Sun porta Windows sui propri server

Drastico (e storico) cambio di rotta: sulle macchine Sun arriverà Windows Server, OS inviso all'azienda del sole per lunghi anni. Tutto rientra nelle nuove partnership firmate con Microsoft

Redmond (USA) – Suggellando la storica alleanza del 2004 , che appianò le controversie legali e diede avvio ad un periodo di collaborazione, lo scorso mercoledì Microsoft e Sun hanno firmato un nuovo accordo che va oltre gli originari propositi di pace e cooperazione.

Il nuovo patto investe Sun della qualifica di “Windows Server OEM” , annoverando la mamma di Solaris tra i venditori di server con Windows pre-installato: una bel cambio di rotta per un’azienda che, se si esclude il recente supporto a Linux, è sempre rimasta fedele al proprio sistema operativo Solaris.

Entro i prossimi tre mesi Sun introdurrà sul mercato nuovi modelli di server x86 a 64 bit su cui girerà Windows Server 2003 . Tali sistemi includeranno anche un certo numero di tool e utility specificamente sviluppati per la piattaforma di Microsoft, piattaforma che – va ricordato – comprende anche prodotti come SQL Server, Exchange, SharePoint e Virtual Server. Sul proprio sito Sun ha pubblicato una tabella che mostra quali dei suoi sistemi siano già compatibili con Windows Server 2003 e con la piattaforma Microsoft Cluster Solution.

Al momento non è noto se l’accordo OEM tra Microsoft e Sun si estenderà anche all’imminente Windows Server 2008.

Le due aziende collaboreranno anche sul fronte delle tecnologie di virtualizzazione : l’obiettivo è di far girare i rispettivi sistemi operativi all’interno delle soluzioni di virtualizzazione della controparte. Ciò lascia presagire che Solaris sarà supportato nativamente da Viridian , l’hypervisor che Microsoft sta sviluppando per Windows Server 2008.

A naturale complemento delle succitate iniziative v’è la creazione di un Centro per l’Interoperabilità presso il campus di Microsoft, a Redmond, che includerà aree espositive e laboratori tecnici dedicati ai server x64 di Sun basati su Windows. Un centro simile è stato annunciato negli scorsi giorni anche da Microsoft e Novell , e sarà dedicato allo sviluppo congiunto di soluzioni per migliorare l’interoperabilità tra Windows e SUSE Linux.

L’ultimo punto toccato dall’accordo è la TV via Internet (IPTV). Sun e Microsoft hanno infatti deciso di estendere la collaborazione già in essere per sviluppare soluzioni IPTV basate sul software Mediaroom di Microsoft e sull’hardware (server, sistemi di storage) di Sun.

