Oracle sarà Trusted Technology Provider di TikTok

Ufficiale la stretta di mano tra Oracle e TikTok per mantenere vivo il social network negli Stati Uniti: si attende ora il via libera delle autorità.
Ufficiale la stretta di mano tra Oracle e TikTok per mantenere vivo il social network negli Stati Uniti: si attende ora il via libera delle autorità.
Guarda 5 foto Guarda 5 foto

Tutto come previsto: Oracle ha confermato in via ufficiale le parole di Steven Mnuchin, Segretario al Tesoro dell’amministrazione Trump, che ieri aveva parlato di un accordo raggiunto dalla società statunitense e dalla cinese ByteDance per l’operatività della piattaforma TikTok negli Stati Uniti.

Il cloud di Oracle per TikTok: l’accordo è ufficiale

Il gruppo di Redwood svolgerà il ruolo di Trusted Technology Provider (e non Trusted Tech Partner come ipotizzato in precedenza) mettendo la propria infrastruttura cloud e le proprie competenze al servizio del social network. Riportiamo di seguito in forma tradotta il breve comunicato dell’azienda.

Oracle conferma la dichiarazione del segretario Mnuchin sull’essere parte della proposta inviata nel fine settimana da ByteDance al Dipartimento del Tesoro, secondo la quale Oracle svolgerà il ruolo di Trusted Technology Provider. Oracle ha quarant’anni di esperienza nel fornire soluzioni tecnologiche sicure e ad elevate prestazioni.

Lo stesso ha fatto anche ByteDance, citando in modo diretto le preoccupazioni degli USA in merito alla sicurezza dei dati che in caso di mancata stretta di mano avrebbero portato al ban del servizio la prossima settimana.

Possiamo confermare di aver inviato una proposta al Dipartimento del Tesoro che crediamo possa risolvere le preoccupazioni dell’amministrazione in tema di sicurezza. Questa proposta ci permetterebbe di continuare a supportare la nostra community formata da 100 milioni di persone negli Stati Uniti che amano TikTok per la connessione e l’intrattenimento così come le centinaia di migliaia di piccoli business e i creatori che fanno riferimento a TikTok per far crescere le loro entrate e costruire la loro carriera.

Gli utenti di TikTok oltreoceano sono 100 milioni, proprio come in Europa. Una crescita, quella registrata dal social network, andata accelerando in modo importante dall’inizio dell’anno a oggi. La partnership tra le due realtà (non un’acquisizione) dovrà ora ottenere il via libera da parte delle autorità statunitensi prima di potersi definitivamente concretizzare.

Fonte: PR Newswire
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti