The Daily, il fallimento del giornale a tavoletta

News Corp comunica la chiusura del quotidiano digitale per tablet. Troppe le perdite registrate a fronte di un successo scarso. Indefinitezza dell'offerta editoriale e miopia nella distribuzione tra le cause del fallimento

Roma – “Sebbene abbiamo registrato oltre 100mila abbonati appassionati, purtroppo non siamo stati capaci di intercettare un pubblico vasto abbastanza perché il nostro modello di business potesse funzionare in tempi abbastanza rapidi”: sono le parole con le quali i vertici di News Corp comunicano allo staff di The Daily la chiusura del quotidiano per iPad fondato dal magnate australiano dei media Rupert Murdoch.

Nella missiva interna si legge che l’ultimo giorno di vita del quotidiano digitale sarà il 15 dicembre . Come parte della ristrutturazione interna, News Corp provvederà alla riallocazione delle competenze acquisite con l’esperienza di The Daily presso le altre testate di proprietà del gruppo editoriale. Gran parte degli asset, della tecnologia e del personale sarà assorbito dal New York Post mentre tutti i lavoratori impiegati a tempo pieno potranno usufruire di alcuni benefici previsti nell’attuale momento di transizione, tra cui altri tre mesi di retribuzione.

Il fallimento del modello di publishing digitale proposto in stretta collaborazione con Apple è riconosciuto dallo stesso Murdoch. Un insuccesso che alcuni attribuiscono alla scelta di puntare sul successo di iPad e, dunque, sulla potenziale ampia fetta di target che la pubblicazione avrebbe potuto intercettare. Sfortunatamente, i lettori non hanno mostrato interesse nei confronti di The Daily così come Cupertino e News Corp speravano, incentivando una spirale negativa puntellata da dati di vendite poco entusiasmanti , perdite economiche e licenziamenti .

I dati delle performance sul mercato registrati nei 21 mesi di vita del giornale online non hanno risposto alle aspettative della dirigenza. Secondo una email aperta inviata dal redattore capo e braccio destro di James Murdoch, Jesse Angelo, The Daily ha registrato 30 milioni di dollari (circa 23 milioni di euro) di perdite a fronte di 100mila sottoscrizioni, un numero decisamente troppo basso se si confronta con i 500mila abbonamenti attesi per raggiungere il pareggio finanziario. Una fine annunciata secondo alcuni , dal momento che il fallimento del progetto era già stato sostanzialmente annunciato con la notizia del cambio di assetto dell’azienda

A ben vedere, gli errori individuati dagli stessi vertici di News Corp sono pressoché i medesimi sottolineati dagli osservatori esterni, due su tutti: la difficoltà di individuare un’audience ben precisa a causa dell’eccessiva varietà dei contenuti proposti e, per secondo, la scelta di concentrare la distribuzione su un’unica piattaforma , idea ambiziosa ma probabilmente troppo in anticipo rispetto alle abitudini di fruizione del pubblico. In particolare, l’accento viene posto sulla previsione errata di introdurre una pubblicazione concepita esclusivamente per tablet: un dispositivo che si dimostra ancora poco universale e “rivoluzionario” rispetto alle attese di molti osservatori. Inoltre, la scelta di distribuire The Daily esclusivamente su iPad per il primo anno avrebbe precluso l’accesso agli utenti di altri device e sistemi operativi.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Graduca di Stafava scrive:
    Sto usando twitter solo grazie al papa
    "Nei primi tweet del Santo Padre una serie di risposte su "questioni relative alla vita della fede", selezionate da un flusso di domande che entro il 12 dicembre arriveranno all'hashtag #askpontifex."ahahahahaha non lo sapevo nemmeno!#faiunadomandaalpapa e' troppo spassoso! Se non era per il papa, twitter non lo cagavo proprio!
  • TuttoaSaldo scrive:
    Followers
    Scusate, mi hanno eliminato dai followers, posso ancora fare la comunione?
  • Sborone di Rubikiana memoria scrive:
    L'accoglienza di Twitter...
    ...com'era prevedibile è stata una delle migliori:https://twitter.com/search?q=%23faiunadomandaalpapa&src=hash(rotfl)(troll)(troll1)(troll2)
    • thepassenge r scrive:
      Re: L'accoglienza di Twitter...
      - Scritto da: Sborone di Rubikiana memoria
      ...com'era prevedibile è stata una delle migliori:
      https://twitter.com/search?q=%23faiunadomandaalpap
      (rotfl)(troll)(troll1)(troll2)ah ah ha ha, alcune sono bellissime. meglio che stiano alla larga da internet questi pseudo conservatori in cerca di soldi facili, avranno solo da rimetterci in immagine. la gente in internet non è stupida e superstiziosa come nella realtà, dove puoi incantarle con belle parole e aria fritta.
    • iRoby scrive:
      Re: L'accoglienza di Twitter...
      Chi si ricorda il blog dell'Onorevole Mastella?Ha dovuto chiuderlo dopo pochi giorni per quanti insulti lo intasavano.Ecco anche la Chiesa non si rende conto che qualcosa sta cambiando, non dentro di loro che vogliono rifilarci qualcosa di vecchio come la loro religione, usando qualcosa di nuovo come Internet/Twitter.Ma dentro la gente che usa qualcosa di nuovo come Internet per informarsi e sopperire alla pochezza e ormai inutilità delle religioni organizzate, nel dare una qualche regola allo sviluppo umano.
      • krane scrive:
        Re: L'accoglienza di Twitter...
        - Scritto da: iRoby
        Chi si ricorda il blog dell'Onorevole Mastella?
        Ha dovuto chiuderlo dopo pochi giorni per quanti
        insulti lo intasavano.
        Ecco anche la Chiesa non si rende conto che
        qualcosa sta cambiando, non dentro di loro che
        vogliono rifilarci qualcosa di vecchio come la
        loro religione, usando qualcosa di nuovo come
        Internet/Twitter.Sono abituati all'informazione verticare, dove loro dall'alto fanno dichiarazioni senza possibilita' di replica; internet e' infomazione orizzontale.
      • Pincopallin o scrive:
        Re: L'accoglienza di Twitter...
        - Scritto da: iRoby
        Chi si ricorda il blog dell'Onorevole Mastella?

        Ha dovuto chiuderlo dopo pochi giorni per quanti
        insulti lo
        intasavano.Scusa, tu fai un confronto tra Mastella e il Papa? :| :| :|
        Ecco anche la Chiesa non si rende conto che
        qualcosa sta cambiando, non dentro di loro che
        vogliono rifilarci qualcosa di vecchio come la
        loro religione, usando qualcosa di nuovo come
        Internet/Twitter.Se la religione è vecchia tutto è vecchio. "Non c'è nulla di nuovo sotto il sole" cit. biblica.E poi sono curioso: cos'è "il nuovo" in campo spirituale? La new age? Scientology? La fine del mondo del 21/12/2012?
        Ma dentro la gente che usa qualcosa di nuovo come
        Internet per informarsi e sopperire alla pochezza
        e ormai inutilità delle religioni organizzate,
        nel dare una qualche regola allo sviluppo
        umano.Bene. Allora cos'è utile oggi? La politica organizzata? La new age?
        • krane scrive:
          Re: L'accoglienza di Twitter...
          - Scritto da: Pincopallin o
          - Scritto da: iRoby

          Chi si ricorda il blog dell'Onorevole Mastella?

