TorrentSpy butta fuori gli utenti USA

Il celebre portalone P2P decide di escludere i cittadini statunitensi. Per tutelare la loro privacy, dice, ma anche per tenere alla larga gli studios di Hollywood. Qualcuno capisce, molti si arrabbiano

Roma – I navigatori provenienti dagli Stati Uniti non potranno più consultare gli indici di TorrentSpy , popolare motore di ricerca di file torrent già al centro di una complicata battaglia legale con MPAA non priva di colpi di scena e colpi bassi . In una nota gli amministratori spiegano che la decisione sarebbe maturata in completa autonomia , senza che alcuna sentenza obblighi a questa scelta.

Sebbene i server risiedano in Olanda, chiariscono i gestori, il sito è soggetto alle leggi internazionali sul copyright e sulla privacy. Tuttavia “l’incerto clima legale negli Stati Uniti riguardo la privacy degli utenti” e “la tensione tra Unione Europea e USA riguardo l’attuale legislazione inerente alla privacy su Internet” non avrebbero lasciato altra scelta se non quella di escludere i cittadini statunitensi dall’accesso ai propri servizi.

Una decisione che suscita reazioni notevoli: non capita certo spesso che un popolare riferimento Internet sbarri la strada agli utenti che provengono da uno dei “mercati Internet” più popolosi. E non manca di scontentare gli stessi utilizzatori di TorrentSpy, che si lasciano andare a commenti coloriti sulla scelta, sottolineando peraltro che nel blocco finiscono, loro malgrado, anche alcuni navigatori canadesi. Qualcuno si spinge addirittura ad accusare TorrentSpy di sciovinismo , visto che la gran parte del materiale condiviso e indicizzato sulle loro pagine proverrebbe proprio dagli Stati Uniti.

La scelta, che potrebbe venire interpretata dalle major come una prima vittoria, secondo il legale di TorrentSpy, Ira Rothken, dovrebbe invece suonare come campanello d’allarme per tutta la Rete : “Si tratta di una sveglia che suona per i cittadini e i navigatori che scoprono che la loro privacy non è ben protetta come pensavano” dichiara Rothken . “Google e Yahoo e gli altri motori di ricerca – conclude – dovrebbero essere molto preoccupati. Un giorno questi attacchi alla privacy potrebbero coinvolgere anche loro”.

