Streaming a rischio intercettazione

Individuata una vulnerabilità "sistemica" all'interno di una popolare tecnica di streaming video, un baco in grado di spifferare i contenuti fruiti dall'utente anche in presenza di una connessione cifrata

Roma – Una ricerca chiamata ” Beauty and the Burst ” evidenzia il rischio connesso all’uso delle piattaforme di streaming , una tecnologia dalla popolarità senza confini che però presta il fianco alla possibilità di identificare i contenuti veicolati dalle suddette piattaforme anche su canali criptati (HTTPS).

L’attacco può essere implementato anche sotto forma di codice JavaScript e nascosto all’interno di un banner pubblicitario , dicono i ricercatori, e offre una notevole percentuale di “successo” grazie al modo in cui funziona la tecnologia MPEG-DASH .

MPEG-DASH – dove DASH sta per “Dynamic Adaptive Streaming over HTTP – è un meccanismo che ottimizza lo streaming suddividendo un video in tanti piccoli segmenti di alcuni secondi ciascuno, una soluzione che ha oramai largamente sostituito il classico download “unico” dei contenuti prima della loro visualizzazione sul client dell’utente.


Ma la tecnologia MPEG-DASH rende i segmenti di un video riconoscibili, per cui un potenziale attaccante deve solo mettere insieme un database di “impronte digitali” dei suddetti segmenti sufficientemente ampio da poter identificare tutti i contenuti a cui è interessato.

L’attacco ideato dai ricercatori richiede l’ intercettazione e l’analisi del traffico di rete degli utenti , ma quando tutte le condizioni sono rispettate l’efficacia della nuova tecnica di identificazione è senza precedenti con un 99,5 per cento di successo su YouTube, un 98,6 per cento su Vimeo, 98,5 per cento su Netflix e 92,5 per cento su Amazon.

