Twitter, la milizia siriana colpisce ancora

Nuova offensiva cibernetica del collettivo hacker Syrian Electronic Army (SEA). Nel mirino è finito l'account cinguettante del colosso Thompson Reuters. Il social network interviene

Roma – Raccolte su Buzzfeed , diverse vignette a sfondo politico sono state rilasciate nel giro di circa mezz’ora dall’account cinguettante di Thomson Reuters , ultima vittima della cybermilizia nota come Syrian Electronic Army (SEA). Il canale Twitter del colosso dei media è finito nelle grinfie del collettivo hacker vicino al regime siriano di Bashar al-Assad, da tempo impegnato in una violenta campagna d’attacco sul social network californiano.

account thompson reuters

Ora tornato alla normalità , l’account in 140 caratteri @ThomsonReuters aveva iniziato a pubblicare una serie di fumetti a criticare il coinvolgimento del governo statunitense nella sanguinosa guerra civile siriana, puntando il dito contro i gruppi di ribellione locale. Una delle vignette rilasciate dal profilo di Thomson Reuters porta un messaggio antisemita contro i cittadini di fede israeliana negli Stati Uniti.

Di conseguenza, i responsabili della piattaforma di microblogging hanno deciso di sospendere – per la 13esima volta negli ultimi mesi – l’account della milizia SEA, già coinvolta in altri casi d’attacco nei confronti del broadcaster BBC o del quotidiano finanziario Financial Times . Il collettivo pro-Assad ha subito creato una manciata di nuovi profili , minacciando la più violenta offensiva cibernetica in caso di ulteriori chiusure da parte di Twitter. ( M.V. )


La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nlzcmUefhx scrive:
    Re: ma in Apple chi si occupa ...
    http://metformincost.ga/#9780 metformin cost, http://azithromycinpenicillin.com/#3598 azithromycin penicillin, http://lexaprocom.tk/#5400 recommended reading,
  • UCqJbCFa scrive:
    Re: ma in Apple chi si occupa ...
    http://atenolol50mg.ga/#4182 atenolol 50 mg,
  • Fabrizio scrive:
    coloscopia
    Prossima mossa di alcol coloscopia per tutti impiegati tutte le sere prima di tornare a casa,Per controllare che non fosse nascosto nulla all'interno del corpo.
  • saverio_ve scrive:
    Sinceramente...
    Forse quei controlli li hanno fatti perché continuava a sparire roba.Forse si tratta di dipendenti che non hanno trovato nient'altro per rivalersi di un licenziamento che hanno considerato ingiusto.Fondamentalmente mi sembra una causa sul lavoro come ce ne sono miliardi in tutti i posti del mondo... Solo con quello che succede nell'azienda dove lavoro potrei scrivere 4 articoli al giorno, dov'è la notizia di interesse informatico / internazionale?
    • Sergio Menegale scrive:
      Re: Sinceramente...

      Forse si tratta di dipendenti che non hanno
      trovato nient'altro per rivalersi di un
      licenziamento che hanno considerato
      ingiusto.
      Fondamentalmente mi sembra una causa sul lavoro
      come ce ne sono miliardi in tutti i posti del
      mondo...

      Solo con quello che succede nell'azienda dove
      lavoro potrei scrivere 4 articoli al giorno,
      dov'è la notizia di interesse informatico /
      internazionale?Non c'è, assolutamente. È gossip informatico. :-oPerò il mondo delle notizie, soprattutto da che esiste il web, funziona così: un cane che morde un uomo non va in prima pagina, un cane che morde un assessore sì:http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2013/07/09/news/assessore-azzannato-da-un-rottweiler-mentre-porta-a-spasso-il-cane-1.7391668Detto in altre parole, la notizia è il marchio Apple. Non ha alcuna importanza che cosa si muova attorno, i clic li attira, oh, se li attira.
    • Trollollero scrive:
      Re: Sinceramente...
      - Scritto da: saverio_ve
      Forse quei controlli li hanno fatti perché
      continuava a sparire
      roba.
      Forse si tratta di dipendenti che non hanno
      trovato nient'altro per rivalersi di un
      licenziamento che hanno considerato
      ingiusto.
      Fondamentalmente mi sembra una causa sul lavoro
      come ce ne sono miliardi in tutti i posti del
      mondo...