Negli ultimi tre anni Microsoft e Sun hanno già collaborato su diversi fronti , tra i quali i web service, la gestione delle identità, i thin client, le soluzioni di system management, l’interoperabilità di Java EE con MS.NET Framework 3.0 e Windows Communication Foundation e la certificazione dell’hardware di Sun per Windows Server 2003.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Blah scrive:
    Blah blah bla...
    Siete tutti pessimisti ragazzi. Ma cos'è? Magari dovreste parlarne con la vostra partner? Sì insomma, trombare di più.Io sono contento che abbiano fatto questa cosa. Sicuramente smuoveranno le acque. Sono curioso di vedere cosa uscirà fuori.
  • m00f scrive:
    Dimenticano i chemtrails
    Eppure sono milioni le persone che si stanno mobilitando contro le chemtrails (scie chimiche) in tutto il mondo. Chimici e fisici stanno urlando al genocidio globale e la gente continua a credere alle quattro boiate che sparano quelli del TG1: "il riscaldamento globale è prodotto dalla tua auto quando vai a lavoro ogni mattina, sei tu il responsabile".Cazzate!!! Il processo è sempre lo stessoAzione-Reazione-Soluzionenota: all'ultimo intervento di Icke a London City ci sono state oltre 5000 presenze in un teatro che ne poteva contenere massimo 1000. Icke ha dovuto fare una nuova conferenza in uno stadio locale, dove si sono presentate oltre 10000 persone per ascoltarlo.
  • U G scrive:
    Quasi 100 anni fa
    Mister Ford aveva gia' realizzato la Fort T, telaio in acciaio e carrozzeria in estruso di cellulosa di canapa, mentre il motore era spinto da etanolo di canapa (alcohol).Tesla, negli anni 30-40, ha sperimentato un'auto elettrica con motore a corrente alternata, e senza batterie: La potenza proveniva da una antenna situata a Kilometri di distanza (cercare su google le prove per credere).Un ingeniere Italiano (devo cercare il nome) aveva costruito un auto ad idrogeno perfettamente funzionante gia' negli anni 60 (l'idrogeno era "bruciato" al posto della benzina, con qualche modifica del motore).Elettrolisi efficiente dell'acqua, tanto da poter usare acqua del rubinetto per far funzionare un'autohttp://video.google.com/videoplay?docid=3435280730043757237La Eolo, o auto ad aria compressa, l'unica auto che ha davvero emissioni 0. E' una realta', ma stenta a decollareLa Smile, una twingo tamarrata finanziata da greenpace, che fa i 30 km con un litro in citta' grazie a una migliorata areodinamica, meno peso e un 300 CC turbo: prestazioni migliori della twingo originaleEtc..Etc..Etc..Etc... quante ne volete ancora?Recentemente c'e' stata una discussione in USA per fare una legge che obbligasse i costruttori di auto a produrre macchine del 20 % piu' efficienti in 10 anni.Nonostante il fatto che anche se le facessero OGGI auto del 20% piu' efficienti non riuscirebbero a competere con le auto giapponesi o europee; figuriamoci tra 10 anni!Morale della favola: Legge bocciata, che non si tocchino i proventi dei petrolieri!QuindiSe vuoi un'auto ecologica costruiscitela da solo, perche' morirai di vecchiaia ad aspettare che qualceh grossa casa automobilistica la produca per te.
  • andrea scrive:
    eh?
    me le vedo le automobili con mulini con pale da 10 metri sul tettuccio... occhio a non mozzare le teste ai pedoni :)
  • ryoga scrive:
    Le possibilità gia' ci sono
    Abbiamo tantissimi tipi di energia alternativa che potrebbero essere installati sulle auto, ma purtroppo il potere di chi detiene l'oro nero è troppo forte per poter essere abbattuto.Neanche Google puo'.Esempi?Energia solare ( quindi pannelli installati su tettucci )Energia eolica ( quindi turbine installate ai lati e di fronte )Fonti stile le "dinamo" delle biciclette...agganciate alle ruote delle auto naturalmente.Insomma....ho lavorato parecchio di fantasia, ma penso che siano realizzabili.Inoltre tempo fa, vidi ad uno show (niente di che), di un prototipo di lavatrice che funzionava ad "acqua salina".Ripeto, le alternative ci sono, ma purtroppo gli interessi in gioco sono altissimi.
    • Chavez Ding scrive:
      Re: Le possibilità gia' ci sono
      Ci sono eccome e da un pezzo anche, ricordo anche che l'olio di semi di girasole come carburante funziona facendo delle particolari modifiche.Qui invece un auto elettrica ha sverniciato una Ferrari 360 Modena e una Porsche Carrera GT.http://www.autoblog.it/post/2027/un-auto-elettrica-batte-una-360-modena-e-una-carrera-gt
    • Bobon123 scrive:
      Re: Le possibilità gia' ci sono
      Ok, ci sono fonti alternative ed e' vero, ma non consideriamo per forza ogni cosa una cospirazione.Il solare ha i problemi che tutti sappiamo. Eoliche e "dinami" sono follie che non rispettano i principi di conservazione dell'energia :)PS: una dinamo sulle macchine gia' c'e', ma ovviamente non recupera che una minima parte dell'energia del movimento per ricaricare la batteria, ma questo e' quanto. E non puo' produrre piu' energia di quella che consuma, per ovvi motivi.
    • mirko scrive:
      Re: Le possibilità gia' ci sono
      ryoga,concordo con te per quanto riguarda gli interessi in gioco e il fatto che le alternative ci sarebbero.mi sento solo di stemperare il tuo entusiasmo quando parli concretamente delle possibilità, nonostante abbia ammesso di aver lavorato parecchio di fantasia.l'idea di produrre energia da una dinamo fatta girare da un motore alimentato dall'energia prodotta dalla dinamo stessa è sbagliata.parliamo di efficienza, di dispersione.le attuali macchine elettriche non sono ideali,un motore ha bisogno di più energia di quella strettamente necessaria per girare, una dinamo ne produce meno di quella necessaria per farla girare.una parte va anche via in calore.lo stesso vale per l'energia eolica:non è pensabile mettere un ventilatore davanti ad una turbina, sarebbe anche meno efficiente in quanto il mezzo di trasmissione sarebbe il vento invece che un albero motore.in più, se mettessi una turbina sul tetto di un'automobile si creerebbe attrito e ci sarebbe bisogno di più energia per vincere questa forza frenante.ti faccio un esempio stupido ed esemplificativo.una macchina elettrica consuma, per camminare, 100.se mettiamo una dinamo alle ruote consuma, per superare l'attrito e andare alla stessa velocità, 20 di più, quindi 120.la dinamo sarebbe in grado di darci 10, al massimo 15.che ci fai? hai speso 20 per ottenere 15, tanto vale prendere direttamente i 20 dalla batteria. :-)ciao- Scritto da: ryoga
      Abbiamo tantissimi tipi di energia alternativa
      che potrebbero essere installati sulle auto, ma
      purtroppo il potere di chi detiene l'oro nero è
      troppo forte per poter essere
      abbattuto.
      Neanche Google puo'.