Oltre che per il tecnocontrollo e la violazione della privacy , sottolineano i ricercatori, la tecnica Beauty and the Burst dovrebbe offrire anche un nuovo strumento di indagine ai “bravi ragazzi” quando si trattasse ad esempio di identificare chi è interessato a guardare video pedopornografici o inneggianti al terrorismo .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • argh scrive:
    Luna
    c'e' chi dice no, non voglio mica la luna (cit. x 3)
  • 1c74d5d65be scrive:
    Non sarebbe male
    Il rapporto debito PIL degli USA ha raggiunto il 106% quindi non possono pagare la missione facendo altri debiti. Il programma Apollo gli è costato in dollari di oggi poco meno di 150 miliardi. Quindi l'unico modo di pagare la nuova missione è tagliando i 580 miliardi di dollari all'anno di spese militari. Gli USA che vanno sulla luna sarebbero costretti ad essere meno guerrafondai (A meno che non stiano progettando un reattore sperimentale per la fusione nuclare a base di Elio 3 @^).
    • rambolo scrive:
      Re: Non sarebbe male
      - Scritto da: 1c74d5d65be
      Il rapporto debito PIL degli USA ha raggiunto il
      106% quindi non possono pagare la missioneappunto, tra poco vedranno la luna, soprattutto quando Vlad e Xi stopperanno del tutto i commerci internazionali ( soprattutto di petrolio ) in dollari USA
      stiano progettando un reattore sperimentale per
      la fusione nuclare a base di Elio 3
      @^).con tutte le mazzette che girano già è tanto se hanno in progetto qualche tricicloil mitico f-35 non c'insegna niente?
      • prova123 scrive:
        Re: Non sarebbe male
        http://www.ilgiornale.it/news/mondo/litalia-riceve-i-primi-due-f-35-nel-silenzio-governo-1344153.html
        • 440b7fb2eb0 scrive:
          Re: Non sarebbe male
          - Scritto da: prova123
          http://www.ilgiornale.it/news/mondo/litalia-riceve(rotfl)Come propaganda quel giornale fa sempre più ridere. Ma chi è che crede a quelle XXXXXXX? L'Italia ha ricevuto i suoi due primi F-35 quasi nel silenzio più assoluto.... nonostante l'evento rappresenti il raggiungimento di un importante obiettivo per la difesa e sicurezza del Paese ... A parte che le oltre la propaganda non è che sia tanto migliore di altri caccia molto meno costosi (se l'italia avesse sviluppato una nuova generazione di AMX con gli stessi costi avrebbe comprato il triplo degli aerei). Di che difesa parliamo visto che si tratta di un caccia bombardiere progettato come velivolo di attacco? l'unico velivolo di 5a generazione che avremo per i prossimi decenni L'Eurofighter è considerato di quarta generazione solo perché non ha il design stealth, ma quello che non dicono è che i radar moderni rillevano pure i caccia stealth. Non sono poi così invisibili.L'articolo prosegue sparando XXXXXXX a raffica, ma non ce la facevo più a leggere.
          • AxAx scrive:
            Re: Non sarebbe male
            L'Amx?? ahahah
          • argh scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: AxAx
            L'Amx?? ahahah il modello nuovo di amx si sarebbe chiamato Bmx (rotfl)(rotfl)(rotfl)[img]http://www.corriere.it/Media/Foto/2003/03_Marzo/31/AEREO.jpg[/img]
          • ... scrive:
            Re: Non sarebbe male
            [img]http://www.brianzapopolare.it/wordpress/wp-content/uploads/2009/06/asino_che_ride_250x300.jpg[/img]
          • c7fdd2dcc63 scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: AxAx
            L'Amx?? ahahahBoh, un aereo entrato in servizio quasi 30 anni fa e prodotto fino a poco meno di 20 anni fa è ancora in funzione. Per missioni come il supporto dato in Afghanistan è meglio dell'F35 perché il costo per ora di volo è una frazione di quello che costa l'F35, non solo ci riduciamo sempre a fare gli scagnozzi per gli americani buttando bombe sugli sfigati, ma lo dobbiamo pure fare con arei costosissimi (e sovradimensionati per la missione) con ogni pezzo di ricambio che costa più di un rene sul mercato nero (pure il carburante speciale costa).Secondo me un nuovo progetto basato sulle stesse premesse dell'AMX con tecnologie moderne ci avrebbe fatto risparmiare un sacco di soldi e messo più aerei a disposizione dell'aviazione.
          • AxAx scrive:
            Re: Non sarebbe male
            Cioè un aereo subsonico che non può intercettare nemmeno un airbus civile lo vedi adatto ad una nazione che in teoria dovrebbe difendere il suo spazio aereo e nel caso attaccare nemici che potrebbere essere diversi da guerriglieri sfigati?
          • ef5f1299958 scrive:
            Re: Non sarebbe male
            A quanto pare non sai neanche qual'è la differenza tra un caccia ed un caccia-bombardiere. Per difendere lo spazio aereo ci sono gli Eurofighter Typhoon.A quanto pare hai qualche problema pure con l'italiano visto che trovi tanto difficile da capire il concetto di rifare con tecnologie moderne un aereo senza fronzoli.Va beh, fa niente. Torna a leggere il Giornale.
          • ... scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: ef5f1299958
            Per difendere lo spazio aereo
            ci sono gli Eurofighter Typhoon.Oh sì, difendono proprio che è una meraviglia...http://www.flyorbitnews.com/2017/09/25/incidente-eurofighter-typhoon-terracina/
          • Avia scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: ef5f1299958

            Per difendere lo spazio aereo

            ci sono gli Eurofighter Typhoon.

            Oh sì, difendono proprio che è una meraviglia...
            http://www.flyorbitnews.com/2017/09/25/incidente-eA parte che l'airshow non c'entra una mazza, ci arrivi a capire che l'AMX è un aereo da attacco al suolo e non ha niente a che vedere coi ruoli di intercettazione e superiorità aerea?
          • FDG scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: c7fdd2dcc63
            Per missioni come il supporto
            dato in Afghanistan è meglio dell'F35Ma infatti l'F35 non serve per l'Afghanistan: ogni volta che si cerca di stimarne le capacità, si fa il confronto con mezzi di ben altre nazioni. Un motivo ci sarà, no?
          • macachi scrive:
            Re: Non sarebbe male
            Rispondi con una domanda, ma bravo. Tipico del XXXXXXXXX apple fanboi.
        • rambolo scrive:
          Re: Non sarebbe male
          - Scritto da: prova123
          http://www.ilgiornale.it/news/mondo/litalia-ricevefanno talmente schifo che solo i servi degli USA li stanno comprandoinvece l'India senza fanfare a sospeso un ordine di F22
          • slug scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: rambolo
            invece l'India senza fanfare a sospeso un ordine
            di F22a, voce del verbo havere. :S
          • ef5f1299958 scrive:
            Re: Non sarebbe male

            invece l'India senza fanfare a sospeso un ordine
            di F22Di che parli? L'F22 è considerato un segreto militare tale da vietarne l'esportazione, sarà qualche altro aereo.
    • ... scrive:
      Re: Non sarebbe male
      - Scritto da: 1c74d5d65be
      Il rapporto debito PIL degli USA ha raggiunto il
      106%Tutto merito di obanana.
      • 39f1c7e56b4 scrive:
        Re: Non sarebbe male
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: 1c74d5d65be

