Uber, Stallman alla messicana

Autorità e utenti insoddisfatti tengono sotto tiro l'app del car sharing, nel mirino anche del guru del Free Software

Roma – Da Taiwan a Philadelphia, Uber si ritrova al centro di un nuovo fuoco di opposizione, ma la bordata a sorpresa è quella di Richard Stallman: il fondatore della Free Software Foundation ha sottolineato come qualsiasi programma non open e free (in quanto app) minacci la libertà degli utenti ed apra la porta alle intercettazioni del Grande Fratello sui dispositivi mobile, permettendogli di seguire ogni spostamento dei cittadini.

Stallman non si ferma a questa considerazione: arriva a dire che, in quanto monopolio di fatto, Uber può stabilire arbitrariamente le tariffe, sfruttare gli autisti e impostare un rapporto con i governi, arrivando a permettergli il libero accesso ai dati.
Uber è stata per esempio accusata di avere una modalità di accesso eufemisticamente “God View” che permetterebbe ai suoi operatori di accedere a qualsiasi dato sui viaggi dei suoi utenti.

Per quanto Richard Stallman possa essere critico nei confronti dell’app, il 2014 si chiude per Uber all’insegna di numeri positivi (a dicembre ha ottenuto altri 1,2 miliardi di dollari in finanziamenti, per una valutazione complessiva di oltre 40 miliardi di dollari.

Questo nonostante le proteste dei tassisti scesi in piazza nelle principali città europee e nonostante le opposizioni delle autorità di mezzo mondo (dalla California al Brasile), preoccupate che il servizio possa rappresentare una forma illecita di concorrenza per le omologhe attività tradizionali.

In particolare le critiche sollevate nei confronti del servizio spaziano dall’incorretta tassazione, dal mancato controllo del background (e dei precedenti penali) degli autisti e alla mancanza della licenza necessaria ad offrire tale servizio.

Tutto questo ha portato già al blocco del servizio in Spagna e Thailandia, e da ultimo ha sollevato le proteste in Australia, dove l’associazione dei tassisti parla di una tecnologia rivoluzionaria con cui bisogna fare i conti ma che al momento anima un servizio illegale. A Philadelphia, invece, 45 aziende di taxi locali si sono unite per denunciare Uber presso la corte distrettuale della Pennsylvania, mentre a Taiwan le autorità minacciano di bloccarla, ed in Corea del Sud il CEO rischia addirittura due anni di prigione per “aver condotto un servizio di taxi illegalmente” nel paese.

Nel frattempo in India, dove Uber era stata coinvolta in seguito alle accuse di stupro mosse nei confronti di un suo autista, le autorità hanno emesso un nuovo regolamento che prevede l’obbligo di installazione di pulsanti anti-panico all’interno delle vetture e la necessità di ottenere una licenza come le altre compagnie di taxi : il servizio di car-sharing ha tuttavia già fatto sapere che non intende accettare le modifiche.

Oltre ai problemi con le autorità, peraltro, a San Francisco alcuni utenti del servizio si sono uniti in class action per denunciare la tariffa di un dollaro imposta su ogni corsa e ritenuta “ridicola”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    Abbiamo le prove che funziona!
    Intercettare le comunicazioni e' una cosa che funziona.Infatti da quando la Francia si e' messa ad intercettare a norma di legge tutte le comunicazioni private dei cittadini allo scopo di individuare il crimine (soprattutto terroristico) e prevenire gli attentati, <b
    in Francia il terrorismo e' praticamente scomparso. </b
    Quindi abbiamo le prove che spiare e togliere le liberta' individuali funziona!I sostenitori della rinuncia alla liberta' in cambio di sicurezza sono stati accontentati.Dall'inizio dell'anno la Francia e' un paese piu' sicuro!
    • Eh No scrive:
      Re: Abbiamo le prove che funziona!
      - Scritto da: panda rossa
      Intercettare le comunicazioni e' una cosa che
      funziona.
      Infatti da quando la Francia si e' messa ad
      intercettare a norma di legge tutte le
      comunicazioni private dei cittadini allo scopo di
      individuare il crimine (soprattutto terroristico)
      e prevenire gli attentati, <b
      in Francia
      il terrorismo e' praticamente scomparso.
      </b



      Quindi abbiamo le prove che spiare e togliere le
      liberta' individuali
      funziona!

      I sostenitori della rinuncia alla liberta' in
      cambio di sicurezza sono stati
      accontentati.

