Twitter, un marchio per gli sviluppatori

Un nuovo programma del tecnofringuello per certificare gli sviluppatori amici. Un ulteriore passo nel percorso verso l'autarchia?

Roma – L’ultimo tassello della strategia autarchica di Twitter si chiama “Twitter Certified Produtcs Program”: si tratta di una sorta di vetrina attraverso cui il servizio mette in luce le app da esso approvate, distinguendole dalle altre con un marchio di garanzia.

Tutti gli sviluppatori che non rientreranno nelle sue grazie, insomma, oltre ad avere difficoltà nell’accedere ai suoi dati e alle API, saranno esclusi dal programma di certificazione.

Per cercare di monetizzare il suo successo di pubblico e controllare i dati che passano sulla sua piattaforma, infatti, Twitter ha prima cambiato le API e in particolare l’accesso al flusso dei cinguettii e poi iniziato la strategia di accentramento anche dal punto di vista della visibilità attraverso la rimozione dai tweet dell’indicazione relativa all’app di provenienza, il piccolo messaggio che sottolineava la composizione dei tweet tramite canali alternativi alla pagina Web.

Con “Certified Produtcs Program”, ora, Twitter fa passare gli sviluppatori terzi attraverso un programma per ottenere un certificato d’approvazione che evidentemente escluderà le applicazioni in attrito con il suo recente cambio di linee guida contrario a client e utilizzi che incanalano il flusso di tweet.

Se il bastone è evidente per tutte quelle app che non verranno certificate, per le altre la carota è rappresentata dalla visibilità che la nuova piattaforma promette di garantire.

Il tecnofringuello prevede esplicitamente app per l’analisi dei flussi dei tweet o destinati alle aziende.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tremo ipremula scrive:
    enlaces
    la verdad es que tiene tela el tema del secuestro de rojadirecta, para otras opciones podéis mirar también http://noticiasfutbol.obolog.com/
  • ThEnOra scrive:
    Il punto!
    "It is far too easy for the government to seize domain names and hold them for an extended period even when it is unable to make a sustainable case of infringement," said Sherwin Siy, vice president of legal affairs at Public Knowledge. "The constant expansion of copyright enforcement laws has given us a system where website owners are effectively treated as guilty until proven innocent. <b
    These sorts of abuses </b
    are likely to continue until there are adequate safeguards to assure accountability."Se di abuso si tratta, che venga fatta luce... PI facciamo un approfondimento?Ps.Link della citazione: http://thehill.com/blogs/hillicon-valley/technology/246529-us-government-dismisses-case-against-rojadirecta
  • prova123 scrive:
    Però per lo stesso reato ...
    non si può passare dai 15 anni di carcere con chiave buttata fuori dalla finestra alla restituzione del sito ... si rendono conto di quello che fanno o sono dei cerebrolesi ?
    • ziovax scrive:
      Re: Però per lo stesso reato ...
      - Scritto da: prova123
      non si può passare dai 15 anni di carcere con
      chiave buttata fuori dalla finestra alla
      restituzione del sito ... si rendono conto di
      quello che fanno o sono dei cerebrolesi
      ?La seconda che hai detto.
  • Allibito scrive:
    violare il copyright in maniera diretta.
    E in maniera indiretta? Mi sembra una mezza ammissione di colpa...
    • andbad scrive:
      Re: violare il copyright in maniera diretta.
      Beh, allora anche le industrie costruttici di armi sarebbero responsabili in maniera indiretta della maggior parte dei crimini violenti sulla terra.Mi sembra un filino arduo sostenere ciò...By(t)e
      • ruttolo scrive:
        Re: violare il copyright in maniera diretta.
        Ah perche non lo sono? La polizia ha bisogno di armi perche ci sono criminali con le armi (e qualche volta persino in divisa...).
        • krane scrive:
          Re: violare il copyright in maniera diretta.
          - Scritto da: ruttolo
          Ah perche non lo sono? La polizia ha bisogno di
          armi perche ci sono criminali con le armi (e
          qualche volta persino in divisa...).Io arresterei subito i fabbricanti di armi per complicita' in omicidio plurimo e tentata strage.
          • Allibito scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruttolo

            Ah perche non lo sono? La polizia ha bisogno
            di

            armi perche ci sono criminali con le armi (e

            qualche volta persino in divisa...).