      Solo con quello che succede nell'azienda dove
      lavoro potrei scrivere 4 articoli al giorno,
      dov'è la notizia di interesse informatico /
      internazionale?Eh beh, se non ha il diritto di fare tutto quel che vuole che padrone e' ?Dalla class action:"These practices include requiring Apple Hourly Employees to wait in line and undergo two off-the-clock security bags searches and clearance checks when they leave for their meal breaks and after they have clocked out at the end of their shifts.These "personal package and bag searches" are done for the sole benefit of Apple; are a uniform practice and policy in all Apple retail stores nationwide; and are not imposed on Apple's customers"Traduzione e sintesi: tutti i dipendenti (e SOLO i dipendenti, non i clienti) devono farsi obbligatoriamente perquisire all'uscita per la pausa pranzo e al termine del turno (rigorosamente DOPO aver timbrato); il tempo perso non viene ovviamente compensato in alcun modo.Pensiero del giorno: si tosano le pecore, non le tigri.Chissa' come mai.
      • saverio_ve scrive:
        Re: Sinceramente...
        Il fatto che siano i dipendenti e non i clienti ad essere perquisiti è evidente! I sistemi per tutelarsi dai furti dei clienti esistono e sono di natura diversa.Forse non tutti sanno che gli operai arrivano 10 min prima per cambiarsi e mettersi la tuta e alla fine del turno si fanno la doccia ed escono 20 min dopo...Fa parte dei contratti, quando li hanno assunti c'era sicuramente sul contratto questa cosa della perquisizione.Se hanno detto "fino a 30min" vuol dire che sono 20, considerando che 20min li aspetta solo l'ultimo... vuol dire che in media sono 10min.Se vogliono fare una guerra per 10 min... attenzione che poi gli mettono il timer in bagno!Comunque sia tutto questo è materia di un giudice del lavoro, il fatto che il negozio si chiami Apple store invece che Esselunga (dove ad esempio esistono regole molto più inquietanti...) ne fa davvero una notizia di interesse informatico?
        • Trollollero scrive:
          Re: Sinceramente...
          - Scritto da: saverio_ve
          Il fatto che siano i dipendenti e non i clienti
          ad essere perquisiti è evidente! I sistemi per
          tutelarsi dai furti dei clienti esistono e sono
          di natura
          diversa.
          Forse non tutti sanno che gli operai arrivano 10
          min prima per cambiarsi e mettersi la tuta e alla
          fine del turno si fanno la doccia ed escono 20
          min
          dopo...
          Fa parte dei contratti, quando li hanno assunti
          c'era sicuramente sul contratto questa cosa della
          perquisizione.Again: il fatto che sia su un contratto non rende qualcosa automaticamente giusto e/o etico.A me un'azienda che non si fida nemmeno dei suoi dipendenti e impone perquise giornaliere fa abbastanza schifo....
          Se hanno detto "fino a 30min" vuol dire che sono
          20, considerando che 20min li aspetta solo
          l'ultimo... vuol dire che in media sono
          10min.
          Se vogliono fare una guerra per 10 min...
          attenzione che poi gli mettono il timer in
          bagno!
          Come detto sopra: si tosano le pecore, non le tigri.
          Comunque sia tutto questo è materia di un giudice
          del lavoro, il fatto che il negozio si chiami
          Apple store invece che Esselunga (dove ad esempio
          esistono regole molto più inquietanti...) ne fa
          davvero una notizia di interesse
          informatico?In effetti Apple con l'informatica non c'entra un accidente.....
        • Funz scrive:
          Re: Sinceramente...
          - Scritto da: saverio_ve
          Il fatto che siano i dipendenti e non i clienti
          ad essere perquisiti è evidente! I sistemi per
          tutelarsi dai furti dei clienti esistono e sono
          di natura
          diversa.
          Forse non tutti sanno che gli operai arrivano 10
          min prima per cambiarsi e mettersi la tuta e alla
          fine del turno si fanno la doccia ed escono 20
          min
          dopo...
          Fa parte dei contratti, quando li hanno assunti
          c'era sicuramente sul contratto questa cosa della
          perquisizione.
          Se hanno detto "fino a 30min" vuol dire che sono
          20, considerando che 20min li aspetta solo
          l'ultimo... vuol dire che in media sono
          10min.
          Se vogliono fare una guerra per 10 min...
          attenzione che poi gli mettono il timer in
          bagno!

