UK, guerra di parole sulla sorveglianza

I colossi tecnologici statunitensi lanciano un allarme corale sui rischi connessi alla nuova proposta di legge sul tecnocontrollo britannica. Una legge obsoleta in pochi anni, dice la difesa, mentre i cittadini non si fidano degli ISP

Roma – Dopo la levata di scudi di Apple nei confronti della proposta di legge britannica nota come Investigatory Powers Bill (IPB), ora tocca a una coalizione di pesi massimi del settore tecnologico fornire le motivazioni per cui il nuovo tecnocontrollo in salsa UK sia un’idea a dir poco disastrosa.

Il parere scritto fatto pervenire alle autorità inglesi è firmato da Facebook, Google, Microsoft, Twitter e Yahoo!, ed è perfettamente in linea con l’allarme lanciato in precedenza da Apple: una proposta come Investigatory Powers Bill attenta alla privacy e alla sicurezza dei cittadini, e inviterà altri paesi a istituire sistemi analoghi mettendo a rischio l’industria tecnologia nel suo complesso.

Le parole del testo sono vaghe e potrebbero costringere i colossi di rete a ridurre l’efficacia delle protezioni crittografiche per i dati degli utenti, visto che la proposta di legge mette per iscritto l’obbligo, per i fornitori di servizi di comunicazione, di collaborare per rendere disponibili i dati “in chiaro” nel caso in cui le autorità o le forze dell’ordine lo richiedessero.

L’industria hi-tech americana – che di fatto detiene il controllo della maggioranza del mercato mondiale delle comunicazioni – si è schierata in blocco contro la proposta britannica, ma anche dalle aziende impegnate nel settore della difesa fanno sapere di non apprezzare la legge: le nuove norme verranno rese obsolete dal progresso tecnologico in cinque anni, dicono .

Qual è il parere dei cittadini britannici sull’aumento dei poteri di tecnocontrollo da parte delle autorità? Secondo uno studio di Broadband Genie , il 63 per cento della popolazione sarebbe favorevole alla proposta ma una percentuale altrettanto maggioritaria (67 per cento) non si fida dei provider per l’archiviazione a lungo termine dei dati di rete.

In attesa di ulteriori opinioni e della votazione finale sulle nuove norme, dai membri della Camera dei Lord britannica arriva un autentico rimbrotto a Google, Facebook e compagnia, e agli allarmi che hanno lanciato: le aziende di rete statunitensi vorrebbero avere a disposizione un mercato in cui le forze dell’ordine non possono arrivare, ha scritto il Lord Jeff Rooker sul Guardian , e una simile richiesta non va accolta.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AxAx scrive:
    Ma secondo voi...
    Google si metterebbe davvero al lavoro per salvaguardare la privacy degli utenti sparandosi da sola su un piede?Stanno facendo di tutto, inventandosi e facendo approvare anche nuovi inutili protocolli binari criptati con algoritmi proprietari con la scusa di migliorare di 0.002 millisecondi i tempi di acXXXXX ed ora si metterebbere davvero a salvaguardare la privacy?
  • Ciccio... un altro scrive:
    Ma...
    "Non sarebbe pensata per difendere la privacy da un acXXXXX esterno sullo stesso computer"? Ed allora a cosa servirebbe? La stessa documentazione di Google dice che la cosa non ti protegge dal tracciamento di terzi (tipo ISP, ecc.)...https://support.google.com/chrome/answer/95464?hl=it
    • Pianeta Illusionis ta scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: Ciccio... un altro
      La stessa documentazione di Google dice che la
      cosa non ti protegge dal tracciamento di terzi
      (tipo ISP,
      ecc.)...

      https://support.google.com/chrome/answer/95464?hl=come detto sopra: serve solo a dare illusioni che a qualcuno importi della tua privacy
  • Pianetta Google scrive:
    "Google dice"
    " Google dice di non voler chiudere la falla perché la modalità incognito di Chrome non sarebbe pensata per difendere la privacy dell'utente da un potenziale acXXXXX esterno sullo stesso computer "così è scritta meglio (cylon)
Chiudi i commenti