Uber, salite e discese

Negli Stati Uniti rischia una multa da 7 milioni di dollari, mentre l'Europa si interroga sulla liceità dei blocchi. In Italia, la startup può continuare a contare sull'Autorità dei Trasporti

Roma – Mentre in Italia la questione Uber arriva in Parlamento e le istituzioni europee vogliono fare chiarezza sulla sua regolamentazione in Germania, negli Stati Uniti – ed in particolare in California – le autorità competenti minacciano lo stop ed una multa salata per l’app del car sharing se non si adeguerà ad alcune richieste del regolatore rendendosi disponibile alla condivisione dei dati legati agli autisti ed alle corse offerte.

Negli Stati Uniti è la California Public Utilities Commission (CPUC) a muoversi contro la startup: ha previsto una multa da 7,3 milioni di dollari da pagare entro 30 giorni e l’obbligo di condivisione dei dati relativi alle corse offerte ed alle informazioni relative ai propri autisti.

Il tutto è legato alla mancata ottemperanza da parte di Uber della richiesta delle autorità di accesso ai dati relativi alle corse offerte: secondo la regolamentazione CPUC i servizi pubblici di traporto devono fornire una serie di informazioni, tra cui il numero di richieste di passaggio ricevute per ogni veicolo disponibile, la causa degli incidenti che hanno coinvolto eventualmente i propri autisti, il numero di operazioni suddiviso in ogni zona, il numero di richieste ricevute ma a cui non è stato dato seguito, il costo medio dei viaggi, la percentuale di volte in cui il servizio riesce a rispondere alle esigenze dei suoi passeggeri ed altri dettagli relativi ai suoi autisti.
Tali obblighi sono stati recentemente estesi anche ai nuovi tipi di servizi tra cui appunto Uber, Lyft e Sidecar.

Secondo l’autorità a stelle e strisce solo Uber, o meglio la sua sussidiaria Raiser-CA che gestisce tali dati per la startup, avrebbe mancato di ottemperare: da parte sua la startup riferisce che inizialmente la sua app non raccoglieva affatto tutti questi dati ma comunque aveva offerto tutte le informazioni a sua disposizione , limitandosi ai dati anonimizzati, in modo tale da non violare la privacy degli autisti e dei passeggeri.

Ciò per la CPUC non è sufficiente, per cui ha multato Uber per più di 7 milioni di dollari e minaccia – se non cederà alle richieste entro 30 giorni – di revocarle la licenza.

Non si tratta degli unici problemi per Uber, che ormai conosce a menadito tutti i possibili ingorghi amministrativi e legali sulla sua strada: in Europa è ora la Commissione Europea ad interessarsi della sua situazione, in particolare partendo dalle restrizioni attualmente previste nei suoi confronti dalla Germania, dove è stata per esempio bloccata a Berlino ed Amburgo e dove vigono una serie di limitazioni ai suoi servizi, equiparati ad un servizio taxi, di cui necessita anche della relativa licenza. Le istituzioni europee potrebbero assumere una posizione più favorevole all’app, dopo aver verificato che le limitazioni tedesche non violino la normativa UE.

In Italia, intanto, dopo la conferma da parte del Tribunale di Milano del blocco in tutto il paese dell’app Uberpop e dell’obbligo di rientrare in garage tra una chiamata e l’altra per gli autisti UberBlack, la questione è arrivata in Parlamento: la startup sembra aver trovato orecchie pronte per ascoltarla nell’Autorità dei Trasporti presieduta da Andrea Camanzi. Ribadendo una posizione già espressa in precedenza, nella sua relazione al Senato ha riferito della necessità di una riforma a livello normativo del settore del trasporto di persone nei servizi non di linea .

Soddisfazione, naturalmente, hanno espresso i vertici italiani della startup: “Ancora una volta – ha dichiarato Benedetta Arese Lucini, general manager di Uber Italia – l’Autorità dei Trasporti invita il legislatore a riformare una legge, quella del 1992, che oggi regola il settore della mobilità, e che è ormai inattuale. Non possiamo che fare nostro questo appello, non solo nell’interesse di Uber, ma anche per quello dei consumatori che hanno diritto a scegliere il servizio più consono alle loro esigenze”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fanbuntu scrive:
    l' orda dei falsi cantinari
    Con il lancio di questo "nuovo" windoze potranno finalmente far ritorno all' ovile. Non se ne può più di gente che inquina le nostre mailing list lamentandosi del microsoft office che secondo loro "non girerebbe" su utumbu. Lamerazzi, gira eccome!
    • Anonimo scrive:
      Re: l' orda dei falsi cantinari
      Infatti si chiama LibreOffice :D
      • fanbuntu scrive:
        Re: l' orda dei falsi cantinari
        CVDQuale parte di "microsoft office" non ti è chiara?
        • 120938 scrive:
          Re: l' orda dei falsi cantinari
          - Scritto da: fanbuntu
          CVD