          Comunque sia tutto questo è materia di un giudice
          del lavoro, il fatto che il negozio si chiami
          Apple store invece che Esselunga (dove ad esempio
          esistono regole molto più inquietanti...) ne fa
          davvero una notizia di interesse
          informatico?non c'è niente da fare, siete servi. Servi nel corpo e nello spirito.Qualunque vessazione, l'accettate passivamente, e la giustificate.Tanto, c'è di peggio al mondo... c'è sempre qualche povero schiavo in qualche Paese del terzo mondo che potete tirare in ballo per giustificare qualunque violazione dei vostri diritti di lavoratori.Però non accettiamo che simili porcherie per colpa vostra vengano imposte a tutti anche da noi. Andate voi a lavorare in Thailandia, piuttosto...
          • saverio_ve scrive:
            Re: Sinceramente...
            Mi dispiace... pensavo si potesse fare una discussione di buon senso. Invece bisogna sempre ridurre tutto ad una guerra di fanboy.Io non faccio parte di questo e quindi mi ritiro.Buon proseguimento.
          • Funz scrive:
            Re: Sinceramente...
            - Scritto da: saverio_ve
            Mi dispiace... pensavo si potesse fare una
            discussione di buon senso. Invece bisogna sempre
            ridurre tutto ad una guerra di
            fanboy.il tuo non è buonsenso, è servile acquiescenza.
            Io non faccio parte di questo e quindi mi ritiro.

            Buon proseguimento.addio
          • sjWmPjeDeBj uLECOAf scrive:
            Re: Sinceramente...
            http://retinaprice.com/retin-a-1.html#7494 buy retin-a online, http://abilify15mg.tk/price-of-abilify.html#3008 cheap abilify, http://buyretinanoprescription.nu/tretinoin-online.html#4138 retin-a 0.025,
          • rtKwVrysNhi hyg scrive:
            Re: Sinceramente...
            http://allegracom.ml/allegra-180.html#7982 buy allegra d, http://advairdiskus.tk/advair-asthma.html#2217 advair asthma, http://acyclovirforsale.tk/online-acyclovir.html#3260 online acyclovir,
          • pwaXykAfVlu ZgqWMBV scrive:
            Re: Sinceramente...
            http://canadianabilify.cf/abilify-medication.html#3430 abilify medication purchase, http://purchaseamoxicillin500mg.cf/order-amoxicillin.html#2962 purchase amoxicillin, http://cephalexin500mgcapsule.tk/cephalexin-price.html#1427 cephalexin capsules,
    • Voorn scrive:
      Re: Sinceramente...
      - Scritto da: saverio_ve
      Forse quei controlli li hanno fatti perché
      continuava a sparire
      roba.
      Forse si tratta di dipendenti che non hanno
      trovato nient'altro per rivalersi di un
      licenziamento che hanno considerato
      ingiusto.
      Fondamentalmente mi sembra una causa sul lavoro
      come ce ne sono miliardi in tutti i posti del
      mondo...

      Solo con quello che succede nell'azienda dove
      lavoro potrei scrivere 4 articoli al giorno,
      dov'è la notizia di interesse informatico /
      internazionale?Ma fare perquisizioni non risolve il problema. Pensi che un dipendente se sache verrà perquisito si metta la roba nella borsa?Sarebbe più utile nascondere delle telecamere e beccarli con le mani nel sacco.
  • Etype scrive:
    Appleman
    Sono proprio degli invasati alla Apple....
Chiudi i commenti