La chiusura di TorrentSpy crea in realtà pochi disagi ai downloader statunitensi, che di solito preferiscono altre risorse come The Pirate Bay . In rete comunque si moltiplicano le guide e i consigli per continuare ad utilizzare indisturbati gli archivi del motore olandese: ZeroPaid suggerisce l’utilizzo dell’anonymizer Tor , mentre NewTeeVee consiglia una combinazione di Tor e del plugin FoxyProxy per Firefox.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • carlo gavazzi scrive:
    keeloq
    tutto ciò che è costruito da mano umana è soggetto a esserevulnerabile.meditate gente meditate!!
  • smolinari scrive:
    non è vero che non è sicuro
    Il problema non è del dispositivo in sè (HCS - Microchip), ma delle case auto che lo hanno usato male, non implementando la funzione secure learning.Essa permette di avere una encription key (64 bit) diversa per ogni dispositivo utilizato. In questo caso anche carpendo l'encription key del telecomando ho solo quello dello specifico telecomando inutilizzabile per le vetture dello stesso modello!!!!!!!!!!!!!!!!!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 agosto 2007 14.54-----------------------------------------------------------
  • Roberto scrive:
    Ahahah li ho fregati col filo
    Mi ero fatto un antifurto artigianale stupidissimo sulla moto.Un interruttore nascosto che interrompeva lo stesso segnale che si trova nel pulsante di spegnimento sul blocchetto comandi destro.Mi hanno rubato la moto, e l'ho trovata 50 metri più avanti perché hanno rotto il blocchetto chiave unito i fili, spinto spinto spinto ma non si accendeva e così l'hanno abbandonata...A volte le soluzioni più semplici sono le più efficaci.
    • Gian scrive:
      Re: Ahahah li ho fregati col filo
      sei un genio!!!!
      • Alexrgs scrive:
        Re: Ahahah li ho fregati col filo
        Per tua fortuna i ladri non avevano un impellente bisogno della tua moto altrimenti l'avrebbero caricata su un furgoncino ed avrebbe fatto il via!Comunque per fermare i ladruncoli da quattro soldi e' stata una genialata!
  • grataps scrive:
    e le altre?
    cavolaccio ke problema....ma le altre case automobilistiche non figurano xkè ancora non sono state oggetto di studio o xkè quale altro motivo?
  • NeC oSi scrive:
    Vabbe, la chiave è un optional
    Scusate tanto, ma qui al mio paese continuano a rubare auto dalla mattina alla sera. Credo che la questione della crittografia della chiave delle auto sia solo un modo per "giocare" e creare un po di sano business.Non c'è bisogno di ricercatori per rubare un auto, qui dalle mie parti aspettano che si crei traffico, si avvicinano a piedi, entrano in macchina con o senza armi e ti dicono di scendere appena il traffico diminuisce :)La chiave non la clonano, prendono direttamente l'originale :)La maggior parte dei problemi si risolve agendo sulla cultura se ci pensate, buona giornata.
  • ngiolett scrive:
    fiat code
    scusate ragazzi, ma per la fiat stiamo parlando del famoso fiat code?? o sto dicendo una ca**ata?
  • gerry scrive:
    Oggetto del contendere
    Ma questa tecnologia è utilizzata nei radiocomandi per lo sbloccaggio delle porte?O solo in quelli che si definiscono "keyless", cioè quelli in cui non c'è più la chiave ma solo il radio comando con l'accensione a bottone?
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Oggetto del contendere
      - Scritto da: gerry
      Ma questa tecnologia è utilizzata nei
      radiocomandi per lo sbloccaggio delle
      porte?

      O solo in quelli che si definiscono "keyless",
      cioè quelli in cui non c'è più la chiave ma solo
      il radio comando con l'accensione a
      bottone?la tecnologia viene usata in telecomandi "normali" che trasmettono quando premi un pulsantema anche in telecomandi con transponder cioè che si attivano automaticamente ad una certa (piccola) distanza dall'autoil problema è che con un solo telecomando riuscirebbero a trovare sia il codice identificativo dello stesso e quindi della macchina ma anche il codice segreto del costruttore e quindi con quello gli basta ascoltare una sola trasmissione e poi possono avere accesso alla macchina...
      • gerry scrive:
        Re: Oggetto del contendere
        - Scritto da: Pinco Pallino
        il problema è che con un solo telecomando
        riuscirebbero a trovare sia il codice
        identificativo dello stesso e quindi della
        macchina ma anche il codice segreto del
        costruttore e quindi con quello gli basta
        ascoltare una sola trasmissione e poi possono
        avere accesso alla
        macchina...Ma la chiave non serve proprio più a niente? :DEdito: però sulla pagina wiki linkata nell'articolo si parla esplicitamente di sistemy keyless-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 agosto 2007 11.17-----------------------------------------------------------
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Oggetto del contendere
          - Scritto da: gerry
          - Scritto da: Pinco Pallino


          il problema è che con un solo telecomando

          riuscirebbero a trovare sia il codice

          identificativo dello stesso e quindi della

          macchina ma anche il codice segreto del

          costruttore e quindi con quello gli basta

          ascoltare una sola trasmissione e poi possono

          avere accesso alla

          macchina...