        Il rapporto debito PIL degli USA ha raggiunto il

        106%

        Tutto merito di obanana.Bechtel e Halliburton non ce li metti? Comunque da Reagan in poi l'unico presidente americano che ha avuto un bilancio in attivo è stato Bill Clinton, ma è stato solo un caso, il bilancio in attivo è venuto fuori da un conflitto con camera e senato controllati dai repubblicani.
        • ... scrive:
          Re: Non sarebbe male
          Il passivo di obanana è il peggiore di tutti i tempi se si esclude la seconda guerra mondiale.
          • 491d6638d69 scrive:
            Re: Non sarebbe male
            In fondo di chi è la colpa cambia poco. Se Trump vuole far partire il progetto deve tagliare le spese e la voce di spesa più grossa nel bilancio federale è la spesa militare. Non è un caso che hanno fatto pressioni su noi europei per farci aumentare la spea militare, lo sanno anche loro che dovranno tagliare e sperano di compensare vendendo armi all'estero (vedi il sistema THAAD appena venduto ai sauditi).
          • ... scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: 491d6638d69
            In fondo di chi è la colpa cambia poco.Col XXXXX! Sta tutto lì il problema, un altro giro di "democratici" e affondano gli usa una volta per tutte.
            Se Trump
            vuole far partire il progetto deve tagliare le
            spese e la voce di spesa più grossa nel bilancio
            federale è la spesa militare.

            Non è un caso che hanno fatto pressioni su noi
            europei per farci aumentare la spea militare, lo
            sanno anche loro che dovranno tagliare e sperano
            di compensare vendendo armi all'estero (vedi il
            sistema THAAD appena venduto ai
            sauditi).
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: ...
            Il passivo di obanana è il peggiore di tutti i
            tempi se si esclude la seconda guerra
            mondiale.Tanto meglio per noi.Un dollaro debole permette di fare una vacanza in America spendendo meno.
          • ef5f1299958 scrive:
            Re: Non sarebbe male

            Un dollaro debole permette di fare una vacanza in
            America spendendo meno.Se ti piacciono le pacchianate o i posti dove devi fare a gomitate con gli altri turisti vai pure. Così non inquini i tanti altri posti più belli che ci sono in giro per il mondo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: ef5f1299958

            Un dollaro debole permette di fare una
            vacanza
            in

            America spendendo meno.

            Se ti piacciono le pacchianate o i posti dove
            devi fare a gomitate con gli altri turisti vai
            pure. Così non inquini i tanti altri posti più
            belli che ci sono in giro per il
            mondo.Guarda che lo dicevo per te.
          • FDG scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: panda rossa
            Tanto meglio per noi.
            Un dollaro debole permette di fare una vacanza in
            America spendendo meno.Io lo dico che tu sei un genio. Di questa cosa a chi esporta beni italiani negli USA, così ti mandano a fare un viaggio loro.p.s.: ma forse scherzavi... vero?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2017 14.06-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Tanto meglio per noi.

            Un dollaro debole permette di fare una
            vacanza
            in

            America spendendo meno.