          Ha dovuto chiuderlo dopo pochi giorni per quanti

          insulti lo intasavano.
          Scusa, tu fai un confronto tra Mastella e il
          Papa? :| :| :|In effetti Mastella parla di cose piu' concrete del papa ...

          Ecco anche la Chiesa non si rende conto che

          qualcosa sta cambiando, non dentro di loro che

          vogliono rifilarci qualcosa di vecchio come la

          loro religione, usando qualcosa di nuovo come

          Internet/Twitter.
          Se la religione è vecchia tutto è vecchio.
          "Non c'è nulla di nuovo sotto il sole" cit.
          biblica.Infatti alla bibbia preferisco la fantascienza moderna.
          E poi sono curioso: cos'è "il nuovo" in campo
          spirituale? La new age? Scientology? La fine del
          mondo del 21/12/2012?Umanismo, taoismo filosofico, insomma eliminare l'idea che un barbone invisibile debba tenere la mano sulla testa dell'uomo perche' altrimenti non se la sa cavare da solo.

          Ma dentro la gente che usa qualcosa di nuovo

          come Internet per informarsi e sopperire

          alla pochezza e ormai inutilità delle

          religioni organizzate, nel dare una qualche

          regola allo sviluppo umano.
          Bene. Allora cos'è utile oggi? La politica
          organizzata? La new age?Qualsiasi cosa e' piu' utile di racconti di fantascienza e favolette vecchie di 2000 anni.
        • iRoby scrive:
          Re: L'accoglienza di Twitter...
          Vecchia sfruttatura. Vecchie e stantie storie ritrite e rifatte.Libri e fiumi di parole che ti fanno passare la voglia di approfondire la conoscenza di Cristi e Santi vari, che magari potevano anche essere interessanti da studiare.
  • silvan scrive:
    Difficile.
    Sarà cosa ardua eliminare tutte le religioni, perchè universalmente all'uomo secca moltissimo pensare di non avere un futuro dopo la morte, e per questo si è inventato le religioni; poi qualcuno astutamente ne ha approfittato per propri interessi. L'uomo ha sempre un "disperato" bisogno di "speranze".
    • jijiakos scrive:
      Re: Difficile.
      Natale si avvicina! Questo è un bel regalo! Sanei N90 Android Tablet PC da 9,7 pollici ultra-sottile! Questo è un bel regalo! Si può dare un bambino a Natale! Altamente consigliato! Excellent! Per non perdere! http://urlen.dk/6474
    • Number 6 scrive:
      Re: Difficile.
      - Scritto da: silvan
      Sarà cosa ardua eliminare tutte le religioni,
      perchè universalmente all'uomo secca moltissimo
      pensare di non avere un futuro dopo la mortePerchè dovrebbe seccarci? E a vedere il genere di "futuro" promesso da certe religioni, meglio il nulla. Quello che ci rode è la scomparsa delle persone care.Ovvio che molti in questi forum NON possono avere persone care, essendo troppo brutti. ;)Le religioni sono ideologie. Guarda quanta gente s'è fatta ammazzare o ha ammazzato altri per una becerata come il comunismo, per esempio. Storicamente e antropologicamente, gli umani amano il branco. Si uniscono a uno che sentono forte e con cui vedono punti in comune, e poi guardano in cagnesco gli altri. È biologico. Ci ammazziamo per una partita di calcio. Se non fosse che i nerd sono delle molli e disgustose poltiglie, si ammazzerebbero tra Winari, Linari e MacAchi. Litigano i patetici seguaci di star trek con i patetici seguaci di guerre stellari, litigano gli xboxari con i playstationfan e nintendisti.Metti quattro persone in un ascensore, e i due vicini ai bottoni dichiarano guerra ai due lontani dai bottoni.Elimina le religioni e ci inventiamo qualcos'altro. Almeno le religioni ci danno delle trame interessanti per film e videogiochi. :)Nel frattempo, vendiamo armi che il settore non è mai in perdita. ;)
      • Funz scrive:
        Re: Difficile.
        - Scritto da: Number 6
        - Scritto da: silvan

        Sarà cosa ardua eliminare tutte le religioni,

        perchè universalmente all'uomo secca moltissimo

        pensare di non avere un futuro dopo la morte

        Perchè dovrebbe seccarci? E a vedere il genere di
        "futuro" promesso da certe religioni, meglio il
        nulla. Quello che ci rode è la scomparsa delle
        persone
        care.

        Ovvio che molti in questi forum NON possono avere
        persone care, essendo troppo brutti.
        ;)

        Le religioni sono ideologie. Guarda quanta gente
        s'è fatta ammazzare o ha ammazzato altri per una
        becerata come il comunismo, per esempio.
        Storicamente e antropologicamente, gli umani
        amano il branco. Si uniscono a uno che sentono
        forte e con cui vedono punti in comune, e poi
        guardano in cagnesco gli altri. È biologico. Ci
        ammazziamo per una partita di calcio. Se non
        fosse che i nerd sono delle molli e disgustose
        poltiglie, si ammazzerebbero tra Winari, Linari e
        MacAchi. Litigano i patetici seguaci di star trek
        con i patetici seguaci di guerre stellari,
        litigano gli xboxari con i playstationfan e
        nintendisti.

        Metti quattro persone in un ascensore, e i due
        vicini ai bottoni dichiarano guerra ai due
        lontani dai
        bottoni.

