Sony ci prova ancora: illeggibili alcuni DVD

Gli ultimi videodischi dell'azienda rivelano pesanti incompatibilità con i nuovi player. Ci mette lo zampino la nuova protezione da copia che, almeno per il momento, Sony non sembra disponibile a rimuovere

Tokyo – Sony, dopo aver perso utenti e quote di mercato con l’ affaire rootkit , torna a rendere complicata la vita ai suoi clienti . Lento ma inesorabile, in rete è cominciato un nuovo lamento generale nei confronti dei DVD di nuova produzione della corporation , che semplicemente si rifiutano di girare sui lettori marcati Toshiba, LG, Pioneer, su player della stessa Sony ed altri ancora.

Il problema questa volta è causato dalla protezione anticopia ARccOS , usata in congiunzione con la “storica” – e oramai inefficace – protezione CSS su titoli di primo piano di Sony ed altri, come l’ultimo “Pirati dei Caraibi”, “Casino Royale”, “L’amore non va in vacanza” e via di questo passo. ARccOS utilizza un certo numero di settori danneggiati , pensati per impedire il normale funzionamento dei software di copia ma che non dovrebbero – almeno in teoria – provocare problemi alla lettura dei dischi sui lettori software o stand-alone.

Teoria che pare si stia rivelando nella pratica un fastidioso fardello per gli utenti, per di più inefficace nella sua azione di contrasto alla copia, illegittima o meno che sia: basta usare uno dei tanti conosciuti software di ripping AnyDVD , DVDFab Decrypter , o anche il defunto DVD Decrypter – per farsi beffe dei settori danneggiati ed estrarre su hard disk una copia virtualmente perfetta del DVD.

La locandina di un celebre DVD Nel mentre, chi ha avuto la malaugurata idea di acquistare i dischi originali si lamenta: Amazon raccoglie i commenti a caldo dei consumatori arrabbiati per il nuovo problema, e già nascono i primi blog di denuncia, come Sony Strikes Again : Mick B., l’autore del weblog, dice di aver contattato il supporto della multinazionale per ricevere spiegazioni sul malfunzionamento dei nuovi dischi acquistati sul suo lettore Sony DVP-CX995V e altri.

“Siamo a conoscenza del problema” è stata la risposta del personale Sony, indicando espressamente la nuova protezione come l’origine dell’incompatibilità. E dopo aver ribadito che la società non intende modificare o rimuovere tale protezione – “almeno non prima di nuove class action che consumino ancora un po’ la faccia a Sony”, azzardano su Engadget – il supporto consiglia di rivolgersi al produttore del lettore per ottenere un aggiornamento del firmware che risolva la questione. Ad oggi, Sony stessa pare non abbia disponibile un update adatto per i suoi dispositivi.

Continua, nel mentre, il gioco del gatto col topo nel sempre infuocato settore dei videodischi ad alta definizione HD DVD e Blu-ray: dopo la revoca della device key di WinDVD, viene ora annunciato che i nuovi dischi HD DVD venduti dopo il 23 aprile si rifiuteranno di girare con le vecchie versioni del player software. Gli esperti di crittografia, ad ogni modo, pensano che sia solo questione di tempo – molto poco, in effetti – prima che gli smanettoni riescano a copiare e immettere sul P2P anche i contenuti dei nuovi supporti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    e questa sarebbe pedofilia...
    [img]http://socialdesignzine.aiap.it/sdz/images/DP90-electr-1-5.php[/img]http://sdz.aiap.it/notizie/6430
    • Anonimo scrive:
      Re: e questa sarebbe pedofilia...
      No, al massimo lo definirei "truzzismo" Ma a vedere della pedofilia li, bisogna essere M A L A T I
  • Anonimo scrive:
    La Fobia in Italia
    ha sanzionato Oliviero Toscani[img]http://socialdesignzine.aiap.it/sdz/images/nolitaxx.php[/img]
    • Anonimo scrive:
      Re: La Fobia in Italia
      Ed ha fatto bene !!
      • Sgabbio scrive:
        Re: La Fobia in Italia
        questa risposta era una trollata!Cosa ha di male quella immagine ?
        • Anonimo scrive:
          Re: La Fobia in Italia
          - Scritto da: Sgabbio
          questa risposta era una trollata!


          Cosa ha di male quella immagine ?la tipa non ha il burka, e si capisce che l'altro è un maschietto.
        • Anonimo scrive:
          Re: La Fobia in Italia
          Ed in oltre aveva lo scopo di lucro...altro che trollata
          • Anonimo scrive:
            Re: La Fobia in Italia
            Ma davvero hanno sanzionato Oliviero Toscani per quella foto?Certo che i fondamentalisti islamici ai cattolici gli fanno un baffo.. :
          • Anonimo scrive:
            Re: La Fobia in Italia
            Di ragioni per criticare l'operato di toscani ne ho a bizzeffe, senza il bisogno di essere cattolico.Non ho la pazienza di mettermi qui a spiegartele tutte, ma una cosa mi piacerebbe fosse capita, l'arte deve essere pubblica, non pubblicitaria, altrimenti non è arte, è cattivo gusto! Che l'abbia scattata lui o chiunque altro!Era una senplice trovata pubblicitaria per venderti la maglietta, sfruttando l'innocenza!Altro che fotografia d'autore!Non credo proprio di essere bigotto...anzi, ma alla mercificazione deve esserci un limite, deve!Infine, le fotografie, quelle artistiche, le puoi vedere ovunque: gallerie, mostre, internet...ma non su di un cartellone che ti vende la maglietta!!!Capisci la differenza ? Non distingui il bello dall'utile a vendere ?
  • Anonimo scrive:
    La stupidità dei lettori di PI
    E' incredibile, la quantità di post ignoranti e imbecilli che si leggono su questo sito.Fate ridere.
    • shevathas scrive:
      Re: La stupidità dei lettori di PI
      - Scritto da:
      E' incredibile, la quantità di post ignoranti e
      imbecilli che si leggono su questo
      sito.
      Fate ridere. Grazie per il suo cordiale contributo alla presenza di post imbecilli su PI. Un autore-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 aprile 2007 17.52-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: La stupidità dei lettori di PI
      - Scritto da:
      E' incredibile, la quantità di post ignoranti e
      imbecilli che si leggono su questo
      sito.
      Fate ridere.E' falso.La maggior parte dei lettori usa Firefox che è notoriamente usato dalle persone più intelligenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La stupidità dei lettori di PI
      O grande e onnisciente, avanti, spiegaci il significato della vita...ma vai a cacare
  • Anonimo scrive:
    Sarà un caso, ma...
    ...a quanto pare i pedofili abbondano soprattutto nei paesi bigotti e sessualmente repressi.Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva accettabile comprare bambine come concubine e sposare dodicenni...
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Sarà un caso, ma...
      - Scritto da:
      ...a quanto pare i pedofili abbondano soprattutto
      nei paesi bigotti e sessualmente
      repressi.
      Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva
      accettabile comprare bambine come concubine e
      sposare
      dodicenni...E chi è sto ********? (newbie)Edit: Rimossa offesa gratuita a Khomeini, chiunque esso sia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 aprile 2007 17.14-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà un caso, ma...

        .....

        Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva

        accettabile comprare bambine come concubine e

        sposare

        dodicenni...

        E chi è sto imbecille? (newbie)Beh Wakko, se non sai neanche chi sia l'Ayatollah Khomeini mi cade un mito.... :O :| :(
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Sarà un caso, ma...
          - Scritto da:

          .....


          Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva


          accettabile comprare bambine come concubine e


          sposare


          dodicenni...



          E chi è sto *******? (newbie)

          Beh Wakko, se non sai neanche chi sia l'Ayatollah
          Khomeini mi cade un mito.... :O :|
          :(Mi spiace, sono ignorante circa gli Ayatollah. Perché dovrei conoscerlo? (newbie)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarà un caso, ma...
            Perché la MEMORIA STORICA è importante, e in questo caso si tratta di storia recente...Hai presente l'attuale regime iraniano?Quello fondamentalista di Ahmadinejad che vuole diventare una potenza nucleare? Proprio da Khomeyni è partito tutto, renditi edotto prego:http://it.wikipedia.org/wiki/Ruhollah_Khomeyni
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà un caso, ma...
        Modificato dall' autore il 18 aprile 2007 17.14
        --------------------------------------------------allora oltre ai paesi islamici includeteci i paesi con religione cristiana !Abbasso le religioni monoteiste !!
      • Khotekini scrive:
        Re: Sarà un caso, ma...
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da:

        ...a quanto pare i pedofili abbondano
        soprattutto

        nei paesi bigotti e sessualmente

        repressi.

        Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva

        accettabile comprare bambine come concubine e

        sposare

        dodicenni...

        E chi è sto ********? (newbie)

        Edit: Rimossa offesa gratuita a Khomeini,
        chiunque esso
        sia.
        Non crederai con 'sta ruffianata a buon mercato di salvarti da ciò che giustamente ti attende: pietre né troppo grandi, né troppo piccole. :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      i preti ... altro che internet
      perchè non pensiamo a situzioni come queste?http://nicotri.blogautore.espresso.repubblica.it/2007/04/08/sorpresa-ecco-chi-come-e-quando-ha-deciso-in-vaticano-di-sottrarre-i-preti-pedofili-alla-magistratura-non-lo-indovinereste-mai/iniziamo con il farla pagare a chicerca in tutti modi di eludere le legge.altro che internet
      • Anonimo scrive:
        Re: i preti ... altro che internet
        - Scritto da:

        perchè non pensiamo a situzioni come queste?
        http://nicotri.blogautore.espresso.repubblica.it/2

        iniziamo con il farla pagare a chi
        cerca in tutti modi di eludere le legge.
        altro che internetE cosa proponi, di dissotterrare la mummia e processarla, come fecero 11 secoli fa con Papa Formoso? (idea) :| :o :D
    • Khotekini scrive:
      Re: Sarà un caso, ma...
      - Scritto da: [...]
      Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva
      accettabile comprare bambine come concubine e
      sposare
      dodicenni...Be', quando l'esimio collega aveva ragione (cioè quasi sempre), aveva ragione, non si discute 8)
    • SiN scrive:
      Re: Sarà un caso, ma...
      - Scritto da:
      ...a quanto pare i pedofili abbondano soprattutto
      nei paesi bigotti e sessualmente
      repressi.
      Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva
      accettabile comprare bambine come concubine e
      sposare
      dodicenni...Sicuro sicuro? Il concubinato è fortemente condannato dall'Islam(e da l' infatti nasce la formalizzazione dellapoligamia)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà un caso, ma...
        - Scritto da: SiN

        - Scritto da:

        ...a quanto pare i pedofili abbondano
        soprattutto

        nei paesi bigotti e sessualmente

        repressi.

        Se pensiamo che Khomeini addirittura riteneva

        accettabile comprare bambine come concubine e

        sposare

        dodicenni...

        Sicuro sicuro?
        Il concubinato è fortemente condannato dall'Islam


        (e da l' infatti nasce la formalizzazione
        dellapoligamia)Non mi risulta che l'Islam lo condanni, ma piuttosto che gli dia un minimo di regolamentazione.
  • Anonimo scrive:
    Complimenti alla Redazione.
    Complimenti davvero.Siete riusciti a rovinare la mia pausa pranzo.Ho visto con quale solerzia avete fatto sparire nel nulla il mio post, come se non fosse mai esistito, azione degna delle più pessimistiche visioni di George Orwell.Avete dimostrato di non essere poi tanto libertari come volete far credere, ed allora dico, evitate di pubblicare notizie su temi così scottanti se poi non accettate post vagamente provocatori da parte degli utenti.Tanto più che nel post era spiegato cosa esattamente dice la legge per un certo tipo di immagini.Grazie comunque.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti alla Redazione.

      Ho visto con quale solerzia avete fatto sparire
      nel nulla il mio post, come se non fosse mai
      esistito, azione degna delle più pessimistiche
      visioni di George
      Orwell.
      Ehi, che ti aspettavi? Questo è Punto Informatico, un sitarello di ragazzetti immaturi che si atteggiano a "giornalisti", visto che nemmeno il più sgangherato giornalucolo di provincia li assumerebbe per svuotare i cestini della carta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti alla Redazione.
        - Scritto da:

        Ehi, che ti aspettavi? Questo è Punto
        Informatico, un sitarello di ragazzetti immaturi
        che si atteggiano a "giornalisti", visto che
        nemmeno il più sgangherato giornalucolo di
        provincia li assumerebbe per svuotare i cestini
        della
        carta.Una domanda mi sorge spontania, se non ti piace il sito non visitarlo più
      • Anonimo scrive:
        Re: Complimenti alla Redazione.
        - Scritto da (gun):

        Ehi, che ti aspettavi? Questo è Punto
        Informatico, un sitarello di ragazzetti immaturi
        che si atteggiano a "giornalisti", visto che
        nemmeno il più sgangherato giornalucolo di
        provincia li assumerebbe per svuotare i cestini
        della carta.Profiling di colui che ha scritto il messaggio sopra riportato:lettore magari non incompetente, ma sicuramente molto represso; si ritiene migliore di coloro che scrivono su Punto Informatico; ufficialmente denigra la testata (lo scopo non e' chiaro, forse lavora per altri, meno letti), in realtà la utilizza a scopo di aggiornamento e di ricerca, altrimenti non si spiegherebbe come mai ne legge notizie e forum.
        • Anonimo scrive:
          Re: Complimenti alla Redazione.
          - Scritto da:
          Complimenti davvero.

          Siete riusciti a rovinare la mia pausa pranzo.
          Ho visto con quale solerzia avete fatto sparire
          nel nulla il mio post, come se non fosse mai
          esistito, azione degna delle più pessimistiche
          visioni di George
          Orwell.Scusate se ficco il naso, ma a quale post si riferisce e che diceva il post, perchè se c'è stata una manipolazione siamo tutti curiosi di sapere di che si tratta!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Complimenti alla Redazione.
      Sei sicuro che sia sparito veramente? Ti faccio notare che questo forum e molto demente su come posiziona i messaggi, se dici il titolo del tuo post, te lo cerco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti alla Redazione.
      Sinceramente la pausa pranzo la rovini alla gente che non ha nessuna voglia di vedere cose indecenti. Gli argomenti scottanti si affrontano, se ne parla, ma questo non vuol dire sentirsi autorizzati a linkare immagini scabrose o pedopornografiche raffiguranti minori. Oltretutto non sono nemmeno molto d'accordo riguardo a quello che dici sulle leggi relative a questa materia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Complimenti alla Redazione.
      - Scritto da:
      Complimenti davvero.

      Siete riusciti a rovinare la mia pausa pranzo.
      Ho visto con quale solerzia avete fatto sparire
      nel nulla il mio post, come se non fosse mai
      esistito, azione degna delle più pessimistiche
      visioni di George
      Orwell.quello della foto illegale?
  • Anonimo scrive:
    Segnalazioni contenuto
    "le segnalazioni di siti contenenti immagini di natura pedopornografica siano aumentate del 34%"Le segnalazioni sono aumentate, non il materiale.Il motivo, amio modo di vedere, è dovuto all'aumento dei navigatori e alla presenza dei siti civetta che evidentemente non hanno bisogno di nascondersi, quindi è più facile che il navigatore occasionale vi incappi e lo segnali.
  • Anonimo scrive:
    Dubbi da webmaster
    Sarò insensibile, ma a leggere la notizia mi sono venuti due dubbi.Primo: 10K foto su 3K siti... Vuol dire che ogni "sito" ha meno di quattro foto! Se penso al mazzo che mi devo fare per riempire di contenuti anche il più inutile sito aziendale... Secondo: a dire la verità non li ho mai cercati, ma a me sembra un po' strano che ci siano tutti questi siti "invisibili" di cui nella normale navigazione non si ha alcuna traccia. Va bene la segretezza per non farsi beccare dalle autorità... ma i clienti dove diavolo li trovano?Mi immagino il mio reparto marketing: "Questo mese facciamo una campagna di lancio speciale: un sito con quattro foto, che però nessuno sa dove sia. Faremo i miliardi!"Boh... Mi sa che di commercio non capisco proprio niente...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Dubbi da webmaster
      Io credo che per venire a conoscenza di uno di questi siti, sia un passaparola fatto da chi gestisce quei posti, credo che sia un modo per farsi conoscere senza usare i motori di ricerca.Poi Credo che sempre tali siti siano anche per un "numero chiuso" giusto per non andare troppo dell'occhio. Di certo e difficile trovare su Google siti del tipo "Inchiappettobambini.org".
      • Capricorno74 scrive:
        Re: Dubbi da webmaster
        Io qualceh anno fa, in IRC sono statao "avvicinato" da uno sconosciuto che mi ha lasciato un link ad un sito pedopornografico (a pagamento).Credo ci sia un passaparola di questo tipo o via chat o via email.Ovviamente dopo aver appurato che fosse un sito pedopornografico ho trasmesso l'url al sito dei carabinieri.
  • drizzt84 scrive:
    E i pedofili veri?
    Io non ho capito tutto questo massacramento di cojones con sti finti pedofili.Nel senso se uno è malato e si limita a guardare foto di bambini nudi facendosi qualche sega senza toccarli, molestarli o altre cazzate del genere perché gli devono rompere le palle?Guardate che i VERI pedofili stanno altrove non di certo a vedersi 2 culi neonati via web. Il problema è che quelli veri sono anche ricchi e potenti e quindi non gli faranno mai nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: E i pedofili veri?
      - Scritto da: drizzt84
      Io non ho capito tutto questo massacramento di
      cojones con sti finti
      pedofili.
      Nel senso se uno è malato e si limita a guardare
      foto di bambini nudi facendosi qualche sega senza
      toccarli, molestarli o altre cazzate del genere
      perché gli devono rompere le
      palle?
      Guardate che i VERI pedofili stanno altrove non
      di certo a vedersi 2 culi neonati via web. Il
      problema è che quelli veri sono anche ricchi e
      potenti e quindi non gli faranno mai
      nulla.
      Figliolo, la famiglia è sacra, come la casa di Dio.
    • Anonimo scrive:
      Re: E i pedofili veri?
      i pedofili veri continuano imperturbatianzi. solitamente non sanno neanche dell'esistenza di internet.http://nicotri.blogautore.espresso.repubblica.it/2007/04/08/sorpresa-ecco-chi-come-e-quando-ha-deciso-in-vaticano-di-sottrarre-i-preti-pedofili-alla-magistratura-non-lo-indovinereste-mai/
  • Anonimo scrive:
    forse finalmente una via corretta
    nell'articolo si parla dei provider che provvedono a censurare i siti contenenti immagini pedopornografiche. Finalmente un metodo per tutelare tutti.Io sono uno che sta subendo l'accusa di pedopornografia e non essendo un pdofilo ma solo un navigatore della rete trovo la soluzione di eliminare i siti l'unica capace di tutelare la mia navigazione e i bambini.Io sono stato accusato perche' un gorno finivo su un sito che conteneva un link ad un sito pedopornografico. Nell'analisi di uno dei dischi si sono trovate immagini apparentemente pedofile, depositate nelle aree di cache di internete explorer e nell'area automatica di download di un lettore di news. Mentre il pm ha compreso la situazione un perito ignorante ha perseguito nell'accusa e da due anni stono sotto processo intenzionato piu' che altrove a dimostrare il fatto che troppo spesso vengono accusati di peodofilia dei normali navigatori che nulla hanno a che fare con certe odiose abitudini ma si limitano a navigare sula rete senza neanche entrare nei siti a pagamento o in club particolari.Nel mio caso , inoltre, il perito del trobunale ha di recente trovato anche le prove che il disco inesame e' satato manipolato , in cosa non si sa, nel periodo compreso tra il sequestro e l'esame a cura del perito inaricato.Cio' mi dimostra che le indagini sono spesso viziate e non mi importa se per ignoranza o per volonta'. Sono convinto che i numeri indicati sono falsi , il fenomeno e' minore e di gran lunga .Adesso nel mio processo sto assistendo al fenomeno dei rinvii; stanno cercando di andare oltre i termini per evitare di dichiarare che il perito del pm ha agito i modo errato e che le prove sono state manipolate dai cc.Se questa e' la lotta alla pedofilia.........Agire sui provvider sui server e' questo il modo corretto ma con equilibrio ovvero non dietro semplice segnalazione ma dopo verifica dell presenza di immagini.
    • Anonimo scrive:
      Re: forse finalmente una via corretta
      - Scritto da:
      nell'articolo si parla dei provider che
      provvedono a censurare i siti contenenti
      immagini pedopornografiche. Finalmente un metodo
      per tutelare
      tutti.
      Io sono uno che sta subendo l'accusa di
      pedopornografia e non essendo un pdofilo ma solo
      un navigatore della rete trovo la soluzione di
      eliminare i siti l'unica capace di tutelare la
      mia navigazione e i
      bambini.
      Io sono stato accusato perche' un gorno finivo su
      un sito che conteneva un link ad un sito
      pedopornografico. Nell'analisi di uno dei dischi
      si sono trovate immagini apparentemente pedofile,
      depositate nelle aree di cache di internete
      explorer e nell'area automatica di download di un
      lettore di news.

