Tutti vogliono Twitter

Aziende come Microsoft e Google vorrebbero il flusso di cinguettii. L'obiettivo è arrivare al serch del presente, non solo del passato
Aziende come Microsoft e Google vorrebbero il flusso di cinguettii. L'obiettivo è arrivare al serch del presente, non solo del passato

Il concetto di real time affascina i giganti dell’IT e il piccolo Twitter potrebbe essere la risposta che aziende del calibro di Google e Microsoft stavano cercando. Kara Swisher lo aveva anticipato mesi fa e adesso pare proprio che il tecno-fringuello stia contrattando con i due giganti per l’utilizzo dello stream di cinguettii, considerato da molti la frontiera dell’informazione in tempo reale .

Google e Microsoft ultimamente avevano inziato a pestarsi i piedi l’un l’altra: da una parte BigG con il lancio di software concorrente mentre da Redmond la risposta è stata l’introduzione di Bing , il motore decisionale. Il search rimane il settore dove la battaglia appare più accesa : è il core-business di Mountain View, nonché il terreno che offre la possibilità a BigM di esplorare altri lidi e recuperare terreno.

Twitter fornirebbe a entrambi i suoi milioni di utenti e i suoi miliardi di tweet, un’arma indispensabile nella lotta del search e che Bing aveva già iniziato ad utilizzare.

Sia Google che Microsoft non hanno commentato queste speculazioni. Rimane indiscutibile il crescente valore di Twitter, valutato recentemente un miliardo di dollari.

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 10 2009
Link copiato negli appunti