          Quale parte di "microsoft office" non ti è
          chiara?Una suite da ufficio vale l'altra ormai, perch' impegolarsi con quella che permette meno interscambio dati ? Tieniti il tuo che è solo un danno.
          • fanbuntu scrive:
            Re: l' orda dei falsi cantinari
            CVD 2 di male in peggio.Comprensione del testo -1.Spiegazione commento (uff):1) non uso il mic_off, ma sono capace di installarlo senza windoze.2) il winaro usa mic_off, ma non lo sa intsallare, neanche su windoze (LoL).3) il punto 2 provoca nel falso cantinaro in dual boot l' irrefrenabile impulso di vandalizzare le mailing list e i forum linari con domande idiote.4) io semplicemente spero che con il lancio del winX buona parte di questi figuri faccia ritorno all' ovile.P.S.: Se vi interessa sapere come si installano i vostri software winari sugli altri SO andate a chiedere su:https://support.microsoft.com/it-ithttps://social.technet.microsoft.com/Forums/en-US/homeQuesta è una campagna promossa dal comitato: Salviamo la mailing list dal dual boot!
          • .... scrive:
            Re: l' orda dei falsi cantinari
            ahahahah farai bene a eliminare windows invecehttp://punto-informatico.it/4260560/PI/News/windows-10-rischi-degli-aggiornamenti-automatici.aspx
  • Winaro 3 scrive:
    Poveri utenti Linux
    Poveri utenti Linux, quanto gli rode vedere la palese superiorità del nuovo nato del COLOSSO DI REDMOND! :DAh ah ah... Linari perdenti e falliti! (rotfl)
    • winzozz...b ah scrive:
      Re: Poveri utenti Linux
      ma ci rode che cosa?non avete ancora capito che da noi i sestemi per bambini vengono semplicemente snobbati?siete ancora alla deframmentazione su un filesystem vecchio di 40 anni..
      • pingoletto scrive:
        Re: Poveri utenti Linux
        - Scritto da: winzozz...b ah
        siete ancora alla deframmentazione su un
        filesystem vecchio di 40
        anni..qualunque file system che risiede su disco rotante necessita di deframmentazione. Anche su Linux il file system si deframmenta, non è una pecca di Windows
        • winzozz..ba h scrive:
          Re: Poveri utenti Linux
          - Scritto da: pingoletto
          - Scritto da: winzozz...b ah

          siete ancora alla deframmentazione su un

          filesystem vecchio di 40

          anni..

          qualunque file system che risiede su disco
          rotante necessita di deframmentazione. Anche su
          Linux il file system si deframmenta, non è una
          pecca di
          WindowsForse faresti meglio a ripassarti le tabelle dei filesystem :-)Linux frammenta sino a 1,5% , poi rimane costante nel tempo.Provare per credere; la mia Debian ha 7 anni e va come un treno!(naturalmente devi pulire il sistema dai file inutili)
          • anverone99 scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: winzozz..ba h
            Linux frammenta sino a 1,5% , poi rimane costante
            nel
            tempo.
            Provare per credere; la mia Debian ha 7 anni e va
            come un
            treno!
            (naturalmente devi pulire il sistema dai file
            inutili)Sei anni di Windows 7:[IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe_AYU/ScreenCap_1_zpsccblgv97.jpg[/IMG]
          • bollito scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            Ahahahah. Screenshot fatti ad hoc.Vai riprova e controlla.
          • anverone99 scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: bollito
            Ahahahah. Screenshot fatti ad hoc.
            Vai riprova e controlla.Guarda che e' proprio il mio pc. Ho appena uppato io stesso lo screenshot sul mio photobucket.
          • Jom Yum Giam scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: winzozz..ba h


            Linux frammenta sino a 1,5% , poi rimane
            costante

            nel

            tempo.