      Mentre il pm ha compreso la situazione un perito
      ignorante ha perseguito nell'accusa e da due anni
      stono sotto processo intenzionato piu' che
      altrove a dimostrare il fatto che troppo spesso
      vengono accusati di peodofilia dei normali
      navigatori che nulla hanno a che fare con certe
      odiose abitudini ma si limitano a navigare sula
      rete senza neanche entrare nei siti a pagamento o
      in club
      particolari.
      Nel mio caso , inoltre, il perito del trobunale
      ha di recente trovato anche le prove che il disco
      inesame e' satato manipolato , in cosa non si sa,
      nel periodo compreso tra il sequestro e l'esame a
      cura del perito
      inaricato.
      Cio' mi dimostra che le indagini sono spesso
      viziate e non mi importa se per ignoranza o per
      volonta'. Sono convinto che i numeri indicati
      sono falsi , il fenomeno e' minore e di gran
      lunga
      .
      Adesso nel mio processo sto assistendo al
      fenomeno dei rinvii; stanno cercando di andare
      oltre i termini per evitare di dichiarare che il
      perito del pm ha agito i modo errato e che le
      prove sono state manipolate dai
      cc.
      Se questa e' la lotta alla pedofilia.........

      Agire sui provvider sui server e' questo il modo
      corretto ma con equilibrio ovvero non dietro
      semplice segnalazione ma dopo verifica dell
      presenza di immagini.Guarda che qui mica abbiamo l'anello al naso; queste tue dichiarazioni "anonime" non se le beve nessuno specie quando dici che i dati sulle dimensioni del fenemeno sono di gran lunga minori, a chi vuoi darla a bere ? Fai un'intervista pubblica in un tg e ne riparliamo.. Fino ad allora tu potresti essere chiunque, anche un webmaster pedoporno..
      • Anonimo scrive:
        Re: forse finalmente una via corretta
        - Scritto da:
        Guarda che qui mica abbiamo l'anello al naso;
        queste tue dichiarazioni "anonime" non se le beve
        nessuno specie quando dici che i dati sulle
        dimensioni del fenemeno sono di gran lunga
        minori, a chi vuoi darla a bere ? Fai
        un'intervista pubblica in un tg e ne riparliamo..
        Fino ad allora tu potresti essere chiunque, anche
        un webmaster
        pedoporno..Ma se cen'e' davvero cosi' tanta allora non e' vero che la gente e' contro: legalizziamola.
        • Anonimo scrive:
          Re: forse finalmente una via corretta

          Ma se cen'e' davvero cosi' tanta allora non e'
          vero che la gente e' contro:
          legalizziamola.guarda che stai violando un assioma...
          • Anonimo scrive:
            Re: forse finalmente una via corretta
            Ma un commento serio no?Mai possibile che dovete rovinare certi discorsi ?
    • Sgabbio scrive:
      Re: forse finalmente una via corretta
      - Scritto da:

      Facci degli esempi giusto per capire la
      "casualità" della cosa, google è estremamente
      efficiente nel rimuove i riferimenti a tali
      contenuti. vediamo cosa riesci a tirare
      fuori.C'è una legge italiana in materia di pedoporno che vieta ciò che sembra. Se una ragazza in una foto porno "sembra" una minorenne, e come se avessi materiale pedopornografico.
      • Anonimo scrive:
        Re: forse finalmente una via corretta
        - Scritto da: Sgabbio

        - Scritto da:




        Facci degli esempi giusto per capire la

        "casualità" della cosa, google è estremamente

        efficiente nel rimuove i riferimenti a tali

        contenuti. vediamo cosa riesci a tirare

        fuori.
        C'è una legge italiana in materia di pedoporno
        che vieta ciò che sembra. Se una ragazza in una
        foto porno "sembra" una minorenne, e come se
        avessi materiale
        pedopornografico.Già perchè tu con le foto vedi anche il certificato di nascita.. E' OVVIO che relativamente ad immagini illegali ci si basi sul "sembrare"..
        • Sgabbio scrive:
          Re: forse finalmente una via corretta
          - Scritto da:
          Già perchè tu con le foto vedi anche il
          certificato di nascita.. E' OVVIO che
          relativamente ad immagini illegali ci si basi sul
          "sembrare"..Hmm quindi se ho la sfiga di avere la foto porno di una ragazza che SEMBRA una 17enne allora è giusto che venga indagato ? Oo
          • shevathas scrive:
            Re: forse finalmente una via corretta
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da:


            Già perchè tu con le foto vedi anche il

            certificato di nascita.. E' OVVIO che

            relativamente ad immagini illegali ci si basi
            sul

            "sembrare"..


            Hmm quindi se ho la sfiga di avere la foto porno
            di una ragazza che SEMBRA una 17enne allora è
            giusto che venga indagato ?


            Ooquella era una delle storture della legge su cui si era dibattuto a lungo.purtroppo, a mio avviso, la legge è decisamente malformulata nel prevedere l'ipotesi del reato.
          • Anonimo scrive:
            Re: forse finalmente una via corretta
            - Scritto da: shevathas

            - Scritto da: Sgabbio



            - Scritto da:




            Già perchè tu con le foto vedi anche il


            certificato di nascita.. E' OVVIO che


            relativamente ad immagini illegali ci si basi

            sul


            "sembrare"..





            Hmm quindi se ho la sfiga di avere la foto porno

            di una ragazza che SEMBRA una 17enne allora è

            giusto che venga indagato ?





            Oo

            quella era una delle storture della legge su cui
            si era dibattuto a
            lungo.
            purtroppo, a mio avviso, la legge è decisamente
            malformulata nel prevedere l'ipotesi del
            reato.Ciò che sembra, si intende ,al giudice che deve autorizzare un sequestro.. Si sequestrano i domicili informatici come i panini ai bambini prima della ricreazione!
    • Anonimo scrive:
      Re: forse finalmente una via corretta
      - Scritto da:

      Usare firefox in versione portabile su chiavetta
      USB cifrata no
      eh?

      SVEGLIAA!!

      (chi vuole si documenti, per tutti gli altri:
      selezione
      naturale)Più che selezione naturale, dava per scontato che in un paese libero, non facevano certe cose
  • Anonimo scrive:
    Ma piantiamola
    Basta con queste scemenze. Tagliamoglielo e via.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma piantiamola
      - Scritto da:
      Basta con queste scemenze. Tagliamoglielo e via.è giunto il tempo? Quanto ci vorrà fino a maturazione? La pianto adesso o con la luna piena?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma piantiamola
        Per gli ottusi in ascolto, la pedoPORNOGRAFIA riguarda appunto minori coinvolti in immagini PORNOGRAFICHE, e cioè raffiguranti rapporti sessuali espliciti tra di loro e/o con adulti, o quanto meno l'esibizione esplicita degli organi sessuali, come ad esempio scene di masturbazione.La legge italiana punisce chi produce materiale PORNOGRAFICO mediante lo sfruttamento dei minori di anni 18.Detto ciò tutto il resto è solo fumo e buonismo gratuito.Stando alla legge, questa NON E' un'immagine PORNOGRAFICA:http://img329.imageshack.us/img329/5690/bunnyib5.jpg
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ma piantiamola
          Se non erro stando alle leggi pedo pornografiche fatte di recente (quando c'era la prestigiacomo) viene messo anche ciò che sembra, pure il virtuale.Quindi se quella può sembrare ad una minorenne è automaticamente un'immagine pedo pornografica.PS: spero che abbiamo tolto sta oscenità
          • shevathas scrive:
            Re: Ma piantiamola
            - Scritto da: Sgabbio
            Se non erro stando alle leggi pedo pornografiche
            fatte di recente (quando c'era la prestigiacomo)
            viene messo anche ciò che sembra, pure il
            virtuale.

            Quindi se quella può sembrare ad una minorenne è
            automaticamente un'immagine pedo
            pornografica.

            l'articolo di cui parli è il 600-quater.1 del codice penale, tuttora in vigore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 aprile 2007 15.03-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ma piantiamola
            ecco..... quindi siamo tutti pedofili allora stanno a sta legge Oo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma piantiamola
            Non so che immagine fosse perche' e' stata rimossa, ma non ti faranno mai nulla se scarichi disegni (sempre che fosse un disegno, e non un fotomontaggio reale), perche' in alcuni paesi anche europei non sono reato le semplici rappresentazioni grafiche, difatto i siti che ospitano queste immagini sono alla luce del sole!Micchan
  • Anonimo scrive:
    Si ma quando prendiamo i VERI pedofili?
    A me sta anche bene che diano la caccia a chi guarda foto pedoporno (se andate a cercarvele siete dei pervertiti, cazzi vostri) ma quand'è che inizieranno a dare la caccia ai VERI pedofili?Nelle Filippine e in parecchi stati sud-asiatici esiste un vero fenomeno che è quello del turismo sessuale di massa, dove spesso i ricchi occidentali si fanno viaggetti ad hoc.Esistono documentari da rabbrividire, tipo una famiglia che vende sua figlia di 7-8 otto anni ad un pappone in cambio di un frigorifero, pappone che a sua volta le affitta a dei pedofili occidentali.Inoltre non scordiamoci che buona parte degli abusi su minori avviene in FAMIGLIA. Dura realtà che però occorre accettare se si vuole contrastare la pedofilia, anche perchè spesso il bambino abusato diviene con il tempo anche lui deviato.Cercassero di mettere in piedi una struttura capace di arginare anche fenomeni come questi, e non solo dare la caccia a chi guarda dietro un monitor.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi

      A me sta anche bene che diano la caccia a chi
      guarda foto pedoporno (se andate a cercarvele
      siete dei pervertiti, cazzi vostri) ma quand'è
      che inizieranno a dare la caccia ai VERI
      pedofili?e il turismo nelle parrocchie? se fai una statistica, anche approssimata, vedrai dove stanno i veri pedofili e quali sono i più nocivi e pericolosi.Poi quello del turismo sessuale la trovo una battaglia giustissima, magari s'incazzeranno un po' i genitori che invece di farli prostituire, i figli, li lasceranno morire di fame.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi
        - Scritto da:
        e il turismo nelle parrocchie? se fai una
        statistica, anche approssimata, vedrai dove
        stanno i veri pedofili e quali sono i più nocivi
        e
        pericolosi.Vero, l'avevo dimenticato. Da aggiungere alla lista.
        Poi quello del turismo sessuale la trovo una
        battaglia giustissima, magari s'incazzeranno un
        po' i genitori che invece di farli prostituire, i
        figli, li lasceranno morire di
        fame.Andassero a lavorare i genitori, allora, si muovessero l'ONU e altre organizzazioni, non si può pensare che per quei bambini l'alternativa sia morire di fame o farsi molestare da un turista occidentale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi
      Includici pure paesi come Cuba, Venezuela, Brasile .. poi molti paesi dell'est ex-URSS, l' Africa... Ehh.. ma lì tutti questi santi benefattori vanno a fare il bene.. ehhh.. sì, vabbè...- Scritto da:
      A me sta anche bene che diano la caccia a chi
      guarda foto pedoporno (se andate a cercarvele
      siete dei pervertiti, cazzi vostri) ma quand'è
      che inizieranno a dare la caccia ai VERI
      pedofili?

      Nelle Filippine e in parecchi stati sud-asiatici
      esiste un vero fenomeno che è quello del turismo
      sessuale di massa, dove spesso i ricchi
      occidentali si fanno viaggetti ad
      hoc.

      Esistono documentari da rabbrividire, tipo una
      famiglia che vende sua figlia di 7-8 otto anni ad
      un pappone in cambio di un frigorifero, pappone
      che a sua volta le affitta a dei pedofili
      occidentali.

      Inoltre non scordiamoci che buona parte degli
      abusi su minori avviene in FAMIGLIA. Dura realtà
      che però occorre accettare se si vuole
      contrastare la pedofilia, anche perchè spesso il
      bambino abusato diviene con il tempo anche lui
      deviato.

      Cercassero di mettere in piedi una struttura
      capace di arginare anche fenomeni come questi, e
      non solo dare la caccia a chi guarda dietro un
      monitor.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi
      ma quand'è
      che inizieranno a dare la caccia ai VERI
      pedofili?la pedofilia non esisteva prima di internet , nel senso che e' un fenomeno marginale con incidenza sotto l'1% , se volessero davvero debbellarla rischierebbero di chiudere la maggior parte delle parrocchie italiane, tutte le volte che ci hanno provato sono saltati fuori i preti pedofili per questo il vaticano non ha mai preso una posizione netta contro il fenomeno, al limite parla di "pedofilia su internet" che fa comodo a tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi

        la pedofilia non esisteva prima di internet , nel
        senso che e' un fenomeno marginale con incidenza
        sotto l'1% Ma vai a nasconderti
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi
      - Scritto da:
      A me sta anche bene che diano la caccia a chi
      guarda foto pedoporno (se andate a cercarvele
      siete dei pervertiti, cazzi vostri) ma quand'è
      che inizieranno a dare la caccia ai VERI
      pedofili?

      Nelle Filippine e in parecchi stati sud-asiatici
      esiste un vero fenomeno che è quello del turismo
      sessuale di massa, dove spesso i ricchi
      occidentali si fanno viaggetti ad
      hoc.

      Esistono documentari da rabbrividire, tipo una
      famiglia che vende sua figlia di 7-8 otto anni ad
      un pappone in cambio di un frigorifero, pappone
      che a sua volta le affitta a dei pedofili
      occidentali.

      Inoltre non scordiamoci che buona parte degli
      abusi su minori avviene in FAMIGLIA. Dura realtà
      che però occorre accettare se si vuole
      contrastare la pedofilia, anche perchè spesso il
      bambino abusato diviene con il tempo anche lui
      deviato.

      Cercassero di mettere in piedi una struttura
      capace di arginare anche fenomeni come questi, e
      non solo dare la caccia a chi guarda dietro un
      monitor.hai ragione ,ma la fotografia di una minorenne nuda al mare o in topless, oppure le foto più comuni fanno più scandalo del turismo sessuale !Qui i veri deviati sono quelli che legiferano leggi assurde facendo passare il nudo come qualcosa di innaturale !
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi
      i veri pedofili rimanfgono impuniticome ad esempio i preti e cardinalihttp://nicotri.blogautore.espresso.repubblica.it/2007/04/08/sorpresa-ecco-chi-come-e-quando-ha-deciso-in-vaticano-di-sottrarre-i-preti-pedofili-alla-magistratura-non-lo-indovinereste-mai/
      • Anonimo scrive:
        Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi
        Interessante questo caso Emanuela Orlandi, non lo sapevo, e non sapevo che i mezzo c'era pure quel puzzone di woitija!A morte la chiesa e il vaticano!!Micchan
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofi
      - Scritto da:
      A me sta anche bene che diano la caccia a chi
      guarda foto pedoporno (se andate a cercarvele
      siete dei pervertiti, cazzi vostri)Lo stesso si potrebbe dire di coloro che consumano pornografia, se fosse ancora vietata. Oppure coloro che sono gay, se fosse ancora vietato; oppure che dicono che la terra gira attorno al sole, se fosse ancora vietato.
    • Jean Carbone scrive:
      Re: Si ma quando prendiamo i VERI pedofili?
      ...prendere i veri pedofili....? una domanda da 3 milioni di dollari. Credere veramente ad una simile utopia è da ingenui. Dietro questo racket girono somme di denaro che nemmeno ci si possono imaginare. E come dire quando bloccheranno la produzione delle armi, della droga, la prostituzione, la vendita degli organi, ahime tutto irrecuperabile, troppi soldi, troppi multinazionali, troppi mangiano di questo pane direttamene ed indirettamente, alcuni, forse, non lo sanno neanche.Questi racket non scompariranno mai, non c'è ineresse a farlo veramente e purtroppo l'avidità umana li porterà sempre ad ingrandire ed il business dietro sarà sempre fiorente e i "big" continueranno a mangiare ed ingrassare sulla pelle dell'umanita!
  • Anonimo scrive:
    se per i puritani pervetiti il nudo è...
    se per i puritani pervetiti il nudo è porno lascio a voi le conclusioni !
    • Anonimo scrive:
      Re: se per i puritani pervetiti il nudo
      - Scritto da:
      se per i puritani pervetiti il nudo è porno
      lascio a voi le conclusioni
      !in effetti questo pedoporno è una seccatura. finora non ho mai incontrato alcun sito di pedofili! vabbè che non l'ho cercati però secondo me è tutto un alibi per censurare la rete.
      • Anonimo scrive:
        Re: se per i puritani pervetiti il nudo
        ma no ? ma dai ? sul serio ?BINGO !!!!la gente è molo sensibile su questo discorso e per giungere ad una "falsa" sicurezza a favore della condanna alla pedopornografia in rete sarebbe pure contenta di farsi posizionare una cam sulle chiappe in monitorizzazione continua 24/24 .... ma non si renderebbe conto che le continue accuse pubblicate non sono altro che specchietti per le allodole per far perno sulla sensibilità popolare (quindi stupida e credulona)
        • Anonimo scrive:
          Re: se per i puritani pervetiti il nudo
          Da notare che la ricerca citata dall'articolo, considera "child" una persona "under 18 years old".Cioè, una foto di una 17enne in topless è inclusa nella categoria 1 di pedopornografia.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Da notare che la ricerca citata dall'articolo,
            considera "child" una persona "under 18 years
            old".
            Cioè, una foto di una 17enne in topless è inclusa
            nella categoria 1 di
            pedopornografia.Lo è anche per la legge italiana. Purtroppo sta razzata della legge contro il pedoporno deriva da paesi anche più sessuofobici del nostro (il che è tutto un dire) :(
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Da notare che la ricerca citata dall'articolo,

            considera "child" una persona "under 18 years

            old".

            Cioè, una foto di una 17enne in topless è
            inclusa

            nella categoria 1 di

            pedopornografia.

            Lo è anche per la legge italiana.
            Purtroppo sta razzata della legge contro il
            pedoporno deriva da paesi anche più sessuofobici
            del nostro (il che è tutto un dire)
            :(E quindi dovrebbero arrestare tutti gli stilisti visto che le modelle di 13 anni d'età sfilano praticamente nude in passerella..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner



            - Scritto da:


            Da notare che la ricerca citata dall'articolo,


            considera "child" una persona "under 18 years


            old".


            Cioè, una foto di una 17enne in topless è

            inclusa


            nella categoria 1 di


            pedopornografia.



            Lo è anche per la legge italiana.

            Purtroppo sta razzata della legge contro il

            pedoporno deriva da paesi anche più sessuofobici

            del nostro (il che è tutto un dire)

            :(

            E quindi dovrebbero arrestare tutti gli stilisti
            visto che le modelle di 13 anni d'età sfilano
            praticamente nude in
            passerella..Quelli andrebbero arrestati a prescindere per istigazione all'anoressia....
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Da notare che la ricerca citata dall'articolo,

            considera "child" una persona "under 18 years

            old".

            Cioè, una foto di una 17enne in topless è
            inclusa

            nella categoria 1 di

            pedopornografia.

            Lo è anche per la legge italiana.
            Purtroppo sta razzata della legge contro il
            pedoporno deriva da paesi anche più sessuofobici
            del nostro (il che è tutto un dire)
            :(spero la gente non vada in spiaggia d'estate altrimenti ci sarebbe anche qualche demente capcace di vietare il mare a tutti :(
          • CoreDump scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo


            Lo è anche per la legge italiana.
            Purtroppo sta razzata della legge contro il
            pedoporno deriva da paesi anche più sessuofobici
            del nostro (il che è tutto un dire)
            :(La cosa divertente ( si fà per dire ) e che seun diciottenne sta con una diciasette/sedicenne( e capita spesso ) ci può fare sesso ma se lobeccano con qualche foto della ragazza un pò ose brr :|
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Cioè, una foto di una 17enne in topless è inclusa
            nella categoria 1 di
            pedopornografia.D'accordo, per strada vedi quindicenni che sembrano avercene venti (ma che gli danno da mangiare, pane e estrogeni?) ma nel bene o nel male un limite DEVE ESISTERE.Per forza di cosa devi arrivare ad un punto a dire: da qui in giù non è più legale. Non puoi analizzare caso e caso e far vedere la foto al giudice che pensa: si, in effetti ne ha 15 ma qui ne dimostra 20... è totalmente assurdo.Esiste un limite, quello dell'età maggiore che va benissimo, si usa quello.Esistono tonnellate di porno assolutamente legale in rete, te lo tirano dietro, perchè devi andarti a impelagare con le 17enni?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Cioè, una foto di una 17enne in topless è
            inclusa

            nella categoria 1 di

            pedopornografia.