        Elimina le religioni e ci inventiamo
        qualcos'altro. Almeno le religioni ci danno delle
        trame interessanti per film e videogiochi.
        :)

        Nel frattempo, vendiamo armi che il settore non è
        mai in perdita.
        ;)Quoto tutto. Adesso vengo lì e ti riempio di botte ;)
      • krane scrive:
        Re: Difficile.
        - Scritto da: Number 6
        - Scritto da: silvan
        Nel frattempo, vendiamo armi che il settore non è
        mai in perdita.
        ;)[yt]svQzhbNuzAc[/yt]
  • Nome e cognome scrive:
    satanisti !
    Mi sa che in quest'antro satanico ci vuole proprio un esorcismo![yt]UOLzjSRwYAE[/yt]
  • Gennarino B scrive:
    Ottima cosa
    E' un passo in avanti per la chiesa cattolica (almeno che essa non "acquisti" trending topic sponsorizzati) Abituati come sono gli italiani a sentire cio' che ha da predicare questo signore in bianco a televisioni/radio/edicole unificate, per la prima volta avranno la facolta' di SCEGLIERE di seguire il papa o meno.A questa buona iniziativa dovra' seguire l'abolizione di ogni forma di finanziamento pubblico a questo ente religioso che e' la chiesa.
  • Nome e cognome scrive:
    no all'islam !
    Bene fa il Pontefice ad utilizzare le nuove tecnologie per diffondere la dottrina cristiana. Ci sono due possibilità: o l'occidente tornerà al cristianesimo oppure in un futuro non molto lontano saremo costretti a farci crescere la barba e pregare in moschea. A noi la scelta.
    • Gennarino B scrive:
      Re: no all'islam !
      c'e' sempre la terza via che e' anche la miglioreaboliamo tutte le religioni
      • scott scrive:
        Re: no all'islam !
        sei un illuso.ha ragione l'autore del post di prima.e quando succederà ci scorderemo anche le chiacchiere da forum.
    • Dr Thomas scrive:
      Re: no all'islam !
      - Scritto da: Nome e cognome
      Bene fa il Pontefice ad utilizzare le nuove
      tecnologie per diffondere la dottrina cristiana.