            Provare per credere; la mia Debian ha 7 anni e
            va

            come un

            treno!

            (naturalmente devi pulire il sistema dai file

            inutili)

            Sei anni di Windows 7:
            [IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNeAppunto: ogni 22:00 di domenica devi frammentare per quel risultato...(rotfl)(rotfl)
          • prova123 scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: Jom Yum Giam
            - Scritto da: anverone99

            - Scritto da: winzozz..ba h




            Linux frammenta sino a 1,5% , poi rimane

            costante


            nel


            tempo.


            Provare per credere; la mia Debian ha 7
            anni
            e

            va


            come un


            treno!


            (naturalmente devi pulire il sistema
            dai
            file


            inutili)



            Sei anni di Windows 7:


            [IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe

            Appunto: ogni 22:00 di domenica devi frammentare
            per quel
            risultato...
            (rotfl)(rotfl)sono tutti allo 0% con il deframmentatore degli altri :D :D :D
          • anverone99 scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: Jom Yum Giam
            - Scritto da: anverone99

            - Scritto da: winzozz..ba h




            Linux frammenta sino a 1,5% , poi rimane

            costante


            nel


            tempo.


            Provare per credere; la mia Debian ha 7
            anni
            e

            va


            come un


            treno!


            (naturalmente devi pulire il sistema
            dai
            file


            inutili)



            Sei anni di Windows 7:


            [IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe

            Appunto: ogni 22:00 di domenica devi frammentare
            per quel
            risultato...
            (rotfl)(rotfl)E allora? E' sempre a 0 o no?
          • Jom Yum Giam scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: Jom Yum Giam
            E allora? E' sempre a 0 o no?Certo: come al solito windows fatica e consuma risorse per fare quello che su linux è normale :D
          • ... scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: anverone99
            E allora? E' sempre a 0 o no?Ma che discorso è? È come dire che se hai un'automobile e la ripari ogni settimana nel tuo garage, è come avere una macchina che non necessita di riparazioni. Secondo te la deframmentazione non ha alcun costo in termini di risorse utilizzate? Secondo te se hai un server con 10 TB di dati quante risorse consuma deframmentarli?
          • Passante scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: anverone99


            E allora? E' sempre a 0 o no?

            Ma che discorso è? È come dire che se hai
            un'automobile e la ripari ogni settimana nel tuo
            garage, è come avere una macchina che non
            necessita di riparazioni. Secondo te la
            deframmentazione non ha alcun costo in termini di
            risorse utilizzate? Secondo te se hai un server
            con 10 TB di dati quante risorse consuma
            deframmentarli?I winari sono così: ma si l'antivirus ne consuma poche, e poi ne consuma poche anche il defrag, poche anche l'antimalware.... Oh ho il computer lento come mai ?
          • winzozz..ba h scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: Jom Yum Giam

            Appunto: ogni 22:00 di domenica devi frammentare
            per quel
            risultato...
            (rotfl)(rotfl)Devi "FRAMMENTARE"?????Ne sei certo?LOLE comunque ragazzi : linux NON ha bisogno di deframmentazione.ciao
          • panda rossa scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: winzozz..ba h
            E comunque ragazzi : linux NON ha bisogno di
            deframmentazione.Devo dissentire.La partizione NTFS va deframmentata anche se gestita da linux.E' un limite del file system piu' che del SO.
          • winzozz..ba h scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: winzozz..ba h

            Devo dissentire.
            La partizione NTFS va deframmentata anche se
            gestita da
            linux.
            E' un limite del file system piu' che del SO.Appunto.Ma io ho parlato di filesystem,non di SO.Chiaro che un SO che usa un filesystem da 40 anni , il quale ha falle di progettazione in merito all'allocazione dei dati, secondo me NON è un buon SO.Magari winzozz usasse un altro filesystem nativamente non sarebbe così una ciofeca.Concordo comunque: anche i dati gestiti da Linux su NTFS vanno deframmentati.
          • panda rossa scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: winzozz..ba h
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: winzozz..ba h




            Devo dissentire.

            La partizione NTFS va deframmentata anche se

            gestita da

            linux.

            E' un limite del file system piu' che del SO.