            Io lo dico che tu sei un genio. Di questa cosa a
            chi esporta beni italiani negli USA, così ti
            mandano a fare un viaggio
            loro.Invece io la dico a chi compra beni americani.Che mi frega a me di chi esporta in USA.Io mica esporto in USA.
            p.s.: ma forse scherzavi... vero?No.Per quale motivo dovrei auspicare un dollaro piu' forte dell'euro?Per spendere di piu'?
          • FDG scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: panda rossa
            Che mi frega a me di chi esporta in USA.
            Io mica esporto in USA.Ok, pure menefreghista.
            Per quale motivo dovrei auspicare un dollaro piu'
            forte dell'euro?
            Per spendere di piu'?Per vendere prodotti europei agli americati e agli europei. O pensi che con un dollaro debole i produttori americani non ci facciano concorrenza?Comunque, per chiarire, io non sono contro il dollaro debole. Io sono PER il dollaro debole, così i nodi vengono al pettine e la smettiamo con certe euroXXXXXXX.
        • iRoby scrive:
          Re: Non sarebbe male
          Mamma mia quanta ignoranza di monetarismo!Debito? Uno stato sovrano che si indebita? Ma dove, nelle menti bacate di chi non ha capito un caxxo di come funzionano i sistemi monetari?Gli USA non fanno che stampare e creare denaro, e non c'è inflazione e quello che voi chiamate debito, si chiama deficit, cioè una scrittura contabile al passivo.E l'attivo dove sta?Nelle tasche di aziende, cittadini, corporation. Nelle borse e nelle speculazioni. La CIA poi non sa spiegare che fine hanno fatto $3 miliardi. Li avranno persi quando quel missile, pardon, aereo ha colpito il Pentagono.Per cui per andare sulla luna i soldi ci saranno sempre, come ci sono per finanziare guerre continue in giro per il mondo.Ma se ne stampano così tanti poi non succede che i dollari non valgono più nulla?Quello dello Zimbabwe non valgono nulla. Quelli degli USA hanno a garanzia qualche migliaio di testate atomiche e l'esercito più esagerato del pianeta. Tu Gheddafi vuoi fare il Dinaro d'oro e scansare il dollaro per commerciare col petrolio? Ecco la fine che ti facciamo fare.Tu Iraq vuoi la borsa del petrolio in Euro, ecco un'altra fine degna di chi mette in dubbio il predominio degli USA e della sua moneta.E l'Iran, quante volte ci ha provato a fare la sua borsa del petrolio in Euro, uh che strano qualche capitano di nave sbadato con l'ancora ti ha tranciato la fibra ottica, uuh che peccato!https://it.wikipedia.org/wiki/Rottura_di_cavi_sottomarini_internazionali_del_2008https://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=17161Inoltre, nellultima settimana, tre dei principali cavi sottomarini che assicurano il traffico Internet sono stati rotti nel Golfo Persico e i tre quarti delle comunicazioni internazionali tra lEuropa ed il Medio Oriente sono state interrotte. Una gran parte del Medio Oriente è piombata nellignoranza [Vedi qui e qui N.d.r.].E puramente una coicidenza o cè qualcosaltro sotto la superfice ?
          • FDG scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: iRoby
            Quello dello Zimbabwe non valgono nulla. Quelli
            degli USA hanno a garanzia qualche migliaio di
            testate atomiche e l'esercito più esagerato del
            pianeta.Anche senza tirare in ballo la forza militare degli USA, stiamo parlando di un'economia che, visto anche per quale motivo sarebbero usati questi soldi, è in grado di sostenere nuova emissione monetaria.
          • ... scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: iRoby
            senza
            un vantaggio tangibile per
            l'umanità.Vuoi fare del bene all'umanitá , taci o levati dalle balle PER SEMPRE.Forse tutta l'umanitá no , ma almeno qui dentro ti ringrazierebbero tutti.ADDIO sfigaman
          • iroBBy il rivoluzion ario scrive:
            Re: Non sarebbe male
            Tu per chi tifi a questo giro? Per il califfato :D?
    • FDG scrive:
      Re: Non sarebbe male
      - Scritto da: 1c74d5d65be
      Il rapporto debito PIL degli USA ha raggiunto il
      106% quindi non possono pagare la missione
      facendo altri debiti.A parte che questa fissa del rapporto debito su PIL c'è solo tra responsabili della malata economia europea (e ci si dovrebbe fare qualche domanda in più in tal senso), ma ti faccio notare che visto che la spesa pubblica è parte del PIL, con un rapporto debito/PIL maggiore di 1 contrarre la spesa pubblica vorrebbe dire aumentare questo rapporto (semplice aritmetica). Senza considerare il fatto che stiamo parlando di spesa per investimenti tecnologici che difficilmente non avrebbe effetti positivi sull'economia.Poi, sulle spese militari possiamo pure essere d'accordo, ma per altre ragioni più attinenti coi rischi che comporta.
      Il programma Apollo gli è costato in dollari di
      oggi poco meno di 150 miliardi. Quindi l'unico
      modo di pagare la nuova missione è tagliando i
      580 miliardi di dollari all'anno di spese
      militari.Può pagare la FED, come ha sempre fatto fino ad ora.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2017 13.59-----------------------------------------------------------
      • ebb90c0cf0f scrive:
        Re: Non sarebbe male

        A parte che questa fissa del rapporto debito su
        PIL c'è solo tra responsabili della malata
        economia europea Davvero? E nel resto del mondo come fanno a valutare quanto sono indebitati?
        malata economia europea Malata per colpa delle truffe americane. Scandalo Enron, scandalo Madhoff, scandalo Subprime, bolla speculativa delle dot com, e così via.
        (e ci si dovrebbe fare qualche
        domanda in più in tal senso), ma ti faccio notare
        che visto che la spesa pubblica è parte del PIL,
        con un rapporto debito/PIL maggiore di 1
        contrarre la spesa pubblica vorrebbe dire
        aumentare questo rapporto (semplice aritmetica).Stai facendo confusione tra debito e deficit.In ogni caso gonfiare l'economia per migliorare il rapporto debito/PIL non ha mai funzionato, vedi i risultati di Craxi che hanno azzoppato il paese per decenni.
        Senza considerare il fatto che stiamo parlando di
        spesa per investimenti tecnologici che
        difficilmente non avrebbe effetti positivi
        sull'economia.
        Parli come Rrenzi. Milioni di sprechi però visto che abbiamo fatto trenta facciamo trentuno perché quell'uno è un investimento.

