YouTube Music: modifiche all'algoritmo Radio

YouTube Music: modifiche all'algoritmo Radio

Google ha comunicato di aver modificato l'algoritmo Radio su YouTube Music, così da accrescere la varietà di artisti proposti nelle playlist.
Google ha comunicato di aver modificato l'algoritmo Radio su YouTube Music, così da accrescere la varietà di artisti proposti nelle playlist.

Tra febbraio e marzo, Google ha provveduto a implementare svariate novità in YouTube Music, al fine di migliorare ulteriormente la fruizione del servizio. Tra esse, le modifiche all’algoritmo Radio per scoprire nuovi artisti meritano senza dubbio almeno una menzione, sebbene la cosa sia inizialmente passata inosservata agli occhi dei più.

YouTube Music: Radio si rinnova e propone più artisti nelle playlist

Più precisamente, a partire da marzo, è stata ottimizzata la logica del back end che sceglie la musica che appare in Song Radio, al fine di accrescere la varietà degli artisti proposti nelle playlist, compresi gli automix.

L’ottimizzazione ha prodotto risultati decisamente interessanti. Google, infatti, afferma quanto segue.

Da quando abbiamo apportato le modifiche abbiamo notato un aumento dei Mi piace e della scoperta dei brani da queste playlist, e i nostri team non vedono l’ora di migliorare ancora l’esperienza nel prossimo futuro.

Il team alle spalle di YouTube Music ha altresì reso noto di aver riservato a Family un ambiente dedicato all’interno della home che contiene playlist e un Family Mix personalizzato costituito da brani brani preferiti e altri contenuti che non sono mai stati ascoltati e che gli algoritmi ritengono possano essere cosa gradita.

Sono state implementate delle novità pure per l’app YouTube Music per Wear OS, il sistema operativo di casa Google che governa gli smartwatch, e da qualche settimana è infatti possibile riprodurre in shuffle tutti i brani che vengono salvati nella memoria, invece che limitarsi alla riproduzione ordinata e allo shuffle delle sole playlist.

Fonte: YouTube Music
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 apr 2022
Link copiato negli appunti