          Ma la chiave non serve proprio più a niente? :D

          Edito: però sulla pagina wiki linkata
          nell'articolo si parla esplicitamente di sistemy
          keylessil Keeloq viene usato in entrambi i sistemima per trovare il codice hanno bisogno di circa 65000 trasmissioni che chiaramente non intercetti facilmente, neanche un bambino cretino che gioca con la chiave riesce a farle...invece se il sistema è a transponder (keyless ovviamente è un nome che frega, la chiave c'è lo stesso ma non devi inserirla) basta essere vicino e in circa un ora riescono a leggere abbastanza trasmissioni. prova pensare se qualcuno si mette vicino a te al ristorante... tu in tasca la chiave e lui il registratore!!!comunque secondo me non cambierà molto per noi, tranne che per l'aspetto assicurativo!!!
  • anonimo scrive:
    il problema con le auto
    non é la sicurezza dell'antifurto, rivelata scarsa da RICERCATORI (e quindi nell'immaginario del pubblico buoni) israeliani e belgi e da HACKERS (e quindi nell'immaginario del pubblico cattivi) russi ma1) l'obbligatorietà dell'air-bag, spesso più un pericolo che una protezione2)le cilindrate sempre più potenti che sprecano e inducono a correre3) le nuove centraline che in molti modelli segnalano intrusione e richiedono l'intervento della casa madre se uno cerca di ricaricare la batteria, implementano molte funzioni di regolazione non standard che non sono più accessibili agli utenti nè a meccanici non concessionari o disposti a spendere molte migliaia di euro di attrezzature, sono spesso delicate, poco affidabili e sensibili ad interferenze mirate sia elettromagnetiche o con onde radio
    • batman & robin scrive:
      Re: il problema con le auto
      1)l'airbag salva la vita se accompagnato al'uso delle cinture.Mai sentito di gente uccisa dall'airbag usandole2)ti do perfettamente ragione3)il mondo va avanti e quindi anche le centraline si aggiornano;ciò vuole più specializzazione ma allo stesso tempo ti permette di risolvere alcuni problemi semplicemente aggiornando firmware..
      • Pinco Pallino scrive:
        Re: il problema con le auto
        - Scritto da: batman & robin
        1)l'airbag salva la vita se accompagnato al'uso
        delle cinture.Confermo...
        Mai sentito di gente uccisa
        dall'airbag
        usandole
        2)ti do perfettamente ragione
        3)il mondo va avanti e quindi anche le centraline
        si aggiornano;ciò vuole più specializzazione ma
        allo stesso tempo ti permette di risolvere alcuni
        problemi semplicemente aggiornando
        firmware..Il problema non sono le centraline ma1) la continua rincorsa a prodotti nuovi senza che quelli vecchi siano tecnologicamente e "civilmente" obsoleti2) la scarsissima professionalità che si incontra ormai in ogni settore...
    • qualcuno scrive:
      Re: il problema con le auto
      - Scritto da: anonimo
      2)le cilindrate sempre più potenti che sprecano e
      inducono a correreil problema non sta nel motore, ma tra il volante e il sedile
      • deepred scrive:
        Re: il problema con le auto
        - Scritto da: qualcuno
        - Scritto da: anonimo