            Appunto.
            Ma io ho parlato di filesystem,non di SO.
            Chiaro che un SO che usa un filesystem da 40 anni
            , il quale ha falle di progettazione in merito
            all'allocazione dei dati, secondo me NON è un
            buon SO.Questa e' una cosa risaputa da tutti tranne che dai winari.
            Magari winzozz usasse un altro filesystem
            nativamente non sarebbe così una
            ciofeca.Un altro filesystem, un altro desktop manager, un altro interprete di comandi, un altro paio di cosette e potrebbe essere un po' meno ciofeca.
            Concordo comunque: anche i dati gestiti da Linux
            su NTFS vanno
            deframmentati.E suggerisco di fare boot da linux quando si deframmenta il file system NTFS: molto piu' sicuro.
          • Funz scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: winzozz..ba h


            Linux frammenta sino a 1,5% , poi rimane
            costante

            nel

            tempo.

            Provare per credere; la mia Debian ha 7 anni e
            va

            come un

            treno!

            (naturalmente devi pulire il sistema dai file

            inutili)

            Sei anni di Windows 7:
            [IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNewhoa mi sono appena reso conto che non ho mai deframmentato in 3 anni... pensavo che oramai non ci fosse bisogno ^o^
          • non so scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            http://www.linux.org/threads/online-defragmentation.4121/
          • sapiensdeme ns scrive:
            Re: Poveri utenti Linux
            E' vero: non sai.
    • naibed scrive:
      Re: Poveri utenti Linux
      Vero... Microsoft è più avanti.Basti pensare che Windows è già alla versione 10, Debian è ancora alla 8.1
  • ratte scrive:
    Ma... ancora?
    Ancora con st Wuindo? Ma baaasta.... ma dateje foco...
  • Carburanti Diomulo scrive:
    ...
    !Il corpo del messaggio è troppo corto!!
  • prova123 scrive:
    Win10
    semplicemente da boicottare in quanto anacronistico e desueto! Sarà il sistema operativo da sfigato stile macaco, ma con nulla di cui vantarsi anche senza motivo!
    • winaro 2 scrive:
      Re: Win10
      - Scritto da: prova123
      semplicemente da boicottare in quanto
      anacronistico e desueto! Sarà il sistema
      operativo da sfigato stile macaco, ma con nulla
      di cui vantarsi anche senza
      motivo!Chiacchiere... in questo siete tutti bravi.
      • Controllo a campione scrive:
        Re: Win10
        - Scritto da: winaro 2
        Chiacchiere... in questo siete tutti bravi.Il messaggio non soddisfa i requisiti, sarà cancellato.Grazie e buonasera,La Redazione con i controlli
    • anverone99 scrive:
      Re: Win10
      - Scritto da: prova123
      semplicemente da boicottare in quanto
      anacronistico e desueto! Sarà il sistema
      operativo da sfigato stile macaco, ma con nulla
      di cui vantarsi anche senza
      motivo!Mah.. Tempo un anno o massimo due e 7, 8 e 8.1 saranno scomparsi, tanto piu' che, al momento, si possono aggiornare anche tutti i windows daz-zati senza problemi.
      • Dumah Brazorf scrive:
        Re: Win10
        8-8.1 sicuramente, non serve un genio per pronosticarlo.7 è l'xp dei prossimi anni, almeno per le aziende.
  • Etype scrive:
    WinUpdate
    "Ufficialmente, Redmond parla di "un nuovo modo di distribuire Windows" con un OS aggiornato di continuo e patch distribuite senza soluzione di continuità"Quindi tra 3 anni quando per un motivo qualsiasi reinstallo Windows mi ritrovo qualche gigalione di dati da riscaricare comprese patch e aggiornamenti veri e proprio dell'OS,wow mi mancava.Mi auguro che facciano qualche strumento per integrarle nella ISO originaria altrimenti sarà un XXXXXXXX.
    • anverone99 scrive:
      Re: WinUpdate
      - Scritto da: Etype
      "Ufficialmente, Redmond parla di "un nuovo modo
      di distribuire Windows" con un OS aggiornato di
      continuo e patch distribuite senza soluzione di
      continuità"

      Quindi tra 3 anni quando per un motivo qualsiasi
      reinstallo Windows mi ritrovo qualche gigalione
      di dati da riscaricare comprese patch e
      aggiornamenti veri e proprio dell'OS,wow mi
      mancava.

