Schianta l'aereo su YouTube, FAA gli revoca la licenza

Schianta l'aereo su YouTube, FAA gli revoca la licenza

Lo snowboarder Trevor Jacob si è lanciato dall'aereo in volo: il filmato, caricato su YouTube, ha attirato l'attenzione della FAA.
Lo snowboarder Trevor Jacob si è lanciato dall'aereo in volo: il filmato, caricato su YouTube, ha attirato l'attenzione della FAA.

Alla vigilia di natale, Trevor Jacob ha deciso di caricare su YouTube un video intitolato I Crashed My Plane registrato a novembre in cui, dopo essere decollato a bordo del proprio 1940 Taylorcraft, lo abbandona al suo destino. Il pilota si paracaduta a terra e il mezzo finisce per schiantarsi nella Los Padres National Forest californiana. Il risultato? 1,89 milioni di visualizzazioni circa (immaginiamo destinate ad aumentare in questi giorni) e un’indagine avviata dalla Federal Aviation Administration.

I Crashed My Plane, un volo finito male

Oggi l’agenzia ha deciso di revocare la licenza di volo allo youtuber, concludendo che si è trattato di un incidente pianificato a tavolino. Insomma, una pericolosa messa in scena, organizzata al solo scopo di catturare attenzione, like e visibilità. È effettivamente quanto sembra guardando il filmato, ripreso da più angolazioni grazie a videocamere montate ad hoc all’interno e all’esterno. Il suo protagonista afferma invece di essere stato costretto a uscire dalla cabina in seguito all’improvviso verificarsi di un malfunzionamento.

Secondo FAA, non ha inoltre effettuato alcun tentativo di contattare gli enti addetti al controllo del traffico aereo né provato a riavviare il motore. Ancora, non ha cercato nei dintorni un’area in cui atterrare in modo sicuro (sebbene ce ne fossero), preferendo abbandonare la postazione portando con sé un selfie stick per le riprese. Un comportamento che avrebbe potuto mettere a repentaglio la vita altrui o provocare danni alle proprietà.

Trevor Jacob, oggi con poco più di 130.000 iscritti al canale, è uno snowboarder professionista e pratica sport estremi. Classe 1993, ha partecipato alle Olimpiadi Invernali del 2014 a Sochi. Dovrà ora restituire la licenza. In caso contrario rischia una multa pari a 1.644 dollari per ogni giorno trascorso senza averlo fatto. Su consiglio del proprio legale ha scelto di non rilasciare dichiarazioni alla stampa che lo sta pressando per un commento sulla vicenda.

Fonte: Engadget
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 22 apr 2022
Link copiato negli appunti