Symbian, il lungo addio

Verso il definitivo pensionamento lo store di applicazioni per l'OS mobile abbandonato da Nokia: ora gli sviluppatori non potranno più aggiornare le app. Le alternative esistono, ma la fine per Symbian è oramai prossima

Roma – Il lungo addio a Symbian comincia con la cessazione delle attività del Symbian Signed team, gruppo responsabile di supportare gli sviluppatori nell’aggiornamento delle app disponibili sul Nokia store per dispositivi Symbian e Meego.

Il team annuncia su Twitter la chiusura ufficiale del servizio, evento da tempo preannunciato e che coincide con la sospensione degli update per lo store dalla mezzanotte del primo gennaio 2014. Da questo momento in poi gli sviluppatori non potranno più aggiornare le app, mentre gli utenti potranno ancora scaricare le applicazioni fintanto che lo store resterà operativo.

Le attività mobile di Nokia sono in via di cessione a Microsoft , e per gli appassionati di Symbian si prospetta una situazione in cui non sarà più possibile correggere eventuali bug e disservizi – dovuti all’incompatibilità con le API in via di dismissione – tramite i canali ufficiali della corporation finlandese.

Per i supporter più sfegatati della piattaforma mobile di Nokia restano le alternative da smanettoni , vale a dire la distribuzione di app aggiornate non firmate tramite canali secondari e l’installazione insicura a rischio e pericolo degli utenti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • claudio scrive:
    RAS è e sarà sempre sicuro
    Per come è strutturato l'RSA, quando l'NSA sarà in grado di creare un megacomputer quantistico che possa decodificare chiavi RSA a 2048bit in pochi secondi, ogni cittadino avrà gia il suo tablet quantistico che istantaneamente potrà cifrare sempre con RSA i dati a 128Kbit, serviranno secoli al nuovo cervellone americano per decriptare con la forca bruta un chiave a 128kbit, anche se il tablet è un miliardo di volte meno potente.E' in questo che sta la genialità dell'algoritmo RSA, all'aumentare della potenza dei calcolatori si aumenta l'ampiezza delle chiavi. e se raddoppi l'ampiezza delle chiavi i tempi di decodifica bruta son 10 volte più lunghi, se li 4uplichi diventano 100 volte più lunghi e così via.Se io sono in grado di codificare in tempo reale oggi a 1000, serve un computer miliardi di miliardi di volte più potente per poter fare decriptare una chiave della stessa ampiezza nello stesso tempo con la forza bruta.Quindi finché la distribuzione dei numeri primi non verrà scoperta (se mai esistesse) RSA sarà sempre sicuro
    • Cristiano scrive:
      Re: RAS è e sarà sempre sicuro
      Sei abbastanza ignorante in quantisticaUn computer quantico può eseguire qualsiasi algoritmo in tempo zero, perché il mezzo di trasmissione non esiste, non esiste il limite della velocità della luce, e quindi non esiste il tempo di elaborazione.Cristiano
      • pignolo scrive:
        Re: RAS è e sarà sempre sicuro
        - Scritto da: Cristiano
        Sei abbastanza ignorante in quantistica
        Un computer quantico può eseguire qualsiasi
        algoritmo in tempo zero, perché il mezzo di
        trasmissione non esiste, non esiste il limite
        della velocità della luce, e quindi non esiste il
        tempo di
        elaborazione.ma anche no... Alcuni problemi sono risolvibili con algoritmi che non hanno un equivalente classico, e quindi la velocità può essere molto superiore (in alcuni casi cambia la complessità, da esponenziale a polinomiale), ma non si possono fare i miracoli...
        • Cristiano scrive:
          Re: RAS è e sarà sempre sicuro
          WOW, se hai ragione allora la questione è risolvibile ma non certo con gli algoritmi di cifratura esistenti.In pratica il cataclisma sulla sicurezza ce lo becchiamo.Cristiano
      • Cristiano scrive:
        Re: RAS è e sarà sempre sicuro
        Ha, dimenticavo di dire che il computer quantico esiste già.DWAVEhttps://www.youtube.com/watch?v=6VIAL8gQRTI
  • Michele scrive:
    ho letto...
    ....un libro, tempo fa, credo di Dan Brown in cui NSA aveva il computer quantistico...Tra tutto quello che sta venendo fuori mi chiedo se sia tutto vero perché ha dell' incredibile! Ci manca solo che salti fuori un Jason Bourne!
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: ho letto...
      contenuto non disponibile
      • Michele scrive:
        Re: ho letto...
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Michele