      Mi auguro che facciano qualche strumento per
      integrarle nella ISO originaria altrimenti sarà
      un
      XXXXXXXX.Perche', con 7 non e' lo stesso? Ha gia' 3 anni.
      • Etype scrive:
        Re: WinUpdate
        No,visto che poi è uscito 8... questa dovrebbe essere l'ultima versione,il resto si cumula con il tempo.
        • anverone99 scrive:
          Re: WinUpdate
          - Scritto da: Etype
          No,visto che poi è uscito 8... questa dovrebbe
          essere l'ultima versione,il resto si cumula con
          il
          tempo.Si, ma volevo dire che se installi ora windows 7 hai lo stesso anni di aggiornamenti da fare, eh!
          • Hop scrive:
            Re: WinUpdate
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: Etype

            No,visto che poi è uscito 8... questa
            dovrebbe

            essere l'ultima versione,il resto si cumula
            con

            il

            tempo.

            Si, ma volevo dire che se installi ora windows 7
            hai lo stesso anni di aggiornamenti da fare,
            eh!Solo un giga di roba, quando ti va male...
          • Etype scrive:
            Re: WinUpdate
            ma infatti questa rimane una stupidaggine, o fai uno strumento che crea una sorta di service pack che vai ad integrare progressivamente nella ISO originale o non se ne esce e stai li a scaricare ogni volta giga di dati.
          • Funz scrive:
            Re: WinUpdate
            - Scritto da: Etype
            ma infatti questa rimane una stupidaggine, o fai
            uno strumento che crea una sorta di service pack
            che vai ad integrare progressivamente nella ISO
            originale o non se ne esce e stai li a scaricare
            ogni volta giga di
            dati.ma oramai che problema c'è a scaricare qualche giga di dati, pure da una ADSL casalinga? Vai a cena e quando torni ha già finito.Andate a vedervi gli streaming dei film quanto cubano... per non parlare dei torrent rippati in 1080p.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: WinUpdate
            che è una rottura riscaricare giga di roba?
    • Max scrive:
      Re: WinUpdate
      Quello che chiedi può fare da anni; cerrca slipstream. ;)
  • ... scrive:
    OT: ma leguleio?
    raga, son preoccupato: che fine ha fatto leguleio? il problema non e' qunado manca, il problema e' quando torna. Qualcuno sa qualcosa? ferie? incidente? TSO? morte?
    • anverone99 scrive:
      Re: OT: ma leguleio?
      - Scritto da: ...
      raga, son preoccupato: che fine ha fatto
      leguleio? il problema non e' qunado manca, il
      problema e' quando torna. Qualcuno sa qualcosa?
      ferie? incidente? TSO?
      morte?Imu e tasi
      • ... scrive:
        Re: OT: ma leguleio?
        - Scritto da: anverone99
        - Scritto da: ...

        raga, son preoccupato: che fine ha fatto

        leguleio? il problema non e' qunado manca, il

        problema e' quando torna. Qualcuno sa qualcosa?

        ferie? incidente? TSO?

        morte?

        Imu e tasima sono cose mortali? cioe', c'e' rischio che si salvi?
        • anverone99 scrive:
          Re: OT: ma leguleio?
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: anverone99

          - Scritto da: ...


          raga, son preoccupato: che fine ha fatto


          leguleio? il problema non e' qunado manca, il


          problema e' quando torna. Qualcuno sa
          qualcosa?


          ferie? incidente? TSO?


          morte?



          Imu e tasi

          ma sono cose mortali? cioe', c'e' rischio che si
          salvi?Dipende dall'importo
    • Nome e cognome scrive:
      Re: OT: ma leguleio?
      - Scritto da: ...
      raga, son preoccupato: che fine ha fatto
      leguleio? il problema non e' qunado manca, il
      problema e' quando torna. Qualcuno sa qualcosa?
      ferie? incidente? TSO?
      morte?Eccolo qui:http://www.ilpost.it/2015/07/16/rosario-crocetta-autosospeso-sicilia/
  • _____ scrive:
    Update obbligatori
    "installato il nuovo OS, gli update saranno obbligatori."Quindi senza interfacce di rete non funzionerà?
    • Jom Yum Giam scrive:
      Re: Update obbligatori
      - Scritto da: _____
      "installato il nuovo OS, gli update saranno
      obbligatori."
      Quindi senza interfacce di rete non funzionerà?Mi piacerebbe proprio saperlo...Io win lo tengo giusto per i giochi e rigorosamente scollegato !A parte ogni tanto aggiornare steam e win stesso...
      • ... scrive:
        Re: Update obbligatori
        - Scritto da: Jom Yum Giam
        - Scritto da: _____

        "installato il nuovo OS, gli update saranno

        obbligatori."