      Dall'inizio dell'anno la Francia e' un paese piu'
      sicuro!Visto quanto è accaduto proprio oggi in Francia direi che scherzarci sopra è davvero di pessimo gusto.
      • panda rossa scrive:
        Re: Abbiamo le prove che funziona!
        - Scritto da: Eh No
        - Scritto da: panda rossa

        Intercettare le comunicazioni e' una cosa che

        funziona.

        Infatti da quando la Francia si e' messa ad

        intercettare a norma di legge tutte le

        comunicazioni private dei cittadini allo
        scopo
        di

        individuare il crimine (soprattutto
        terroristico)

        e prevenire gli attentati, <b
        in
        Francia

        il terrorismo e' praticamente scomparso.

        </b






        Quindi abbiamo le prove che spiare e
        togliere
        le

        liberta' individuali

        funziona!



        I sostenitori della rinuncia alla liberta' in

        cambio di sicurezza sono stati

        accontentati.



        Dall'inizio dell'anno la Francia e' un paese
        piu'

        sicuro!

        Visto quanto è accaduto proprio oggi in Francia
        direi che scherzarci sopra è davvero di pessimo
        gusto.Che cosa e' sucXXXXX in Francia oggi?Forse qualcosa che dimostra che spiare le comunicazioni private giustificandolo con l'antiterrorismo e' solo una banale scusa?
        • Eh No scrive:
          Re: Abbiamo le prove che funziona!


          Visto quanto è accaduto proprio oggi in
          Francia

          direi che scherzarci sopra è davvero di
          pessimo

          gusto.

          Che cosa e' sucXXXXX in Francia oggi?http://tinyurl.com/nkxzy53
          • panda rossa scrive:
            Re: Abbiamo le prove che funziona!
            - Scritto da: Eh No


            Visto quanto è accaduto proprio oggi in

            Francia


            direi che scherzarci sopra è davvero di

            pessimo


            gusto.



            Che cosa e' sucXXXXX in Francia oggi?

            http://tinyurl.com/nkxzy53E quindi questi attentatori sono riusciti ad organizzare tutto, procurarsi le armi, addestrarsi, andare a colpo sicuro, e scappare, senza mai comunicare niente tra loro nelle settimane precedenti?Oppure piu' banalmente intercettare la gente con la scusa di prevenire il terrorismo, non serve affatto a prevenire il terrorismo ma solo ad intercettare la gente?Dicci pure la tua opinione.Convincici che e' utile farsi intercettare.
          • Eh No scrive:
            Re: Abbiamo le prove che funziona!
            - Scritto da: panda rossa

            Dicci pure la tua opinione.
            La mia opinione è che oggi è proprio il giorno peggiore per del facile umorismo tipo questo:
            Intercettare le comunicazioni e' una cosa che funziona.
            Infatti da quando la Francia si e' messa ad intercettare a norma di
            legge tutte le comunicazioni private dei cittadini allo scopo di
            individuare il crimine (soprattutto terroristico) e prevenire gli
            attentati, in Francia il terrorismo e' praticamente scomparso.
          • panda rossa scrive:
            Re: Abbiamo le prove che funziona!
            - Scritto da: Eh No
            - Scritto da: panda rossa




            Dicci pure la tua opinione.



            La mia opinione è che oggi è proprio il giorno
            peggiore per del facile umorismo tipo
            questo:La mia opinione e' che oggi e' proprio il giorno peggiore per cercare di far credere alla gente che una stretta sulle liberta' individuali e' necessaria per contrastare il terrorismo.
  • Azz scrive:
    Da noi è lo stesso
    In Italia 3 su 4 sono intercettati anche senza legge. (Detto in Tv)Che cambia?
    • ... scrive:
      Re: Da noi è lo stesso
      - Scritto da: Azz
      Che cambia?cambia che l'articolo parla di una nuova notizia che riguarda la Francia, non di una vecchia che riguarda l'Italia
      • Azz scrive:
        Re: Da noi è lo stesso
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Azz


        Che cambia?