      Esempi?

      Energia solare ( quindi pannelli installati su
      tettucci
      )
      Energia eolica ( quindi turbine installate ai
      lati e di fronte
      )
      Fonti stile le "dinamo" delle
      biciclette...agganciate alle ruote delle auto
      naturalmente.

      Insomma....ho lavorato parecchio di fantasia, ma
      penso che siano
      realizzabili.

      Inoltre tempo fa, vidi ad uno show (niente di
      che), di un prototipo di lavatrice che funzionava
      ad "acqua
      salina".

      Ripeto, le alternative ci sono, ma purtroppo gli
      interessi in gioco sono
      altissimi.
      • Unbelivable scrive:
        Re: Le possibilità gia' ci sono
        - Scritto da: mirko
        mi sento solo di stemperare il tuo entusiasmo
        quando parli concretamente delle possibilità,
        nonostante abbia ammesso di aver lavorato
        parecchio di
        fantasia.[snip]
        ti faccio un esempio stupido ed esemplificativo.[snip]NON CI POSSO CREDERE!!!Ti sei veramente messo di impegno per spiegare a uno che con una dinamo non si può generare energia se qualcuno/qualcosa non ci mette di suo altra energia...Praticamente una cosa che chiunque abbia mai pedalato in bicicletta di notte intuisce...Non ce l'ho con te, è che magari gente così è andata anche da Grillo a fare uno dei 300'000 messia salvatori dell'Italia.
        • mirko scrive:
          Re: Le possibilità gia' ci sono
          è vero, posso mettermi di impegno a spiegare a "uno" cose che magari non sa / non capisce / non ha studiato / non ricorda.non ho problemi a farlo.tu, invece, perché sei così presuntuoso? :-)se vado in bici di notte, cado.no, non sono andato da grillo.lo so che non ce l'hai con me, neanche io ce l'ho con te. :-)ciao
        • ryoga scrive:
          Re: Le possibilità gia' ci sono
          - Scritto da: Unbelivable
          Praticamente una cosa che chiunque abbia mai
          pedalato in bicicletta di notte
          intuisce...Pensa che dicevano la stessa cosa anni fa quando ancora non esistevano le auto o i treni.Poi guarda caso la scienza e la tecnologia e' riuscita a smuovere qualcosa che pesava un bel po' di chili con solo un po' di "vapore acqueo".
          Non ce l'ho con te, è che magari gente così è
          andata anche da Grillo a fare uno dei 300'000
          messia salvatori
          dell'Italia.E poi c'e' gente che invece guarda il cielo di notte chiedendosi come fanno quelle lampadine a non spegnersi mai...
    • Bancomat scrive:
      Re: Le possibilità gia' ci sono