        Quindi senza interfacce di rete non
        funzionerà?

        Mi piacerebbe proprio saperlo...
        Io win lo tengo giusto per i giochi e
        rigorosamente scollegato !unico modo sicuro di usare wiundows: scollegato dalla rete, cavo staccato, wifi staccato, cioe' proprio tarata via la chiavetta usb.
        A parte ogni tanto aggiornare steam ma steam non pretende la connessione permantnet ai loro server?
        e win stesso...che senso ha aggiornare win se lo tieni staccato dalla rete?qualcosa non mi torna....
        • Tartaruga scrive:
          Re: Update obbligatori

          ma steam non pretende la connessione permantnet
          ai loro
          server?
          no puoi metterlo anche off line e giocare in singolo oppure in lan, steam di suo non lo pretende, solo alcuni editori/sviluppatori come ubisoft aggiungono oltre al drm di steam uno propio ma viene segnalato da steam durante il tuo acquisto.
          • Inci Vile scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: Tartaruga

            ma steam non pretende la connessione permantnet

            ai loro

            server?



            no puoi metterlo anche off line e giocare in
            singolo oppure in lan, steam di suo non lo
            pretende, solo alcuni editori/sviluppatori come
            ubisoft aggiungono oltre al drm di steam uno
            propio ma viene segnalato da steam durante il
            tuo
            acquisto.Puoi anche giocare a giochi di ruolo inviando messaggi tramite piccioni viaggiatori, è un po` lento ma è abbastanza sicuro, tranne che ogni tanto perdi i frames perché qualcuno li abbatte per mangiarli.
          • Tartaruga scrive:
            Re: Update obbligatori
            Cosa non ti e' chiaro di modalita' in singolo e in rete locale
          • Jom Yum Giam scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: Tartaruga
            Cosa non ti e' chiaro di modalita' in singolo
            e in rete localeForse non ha sufficenti neuroni per incamerare un concetto tanto complesso...
        • Penocchio scrive:
          Re: Update obbligatori

          unico modo sicuro di usare wiundows: scollegato
          dalla rete, cavo staccato, wifi staccato, cioe'
          proprio tarata via la chiavetta
          usb.Se è una battuta, non fa ridere.Se stai parlando sul serio, allora sei gravemente malato.In entrambi i casi, FAI PENA.
          • ... scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: Penocchio

            unico modo sicuro di usare wiundows:
            scollegato

            dalla rete, cavo staccato, wifi staccato,
            cioe'

            proprio tarata via la chiavetta

            usb.

            Se è una battuta, non fa ridere.non la era
            Se stai parlando sul serio, allora sei gravemente
            malato.e dal basso di cosa affermi cio', dottor Balanzone?
            In entrambi i casi, FAI PENA.specchi in casa tua.... zero, eh?io windows lo uso solo per 2 giochi (potrei "winizzarli" ma sono pigro) e un applicativo che il XXXXXXXssimo produttore non rilascia per linux: quando attivo win, SPENGO il wifi, ma proprio spostando fisicamnte su "OFF" la levetta che toglie corrente alla wireless. usare win col pc collegato ad internet lo considero a meta' strada tra "follia pura" e "rischio inaccettabile"
          • er romanaccio scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: ... quando attivo win, SPENGO il wifi, ma
            proprio spostando fisicamnte su "OFF" la levetta
            che toglie corrente alla wireless. usare win col
            pc collegato ad internet lo considero a meta'
            strada tra "follia pura" e "rischio
            inaccettabile"Ma rischio de che?? Che ci fai tu col pc, truffe informatiche che ti devi nascondere??? P.S.: senza offesa eh... ;)
          • ... scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: er romanaccio
            - Scritto da: ...
            quando attivo win, SPENGO il wifi, ma

            proprio spostando fisicamnte su "OFF" la levetta

            che toglie corrente alla wireless. usare win col

            pc collegato ad internet lo considero a meta'

            strada tra "follia pura" e "rischio

            inaccettabile"