        2)le cilindrate sempre più potenti che sprecano
        e

        inducono a correre

        il problema non sta nel motore, ma tra il volante
        e il
        sedilestraquoto
  • TNT scrive:
    Forse non era chiaro
    Forse non era chiaro dal messaggio sopra... 64 bit non sono "18 miliardi di combinazioni"...64 bit = 8 byte = 256^8 = 1.84467441 × 10^19 = 18.000.000.000.000.000.000 = 18 MILIARDI DI MILIARDI (e spiccioli) di combinazioni. Non 18 miliardi...Correggere, prego.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Forse non era chiaro
      Gentile lettore,Grazie per la segnalazione, si tratta di un refuso che abbiamo provveduto a correggere.
  • Sam Witwicky scrive:
    Chevrolet...
    A chiunque legga, la mia auto è viva! Si è rubata da sola, è di Satana quella Camaro nel mio giardino e cerca me! (rotfl)
    • martinmystere scrive:
      Re: Chevrolet...
      uhm bella la camaro (personalmente preferisco la mustang). se hai quella del '68 magari la versione ss t'ammiro....cmq chevrolet e' un marchio GM......
      • Suricato scrive:
        Re: Chevrolet...
        qui qualcuno non capisce le battute...
      • Sam Witwicky scrive:
        Re: Chevrolet...
        Prima scherzavo, le macchine mica si rubano e tornano da sole, altrimenti staremmo freschi! (rotfl) Ma hai indovinato, è proprio del '70 o giù di lì non so di preciso, l'ho appena presa usata, gialla con strisce da corsa nere, la verniciatura è un po' andata ma ha un carburatore a doppia pompa che schizza dentro la benzina e va più forte, me l'ha detto la mia ragazza (cioè spero, un domani... (nolove) ) lei se ne intende di motori molto più di me e io adoro la femmina che mi aggiusta il motore. :)Però ogni tanto fa le bizze, non ho ancora capito perchè, ma non la venderei per nulla al mondo, ci sono troppo legato, in quella macchina c'è più di quel che vedi, e poi sai com'è, non è l'uomo che sceglie l'auto, ma è l'auto che sceglie il guidatore! ;)Piuttosto, se a qualcuno interessa, avrei qualche souvenir del mio famoso nonno esploratore: cannocchiale, sestante, occhiali...questi sono rotti ma hanno visto molte cose fighe. :) Nessuno li vuole? (cylon)Sono su ebay, username LadiesMan217, dite a tutti che accetto contanti, paypal, opere di bene... O) :pPS Perdonatemi per l'OT ma non ho resistito, per punizione porterò via la pattumiera. :D
        • martinmystere scrive:
          Re: Chevrolet...
          Mah del 70 nn erano male ma quelle fine 60's sono spettacolari. C'ha una sovralimentazione edelbrock per caso?? Se la vendi contattami!
          • Sam Witwicky scrive:
            Re: Chevrolet...
            Fine '60 inizio '70 boh, chissà di che anno è quella camaro, a questo punto devo scoprirlo (newbie) ma ho capito che stai scherzando anche tu, nelle risposte che mi dai c'è più di quel che si legge (o no?) :| PS oggi la mia macchina si è trasformata, si è alzata in piedi... :o
  • TNT scrive:
    "18 miliardi di combinazioni"
    "18 miliardi di combinazioni ritenuto fino ad oggi quasi inattaccabile"?Ma stiamo scherzando? 18 miliardi di combinazioni per una chiave sono POCHISSIMI! Una chiave di 128 bit per un algoritmo cifratura simmetrica ha 3.40282367 × 10^38 combinazioni, ovvero:34.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.000.00034 miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di combinazioni! E una chiave di 128 bit (per un algoritmo come AES) non viene neanche considerata affidabile per proteggere documenti top secret (l'NSA per esempio esige chiavi di 256 bit per i documenti top secret).
    • Musikele scrive:
      Re: "18 miliardi di combinazioni"
      Beh, sta scritto chiaramente che i bit della chiave sono 64... un DES senza bit di parità. Io credo che l'attacco utilizzi una falla da qualche parte, tipo nel fatto che i primi bit sono uguali per tutte le auto della casa (esempio, FIAT potrebbe iniziare con 0xFF e questo porterebbe solo la ricerca di meno bit, che ne so una trentina, e le combinazioni scendono mostruosamente.. -.- Vabbè, senza conoscere come funziona questo algoritmo è inutile parlare; resta il fatto che ora voglio sapere se la mia antica ford fiesta 2004 può essere vittima dell'attacco. Le case madri produrranno almeno una lista delle auto vulnerabili?
      • TNT scrive:
        Re: "18 miliardi di combinazioni"
        - Scritto da: Musikele
        Beh, sta scritto chiaramente che i bit della
        chiave sono 64... un DES senza bit di paritàBeh ma una chiave di 64 bit sono molto, ma MOLTO di piu' di 18 miliardi di combinazioni...64 bit = 8 byte = 256^8 = 1.84467441 × 10^19 = 18.000.000.000.000.000.000 = 18 MILIARDI DI MILIARDI di combinazioni... mica 18 miliardi...
        • TNT scrive:
          Re: "18 miliardi di combinazioni"
          - Scritto da: TNT
          - Scritto da: Musikele