            D'accordo, per strada vedi quindicenni che
            sembrano avercene venti (ma che gli danno da
            mangiare, pane e estrogeni?) ma nel bene o nel
            male un limite DEVE
            ESISTERE.

            Per forza di cosa devi arrivare ad un punto a
            dire: da qui in giù non è più legale.


            Non puoi analizzare caso e caso e far vedere la
            foto al giudice che pensa: si, in effetti ne ha
            15 ma qui ne dimostra 20... è totalmente
            assurdo.

            Esiste un limite, quello dell'età maggiore che va
            benissimo, si usa
            quello.

            Esistono tonnellate di porno assolutamente legale
            in rete, te lo tirano dietro, perchè devi andarti
            a impelagare con le
            17enni?In altre parole stai dicendo "a me sta cosa non interessa quindi tu adattati".Considera inoltre le pene assolutamente esagerate e ingiustificate che ci sono per la pura e semplice detenzione di questo materiale.Considera altresì che lo stesso concetto di "porno" non è definibile in modo preciso e che quindi anche una foto scattata in spiaggia è a tutti gli effetti trattata come materiale pedopornografico.Il tuo discorso quindi non ha senso, è un abuso evidente (e un abuso a forza di sputtanamento e di galera, mica di cioccolatini) verso chi non la pensa come te o ha esigenze/gusti diversi dai tuoi.Ragiona un istante, vuoi proteggere i bambini? Ottimo, sono d'accordo. Ma limitati a fare quello. Non puoi considerare una foto scattata al mare alla stessa stregua della foto rappresentante lo stesso bambino torturato e/o violentato e magari poi pure ucciso.Il limite della maggiore-età poi è assurdo visto che posso _legalmente_ portarmi a letto un 14enne consenziente ma non posso scattargli una foto. Tale limite deriva infatti da paesi sessuofobi che hanno l'AOC impostato a 18 anni e non rispecchia in alcun modo la realtà che ci circonda (prendi ad esempio quei ragazzini beccati con il "piffero all'aria" con la loro prof direttamente in classe... notizia di qualche mese fa, ma non è l'unico).Ripeto... le pene per la mera detenzione di pedoporno sono assolutamente esagerate, esattamente come sono esagerate le pene di scambio di materiale protetto da copyright... qui non si sta parlando di "una multa e via", ma di fatti che rovinano la vita di persone SPESSO giovani. Cosa vuoi fare, difendere i bambini per sentirti in pace con la coscienza e poi fregartene appena crescono un po'?Dunque, propongo l'abbassamento a 14 anni del limite per considerare una foto "pedopornografia" e propongo che ci siano GROSSE differenze di pene fra chi si limita a collezionare foto di puro e semplice nudo (massimo una multa se proprio lo si vuole punire, cosa che già ritengo ridicola) e chi invece colleziona foto/video rappresentanti torture e violenza fisica verso bambini. Si distingua inoltre i casi in cui c'è scopo di lucro dai casi in cui lo scopo di lucro non c'è.Sia poi DEPENALIZZATO COMPLETAMENTE il caso di un minore che si scarica foto di SUOI COETANEI e/o che produce e distribuisce filmati o foto di sé stesso e/o di gruppo perché in questo caso è EVIDENTE la completa mancanza di violenza.Una volta fatte tutte queste GIUSTE distinzioni mi potrò dire d'accordo sulla legge, prima neanche per sogno perché trattasi appunto solo di un abuso ingiustificato se non dalla fobia (o dallo "schifo") di qualcuno nascosto dietro la demagogia e l'ipocrisia della scusa "difendiamo i bambini".
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner
            In altre parole stai dicendo "a me sta cosa non
            interessa quindi tu
            adattati".Io ti sto ricordando che esiste un limite di legge, e che un limite di legge deve esistere per forza di cose, caro Wakko.Un limite a 14 anni, come dici tu, è totalmente fuori luogo in quanto alcuni individui a 14 anni sono ancora ragazzini, e quindi non sessualmente maturi. La crescita è un qualcosa di individuale.La legge presume semplicemente un fatto scientifico, e cioè che tutti a 18 anni abbiano ormai raggiunto la maturità sessuale, e che quindi sono padroni di fornicare dalla mattina alla sera, guardarsi i porno e anche girarli con il fidanzato/a, se gli gira.Il limite sui 14 per l'atto sessuale è stato creato prendendo atto che esiste il sesso minorile, tutto qui. E'cosa diversa dal dire che un individuo è maturo sessualmente.Non mi interessa il problema, vero, perchè a 28 anni non mi pongo il problema di dover andare con qualcuna che non ne abbia almeno 20.Il tuo problema, caro Wakko, è che tu invece questo problema te lo poni.Il tuo approccio, cioè il dire "io non faccio niente, guardo soltanto", è inaccettabile, e questo non è dato solo dalla Chiesa o da qualche governo liberticida, ma dal buon senso comune di almeno il 95% della popolazione.Libertà non significa faccio il cazzo che mi piace.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Io ti sto ricordando che esiste un limite di
            legge, e che un limite di legge deve esistere per
            forza di cose, caro
            Wakko.Il "caro" risparmiatelo. Mantieni le dovute distanze dal sottoscritto e il dovuto rispetto quando mi parli.So benissimo che c'è un limite di legge, ed è appunto QUESTO quello che critico. Posso farlo e lo faccio.
            Un limite a 14 anni, come dici tu, è totalmente
            fuori luogo in quanto alcuni individui a 14 anni
            sono ancora ragazzini, e quindi non sessualmente
            maturi. La crescita è un qualcosa di
            individuale.La crescita è qualcosa di individuale E LA LEGGE dovrebbe tenerne conto. Oggi NON lo fa.
            La legge presume semplicemente un fatto
            scientifico, e cioè che tutti a 18 anni abbiano
            ormai raggiunto la maturità sessuale, e cheLa legge presume troppo. Hai appena detto sopra che la crescita è qualcosa di individuale e qui affermi l'esatto contrario.Nella realtà ci sono 14enni del tutto pronti a certe esperienze e 20enni che non lo sono affatto. Basta usare un po' di sale in zucca e distinguere i due casi anziché fare di tutta l'erba un fascio e imporre ridicoli limiti decisi tirando i dadi in aria.
            Il limite sui 14 per l'atto sessuale è stato
            creato prendendo atto che esiste il sesso
            minorile, tutto qui.La legge dice che UN ADULTO può fare sesso con un 14enne (a meno che non ne sia il tutore e altri due o tre casi). Questo dice la legge.
            E'cosa diversa dal dire che
            un individuo è maturo
            sessualmente.La legge infatti non può stabilirlo, visto che è una cosa individuale... ma lo fa imponendo limiti d'età decisi a random (e basta vedere le varie legislazioni in giro per il mondo per capirne l'assurdità... in Madagascar non puoi far sesso con persone di meno di 21 anni... per esempio).
            Non mi interessa il problema, vero, perchè a 28
            anni non mi pongo il problema di dover andare con
            qualcuna che non ne abbia almeno
            20.E qui riprendi il concetto "a me non interessa quindi adattati". Concetto che non può essere usato per limitare la libertà degli altri.
            Il tuo problema, caro Wakko, è che tu invece
            questo problema te lo
            poni.Falla finita con le tue solite insinuazioni. Per tua informazione, nonostante non sia in alcun modo obbligato a dirtelo, non ho MAI fatto sesso con minori di 20 anni, nemmeno quando ero minore di 20 anni io stesso. Limitati quindi ai fatti anziché alle tue ridicole supposizioni e alle tue ridicole insinuazioni.
            Il tuo approccio, cioè il dire "io non faccio
            niente, guardo soltanto", è inaccettabile, e
            questo non è dato solo dalla Chiesa o da qualche
            governo liberticida, ma dal buon senso comune di
            almeno il 95% della
            popolazione.In tal caso il 5% della popolazione sarebbe una minoranza e in nessun caso la volontà del 95% degli altri, anche e soprattutto in democrazia, può essere usato per perseguitarli o imporre loro ingiusti limiti. Tu stai confondendo la democrazia con la dittatura della massa.
            Libertà non significa faccio il cazzo che mi
            piace.Libertà significa "io faccio il ca**o che mi piace quando non sto facendo del male a nessuno e non sto limitando la libertà di nessun'altro".Il tuo concetto di "libertà" che presuppone che qualcun'altro decida cosa è giusto o sbagliato per me mi è del tutto estraneo.Te l'ho detto e te lo ripeto... vuoi difendere i bambini? Ottimo, fallo. Ma vedere violenza anche dove non c'è non è difendere proprio nessuno... solo fare della ridicola demagogia utile solo ad alimentare una altrettanto inutile e dannosa caccia alle streghe.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner
            La crescita è qualcosa di individuale E LA LEGGE
            dovrebbe tenerne conto. Oggi NON lo
            fa.La legge LO FA. Presume un età in cui TUTTI hanno raggiunto la maturità sessuale.Proprio perchè la crescita è INDIVIDUALE, ma occorre una legge per TUTTI, si presume una età che tuteli TUTTI.Questo non lo capisce soltanto chi non lo vuole capire.
            E qui riprendi il concetto "a me non interessa
            quindi adattati". Concetto che non può essere
            usato per limitare la libertà degli
            altri.Smettila di giocare al libertario. Non è una tua libertà, questa. Questa tua presunta libertà lede la dignità di una persona che ancora non ha consapevolezza della sua sessualità, o che comunque la legge presume non ne abbia (vedi sopra), anche se è soltanto una foto di nudo, senza nessun abuso.La tua libertà non è tale perchè lede un diritto.Il tuo discorso "c'è caso e caso" non è ammissibile perchè non possiamo fare una commissione d'inchiesta per ogni minore in Italia per capire se è maturo sessualmente o no.Non è difficile da capire, ma non c'è peggior sordo di chi fa finta di non sentire...
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            La legge LO FA. Presume un età in cui TUTTI hanno
            raggiunto la maturità
            sessuale.No, non lo fa assolutamente. Perché allora non si capisce perché a 14 anni puoi andare a letto con un 40enne e a 17 non puoi farti scattare una foto in topless.E' chiaramente un'incoerenza legislativa, se non te ne accorgi hai veramente gli occhi foderati di prosciutto, lo vedono anche i bambini.Non c'è niente di male nel criticare la legge, Wakko ha esercitato un suo diritto di opinione. Se io ritengo che una legge sia ingiusta ho diritto di scriverlo: se vuoi puoi criticare la critica e dire perché invece secondo te la legge è giusta, ma è assurdo invocare il principio per cui "la legge è così e devi stare zitto".

            Proprio perchè la crescita è INDIVIDUALE, ma
            occorre una legge per TUTTI, si presume una età
            che tuteli
            TUTTI.

            Questo non lo capisce soltanto chi non lo vuole
            capire.E allora perché non fai lo stesso ragionamento per la legge che dice che a 50 anni puoi andare a letto con una 14enne?L'incoerenza è tutta tua.
            Smettila di giocare al libertario. Non è una tua
            libertà, questa. Questa tua presunta libertà lede
            la dignità di una persona che ancora non ha
            consapevolezza della sua sessualità, o che
            comunque la legge presume non ne abbia (vedi
            sopra), anche se è soltanto una foto di nudo,
            senza nessun
            abuso.Andarci a letto no, invece, secondo lo stesso ragionamento non è un abuso, eh?Ma per favore!
            La tua libertà non è tale perchè lede un diritto.No: c'è il concetto di "consenziente". Non lo puoi applicare a casaccio come ti fa comodo (per andare a letto va bene, per farsi scattare una foto in topless no). E' incoerente.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            E allora perché non fai lo stesso ragionamento
            per la legge che dice che a 50 anni puoi andare a
            letto con una
            14enne?
            L'incoerenza è tutta tua.No, che io sappia secondo la legge italiana: fino 16 anni i genitori o chi ne fà le veci può denunciare il tizio, chiedere l'allontanamento, ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:


            E allora perché non fai lo stesso ragionamento

            per la legge che dice che a 50 anni puoi andare
            a

            letto con una

            14enne?

            L'incoerenza è tutta tua.


            No, che io sappia secondo la legge italiana: fino
            16 anni i genitori o chi ne fà le veci può
            denunciare il tizio, chiedere l'allontanamento,
            ecc...Si vero, ma non può denunciare il fatto che ci sia stato un atto sessuale, deve denunciare un dolo ad esso legato ... se esiste.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            E allora perché non fai lo stesso ragionamento


            per la legge che dice che a 50 anni puoi
            andare

            a


            letto con una


            14enne?


            L'incoerenza è tutta tua.





            No, che io sappia secondo la legge italiana:
            fino

            16 anni i genitori o chi ne fà le veci può

            denunciare il tizio, chiedere l'allontanamento,

            ecc...
            Si vero, ma non può denunciare il fatto che ci
            sia stato un atto sessuale, deve denunciare un
            dolo ad esso legato ... se
            esiste.Ad esempio il plagio o la corruzione..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:






            E allora perché non fai lo stesso
            ragionamento



            per la legge che dice che a 50 anni puoi

            andare


            a



            letto con una



            14enne?



            L'incoerenza è tutta tua.








            No, che io sappia secondo la legge italiana:

            fino


            16 anni i genitori o chi ne fà le veci può


            denunciare il tizio, chiedere
            l'allontanamento,


            ecc...


            Si vero, ma non può denunciare il fatto che ci

            sia stato un atto sessuale, deve denunciare un

            dolo ad esso legato ... se

            esiste.

            Ad esempio il plagio o la corruzione..La corruzione di minore si applica solo ai minori di 14 anni, il plagio deve essere dimostrato e comunque è significativo il fatto che sia stato dichiarato incostituzionale per i maggiorenni.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            La corruzione di minore si applica solo ai minori
            di 14 anni, il plagio deve essere dimostrato eProva a proporre un servizietto ad una ragazzina in cambio di e vediamo che succede..
            comunque è significativo il fatto che sia stato
            dichiarato incostituzionale per i
            maggiorenni.Non vedo cosa dovrebbe esserci di significativo..I maggiorenni sono una cosa, i minori un'altra..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            La corruzione di minore si applica solo ai
            minori

            di 14 anni, il plagio deve essere dimostrato e

            Prova a proporre un servizietto ad una ragazzina
            in cambio di e vediamo che
            succede..
            ma in che mondo vivi? Forse parli di una ragazzina con qualche tipologia di sindrome mentale. Io me lo ricordo quando avevo 14 anni, se io o chicchessia avessi fatto un proposta del genere ad una mia coetanea...come minimo mi rideva in faccia se era una di spirito, ma molto probabilmente mi avrebbe schifato e/o mandato a quel paese. Anzi a questo proposito direi che è molto più probabile che una 25enne accetti il compromesso (magari se gli offri di fare la soubrette in qualche show) rispetto ad una 14enne che dà molto più valore ai rapporti interpersonali che non alla posizione economica privata. Ora non rigirare quest'ultima parte dicendo che una 25enne ha il diritto di vendersi se lo ritiene opportuno, dato che il senso del commento verte su altro e quest'ultima era solo una nota personale non attinente.

            comunque è significativo il fatto che sia stato

            dichiarato incostituzionale per i

            maggiorenni.

            Non vedo cosa dovrebbe esserci di significativo..

            I maggiorenni sono una cosa, i minori un'altra..quello che intendeva probabilmente, è che una maggiorenne (sempre sano e senza disturbi mentali) si presuppone non sia plagiabile ma dunque allo stesso modo (dato che la critica verte soprattutto su questo) anche una 16enne non lo è dato che quel tipo di consapevolezza la si acquisisce molto prima. Piccola riflessione: negli usa credo sia molto simile all'italia la legislazione riguardo questo argomento, eppure se non erro in alcuni stati si può finire sulla sedia elettrica (o comunque in carcere) anche a 14 anni per omicidio, mentre comunque anche in italia c'è il carcere minorile fino ai 18 e poi carcere normale. Dunque un/una 14enne non è abbastanza consapevole per farsi fare una foto osé ma lo è invece quanto basta per fare sesso con un 50enne e per ammazzare qualcuno in modo premeditato.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Ma almeno sapete cos'è la corruzione di minorenne?Art. 609 quinquies Corruzione di minorenneChiunque compie atti sessuali in presenza di persona minore di anni quattordici, al fine di farla assistere, é punito con la reclusione da sei mesi a tre anni. Non c' entra un accidente nè con il plagio, nè con le "caramelle", nè con i "regalini".
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Ma almeno sapete cos'è la corruzione di minorenne?

            Art. 609 quinquies Corruzione di minorenne

            Chiunque compie atti sessuali in presenza di
            persona minore di anni quattordici, al fine di
            farla assistere, é punito con la reclusione da
            sei mesi a tre anni.


            Non c' entra un accidente nè con il plagio, nè
            con le "caramelle", nè con i
            "regalini".offri soldi ad una minorenne in cambio di soldi e/o altri "servizietti" e vediamo che succede..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ma almeno sapete cos'è la corruzione di
            minorenne?



            Art. 609 quinquies Corruzione di minorenne



            Chiunque compie atti sessuali in presenza di

            persona minore di anni quattordici, al fine di

            farla assistere, é punito con la reclusione da

            sei mesi a tre anni.





            Non c' entra un accidente nè con il plagio, nè

            con le "caramelle", nè con i

            "regalini".
            offri soldi ad una minorenne in cambio di soldi
            e/o altri "servizietti" e vediamo che
            succede..errata corrigeOffri soldi in cambio di sesso ovviamente..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Ma almeno sapete cos'è la corruzione di

            minorenne?





            Art. 609 quinquies Corruzione di minorenne





            Chiunque compie atti sessuali in presenza di


            persona minore di anni quattordici, al fine di


            farla assistere, é punito con la reclusione da


            sei mesi a tre anni.








            Non c' entra un accidente nè con il plagio, nè


            con le "caramelle", nè con i


            "regalini".


            offri soldi ad una minorenne in cambio di soldi

            e/o altri "servizietti" e vediamo che

            succede..

            errata corrige

            Offri soldi in cambio di sesso ovviamente.Farà capo ad un altro articolo del codice, NON a corruzione di minorenne che come ti ho mostrato è un reato che si riferisce ad atti specifici e ad un' età specifica.A te la palla: mostra qual è l' ipotesi di reato corretta.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            La corruzione di minore si applica solo ai

            minori


            di 14 anni, il plagio deve essere dimostrato e



            Prova a proporre un servizietto ad una ragazzina

            in cambio di e vediamo che

            succede..



            ma in che mondo vivi? Forse parli di una
            ragazzina con qualche tipologia di sindrome
            mentale. Io me lo ricordo quando avevo 14 anni,
            se io o chicchessia avessi fatto un proposta del
            genere ad una mia coetanea...come minimo mi
            rideva in faccia se era una di spirito, ma molto
            probabilmente mi avrebbe schifato e/o mandato a
            quel paese. Anzi a questo proposito direi che è
            molto più probabile che una 25enne accetti il
            compromesso (magari se gli offri di fare la
            soubrette in qualche show) rispetto ad una 14enne
            che dà molto più valore ai rapporti
            interpersonali che non alla posizione economica
            privata. Ora non rigirare quest'ultima parte
            dicendo che una 25enne ha il diritto di vendersi
            se lo ritiene opportuno, dato che il senso del
            commento verte su altro e quest'ultima era solo
            una nota personale non attinente.Io vivo in italia e qui la corruzione di minore è reato; nel tuo mondo non sò..


            comunque è significativo il fatto che sia
            stato


            dichiarato incostituzionale per i


            maggiorenni.



            Non vedo cosa dovrebbe esserci di
            significativo..



