Twitter: i tweet offensivi si possono modificare

Twitter: i tweet offensivi si possono modificare

Twitter sta testando su alcuni utenti la possibilità di modificare i tweet scritti con un linguaggio offensivo o potenzialmente tale.
Twitter sta testando su alcuni utenti la possibilità di modificare i tweet scritti con un linguaggio offensivo o potenzialmente tale.

Nelle scorse settimane, si era iniziato a parlare del fatto che su Twitter fosse in dirittura d’arrivo un pulsante mediante cui poter modificare i tweet pubblicati. Attualmente la funzione non è stata ancora implementata, ma a quanto pare il team del celebre social network si sta comunque concretamente muovendo in tal senso, come dimostra che è in fase di test un cambiamento d’approccio verso i post che utilizzano un linguaggio offensivo o potenzialmente tale.

Twitter: i tweet con linguaggio offensivo si possono editare

Andando più in dettaglio, Twitter starebbe testando con una cerchia ristretta di utenti la possibilità di sfruttare una funzione che consenta di editare le parole presenti all’interno dei tweet che potrebbero rivelarsi offensive, incitare al bullismo o risultare inappropriate in una qualche maniera.

Alcuni utenti, infatti, segnalano che dopo aver postato dei tweet aventi le caratteristiche di cui sopra è stato loro mostrato il seguente avviso: Stiamo chiedendo ai Tweeter di rivedere le risposte potenzialmente dannose o dal linguaggio offensivo. Sotto l’allert, accanto al tasto per procedere con l’eliminazione del tweet, c’è anche un inedito pulsante “Edit”, mediante il quale poter quindi procedere con la modifica dei contenuti.

Si tratta, in sostanza, di una via di mezzo rispetto alla pratica della rimozione coatta dei tweet, il che può essere molto utile per cercare di far adoperare un linguaggio più opportuno ed evitare facili polemiche da parte degli utilizzatori del servizio.

Twitter riserva comunque ai suoi iscritti la possibilità di inviare un feedback nel caso in cui si ritenesse che in realtà il messaggio postato non fosse offensivo.

Fonte: Neowin
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 giu 2022
Link copiato negli appunti