            Io arresterei subito i fabbricanti di armi per
            complicita' in omicidio plurimo e tentata
            strage.Rispondo anche a te perchè l'errore è lo stesso. Non è il fabbricante ad essere responsabile, se la fabbricazione di quelle armi è autorizzata, lo è sicuramente chi di mestiere indica dove poterle trovare illegalmente, questo vale per ogni reato, dal favoreggiamento al concorso.
          • Sgabbio scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruttolo


            Ah perche non lo sono? La polizia ha
            bisogno

            di


            armi perche ci sono criminali con le armi
            (e


            qualche volta persino in divisa...).



            Io arresterei subito i fabbricanti di armi per

            complicita' in omicidio plurimo e tentata

            strage.
            Rispondo anche a te perchè l'errore è lo stesso.
            Non è il fabbricante ad essere responsabile, se
            la fabbricazione di quelle armi è autorizzata, lo
            è sicuramente chi di mestiere indica dove poterle
            trovare illegalmente, questo vale per ogni reato,
            dal favoreggiamento al
            concorso.Ma le armi vengono sempre fatte dai produttori di armi, poi se qualcun altro ne prende degli esemplari, limia i seriali e li usa per fare una strage, non è colpa del produttore di armi... :D
          • krane scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruttolo


            Ah perche non lo sono? La polizia


            ha bisogno di armi perche ci sono


            criminali con le armi (e qualche


            volta persino in divisa...).

            Io arresterei subito i fabbricanti di armi

            per complicita' in omicidio plurimo e tentata

            strage.
            Rispondo anche a te perchè l'errore è lo stesso.
            Non è il fabbricante ad essere responsabile, se
            la fabbricazione di quelle armi è autorizzata,E che vuol dire ? Mega aveva un ip illegale ? Era stato fatto usando strumenti illegali ? No, era "autorizzato".
            lo è sicuramente chi di mestiere indica dove
            poterle trovare illegalmente, questo vale per
            ogni reato, dal favoreggiamento al concorso.Quindi Kim e' innocente.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            - Scritto da: Allibito
            Non è il fabbricante ad essere responsabile, se
            la fabbricazione di quelle armi è autorizzata, lo
            è sicuramente chi di mestiere indica dove poterle
            trovare illegalmente, questo vale per ogni reato,
            dal favoreggiamento al
            concorso.Quindi pensa megaupload che non aveva neanche un motore di ricerca interno (a differenza di Youtube) e quindi senza sapere A PRIORI il link di ciò che ti serviva (che dovevi cercarti ALTROVE) non ci scaricavi un tubo.Hai appena dimostrato che Megaupload è più legale di Youtube.Grazie. :)
      • Allibito scrive:
        Re: violare il copyright in maniera diretta.
        - Scritto da: andbad
        Beh, allora anche le industrie costruttici di
        armi sarebbero responsabili in maniera indiretta
        della maggior parte dei crimini violenti sulla
        terra.
        Mi sembra un filino arduo sostenere ciò...

        By(t)eDiciamo che avrebbe calzato meglio se avessi detto: un barbiere che indica dove trovare le armi rubate. E' responsabile indirettamente ma lo è.
        • panda rossa scrive:
          Re: violare il copyright in maniera diretta.
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: andbad

          Beh, allora anche le industrie costruttici di

          armi sarebbero responsabili in maniera indiretta

          della maggior parte dei crimini violenti sulla

          terra.

          Mi sembra un filino arduo sostenere ciò...



          By(t)e

          Diciamo che avrebbe calzato meglio se avessi
          detto: un barbiere che indica dove trovare le
          armi rubate. E' responsabile indirettamente ma lo
          è.Al massimo mi puo' dire dove ci sono delle armi che lui ha trovato.Che siano rubate non puo' saperlo, a meno che non sia egli stesso l'autore del furto.Diciamo invece che il barbiere indica dov'e' la banca.Che colpa ne ha il barbiere se il tizio a cui ha dato l'informazione va poi a fare una rapina?
        • krane scrive:
          Re: violare il copyright in maniera diretta.
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: andbad

          Beh, allora anche le industrie costruttici di

          armi sarebbero responsabili in maniera indiretta

          della maggior parte dei crimini violenti sulla

          terra.

          Mi sembra un filino arduo sostenere ciò...