            I maggiorenni sono una cosa, i minori un'altra..

            quello che intendeva probabilmente, è che una
            maggiorenne (sempre sano e senza disturbi
            mentali) si presuppone non sia plagiabile ma
            dunque allo stesso modo (dato che la critica
            verte soprattutto su questo) anche una 16enne non
            lo è dato che quel tipo di consapevolezza la si
            acquisisce molto prima. Piccola riflessione:
            negli usa credo sia molto simile all'italia la
            legislazione riguardo questo argomento, eppure se
            non erro in alcuni stati si può finire sulla
            sedia elettrica (o comunque in carcere) anche a
            14 anni per omicidio, mentre comunque anche in
            italia c'è il carcere minorile fino ai 18 e poi
            carcere normale. Dunque un/una 14enne non è
            abbastanza consapevole per farsi fare una foto
            osé ma lo è invece quanto basta per fare sesso
            con un 50enne e per ammazzare qualcuno in modo
            premeditato.Sotto i 14 anni in Italia non si è giuridicamente responsabili di nulla; sopra i 14 sono previsti reati di plagio e corruzione di minori.. Il resto è fuffa..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Non credo si possa fare sesso con 14enni, se adulti. Forse mi sbaglio, ma bisognerebbe dare un'occhiata al c.p.Buona giornata,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Non credo si possa fare sesso con 14enni, se
            adulti. Forse mi sbaglio, ma bisognerebbe dare
            un'occhiata al
            c.p.

            Buona giornata,
            PiwiArticolo 609 quater del C.P.- Da 0 a 12 anni è sempre reato- A 13 anni, è permesso solo se l'altro ha non più di tre anni in più (13-16 ok, 13-17 è già reato)- A 14 e 15 anni, è reato solo se l'altro è maggiorenne e riveste nei tuoi confronti la carica tutore o professore.- Da 16 in poi, è sempre e comunque legale.Ovviamente tutto questo solo se sei consenziente.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Non credo si possa fare sesso con 14enni, se

            adulti. Forse mi sbaglio, ma bisognerebbe dare

            un'occhiata al

            c.p.



            Buona giornata,

            Piwi

            Articolo 609 quater del C.P.

            - Da 0 a 12 anni è sempre reato
            - A 13 anni, è permesso solo se l'altro ha non
            più di tre anni in più (13-16 ok, 13-17 è già
            reato)
            - A 14 e 15 anni, è reato solo se l'altro è
            maggiorenne e riveste nei tuoi confronti la
            carica tutore o
            professore.
            - Da 16 in poi, è sempre e comunque legale.

            Ovviamente tutto questo solo se sei consenziente.no, ci sarebbe da fare qualche correzione.E' recente la legge che alza l'AOC a 18 anni se si riveste il ruolo di tutore, educatore o correlati del minore. Direi che questa volta è una cosa ragionevole.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            no, ci sarebbe da fare qualche correzione.
            E' recente la legge che alza l'AOC a 18 anni se
            si riveste il ruolo di tutore, educatore o
            correlati del minore. Direi che questa volta è
            una cosa
            ragionevole.Link?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Non credo si possa fare sesso con 14enni, se
            adulti. Forse mi sbaglio, ma bisognerebbe dare
            un'occhiata al
            c.p.

            Buona giornata,
            PiwiCodice Penale, libro II titolo XII articolo 609, in particolare il quater.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Ok, dubbi svaniti !Ciao,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner
            Il "caro" risparmiatelo. Mantieni le dovute
            distanze dal sottoscritto e il dovuto rispetto
            quando mi
            parli.
            HAHAHAHAHAHA! Quanto sei ridicolo! BUFFONE!Questo è Internet. Il rispetto NON ESISTE!Diciamo quello che vogliamo a chi vogliamo col tono che vogliamo, e tu non puoi farci niente!HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA! Sputo su di te e sul tuo "rispetto", cazzone!
          • ecc scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Quoto in toto.credo che la posizione di Wakko Warner sia equilibrata nell'evidenziare delle grosse incongruenza, proprio nella legge. Ad esempio il limite legale per gli atti sessuali non e' in sincronia con la legislazione su immagini pedo... E, con un po' di logica, e' aberrante.Si potra' ben discutere sulle sensibilita' di ognuno di fronte a tele limite, ma rimane evidente che si parla di sensibilita' di fronte ad una materia spinosa usata spesso come paravento e ariete politico. Per quanto riguarda lo sproloquio di uno degli anonimi sul concetto di liberta', si commenta da solo. Un sentire bigotto non si trasforma in ideale di liberta', soprattutto davanti a delle semplici osservazioni dello stato delle cose.- Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Io ti sto ricordando che esiste un limite di

            legge, e che un limite di legge deve esistere
            per

            forza di cose, caro

            Wakko.

            Il "caro" risparmiatelo. Mantieni le dovute
            distanze dal sottoscritto e il dovuto rispetto
            quando mi
            parli.

            So benissimo che c'è un limite di legge, ed è
            appunto QUESTO quello che critico. Posso farlo e
            lo
            faccio.


            Un limite a 14 anni, come dici tu, è totalmente

            fuori luogo in quanto alcuni individui a 14 anni

            sono ancora ragazzini, e quindi non sessualmente

            maturi. La crescita è un qualcosa di

            individuale.

            La crescita è qualcosa di individuale E LA LEGGE
            dovrebbe tenerne conto. Oggi NON lo
            fa.


            La legge presume semplicemente un fatto

            scientifico, e cioè che tutti a 18 anni abbiano

            ormai raggiunto la maturità sessuale, e che

            La legge presume troppo. Hai appena detto sopra
            che la crescita è qualcosa di individuale e qui
            affermi l'esatto
            contrario.
            Nella realtà ci sono 14enni del tutto pronti a
            certe esperienze e 20enni che non lo sono
            affatto. Basta usare un po' di sale in zucca e
            distinguere i due casi anziché fare di tutta
            l'erba un fascio e imporre ridicoli limiti decisi
            tirando i dadi in
            aria.


            Il limite sui 14 per l'atto sessuale è stato

            creato prendendo atto che esiste il sesso

            minorile, tutto qui.

            La legge dice che UN ADULTO può fare sesso con un
            14enne (a meno che non ne sia il tutore e altri
            due o tre casi). Questo dice la
            legge.


            E'cosa diversa dal dire che

            un individuo è maturo

            sessualmente.

            La legge infatti non può stabilirlo, visto che è
            una cosa individuale... ma lo fa imponendo limiti
            d'età decisi a random (e basta vedere le varie
            legislazioni in giro per il mondo per capirne
            l'assurdità... in Madagascar non puoi far sesso
            con persone di meno di 21 anni... per
            esempio).


            Non mi interessa il problema, vero, perchè a 28

            anni non mi pongo il problema di dover andare
            con

            qualcuna che non ne abbia almeno

            20.

            E qui riprendi il concetto "a me non interessa
            quindi adattati". Concetto che non può essere
            usato per limitare la libertà degli
            altri.


            Il tuo problema, caro Wakko, è che tu invece

            questo problema te lo

            poni.

            Falla finita con le tue solite insinuazioni. Per
            tua informazione, nonostante non sia in alcun
            modo obbligato a dirtelo, non ho MAI fatto sesso
            con minori di 20 anni, nemmeno quando ero minore
            di 20 anni io stesso. Limitati quindi ai fatti
            anziché alle tue ridicole supposizioni e alle tue
            ridicole
            insinuazioni.


            Il tuo approccio, cioè il dire "io non faccio

            niente, guardo soltanto", è inaccettabile, e

            questo non è dato solo dalla Chiesa o da qualche

            governo liberticida, ma dal buon senso comune di

            almeno il 95% della

            popolazione.

            In tal caso il 5% della popolazione sarebbe una
            minoranza e in nessun caso la volontà del 95%
            degli altri, anche e soprattutto in democrazia,
            può essere usato per perseguitarli o imporre loro
            ingiusti limiti. Tu stai confondendo la
            democrazia con la dittatura della
            massa.


            Libertà non significa faccio il cazzo che mi

            piace.

            Libertà significa "io faccio il ca**o che mi
            piace quando non sto facendo del male a nessuno e
            non sto limitando la libertà di
            nessun'altro".
            Il tuo concetto di "libertà" che presuppone che
            qualcun'altro decida cosa è giusto o sbagliato
            per me mi è del tutto
            estraneo.

            Te l'ho detto e te lo ripeto... vuoi difendere i
            bambini? Ottimo, fallo. Ma vedere violenza anche
            dove non c'è non è difendere proprio nessuno...
            solo fare della ridicola demagogia utile solo ad
            alimentare una altrettanto inutile e dannosa
            caccia alle
            streghe.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Godai, il fatto è che i minori di 18 anni (ma maggiori di 14) si pongono il problema di fare sesso con gente molto più grandi di loro, e non sono certo prede (se non inteso in un contesto di gioco di ruolo).Questa è la realtà ed è legale, l'AOC a 14 implica che lo stato italiano riconosce ai maggiori di 14 anni la maturità per decidere della propria sessualità e non la ca**atta che hai detto che riguarda il sesso minorile (rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner
            Sia poi DEPENALIZZATO COMPLETAMENTE il caso di un
            minore che si scarica foto di SUOI COETANEI e/o
            che produce e distribuisce filmati o foto di sé
            stesso e/o di gruppo perché in questo caso è
            EVIDENTE la completa mancanza di
            violenza.Euh, un attimino.Riesco perfettamente a pensare a casistiche in cui un minore sia istigato e/o controllato da un adulto a fare/far fare azioni/foto/filmati/etc.Inoltre, sappiamo bene come gli adolescenti per loro natura tentino di trovare il proprio posto, i propri limiti e i limiti in cui muoversi. Per cui e' facile immaginare casi di soprusi nei confronti di coetanei o minori.Quindi violenza e sopruso possono perfettamente esserci, quello che li differenzierebbe e' la mancanza di una comprensione della reale natura di tali fatti da parte di chi li commette.k1
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Sì ma non puoi invocare il concetto di "plagio", poiché è troppo vago ed è stato giustamente eliminato dalla nostra legislazione verso la fine degli anni '80.Se a 16 anni sei consenziente puoi farti bombare anche da un 50enne, ma se ti fai fare delle foto lo fai andare in galera... Non ti sembra un po' assurdo?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner
            In altre parole stai dicendo "a me sta cosa non
            interessa quindi tu
            adattati".
            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la cosa non interessa.Non ci interessano le vostre frivole "libertà digitali", non ci interessano le vostre sciocche chiacchiere, non ci interessa il "diritto" di propalare sciocchezze su internet.Come non ci interessa avere armi, non ci interessano i SUV, non ci interessa la propaganda neonazista.Quindi queste cose possono essere tranquillamente ABOLITE e VIETATE. E lo saranno.
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner


            In altre parole stai dicendo "a me sta cosa non

            interessa quindi tu

            adattati".



            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la cosa
            non
            interessa.

            Non ci interessano le vostre frivole "libertà
            digitali", non ci interessano le vostre sciocche
            chiacchiere, non ci interessa il "diritto" di
            propalare sciocchezze su
            internet.

            Come non ci interessa avere armi, non ci
            interessano i SUV, non ci interessa la propaganda
            neonazista.

            Quindi queste cose possono essere tranquillamente
            ABOLITE e VIETATE. E lo
            saranno.a noi tu non interessi... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            - Scritto da:



            - Scritto da: Wakko Warner




            In altre parole stai dicendo "a me sta cosa
            non


            interessa quindi tu


            adattati".






            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la cosa

            non

            interessa.



            Non ci interessano le vostre frivole "libertà

            digitali", non ci interessano le vostre sciocche

            chiacchiere, non ci interessa il "diritto" di

            propalare sciocchezze su

            internet.



            Come non ci interessa avere armi, non ci

            interessano i SUV, non ci interessa la
            propaganda

            neonazista.



            Quindi queste cose possono essere
            tranquillamente

            ABOLITE e VIETATE. E lo

            saranno.

            a noi tu non interessi... :DMa allo stato voi invece sì..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Ma allo stato voi invece sì..Stai insinuando qualcosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da:

            Ma allo stato voi invece sì..

            Stai insinuando qualcosa?Il noi l'ha detto lui, parlando di maggioranza / minoranza..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la cosa
            non
            interessa.Qualcuno ti ha eletto rappresentante del popolo italiano oppure sei l' uomo qualunque?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:


            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la cosa

            non

            interessa.

            Qualcuno ti ha eletto rappresentante del popolo
            italiano oppure sei l' uomo
            qualunque?Provate a mettere la cosa ai voti, tra tutta la popolazione, non solo quattro sfigati malati per i computer e la rete.Dopo vedremo.Nel frattempo, i nostri rappresentanti democraticamente eletti si stanno muovendo nella direzione giusta: prevenzione, restrizione, repressione.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Il tuo concetto di democrazia è molto strano.- Scritto da:

            - Scritto da:




            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la cosa


            non


            interessa.



            Qualcuno ti ha eletto rappresentante del popolo

            italiano oppure sei l' uomo

            qualunque?

            Provate a mettere la cosa ai voti, tra tutta la
            popolazione, non solo quattro sfigati malati per
            i computer e la
            rete.

            Dopo vedremo.

            Nel frattempo, i nostri rappresentanti
            democraticamente eletti si stanno muovendo nella
            direzione giusta: prevenzione, restrizione,
            repressione.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Il tuo concetto di democrazia è molto strano.

            - Scritto da:



            - Scritto da:






            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la
            cosa



            non



            interessa.





            Qualcuno ti ha eletto rappresentante del
            popolo


            italiano oppure sei l' uomo


            qualunque?



            Provate a mettere la cosa ai voti, tra tutta la

            popolazione, non solo quattro sfigati malati per

            i computer e la

            rete.



            Dopo vedremo.



            Nel frattempo, i nostri rappresentanti

            democraticamente eletti si stanno muovendo nella

            direzione giusta: prevenzione, restrizione,

            repressione.

            Fai un referendum per legalizzare il pedoporno, vediamo se hai il coraggio di mostrare la faccia ib pubblico..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Il tuo concetto di democrazia è molto strano.



            - Scritto da:





            - Scritto da:








            Esatto. A noi, stragrande maggioranza, la

            cosa




            non




            interessa.







            Qualcuno ti ha eletto rappresentante del

            popolo



            italiano oppure sei l' uomo



            qualunque?





            Provate a mettere la cosa ai voti, tra tutta
            la


            popolazione, non solo quattro sfigati malati
            per


            i computer e la


            rete.





            Dopo vedremo.





            Nel frattempo, i nostri rappresentanti


            democraticamente eletti si stanno muovendo
            nella


            direzione giusta: prevenzione, restrizione,


            repressione.





            Fai un referendum per legalizzare il pedoporno,
            vediamo se hai il coraggio di mostrare la faccia
            ib
            pubblico..AhahahahOh ma allora si vede che non hai capito proprio una sega..Guarda che wakko (e coloro che sono sulla sua linea di pensiero) non sono mica persone che scaricano pedoporno o ne usufruiscono o lo vogliono legalizzare..qui la questione è assolutamente diversa, secondo me hai letto solo il titolo della news e ipotizzato cosa stessero dicendo i commenti. Allora, giusto per farti un riassuntino, così lo capisci pure te (speriamo):La questione è, la legge sul pedoporno prevede come tale anche materiale che non è affatto pedoporno, perché se uno di 40 anni va in piscina con la figlia 17enne e delle amiche della figlia e fa delle foto come ricordo alle ragazze in topless e mette quelle foto sul suo computer i carabinieri hanno il diritto di sequestrargli il pc, i cd e tutto il materiale digitale che ha in casa (come prevede la legge italiana sul pedoporno, correggetemi se sbaglio) perché quelle immagini sarebbero attualmente considerate pedoporno. Ovviamente è improbabile che qualcuno lo faccia, ma metti che questo 40enne sia un avversario politico del governo in carica in un ipotetico futuro e si spargesse la notizia che è stata fatta un'ispezione per presunto possesso di materiale pedopornografico; anche una volta riconosciuto che erano immagini innoque (e quindi rilasciato) sarà ormai politicamente morto (avversario eliminato). E' questo ciò che il post voleva focalizzare, il tentativo di usare qualcosa che tutti (o quasi) considerano a ragione disgustoso come uno strumento di controllo e censura a fini politici.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Il tuo concetto di democrazia è molto strano.





            - Scritto da:







            - Scritto da:










            Esatto. A noi, stragrande maggioranza,
            la


            cosa





            non





            interessa.









            Qualcuno ti ha eletto rappresentante del


            popolo




            italiano oppure sei l' uomo




            qualunque?







            Provate a mettere la cosa ai voti, tra tutta

            la



            popolazione, non solo quattro sfigati malati

            per



            i computer e la



            rete.







            Dopo vedremo.







            Nel frattempo, i nostri rappresentanti



            democraticamente eletti si stanno muovendo

            nella



            direzione giusta: prevenzione, restrizione,



            repressione.









            Fai un referendum per legalizzare il pedoporno,

            vediamo se hai il coraggio di mostrare la faccia

            ib

            pubblico..

            Ahahahah
            Oh ma allora si vede che non hai capito proprio
            una
            sega..
            Guarda che wakko (e coloro che sono sulla sua
            linea di pensiero) non sono mica persone che
            scaricano pedoporno o ne usufruiscono o lo
            vogliono legalizzare..qui la questione è
            assolutamente diversa, secondo me hai letto solo
            il titolo della news e ipotizzato cosa stessero
            dicendo i commenti.

            Allora, giusto per farti un riassuntino, così lo
            capisci pure te
            (speriamo):
            La questione è, la legge sul pedoporno prevede
            come tale anche materiale che non è affatto
            pedoporno, perché se uno di 40 anni va in piscina
            con la figlia 17enne e delle amiche della figlia
            e fa delle foto come ricordo alle ragazze in
            topless e mette quelle foto sul suo computer i
            carabinieri hanno il diritto di sequestrargli il
            pc, i cd e tutto il materiale digitale che ha in
            casa (come prevede la legge italiana sul
            pedoporno, correggetemi se sbaglio) perché quelle
            immagini sarebbero attualmente considerate
            pedoporno.

            Ovviamente è improbabile che qualcuno lo faccia,
            ma metti che questo 40enne sia un avversario
            politico del governo in carica in un ipotetico
            futuro e si spargesse la notizia che è stata
            fatta un'ispezione per presunto possesso di
            materiale pedopornografico; anche una volta
            riconosciuto che erano immagini innoque (e quindi
            rilasciato) sarà ormai politicamente morto
            (avversario eliminato). E' questo ciò che il post
            voleva focalizzare, il tentativo di usare
            qualcosa che tutti (o quasi) considerano a
            ragione disgustoso come uno strumento di
            controllo e censura a fini
            politici.C' è un secondo aspetto da considerare.Che in questo momento dei minorenni sono sotto inchiesta penale perchè hanno scattato immagini osè di se stessi e le hanno volontariamente scambiate a titolo gratuito con coetanei o le hanno semplicemente tenute nel loro pc.Reati di produzione, possesso e/o diffusione di immagini pedopornografiche, ovverosia come incriminare i soggetti che la legge intendeva tutelare.
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Considera inoltre le pene assolutamente esagerate
            e ingiustificate che ci sono per la pura e
            semplice detenzione di questo
            materiale.
            si può discutere ma in ogni caso io sono favorevole a dei paletti.Sono pienamente d'accordo che il minore che si fa una foto al pisellino, da solo, per uso personale e senza essere costretto o secondi fini come potrebbero essere: "se mi dai una foto del tuo... ti regalo un lecca lecca" non debba essere perseguibile.Ma in ogni caso preferirei che la produzione di immagini pedoporno, cioè immagini di minori in atti e pose sessuali espliciti rimanga proibita e poi eventualmente vengano assolti quelli che ricadono nel caso di cui sopra.
            Considera altresì che lo stesso concetto di
            "porno" non è definibile in modo preciso e che
            quindi anche una foto scattata in spiaggia è a
            tutti gli effetti trattata come materiale
            pedopornografico.
            quello è eccesso di puritanismo, purtroppo non si possono stabilire limiti precisi e misurabili oggettivi, un minimo di indeterminazione lasciato alla sensibilità del giudice rimane.
            Sia poi DEPENALIZZATO COMPLETAMENTE il caso di un
            minore che si scarica foto di SUOI COETANEI e/o
            che produce e distribuisce filmati o foto di sé
            stesso e/o di gruppo perché in questo caso è
            EVIDENTE la completa mancanza di
            violenza.
            non è detto wakko, potrebbe venire costretto sotto ricatto, potrebbe essere stato perchè viene adescato, ci potrebbe essere stata una forzatura.Preferisco rimangano i paletti, ed eventualemente se si dimostra che le foto se l'è fatte liberamente venga assolto.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas
            Sono pienamente d'accordo che il minore che si fa
            una foto al pisellino, da solo, per uso personale
            e senza essere costretto o secondi fini come
            potrebbero essere: "se mi dai una foto del tuo...
            ti regalo un lecca lecca" non debba essere
            perseguibile.
            Ma in ogni caso preferirei che la produzioneQuesta è corruzione di minori, stà attento a ciò che dici.
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: shevathas


            Sono pienamente d'accordo che il minore che si
            fa

            una foto al pisellino, da solo, per uso
            personale

            e senza essere costretto o secondi fini come

            potrebbero essere: "se mi dai una foto del
            tuo...

            ti regalo un lecca lecca" non debba essere

            perseguibile.