          Beh, sta scritto chiaramente che i bit della

          chiave sono 64... un DES senza bit di parità

          Beh ma una chiave di 64 bit sono molto, ma MOLTO
          di piu' di 18 miliardi di
          combinazioni...

          64 bit = 8 byte = 256^8 = 1.84467441 × 10^19 =
          18.000.000.000.000.000.000 = 18 MILIARDI DI
          MILIARDI di combinazioni... mica 18
          miliardi...Aggiungo anche che basta fare un semplice calcolo a mente per capire che "18 milardi di combinazioni" e' errato.Usando solo caratteri alfanumerici minuscoli (quindi 26 caratteri a disposizione invece di 256) ed una lunghezza di 8 caratteri si hanno gia' 206.827.064.576 (206 miliardi e passa) di combinazioni.
          • IvanPro scrive:
            Re: "18 miliardi di combinazioni"
            Aggiungo che basterebbe leggere il testo con attenzione per scoprire che effettivamente il numero è riportato come "18 MILIARDI DI MILIARDI"...
          • delbyblue scrive:
            Re: "18 miliardi di combinazioni"
            magari era un refuso che è stato corretto successivamente, come in effetti si può leggere...
          • TNT scrive:
            Re: "18 miliardi di combinazioni"
            - Scritto da: IvanPro
            Aggiungo che basterebbe leggere il testo con
            attenzione per scoprire che effettivamente il
            numero è riportato come "18 MILIARDI DI
            MILIARDI"...Aggiungo che basterebbe leggere i commenti per scoprire che effettivamente il numero e' stato corretto perche' ho riportato l'errore IO. Svegliati.
    • Marco Sabatini scrive:
      Re: "18 miliardi di combinazioni"
      in realtà, data la particolare tecnologia, le 2^32 combinazioni (considerando la sola parte crittografata) sono sufficienti giacche' la combinazione stessa cambia ad ogni azionamento del telecomando. La stessa combinazione, anche se intercettata, non sarebbe riutilizzabile se non dopo circa 65000 ulteriori attivazioni del telecomando (ovvero con il giusto codice trasmesso e regolarmente ricevuto).Vero quanto dici riguardo i 256 bit, ma questo solo parlando di cifrature che potremmo definire "statiche".Se interessa l'argomento, nel 2001 avevo scritto un libro al riguardo e che analizzava a fondo proprio la tecnologia KeeLoq.SalutiMarco Sabatini
      • alfredo ricciotti scrive:
        Re: "18 miliardi di combinazioni"
        Sarebbe interessante, si potrebbe sapere il titolo e la casa editrice? (L'autore lo so gia' ;-)
        • Marco Sabatini scrive:
          Re: "18 miliardi di combinazioni"