      Ci sono due possibilità: o l'occidente tornerà al
      cristianesimo oppure in un futuro non molto
      lontano saremo costretti a farci crescere la
      barba e pregare in moscheaAh beh guarda, sicuramente... o si è cristiani o si è islamici eh... mica è possibile esistere non essendo nè uno nè l'altro...SPARISCI
    • devnull scrive:
      Re: no all'islam !
      Ma che ti agiti a fare? Prega, prega molto e vedrai che il buon Dio ricompenserà la tua fede, se è veramente salda.
    • . . . scrive:
      Re: no all'islam !
      Tanto questa tendenza all'islamizzazione europea è incontrovertibile ormai.Per un semplice motivo che nulla c'entra con le intenzioni tecnologicamente innovative della chiesa cattolica, o la mancanza da parte nostra di fede o altro.Loro fanno più figli di noi. Punto.Quindi hanno già vinto ed è solo questione di tempo.Facciamocene una ragione e tenete presente che non sono un credente e non ne faccio una questione di razza.E' solo una questione di numeri che tra le altre cose crescono in modo esponenziale.
      • iRoby scrive:
        Re: no all'islam !
        Ma tra l'altro gli islamici non sono mica gente cattiva!La maggior parte di loro sono tranquilli e pacifici. Lavorano, mantengono le loro famiglie, sono cordiali.L'islam non è una pessima religione, ma non la considero neppure buona per il semplice fatto che fa parte del giudaismo, che è quella famiglia di religioni che ci hanno tolto Dio da dentro di noi, e ci hanno posto in balia del suo giudizio...Le religioni secondo me più false e infantili al mondo sono proprio quelle giudaiche e le loro derivate...
        • . . . scrive:
          Re: no all'islam !
          Mah per me sono tutte cattive a prescindere.Non ne faccio una questione religiosa o razzista, non ce l'ho con l'arabo o il nord africano o chi che sia, è solo una questione di numeri con cui dovremo fare i conti.O almeno per quelli come me che la religione la considerano alla stregua delle favole per bambini.
          • iRoby scrive:
            Re: no all'islam !
            Io considero tutte cattive le religioni organizzate.Ma molte le studio anche perché mi incuriosiscono...Per esempio le tradizioni/religioni sciamaniche dei popoli della terra, sono state sempre contrastate dalle maggiori religioni organizzate, arrivando come nel caso del cristianesimo ad estremi eclatanti come lo stanare e uccidere tutti gli sciamani delle popolazioni che venivano conquistate ed a cui veniva imposta questa religione.Eppure negli sciamanesimi delle popolazioni di tutto il pianeta, anche tra popoli che non hanno avuto alcun contatto e alcuna influenza, ci sono tantissimi punti di convergenza, come avessero un'origine comune, o fossero arrivate per vie differenti alle medesime conclusioni/verità.Mi piace molto confrontare e trovare incredibili punti di convergenza tra Ho'oponopono la tradizione sciamanica hawaiana con lo sciamanesimo siberiano di cui mi racconta spesso un mio amico professore che va spesso in Siberia e mi porta informazioni su quei luoghi e quelle tradizioni...All'uomo stanno togliendo la spiritualità da molti secoli, ma coloro che la stanno togliendo non sono atei bislacchi e di scarsa coscienza e consapevolezza, ma proprio loro le religioni organizzate, che stanno sostituendo la profonda spiritualità dei popoli con le loro dottrine adulterate e studiate per impedire la consapevolezza e lo sviluppo di una coscienza comune tra i popoli.
          • . . . scrive:
            Re: no all'islam !
            Anche se sono ateo non vuol dire che ho poca coscienza sociale o sia bislacco.Anzi.Comunque le tue riflessioni sugli sciamani e le antiche "religioni", chiamiamole così, o credenze se vogliamo, sono interessanti, però molte di queste "religioni" portavano comunque morte e spesso adottavano il sacrificio umano per placare ire di non ben definiti, o definiti nella testa degli sciamani che comunque detenevano un potere enorme è giusto ricordarlo, idoli.La spiritualità che intendi tu poteva essere giustificabile ai tempi con le scarse conoscenze scientifiche in relazione agli eventi naturali che si verificavano.Tipo siccità, uragani, il semplice sorgere del sole tutti le mattine.Noi cerchiamo sempre una risposta per ogni cosa.Il nostro cervello è fatto così e la risposta la troviamo in base alle conoscenze acquisite.Questo per farla breve, però secondo me funziona così a grandi linee.Quindi oggi la tua spiritualità può essere anche affascinante e diciamo new age, di tendenza, però ha scarsa presa sulla realtà dei fatti che compongono e accompagnano la nostra vita quotidiana.Nessuno oggi, almeno alle nostre latitudini, ti obbliga a credere a qualsivoglia cosa.Quindi nulla ti vieta di seguire una via spirituale tutta tua o che si rifà a culture di luoghi lontani o lontane nel tempo, che però fa tremendamente a XXXXXtti con la vita di tutti i giorni che, ad esempio, si conduce in certi quartieri dove è insita una lotta per la sopravvivenza che di spirituale o di religioso ha ben poco. Molto poco.
          • iRoby scrive:
            Re: no all'islam !
            Il tuo ragionamento è superficiale e dettato dal poco che sai sia delle tradizioni sciamaniche che della spiritualità che queste professavano.Prima di tutto da sfatare molte legende su sacrifici umani, che in realtà erano sacrifici simbolici esattamente come il cannibalismo del "corpo di cristo" della cristianità. Spesso gli studi sulle antiche religioni sono o fallati per cattive interpretazioni o volutamente falsati!Poi se si risale a tradizioni sciamaniche di società matriarcali, non c'è niente di più pacifico e sereno che una società spiritualista dove comanda l'istinto materno delle donne che è notoriamente pro-vita e conservativo, e popoli con queste tradizioni non erano quasi mai bellicosi.La spiritualità e lo sciamanesimo hanno dentro di se dei messaggi profondi del legame tra l'uomo e la sua terra, che gli da sostentamento coi suoi frutti.Tra gli uomini che hanno un legame tra loro in una forma di coscienza collettiva.Tra gli uomini e il creatore, che gli entra dentro, in modo che noi ci si possa identificare in lui...La presunta inadeguatezza dello spiritualismo antico ai tempi moderni è frutto di ignoranza e di un fine lavoro sia delle religioni organizzate che di altri loschi figuri... Come spiegato in questo articolo:http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=10788Lo sciamanesimo è adeguato ai tempi moderni perché va ripreso il legame con la terra che non va inquinata e avvelenata o modificata nel clima e nella genetica del nostro cibo.È adeguato perché mostra la relazione tra gli individui e le loro connessioni sociali e di coscienza. Siamo una cosa sola e dipendiamo mutualmente gli uni dagli altri.Adeguato anche perché riporta Dio dentro di noi invece che fuori come hanno fatto le religioni organizzate, e spiega meglio il senso della vita e il perché va vissuta serenamente e pienamente affinché sia un'esperienza la più meravigliosa possibile.Il vero crimine contro l'umanità è l'austerità e la prostrazione che promuovono e a cui ci costringono le religioni organizzate come il cristianesimo.
          • . . . scrive:
            Re: no all'islam !
            Allora grazie per il superficiale.... ma tranquillo ci sono abituato.Sopratutto da chi pensa di avere le risposte ai grandi quesiti della vita in tasca e pensa di essere superiore al suo interlocutore.Di solito mi diverto a farglielo credere.Ho letto l'articolo che mi hai postato e devo dire che è un concentrato di luoghi comuni.Chiaramente in un film o telefilm non si porranno mai quesiti o discorsi spirituali di una certa profondità perché impossibile nei tempi di un telefilm o film in quanto rovinerebbe il ritmo del racconto e oltre tutto, ed la cosa più importante, non sono la sede adatta.Ma al di là delle "semplicistiche" visoni dell'articolo (questo si che è superficiale) il paragrafo finale mi ha fatto sorridere." <i
            l risultato è altresì una schiera di intellettuali che hanno biblioteche di migliaia di volumi, che conoscono la letteratura, la storia, la filosofia, la psicologia, che conoscono complessi saggi di psicologia delle folle, che hanno letto Marx, Freud, Eco, ma che, se gli domandi "perchè viviamo e moriamo?, esiste Dio? non sanno rispondere... </i
            "Cioè due domandine da nulla eh ?!!Questo cosa presuppone, che l'autre dell'articolo abbia le risposte a domande simili ?Non credo.Ovvio che non sappiano rispondere e ci mancherebbe, ma sicuramente sapranno dare risposte più o meno valide su molte altre questioni.Ma penso che neanche tutti gli sciamani del mondo sappiano dare una risposta valida e definitiva a queste domande.Ma andiamo avanti... "... <i
            ma non sanno rispondere neanche alla più banale domanda: "qual è la cosa più importante da insegnare ad un figlio, e che come prima cosa dobbiamo imparare noi stessi? </i
            "Al di là dei luoghi comuni che infarciscono questo articolo,non so te, ma penso che ce ne siano di cose da insegnare ad un figlio che esulino dalle solite nozioni.Perciò non avere fretta di dare del superficiale a chi non conosci.
          • krane scrive:
            Re: no all'islam !
            - Scritto da: . . .
            " <i
            l risultato è altresì una schiera di
            intellettuali che hanno biblioteche di migliaia
            di volumi, che conoscono la letteratura, la
            storia, la filosofia, la psicologia, che
            conoscono complessi saggi di psicologia delle
            folle, che hanno letto Marx, Freud, Eco, ma che,
            se gli domandi "perchè viviamo e moriamo?, esiste
            Dio? non sanno rispondere... </i
            "Banale.... - 42 -Ma come si fa a fare ancora domande cosi' facili... Ormai pensavo che quella risposta la conoscessero tutti.
          • . . . scrive:
            Re: no all'islam !
            Tu si che hai una risposta a tutto ! :D
          • astuccio dorato scrive:
            Re: no all'islam !
            no, ce l'ha google!http://www.youtube.com/watch?v=U4-jZviYyt0
          • iRoby scrive:
            Re: no all'islam !