            Ma in ogni caso preferirei che la produzione


            Questa è corruzione di minori, stà attento a ciò
            che
            dici.quale parte di: senza essere costretto o secondi fini come potrebbero essere... non ti è chiara ?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            - Scritto da:



            - Scritto da: shevathas




            Sono pienamente d'accordo che il minore che si

            fa


            una foto al pisellino, da solo, per uso

            personale


            e senza essere costretto o secondi fini come


            potrebbero essere: "se mi dai una foto del

            tuo...


            ti regalo un lecca lecca" non debba essere


            perseguibile.


            Ma in ogni caso preferirei che la produzione





            Questa è corruzione di minori, stà attento a ciò

            che

            dici.
            quale parte di:
            senza essere costretto o secondi fini come
            potrebbero essere...

            non ti è chiara ?E a te invece quale parte di minore legalmente incapace di dare un libero e consapevole consenso non è chiara ?
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            E a te invece quale parte di minore legalmente
            incapace di dare un libero e consapevole
            consenso non è chiara
            ?quella dove si dice che è vietato discutere delle leggi che riguardano i minori, potresti, visto che sei così bene informato, postare gli articoli del codice penale che puniscono chiunque discuta delle leggi di cui sopra ?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            E a te invece quale parte di minore
            legalmente

            incapace di dare un libero e consapevole

            consenso non è chiara

            ?
            quella dove si dice che è vietato discutere delle
            leggi che riguardano i minori, potresti, visto
            che sei così bene informato, postare gli articoli
            del codice penale che puniscono chiunque discuta
            delle leggi di cui sopra
            ?Ma qui non parliamo di leggi: se non sei responsabile delle tue azioni non puoi in alcun modo esprimere un consenso.. Si tratta di un principio fondamentale di civiltà giuridica, un assioma che non può essere messo in discussione..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Ma qui non parliamo di leggi: se non sei
            responsabile delle tue azioni non puoi in alcun
            modo esprimere un consenso.. Si tratta di un
            principio fondamentale di civiltà giuridica, un
            assioma che non può essere messo in
            discussione..benissimo allora dammi pure gli articoli del codice penale dove si vieta di discutere di questo assioma.PSse hai qualche minuto in più perchè non posti anche la condanna esemplare alla quale sono stati condannati i redattori dell'articolo 609-sexies del CP, quello che permette ai 14-enni di andare a letto con i 50-enni che non siano loro tutori o figure di riferimento, per aver violato l'assioma da te descritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            Ma qui non parliamo di leggi: se non sei

            responsabile delle tue azioni non puoi in alcun

            modo esprimere un consenso.. Si tratta di un

            principio fondamentale di civiltà giuridica, un

            assioma che non può essere messo in

            discussione..

            benissimo allora dammi pure gli articoli del
            codice penale dove si vieta di discutere di
            questo
            assioma.Un assioma per definizione non può essere messo in discussione..
            PS
            se hai qualche minuto in più perchè non posti
            anche la condanna esemplare alla quale sono stati
            condannati i redattori dell'articolo 609-sexies
            del CP, quello che permette ai 14-enni di andare
            a letto con i 50-enni che non siano loro tutori o
            figure di riferimento, per aver violato l'assioma
            da te
            descritto.Quell'articolo in linea di principio lo permetterebbe ai maggiorenni 18-21; il fatto che per maggiorenni si possano intendere anche "altri" è una "stortura interpretativa" a cui sempre in linea di principio si dovrebbe ovviare tramite la tutela dei gentori o di chi ne fà le veci..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: shevathas


            Ma qui non parliamo di leggi: se non sei


            responsabile delle tue azioni non puoi in
            alcun


            modo esprimere un consenso.. Si tratta di un


            principio fondamentale di civiltà giuridica,
            un


            assioma che non può essere messo in


            discussione..



            benissimo allora dammi pure gli articoli del

            codice penale dove si vieta di discutere di

            questo

            assioma.

            Un assioma per definizione non può essere messo
            in
            discussione..
            a)ROTFL conosci le geometrie non euclidee* ?b) un altro assioma dice che:"in uno stato di diritto tutto quello che non è esplicitamente proibito dalla legge è permesso".delle due una o posti gli articoli richiesti oppure hai semplicemente sparato una grande cavolata.

            PS

            se hai qualche minuto in più perchè non posti

            anche la condanna esemplare alla quale sono
            stati

            condannati i redattori dell'articolo 609-sexies

            del CP, quello che permette ai 14-enni di andare

            a letto con i 50-enni che non siano loro tutori
            o

            figure di riferimento, per aver violato
            l'assioma

            da te

            descritto.


            Quell'articolo in linea di principio lo
            permetterebbe ai maggiorenni 18-21; il fatto che
            per maggiorenni si possano intendere anche
            "altri" è una "stortura interpretativa" a cui
            sempre in linea di principio si dovrebbe ovviare
            tramite la tutela dei gentori o di chi ne fà le
            veci..veramente c'è scritto 14 anni, noto che rispondi fischi per fiaschi... e mi verrebbe da aggiungere come tuo stile...*nate dalla messa in discussione dell'assioma delle parallele.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            - Scritto da:



            - Scritto da: shevathas



            Ma qui non parliamo di leggi: se non sei



            responsabile delle tue azioni non puoi in

            alcun



            modo esprimere un consenso.. Si tratta di un



            principio fondamentale di civiltà giuridica,

            un



            assioma che non può essere messo in



            discussione..





            benissimo allora dammi pure gli articoli del


            codice penale dove si vieta di discutere di


            questo


            assioma.



            Un assioma per definizione non può essere messo

            in

            discussione..


            a)ROTFL conosci le geometrie non euclidee* ?

            b) un altro assioma dice che:
            "in uno stato di diritto tutto quello che non è
            esplicitamente proibito dalla legge è
            permesso".
            delle due una o posti gli articoli richiesti
            oppure hai semplicemente sparato una grande
            cavolata.La mia libertà finisce dove inizia quella degli altri, questo è un'assioma.. L'altro è un teorema che cambia a secondo delle leggi.. La geometria studiatela meglio..


            PS


            se hai qualche minuto in più perchè non posti


            anche la condanna esemplare alla quale sono

            stati


            condannati i redattori dell'articolo
            609-sexies


            del CP, quello che permette ai 14-enni di
            andare


            a letto con i 50-enni che non siano loro
            tutori

            o


            figure di riferimento, per aver violato

            l'assioma


            da te


            descritto.





            Quell'articolo in linea di principio lo

            permetterebbe ai maggiorenni 18-21; il fatto che

            per maggiorenni si possano intendere anche

            "altri" è una "stortura interpretativa" a cui

            sempre in linea di principio si dovrebbe ovviare

            tramite la tutela dei gentori o di chi ne fà le

            veci..

            veramente c'è scritto 14 anni, noto che rispondi
            fischi per fiaschi...

            e mi verrebbe da aggiungere come tuo stile...
            Ho capito a chi ti riferisci ma quello non sono io; se non lo sai il mondo è pieno di persone..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            La mia libertà finisce dove inizia quella degli
            altri, questo è un'assioma.. L'altro è un teorema
            che cambia a secondo delle leggi.. ok, e le leggi che implementano quell'assioma, sai un assioma che non porta a nessun teorema non è che sia molto fertile.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            La mia libertà finisce dove inizia quella degli

            altri, questo è un'assioma.. L'altro è un
            teorema

            che cambia a secondo delle leggi..
            ok, e le leggi che implementano quell'assioma,
            sai un assioma che non porta a nessun teorema non
            è che sia molto
            fertile.Ti risollecito a studiare la geometria e a non sparare cappellate insulse..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo


            ok, e le leggi che implementano quell'assioma,

            sai un assioma che non porta a nessun teorema
            non

            è che sia molto

            fertile.

            Ti risollecito a studiare la geometria e a non
            sparare cappellate
            insulse..io ? ti ho semplicemente chiesto di indicarmi quali siano gli articoli del codice penale per i quali è proibito discutere delle leggi ? o devo logicamente supporre, vista la tua riottosità a scriverli, che non esistano ?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas


            ok, e le leggi che implementano quell'assioma,


            sai un assioma che non porta a nessun teorema

            non


            è che sia molto


            fertile.



            Ti risollecito a studiare la geometria e a non

            sparare cappellate

            insulse..
            io ? ti ho semplicemente chiesto di indicarmi
            quali siano gli articoli del codice penale per i
            quali è proibito discutere delle leggi ? o devo
            logicamente supporre, vista la tua riottosità a
            scriverli, che non esistano
            ?Io ho detto che non si possono discutere i postulati, es. i principi cardine della costituzione, le leggi / teoremi sono un altro discorso.. Ripeto: determinati principi non possono essere messi in discussione; e qui vedo che c'è addirittura un pazzo che parla di togliere paletti e trattare i bambini al pari degli adulti.. Questa è pura assurdità..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Io ho detto che non si possono discutere i
            postulati, es. i principi cardine della
            costituzione, le leggi / teoremi sono un altro
            discorso.. Ripeto: determinati principi non
            possono essere messi in discussione; e qui vedo
            che c'è addirittura un pazzo che parla di
            togliere paletti e trattare i bambini al pari
            degli adulti.. Questa è pura
            assurdità..semplicemente: se non è espressamente considerato come reato da un articolo del codice penale significa che discutere delle leggi non lo è, per quanto assurde tu possa giudicare queste discussioni.In compenso la nostra costituzione, visto che ti piacciono tanto i principi, assume come principio: Art. 21.Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            Io ho detto che non si possono discutere i

            postulati, es. i principi cardine della

            costituzione, le leggi / teoremi sono un altro

            discorso.. Ripeto: determinati principi non

            possono essere messi in discussione; e qui vedo

            che c'è addirittura un pazzo che parla di

            togliere paletti e trattare i bambini al pari

            degli adulti.. Questa è pura

            assurdità..
            semplicemente: se non è espressamente considerato
            come reato da un articolo del codice penale
            significa che discutere delle leggi non lo è, per
            quanto assurde tu possa giudicare queste
            discussioni.
            In compenso la nostra costituzione, visto che ti
            piacciono tanto i principi, assume come
            principio:


            Art. 21.

            Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il
            proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni
            altro mezzo di diffusione.
            I principi fondamentali IMMODIFICABILI sono i primi 12 articoli..Art. 2 La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo , sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. Dalla Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia I bambini hanno diritto al nome, tramite la registrazione all'anagrafe subito dopo la nascita, nonché alla nazionalità (art.7), hanno il diritto di avere un'istruzione (art. 28 e 29), quello di giocare (art. 31) e quello di essere tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di abuso (art. 34).
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            I principi fondamentali IMMODIFICABILI sono i
            primi 12
            articoli..

            Art. 2


            La Repubblica riconosce e garantisce i diritti
            inviolabili dell'uomo , sia come singolo sia
            nelle formazioni sociali ove si svolge la sua
            personalità, e richiede l'adempimento dei doveri
            inderogabili di solidarietà politica, economica e
            sociale.
            ergo il diritto di manifestare il proprio pensiero è uno dei diritti fondamentali riconosciuti, ovviamente nei modi e nei limiti della legge.ergo io posso liberamente, visto che ciò non è considerato reato dalla legge, criticare tutte le leggi che mi paiono e piacciono.
            Dalla Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia


            I bambini hanno diritto al nome, tramite la
            registrazione all'anagrafe subito dopo la
            nascita, nonché alla nazionalità (art.7), hanno
            il diritto di avere un'istruzione (art. 28 e 29),
            quello di giocare (art. 31) e quello di essere
            tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di
            abuso (art.
            34).
            potresti spiegami in che modo il discutere riguardo alle leggi costituisce un abuso nei confronti dei bambini ?Uno può dire che per lui sarebbe da abrogare il codice penale in toto, può dirlo tranquillamente, un altro paio di maniche è l'accontentarlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            I principi fondamentali IMMODIFICABILI sono i

            primi 12

            articoli..



            Art. 2





            La Repubblica riconosce e garantisce i
            diritti

            inviolabili dell'uomo , sia come singolo sia

            nelle formazioni sociali ove si svolge la sua

            personalità, e richiede l'adempimento dei doveri

            inderogabili di solidarietà politica, economica
            e

            sociale.


            ergo il diritto di manifestare il proprio
            pensiero è uno dei diritti fondamentali
            riconosciuti, ovviamente nei modi e nei limiti
            della
            legge.
            ergo io posso liberamente, visto che ciò non è
            considerato reato dalla legge, criticare tutte le
            leggi che mi paiono e
            piacciono.Non lo è più se mira a ledere un principio cardine fondamentale: articolo 2 della costituzione ndr.. In quel caso è possibili costituzione alla mano invocare l'apologia di reato

            Dalla Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia





            I bambini hanno diritto al nome, tramite la

            registrazione all'anagrafe subito dopo la

            nascita, nonché alla nazionalità (art.7), hanno

            il diritto di avere un'istruzione (art. 28 e
            29),

            quello di giocare (art. 31) e quello di
            essere

            tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di

            abuso (art.

            34).



            potresti spiegami in che modo il discutere
            riguardo alle leggi costituisce un abuso nei
            confronti dei bambini
            ?
            Uno può dire che per lui sarebbe da abrogare il
            codice penale in toto, può dirlo tranquillamente,
            un altro paio di maniche è
            l'accontentarlo.Vedi sopra.. in caso tale discussione creasse fosse in qualsivoglia modo causa di pericolosità sociale è possibile ricorrere in ossequio ai principi fondamentale ad una deroga sull'articolo 21 e quindi formulare una legge sull'apologia di reato..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Non lo è più se mira a ledere un principio
            cardine fondamentale: articolo 2 della
            costituzione ndr.. In quel caso è possibili
            costituzione alla mano invocare l'apologia di
            reato
            ROTFL, per la serie fantadiritto.allora chiunque proponga di depenalizzare o abrogare una qualsiasi legge, senza esaltare o istigare a compiere il comportamento sanzionato da quella legge sarebbe da condannare come apologia di reato?Hai qualche precedente da citare, qualche sentenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            Non lo è più se mira a ledere un principio

            cardine fondamentale: articolo 2 della

            costituzione ndr.. In quel caso è possibili

            costituzione alla mano invocare l'apologia di

            reato
            ROTFL, per la serie fantadiritto.
            allora chiunque proponga di depenalizzare o
            abrogare una qualsiasi legge, senza esaltare o
            istigare a compiere il comportamento sanzionato
            da quella legge sarebbe da condannare come
            apologia di
            reato?
            Hai qualche precedente da citare, qualche
            sentenza?Si sì, fantadiritto come no..La proposta di legge sulla pedofilia culturale infatti è una burletta e non siamo più manco sotto i fascisti guarda un pò..Domanda: hai qualcosa in contrario a discutere sul come uccidere uno stupratore senza incappare in una sanzione penale ? Di come non dovrebbe essere considerato reato, ecc. ? Anche questo rientra nel diritto di parola..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo


            istigare a compiere il comportamento sanzionato

            da quella legge sarebbe da condannare come

            apologia di

            reato?

            Hai qualche precedente da citare, qualche

            sentenza?

            Si sì, fantadiritto come no..

            La proposta di legge sulla pedofilia culturale
            infatti è una burletta e non siamo più manco
            sotto i fascisti guarda un
            pò..
            la proposta di legge innanzitutto prevede di rendere più grave l'apologia e l'istigazione di particolari reati, non introduce nuovi reati.cmq se ti interessa sapere cosa penso di quella proposta di legge il tread è questo:http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1957272&m_rid=0
            Domanda: hai qualcosa in contrario a discutere
            sul come uccidere uno stupratore senza incappare
            in una sanzione penale ?
            Di come non dovrebbe
            essere considerato reato, ecc. ? se non si arriva all'apologia di reato o all'istigazione a delinquere non vedo cosa ci sia di male.Ad esempio se vieni aggredito da uno che tenta di violentarti potresti invocare la leggittima autodifesa.
            Anche questo
            rientra nel diritto di
            parola..Si, cosa ci trovi di male ?Se valesse il tuo ragionamento, tutti quelli che hanno discusso riguardo all'ultima legge sulla leggittima autodifesa (politici, giornalisti, semplici cittadini) dovrebbero essere stati inquisiti per apologia dell'omicidio, cosa che mi sembra non sia avvenuta-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 aprile 2007 08.43-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas


            istigare a compiere il comportamento
            sanzionato


            da quella legge sarebbe da condannare come


            apologia di


            reato?


            Hai qualche precedente da citare, qualche


            sentenza?



            Si sì, fantadiritto come no..



            La proposta di legge sulla pedofilia culturale

            infatti è una burletta e non siamo più manco

            sotto i fascisti guarda un

            pò..


            la proposta di legge innanzitutto prevede di
            rendere più grave l'apologia e l'istigazione di
            particolari reati, non introduce nuovi
            reati.
            cmq se ti interessa sapere cosa penso di quella
            proposta di legge il tread è
            questo:
            http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1957272&



            Domanda: hai qualcosa in contrario a discutere

            sul come uccidere uno stupratore senza
            incappare


            in una sanzione penale ?

            Di come non dovrebbe

            essere considerato reato, ecc. ?

            se non si arriva all'apologia di reato o
            all'istigazione a delinquere non vedo cosa ci sia
            di
            male.
            Ad esempio se vieni aggredito da uno che tenta
            di violentarti potresti invocare la leggittima
            autodifesa.


            Anche questo

            rientra nel diritto di

            parola..

            Si, cosa ci trovi di male ?
            Se valesse il tuo ragionamento, tutti quelli che
            hanno discusso riguardo all'ultima legge sulla
            leggittima autodifesa (politici, giornalisti,
            semplici cittadini) dovrebbero essere stati
            inquisiti per apologia dell'omicidio, cosa che mi
            sembra non sia
            avvenutaHo letto il thread e confermo la mia tesi..Se sarà possibile per i pedofili esprimere il proprio "pensiero", e nella fattispecie ai bambini ndr..Sarà altrettanto lecito discutere di una versione riveduta e corretta della Megan's law e qui in termini "ufficiosi" parlo specificatamente di "omicidi preventivi" nei confronti di soggetti pedofili visti aggirarsi in prossimità di scuole e compagnia bella.. NESSUNO sarà in grado di arginare il fenomeno..Se ciò che si vuole è una cultura di "massima libertà" ciò che si otterrà sarà questo: anche i maniaci assassini chiederanno la possibilità di soddisfare i loro appetiti.. Vogliamo parlare di quanti sarebbero disposti a pagare per vedere video in cui i pedofili sono torurati e uccisi; altro che industria del pedoporno..
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Ho letto il thread e confermo la mia tesi..

            Se sarà possibile per i pedofili esprimere il
            proprio "pensiero", e nella fattispecie ai
            bambini
            ndr..cosa stai insinuando ? una cosa è l'esprimere il proprio pensiero nelle discussioni di un forum o con un megafono sulla pubblica piazza, cosa sempre lecita, purchè fatto nei modi e nei limiti previsti dalla legge, un altra cosa è molestare o usare violenza ai bambini.(cut delirio)
            Vogliamo parlare di
            quanti sarebbero disposti a pagare per vedere
            video in cui i pedofili sono torurati e uccisi;
            altro che industria del
            pedoporno..se dovessi interpretare questa frase nell'ottica della tua interpretazione dell'apologia di reato ti direi che sei colpevole di apologia di tortura e omicidio, ma preferisco dirti che ognuno è libero di divertirsi immaginando le fantasie che più gli aggradano.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            Ho letto il thread e confermo la mia tesi..



