Titoli crypto, Goldman Sachs: i più performanti - Punto-informatico.it

Titoli crypto: i più performanti per Goldman Sachs

La classifica dei 19 titoli collegati a blockchain e crypto che hanno performato meglio del resto del mercato secondo Goldman Sachs.
La classifica dei 19 titoli collegati a blockchain e crypto che hanno performato meglio del resto del mercato secondo Goldman Sachs.

Gli analisti Goldman Sachs hanno analizzato i titoli USA con esposizione a blockchain e criptovalute individuando 19 società con una capitalizzazione superiore a un miliardo di dollari. Si tratta di titoli azionari che, in media, hanno performato rispetto all’indice S&P500 del +34% da inizio anno, facendo registrare un ritorno medio del 43%, una cifra tre volte maggiore rispetto al 13% del resto del mercato nello stesso periodo.

Vediamo dunque quali sono le 19 aziende legate al settore delle criptovalute, blockchain e Bitcoin che secondo Goldman Sachs, colosso bancario di Wall Street, hanno sovraperformato di tre volte il resto del mercato.

I 19 titoli azionari crypto più performanti

Le società statunitensi a stretto contatto con il settore blockchain e delle criptovalute che risultano avere anche un market cap di oltre un miliardo di dollari individuate dagli specialisti di Goldman Sachs sono in particolare:

  • Marathon Digital Holdings (NASDAQ:MARA), che ha fatto registrare ritorni pari al 218%;
  • Riot Blockchain (NASDAQ:RIOT), con un ritorno del 151%;
  • MicroStrategy (NASDAQ:MSTR), grande sostenitore di Bitcoin: Goldman stima che l’azienda detenga un controvalore in BTC di 4,5 miliardi di dollari;
  • Silvergate Capital (NYSE:SI);
  • Square (NYSE:SQ), società di pagamenti di proprietà di Jack Dorsey che ha investito ben 220 milioni di dollari in Bitcoin;
  • PayPal (NASDAQ:PYPL) che, come MasterCard e Visa ora consentono ai propri clienti di pagare con le crypto ed in alcuni casi di scambiare asset digitali;
  • Overstock.com (NASDAQ:OSTK), exchange operator;
  • Nvidia (NASDAQ:NVDA);
  • InvestView (OTCQB:INVU);
  • Ideanomics (NASDAQ:IDEX);
  • Tesla (NASDAQ:TSLA), con alle spalle un anno molto positivo e un nuovo massimo di 883$ registrato a gennaio, qualche settimana prima di annunciare l’acquisto di 1,5 miliardi di dollari di Bitcoin;
  • JPMorgan Chase (NYSE:JPM), banca che, come BNY Mellon ha guidato l’adozione della blockchain attraverso servizi per la detenzione di criptovalute e transazioni interbancarie;
  • Visa (NYSE:V);
  • Bank of New York Mellon (NYSE:BK);
  • Facebook (NASDAQ:FB), che pianifica di lanciare la propria criptovaluta entro fine anno;
  • Mastercard (NYSE:MA);
  • Broadridge Financial (NYSE:BR);
  • IBM (NYSE:IBM), azienda pioniere della blockchain;
  • Coinbase (NASDAQ:COIN), exchange statunitense recentemente quotato in borsa.

La classifica di Goldman Sachs è stata redatta in collaborazione con Coinbase, Overstock.com, IBM, Nvidia, InvestView, Broadridge Financial e Ideanomics con l’intento di dimostrare l’impatto che la tecnologia blockchain, le criptovalute e Bitcoin potrebbero avere sul mondo aziendale nel prossimo futuro.

Fonte: Forbes
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 04 2021
Link copiato negli appunti