        Può pagare la FED, come ha sempre fatto fino ad
        ora.Anche il ricco Giappone si è trovato prigioniero di una spirale di debiti ed interessi da cui non riesce ad uscire.
        • FDG scrive:
          Re: Non sarebbe male
          - Scritto da: ebb90c0cf0f
          Davvero? E nel resto del mondo come fanno a
          valutare quanto sono indebitati?E' la sostenibilità del debito che conta
          Malata per colpa delle truffe americane...Si, certo, come no
          Stai facendo confusione tra debito e deficit.Y = C + G + I + (X - M)"dove Y è il PIL, C sono i consumi finali, G è la spesa dello Stato, I gli investimenti privati, mentre il termine ( X − M ) indica la bilancia commerciale ovvero il saldo tra esportazioni (X) e importazioni (M)"Come vedi I contribuisce a determinale Y, cioè il PIL. Il ragionamento sugli effetti della variazione di I sul rapporto debito/PIL lo lascio a te... forse ci puoi arrivare.Per il resto, lascia perdere i luoghi comuni. Buona parte del debito accumulato è dovuto alla spesa per interessi, aumentati nel momento in cui non ci fu più la Banca d'Italia a garantire l'acquisto dei titoli di stato. E tu pensa che un obiettivo di questa decisione era proprio quello di ridurre la spesa pubblica... ci sono proprio riusciti!
          • 7b0498127ff scrive:
            Re: Non sarebbe male

            Per il resto, lascia perdere i luoghi comuni.
            Buona parte del debito accumulato è dovuto alla
            spesa per interessi, aumentati nel momento in cui
            non ci fu più la Banca d'Italia a garantire
            l'acquisto dei titoli di stato. A ho capito. Sei il solito troll della casta in cerca di un capro espiatorio per le loro XXXXXte.In realtà l'Italia ha avuto avanzi primari (al netto degli interessi) in bilancio sin dall'inizio degli anni '90, ben prima che arrivasse l'Euro, ma il peso dei debiti accumulati negli anni '80 era troppo.
          • FDG scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: 7b0498127ff
            In realtà l'Italia ha avuto avanzi primari (al
            netto degli interessi)E che cavolo ho detto io? "Buona parte del debito accumulato è dovuto alla spesa per interessi". Quindi, siamo pure stati capaci di contenere le spese, ma...Comunque, se parli della moneta unica, il problema non è il debito pubblico.
          • de3d0381cd9 scrive:
            Re: Non sarebbe male
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: 7b0498127ff


            In realtà l'Italia ha avuto avanzi primari
            (al

            netto degli interessi)

            E che cavolo ho detto io? "Buona parte del debito
            accumulato è dovuto alla spesa per interessi".Ma non è vero. In Italia abbiamo avuto parecchi anni di avanzo primario, ma nel frattempo Berlusconi ha ripreso a fare le XXXXXte stile Craxi, la storia del debito creato solo dagli interessi è una balla. Comunque agli inizi degli anni 2000 il debito era ancora sostenibile ma poi con la crisi subprime e la crisi dei debito greco il PIL è crollato del 5% in poco più di due anni, gli introiti fiscali sono crollati molto più del 5% e il debito di colpo è diventato insostenibile. Nonostante i tagli di Monti e i tagli successivi il rapporto debito PIL è andato fuori controllo, se dai retta ai bilanci truccati di Renzi adesso è al 132%, se guardi ai numeri veri siamo sopra al 140%.
            Quindi, siamo pure stati capaci di contenere le
            spese,
            ma...
            Il problema è che la sostenibilità di cui parli è che è aleatoria, con un indebitamento alto hai una spada di Damocle sulla testa, qualcosa non va e tutto finisce fuori controllo. Ora gli USA vanno bene, ma solo perché aspirano soldi dal resto del mondo. Se fanno salire l'indebitamento bastano due o tre anni in cui il resto del mondo produce di meno e paga meno tributi al loro impero e anche loro si ritrovano nella XXXXX.
Chiudi i commenti