            Se sarà possibile per i pedofili esprimere il

            proprio "pensiero", e nella fattispecie ai

            bambini

            ndr..

            cosa stai insinuando ? una cosa è l'esprimere il
            proprio pensiero nelle discussioni di un forum o
            con un megafono sulla pubblica piazza, cosa
            sempre lecita, purchè fatto nei modi e nei limiti
            previsti dalla legge, un altra cosa è molestare o
            usare violenza ai
            bambini.Proprio non riesci a capire ? Si tratta di sfumature così sottili ? Così come esiste una "cultura" sull'abuso sessuale esite anche una cultura sull'omicidio.. Stò parlando SEMPRE di parole non di FATTI REALI..
            (cut delirio)

            Vogliamo parlare di

            quanti sarebbero disposti a pagare per vedere

            video in cui i pedofili sono torurati e uccisi;

            altro che industria del

            pedoporno..

            se dovessi interpretare questa frase nell'ottica
            della tua interpretazione dell'apologia di reato
            ti direi che sei colpevole di apologia di tortura
            e omicidio, ma preferisco dirti che ognuno è
            libero di divertirsi immaginando le fantasie che
            più gli
            aggradano.Non parlo di apologia ma di appetiti: gli stessi analoghi appetiti che inducono alcuni a cercare il pedoporno in rete.. Lo sai a quanti similarmente piace vedere trasmissioni violente ? Quanti hanno il culto delle armi da fuoco e non ? O credi che i pedofili siano gli unici a reprimere i loro istinti ?
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Proprio non riesci a capire ? Si tratta di
            sfumature così sottili ? Così come esiste una
            "cultura" sull'abuso sessuale esite anche una
            cultura sull'omicidio.. Stò parlando SEMPRE di
            parole non di FATTI
            REALI..
            può esistere anche una cultura del cavolo se per quello.se non si commettono azioni ritenute reati, tutto può sempre essere messo in discussione.

            Non parlo di apologia ma di appetiti: gli stessi
            analoghi appetiti che inducono alcuni a cercare
            il pedoporno in rete.. Lo sai a quanti
            similarmente piace vedere trasmissioni violente ?
            Quanti hanno il culto delle armi da fuoco e non ?
            O credi che i pedofili siano gli unici a
            reprimere i loro istinti
            ?e io ti ripeto che finquando uno non commette reati è libero di avere tutti gli apetiti che gli pare e piace.E, sempre nell'ipotesi che non attui comportamenti penalmente rilevanti, è libero di soddisfarseli come più gli aggrada.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            Proprio non riesci a capire ? Si tratta di

            sfumature così sottili ? Così come esiste una

            "cultura" sull'abuso sessuale esite anche una

            cultura sull'omicidio.. Stò parlando SEMPRE di

            parole non di FATTI

            REALI..
            può esistere anche una cultura del cavolo se per
            quello.
            se non si commettono azioni ritenute reati, tutto
            può sempre essere messo in
            discussione.E quindi non può essere lecita una cultura da parte dei pedofili tesa a "manipolare" i minori tramite i mezzi telematici e non.. Mentre lo è una che si rivolge a potenziali omicidi legalmente in grado di intendere e di volere..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo



            Domanda: hai qualcosa in contrario a discutere


            sul come uccidere uno stupratore senza

            incappare




            in una sanzione penale ? Se sia lecito o meno ucciderlo, no. Mr Right Godai sarebbe in galera dato che su Girlpower sostiene apertamente che dovrebbe essere lecito uccidere i pedofili.




            Anche questo


            rientra nel diritto di


            parola..



            Si, cosa ci trovi di male ?

            Se valesse il tuo ragionamento, tutti quelli che

            hanno discusso riguardo all'ultima legge sulla

            leggittima autodifesa (politici, giornalisti,

            semplici cittadini) dovrebbero essere stati

            inquisiti per apologia dell'omicidio, cosa che
            mi

            sembra non sia

            avvenuta

            Ho letto il thread e confermo la mia tesi..

            Se sarà possibile per i pedofili esprimere il
            proprio "pensiero", e nella fattispecie ai
            bambini
            ndr..
            Sarà altrettanto lecito discutere di una versione
            riveduta e corretta della Megan's law e qui in
            termini "ufficiosi" parlo specificatamente di
            "omicidi preventivi" nei confronti di soggetti
            pedofili visti aggirarsi in prossimità di scuole
            e compagnia bella.. NESSUNO sarà in grado di
            arginare il
            fenomeno..Cazzate.
            Se ciò che si vuole è una cultura di "massima
            libertà" ciò che si otterrà sarà questo: anche i
            maniaci assassini chiederanno la possibilità di
            soddisfare i loro appetiti.. Vogliamo parlare di
            quanti sarebbero disposti a pagare per vedere
            video in cui i pedofili sono torurati e uccisi;
            altro che industria del
            pedoporno..Si può discutere di tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:




            Domanda: hai qualcosa in contrario a
            discutere



            sul come uccidere uno stupratore senza


            incappare






            in una sanzione penale ?

            Se sia lecito o meno ucciderlo, no. Mr Right
            Godai sarebbe in galera dato che su Girlpower
            sostiene apertamente che dovrebbe essere lecito
            uccidere i
            pedofili.Non lo dice ma se così fosse nei termini che usa lui tutta l'Italia sarebbe colpevole..






            Anche questo



            rientra nel diritto di



            parola..





            Si, cosa ci trovi di male ?


            Se valesse il tuo ragionamento, tutti quelli
            che


            hanno discusso riguardo all'ultima legge sulla


            leggittima autodifesa (politici, giornalisti,


            semplici cittadini) dovrebbero essere stati


            inquisiti per apologia dell'omicidio, cosa che

            mi


            sembra non sia


            avvenuta



            Ho letto il thread e confermo la mia tesi..



            Se sarà possibile per i pedofili esprimere il

            proprio "pensiero", e nella fattispecie ai

            bambini

            ndr..

            Sarà altrettanto lecito discutere di una
            versione

            riveduta e corretta della Megan's law e qui in

            termini "ufficiosi" parlo specificatamente di

            "omicidi preventivi" nei confronti di soggetti

            pedofili visti aggirarsi in prossimità di scuole

            e compagnia bella.. NESSUNO sarà in grado di

            arginare il

            fenomeno..
            Cazzate. La violenza indiscriminata non è ne sarà mai una cazzata..
            Si può discutere di tutto.Prendendosi le proprie responsabilità ovviamente..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: shevathas



            istigare a compiere il comportamento

            sanzionato



            da quella legge sarebbe da condannare come



            apologia di



            reato?



            Hai qualche precedente da citare, qualche



            sentenza?





            Si sì, fantadiritto come no..





            La proposta di legge sulla pedofilia culturale


            infatti è una burletta e non siamo più manco


            sotto i fascisti guarda un


            pò..




            la proposta di legge innanzitutto prevede di

            rendere più grave l'apologia e l'istigazione di

            particolari reati, non introduce nuovi

            reati.

            cmq se ti interessa sapere cosa penso di quella

            proposta di legge il tread è

            questo:


            http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1957272&






            Domanda: hai qualcosa in contrario a discutere


            sul come uccidere uno stupratore senza

            incappare




            in una sanzione penale ?


            Di come non dovrebbe


            essere considerato reato, ecc. ?



            se non si arriva all'apologia di reato o

            all'istigazione a delinquere non vedo cosa ci
            sia

            di

            male.

            Ad esempio se vieni aggredito da uno che tenta

            di violentarti potresti invocare la leggittima

            autodifesa.




            Anche questo


            rientra nel diritto di


            parola..



            Si, cosa ci trovi di male ?

            Se valesse il tuo ragionamento, tutti quelli che

            hanno discusso riguardo all'ultima legge sulla

            leggittima autodifesa (politici, giornalisti,

            semplici cittadini) dovrebbero essere stati

            inquisiti per apologia dell'omicidio, cosa che
            mi

            sembra non sia

            avvenuta

            Ho letto il thread e confermo la mia tesi..

            Se sarà possibile per i pedofili esprimere il
            proprio "pensiero", e nella fattispecie ai
            bambini
            ndr..
            Sarà altrettanto lecito discutere di una versione
            riveduta e corretta della Megan's law e qui in
            termini "ufficiosi" parlo specificatamente di
            "omicidi preventivi" nei confronti di soggetti
            pedofili visti aggirarsi in prossimità di scuole
            e compagnia bella.. NESSUNO sarà in grado di
            arginare il
            fenomeno..
            Se ciò che si vuole è una cultura di "massima
            libertà" ciò che si otterrà sarà questo: anche i
            maniaci assassini chiederanno la possibilità di
            soddisfare i loro appetiti.. Vogliamo parlare di
            quanti sarebbero disposti a pagare per vedere
            video in cui i pedofili sono torurati e uccisi;
            altro che industria del
            pedoporno..Hai mai pensato di farti prendere in carico dal servizio di supporto psicologico della ausl?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: shevathas


            I principi fondamentali IMMODIFICABILI sono i


            primi 12


            articoli..





            Art. 2








            La Repubblica riconosce e garantisce i

            diritti


            inviolabili dell'uomo , sia come singolo
            sia


            nelle formazioni sociali ove si svolge la sua


            personalità, e richiede l'adempimento dei
            doveri


            inderogabili di solidarietà politica,
            economica

            e


            sociale.




            ergo il diritto di manifestare il proprio

            pensiero è uno dei diritti fondamentali

            riconosciuti, ovviamente nei modi e nei limiti

            della

            legge.

            ergo io posso liberamente, visto che ciò non è

            considerato reato dalla legge, criticare tutte
            le

            leggi che mi paiono e

            piacciono.

            Non lo è più se mira a ledere un principio
            cardine fondamentale: articolo 2 della
            costituzione ndr.. In quel caso è possibili
            costituzione alla mano invocare l'apologia di
            reato



            Dalla Convenzione ONU sui Diritti
            dell'Infanzia








            I bambini hanno diritto al nome, tramite la


            registrazione all'anagrafe subito dopo la


            nascita, nonché alla nazionalità (art.7),
            hanno


            il diritto di avere un'istruzione (art. 28 e

            29),


            quello di giocare (art. 31) e quello di

            essere


            tutelati da tutte le forme di sfruttamento e
            di


            abuso (art.


            34).






            potresti spiegami in che modo il discutere

            riguardo alle leggi costituisce un abuso nei

            confronti dei bambini

            ?

            Uno può dire che per lui sarebbe da abrogare il

            codice penale in toto, può dirlo
            tranquillamente,

            un altro paio di maniche è

            l'accontentarlo.

            Vedi sopra.. in caso tale discussione creasse
            fosse in qualsivoglia modo causa di pericolosità
            sociale è possibile ricorrere in ossequio ai
            principi fondamentale ad una deroga sull'articolo
            21 e quindi formulare una legge sull'apologia di
            reato..Ovvero come utilizzare la Costituzione Repubblicana per giustificare il codice rocco...
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo


            ergo io posso liberamente, visto che ciò non è

            considerato reato dalla legge, criticare tutte
            le

            leggi che mi paiono e

            piacciono.

            Non lo è più se mira a ledere un principio
            cardine fondamentale: articolo 2 della
            costituzione ndr.. In quel caso è possibili
            costituzione alla mano invocare l'apologia di
            reatoMa la costituzione parla dei diritti che di volta in volta altre leggi devono specificare, quindi non è vincolante solo secondo una specifica concezione di che cosa è diritto. La costituzione non stabilisce l'età del consenso, quindi è sempre lecito discutere liberamente quando dev'essere statuita l'età del consenso



            Dalla Convenzione ONU sui Diritti
            dell'Infanzia








            I bambini hanno diritto al nome, tramite la


            registrazione all'anagrafe subito dopo la


            nascita, nonché alla nazionalità (art.7),
            hanno


            il diritto di avere un'istruzione (art. 28 e

            29),


            quello di giocare (art. 31) e quello di

            essere


            tutelati da tutte le forme di sfruttamento e
            di


            abuso (art.


            34).






            potresti spiegami in che modo il discutere

            riguardo alle leggi costituisce un abuso nei

            confronti dei bambini

            ?

            Uno può dire che per lui sarebbe da abrogare il

            codice penale in toto, può dirlo
            tranquillamente,

            un altro paio di maniche è

            l'accontentarlo.

            Vedi sopra.. in caso tale discussione creasse
            fosse in qualsivoglia modo causa di pericolosità
            sociale è possibile ricorrere in ossequio ai
            principi fondamentale ad una deroga sull'articolo
            21 e quindi formulare una legge sull'apologia di
            reato..Se si può discutere liberamente sull'età del consenso: automaticamente per tutto quello che di volta in volta avviene con il consenso dell'interessato non si può parlare di abuso né di pericolosità sociale
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:



            ergo io posso liberamente, visto che ciò non è


            considerato reato dalla legge, criticare tutte

            le


            leggi che mi paiono e


            piacciono.



            Non lo è più se mira a ledere un principio

            cardine fondamentale: articolo 2 della

            costituzione ndr.. In quel caso è possibili

            costituzione alla mano invocare l'apologia di

            reato

            Ma la costituzione parla dei diritti che di volta
            in volta altre leggi devono specificare, quindi
            non è vincolante solo secondo una specifica
            concezione di che cosa è diritto. La costituzione
            non stabilisce l'età del consenso, quindi è
            sempre lecito discutere liberamente quando
            dev'essere statuita l'età del
            consenso

            Se si può discutere liberamente sull'età del
            consenso: automaticamente per tutto quello che di
            volta in volta avviene con il consenso
            dell'interessato non si può parlare di abuso né
            di pericolosità socialeNon se questo significa legalizzare virtuamente la pedofilia e qui ogni riferimento al'NVD è voluto.. Ma c'è una proposta di legge contro la pedofilia culturale in corso d'opera per questo, aspettiamo e vedremo...
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            Non se questo significa legalizzare virtuamente
            la pedofilia e qui ogni riferimento al'NVD è
            voluto.. Ma c'è una proposta di legge contro la
            pedofilia culturale in corso d'opera per questo,
            aspettiamo e
            vedremo...link ?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:





            ergo io posso liberamente, visto che ciò
            non
            è



            considerato reato dalla legge, criticare
            tutte


            le



            leggi che mi paiono e



            piacciono.





            Non lo è più se mira a ledere un principio


            cardine fondamentale: articolo 2 della


            costituzione ndr.. In quel caso è possibili


            costituzione alla mano invocare l'apologia di


            reato



            Ma la costituzione parla dei diritti che di
            volta

            in volta altre leggi devono specificare, quindi

            non è vincolante solo secondo una specifica

            concezione di che cosa è diritto. La
            costituzione

            non stabilisce l'età del consenso, quindi è

            sempre lecito discutere liberamente quando

            dev'essere statuita l'età del

            consenso




            Se si può discutere liberamente sull'età del

            consenso: automaticamente per tutto quello che
            di

            volta in volta avviene con il consenso

            dell'interessato non si può parlare di abuso né

            di pericolosità sociale


            Non se questo significa legalizzare virtuamente
            la pedofilia e qui ogni riferimento al'NVD è
            voluto.. Ma c'è una proposta di legge contro la
            pedofilia culturale in corso d'opera per questo,
            aspettiamo e
            vedremo...Non sarebbe la prima legge incostituzionale varata dal Parlamento (sempre che venga discussa e approvata).Non sarebbe la prima legge rigettata dalla Corte Costituzionale in sede di dibattimento processuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: shevathas


            Io ho detto che non si possono discutere i


            postulati, es. i principi cardine della


            costituzione, le leggi / teoremi sono un altro


            discorso.. Ripeto: determinati principi non


            possono essere messi in discussione; e qui
            vedo


            che c'è addirittura un pazzo che parla di


            togliere paletti e trattare i bambini al pari


            degli adulti.. Questa è pura


            assurdità..


            semplicemente: se non è espressamente
            considerato

            come reato da un articolo del codice penale

            significa che discutere delle leggi non lo è,
            per

            quanto assurde tu possa giudicare queste

            discussioni.

            In compenso la nostra costituzione, visto che ti

            piacciono tanto i principi, assume come

            principio:





            Art. 21.



            Tutti hanno diritto di manifestare liberamente
            il

            proprio pensiero con la parola, lo scritto e
            ogni

            altro mezzo di diffusione.



            I principi fondamentali IMMODIFICABILI sono i
            primi 12
            articoli..Da quando?Non è quello che dice l' articolo 139.E fra parentesi, se un Parlamento trovasse la maggioranza, potrebbe benissimo abrogare i patti lateranensi.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: shevathas



            Io ho detto che non si possono discutere i



            postulati, es. i principi cardine della



            costituzione, le leggi / teoremi sono un
            altro



            discorso.. Ripeto: determinati principi non



            possono essere messi in discussione; e qui

            vedo



            che c'è addirittura un pazzo che parla di



            togliere paletti e trattare i bambini al
            pari



            degli adulti.. Questa è pura



            assurdità..




            semplicemente: se non è espressamente

            considerato


            come reato da un articolo del codice penale


            significa che discutere delle leggi non lo è,

            per


            quanto assurde tu possa giudicare queste


            discussioni.


            In compenso la nostra costituzione, visto che
            ti


            piacciono tanto i principi, assume come


            principio:








            Art. 21.





            Tutti hanno diritto di manifestare liberamente

            il


            proprio pensiero con la parola, lo scritto e

            ogni


            altro mezzo di diffusione.






            I principi fondamentali IMMODIFICABILI sono i

            primi 12

            articoli..
            Da quando?
            Non è quello che dice l' articolo 139.
            E fra parentesi, se un Parlamento trovasse la
            maggioranza, potrebbe benissimo abrogare i patti
            lateranensi.Da sempre ed è una cosa che sanno anche i ragazzini delle nedie.. L'articolo 21 invece può essere emendato se c'è la maggioranza necessaria..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da: shevathas




            Io ho detto che non si possono discutere i




            postulati, es. i principi cardine della




            costituzione, le leggi / teoremi sono un

            altro




            discorso.. Ripeto: determinati principi
            non




            possono essere messi in discussione; e qui


            vedo




            che c'è addirittura un pazzo che parla di




            togliere paletti e trattare i bambini al

            pari




            degli adulti.. Questa è pura




            assurdità..






            semplicemente: se non è espressamente


            considerato



            come reato da un articolo del codice penale



            significa che discutere delle leggi non lo
            è,


            per



            quanto assurde tu possa giudicare queste



            discussioni.



            In compenso la nostra costituzione, visto
            che

            ti



            piacciono tanto i principi, assume come



            principio:











            Art. 21.







            Tutti hanno diritto di manifestare
            liberamente


            il



            proprio pensiero con la parola, lo scritto e


            ogni



            altro mezzo di diffusione.









            I principi fondamentali IMMODIFICABILI sono i


            primi 12


            articoli..


            Da quando?

            Non è quello che dice l' articolo 139.

            E fra parentesi, se un Parlamento trovasse la

            maggioranza, potrebbe benissimo abrogare i patti

            lateranensi.

            Da sempre ed è una cosa che sanno anche i
            ragazzini delle nedie..allora vuol dire che alle medie non insegnano più un accidente di nulla.Tanto perchè tu ti renda conto delle castronerie che dici: http://it.wikipedia.org/wiki/Limiti_alla_revisione_costituzionale
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: shevathas



            ok, e le leggi che implementano
            quell'assioma,



            sai un assioma che non porta a nessun
            teorema


            non



            è che sia molto



            fertile.





            Ti risollecito a studiare la geometria e a non


            sparare cappellate


            insulse..


            io ? ti ho semplicemente chiesto di indicarmi

            quali siano gli articoli del codice penale per i

            quali è proibito discutere delle leggi ? o devo

            logicamente supporre, vista la tua riottosità a

            scriverli, che non esistano

            ?


            Io ho detto che non si possono discutere i
            postulati, es. i principi cardine della
            costituzione, le leggi / teoremi sono un altro
            discorso.. Ripeto: determinati principi non
            possono essere messi in discussione; e qui vedo
            che c'è addirittura un pazzo che parla di
            togliere paletti e trattare i bambini al pari
            degli adulti.. Questa è pura
            assurdità..Vorrei ricordarti che l' unica parte della Costituzione che non può essere messa in discussione è l' ordinamento repubblicano.Tutto il resto può essere modificato.Art. 139.La forma repubblicana non può essere oggetto di revisione costituzionale.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: shevathas




            ok, e le leggi che implementano

            quell'assioma,




            sai un assioma che non porta a nessun

            teorema



            non




            è che sia molto




            fertile.







            Ti risollecito a studiare la geometria e a
            non



            sparare cappellate



            insulse..




            io ? ti ho semplicemente chiesto di indicarmi


            quali siano gli articoli del codice penale
            per
            i


            quali è proibito discutere delle leggi ? o
            devo


            logicamente supporre, vista la tua riottosità
            a


            scriverli, che non esistano


            ?





            Io ho detto che non si possono discutere i

            postulati, es. i principi cardine della

            costituzione, le leggi / teoremi sono un altro

            discorso.. Ripeto: determinati principi non

            possono essere messi in discussione; e qui vedo

            che c'è addirittura un pazzo che parla di

            togliere paletti e trattare i bambini al pari

            degli adulti.. Questa è pura

            assurdità..

            Vorrei ricordarti che l' unica parte della
            Costituzione che non può essere messa in
            discussione è l' ordinamento
            repubblicano.
            Tutto il resto può essere modificato.

            Art. 139.

            La forma repubblicana non può essere oggetto di
            revisione
            costituzionale.l'articolo 21 sulla libertà di parola può essere modificato, i primi 12 invece no..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da: shevathas





            ok, e le leggi che implementano


            quell'assioma,





            sai un assioma che non porta a nessun


            teorema




            non





            è che sia molto





            fertile.









            Ti risollecito a studiare la geometria e a

            non




            sparare cappellate




            insulse..






            io ? ti ho semplicemente chiesto di
            indicarmi



            quali siano gli articoli del codice penale

            per

            i



            quali è proibito discutere delle leggi ? o

            devo



            logicamente supporre, vista la tua
            riottosità

            a



            scriverli, che non esistano



            ?








            Io ho detto che non si possono discutere i


            postulati, es. i principi cardine della


            costituzione, le leggi / teoremi sono un altro


            discorso.. Ripeto: determinati principi non


            possono essere messi in discussione; e qui
            vedo


            che c'è addirittura un pazzo che parla di


            togliere paletti e trattare i bambini al pari


            degli adulti.. Questa è pura


            assurdità..



            Vorrei ricordarti che l' unica parte della

            Costituzione che non può essere messa in

            discussione è l' ordinamento

            repubblicano.

            Tutto il resto può essere modificato.



            Art. 139.



            La forma repubblicana non può essere oggetto di

            revisione

            costituzionale.

            l'articolo 21 sulla libertà di parola può essere
            modificato, i primi 12 invece
            no..http://it.wikipedia.org/wiki/Limiti_alla_revisione_costituzionale
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da: shevathas






            ok, e le leggi che implementano



            quell'assioma,






            sai un assioma che non porta a nessun



            teorema





            non






            è che sia molto






            fertile.











            Ti risollecito a studiare la geometria
            e
            a


            non





            sparare cappellate





            insulse..








            io ? ti ho semplicemente chiesto di

            indicarmi




            quali siano gli articoli del codice penale


            per


            i




            quali è proibito discutere delle leggi ? o


            devo




            logicamente supporre, vista la tua

            riottosità


            a




            scriverli, che non esistano




            ?











            Io ho detto che non si possono discutere i



            postulati, es. i principi cardine della



            costituzione, le leggi / teoremi sono un
            altro



            discorso.. Ripeto: determinati principi non



            possono essere messi in discussione; e qui

            vedo



            che c'è addirittura un pazzo che parla di



            togliere paletti e trattare i bambini al
            pari



            degli adulti.. Questa è pura



            assurdità..





            Vorrei ricordarti che l' unica parte della


            Costituzione che non può essere messa in


            discussione è l' ordinamento


            repubblicano.


            Tutto il resto può essere modificato.





            Art. 139.





            La forma repubblicana non può essere oggetto
            di


            revisione


            costituzionale.



            l'articolo 21 sulla libertà di parola può essere

            modificato, i primi 12 invece

            no..

            http://it.wikipedia.org/wiki/Limiti_alla_revisioneDal tuo stesso link..I diritti inviolabiliParte della dottrina ritiene che i diritti inviolabili dell'uomo, menzionati esplicitamente dalla Costituzione, non siano modificabili attraverso il procedimento di revisione costituzionale. In particolare gli articoli immodificabili (almeno in pejus) sarebbero l'art. 2 e gli articoli 13-16 concernenti le libertà che la Costituzione stessa definisce nel testo "inviolabili".
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Questa è corruzione di minori, stà attento a ciò
            che
            dici.Questo è uno Stato in teoria libero e democratico. Vige la libertà di parola e di opinione così come di poter discutere liberamente sulle leggi al fine di cambiarle/modificarle o eliminarle.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Questa è corruzione di minori, stà attento a ciò

            che

            dici.
            Questo è uno Stato in teoria libero e
            democratico. Vige la libertà di parola e di
            opinione così come di poter discutere liberamente
            sulle leggi al fine di cambiarle/modificarle o
            eliminarle.
            E vige anche l'apologia di reato..
          • longinous scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner[CUT]

            Questo è uno Stato in teoria libero e

            democratico. Vige la libertà di parola e di

            opinione così come di poter discutere
            liberamente

            sulle leggi al fine di cambiarle/modificarle o

            eliminarle.




            E vige anche l'apologia di reato..è per questo che ha scritto " in teoria "
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: longinous

            - Scritto da:



            - Scritto da: Wakko Warner
            [CUT]


            Questo è uno Stato in teoria libero e


            democratico. Vige la libertà di parola e di


            opinione così come di poter discutere

            liberamente


            sulle leggi al fine di cambiarle/modificarle o


            eliminarle.








            E vige anche l'apologia di reato..

            è per questo che ha scritto " in teoria "A sto punto allora io sarei disponibile a discutere sull'omicidio, in alcuni casi per me non dovrebbe essere reato nè incorrere in alcuna pena.. Se ad esempio qualcuno violentasse un mio familiare..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            Hai mai letto "Il momento di uccidere"? Pensi sia solo un libro? O pensi siano solo una serie di fogli di carta legati insieme con sopra dei simboli strani? (in quest'ultimo caso volevo solo tirare una frecciatina, ovviamente molto probabilmente sei più istruito e accanito lettore di me, non prendertela eh)
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: longinous



            - Scritto da:





            - Scritto da: Wakko Warner

            [CUT]



            Questo è uno Stato in teoria libero e



            democratico. Vige la libertà di parola e di



            opinione così come di poter discutere


            liberamente



            sulle leggi al fine di
            cambiarle/modificarle
            o



            eliminarle.












            E vige anche l'apologia di reato..



            è per questo che ha scritto " in teoria "

            A sto punto allora io sarei disponibile a
            discutere sull'omicidio, in alcuni casi per
            me non dovrebbe essere reato nè incorrere in
            alcuna pena.. Se ad esempio qualcuno violentasse
            un mio
            familiare..Hai presente che la legge sull' autodifesa è stata modificata?Stando alle tue affermazioni chi ne ha parlato, prima e dopo, doveva essere incriminato per apologia di reato.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas
            si può discutere ma in ogni caso io sono
            favorevole a dei
            paletti.Io no. Così come non ci sono paletti fra adulti MA se c'è violenza/coercizione/ricatto/ecc. si interviene.In ogni caso sono favorevole ad una riduzione fino ad anni 14 del limite minimo per considerare una foto pedopornografia. Considerare immagini di ragazzi più grandi è puro bigottismo.Ribadisco che comunque la legge DEVE tenere in considerazione tutti i casi che ho già elencato e fare distinzione fra di essi.
            Sono pienamente d'accordo che il minore che si fa
            una foto al pisellino, da solo, per uso personale
            e senza essere costretto o secondi fini come
            potrebbero essere: "se mi dai una foto del tuo...
            ti regalo un lecca lecca" non debba essere
            perseguibile.Uso personale o anche distribuzione ad altri. Un 14enne è considerato penalmente capace di fare delle scelte consapevoli tanto da poterne rispondere in prima persona di fronte alla legge, è assurdo che non sia in grado di decidere se farsi o meno una foto.Il caso da te sopra citato probabilmente rientra persino nella legge per lo sfruttamento della prostituzione (cioè tu fai un piacere sessuale a me e io ne faccio uno a te [regalandoti soldi, o oggetti]) quindi sarebbe comunque compreso nella legge attuale.
            Ma in ogni caso preferirei che la produzione di
            immagini pedoporno, cioè immagini di minori in
            atti e pose sessuali espliciti rimanga proibita e
            poi eventualmente vengano assolti quelli che
            ricadono nel caso di cui
            sopra.Cos'è una posa sessuale esplicita? Una persona con il pirolo all'aria è una posa sessuale esplicita?
            quello è eccesso di puritanismo, purtroppo non si
            possono stabilire limiti precisi e misurabili
            oggettivi, un minimo di indeterminazione lasciato
            alla sensibilità del giudice
            rimane.Eccesso di puritanismo che però è usato a tutt'oggi per sbattere gente in galera allo stesso modo di chi tortura e/o umilia qualcun'altro. Io voglio che QUESTO in particolare cambi.


            Sia poi DEPENALIZZATO COMPLETAMENTE il caso di
            un

            minore che si scarica foto di SUOI COETANEI e/o

            che produce e distribuisce filmati o foto di sé

            stesso e/o di gruppo perché in questo caso è

            EVIDENTE la completa mancanza di

            violenza.


            non è detto wakko, potrebbe venire costretto
            sotto ricatto,Questo è già punito dalla legge.
            potrebbe essere stato perchè viene
            adescato, ci potrebbe essere stata una
            forzatura.Già punito dalla legge (sfruttamento della prostituzione, ecc).
            Preferisco rimangano i paletti, ed eventualemente
            se si dimostra che le foto se l'è fatte
            liberamente venga
            assolto.Visto che i paletti di cui parli sono usati non per dare delle multe ma per sbattere in galera persone del tutto innocue allora a me questi paletti non vanno bene.Se si trattasse di una multa e via non mi porrei nemmeno il problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner
            Visto che i paletti di cui parli sono usati non
            per dare delle multe ma per sbattere in galera
            persone del tutto innocue allora a me questi
            paletti non vanno
            bene.
            Se si trattasse di una multa e via non mi porrei
            nemmeno il
            problema.Loro non lo fanno ed il problema è risolto, punto..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner


            Visto che i paletti di cui parli sono usati non

            per dare delle multe ma per sbattere in galera

            persone del tutto innocue allora a me questi

            paletti non vanno

            bene.

            Se si trattasse di una multa e via non mi porrei

            nemmeno il

            problema.

            Loro non lo fanno ed il problema è risolto,
            punto..Sarà un punto per te, per me c'è solo una virgola e infiniti capitoli a seguire.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:



            - Scritto da: Wakko Warner




            Visto che i paletti di cui parli sono usati
            non


            per dare delle multe ma per sbattere in galera


            persone del tutto innocue allora a me questi


            paletti non vanno


            bene.


            Se si trattasse di una multa e via non mi
            porrei


            nemmeno il


            problema.



            Loro non lo fanno ed il problema è risolto,

            punto..
            Sarà un punto per te, per me c'è solo una virgola
            e infiniti capitoli a
            seguire.E da parte dello stato un bel soggiorno in galera.. Ma c'è libertà di scelta fà pure, ne hai facoltà.. Tu ne hai..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner


            Visto che i paletti di cui parli sono usati non

            per dare delle multe ma per sbattere in galera

            persone del tutto innocue allora a me questi

            paletti non vanno

            bene.

            Se si trattasse di una multa e via non mi porrei

            nemmeno il

            problema.

            Loro non lo fanno ed il problema è risolto,
            punto..Hai messo un punto anche sopra a tutti i minorenni consenzienti che si sono scattati foti consensualmente e sono finiti sotto inchiesta ad Ancona e, mi pare, Como?
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Wakko Warner




            Visto che i paletti di cui parli sono usati
            non


            per dare delle multe ma per sbattere in galera


            persone del tutto innocue allora a me questi


            paletti non vanno


            bene.


            Se si trattasse di una multa e via non mi
            porrei


            nemmeno il


            problema.



            Loro non lo fanno ed il problema è risolto,

            punto..

            Hai messo un punto anche sopra a tutti i
            minorenni consenzienti che si sono scattati foti
            consensualmente e sono finiti sotto inchiesta ad
            Ancona e, mi pare,
            Como?Eh beh certo, lui ci tiene tantissimo a tutelare i minori, però solo quelli che vanno in chiesa tutte le domeniche e fanno catechismo (per farsi molestare magari dal parroco, ma questa è un'altra storia), mica gliene frega nulla di quelli che vanno a fotografarsi nudi, tanto loro andranno all'inferno...bwahahahInoltre i miei genitori hanno un sacco di foto di me da bambino nudo e tronfio con l'affare al vento (e quindi in posa sessuale esplicita suppongo)...oddio vivo con due pervertiti pedofili e non lo sapevo! aiutooo...bwahahah(sì lo so son andato fuori tema ho esagerato ed ho usato stereotipi ecc...ma questi commenti ottusi di puritani bigotti che semplicemente assecondano l'idea che gli è stata forzata senza nemmeno soffermarsi un secondo a ragionare...è tremendamente nausebondo)
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: shevathas

            si può discutere ma in ogni caso io sono

            favorevole a dei

            paletti.

            Io no. Così come non ci sono paletti fra adulti
            MA se c'è violenza/coercizione/ricatto/ecc. si
            interviene.
            minore != adulto, un minore si suppone che non abbia la piena consapevolezza che ha un adulto, ovviamente è giusto anche tenere conto dell'età del minore, non puoi considerare una 17-enne come una 12-enne
            In ogni caso sono favorevole ad una riduzione
            fino ad anni 14 del limite minimo per considerare
            una foto pedopornografia. Considerare immagini di
            ragazzi più grandi è puro
            bigottismo.
            direi di no, per divulgare le immagini devi firmare una liberatoria e questo diritto lo acquisisci alla maggiore età, si potrebbero firmare i genitori o i tutori ma temo diventi una scappatoia per pubblicare foto di 14 enni costrette con le buone o le cattive a farle.

            Uso personale o anche distribuzione ad altri. è una questione calda, rimane sempre il problema di dimostrare che chi l'ha fatto l'ha fatto liberamente, meglio che sia proibito.Come capita per il consenso, se il tipo ha meno di 14 anni credo sia meglio che venga data per scontata la violenza ed eventualmente poi si dimostri che questa non c'è stata.
            Un
            14enne è considerato penalmente capace di fare
            delle scelte consapevoli tanto da poterne
            rispondere in prima persona di fronte alla legge, di parte delle cazzate, se il 14-enne firma un contratto di acquisto della fontana di treviri credo che il padre non abbia problemi a contestarlo.
            Il caso da te sopra citato probabilmente rientra
            persino nella legge per lo sfruttamento della
            prostituzione (cioè tu fai un piacere sessuale a
            me e io ne faccio uno a te [regalandoti soldi, o
            oggetti]) quindi sarebbe comunque compreso nella
            legge
            attuale.
            non saprei se è prostituzione o pedoporno.Considera che mi fa paura un interpretazione estensiva della legge sulla prostituzione, ad esempio se invito a cena una gnocca con l'idea di farmela la starei adescando ?quante fra le *ine della tele non sarebbero prostitute :D

            Ma in ogni caso preferirei che la produzione di

            immagini pedoporno, cioè immagini di minori in

            atti e pose sessuali espliciti rimanga proibita
            e

            poi eventualmente vengano assolti quelli che

            ricadono nel caso di cui

            sopra.

            Cos'è una posa sessuale esplicita? Una persona
            con il pirolo all'aria è una posa sessuale
            esplicita?
            dipende dalla foto, un bambino con il pipino fuori ripreso in spiaggia no, una bambina ripresa nelle pose tipicamente assunte da selen direi decisamente si.purtroppo non si possono dare direttive oggettive per classificare un immagine come semplice nudo oppure pornografica.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            - Scritto da: Wakko Warner



            - Scritto da: shevathas


            si può discutere ma in ogni caso io sono


            favorevole a dei


            paletti.



            Io no. Così come non ci sono paletti fra adulti

            MA se c'è violenza/coercizione/ricatto/ecc. si

            interviene.


            minore != adulto, un minore si suppone che non
            abbia la piena consapevolezza che ha un adulto,
            ovviamente è giusto anche tenere conto dell'età
            del minore, non puoi considerare una 17-enne come
            una
            12-enneLa consapevolezza centra poco o nulla. Se un'esperienza, qualunque essa sia, non è vissuta da quella persona come violenza, allora nessuno può arrogarsi il diritto di farla diventare tale.Mi spiego. Immaginiamo di prendere un 12enne e di obbligarlo ad andare in giro nudo per la città. Ovviamente si vergognerebbe a morte, vivrebbe la cosa come una violenza poiché è cresciuto in una società che gli ha, volente o nolente, inculcato il senso del pudore comune un po' a quasi tutti. Tuttavia questo non è sempre vero, i ragazzi nati e cresciuti nelle famiglie di naturisti (per esempio, ma ci sono anche altri casi) non hanno lo stesso concetto di pudore che possiamo avere io e te, e per tanto non si vergognano a farsi vedere o anche fotografare nudi in spiaggia, o davanti ai loro amici o anche davanti a perfetti estranei.Secondo quello che dici dovremmo considerare violenza anche questo, perché, come dici, un minorenne non è supposto essere consapevole di ciò che fa... eppure sarebbe palese a chiunque che un caso simile sarebbe un caso di violenza del tutto inventata basandosi non sulla morale del ragazzo, ma sulla propria.
            direi di no, per divulgare le immagini devi
            firmare una liberatoria e questo diritto lo
            acquisisci alla maggiore età, si potrebbero
            firmare i genitori o i tutori ma temo diventi una
            scappatoia per pubblicare foto di 14 enni
            costrette con le buone o le cattive a
            farle.Non ho mai detto che i genitori debbano essere esclusi. Per me va benissimo, è anzi sacrosanto, che se i genitori non sono d'accordo che loro figlio sia ripreso nudo (a meno che poi non mandino loro figlio nudo per la spiaggia) allora non si debba fare.Ma come in tutti casi genitori diversi hanno principi morali diversi e lo dimostra il fatto che ci sono diversi film ritraenti non solo minori nudi ma anche minori in atteggiamenti provocanti con tanto di scene di masturbazione. (Uno di questi film lo vidi trasmesso dalla RAI quando ero un bambino o un ragazzino, non ne ricordo il titolo)Evidentemente i genitori avevano dato il loro benestare.[Un esempio di film ritraente minori nudi è questo http://www.imdb.com/title/tt0080662/ ]Tutto ciò per dirti che a me va benissimo che tu insegni i tuoi principi ai tuoi figli, va benissimo che tu non desideri vedere tuo figlio nudo online o altre cose simili... ma esistono anche genitori che darebbero tranquillamente il loro benestare a tutto questo.Nella proposta che feci tempo fa proponevo appunto una cosa simile, ossia creare un database di immagini LEGALI, ottenute con tutti i permessi del caso e con tutti i controlli di legge che ti pare per poter togliere mercato a chi invece sfrutta, fa violenza, ecc.E' a mio avviso l'unica vera soluzione al problema.
            è una questione calda, rimane sempre il problema
            di dimostrare che chi l'ha fatto l'ha fatto
            liberamente, meglio che sia
            proibito.Non sono d'accordo. Ci sono mille modi per verificarlo... uno è appunto quello di creare un database legale di immagini a cui sia possibile risalire agli autori e alle persone coinvolte.
            Come capita per il consenso, se il tipo ha meno
            di 14 anni credo sia meglio che venga data per
            scontata la violenza ed eventualmente poi si
            dimostri che questa non c'è
            stata.Ancora non sono d'accordo perché questo colpevolizza tutti di default invertendo il principio dell'innocente fino a prova contraria.La violenza non può quindi essere data per scontata, in nessun caso. La legge in uno stato di diritto non può dare per scontata la violenza ma è compito dell'accusa dimostrarne l'esistenza.
            di parte delle cazzate, se il 14-enne firma un
            contratto di acquisto della fontana di treviri
            credo che il padre non abbia problemi a
            contestarlo.Ti ripeto che non ho mai detto che il minore debba farlo senza il consenso del genitore.
            non saprei se è prostituzione o pedoporno.
            Considera che mi fa paura un interpretazione
            estensiva della legge sulla prostituzione, ad
            esempio se invito a cena una gnocca con l'idea di
            farmela la starei adescando
            ?
            quante fra le *ine della tele non sarebbero
            prostitute
            :DInfatti spesso si gioca anche su questo. Ossia sul trasformare una relazione del tutto normale in un "adescamento" solo per rendere ancora più pesante l'accusa.
            dipende dalla foto, un bambino con il pipino
            fuori ripreso in spiaggia no, una bambina ripresa
            nelle pose tipicamente assunte da selen direi
            decisamente
            si.
            purtroppo non si possono dare direttive oggettive
            per classificare un immagine come semplice nudo
            oppure
            pornografica.A mio parere non è così impossibile o improbabile stabilire se c'è o meno stata violenza, in ogni caso, per sicurezza, a parte dove è _evidente_ la mancanza di violenza (ossia per esempio foto prese in spiaggia, o filmati in cui vedi palesemente che le persone riprese si divertono) si potrebbe creare quel database di immagini certificate che ho detto. In questo modo si potrebbe dare la possibilità a chi ne sente la necessità di accedere a queste immagini in modo legale, sicuro e soprattutto sapendo che sono state ottenute senza far del male a nessuno evitando di creare mostri là dove non ce ne sono e concentrarsi invece là dove i mostri ci sono davvero. Purtroppo ai bigotti e ai fobici questa soluzione REALE al problema non andrà mai bene.
          • shevathas scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            La consapevolezza centra poco o nulla. Se
            un'esperienza, qualunque essa sia, non è vissuta
            da quella persona come violenza, allora nessuno
            può arrogarsi il diritto di farla diventare
            tale.
            è giusto, ma quello che sostenevo io era una cosa leggermente diversa; mentre nel caso di età superiore all'età del consenso non si presume che ci sia stata violenza, salvo dichiarazioni contrarie nel caso di età inferiore giustamente si presuppone la violenza e vengono svolte le indagini del caso.Poi se violenza non c'è stata è giusto che i responsabili vengano assolti.
            Secondo quello che dici dovremmo considerare
            violenza anche questo, perché, come dici, un
            minorenne non è supposto essere consapevole di
            ciò che fa... eppure sarebbe palese a chiunque
            che un caso simile sarebbe un caso di violenza
            del tutto inventata basandosi non sulla morale
            del ragazzo, ma sulla
            propria.
            No wakko, vedendo la foto si dovrebbe supporre, fino a prova contraria, che sia stata ottenuta mediante violenza o altri mezzi ed indagare.Se poi la situazione è quella che racconti tu o che magari il tipo si è divertito a fotografarsi nudo davanti allo specchio ci dovrebbe essere un'assoluzione.Ma imho un minimo di indagine è giusto che ci debba essere.
            Nella proposta che feci tempo fa proponevo
            appunto una cosa simile, ossia creare un database
            di immagini LEGALI, ottenute con tutti i permessi
            del caso e con tutti i controlli di legge che ti
            pare per poter togliere mercato a chi invece
            sfrutta, fa violenza,
            ecc.
            E' a mio avviso l'unica vera soluzione al
            problema.
            Mmmm... non sono molto in accordo, chiariamoci il problema della pedopornografia per come la vedo io riguarda poco le spiagge e molto bambini costretti a giocare a rocco e selen.Direi che immagini di un certo tipo, e intendo immagini decisamente esplicite e pornografiche, non un semplice pipino nudo visto da lontano in una spiaggia, debbano essere sanzionate e proibite.