            Superficiale perché hai detto cose sulle religioni antiche e lo sciamanesimo che erano luoghi comuni e sentito dire...Ti mostrerei insegnamenti dello sciamanesimo che sembrano trattati di meccanica quantistica bohmiana o simili ai testi di fisica e astrofisica di Teodorani.Superficiale perché la risposta dello sciamanesimo alle famose domande che pone l'autore dell'articolo sono semplici:sì Dio c'è, e l'uomo ha un intreccio speciale con lui, Dio è dentro ogni cosa, con una forma di coscienza precipitata o spirito, ma quello dell'uomo è diverso, è uno spirito intelligente.E il senso della vita, è viverla per fare un'esperienza, e che questa esperienza sia il più meravigliosa possibile, o venga incontro alle necessità del creatore. E sembra che al Creatore interessi qualcosa, la conoscenza. Ossia cosa significa vivere, morire, essere una moltitudine, e divenire qualcosa da un tutto che contiene tutte le cose e nessuna cosa (è un principio di fisica quantistica, essere la scienza delle infinite possibilità). Il Creatore vuole vivere attraverso noi, essere povero, ricco, nero, bianco, evoluto da un insetto piuttosto che un primate, piuttosto che un'altra creatura in un'altra galassia. E così all'infinito.Perché è ciò che Dio sembra essere, uno sciame quantico di infinite possibilità. In lui albergano tutte le realtà possibili, ma questa realtà virtuale in cui viviamo è uno dei tanti e si evolve dall'infinito in qualcosa di definito...Quando l'universo finirà la propria espansione da tutta coscienza diverrà tutta conoscenza, ed allora ripeterà il suo ciclo per tornare a tutta coscienza, per fare ancora un nuovo big bang e ricrearsi in qualcosa di nuovo, una nuova espansione una nuova creazione, e così all'infinito. Tanto il tempo lungo o breve che a noi possa sembrare in realtà è solo una illusione...
          • . . . scrive:
            Re: no all'islam !
            In pratica tu ( e quelli che sviluppano le teorie che tu sostieni) stai assegnando ad una entità astratta delle proprietà fisiche reali.C'è un piccolo particolare.L'entità che sostieni esistere è, per l'appunto, astratta.La fisica quantistica è reale.Magari di difficile assimilazione e comprensione, almeno per me (ammetto i miei limiti a differenza di altri, che ne hanno, ma non lo voglio ammettere), ma reale.Quindi è una teoria che non può stare in piedi.Troppo facile.
          • iRoby scrive:
            Re: no all'islam !
            Noooo io non do proprietà fisiche ad un'entità astratta...È il mondo fisico ad essere astratto!Tu batti col piede contro un sasso ti fai male e questo ti sembra reale.Innanzitutto il tuo piede il sasso non lo ha neppure toccato essendo elettroni a cariche negative che si sono respinti e non si sono mai toccati...Ma soprattutto se guardi dentro la materia questa è assolutamente vuota, costituita per il 99,9999% di niente, vuoto apparente, spazio subatomico in cui vibrano si muovono alcune particelle.Poi però si scopre che il vuoto in realtà non esiste neanche lui, ma è ovunque tutto collegato da sottili fili e campi di strane energie appena visibili solo nel campo dei raggi X (Progetto Chandra).Tu sei abituato a pensare al mondo come fisico, relativistico, meccanicistico. Ma Bohm ti da una spiegazione totalmente diversa. Di una realtà virtuale olografica autocontenuta.Così come la tua mente funziona col dualismo e immersa nel tempo. Ma entrambi sono due inganni. Il tempo, è una variabile che in meccanica quantistica può scorrere anche all'indietro o avere buchi tra i vari fotogrammi di questa apparente realtà.Così come bene e male, luce e buio, ecc. Sono un altro inganno...Allora la fisicità cosa è realmente? È tutto Coscienza, o sarà tutto Spirito intelligente?
          • . . . scrive:
            Re: no all'islam !
            Il mio piede e il sasso saranno anche un fascio di elettroni e di atomi e di particelle sub-atomiche etc, ma sempre reali sono.Di sicuro un atomo non è astratto, per quanto invisibile ad occhio nudo.Il concetto dell'esistenza di un entità superiore invece si, come l'entità stessa.
          • iRoby scrive:
            Re: no all'islam !
            Pensala come vuoi, è quello il problema della consapevolezza...Forse un giorno ne sentirai il bisogno della ricerca di un'origine, o ne avrai la percezione, forse mai e avrai vissuto come semplice sputo di carbonio senza nessuna consapevolezza...Non è affar mio evangelizzare, a quello ci pensano i preti. Io ti ho solo dato qualche indizio...Ciao.
          • . . . scrive:
            Re: no all'islam !
            Ti sbagli.Vedi, io ho la <b
            consapevolezza </b
            di essere uno "sputo di carbonio" come dici tu.A differenza di te che lo sei ugualmente, ma pensi di essere un qualcosa di più elevato intrecciato ad entità astratta divinatoria e di poter guardare gli altri dall'alto al basso.Però... "sputo di carbonio" non me lo aveva mai detto nessuno. Mi sa che la riciclo questa... :)
          • iRoby scrive:
            Re: no all'islam !
            La sai qual'è la cosa buffa di questa discussione?Che mi scontro sempre con un paradigma che risale agli insegnamenti di Carl Gustav Jung e la sua matrice di punti di luce...Nelle neuroscienze sperimentali e gli insegnamenti di Jung si dice che non tutti gli esseri umani siano dotati di questa componente nella loro psiche. Diciamo che siano solo il 25%/30% ad avercela.E che costoro non riuscendo a comprendere o avere una fonte archetipica di informazioni sul sé e sulla percezione dell'universo, non avranno acXXXXX a tale consapevolezza.Si dice che costoro non sono tetraedrici ossia individui completi di corpo, mente, spirito intelligente e matrice di punti di luce (ossia Anima).E quindi non riescono ad avere una percezione completa sull'universo e quindi anche della loro piena componente spirituale.Quindi chi non è tetraedrico o ci crede per fede e indottrinamento, o non ci crede. Ma la percezione e quindi la certezza indipendente dalla fede per queste persone non è possibile. Avranno la sola percezione del mondo fisico in cui vive immersa la mente, e di una lieve percezione del concetto di infinito, che proviene dallo spirito intelligente.Poco male, per te non avere la matrice di punti di luce, sarà come non avere capelli biondi e occhi azzurri, per altri magari sarà una cosa inaccettabile e fonte di disperazione, di certo l'universo sembra fatto così, ognuno ha comunque un ruolo nel disegno della Coscienza, che si nasca con o senza matrice di punti.Di certo a chi manca tale componente mancherà anche consapevolezza di tale ruolo, e quindi chi se ne frega? Si può vivere anche così...Perché sarebbe come spiegare ingegneria a chi nella vita era designato a divenire un avvocato ed è più bravo con le parole e il diritto, che con le formule e la tecnologia...Anche perché pure tra i maggiori scienziati e fisici quantistici ci sono le due fazioni, quelli relativisti e quelli della scuola di Copenaghen. E ce ne sono molti di atei, e altri religiosi o spiritualisti.
      • Funz scrive:
        Re: no all'islam !
        - Scritto da: . . .
        Tanto questa tendenza all'islamizzazione europea
        è incontrovertibile
        ormai.
        Per un semplice motivo che nulla c'entra con le
        intenzioni tecnologicamente innovative della
        chiesa cattolica, o la mancanza da parte nostra
        di fede o
        altro.
        Loro fanno più figli di noi. Punto.
        Quindi hanno già vinto ed è solo questione di
        tempo.
        Facciamocene una ragione e tenete presente che
        non sono un credente e non ne faccio una
        questione di
        razza.
        E' solo una questione di numeri che tra le altre
        cose crescono in modo
        esponenziale.in realtà anche il loro tasso di fertilità oramai è sotto i 2,3 figli per donna, ed è in calo come nel resto del mondo (e ciò è cosa buona e giusta).http://www.businessinsider.com/analyst-world-population-will-peak-at-85-billion-in-2030-2012-11#ixzz2DlOZ9H8YTutto quello che credi di sapere sono luoghi comuni vecchi come il cucco, e li usi per supportare il tuo becero razzismo.
        • . . . scrive:
          Re: no all'islam !
          E cosa c'entra il razzismo ?Se sono più prolifici di noi cosa c'entra il razzismo ?!!E' un dato di fatto.
          • Ubunto scrive:
            Re: no all'islam !
            - Scritto da: . . .
            E cosa c'entra il razzismo ?
            Se sono più prolifici di noi cosa c'entra il
            razzismo
            ?!!
            E' un dato di fatto.Magari non è razzismo intenzionale, ma devi capire che l'essere statisticamente prolifici non è una questione di colore o etnia. E' una questione economico/sociale/culturale.Islamici e neri quanto ti pare, o gialli o verdi con le antenne, una volta stanziatisi qui, in Europa, assumono le nostre abitudini ed aspettative, magari con una variante originata dalle loro radici religiose e culturali. Di fatto pure "loro", progressivamente riducono il numero di figli per famiglia.Basta che guardi quanti figli ha fatto la tua bisnonna, quindi nonna, poi madre, e quanti intendi farne tu, per capire che non centrano nulla l'etnia o la religione di provenienza.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 dicembre 2012 18.42-----------------------------------------------------------
          • . . . scrive:
            Re: no all'islam !
            Ho capito...Devo andare a reperire le fonti, che ora non ho sottomano in questo momento.Forse dopo tutto sarà più chiaro.Comunque forse vi sfuggito un semplice concetto.Non ho mai parlato di etnie, ma di musulmani e cioè credenti di fede islamica.Che poi ovviamente la maggior parte faccia parte di una serie di etnie, ok, ma tantissimi sono i convertiti e ce ne sono sempre di più special modo in europa.
          • Funz scrive:
            Re: no all'islam !
            - Scritto da: . . .
            E cosa c'entra il razzismo ?
            Se sono più prolifici di noi cosa c'entra il
            razzismoc'entra il razzismo, visto che la prolificità dovrebbe essere una cosa buona e giusta, secondo la tua religione.Ma siccome loro sono di un'altra religione, la LORO prolificità è un male. Due pesi e due misure = razzismo.
            ?!!
            E' un dato di fatto.no, non lo è, ma questo non ha a che fare col razzismo quanto col fatto che tu non sai leggere i link che ti propongono, oppure fai finta di niente perché contraddicono i tuoi preconcetti.
    • Trollollero scrive:
      Re: no all'islam !
      - Scritto da: Nome e cognome
      Bene fa il Pontefice ad utilizzare le nuove
      tecnologie per diffondere la dottrina cristiana.


