Surface, Microsoft sostituisce cavi scottanti

Gli utenti che hanno acquistato Surface Pro, Surface Pro 2 e Surface Pro 3 prima di luglio 2015 potranno ricevere un nuovo cavo di alimentazione, progettato in maniera più sicura
Gli utenti che hanno acquistato Surface Pro, Surface Pro 2 e Surface Pro 3 prima di luglio 2015 potranno ricevere un nuovo cavo di alimentazione, progettato in maniera più sicura

Il pericolo potenziale è tale da spingere Microsoft a raccomandare gli utenti di smettere di impiegarli: si tratta delle porzione di cavo rimovibili che collegano l’alimentatore a una presa elettrica, venduti prima del 15 luglio 2015 insieme a Surface Pro, Surface Pro 2 e Surface Pro 3, per i quali Redmond sta disponendo una sostituzione gratuita.

Cavo di alimentazione

Come anticipato prima dalle indiscrezioni , e successivamente confermato da un portavoce dell’azienda, Microsoft ha allesito una pagina dedicata agli acquirenti di Surface che possono essere interessati dal problema.

“Con il tempo, i cavi di alimentazione CA possono danneggiarsi, ad esempio se vengono piegati eccessivamente e ripetutamente o avvolti stringendo troppo – spiega Microsoft facendo riferimento al modello del cavo oggetto della campagna di sostituzione – Il danno può essere costituito da crepe, sfilacciamenti o rigonfiamenti”: in queste situazioni “possono surriscaldarsi, creando un potenziale rischio di incendio o scossa elettrica”.

Gli utenti cha abbiano acquistato Surface Pro, Surface Pro 2 e Surface Pro 3 prima del 15 luglio 2015 (15 maggio 2015 negli USA), possono inoltrare la richiesta sulla pagina di supporto, accedendo con il proprio ID Microsoft, senza dover dimostrare alcun danno: riceveranno gratuitamente un cavo sostitutivo entro meno di una settimana dall’ordine e si dovranno incaricare di smaltire o riciclare il componente come previsto dalla legge.

In ogni caso, Redmond raccomanda all’utente di dedicare particolare cura alla manutenzione dei cavi, senza eccezione per quelli sostituiti: attorcigliarli, schiacciarli o avvolgerli in maniera troppo stretta al blocco dell’alimentatore per riporli, può “indebolirli o danneggiarli”, come del resto avviene per “qualsiasi altro filo o cavo di metallo”.

Gaia Bottà

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 01 2016
Link copiato negli appunti