        ....un libro, tempo fa, credo di Dan Brown
        in
        cui

        NSA aveva il computer

        quantistico...

        In quel libro ci sono tante e tali str***zate da
        essere
        irripetibili.
        L'affare descritto da Brown riusciva a decifrare
        i codici senza conoscere l'algoritmo...
        ROTFL...È un opera di fantasia dai....se ricordo bene una parte del programma era nella testa di un ragazzo disabile...
        Il computer quatistico invece sta coi piedi per
        terra (e in cielo contemporaneamente,
        ovviamente)Bellissima!!!
      • webwizard scrive:
        Re: ho letto...
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Michele

        ....un libro, tempo fa, credo di Dan Brown
        in
        cui

        NSA aveva il computer

        quantistico...

        In quel libro ci sono tante e tali str***zate da
        essere
        irripetibili.
        L'affare descritto da Brown riusciva a decifrare
        i codici senza conoscere l'algoritmo...
        ROTFL...Guarda che è tranquillamente possibile cercare di bucare una crittatura senza conoscere l'algoritmo. Si è già fatto con la Lorenz e la Purple Code giapponese...
      • collione scrive:
        Re: ho letto...
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Se verrà realizzato significa "solo" che
        andrannno cercati "altri" problemi matematici, la
        cui soluzione non sia facile per un computer
        quatistico.accertandosi che a proporre tali problemi non siano quelli della NSA :Dpurtroppo sembra che il computer quantistico non gli serva, visto che hanno introdotto backdoor ovunque, dagli algoritmi crittografici fino alle loro implementazioni
    • fester scrive:
      Re: ho letto...
      - Scritto da: Michele
      ....un libro, tempo fa, credo di Dan Brown in cui
      NSA aveva il computer
      quantistico...
      Tra tutto quello che sta venendo fuori mi chiedo
      se sia tutto vero perché ha dell' incredibile! Ci
      manca solo che salti fuori un Jason
      Bourne!Sì e il libro era "Crypto", tanto per cambiare.
    • claudio scrive:
      Re: ho letto...
      Dan Brown quando ha preparato quel libro, ha parlato via mail con due ex criptolgi NSA anonimi che ringrazia alla fine del libro. Probabilmente gli hanno detto che l'unico modo per criptare tutti i dati di oggi con la forza bruta è avere un computer quantistico e da lì ha tirato fuori l'idea.
  • attonito scrive:
    E' appassionante
    E' appassionante vedere come Alfonso si impegni a tradurre articoli che parlano di argomenti dei quali non capisce un caxxo! :DE sembra lo faccia apposta a cacciarsi in gineprai fatti di satelliti artificiali, laghi su Marte, algoritmi criptografici, etc. Ma perche' non si limita a scrivere di cose di cui si intende, come per esempio.... per esempio.... Gia', per esempio?
  • webwizard scrive:
    Basta cambiare sistema...
    http://en.wikipedia.org/wiki/NTRUhttps://www.securityinnovation.com/security-lab/crypto/102.-ntru-faqs.htmlhttp://tbuktu.github.io/ntru/
    • bubba scrive:
      Re: Basta cambiare sistema...
      - Scritto da: webwizard
      http://en.wikipedia.org/wiki/NTRU
      https://www.securityinnovation.com/security-lab/cr
      http://tbuktu.github.io/ntru/interessante..... gente 'fastidiosa' tipo Moxie Marlinspike o Jacob Appelbaum cosa ne pensano?
  • Ano Nimo scrive:
    Non server il qubit in molti casi
    In molti case non server possedere chi sa quali mirabolanti solozioni tecnologiche per "decodificare" i dati, mail, altrui.Se per esempio si voglio conoscere, anche non legalmente, i contenuti delle web-email di Alice e Libero si può semplicemente utilizzare un software open source Inglese chiamato Xplico ( http://www.xplico.org ).Del resto finche Alice e Libero non cifreranno le connessioni dei loro utenti si può fare anche a meno di un computer quantistico.A.N.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Non server il qubit in molti casi
      contenuto non disponibile
      • bubba scrive:
        Re: Non server il qubit in molti casi
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Ano Nimo