      Ci sono due possibilità: o l'occidente tornerà al
      cristianesimo oppure in un futuro non molto
      lontano saremo costretti a farci crescere la
      barba e pregare in moschea. A noi la
      scelta.Scelgo la tre: bandire i venditori di fumo di ogni forma, colore e dimensione.
    • vvvasd scrive:
      Re: no all'islam !
      - Scritto da: Nome e cognome
      Bene fa il Pontefice ad utilizzare le nuove
      tecnologie per diffondere la dottrina cristiana.


      Ci sono due possibilità: o l'occidente tornerà al
      cristianesimo oppure in un futuro non molto
      lontano saremo costretti a farci crescere la
      barba e pregare in moschea. A noi la
      scelta."tornerà al cristianesimo"?? l'occidente è sempre stato pagano, le religioni semitiche (cristianesimo, ebraismo, islam e derivate) sono roba medio orientale che con noi c'entra come i cavoli a merenda; se ti piace prostrarti ai medio orientali continua pure a pregare il loro dio
    • qualcuno scrive:
      Re: no all'islam !
      Vista la qualitá della scuola italiana qui potrebbe pure succedere. Ma tanto l'Italia a quel punto avrebbe completato il suo declino verso lo stato di paese del terzo mondo, quindi l'impatto sarebbe limitato.
    • thepassenge r scrive:
      Re: no all'islam !
      l'ateismo è la sola salvezza per il progresso e per l'umanità, memo XXXXXXXte e superstizioni e più ragione.- Scritto da: Nome e cognome
      Bene fa il Pontefice ad utilizzare le nuove
      tecnologie per diffondere la dottrina cristiana.


      Ci sono due possibilità: o l'occidente tornerà al
      cristianesimo oppure in un futuro non molto
      lontano saremo costretti a farci crescere la
      barba e pregare in moschea. A noi la
      scelta.
  • krane scrive:
    il corriere
    http://www.corriere.it/gallery/cronache/12-2012/papa/2/benedetto-xvi-benvenuto-twitter_e1ef6308-3d38-11e2-ab92-9e1ea30a782c.shtml?bcsi_scan_C5F4890014551A01=Mu6Wu+NoSxnuxXtoP67cSwoAAAASb20i&bcsi_scan_filename=benedetto-xvi-benvenuto-twitter_e1ef6308-3d38-11e2-ab92-9e1ea30a782c.shtml#1(rotfl)
    • Marco P. scrive:
      Re: il corriere
      - Scritto da: krane
      http://www.corriere.it/gallery/cronache/12-2012/pa

      (rotfl)Nonostante la tua vana risatina la Chiesa farà sempre più uso dei nuovi mezzi di comunicazione per diffondere la fede! Ma quanto vi rode eh? :p
      • Dr Thomas scrive:
        Re: il corriere
        - Scritto da: Marco P.
        - Scritto da: krane


        http://www.corriere.it/gallery/cronache/12-2012/pa



        (rotfl)

        Nonostante la tua vana risatina la Chiesa farà
        sempre più uso dei nuovi mezzi di comunicazione
        per diffondere la fede!


        Ma quanto vi rode eh? :pMa cosa vuoi che ci roda, per fortuna la gente crede sempre meno a quelle ca*ate.
      • iRoby scrive:
        Re: il corriere
        Lo sai che dietro l'attuale crisi economica indotta in Europa parrebbe che ci siano Benedettini, Gesuiti e Opus Dei, in combutta con gli industriali e gli aristocratici francesi e tedeschi?La Chiesa ha sempre condizionato la società condannandola a miseria e austerità per riempire le chiese di fedeli disperati che sperano di trovare nella religione un conforto...Parole testuali del direttore generale del ministero delle finanze francese all'economista Alain Parguez Prof. emerito dell'Università Besançon in Francia:--------------------Cito il direttore generale del ministero delle finanze francese, che appartiene allordine monastico dei Benedettini ed è anche il capo dellOpus Dei francese fra laltro, anche la Commissione Europea (come il governo francese) è ampiamente controllata dallOpus Dei. Ho provato a parlare con lui di questa questione, e mi ha detto: «Sì, leconomia francese è morta, ma non abbastanza». Mi ha detto: «Professore, lei deve capire perché esiste il sistema europeo. Che cosa vogliamo? Vogliamo distruggere, per sempre, la gente. Vogliamo creare una nuova tipologia di europeo: una nuova popolazione europea, disponibile ad accettare la sofferenza, la povertà. Una popolazione disposta ad accettare salari inferiori a quelli cinesi. E questo rappresenterà il fulcro del mio impegno».http://www.libreidee.org/2012/05/parguez-con-leuro-si-avvera-oggi-il-sogno-dei-fan-di-hitler/O ancora da leggere attentamente alla fine questo articolo:http://www.libreidee.org/2012/10/ecco-chi-sono-i-rentiers-che-campano-sulla-nostra-rovina/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 dicembre 2012 11.01-----------------------------------------------------------
      • thepassenge r scrive:
        Re: il corriere
        in verità è un bacero tentativo di acquisire nuovi fedeli perchè al momento ne ha sempre meno. un pò come fanno le varie associazioni in cerca di gloria solo per profitto. la chiesa è uguale a tutte loro, una s.p.a, niente di più niente di meno.l'unica differenza che mi rode è che impongono anche al governo leggi che piacciono a loro, a tutti indipendetemente se sono credenti o meno. questo lo considero criminoso.- Scritto da: Marco P.
        - Scritto da: krane


        http://www.corriere.it/gallery/cronache/12-2012/pa



        (rotfl)

        Nonostante la tua vana risatina la Chiesa farà
        sempre più uso dei nuovi mezzi di comunicazione
        per diffondere la fede!


