UberPop, ghigliottina costituzionale

Confermata dalla Corte Costituizionale francese l'illegalità del servizio low cost della startup statunitense

Roma – Il Consiglio Costituzionale francese ha confermato la validità della normativa che aveva decretato illegale l’app della startup statunitense Uber UberPop , il servizio che consente ad autisti occasionali di accogliere passeggeri per trasferimenti a basso costo.

Alla fine dello scorso anno, su pressione dei tassisti, il legislatore francese aveva approvato una normativa secondo cui solo i servizi di taxi riconosciuti e gli autisti certificati potessero operare un sistema che mettesse in contatto guidatori e passeggeri: a differenza del servizio base di Uber, UberPop mette possibili passeggeri in contatto con autisti non professionisti, per cui è di reso illegale da tale normativa nel paese.

Uber aveva dunque fatto ricorso Contro tale disposizione, contestandone la costituzionalità in forza della normativa sulla libera competizione. In attesa della decisioni del tribunale, in ogni caso, Uber aveva deciso autonomamente lo stop del servizio nel paese: a spingerla a tale decisione erano state le violenze ai danni dei suoi autisti e delle loro auto.
La stessa contestazione che aveva portato il ministro degli Interni Bernard Cazeneuve ad emettere un comunicato con cui chiedeva di riconoscere l’illegalità di UberPop sulla base di tale normativa, in un’invocazione che faceva peraltro eco a quella del Presidente François Hollande che parlava della necessità di “dichiarare illegale UberPOP”.

Ora il Consiglio Costituzionale ha stabilito che la norma in oggetto non è discriminatoria nei confronti del servizi di car sharing ma si limita a regolarizzare il settore, respingendo il ricorso di Uber.

La decisione, in ogni caso, non influenza il principale servizio di Uber che mette in contatto gli utenti con autisti dotati di regolare licenza.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pianeta Musica scrive:
    ...
    Giusto continuare a chiedere soldi per chi canta la canzone! Nessuno ti obbliga a cantarla, se non mi paghi devi chiudere quella bocca che ti ritrovi chiaro? @^
    • democretino 123 scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Musica
      mi paghi devi chiudere quella bocca che ti
      ritrovi chiaro?
      @^Si appena ho finito il kebab che ho comprato nel tuo ex negozio. :D
  • panda rossa scrive:
    C'e' poco da festeggiare
    C'e' poco da festeggiare per questa notizia.C'e' solo da indignarsi perche' per decenni un branco di INTERMEDIARI PARASSITI senza alcun merito e senza alcun pregio artistico hanno ottenuto dollari per un motivetto infantile.Una sentenza giusta non si sarebbe limitata a porre fine a questo scempio restituendo la canzoncina al pubblico dominio, ma avrebbe dovuto emettere nei confronti di questi parassiti una sanzione pecuniaria al cui confronto quella della volkswagen doveva sembrare una miseria.
    • rockroll scrive:
      Re: C'e' poco da festeggiare
      - Scritto da: panda rossa
      C'e' poco da festeggiare per questa notizia.
      C'e' solo da indignarsi perche' per decenni un
      branco di INTERMEDIARI PARASSITI senza alcun
      merito e senza alcun pregio artistico hanno
      ottenuto dollari per un motivetto
      infantile.

      Una sentenza giusta non si sarebbe limitata a
      porre fine a questo scempio restituendo la
      canzoncina al pubblico dominio, ma avrebbe dovuto
      emettere nei confronti di questi parassiti una
      sanzione pecuniaria al cui confronto quella della
      volkswagen doveva sembrare una
      miseria.Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il maestro Mazzi o anche il semplice Allibito.
    • democretino 123 scrive:
      Re: C'e' poco da festeggiare
      roba da ridere aspetta che faccia valere i MIEI diritti su giro giro tondo...
  • bubba scrive:
    facessero un indagine SERIA su questo
    http://www.public.asu.edu/~dkarjala/publicdomain/Vanpelt-s99.htmlil tizio e' finito in una cassa di mogano dopo queste asserzioni :)
  • Dazio scrive:
    iene
    La peggiore America è rappresentata da queste iene assetate di soldi, che fanno a quella nazione una pessima pubblicità.
  • filobus scrive:
    refusi
    "La canzone che genere più profitti" che genere?"patrimonio do pubblico dominio" do? doh!
    • ... scrive:
      Re: refusi
      - Scritto da: filobus
      "La canzone che genere più profitti" che genere?
      "patrimonio do pubblico dominio" do? doh![img]http://www.hellocrazy.com/reserved/cards/200411221002030.animdrummer.gif[/img]
Chiudi i commenti