        Se per esempio si voglio conoscere, anche non

        legalmente, i contenuti delle web-email di
        Alice

        e Libero si può semplicemente utilizzare un

        software open source Inglese chiamato Xplico
        (

        http://www.xplico.org

        ).

        Del resto finche Alice e Libero non
        cifreranno
        le

        connessioni dei loro utenti si può fare
        anche
        a

        meno di un computer

        quantistico.

        A.N.


        potresti proporti come consulente dell'NSA e
        fargli risparmiare un mucchio di
        soldi.sei proprio una peste coi niubbi, UnaDuraLezione :) :)
    • Nome Conognome scrive:
      Re: Non server il qubit in molti casi
      Bravo!Almeno riporta le cose per quello che sono: - Xplico non e' Inglese ma e' un progetto Italiano - quel NFA non estrapola i dati delle email ne di Alice ne di LiberoPer il resto complimenti... hai un fututo nel KGB.
  • king volution scrive:
    attento... :-)
    attento gentile alfonso... molti lettori (e pure qualche redattore di PI) ti riempiranno di commenti in cui, bene andando, ti daranno del complottista...
    • kune scrive:
      Re: attento... :-)
      - Scritto da: king volution
      attento gentile alfonso... molti lettori (e pure
      qualche redattore di PI) ti riempiranno di
      commenti in cui, bene andando, ti daranno del
      complottista...Nient'affatto. Fa bene la NSA a studiare tutti i mezzi tecnologici per stanare terroristi e pedofili!
      • collione scrive:
        Re: attento... :-)
        - Scritto da: kune

        Nient'affatto. Fa bene la NSA a studiare tutti i
        mezzi tecnologici per stanare terroristi e
        pedofili!eppure vedo che ci sono sempre più terroristi e pedofili, ma in cambio ci sono sempre meno libertà civili e lavorostrano eh!?!cominciassero a non finanziare i vari gruppi di "combattenti per la libertà" mediorientali, se proprio vogliono davvero combattere il terrorismo
        • Psico Anal Ittico scrive:
          Re: attento... :-)

          cominciassero a non finanziare i vari gruppi di
          "combattenti per la libertà" mediorientali, se
          proprio vogliono davvero combattere il
          terrorismoQuella é la CIA, non la NSA :D
          • collione scrive:
            Re: attento... :-)
            - Scritto da: Psico Anal Ittico

            cominciassero a non finanziare i vari gruppi di

            "combattenti per la libertà" mediorientali, se

            proprio vogliono davvero combattere il

            terrorismo

            Quella é la CIA, non la NSA :Dma io conosco la famiglia, non so i nomi di tutti i figli e nipoti :D
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: attento... :-)
      Eh, chissà cosa c'è dietro....
      • webwizard scrive:
        Re: attento... :-)
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        Eh, chissà cosa c'è dietro....Dietro vola sempre l'uccello padulo. A prescindere, come diceva Totò... :D
    • Funz scrive:
      Re: attento... :-)
      - Scritto da: king volution
      attento gentile alfonso... molti lettori (e pure
      qualche redattore di PI) ti riempiranno di
      commenti in cui, bene andando, ti daranno del
      complottista...già prima di Snowden si pensava che alla NSA fossero dieci anni avanti al resto del mondo. Chissà se dieci anni basteranno per avere il q-computer funzionante.
Chiudi i commenti