      Abbiamo tantissimi tipi di energia alternativa
      che potrebbero essere installati sulle auto, ma
      purtroppo il potere di chi detiene l'oro nero è
      troppo forte per poter essere
      abbattuto.Qualunquismo puro insomma.
      Neanche Google puo'.http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1704324
      Ripeto, le alternative ci sono, ma purtroppo gli
      interessi in gioco sono
      altissimi.Ahh ecco. Si appunto, altissimi. Ma tra altissimo e invalicabile c'è una differenza che forse non ti sfuggirà.
      • ryoga scrive:
        Re: Le possibilità gia' ci sono
        - Scritto da: Bancomat

        Abbiamo tantissimi tipi di energia alternativa

        che potrebbero essere installati sulle auto, ma

        purtroppo il potere di chi detiene l'oro nero è

        troppo forte per poter essere

        abbattuto.

        Qualunquismo puro insomma.Davvero?Mi spieghi allora perche' in Brasile si usa un combustibile alternativo al petrolio?Forse perche' magari non conviene portare il petrolio da loro?Ah no dimenticavo... appena si entra nel territorio Brasiliano l'oro nero sparisce....

        Neanche Google puo'.
        http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1704324Google, nell'articolo a cui ci stiamo riferendo, parla di un concorso per creare auto completamente ecologiche.L'articolo da te menzionato invece, parla di trasformare la loro sede in una completamente ad energia solare.Nel primo caso ( questo articolo ), si rischia di creare un qualcosa che porterà danni ai proprietari dell'oro nero.Nel secondo caso ( articolo da te proposto ), si parla solo di utilizzare pannelli solari e quant'altro per produrre energia per la propria sede.

        Ripeto, le alternative ci sono, ma purtroppo gli

        interessi in gioco sono

        altissimi.

        Ahh ecco. Si appunto, altissimi. Ma tra altissimo
        e invalicabile c'è una differenza che forse non
        ti
        sfuggirà.La differenza è nella fonte di guadagno.Attualmente, alle aziende conviene produrre auto a benzina/diesel, piuttosto che auto ad altre fonti energetiche, perche' foraggiate dalle aziende petrolifere.Qualunquismo? LOL.Fatti ben documentati, dove a volte chi c'ha creduto fino in fondo c'ha rimesso le penne.Saluti
    • Taobaibai scrive:
      Re: Le possibilità gia' ci sono

      Energia eolica ( quindi turbine installate ai
      lati e di fronte
      )
      Fonti stile le "dinamo" delle
      biciclette...agganciate alle ruote delle auto
      naturalmente.mmm... e perché non facciamo una bella macchina a vela? O un modello a grandezza naturale delle auto a pedali dei bambini? :D
      • ryoga scrive:
        Re: Le possibilità gia' ci sono
        - Scritto da: Taobaibai

        Energia eolica ( quindi turbine installate ai

        lati e di fronte

        )

        Fonti stile le "dinamo" delle

        biciclette...agganciate alle ruote delle auto

        naturalmente.

        mmm... e perché non facciamo una bella macchina a
        vela? O un modello a grandezza naturale delle
        auto a pedali dei bambini?
        :DPotremmo anche volare con aereoplanini di carta o lasciare il mondo cosi com'e'.Tanto tra 100 anni entrambi saremo 2 metri sotto terra e quindi non è un problema nostro.
Chiudi i commenti