          Il libro, edito da Edizioni ETS, Pisa, nel 2001, si intitola "Sistemi elettronici di sicurezza", ha avuto una tiratura molto limitata perché dedicato ad un pubblico molto ristretto. Per un po' di tempo è stato distribuito dalla GPEkit che forniva anche un kit per realizzare un programmatore atto a programmare in proprio i chip Microchip serie HCS.Adesso la GPEkit non lo distribuisce più, ne sono rimasti solo una dfecina invenduti. Se ti interessa puoi vedere sul sito del coautore del libro, www.picpic.it. Manda li una e-mail per ulteriori info. SalutiMarco
      • NeC oSi scrive:
        Re: "18 miliardi di combinazioni"
        La ricerca di - KeeLoq marco sabatini - non ha prodotto risultati in nessun documento.http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla%3Aen-US%3Aofficial&hs=dX0&ie=UTF-8&oe=UTF-8&q=KeeLoq+marco+sabatini&btnG=Cerca&meta=
        • Marco Sabatini scrive:
          Re: "18 miliardi di combinazioni"
          Se vuoi un libro, scrivimi pure in privato e te ne mando uno, gratis (contrassegno per le sole spese di spedizione). Usa questa e.mail (attenzione all'antispam): nome.prime-tre-lettere-del-cognome@tin.itIn alternativa lo trovi ancora in vendita sul sito www.picpic.it. Poi però aggiungi una nota al tuo post indicando che, anche se google non mi conosce, sono vivo e vegeto e so scrivere.SalutiMarco Sabatini
    • easy scrive:
      Re: "18 miliardi di combinazioni"
      Il problema è che servono solo 65000 tentativi per trovare la chiave e che per fare 65000 tentativi è sufficiente un'oretta. Se si dovessero testare 18 miliardi di combinazioni (quelle disponibili per ogni marchio) ci vorrebbero 277000 ore.
    • Leo scrive:
      Re: "18 miliardi di combinazioni"
      Sono 18 Miliardi di miliardi...
    • Andrea86 scrive:
      Re: "18 miliardi di combinazioni"
      vabbè dai.. la nasa cancella anche 15 volte il contenuto dei dischi.. sono un po' esagerati...
  • kkkk kkk scrive:
    complimentoni
    a quei geni che hanno scelto l'algoritmo di cifratura e implementato il tutto...
    • rotfl scrive:
      Re: complimentoni
      - Scritto da: kkkk kkk
      a quei geni che hanno scelto l'algoritmo di
      cifratura e implementato il
      tutto...Non a caso fiat l'ha adottato... (rotfl)Per le bufale l'Italia e' sempre in testa... fusione fredda, cura Di Bella, questo qua... quando si tratta di adottare delle soluzioni fallimentari l'Italia e' sempre davanti a tutti...
      • Miky Set scrive:
        Re: complimentoni
        Scusa, cosa c'entra l'Italia?La MicroChip è Italiana?Forse, prima di scrivere commenti così sarebbe meglio pensare.
      • pippuzzo scrive:
        Re: complimentoni
        - Scritto da: rotfl
        Non a caso fiat l'ha adottato... (rotfl)