            Ma rischio de che?? Che ci fai tu col pc, truffe
            informatiche che ti devi nascondere??? P.S.:
            senza offesa eh...
            ;)l'impossibilita' di acXXXXX ai sorgenti del software etichettano automaticamente quel software come "non sicuro" per la privacy dell'utente. Windowse e compagnia cantante sono software usabile senza problemi ma FUORI DALLA RETE (coem faccio io): una volta conenssi in rete, il disastro e' certo: si tratta di 'quando', non di 'se'.certo non significa che usare software a sorgenti aperti ponga in una fortezza impenetrabole l'intente, ma andare di propria volonta in bocca al leone lo considero da domatori di leoni o da idioti, um po come il tipo qui sopra (che l'aria da domatore proprio non ce l'ha).
          • Penocchio scrive:
            Re: Update obbligatori
            Prima facevi pena, adesso di più.
          • ... scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: Penocchio
            Prima facevi pena, adesso di più.detto dal dottor balanzone, conta nulla. quando chi lo dice e' zero, l'offesa vale zero.
          • Tartaruga scrive:
            Re: Update obbligatori
            Fai bene potrebbe contenere codice governativo per il controllo delle menti tramite impulsi visivi stordenti (molto pericolosi tra l'altro) e indurre l'utente a psicoallucinazioni, oppure tramite impulsi elettromagnetici generati dal microproXXXXXre colpendo direttamente il lobo occipitale per modificare percezioni e memoria, la cose naturalmente tenute tutte segrete anche i programmatori Ms sono all'oscuro di tutto ci sono istituti segreti dove viene sviluppato e testato il tutto.
          • ... scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: Tartaruga
            Fai bene potrebbe contenere codice governativo
            per il controllo delle menti

            tramite impulsi visivi stordenti (molto
            pericolosi tra l'altro) e indurre l'utente a
            psicoallucinazioni, oppure tramite impulsi
            elettromagnetici generati dal microproXXXXXre
            colpendo direttamente il lobo occipitale per
            modificare percezioni e memoria, la cose
            naturalmente tenute tutte segrete anche i
            programmatori Ms sono all'oscuro di tutto ci sono
            istituti segreti dove viene sviluppato e testato
            il tutto.questa ironia lascia il tempo che trova. molto piu' pragmaticamntente, gli stati uniti impongono a apple/micorsoft di avere delle backdoor governative nei loro sistemi operativi. per quanto io sia insignificante per i loro scopo di sorveglianza e controllo, ritengo per principio inaccettabile questo comportamento da "bullo informatico" ragion per cui adotto il piu' possibili misure di sicurezza e il primo fra tutti e' NON usare sistemi operativi "made in usa" connessi in rete.
          • Max scrive:
            Re: Update obbligatori
            E allora usa OS made in China, tipo qualche smartphone cinesone o qualche router made in China. Loro si che se ne intendono di diritti civili, e non spiano (Lenovo docet) ;)
          • anverone99 scrive:
            Re: Update obbligatori
            Ricorda di metterti il cappellino di stagnola prima di uscire di casa!
          • Jom Yum Giam scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: er romanaccio
            - Scritto da: ...
            quando attivo win, SPENGO il wifi, ma

            proprio spostando fisicamnte su "OFF" la levetta

            che toglie corrente alla wireless. usare win col

            pc collegato ad internet lo considero a meta'

            strada tra "follia pura" e "rischio

            inaccettabile"

            Ma rischio de che?? Che ci fai tu col pc, truffe
            informatiche che ti devi nascondere??? P.S.:
            senza offesa eh...
            ;)Io CI VIDEOGIOCO: non voglio chat attiva che rompe con i messaggi, non voglio che partano aggiornamenti e poi esce il popup che vuole il riavvio e se non esce si riavvia da solo, non voglio che partano aggiornamenti di acrobat, dell'antivirus, di niente !Mi spieghi a che servirebbe tenere collegata la rete ? A parte togliere risorse al videogioco cui sto giocando ?
          • Sam scrive:
            Re: Update obbligatori
            buon 1990, noi nel frattempo internet lo usiamo senza problemi.
          • ... scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: Sam
            buon 1990, noi nel frattempo internet lo usiamo
            senza
            problemi.grazie e buon 1984 a te.
        • Jom Yum Giam scrive:
          Re: Update obbligatori
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: Jom Yum Giam

          - Scritto da: _____


          "installato il nuovo OS, gli update saranno


          obbligatori."


          Quindi senza interfacce di rete non

          funzionerà?



          Mi piacerebbe proprio saperlo...