        cambia che l'articolo parla di una nuova notizia
        che riguarda la Francia, non di una vecchia che
        riguarda
        l'ItaliaAppunto...che cambia dalla Francia all'Italia? Per lo meno in Francia lo fanno alla luce del sole. Il peggio paese (come sempre, su tutto), è sempre l'Italia.
        • ... scrive:
          Re: Da noi è lo stesso
          - Scritto da: Azz
          Appunto...che cambia dalla Francia all'Italia?
          ppunto cosa?Se sganciano un bomba atomica in Francia non ne dobbiamo parlare perchè è già stato fatto in Giappone?Ma come diamine ragioni?????????????????C'è un evento nuovo in Frnacia, l'articolo ne parla. PUNTO.
        • ... scrive:
          Re: Da noi è lo stesso
          il peggio paese perché ci bazzichi tu. se emigri o ti impicchi risaliamo un sacco di posizioni
    • ... scrive:
      Re: Da noi è lo stesso
      - Scritto da: Azz
      In Italia 3 su 4 sono intercettati anche senza
      legge. (Detto in Tv)Intercettazioni che non hanno alcun valore probatorio, se non sostenute dalle leggi in vigore.
      • panda rossa scrive:
        Re: Da noi è lo stesso
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Azz


        In Italia 3 su 4 sono intercettati anche senza

        legge. (Detto in Tv)

        Intercettazioni che non hanno alcun valore
        probatorio, se non sostenute dalle leggi in
        vigore.Non e' l'elemento probatorio che interessa all'opinione pubblica, ma il contenuto.
  • oscar scrive:
    che gli dian quel che vogliono
    francesi e tecnocontrollat tutti saturate il sistema floodandolo di messaggi con referimenti ad armi chimiche di distruzione per attacco e attentato terroristico del gioco della playstation :-)
    • cicciobello scrive:
      Re: che gli dian quel che vogliono
      Non funzionerà, per via della teoria dei giochi: se tu sei l'unico a farlo, rischi di venir arrestato (e di beccarti una denuncia per procurato allarme); se lo fanno tutti, non è necessario che lo faccia anche tu, basta quello che hanno già fatto gli altri: in entrambi i casi, al singolo individuo non conviene mettersi a spedire messaggi falsi, e quindi probabilmente non lo farà (e il comportamento della massa altro non è che la somma dei comportamenti individuali singoli).
      • Binario scrive:
        Re: che gli dian quel che vogliono
        - Scritto da: cicciobello
        Non funzionerà, per via della teoria dei giochi:
        se tu sei l'unico a farlo, rischi di venir
        arrestato (e di beccarti una denuncia per
        procurato allarme); se lo fanno tutti,Non pensare in binario...C'e' una fase in mezzo a queste due, quella in cui si pubblicizza l'idea e si invitano gli altri a farlo.
        • 2015 scrive:
          Re: che gli dian quel che vogliono
          - Scritto da: Binario
          - Scritto da: cicciobello

          Non funzionerà, per via della teoria dei
          giochi:

          se tu sei l'unico a farlo, rischi di venir

          arrestato (e di beccarti una denuncia per

          procurato allarme); se lo fanno tutti,

          Non pensare in binario...
          C'e' una fase in mezzo a queste due, quella in
          cui si pubblicizza l'idea e si invitano gli altri
          a
          farlo.L'italico: "armiamoci e partite"
        • panda rossa scrive:
          Re: che gli dian quel che vogliono
          - Scritto da: Binario
          - Scritto da: cicciobello

          Non funzionerà, per via della teoria dei
          giochi:

          se tu sei l'unico a farlo, rischi di venir

          arrestato (e di beccarti una denuncia per

          procurato allarme); se lo fanno tutti,

          Non pensare in binario...
          C'e' una fase in mezzo a queste due, quella in
          cui si pubblicizza l'idea e si invitano gli altri
          a
          farlo.E poi si puo' sempre usare una botnet di winzombies facendo in modo che il mittente della mail sia proprio quello che per codardia preferisce che siano gli altri a fare, mentre lui se ne sta a guardare.
      • ... scrive:
        Re: che gli dian quel che vogliono
        - Scritto da: cicciobelloe di beccarti una denuncia per
        procurato allarmeSe sono messaggi privati il procurato allarme non si applica.
  • megnoco scrive:
    Libertiè! e preistoria
    E pensare che i governanti dovrebbero ingerire il meno possibile negli affari dei cittadini, usando i loro soldi per amministrare nel migliore dei modi il Paese, quasi senza farsi notare.Siamo nella preistoria della civiltà.Quella vera, che riguarda le persone e i loro rapporti, non quella tecnologica, che dovrebbe essere solo uno strumento per vivere meglio.
    • Funz scrive:
      Re: Libertiè! e preistoria
      - Scritto da: megnoco
      E pensare che i governanti dovrebbero ingerire il
      meno possibile E invece ingeriscono, oh quanto ingeriscono, in Francia come da noi! :p
Chiudi i commenti