          By(t)e

          Diciamo che avrebbe calzato meglio se avessi
          detto: un barbiere che indica dove trovare le
          armi rubate. E' responsabile indirettamente ma lo
          è.Come su megaupload o pirate bay non e' il sito in se' ad indicarlo (in quanto un semplice meccanismo) ma il barbiere di prima che pubblica i link interni dopo aver uploadato il software illegale.Barbieri... Ho sempre saputo che facevo bene a smettere di frequentarli...
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: violare il copyright in maniera diretta.
      E allora? L'importante è che resti aperto.
      • panda rossa scrive:
        Re: violare il copyright in maniera diretta.
        - Scritto da: uno qualsiasi
        E allora? L'importante è che resti aperto.Esatto.Taluni eventi sportivi, come le recenti olimpiadi, sono anche e soprattutto eventi culturali, dei quali la miope politica dei detentori dei diritti impedisce la fruizione.Se non fosse per Rojadirecta non sarebbe possibile vedere in italia le bellissime partite del campionato pakistano di cricket, per esempio, o il campionato di baseball giapponese.
        • Allibito scrive:
          Re: violare il copyright in maniera diretta.
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: uno qualsiasi

          E allora? L'importante è che resti aperto.

          Esatto.
          Taluni eventi sportivi, come le recenti
          olimpiadi, sono anche e soprattutto eventi
          culturali, dei quali la miope politica dei
          detentori dei diritti impedisce la
          fruizione.

          Se non fosse per Rojadirecta non sarebbe
          possibile vedere in italia le bellissime partite
          del campionato pakistano di cricket, per esempio,
          o il campionato di baseball
          giapponese.Hai la parabola, ti abboni al loro campionato e te li vedi.
          • panda rossa scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: uno qualsiasi


            E allora? L'importante è che resti aperto.



            Esatto.

            Taluni eventi sportivi, come le recenti

            olimpiadi, sono anche e soprattutto eventi

            culturali, dei quali la miope politica dei

            detentori dei diritti impedisce la

            fruizione.



            Se non fosse per Rojadirecta non sarebbe

            possibile vedere in italia le bellissime partite

            del campionato pakistano di cricket, per
            esempio,

            o il campionato di baseball

            giapponese.
            Hai la parabola, ti abboni al loro campionato e
            te li
            vedi.Gia' provato.Non fanno abbonamenti in europa.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            - Scritto da: Allibito
            Hai la parabola, ti abboni al loro campionato e
            te li vedi.Ti sfugge che non tutti gli eventi sono visibili in Europa. E hai voglia a puntare con la parabola i satelliti dall'altra parte del mondo, puoi avere pure un disco grande come il radiotelescopio di Arecibo (con cui puoi riguadagnare decibel su un segnale debole) ma la curvatura terrestre impedisce qualunque puntamento.
          • rockroll scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            Hai la parabola, ti abboni al loro campionato e te li vedi. Non ho la parabola, non mi abbono al loro campionato, ma me li vedo, a condizione che siano gratis: che male ti/vi faccio?A parte le battute, mi pare proprio che quel che mi propina il WEB a titolo gratuito, in mancanza di specifico avvertimento ufficiale che ne sia illegale la fruizione, abbia io tutto il sacrosanto diritto di lasciarmelo propinare . Esiste a questo titolo qualche distorsione legale che mi obblighi al rifiuto di quanto è liberamente accessibile, tenendo ben presente che non sono assolutamente tenuto ad immaginare a priori se quel tal pregiatissimo ed indispensabile contenuto sia coperto da qualcuno degli assurdi e subdoli "diritti" latenti ?Vuoi tu per questo fare guerra al WEB? Fai pure, auguri!
      • Allibito scrive:
        Re: violare il copyright in maniera diretta.
        - Scritto da: uno qualsiasi
        E allora? L'importante è che resti aperto.E' chiuso, il sito era già spostato altrove.
        • Sgabbio scrive:
          Re: violare il copyright in maniera diretta.
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: uno qualsiasi

          E allora? L'importante è che resti aperto.
          E' chiuso, il sito era già spostato altrove.Si parla di DOMINI non di hosting.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: violare il copyright in maniera diretta.
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Allibito

            - Scritto da: uno qualsiasi


            E allora? L'importante è che resti aperto.

            E' chiuso, il sito era già spostato altrove.

            Si parla di DOMINI non di hosting.Ma secondo te conosce la differenza? Uno che magari poi dà retta a Bubble che dice che TOR si può bloccare? Cavolo, andate in Cina e diteglielo al governo cinese come si blocca, sono anni che si scervellano per capire come bloccare e non ci riescano adesso Bubble ha la soluzione può farci i miliardi sopra e non la dà alla Cina?
    • Luca_ scrive:
      Re: violare il copyright in maniera diretta.
      Non si può criminalizzare google (che comunque indicizza anche i siti che direttamente permettono tali visioni) ed allora non si incrimina nessuno :)
Chiudi i commenti