            Come capita per il consenso, se il tipo ha meno

            di 14 anni credo sia meglio che venga data per

            scontata la violenza ed eventualmente poi si

            dimostri che questa non c'è

            stata.

            Ancora non sono d'accordo perché questo
            colpevolizza tutti di default invertendo il
            principio dell'innocente fino a prova
            contraria.diciamo che non ritengo chi compie l'atto colpevole a priori, io sono a favore della partenza in automatico delle indagini e non a querela/denuncia della parte lesa come capita nel caso di maggiorenni, ovviamente resto contrario alla condanna automatica.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: Wakko Warner


            - Scritto da: shevathas



            si può discutere ma in ogni caso io sono



            favorevole a dei



            paletti.





            Io no. Così come non ci sono paletti fra
            adulti


            MA se c'è violenza/coercizione/ricatto/ecc. si


            interviene.




            minore != adulto, un minore si suppone che non

            abbia la piena consapevolezza che ha un adulto,

            ovviamente è giusto anche tenere conto dell'età

            del minore, non puoi considerare una 17-enne
            come

            una

            12-enne
            La consapevolezza centra poco o nulla. Se
            un'esperienza, qualunque essa sia, non è vissuta
            da quella persona come violenza, allora nessuno
            può arrogarsi il diritto di farla diventare
            tale.Quindi vorresti legalizzare la pedofilia.La possibilità di accostarsi sessualmente a un bambino senza incorrere in alcuna sanzione.Tanto la consapevolezza c'entra poco o nulla.Evito di commentare che è meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner




            - Scritto da: shevathas




            si può discutere ma in ogni caso io sono




            favorevole a dei




            paletti.







            Io no. Così come non ci sono paletti fra

            adulti



            MA se c'è violenza/coercizione/ricatto/ecc.
            si



            interviene.






            minore != adulto, un minore si suppone che non


            abbia la piena consapevolezza che ha un
            adulto,


            ovviamente è giusto anche tenere conto
            dell'età


            del minore, non puoi considerare una 17-enne

            come


            una


            12-enne



            La consapevolezza centra poco o nulla. Se

            un'esperienza, qualunque essa sia, non è vissuta

            da quella persona come violenza, allora nessuno

            può arrogarsi il diritto di farla diventare

            tale.

            Quindi vorresti legalizzare la pedofilia.
            La possibilità di accostarsi sessualmente a un
            bambino senza incorrere in alcuna
            sanzione.
            Tanto la consapevolezza c'entra poco o nulla.

            Evito di commentare che è meglio.


            Oh si vede che hai letto con attenzione tutti i commenti eh. Qua stiamo parlando del fatto che un/una 14enne può fare sesso ma non può farsi fotografare, e quello che sosteneva wakko era che una foto di un 14enne non debba essere considerata per forza ottenuta per mezzi violenti....Tu hai ribaltato completamente il discorso sostenendo che lui vuole permettere agli adulti di fare sesso coi preadolescenti...A questo punto io evito di commentare che è meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            Oh si vede che hai letto con attenzione tutti i
            commenti eh. Qua stiamo parlando del fatto che
            un/una 14enne può fare sesso ma non può farsi
            fotografare, e quello che sosteneva wakko era che
            una foto di un 14enne non debba essere
            considerata per forza ottenuta per mezzi
            violenti....
            Tu hai ribaltato completamente il discorso
            sostenendo che lui vuole permettere agli adulti
            di fare sesso coi
            preadolescenti...

            A questo punto io evito di commentare che è
            meglio.Si si certo, tu invece hai letto con molta attenzione..

            La consapevolezza centra poco o nulla. Se

            un'esperienza, qualunque essa sia , non è vissuta

            da quella persona come violenza, allora nessuno

            può arrogarsi il diritto di farla diventare

            tale.Qualunque esperienza includeno 12enni naturisti e company.. ma questo si potrebbe chiederlo direttamente a lui no..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Oh si vede che hai letto con attenzione tutti i

            commenti eh. Qua stiamo parlando del fatto che

            un/una 14enne può fare sesso ma non può farsi

            fotografare, e quello che sosteneva wakko era
            che

            una foto di un 14enne non debba essere

            considerata per forza ottenuta per mezzi

            violenti....

            Tu hai ribaltato completamente il discorso

            sostenendo che lui vuole permettere agli adulti

            di fare sesso coi

            preadolescenti...



            A questo punto io evito di commentare che è

            meglio.


            Si si certo, tu invece hai letto con molta
            attenzione..



            La consapevolezza centra poco o nulla. Se


            un'esperienza, qualunque essa sia , non
            è
            vissuta


            da quella persona come violenza, allora
            nessuno


            può arrogarsi il diritto di farla diventare


            tale.

            Qualunque esperienza includeno 12enni naturisti e
            company.. ma questo si potrebbe chiederlo
            direttamente a lui
            no..Infatti sì, ho letto con attenzione:Quotato da http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1960896&id=1960632&r=PI Dunque, propongo l'abbassamento a 14 anni del limite per considerare una foto "pedopornografia" e propongo che ci siano GROSSE differenze di pene fra chi si limita a collezionare foto di puro e semplice nudo (massimo una multa se proprio lo si vuole punire, cosa che già ritengo ridicola) e chi invece colleziona foto/video rappresentanti torture e violenza fisica verso bambini. Come vedi, ha sempre parlato di 14 anni. Poi ovviamente Wakko può corrergermi se sbaglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:







            Oh si vede che hai letto con attenzione tutti
            i


            commenti eh. Qua stiamo parlando del fatto che


            un/una 14enne può fare sesso ma non può farsi


            fotografare, e quello che sosteneva wakko era

            che


            una foto di un 14enne non debba essere


            considerata per forza ottenuta per mezzi


            violenti....


            Tu hai ribaltato completamente il discorso


            sostenendo che lui vuole permettere agli
            adulti


            di fare sesso coi


            preadolescenti...





            A questo punto io evito di commentare che è


            meglio.





            Si si certo, tu invece hai letto con molta

            attenzione..





            La consapevolezza centra poco o nulla. Se



            un'esperienza, qualunque essa sia ,
            non

            è

            vissuta



            da quella persona come violenza, allora

            nessuno



            può arrogarsi il diritto di farla diventare



            tale.



            Qualunque esperienza includeno 12enni naturisti
            e

            company.. ma questo si potrebbe chiederlo

            direttamente a lui

            no..

            Infatti sì, ho letto con attenzione:

            Quotato da
            http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1960896&i

            Dunque, propongo l'abbassamento a 14 anni del
            limite per considerare una foto "pedopornografia"
            e propongo che ci siano GROSSE differenze di pene
            fra chi si limita a collezionare foto di puro e
            semplice nudo (massimo una multa se proprio lo si
            vuole punire, cosa che già ritengo ridicola) e
            chi invece colleziona foto/video rappresentanti
            torture e violenza fisica verso
            bambini.


            Come vedi, ha sempre parlato di 14 anni. Poi
            ovviamente Wakko può corrergermi se
            sbaglio.Confermo che vedi (molto) male.. Wakko fatti sentire tu che è meglio..
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da: shevathas

            - Scritto da: Wakko Warner



            - Scritto da: shevathas


            si può discutere ma in ogni caso io sono


            favorevole a dei


            paletti.



            Io no. Così come non ci sono paletti fra adulti

            MA se c'è violenza/coercizione/ricatto/ecc. si

            interviene.


            minore != adulto, un minore si suppone che non
            abbia la piena consapevolezza che ha un adulto,
            ovviamente è giusto anche tenere conto dell'età
            del minore, non puoi considerare una 17-enne come
            una
            12-enneMi piace, non mi piace. Sul sesso c'è poco altro da imparare. Lo dismostra il fatto che a 40- 50- 90 anni davanti al sesso restano tutti dei ragazzini.


            In ogni caso sono favorevole ad una riduzione

            fino ad anni 14 del limite minimo per
            considerare

            una foto pedopornografia. Considerare immagini
            di

            ragazzi più grandi è puro

            bigottismo.


            direi di no, per divulgare le immagini devi
            firmare una liberatoria e questo diritto lo
            acquisisci alla maggiore età, si potrebbero
            firmare i genitori o i tutori ma temo diventi una
            scappatoia per pubblicare foto di 14 enni
            costrette con le buone o le cattive a
            farle.La liberatoria la possono dare i genitori. E come per tutte le fotografie e le imagini che vediamo in rete sui giornali o in televisione si presuppone che la liberatoria sia stata data, ovvero, che sia stata assolta da chi pubblica le immagini, non certo da chi compra il giornale!!! Nemmeno se si dimostra che la liberatoria non esiste mi si può dire che possiedo immagini illegali!!!





            Uso personale o anche distribuzione ad altri.

            è una questione calda, rimane sempre il problema
            di dimostrare che chi l'ha fatto l'ha fatto
            liberamente, meglio che sia
            proibito.
            Come capita per il consenso, se il tipo ha meno
            di 14 anni credo sia meglio che venga data per
            scontata la violenza ed eventualmente poi si
            dimostri che questa non c'è
            stata.Non c'entra nulla con l'età del consenso. Perché fare fotografie a dei minorenni (under 14)è lecito se lo permettono i genitori o chi ne fa le veci, fare sesso con loro non è lecito

            Considera che mi fa paura un interpretazione
            estensiva della legge sulla prostituzione, ad
            esempio se invito a cena una gnocca con l'idea di
            farmela la starei adescando
            ?
            quante fra le *ine della tele non sarebbero
            prostitute
            :DLa prostituzione è un lavoro come un altro sul piano dei valori



            Ma in ogni caso preferirei che la produzione
            di


            immagini pedoporno, cioè immagini di minori in


            atti e pose sessuali espliciti rimanga
            proibitaChe significa pose sessuali esplicite? Acche Jock Sturges è censurato, ma le pose esplicite le vedono solo quelli che le vogliono vedere. O la legge mette dei paletti che si possano distinguere oppure ho il diritto di non distinguerli.

            e


            poi eventualmente vengano assolti quelli che


            ricadono nel caso di cui


            sopra.



            Cos'è una posa sessuale esplicita? Una persona

            con il pirolo all'aria è una posa sessuale

            esplicita?


            dipende dalla foto, un bambino con il pipino
            fuori ripreso in spiaggia no, una bambina ripresa
            nelle pose tipicamente assunte da selen direi
            decisamente
            si.
            purtroppo non si possono dare direttive oggettive
            per classificare un immagine come semplice nudo
            oppure
            pornografica.Se la preoccupazione è la moralità e non la tutela del bambino dalla violenza è impossibile.Se vogliono tutelare i bambini devono fare indagini su chi pubblica quelle immagini, o al limite gli acquirenti, non colpire chi usa un motore di ricerca e clicca su un link sbagliato. Le maxi operazioni da 2000 indagati per un clik, come ho letto su un giornale, non servono a nessuno e fanno danni a non finire
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo
            - Scritto da:
            Da notare che la ricerca citata dall'articolo,
            considera "child" una persona "under 18 years
            old".
            Cioè, una foto di una 17enne in topless è inclusa
            nella categoria 1 di
            pedopornografia.ma no per pedofilia si intendono foto di minori di 14 anni in atti sessuali... non semplicemente nude e non 17 enni... se hai foto di 17-16 enni in atti sessuali e' cmq un reato ma minore perche' non sono bambine...ma qui stiamo parlando di malati che guardano atti sessuali cioe' violenze su neonati o bambini di pochi anni... non stiamo parlando d'altro...
        • Anonimo scrive:
          Re: se per i puritani pervetiti il nudo
          Sono d'accordo, anzi, mi sembra che si stia perdendo il senso della misura in quanto restringere il diritto di privacy.Chiaramente è il sogno di tutti i politici, avere la popolazione sotto totale controllo, quindi anche la pedofilia, come scusa, va benissimo.Le strade per perseguire questo crimine, sono altre: insegnanti con meno sindrome di onnipotenza e più preparati sull'argomento, per esempio.Preoccupato per la cam sulle chiappe, ti saluto, ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: se per i puritani pervetiti il nudo

        Sì esattamente. Che fai, vai lì e gli dici che
        mentre cercavi di scaricare illegalmente un ebook
        (ovvero per quel che riguarda l'italia stavi
        commettendo un reato penale) non è detto, dipende se l'ebook e' protetto da diritto d'autore oppure no
        Nota:io spero che "maiale adulto" fosse solo un
        modo per sottolineare il disprezzo per quell'uomo
        e che tu non intendessi
        letteralmente...altrimenti non so proprio in che
        mondo siamo
        finiti.a me sembra strano che uno che cerchi una guida *.pdf la finisca ad aprire un file pedoporno.avi, o stava a scaricarsi filmdelpiffero.avi e si è beccato un fake oppure il file magari era in un qualcosa del tipo: guida.pdf.zip.
        • Anonimo scrive:
          Re: se per i puritani pervetiti il nudo
          - Scritto da:

          Sì esattamente. Che fai, vai lì e gli dici che

          mentre cercavi di scaricare illegalmente un
          ebook

          (ovvero per quel che riguarda l'italia stavi

          commettendo un reato penale)

          non è detto, dipende se l'ebook e' protetto da
          diritto d'autore oppure
          no
          per questo ho scritto "illegalmente" altrimenti non c'era mica illegalità.

          Nota:io spero che "maiale adulto" fosse solo un

          modo per sottolineare il disprezzo per
          quell'uomo

          e che tu non intendessi

          letteralmente...altrimenti non so proprio in che

          mondo siamo

          finiti.

          a me sembra strano che uno che cerchi una guida
          *.pdf la finisca ad aprire un file pedoporno.avi,
          o stava a scaricarsi filmdelpiffero.avi e si è
          beccato un fake oppure il file magari era in un
          qualcosa del tipo:
          guida.pdf.zip.beh sai a volte scarichi un pdf, ti dice che è corrotto e provi a rinominarlo in .zip per vedere se qualche demente ha cambiato estensione, dopodiché (se tenevi particolarmente all'ebook e ce ne sono pochi altri) magari lo rinomini in avi per controllare che ti hanno preso per il culo e che non sia colpa del tuo reader poco aggiornato o cose di sto genere, diciamo per sincerarsi che il file sia inutilizzabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: se per i puritani pervetiti il nudo

            beh sai a volte scarichi un pdf, ti dice che è
            corrotto e provi a rinominarlo in .zip per vedere
            se qualche demente ha cambiato estensione,
            dopodiché (se tenevi particolarmente all'ebook e
            ce ne sono pochi altri) magari lo rinomini in avi
            per controllare che ti hanno preso per il culo e
            che non sia colpa del tuo reader poco aggiornato
            o cose di sto genere, diciamo per sincerarsi che
            il file sia
            inutilizzabile.sarebbe bastato usare il commando file di linux, vabbe' che una volta che è scaricato ormai la frittata è fatta.
    • Anonimo scrive:
      Re: se per i puritani pervetiti il nudo
      http://supertuapiu.webhop.org
  • Anonimo scrive:
    passiamo all'estremismo
    visto che questi deviati se ne fregano del vivere comune, facciamo in modo che anche la loro spina dorsale sia permanentemente deviata, anzi... spezzata. Ci manca il la.
    • Anonimo scrive:
      Re: passiamo all'estremismo
      esistono già le prigioni per questo.
      • Anonimo scrive:
        Re: passiamo all'estremismo
        - Scritto da:
        esistono già le prigioni per questo.Credi che il tipo che ha violentato la tredicenne che si è suicidata si farà più di 5 o 6 anni?Nel condominio di mio zio, abita un ragazzo che è già noto alle forze dell'ordine per le sue bravate (piccoli furti, spaccio...)Un giorno ha violentato una ragazza albanese. Si è fatto alcuni mesi di carcere ed un anno agli arresti domiciliari...Io gli avrei tagliato le p...e!
        • Anonimo scrive:
          Re: passiamo all'estremismo
          - Scritto da:
          Io gli avrei tagliato le p...e!Io intendevo rompergli la schiena a mazzate e costringerlo all'invalidità, il carcere non serve.
          • Anonimo scrive:
            Re: passiamo all'estremismo
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Io gli avrei tagliato le p...e!

            Io intendevo rompergli la schiena a mazzate e
            costringerlo all'invalidità, il carcere non
            serve. Ecco, bravo.Cosi' poi hai un altro aggravio alla spesa pubblica, dato che l'invalido che hai creato richiede cure ospedaliere, cure specifiche, apparecchiature personalizzate (letto, carrozzina, ecc.), assistenza domiciliare, eccetera.Il carcere non serve cosi' com'e' oggi (anzi, qualcuno potrebbe dire che peggiora la situazione). La pena detentiva dovrebbe essere solo contestuale ad una rieducazione tesa ad un reinserimento nella societa'.k1P.S.: io una rimoralizzazione pesante la farei fare anche a politici, manager e quant'altro, visto che ladri e assassini incidono in piccola misura nella vita di tutti (chiaro, incidono pesantemente nella vita dei singoli), mentre questi bei signori ci spogliano tutti di tutto e quando hanno finito vengono mandati altrove a fare lo stesso e poi ancora e ancora e ancora, da quelle maledette zecche che sono
        • Anonimo scrive:
          Re: passiamo all'estremismo

          è fatto alcuni mesi di carcere ed un anno agli
          arresti
          domiciliari...è li ha fatti o lo trovavi al bar a giocare a briscola ?
        • Anonimo scrive:
          Re: passiamo all'estremismo
          - Scritto da:
          Credi che il tipo che ha violentato la tredicenneLa ragazzina aveva già problemi psichiatrici e aveva già manifestato intenzioni suicide ed era già in cura prima ancora di subire le attenzioni del vicino.Ma questo nei titoloni dei giornali non lo trovi.
    • Anonimo scrive:
      Re: passiamo all'estremismo
      - Scritto da:
      visto che questi deviati se ne fregano del
      vivere comune, facciamo in modo che anche la
      loro spina dorsale sia permanentemente deviata,
      anzi... spezzata. Ci manca il la.Facciamo invece l'opposto: visto che le cifre paiono sostenere che e' una cosa normale legalizziamo la prostituzione minorile e via...
Chiudi i commenti