        Ma quanto vi rode eh? :p
    • Gennarino B scrive:
      Re: il corriere
      ahime' e questa e' la gazzetta della cosidetta "borghesia italiana"pensa che male che siamo presi
  • ... scrive:
    Vaticano 2.0
    come tutte le multinazionali, anche il vaticano e' attento ai nuovi mezzi per veicolare il suo prodotto.
    • Marco P. scrive:
      Re: Vaticano 2.0
      - Scritto da: ...
      come tutte le multinazionali, anche il vaticano
      e' attento ai nuovi mezzi per veicolare il suo
      prodotto.Ti rode eh?
      • ... scrive:
        Re: Vaticano 2.0
        - Scritto da: Marco P.
        - Scritto da: ...

        come tutte le multinazionali, anche il vaticano

        e' attento ai nuovi mezzi per veicolare il suo

        prodotto.

        Ti rode eh?che si facciano pubblicita'? no. Fanno il loro mestiere per vedere il loro prodotto, nulla di strano.che come sanguisughe si ingrassino alle nostre spalle con l'8 per 1000? certo che si,
        • bertuccia scrive:
          Re: Vaticano 2.0
          http://www.metacafe.com/watch/1129294/la_chiesa_cattolica_nuovo_spot/
        • scott scrive:
          Re: Vaticano 2.0
          come se fosse l'8 per 1000 a ridurti in miseria, non certo le tasse dello stato "laico"....
          • vvvasd scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: scott
            come se fosse l'8 per 1000 a ridurti in miseria,
            non certo le tasse dello stato
            "laico"....le tasse le paghi a fronte di servizi, l'8 per mille lo pago a fronte di una mazza
          • bertuccia scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: vvvasd

            le tasse le paghi a fronte di servizi (rotfl)
          • vvvasd scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: vvvasd



            le tasse le paghi a fronte di servizi

            (rotfl)sempre più di quelli offerti dal vaticano
          • iRoby scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: vvvasd
            le tasse le paghi a fronte di servizi, l'8 per
            mille lo pago a fronte di una mazzaLe tasse non si sono mai pagate a fronte di servizi, è una falsità, un errore macroeconomico.Esempio dell'uovo e della gallina in macro-economia...Se lo Stato prima deve diffondere la moneta, per poi tassare in quella moneta e quindi dare i servizi, i servizi li darà solo dopo avere tassato la gente e preso la moneta per i servizi, o li da perché stampa o si procura la moneta dai mercati finanziari (per le monete non sovrane come l'euro)???Cioè per dare i servizi ti deve prima tassare? E per tassarti non ti deve mettere in circolo la moneta? Ma se si procura la moneta da mettere in circolo, perché non la usa già per pagare e dare i servizi?Ecco un assunto falso dell'immaginario collettivo, che le tasse servono per creare i servizi...Tu dirai, ma allora perché TV. giornali, economisti ci dicono tutti la stessa cosa, possibile che mentono o sono tutti ignoranti?Bene, dipende da te, da quanto ti vuoi addentrare nella tana del bianconiglio e scoperchiare questa grande truffa nei confronti dell'umanità che si chiama denaro... :-)http://democraziammt.info
          • vvvasd scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: iRoby
            Cioè per dare i servizi ti deve prima tassare? E
            per tassarti non ti deve mettere in circolo la
            moneta? Ma se si procura la moneta da mettere in
            circolo, perché non la usa già per pagare e dare
            i
            servizi?perchè la bce e i loro sgherri impongono una costante deflazione che obbliga lo stato ad aumentare la pressione fiscale per poter continuare ad erogare servizi (il che, tra laltro, distrugge l'impresa ed alla lunga sommandoci anche il debito contratto per farsi prestare a strozzo della carta straccia, obbliga lo stato a distruggere stato sociale, diritti dei lavoratori ed a svendere i beni pubblici)
            http://democraziammt.infosfondi una porta aperta
          • iRoby scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: vvvasd
            perchè la bce e i loro sgherri impongono una
            costante deflazione che obbliga lo stato ad
            aumentare la pressione fiscale per poter
            continuare ad erogare servizi (il che, tra
            laltro, distrugge l'impresa ed alla lunga
            sommandoci anche il debito contratto per farsi
            prestare a strozzo della carta straccia, obbliga
            lo stato a distruggere stato sociale, diritti dei
            lavoratori ed a svendere i beni pubblici)Si ma c'è sempre un errore di fondo economico.Se le entrate dalla tassazione no sono certe e costanti, lo Stato in realtà le compensa con nuovi prestiti dai mercati finanziari. Quindi ancora se con l'Euro c'è deflazione e bisogna compensare con tasse+prestiti dei mercati finanziari per dare i servizi, lo Stato non usa necessariamente le tasse (o tutte le tasse) per i servizi. Perché una cospicua parte delle tasse serve per restituire i prestiti pregressi con i mercati finanziari e quegli interessi altissimi creati apposta con il meccanismo dello SPREAD dalle agenzie di rating.Attenzione ad un errore di fondo che fanno molti. La BCE non da soldi direttamente agli Stati. Ma solo alle banche private che a loro volta li prestano agli Stati con le regole di mercato che chiedono interessi maggiori a Stati che vengono valutati come a rischio e per i quali si alzano apposta artificiosamente gli SPREAD, un meccanismo di truffa.Sai la BCE a che interesse presta i soldi alle banche? 1% o anche meno.