          Io win lo tengo giusto per i giochi e

          rigorosamente scollegato !

          unico modo sicuro di usare wiundows: scollegato
          dalla rete, cavo staccato, wifi staccato, cioe'
          proprio tarata via la chiavetta usb.


          A parte ogni tanto aggiornare steam

          ma steam non pretende la connessione permantnet
          ai loro server?No, al massimo è il gioco a pretendelo, ma io non ho di quel tipo di giochi.

          e win stesso...
          che senso ha aggiornare win se lo tieni
          staccato dalla rete?
          qualcosa non mi torna....Magari per togliere qualche baco dai driver o per aggiornare le Direcx ?Sveglia!
    • Nicola Ramoso scrive:
      Re: Update obbligatori
      Quella limitazione vale solo per gli Insider. Dato che fanno beta testing Microsoft da a loro la possibilità di avere 10 genuino anche se non avevano una licenza valida per i sistemi precedenti. Il problema è che se io adesso mi iscrivo ad Insider, installo la RTM e poi smetto di aggiornare è come se avessi una licenza gratis senza essere in regola prima. Dato che non sono degli idioti completi se sei nel beta testing sei costretto a scaricare tutti gli update che, a detta di Microsoft, non saranno stabili come è stata la preview in questi mesi. Quindi o uno se lo compra o niente..oppure semplicemente attende la crack ehe.
      • anverone99 scrive:
        Re: Update obbligatori
        - Scritto da: Nicola Ramoso
        Il problema è che se io adesso mi iscrivo ad
        Insider, installo la RTM
        e poi smetto di
        aggiornare è come se avessi una licenza gratis
        senza essere in regola prima.Infatti e' per questo che da ieri le iso non sono piu' disponibili per il download
        Dato che non sono degli idioti completi se sei
        nel beta testing sei costretto a scaricare tutti
        gli update che, a detta di Microsoft, non saranno
        stabili come è stata la preview in questi mesi.
        Quindi o uno se lo compra o niente..oppure
        semplicemente attende la crack
        ehe.Oppure esci dal programma insider. Mica sei obbligato a rimanerci a vita.[IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe_AYU/Screen_Cap_zpslddujjj9.jpg[/IMG]
        • Nicola Ramoso scrive:
          Re: Update obbligatori
          Sì ma se esci dal programma non sei più genuino.Comunque alla fine è vero, anche chi non è Insider dovrà installare gli aggiornamenti obbligatoriamente se ha la home edition.Spero che in caso di rogne diano la possibilità di fare il rollback...
          • anverone99 scrive:
            Re: Update obbligatori
            - Scritto da: Nicola Ramoso
            Sì ma se esci dal programma non sei più genuino.Ciao Nicola. Questo particolare e' ancora molto confuso. Aspetto il 29 luglio con 3 pc di test e vi diro' qualcosa di piu' preciso su che succedera' in "diverse" situazioni.Per ora se premi il tasto windows+R e scrivi <i
            slmgr.vbs -dlv </i
            , ti dirà <u
            windows retail conXXXXX in licenza </u
            .[IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe_AYU/slmgr10_zpscpgibjdn.jpg[/IMG]
            Comunque alla fine è vero, anche chi non è
            Insider dovrà installare gli aggiornamenti
            obbligatoriamente se ha la home
            edition.Questo e' confermato http://windows.hdblog.it/2015/07/17/windows-10-home-aggiornamento-disattivare/ Non la vedo una cosa cosi' negativa a patto che lascino decidere almeno l'orario dell'eventuale riavvio.
            Spero che in caso di rogne diano la possibilità
            di fare il
            rollback...Comunque creati sempre un'immagine disco di backup :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2015 11.43-----------------------------------------------------------
  • anverone99 scrive:
    YAY!
    Disponibile solo per gli insider tramite windows update. Non e' piu' possibile ottenere le iso "poiché siamo molto vicini al rilascio della versione pubblica di Windows 10, al momento non è possibile accettare nuovi PC nel Programma Windows Insider." https://insider.windows.com/Non appare piu' la scritta insider build preview in basso a destra del desktop. Sara' davvero la definitiva? Intanto e' attivata perfettamente![IMG]http://i15.photobucket.com/albums/a365/DiViNe_AYU/ScreenCap_1_zpsv11dbipv.jpg[/IMG]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 luglio 2015 17.46-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti