pensi che venda le armi ad hamas e fatah?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se i mussulmani sapessero
        USA / CHINA
        • Anonimo scrive:
          Re: Se i mussulmani sapessero
          e parecchi ex militari dell'esercito israeliano
          • Anonimo scrive:
            Re: Se i mussulmani sapessero
            Divide et impera.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se i mussulmani sapessero
            Te lo hanno detto loro o hai visto un documentario?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se i mussulmani sapessero
            - Scritto da:
            Te lo hanno detto loro o hai visto un
            documentario?Avrà visto un documentario di Michael Moore
          • Anonimo scrive:
            Re: Se i mussulmani sapessero

            Te lo hanno detto loro o hai visto un
            documentario?Come tutti i nerdini, si sarà infilato nel cesso di Michael Moore e avrà mangiato quello che scende.Il cesso é il covo naturale del nerd. Ecco perché si comportano sempre in modo da costringerli a ficcarli nella tazza a testa in giù.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se i mussulmani sapessero
        - Scritto da:
        chi pensi che venda le armi ad hamas e fatah?armi no, ma chip per missili e altro forse si (rotfl)
        • Alucard scrive:
          Re: Se i mussulmani sapessero
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          chi pensi che venda le armi ad hamas e fatah?

          armi no, ma chip per missili e altro forse si
          (rotfl)Quelli li vende la sony mascherandoli da ps2 (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se i mussulmani sapessero
            - Scritto da: Alucard

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            chi pensi che venda le armi ad hamas e fatah?



            armi no, ma chip per missili e altro forse si

            (rotfl)
            Quelli li vende la sony mascherandoli da ps2
            (rotfl)ehm, sono per l'iraq p)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se i mussulmani sapessero
      - Scritto da:
      che Intel è israeliana @^fonti che sostengono questa affermazione?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se i mussulmani sapessero
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        che Intel è israeliana @^
        fonti che sostengono questa affermazione?Tutti i più recenti processori intel, quelli finalmente ben fatti, i Core Duo e Core 2 Duo, mica i P4, sono stati sviluppati in Israele.
Chiudi i commenti