            http://democraziammt.info

            sfondi una porta apertaStanno venendo a galla molte cose. Non so quanto tempo questa gente terrà a bada le masse di cittadini coi mass media e le menzogne...
          • vvvasd scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: iRoby
            Attenzione ad un errore di fondo che fanno molti.
            La BCE non da soldi direttamente agli Stati. Ma
            solo alle banche private che a loro volta li
            prestano agli Stati con le regole di mercato che
            chiedono interessi maggiori a Stati che vengono
            valutati come a rischio e per i quali si alzano
            apposta artificiosamente gli SPREAD, un
            meccanismo di
            truffa.
            Sai la BCE a che interesse presta i soldi alle
            banche? 1% o anche
            meno.questo fatto del tasso di interesse differenziato non lo sapevo, ma viste tutte le altre porcherie non mi stupisce (che tristezza arrivare ad abituarsi a certe cose)


            http://democraziammt.info



            sfondi una porta aperta

            Stanno venendo a galla molte cose. Non so quanto
            tempo questa gente terrà a bada le masse di
            cittadini coi mass media e le
            menzogne...io non sono così ottimista, sebbene cerchi di informare chi posso ad ogni occasione, dubito che alla stragrande maggioranza delle persone interessi, o meglio: la stragrande maggioranza delle persone decide di non usare il cervello (il cui uso viene delegato ad altri, che ne approfittano) al fine di venire deresponsabilizzata, quindi qualunque presa di posizione che comporti la responsabilizzazione viene rifuggita come la peste dall'essere umano medio; difatti qualunque posizione che si conntrapponga, anche poco, al senso comune ed allo status quo, viene vista come sovversiva o complottista.
          • iRoby scrive:
            Re: Vaticano 2.0
            - Scritto da: vvvasd
            io non sono così ottimista, sebbene cerchi di
            informare chi posso ad ogni occasione, dubito che
            alla stragrande maggioranza delle persone
            interessi, o meglio: la stragrande maggioranza
            delle persone decide di non usare il cervello (il
            cui uso viene delegato ad altri, che ne
            approfittano) al fine di venire
            deresponsabilizzata, quindi qualunque presa di
            posizione che comporti la responsabilizzazione
            viene rifuggita come la peste dall'essere umano
            medio; difatti qualunque posizione che si
            conntrapponga, anche poco, al senso comune ed
            allo status quo, viene vista come sovversiva o
            complottista.Quanta evoluzione ha avuto l'uomo dalla preistoria ad oggi passando per le varie civiltà, la servitù, il medio evo, l'età dei Comuni, la Rivoluzione Francese?Beh passerà anche il neo-feudalesimo mercantile e finanziarizzato.Basta che un certo numero di individui prendano coscienza della cosa, che gli altri seguiranno a ruota in una nuova spinta evolutiva.
  • yogavidya scrive:
    Scintille di verità?
    Eh certo, perché noi della verità siamo i titolari e gli amministratori...
    • Marco P. scrive:
      Re: Scintille di verità?
      - Scritto da: yogavidya
      Eh certo, perché noi della verità siamo i
      titolari e gli
      amministratori...Nessuno è amministratore della Verità se non Dio.E neppure i santoni indiani o i nuovi messia della new age che si arricchiscono sfruttando lo smarrimento e le sofferenze psicologiche delle persone!
      • Gome e Cogome scrive:
        Re: Scintille di verità?
        quale dio ?
      • ... scrive:
        Re: Scintille di verità?
        - Scritto da: Marco P.
        - Scritto da: yogavidya

        Eh certo, perché noi della verità siamo i

        titolari e gli

        amministratori...

        Nessuno è amministratore della Verità se non Dio.

        E neppure i santoni indiani o i nuovi messia
        della new age che si arricchiscono sfruttando lo
        smarrimento e le sofferenze psicologiche delle
        persone!che se noti, e' lo stesso trucco adottato dai preti cattolici.
      • Dr Thomas scrive:
        Re: Scintille di verità?
        - Scritto da: Marco P.
        - Scritto da: yogavidya

        Eh certo, perché noi della verità siamo i

        titolari e gli

        amministratori...

        Nessuno è amministratore della Verità se non DioTi sbagli, lo è anche Gozilla. :@
        • yogavidya scrive:
          Re: Scintille di verità?
          Non vi scordate di Chuck Norris. Lo dico per il vostro bene.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 dicembre 2012 07.44-----------------------------------------------------------
      • yogavidya scrive:
        Re: Scintille di verità?
        Se pensi, sulla base del mio nick, di colpirmi parlando di "santoni indiani" e di "nuovi messi new age", questo dimostra che la mia osservazione ti ha dato fastidio (perché?), e che a questo fastidio pensi di rispondere colpendomi a tua volta - come se due torti, eventualmente, facessero una ragione. Sappi che ho ben poco contro il sentimento religioso e la ricerca spirituale che questo alimenta, a qualsiasi latitudine ed in qualsiasi lingua. Ho molto, invece, e sempre indipendentemente dalla cultura, contro chi si serve di questo aspetto della natura umana come strumento di potere. Infine, essendo ateo e razionalista, detesto cordialmente chiunque parli di verità in questo campo, mentre rispetto chi parli (ma sono pochi, e non fanno proselitismo) della propria genuina esperienza. Quanto alla cultura new age, trovo che sia una spregevole versione plastificata della cultura orientale: un altro modo, appunto, per sfruttare un bisogno autentico e profondo a fini di potere. Come fa la Chiesa cattolica dalla sua fondazione ai tempi di Costantino. Questo è quello che penso e sento su questo argomento. Scusami se il mio parlare suona aspro, ma non sono fautore del pensiero debole ;-) Ciao.
      • iRoby scrive:
        Re: Scintille di verità?
        Stai parlando del cattolicesimo vero? Che ha sempre sfruttato sofferenze e ignoranza per scopi biechi e il potere di pochi individui in malafede...Per non parlare di una religione infantile e stupida...Basta un minimo di evoluzione di coscienza e di intelligenza per capire che non ha un senso quella religione.Ha un mix di mitraismo, induismo e varie religioni in auge in medio-oriente all'epoca, inventata da un popolo che per definirsi tale aveva bisogno di una religione, e per darsene una se la inventa prendendo un po' cosa c'era in giro...Per te ha un senso un tizio che prima crea l'uomo, e quando gli si rivolta contro e smette di adorarlo, egli viene da un'altra dimensione, stupra la donna di un altro, allo scopo di far nascere se stesso (Cristo), per poi martirizzare se stesso, per placare la propria stessa ira per una cosa che egli stesso ha cominciato quando ha creato l'uomo?Ti sembra una cosa spiegabile un tal livello di psicopatia?Oppure ancora la creazione di un luogo come l'inferno, e dei 10 comandamenti allo scopo di mandarti a bruciare e soffrire per l'eternità se solo ne violi uno, ma fatto da una entità che dice di amarti?Ti ama ma ha anche sempre bisogno di denaro. È onnisciente, onnipotente, onnitutto, ma non è in grado di garantire la sussistenza delle proprie istituzioni che devono mungere l'umanità per mantenersi...
      • doc allegato velenoso scrive:
        Re: Scintille di verità?
        http://www.youtube.com/watch?v=yTPUzgHn_s4
      • qualcuno scrive:
        Re: Scintille di verità?
        Bella trollata
      • Funz scrive:
        Re: Scintille di verità?
        - Scritto da: Marco P.
        - Scritto da: yogavidya

        Eh certo, perché noi della verità siamo i

        titolari e gli

        amministratori...

        Nessuno è amministratore della Verità se non Dio.

        E neppure i santoni indiani o i nuovi messia
        della new age che si arricchiscono sfruttando lo
        smarrimento e le sofferenze psicologiche delle
        persone!e i preti cattolici meno di tutti.
Chiudi i commenti