        Per le bufale l'Italia e' sempre in testa...
        fusione fredda, cura Di Bella, questo qua...
        quando si tratta di adottare delle soluzioni
        fallimentari l'Italia e' sempre davanti a
        tutti...Quindi seguendo il tuo ragionamento, siccome lo stesso sistema è usato da Volvo, Volkswagen, Toyota, Ford... si può dire che, quando si tratta di adottare soluzioni fallimentari, Giappone, Germania, Svezia e Stati Uniti sono davanti a tutti, oppure sei tu che hai detto una ca**ata?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: complimentoni
      contenuto non disponibile
      • kkkk kkk scrive:
        Re: complimentoni
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: kkkk kkk

        a quei geni che hanno scelto l'algoritmo di

        cifratura e implementato il

        tutto...

        Complimenti a te per l'inesistente conoscenza dei
        concetti fondamentali di
        crittografia.Tu non hai neanche un decimo delle conoscenze di crittografia che ho io.Sono disponibile a qualsiasi confronto.Pirla.
      • kkkk kkk scrive:
        Re: complimentoni
        Ti avevo risposto ma mi hanno bannato.Comunque:qANQR1DDDQQJAwJiOcVlKldfF2DSSgHI2XotgnWn+ybzfGXmGP0oGZgS2NqZsk/JUCwZC67s0KZ1rn6ewbqWeCv/eXy1ZkHGq5/usKSgV+A191U0/NQnvazy8j8Mtf39=qBYj
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: complimentoni
          contenuto non disponibile
          • kkkk kkk scrive:
            Re: complimentoni
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Vedi? Usi PGP che talvolta ha scelto algoritmi
            che si sono rilevati piuttosto deboli (e infatti
            li ha abbandonati nelle rel.
            successive).A parte il DES e 3DES non mi risulta che ci siano algoritmi compromessi. Una chiave 128 bit (simmetrica) è ancora troppo anche per la NSA.Il testo che ti ho mandato è codificato con Twofish (chiave simmetrica). La chiave che ho scelto è molto debole quindi penso che con le tue immense conoscenze in campo crittografico ci metterai 2-3 minuti a craccarla con un brute force basandoti sull'hash della password debole.
            Questo perchè l'abc della crittografia dice che
            non puoi sapere quanto è forte un algoritmo se
            non a posteriori, verificando per quanto tempo
            resiste.Giusto, ma qui non è stato craccato l'algoritmo, ma la sua implementazione fatta male.
            Tu accusi Fiat (che produce *auto*) di aver fatto
            una scelta sbagliata, mentre in realtà dovresti
            sapere che non aveva alcuna possibilità di scelta
            corretta.Io ho fatto i complimenti ha chi ha fatto l'implementazione. Niente altro.
            quando al "BAN" (si dice "censura", se fosse un
            ban, non potresti essere qui a scrivere),
            evidentemente te lo
            meritavi.Forse un po' si ;-)
  • non registrato scrive:
    E adesso?
    Le case automobilistiche richiameranno tutte le auto, riprogrammeranno le centraline e sostituiranno le chiavi con altre contenenti chip più tosti?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 agosto 2007 00.39-----------------------------------------------------------
    • doctord scrive:
      Re: E adesso?
      Assolutamente no. Aumenteranno solo le assicurazioni...
    • floriano scrive:
      Re: E adesso?
      Modificato dall' autore il 29 agosto 2007 00.39
      --------------------------------------------------ti toccherà comprare qualche antifurto ausiliario o fai da te.
      • 123 scrive:
        Re: E adesso?
        tipo un doberman sotto il sedile che non mangia da 21 giorni...comunque credo che come si sopraviveva prima senza si sopraviverà anche ora col sistema buggato...certo ora che un hacker arrivi a trovare un algoritmo escogitato da menti di 3 istituti diversi...per quanto gli hacker possano essere dotati ci vorrebbe comunque un bel po piu di tempo, magari il tempo che fai il botto e cambi macchina che avrà il sistema cifrato nuovo... ghgh (una bella sgrattata me la darei eh... :D)
        • Mauro scrive:
          Re: E adesso?

          comunque credo che come si sopraviveva prima
          senza si sopraviverà anche ora col sistema
          buggato...Esatto. Non credo che la notizia arriverà alle masse che continueranno a vivere nella loro beata ignoranza e quindi sicuri che le nuove tecnologie (chip, telecamere, etc) proteggono loro e le loro cose dal babau".
          certo ora che un hacker arrivi a trovare un
          algoritmo escogitato da menti di 3 istituti
          diversi...Mi spaventa di più che un CRACKER, foraggiato dalla malavita, e quindi con ingenti quantità di denaro, riesca a carpire informazioni dagli hacker dei 3 istituti citati, e magari da altri che stanno conducendo indagini simili.Magari io e te non ci sogneremo mai di spendere 45000$ per un sistema che decrypta i file di Microsoft Office in 13 ore. Però chi 'vive' di spionaggio industriale lo ritiene un investimento utile 8-)mauro
    • anon scrive:
      Re: E adesso?
      Adesso le case automobilistiche impianteranno nelle portiere un potente e rivoluzionario congegno.Naturalmente a corredo un dispositivo portatile che serve per interagirvi (potete trovare qui un'anteprima assoluta: http://www.ilvecchiotarlo.it/DSCN7238.JPG
Chiudi i commenti